L’Austria torna al lockdown per soli non-vaccinati

L’Austria ha revocato il lockdown per le persone munite di pass 2G (geimpft, genesen), cioè per vaccinati e guariti. Tutti gli altri potranno uscire di casa solo per andare al lavoro o per altri scopi essenziali.

Il governo austriaco ha inoltre un coprifuoco alle 23:00 per i ristoranti imposto maschera FFP2 sui mezzi pubblici e negli spazi interni. Per incontri o eventi culturali, ci sono limiti al numero di persone a seconda che siano al chiuso o all’aperto.

Il lockdown per i soli non vaccinati era già partito il mese scorso, ma poi si era trasformato in un lockdown generale, che potrebbe essere presto imitato anche in Germania.

L’Austria è il primo Paese UE a rendere obbligatorio il vaccino. La legge scatterà a febbraio. La vaccinazione è obbligatoria a partire da febbraio per tutti i residenti di età superiore ai 14 anni, salvo dispensa per motivi di salute.

Come riportato da Renovatio 21, la legge prevede, oltre a multe assai salate, anche la detenzione in strutture che separino i non vaccinati dagli altri carcerati, un giro di parole per evitare il pensiero di campi di concentramento speciali per i dissidenti pandemici.

Vienna, dove a differenza dell’Italia e della Germania la protesta è ancora consentita, è stata teatro in questi giorni di impressionanti manifestazioni di massa.

L’Austria è il nuovo fronte mondiale dell’Apartheid biotica. Il Paese sul suo lato meridionale si farà superare?

Fonte: https://www.renovatio21.com/laustria-torna-al-lockdown-per-soli-non-vaccinati/

Pubblicato il 15.12.2021

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x