Canberra Convoy: polizia attacca manifestanti davanti al parlamento

Arresti e feriti tra manifestanti politici nella capitale australiana, dove siamo al terzo giorno di proteste sulla scia di Ottawa

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Video" su Telegram.

Il terzo giorno di proteste nella capitale australiana è aumentata la tensione esponenzialmente a causa del comportamento scorretto e disonesto della polizia locale. Difatti, dalla fine della settimana scorsa l’Australia ha deciso di organizzare, sulla scia dei Truckers For Freedom canadesi, la propria marcia della libertà contro tutti gli obblighi e le restrizioni della dittatura sanitaria, partito da tutta la nazione in direzione del parlamento: il Canberra Convoy, che è giunto a Melbourne il 31 gennaio.

 

 

Giunti verso l’una del pomeriggio, gli agenti hanno iniziato a prendere le targhe e a provocare i manifestanti, per poi decidere di assalirli senza che ci fosse stata alcuna provocazione da parte dei manifestanti, utilizzando una tattica meschina: hanno arrestato un’anziana, e formato un cordone intorno a lei si sono recati verso le loro vetture passando in mezzo ai manifestanti e aggredendo con manganelli, calci e pugni chiunque gli capitasse a tiro. Un anziano è stato ferito all’occhio, un ragazzo scaraventato a terra sanguinante (lo vedete in copertina nell’unico frame non coperto dagli agenti).

 

Se a Ottawa la forza pubblica è stata scoraggiata dalla marea di gente accorsa da tutto il paese, al parlamento di Canberra il minor numero di manifestanti, oltre alla maggior familiarità delle forze dell’ordine con la brutalità dimostrata a settembre scorso,  hanno spinto il capo della polizia Neil Gaughan a questo atto dimostrativo, forse per scoraggiare il resto del Convoglio che si sta dirigendo in città.

MDM 02/02/2022

Fonte https://xyz.net.au/2022/02/canberra-chaos-police-attack-peaceful-protesters-for-no-reason/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x