La verità sulla situazione Covid in Inghilterra

La CNBC mente sui ricoveri per COVID nel tentativo di amplificare le richieste per un nuovo lockdown

neovitruvian.com

Affermare che sono “in costante aumento” da quando le restrizioni sono state revocate non è vero.

Nel tentativo di amplificare le richiesteper ulteriori misure di lockdown, la CNBC ha riferito erroneamente che i ricoveri per COVID in Inghilterra sono “in costante aumento” da quando le restrizioni sono state revocate, quando in realtà è vero il contrario.

L’articolo, scritto da Holly Ellyatt, tenta di incolpare le persone che non indossano la mascherina per il picco sostenuto di ricoveri COVID.

“I ricoveri e i decessi sono in costante aumento dall’estate, quando le restrizioni Covid in Inghilterra sono state revocate il 19 luglio”, afferma Ellyatt.

Non e’ vero per nulla.

Come illustra l’economista Andrew Lilico con i dati ufficiali sulla salute pubblica, i ricoveri dal 19 luglio sono diminuiti se non gradualmente ridotti.

Non aspettarti che l’articolo della CNBC venga “verificato” da nessuno, dato che cerca di rafforzare la narrativa ufficiale.

“Ora la situazione sembra drammaticamente diversa, con il Paese che registra quasi 50.000 nuovi casi di Covid al giorno, il che gli conferisce uno dei peggiori tassi di infezione giornaliera al mondo”, secondo il rapporto.

In realtà, come riconosce Reuters, l’aumento dei casi è alimentato dagli studenti, che vengono ossessivamente testati per aumentare i numeri.

Come avevamo previsto numerose volte, i fanatici delle maschere hanno aspettato il ritorno di alunni e studenti universitari per poter poi indicare quelle cifre come motivo per imporre un altro lockdown.

Il fatto che i decessi per COVID siano ancora elencati come se fossero avvenuti entro una finestra di 28 giorni da un test positivo significa anche che l’inevitabile maggior numero di decessi tra gli anziani quest’inverno verrà aggiunto artificialmente al totale.

Questo perché gli ospedali testano tutti i ricoverati, il che significa che anche se una persona anziana entra in ospedale con una malattia totalmente estranea al COVID ma ha anche il coronavirus, la sua morte sarà elencata come COVID se muore entro un mese.

La campagna di lobbying dei fanatici del lockdown per fare il lavaggio del cervello agli inglesi affinché accettino la reimposizione delle restrizioni COVID-19 è in corso ancora una volta.

I media mainstream come Sky News stanno dedicando tutta la loro massima copertura a infondere paura al pubblico al fine di ingegnerizzarli socialmente per accettare le restrizioni.

Il professor Neil Ferguson, i cui modelli si sono rivelati clamorosamente sbagliati più e più volte, ora chiede nuove restrizioni.

Ferguson ha preso le restrizioni imposte durante il primo lockdown così seriamente che lui e la sua amante sposata hanno viaggiato avanti e indietro per Londra più volte in violazione delle regole per fare sesso.

Ferguson e altri sostenitori del lockdown hanno previsto che la revoca delle restrizioni in estate avrebbe causato da 100.000 a 300.000 casi al giorno oltre a 7.000 ricoveri al giorno.

Si sono completamente sbaglaiti, perche` li si ascolta ancora?

Eppure era tutto così prevedibile.

Sei settimane fa, abbiamo avvertito come il governo si stesse preparando per la reintroduzione delle restrizioni alla fine di ottobre, quando i consiglieri del governo SAGE hanno prefigurato la loro agenda preparando il pubblico a nuovi lockdown durante il semestre scolastico, che inizia lunedì.

Il rapporto ha anche notato come il governo avesse già deciso di reimporre gli obblighi di mascherine, mentendo contemporaneamente al pubblico sostenendo che non avrebbe messo in atto nuove restrizioni, proprio come hanno mentito sui passaporti vaccinali, che probabilmente verranno introdotti mentre il paese è schiacciato in sottomissione.

Fonte: https://neovitruvian.com/2021/10/21/la-verita-sulla-situazione-covid-in-inghilterra-la-cnbc-mente-sui-ricoveri-per-covid-nel-tentativo-di-amplificare-le-richieste-per-un-nuovo-lockdown/

Fonte originale: https://summit.news/2021/10/20/wrong-cnbc-lies-about-covid-hospitalizations-in-effort-to-amplify-calls-for-new-lockdown/

Pubblicato il 21.10.2021

Notifica di
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
emilyever
emilyever(@emilyever)
Utente CDC
22 Ottobre 2021 19:34

Ma a chi convengono queste nuove restrizioni? e si sa quanti cicli di ampliamento del pcr usano in Uk?

Bertozzi
Bertozzi(@bertozzi)
Utente CDC
22 Ottobre 2021 20:29

E ti pareva.

giovannigio
giovannigio(@giovannigio)
Utente CDC
23 Ottobre 2021 19:23

Articolo che punta solo a fare il bastian contrario. Che i contagi siano in aumento era prevedibile visto che i vaccini non funzionano e anzi fanno danni a chi lo ha ricevuto. Il lockdown è assolutamente ovvio, e si dovrebbero pure sbrigare che con il freddo i contagi ed i ricoveri aumenteranno esponenzialmente. Ma per la linea editoriale del sito, è un articolo questo proposto, veramente contraddittorio e paradossale rispetto agli altri. Voglio sperare che davvero non si pensi che il COVID-19 sia un’influenza, magari all’inizio si, ma ora con l’evoluzione del virus, il vaccino che ha potenziato le varianti, con il sistema immunitario dei vaccinati indebolito, ed un virus non solo più contagioso, ma anche più letale, anche per i non vaccinati, ed è nella stagione fredda che bisogna farci i conti non in estate, e quella che è appena passata da due indicazioni: i vaccini non funzionano e hanno peggiorato la situazione ed il virus farà catastrofi in inverno, non è che si abbiano molte scelte. Cioè l’articolo è fuori dalla realtà visto il comportamento del virus nel recente passato e quello che potenzialmente può fare in futuro. Le misure restrittive sono d’obbligo, anche perché non hanno altre… Leggi tutto »

Ultimo aggiornamento 1 mese fa effettuato da giovannigio
emilyever
emilyever(@emilyever)
Utente CDC
Risposta al commento di  giovannigio
24 Ottobre 2021 22:09

Che non ci siano altre soluzioni che il lockdown è opinabile, visto che ci sono le cure domiciliari precoci, e anche che la variante delta sia più letale lo è. Seguo ogni martedì i report del prof Raoult a Marsiglia, e finora ha sempre detto che la più letale delle varianti fu quella dell’ottobre 2020, che i francesi chiamano Marsiglia 2, poi sono andate in decrescere come pericolosità, e questo è stato di solito l’andamento delle varianti di un virus nella storia

4
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x