Bill Gates ha speso milioni per contrastare i piani di Elon Musk

Il magnate di Microsoft ha finanziato uno sforzo per bloccare l'acquisizione di Twitter da parte del fondatore di SpaceX

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Secondo i documenti condivisi in esclusiva con Breitbart News dalla Foundation for Freedom Online (FFO), la Bill and Melinda Gates Foundation ha versato centinaia di milioni di dollari in 11 delle 26 organizzazioni che stanno sostenendo una campagna per impedire al miliardario Elon Musk di prendere il controllo della piattaforma di social media Twitter.

Il mese scorso le 26 organizzazioni hanno firmato una lettera aperta in cui si chiedeva agli inserzionisti di boicottare Twitter se Musk si fosse impegnato a ridurre i rigidi controlli sul linguaggio adottati dalla piattaforma negli ultimi anni. “L’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk inquinerà ulteriormente il nostro ecosistema informativo e costituirà una minaccia diretta alla sicurezza pubblica, soprattutto per coloro che sono già più vulnerabili ed emarginati”, si leggeva nella lettera. Gli inserzionisti che continuavano a lavorare con la piattaforma rischiavano “di essere associati a una piattaforma che amplifica l’odio, l’estremismo, la disinformazione sanitaria e i teorici della cospirazione”, si leggeva nella lettera.

Tra le 11 organizzazioni sostenute da Gates c’è il New Venture Fund, un’organizzazione di “dark money” che nel 2020 ha ricevuto il più grande contributo annuale che la Fondazione abbia fatto in oltre cinque anni. Il gruppo finanzia il Center for Media Justice, il Media Democracy Fund, la National Hispanic Media Coalition e Accountable Tech, tutti firmatari della lettera aperta a sostegno del boicottaggio degli inserzionisti, e ha ricevuto circa 102 distinte sovvenzioni in denaro dalla fondazione di Gates dal 2008, per un totale di 457 milioni di dollari, secondo le informazioni finanziarie della Fondazione stessa. Altri firmatari, come il Sixteen Thirty Fund, sono filiali del New Venture Fund.

La Tides Foundation, un altro gruppo di dark money fortemente sostenuto dai fondi della Gates Foundation, finanzia altri cinque firmatari: Free Press, Indivisible, NARAL Pro-Choice America, Media Matters e Black Lives Matter Global Network, mentre Community Partners, sostenuta da Gates, finanzia il firmatario Empowering Pacific Islanders Community e NEO Philanthropy.

Sebbene l’amministratore delegato di Tesla si sia descritto come un “assolutista della libertà di parola” e si sia inizialmente impegnato a riportare Twitter ai suoi giorni felici come “ala libera del partito della libertà di parola”, di recente ha mitigato queste affermazioni rassicurando i regolatori governativi che avrebbe rispettato le severe norme sulla libertà di parola che imbavagliano gli utenti dei social media in Europa e negli Stati Uniti.


Massimo A. Cascone, 26.05.2022

Fonte: https://www.breitbart.com/tech/2022/05/23/exclusive-bill-gates-poured-millions-into-dark-money-fund-attacking-elon-musk/

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix