Epatiti acute nei bimbi, cresce l’allarme in Europa

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

A inizio mese vi ho parlato di una nota dell’Agenzia per la Sicurezza Sanitaria del Regno Unito, che informava i genitori inglesi circa delle indagini in corso su degli strani casi di bambini inglesi e scozzesi colpiti da epatiti acute.

Nella nota si spiegava come circa 60 casi in Inghilterra e molti anche in Scozia, avessero attirato l’attenzione dell’autorità sanitarie a causa della non riconducibilità della patologia ad alcun tipo di virus comune. Oggi, a distanza di due settimane, sembra che il problema sia diffuso in tutta Europa.

Come riporta l’Ansa infatti, dopo le prime segnalazioni nel Regno Unito, nuovi casi sono stati scoperti prima in Spagna e successivamente in Danimarca, Irlanda e Paesi Bassi, con le prime notizie simili che iniziano ad arrivare anche dagli USA.

Ad aggiornarci su questa nuova piaga che sembra colpire solo gli under 10, il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc), che garantisce la prosecuzione delle indagini per far luce sulle cause, ribadendo l’importanza di “segnalare e condividere informazioni” tra le varie autorità nazionali.

Attualmente, con i casi che aumentano nel vecchio continente, l’allarme si è esteso anche oltre oceano, con circa un centinaio di bambini colpiti negli Stati Uniti. Ancora nessuna segnalazione invece in Italia, dove si alza il livello di attenzione.

“Nella nostra regione – fa sapere l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato – finora non è stato segnalato nessun caso, ma comunque da giovedì della scorsa settimana, con una circolare della Direzione Salute, è stato elevato il livello di attenzione, fornendo a tutte le strutture della rete l’algoritmo diagnostico raccomandato nel Regno Unito e richiedendo di segnalare i casi di bambini che presentano epatite acuta, con esclusione di diagnosi di epatite da A a E”.

Escluso, ovviamente, dalle autorità qualsiasi collegamento con la vaccinazione Covid; da parte nostra il sospetto aumenta.

Massimo A. Cascone, 20.04.2022

Fonte: https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2022/04/19/epatiti-acute-nei-bimbi-cresce-lallarme-in-europa_14e9236b-5fd2-4a3f-9bad-ed76cb90dbeb.html

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
21 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
21
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x