Home / Davide (pagina 30)

Davide

Hillary si e’inventata la Russia come capro espiatorio per salvarsi la campagna elettorale

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org La montatura dell’ “hacking Russo” non ha niente a che vedere con la Russia né con l’hacking. L’intera storia e’ una invenzione del comitato elettorale dei democratici, escogitata per mitigare la disfatta politica ricevuta a causa delle quasi 50,000 emails che WikiLeaks aveva pensato di pubblicare il 22 Luglio 2016, a tre giorni dalla convention nazionale dei democratici. Questo e’il senso dell’intera storia. La Russia non ha escogitato nessun hacking, è tutto un gran depistaggio inventato …

Leggi tutto »

SULLA SPIAGGIA 2017. LA GUERRA NUCLEARE SI AVVICINA

DI JOHN PILGER johnpilger.com Il capitano del sottomarino statunitense dice: “Tutti dovremo morire un giorno, chi prima, chi poi. Il guaio è sempre stato che non si è mai pronti, perché non si sa quando succederà. Ebbene, ora lo sappiamo, e non possiamo farci niente.” Dice che sarà morto entro settembre. Ci vorrà circa una settimana per morire, anche se nessuno può saperlo di sicuro. Gli animali sopravvivono più a lungo. In un mese la guerra era finita. Gli Stati …

Leggi tutto »

“Ora Trump diventerà belligerante”

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org Il presidente è stato sconfitto dal military/security complex: sarà ora costretto a perpetrare le sanzioni contro la Russia. Speriamo che Mosca abbia capito che è molto più preziosa per Washington come nemica che come amica. Dobbiamo ora trarre la conclusione che Trump “non ha alcun potere”, come detto da Medvedev? Non credo. The Donald è un leader per natura. Vuole stare in prima linea, e lì la sua personalità lo metterà. Ostacolato nel proprio progetto …

Leggi tutto »

PROPRIO QUANDO MARX STAVA PER TRIONFARE, ARRIVA TECH-GLEBA.

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Karl Marx è stato sepolto dal Capitalismo per esattamente 150 anni. Era dato per obsoleto già nei primi anni ’60, addirittura ridicolizzato. Purtroppo il grande pensatore non aveva messo in conto l’avvento dell’Esistenza Commerciale e della Cultura della Visibilità massmediatica nel XX secolo come straordinari mezzi di APATIZZAZIONE dei popoli (altro che la religione e l’oppio, Karl…). Essi, Esistenza Commerciale e Cultura della Visibilità massmediatica nel XX secolo, furono come un trave piantato nel suo pensiero, un …

Leggi tutto »

DARE LA CACCIA ALL’ISIS E UCCIDERE CIVILI COME DOTTRINA MILITARE

 DI MARK TALIANO globalresearch.ca Le storie della CIA cambiano in continuazione, ma quella di “dar la caccia all’ISIS” sembra avere ancora un peso, perciò viene tuttora usata come falso pretesto per combattere i civili e distruggere i paesi. I siriani da anni non si fanno ingannare dalle bugie. Un recente articolo dal SANA [1] riporta che: “il Ministero degli esteri e degli espatriati ha esortato il Consiglio di sicurezza dell’ONU ad assumersi le proprie responsabilità, mantenere la pace e la …

Leggi tutto »

Dopo le Obbligazioni sulla Morte, anche le Obbligazioni sui Vaccini. Che rendono un bell’interesse.

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Una speculazione finanziaria miliardaria sui vaccini? Un lettore mi ha reso nota l’esistenza di  “Vaccine Bonds”, obbligazioni sui vaccini, che  servono a raccogliere fondi per vaccinare i bambini del Terzo Mondo. Un investimento che “ha già salvato milioni di vite umane”,  secondo i siti ufficiali.  Una operazione altamente umanitaria, commovente – se non fosse che, nei prospetti per gli acquirenti di tali obbligazioni, si dice che  essi hanno dato “rendimenti estremamente buoni” (extremely good returns), o  …

Leggi tutto »

Le scelte di Trump. I militari russi sono giunti alla conclusione che Washington stia preparando un attacco nucleare a sorpresa sulla Russia

DI PAUL CRAIG ROBERTS  globalresearch.ca Donald Trump, il presidente degli Stati Uniti, è la speranza dell’umanità, o, meglio, la speranza di quella parte dell’umanità consapevole dei rischi conseguenti la provocazione di un conflitto tra potenze nucleari. Per due decenni i regimi di Clinton, George W. Bush e Obama hanno lanciato bastoni, pietre e parole minacciose all’orso russo. Gli Stati Uniti hanno fatto fallire e si sono ritirati dagli accordi sulla sicurezza che avevano stipulato e hanno aggravato le minacce alla Russia effettuando …

Leggi tutto »

La follia imperialista avvicina Russia e Germania

DI PEPE ESCOBAR informationclearinghouse.info L’impero dei piagnucoloni non ne ha mai abbastanza di strillare e tenere il broncio. La “democrazia rappresentativa” di Capitol Hill ha scatenato , il suo ultimo pacchetto di sanzioni, rivolto principalmente alla Russia, ma anche ad Iran e Corea del Nord. L’annuncio della Casa Bianca – un tardo venerdì pomeriggio nel mezzo dell’estate – che il presidente Trump ha approvato e firmato il disegno di legge è stato letteralmente sepolto dal ciclo di notizie sul Russiagate. …

Leggi tutto »

La mafia sta aiutando l’ISIS a trasportare petrolio in Italia ?

DI IRINA SLAV oilprice.com Secondo un’inchiesta della polizia, la mafia starebbe collaborando con lo Stato Islamico per contrabbandare petrolio greggio dal Medio Oriente in Italia, come riporta il Times citando La Repubblica. Il quotidiano italiano scrive che le forze dell’ordine hanno trovato grossi quantitativi di greggio libico e siriano ben più grandi delle scorte delle raffinerie locali, con fonti correlate all’indagine che dicono che “non avrebbero dovuto essere lì”. La polizia però non ha alcuna prova che il petrolio provenga …

Leggi tutto »

L’economia va tanto bene, che UE medita di bloccare i depositi

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it L’economia  dell’Europa “è tornata a crescere”. La disoccupazione “cala”  anche in Italia. Le cose vanno così bene – che la UE sta meditando il congelamento dei depositi, in caso di crisi, per impedire la corsa agli sportelli che trascinerà tutte le banche nell’abisso.  Per salvare le banche, vi vieteranno di ritirare i  vostri  risparmi. Lo ha raccontato la Reuters il 28 luglio. https://www.reuters.com/article/us-eu-banks-deposits-idUSKBN1AD1RS La proposta è stata avanzata dall’Estonia, che ha la presidenza pro-tempore della UE.  …

Leggi tutto »

Le nuove sanzioni contro i russi sono il monumento di Washington alla sua criminalità (La guerra è all’orizzonte)

DI PAUL CRAIG ROBERTS Col proprio voto, il Congresso fa chiaramente capire che preferisce rischiare una guerra nucleare piuttosto che distendere le relazioni con la Russia. Trump non può neanche porre il veto sul disegno di legge, in quanto passato in ambo le camere con ben oltre i due terzi dei voti. L’unica cosa che può ottenere con un veto è mostrare di avere presunti legami con Putin. Al Congresso interessa molto di più continuare a raccogliere i finanziamenti del …

Leggi tutto »

Polanyi e la distruzione distruttrice del mondo moderno

DI NICOLAS BONNAL dedefensa.org Per una volta saremo meno cool del solito. Mentre uno scrittore tedesco censurato (vedete Friedrich Zauner, Unz.com) racconta degli stupri commessi nella civile città universitaria di Tübingen, noi parleremo di questo mondo moderno che non smette di distinguersi e di mostrarsi contento di se stesso. In Germania sono passati da Goethe e Bach al caro Hitler e alla Merkel, il mondo moderno. Il mondo moderno ha distrutto il mondo, la sua diversità, la sua cultura, la …

Leggi tutto »

È guerra civile nel mondo Bitcoin

DI MICHAEL KRIEGER libertyblitzkrieg.com Prima di andare avanti, fatemi fare un disclaimer. Ho simpatia per i fan del Bitcoin, ma non sono un esperto. Come potrete capire da un rapido sguardo al mio sito, sono più concentrato sulle implicazioni geopolitiche del declino dell’impero americano. Detto questo, mi interesso di Bitcoin dal 2012. Svincolarsi economicamente dal governo centrale è d’obbligo se l’umanità vuole evolvere. Abbiamo gli strumenti, manca solo la volontà. Il post di oggi riguarda una moneta alternativa che, sotto …

Leggi tutto »

I cinque segni dell’Apocalisse

DI ALESSANDRA DANIELE carmillaonline.com Se fosse in atto l’inizio d’una zombie apocalypse, sappiamo che i media mainstream farebbero di tutto per nasconderla e dissimularla il più a lungo possibile, innanzitutto per evitare il panico. Dovremmo quindi imparare a riconoscerne da soli i principali segnali. 1) Irrazionali e imprevedibili esplosioni di violenza individuale, spesso con armi improvvisate, i cui esecutori vengono sbrigativamente eliminati, e derubricati come lupi solitari, terroristi o psicopatici. 2) Razionamento idrico, per aumentare i controlli negli acquedotti sospettati …

Leggi tutto »

Risposta di un africano alla lettera di Padre Alex Zanotelli sull’Africa

DI DANIEL WEDIKOBARIA mediacomunitaeritrea.it Padre Alex Zanotelli elenca una serie di “è inaccettabile” per descrivere la drammatica situazione in cui versano tanti Stati africani e lo fa, ovviamente, puntando il suo dito accusatorio sugli africani stessi. Praticamente è come se si accusassero i Sioux o gli Apache della drammatica situazione che si è creata nel Nord America. “Mi appello a voi giornalisti/e perché abbiate il coraggio di rompere l’omertà del silenzio mediatico che grava soprattutto sull’Africa.” Inizia così la LETTERA del …

Leggi tutto »

CIVIL DISOBEDIENCE

DI EMANUELA LORENZI comedonchsciotte.org La disobbedienza civile diviene un dovere sacro quando lo Stato diviene dispotico o, il che è la stessa cosa, corrotto. E un cittadino che scende a patti con un simile Stato è partecipe della sua corruzione e del suo dispotismo. (Gandhi) Deve forse il cittadino rinunciare per un momento, o anche in minima parte, alla sua coscienza a vantaggio del legislatore? Perché allora ogni uomo ha una coscienza? Io penso che dovremmo essere innanzitutto uomini e …

Leggi tutto »

Rousseau, un predecessore: la sua lotta al consumismo. (Dal “Discorso sulle scienze e sulle arti”)

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiamo.it “Mentre il governo e le leggi provvedono alla sicurezza e al benessere degli uomini consociati, le scienze, le lettere e le arti, meno dispotiche e forse più potenti, stendono ghirlande di fiori sulle catene di ferro ond’essi son carichi, soffocano il loro sentimento di quella libertà originaria per la quale sembravan nati, fan loro amare la loro schiavitù e ne formano i così detti ‘popoli civili’”. “Se le nostre scienze son vane nell’oggetto che si propongono, …

Leggi tutto »

Mortacci

DI ALCESTE alcesteilblog.blogspot.it Appena fuori Roma, sull’antica consolare Flaminia, a pochi passi dal campo di battaglia che vide trionfare Costantino contro Massenzio, si apre la città dei morti. Il cimitero di Prima Porta. Il più grande camposanto del Lazio e, forse, dell’Italia centrale. In questa vasta città deserta si può scorrazzare per ore. Campi a terra che si stendono per chilometri, lunghe infilate di fornetti a cinque o sei livelli, cappelle gentilizie, tozzi edifici multipiani, labirintici, gravati da decine di …

Leggi tutto »

Guerra Dei Sei Giorni, Occupazione Di 50 Anni – Che cosa è veramente successo nel Giugno 1967? (Intervista a Norman Finkelstein)

FONTE: THEREALNEWS-COM Nella prima sezione di una lunga intervista in tre parti  fatta in occasione del cinquantesimo anniversario della guerra arabo-israeliana del giugno 1967, l’autore universitario Norman Finkelstein demolisce le interpretazioni mitologiche che circondano questo conflitto storico, – miti che hanno sostenuto l’occupazione israeliana dei territori palestinesi che ne è risultata. Il video dell’intervista a Norman Finkelstein fatta da Aaron Mate  e pubblicata su The Real News Network è tradotto e sottotitolato da Sayed. Trascrizione Aaron Mate: Questa è la …

Leggi tutto »

Quando finiranno i suicidi delle rockstar?

  DI HARUN YAHYA ahtribune.com Non molto tempo dopo lo scioccante suicidio di Chris Cornell, frontman di Audioslave e Soundgarden, il mondo musicale ha perso un altro talento il 21 luglio. Chester Bennington, 41 anni, frontman dei Linkin Park, si è tolto la vita dopo anni di dipendenza da droga e depressione. Ha lasciato la moglie e sei figli. Queste morti non sono del tutto inaspettate, visti i frequenti casi di depressione e morti premature nel mondo della musica. Negli …

Leggi tutto »

Storia di un tagliatore di teste

FONTE: TERRELIBERE.ORG Dalla Montedison a Uber. La storia della progressiva deindustrializzazione italiana raccontata da un protagonista. Dalle chiacchiere rivoluzionarie ai morti di cancro a Porto Marghera. Quindi i licenziamenti di massa nella Milano craxiana e berlusconiana. Infine tassista – filosofo. L’ultimo nemico? Il caporalato digitale Faccio parte di quella generazione che faceva una sorta di viaggio iniziatico. Partivamo per l’India, sognando l’avventura e l’Oriente. Trovai entrambe, e anche milioni di amebe, in Afghanistan, poco prima dell’invasione sovietica e nel deserto …

Leggi tutto »

Selfie generation, chi sono gli egomostri che esibiscono se stessi

DI DIEGO FUSARO ilfattoquotidiano.it Gravida di narcisismo autistico, la “selfie generation” genera egomostri. Ne genera ogni giorno, senza posa e sempre in posa. È questa la fisionomia della selfie generation virtualizzata e omologata, connessa alla rete e sconnessa dalla realtà. Se, ancora in tempi non remoti, la pratica dell’autoscatto era indice di solitudine, oggi essa diventa la norma: permette al singolo io dal legame sociale spezzato di esibire se stesso, con ebete ottusità, nel quadro dell’egosistema delle monadi sradicate, narcisiste …

Leggi tutto »

Saprà la Merkel gestire in modo razionale l’inevitabile Italexit?

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it “All’Italia conviene tornare alla lira”. Lo sostiene il tedesco Marc Friedrich, consulente finanziario di fama, in una intervista  a Sputnik Deutschland. Non solo l’Italia, affondata da un tasso record di debito e disoccupazione, ma “tutti i paesi del Sud Europa  starebbero meglio con una moneta sovrana invece che con l’euro. Questi paesi, con i limiti imposti dalla Banca Centrale, non vedranno mai  quell’inizio di  crescita  che permetterebbe loro di rimettersi”. Marc Friedrich è co-autore di un saggio …

Leggi tutto »

Tim, Flavio Cattaneo, Sabrina Ferilli e i 25 milioni di buonuscita

DI FRANCESCO DAMATO formiche.net Secondo voi dove sta la vera notizia della buonuscita di Flavio Cattaneo dalla Tim-ex Telecom dopo sedici mesi di prestazione come amministratore delegato, sino a quando i soci francesi non ne hanno chiesto e ottenuto la testa? Sta nei 25 milioni di euro, pari a quasi 50 miliardi delle vecchie e indimenticabili lire, decisi dall’apposito comitato dell’azienda su disposizione del Consiglio di Amministrazione? O nei 15 milioni mancanti ai 40 di cui si è scritto per …

Leggi tutto »

Il vero fine della Russia

DI JAMES RICKARDS dailyreckoning.com Putin non si è mai distratto. Il suo obiettivo non è conquistare il mondo o l’Europa: vuole avere un’egemonia regionale ed una serie di stati cuscinetto in Europa orientale ed Asia centrale che possano dare profondità strategica alla Russia. Quest’ultima si può definire come il poter resistere ad invasioni di massa grazie alla capacità di ritirarsi in una posizione centrale, facendo distendere le linee di rifornimento nemiche. È proprio questa ad aver permesso alla Russia di …

Leggi tutto »

AUGURIAMOCI LA MAFIA PERFETTA

DI PAOLO BARNARD paolobarnard.info Are you ready for a ride? Pronti a stirare il cervello? Alla celebrazione per Paolo Borsellino, di cui al precedente, ho portato due ‘Visioni’: una sul perché Borsellino e Falcone sono stati ammazzati in quel modo, e l’altra su come far sparire le mafie, e su come mettere il Vero Potere con le spalle al muro, in un colpo solo. Piuttosto controversa la seconda, vi avviso. Parto dalla conclusione del ragionamento, poi ve lo spiego. Borsellino …

Leggi tutto »

Cara Boldrini, giù le mani dalla nostra libertà. A seminare odio è lei, non noi

DI MARCELLO FOA Il Cuore Del Mondo Diciamolo francamente: “La piramide dell’odio” ovvero la Commissione “Jo Cox” su fenomeni di odio, intolleranza, xenofobia e razzismo, voluta dalla Boldrini e che ha coinvolto ben 26 persone tra deputati ed esperti a vario titolo, è un falso ideologico. O, detto più, semplicemente un’operazione di bassa e soprattutto pericolosa propaganda. Sì, pericolosa. Già il titolo è fuorviante. Le commissioni, quelle serie, espongono le proprie conclusioni alla fine di una dotta e spassionata analisi, …

Leggi tutto »

Visa darà fino a $500.000 ai ristoranti che andranno ‘100% cashless’

DI MICHAEL SNYDER theeconomiccollapseblog.com La spinta verso una società senza contanti sta diventando sempre più forte. Prima di oggi non avevo mai sentito parlare della  “Visa Cashless Challenge” ma dopo averne letto, devo dire che sono abbastanza allarmato. Visa sta cercando di “incoraggiare” le imprese ad operare senza contanti e uno dei modi per raggiungere l’obiettivo è “dare fino a 500.000 dollari a 50 ristoratori che si impegnino a diventare ‘100% cashless’”. L’industria alimentare è uno degli ultimi bastioni in …

Leggi tutto »

ZANOTELLI, ZITTO E VERGOGNATI – Prima lui poi Netanyahu

DI FULVIO GRIMALDI Mondo Cane Interrompo il mio impegno monotematico sul nuovo documentario “O la Troika, o la vita”, che mi sta tenendo lontano da blog, facebook, youtube e un sacco di amici e interlocutori, perché sopraffatto dall’indignazione rispetto al solito energumeno delle distrazioni di massa e disinformazioni imperialiste che si fa, e vien fatto, passare per modello di pacifismo e solidarietà per gli oppressi e sfruttati. Occuparsi del prete Zanotelli, quando quello che Israele sta facendo da settant’anni e …

Leggi tutto »

Israele contro Soros: chi è il decostruttore ?

FONTE: DEDEFENSA.ORG C’è di nuovo un battibecco molto serio tra Israele e Soros, questa volta con la massima ufficialità, perché si tratta di una comunicazione del Ministero israeliano degli esteri che rettifica un comunicato dell’ambasciatore di Israele in Ungheria. Quest’ultimo, l’ambasciatore, aveva condannato una campagna ufficiale del governo ungherese contro Soros giustificata dall’azione del miliardario-attivista che sostiene la politica di immigrazione in Unione europea che l’Ungheria rifiuta. In questo senso sono stati affissi dei manifesti lungo le strade, con il …

Leggi tutto »