Il rimedio ideale per la calura estiva

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

Con il caldo bisogna bere di più ma, a volte, il sapore neutro dell’acqua non invita a idratarsi a sufficienza. Invece di utilizzare bibite preconfezionate non proprio salutari, meglio preparare in casa gustose acque aromatizzate, basta lasciare per qualche ora in infusione in acqua frutta, verdura, erbe aromatiche o spezie per creare delle bevande dissetanti, buone, ricche in preziosi nutrienti e a calorie zero.

Bisogna procurarsi delle brocche di vetro (meglio se dotate di coperchio), lavare la frutta, la verdura, le erbe e le eventuali spezie scelte (tagliando a fettine la frutta e la verdura), metterle sul fondo, aggiungere acqua fino all’orlo e lasciare riposare in frigo per qualche ora (quando possibile meglio preparare la sera per la mattina seguente).
Filtrare sempre prima di riempire i bicchieri, in questo modo si potrà di nuovo versare acqua nelle brocche per un secondo infuso (non più di due volte, però, altrimenti le infusioni successive saranno praticamente prive di vitamine, minerali e antiossidanti dei vegetali e delle spezie utilizzate che, soprattutto le prime due volte, ‘migrano’ nell’acqua).

Ecco alcune ricette da provare:

Limone, cetrioli e menta. Per 1,5 litri di acqua naturale, 1 limone bio con buccia edibile, un cetriolo, una manciata di foglie di menta. Preparazione: lava il cetriolo e taglialo a fettine abbastanza sottili, lava il limone e taglialo a fettine con la buccia, lava le foglie di menta. Versa tutti i componenti nella brocca di vetro, copri con ghiaccio, aggiungi l’acqua e mescola. Lascia almeno 3 ore in infusione a freddo in frigorifero prima di utilizzare. Non di più altrimenti in questo caso l’infuso potrebbe risultare troppo amaro per il rilascio di sostanze astringenti dalla buccia degli agrumi. È una bevanda dissetante che ha anche un effetto blandamente digestivo.

More, pesche noci e timo. Io metto due pesche noci e 100 gr di more per 1,5 litri di acqua naturale. Lava la frutta, taglia a spicchi le noci pesche e riponi nella brocca. Aggiungi uno o due rametti di timo fresco lavato, l’acqua e fai riposare per almeno una notte in modo che la frutta e le foglioline rilascino i loro aromi.

Pesche e menta. Copri le fettine di pesca e un piccolo mazzetto di menta con ghiaccio e acqua, riponi in frigo per almeno 4 ore prima di servire.

Mela e cannella. Metti sul fondo della brocca uno stecco di cannella e una mela tagliata a fettine, copri con del ghiaccio e riempi di acqua. Lascia riposare in frigo per almeno un’ora prima di bere.

Mango e zenzero. Aggiungi alla brocca una tazza di mango tagliato a fettine e dello zenzero, copri con ghiaccio e acqua e lascia in frigo per 3-4 ore prima di servire.

Mirtilli, lamponi, lime e rosmarino. In una brocca metti una manciata di mirtilli e di lamponi freschi, 3 fettine sottili di lime o di limone e infine l’acqua e un rametto di rosmarino. Lascia riposare in frigo per alcune ore prima di filtrare e servire. Puoi anche usare qualche fogliolina di salvia al posto del rosmarino.

Continua tu! Le possibili combinazioni sono davvero infinite. Basta sperimentare con frutta e verdura di stagione, erbe e spezie a tuo gusto. Io a volte uso anche alcuni fiori, ad esempio quelli di lavanda. Dipende anche dalle sostanze e dalle informazioni di cui desideri si impregni l’acqua.

N.B.
Scegli sempre ingredienti biologici per evitare di bere anche eventuali residui di pesticidi.

__

VB

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix