Home / Davide (pagina 30)

Davide

PERCHE' BOERI NASCONDE LE PENSIONI PUBBLICHE

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Il fotogenico presidente dell’Inps è tornato a suonare il suo ritornello: chiedere un contributo di solidarietà alle pensioni più alte. Quelle private, s’intende. Quelle pubbliche, mai. Boeri ci ha rivelato l’ultimo scandaloso privilegio che i conti Inps alimentano: 475 mila italiani percepiscono la pensione da 36 anni. A questi – che hanno il torto di essere ancora vivi – Boeri pensa di chiedere “un contributo di solidarietà” – però, leggo dalla stampa, “escluse le baby pensioni …

Leggi tutto »

GUERRA PSICOLOGICA, ARMI ORGANIZZATIVE DELLE ONG E CAMBIO DI REGIME

DI VLADIMIR PRAV Attaccare i leader nazionali attraverso “strumenti psicologici” Le sfide geopolitiche odierne implicano un largo uso della guerra psicologica contro le elite nazionali, anche dei paesi alleati. Questa inchiesta prende in esame le tecniche psicologiche, tra le quali l’utilizzo dei canali informali delle ONG, che vengono definite come “armi organizzative”. Gli attacchi psicologici puntano a stringere l’obiettivo dentro una specie di “tenaglia” credibile. Essi sono efficaci nella misura in cui l’obiettivo, nella forma di un governo nazionale, è …

Leggi tutto »

GRADITE UNA TREDICENNE ?

DI ALCESTE pauperclass.myblog.it Ci aspettano feste e Lupercali nei tempi a venire. Le feste per i più ricchi; e i Lupercali per gli schiavi. Per tutti si prospetta un’esistenza senza più freni. S’infrangano gli ultimi tabù. La vita è bella. Ci si apra a una Woodstock universale. Maestri di cerimonia: Lady Gaga, Angelina Jolie e Hugo Boss. L’amore sopra tutto.

Leggi tutto »

COSI' IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE PIANIFICA IL DEFAULT DELLA GRECIA

DI TEODORO ANDREADIS SYNGHELLAKIS ilmanifesto.info Wikileakes. Svelati colloqui privati tra esponenti dell’Fmi in cui si è discusso dell’opportunità di mettere Atene con le spalle al muro. Una teleconferenza di due settimane fa getta altre ombre sulla condotta delle istituzioni creditrici. Duro l’esecutivo ellenico: «Progetti pericolosi». Pressioni anche su Angela Merkel. L’infinita crisi greca, incancrenita dall’austerità imposta dai creditori, si arricchisce, ora, di un nuovo capitolo, con importanti rivelazioni. Wikileaks ha deciso di pubblicare un colloquio-chiave tra il responsabile del dipartimento …

Leggi tutto »

TU, POTRESTI DIVENTARE UN TERRORISTA ? GLI SCENARI PREVENTIVI DIFFUSI DAI MASS MEDIA PER LA SFIDA AL TERRORISMO DA PARTE DI UNA FORZA DI POLIZIA MONDIALE

DI BERNIE SUAREZ activistpost.com La domanda posta di recente da Matt Apuzzo – che scrive per il NYTimes – è: “Chi potrebbe diventare un terrorista?”. La risposta è: non c’è risposta. Non c’è alcun modo di prevedere chi risponderà di sì alla chiamata a partecipare al terrorismo sponsorizzato dallo stato. Non confondiamo la realtà vera e propria con la realtà artificiale che la televisione e i grandi mezzi d’informazione presentano alle masse. Pertanto, cerchiamo di essere assolutamente chiari. Nella realtà …

Leggi tutto »

LO STRANO CASO DELLA MINISTRA CADUTA PER AMORE

DI UGO BARDI ugobardi.blogspot.it Non so cosa ne pensate voi, ma a me questa cosa delle dimissioni del ministro Guidi non mi suona giusta. Per niente. Ci stanno propinando una storia che sembra veramente una telenovela, come detto esplicitamente nel titolo di un articolo di Monica Setti “La ministra caduta per amore.” Caduta per amore? Ma cosa ci raccontate? Già il fatto delle dimissioni immediate dopo lo scandalo è cosa strana per l’Italia, specialmente notando che il ministro Boschi, anche …

Leggi tutto »

LA CINA STA GIA’ VIVENDO NEL 2020

DI PEPE ESCOBAR Strategic Culture Foundation Come una classica economia programmata, di un governo di stampo comunista, la Cina prepara un nuovo “piano quinquennale”. Quest’ultimo mira a rendere lo stato non solo la fabbrica del mondo, ma anche il principale bacino di innovazione tecnologica. [fonte originale Strategic Culture Foundation]. Consumato da innumerevoli manifestazioni della crisi che lo attanaglia, come al solito l’occidente si è perso o ha sottovalutato il più grande spettacolo della politica cinese: le famose “due sessioni” – …

Leggi tutto »

BCE INIZIA MONETIZZAZIONE DEL DEBITO PUBBLICO

DI MARCO DELLA LUNA marcodellaluna.info Per risolvere il problema del debito pubblico, è stato iniziato da Dublino un esperimento monetario sotto l’egida della BCE: l’Irlanda emette buoni del tesoro a scadenza centennale, al tasso fisso lordo del 2,5%, e la BCE li compera sul mercato primario. Le conferme si trovano nel web.

Leggi tutto »

LIBIA: IL GOVERNO SUL GOMMONE

DI LEONARDO MAZZEI antimperialista.it La pagliacciata del secolo, ovvero lo sbarco di Al Serraj sulla costa libica. Una co-produzione Onu-Nato-Usa-Europa per “insediare” il loro fantoccio. Mai si era vista una cosa così ridicola. Che anche l’imperialismo non sia più quello di una volta? (nella foto al Serraj con l’inviato Onu Kobler) Se questo è l’imperialismo non siamo messi poi tanto male. Il “governo” Serraj, quello voluto da americani ed europei, benedetto dall’ONU (e dunque anche da Russia e Cina) è …

Leggi tutto »

PIU' GUERRA: LA SECURITY AND DEFENCE UNION

FONTE: GOOFYNOMICS (BLOG) “I pilastri di questa unione per la sicurezza e la difesa comune dovrebbero essere un esercito comune, il comune controllo delle frontiere, e un’unica politica estera: il sogno di ogni federalista! Difficile trovarsi in disaccordo con un simile sogno, a prima vista. Tuttavia, un’analisi più attenta suggerisce che questo potrebbe essere l’ennesimo progetto ambizioso costruito su fondamenta deboli, che in quanto tale porterebbe alla disintegrazione, anziché alla federazione.

Leggi tutto »

C'E' CHI INVITA AD ACCOGLIERE I MUSULMANI E C'E' CHI INCITA AD ODIARLI. ECCO I DATI UFFICIALI SUL TERRORISMO, COSI' ALMENO SAPPIAMO DI CHE COSA STIAMO PARLANDO

DI SERGIO DI CORI MODIGLIANI libero-pensiero.net Navigando in giro per la rete italiana e frequentando i social network, viene da pensare che il pericolo più grande forse arriva dalla cretineria collettiva: il vero volto del terrorismo che mette davvero paura. In epoca multimediatica dove i totem di riferimento sono termini come “informazione” “disinformazione” o ancora peggio “contro-informazione”, non è più possibile non segnalare la totale mancanza di dati, statistiche e numeri.

Leggi tutto »

I KAMIKAZE E IL SENSO DELLA (LORO) MORTE

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it Il kamikaze ha una sua nobiltà. Perché mette in gioco la vita altrui solo al prezzo della propria”. Questa affermazione che ho fatto alla Zanzara ha suscitato scandalo e sono stato accusato di simpatie per l’Isis. Eppure tutti i media occidentali hanno definito “un vigliacco”Abdeslam Salah (nella foto, ndr) il terrorista che all’ultimo momento ha rinunciato a farsi saltare in aria. Se le parole e la logica hanno ancora un senso questo vuol dire che, anche …

Leggi tutto »

TUTTI CHIEDONO VERITA' PER GIULIO REGENI. MA SIAMO PROPRIO SICURI DI VOLERLA SAPERE ? E A QUALE PREZZO ?

DI MAURO BOTTARELLI rischiocalcolato.it Era l’8 febbraio di quest’anno quando il New York Times rilanciava la notizia in base alla quale il caso Regeni sarebbe stato al centro degli incontri di alto livello, a Washington e a Il Cairo, tra esponenti dell’amministrazione Usa e del governo egiziano. “I colloqui diplomatici a Il Cairo e Washington questa settimana probabilmente contribuiranno a concentrare l’attenzione internazionale sulla morte del dottorando italiano il cui corpo, con segni di pesanti percosse, è stato trovato la …

Leggi tutto »

TRUMP E CLINTON: LA CENSURA DI CIO' CHE E' SCOMODO

DI JOHN PILGER johnpilger.com Un’aggressiva, ma familiare, censura sta calando sulla campagna elettorale degli Stati Uniti. Mentre Donald Trump, proprio come il cattivo delle vignette, pare quasi certo di diventare il candidato del Partito Repubblicano, Hillary Clinton e stata nominata sia come “candidata delle donne” che come campionessa del liberalismo americano nella sua eroica lotta contro il Maligno. Naturalmente queste sono solo banalità; Hillary Clinton lascia una scia di sangue e sofferenze in tutto il mondo e un chiaro record …

Leggi tutto »

QUALI SONO I VERI MOTIVI DEI PROGETTI DI ABBANDONO DELLA MONETA CONTANTE ?

DI EBERHARD HAMER horizons-et-debats.ch Una volta con la parola moneta si designavano soltanto le monete in pezzi, ed in seguito anche i biglietti di banca che si avevano nel portafoglio. Nel frattempo la moneta sonante non rappresentava più che una ridotta percentuale del volume di moneta. L’insieme di ciò che viene chiamato “moneta”, è costituito dai conti bancari, dalle linee di credito, e dalle partite di obbligazioni. Questa massa monetaria “scritturale” è preponderante nel complesso del sistema finanziario e bancario …

Leggi tutto »

“Caso Chiesa”: dopo tutte le menzogne scritte, ora “Il Fatto Quotidiano” da lezioni di Deontologia

DI FRANCESCO SANTOIANNI lantidiplomatico.it Una tempesta di proteste e sarcasmi si sta abbattendo in queste ore sul, solitamente ottimo, Giulietto Chiesa per un – incauto – articolo che ha avuto l’ardire di pubblicare sul suo blog; un blog incastonato tra i tanti altri ospitati da “Il Fatto Quotidiano”. E interviene a gamba tesa pure il direttore de “Il Fatto”, Peter Gomez, che, addirittura nello stesso blog di Chiesa, in calce al suo articolo, dopo aver assicurato che non c’è “nessuna …

Leggi tutto »

TERRORISMO, SUGGERIMENTI PER GLI INQUIRENTI DI BRUXELLES (E DI PARIGI)

DI GIULIETTO CHIESA ilfattoquotidiano.it Telecamere, esercitazioni e singolari coincidenze simboliche. Alcune indicazioni d’indagine per l’ennesima strage 1. Sarebbe interessante sapere come mai non è stato possibile, fino ad ora, vedere le registrazioni delle telecamere di sorveglianza delle zone in cui sono avvenute le esplosioni all’aeroporto Zaventem. Quello che il mondo ha visto fino ad ora è stato il fake del filmato dell’esplosione della bomba terroristica del 2011 nell’aeroporto Domodedovo di Mosca. Esso appare come un’operazione di diversione volta a disorientare …

Leggi tutto »

L’INCREDIBILE STORIA DEL GLIFOSATO DI BRUXELLES E LO “SHEEP DIP”

DI F.WILLIAM ENGDAHL journal-neo.org In una storia di corruzione a Bruxelles, quasi troppo grossolana per essere vera, la Commissione dell’Unione Europea è pronta ad approvare l’autorizzazione di utilizzare un elemento chimico provato cancerogeno, il glifosato, nonostante gli avvertimenti dell’organizzazione mondiale della sanità e da numerosi scienziati indipendenti che ne segnalano la tossicità per animali ed esseri umani. Soltanto sostenute proteste hanno costretto la UE a procrastinare a sorpresa la data prevista delle votazioni per la ri-approvazione.

Leggi tutto »

SIAMO PRONTI AL DISGUSTOSO MODELLO ISRAELE ?

FONTE: MAZZETTA (BLOG) Con singolare scelta di tempo Stefano Cagelli sponsorizza oggi su l’Unità il «modello Israele» (qui) come possibile risposta alla minaccia terroristica che incomberebbe sul paese, mentre il direttore del Foglio Claudio Cerasa suggerisce nientemeno d’appaltare la nostra sicurezza a Netanyahu. Singolare e squallida sintonia tra il foglio governativo e quello berlusconiano.

Leggi tutto »

CHI RIESCE A CAPIRE QUESTO GRAFICO ?

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org Significa che gli Stati Uniti sono in mezzo alla fase di recupero post-crisi più scadente nella storia delle crisi economiche dalla seconda guerra mondiale ad oggi. “Ma come può essere?” potremmo chiederci, dopotutto la FED non ha mantenuto i tassi di interesse a zero per 7 anni consecutivi mentre allo stesso tempo innaffiava l’intero sistema finanziario con più di 4000 miliardi di dollari?

Leggi tutto »

ODE ALLA LIBERAZIONE DI PALMIRA

DI ALCESTE pauperclass.myblog.it Jorge Louis Borges, nel racconto Annotazione al 23 agosto 1944, scrive del suo “grado fisico di felicità” all’annuncio della liberazione di Parigi. Più modestamente, oggi, a distanza di più di settant’anni, voglio farvi partecipi del mio grado fisico di felicità all’annunciata liberazione della città di Palmira da parte delle forze regolari siriane appoggiate dall’aviazione e dall’intelligence russa. Una liberazione fisica e spirituale.

Leggi tutto »

C’E’ IN BALLO UN GRANDE ACCORDO TRA USA E RUSSIA IN SIRIA ?

DI PEPE ESCOBAR sputniknews.com È roba da romanzo di spionaggio: nessuno parla. Ma ci sono indizi che la Russia non annuncerà il ritiro parziale dalla Siria prima dei negoziati di Ginevra a meno che non sia siglato un grande accordo con Washington. C’è in ballo un qualche tipo di accordo, del quale non sappiamo ancora i dettagli: ecco cosa sta facendo trapelare la CIA tramite i propri burattini. Ecco il vero significa di un’intervista rilasciata al momento opportuno da Obama …

Leggi tutto »

PASQUA DI SANGUE: L'AGNELLO E IL BUON PASTORE

DI ALESSANDRA COLLA alessandracolla.net Sta arrivando Pasqua, e io sono di pessimo umore. Lo sono sempre, per la verità: il peso delle infinite, atroci, immotivate e inutili crudeltà che la specie cui (sempre più mio malgrado) appartengo infligge ai non-umani in ogni maledetto momento in tutto il globo, senza soluzione di continuità, senza tregua, senza batter ciglio — questo peso mi affatica da mezzo secolo, da quand’ero una bambina. È sempre lì, sordo, costante, un dannato rumore di fondo che …

Leggi tutto »

I SOLITI SOSPETTI: CRIMINALI E POI TERRORISTI. E NEL MEZZO RECLUTATI

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org È stato dato un nome ed un’identità a quasi tutti gli attentatori di Bruxelles e si possono, di conseguenza, trarre le prime conclusioni: come nel caso della strage del 13/11 non si tratta di sconosciuti alle forze dell’ordine, ma di piccoli criminali noti alle forze dell’ordine per reati comuni, caduti, come il franco-algerino Mohammed Merah, in quella zona grigia tra islamismo e servizi segreti. Sorge l’interrogativo in che misura i “kamikaze” del 22 marzo fossero “martiri” …

Leggi tutto »

L’UNIONE JIHADISTA EUROPEA

DI PEPE ESCOBAR sputniknews.com Ci sono voluti 4 mesi per catturare Salah Abdeslam – uno dei presunti membri del commando degli attentati del 13 novembre a Parigi – a Bruxelles, dopo una sparatoria. Non è mai fuggito in Siria, non si è mai mosso dal suo domicilio conosciuto a Molenbeek. Ci sono voluti solo quattro giorni per avere un nuovo colpo di scena – un attacco jihadista coordinato all’aeroporto di Bruxelles e alla stazione della metro situata a soli 500 …

Leggi tutto »

BREAKING NEWS ESCLUSIVA: CATTURATO DAI CURDI SIRIANI, LA “MENTE” DEGLI ATTENTATI DI BRUXELLES COINVOLGE ERDOGAN

DI NAHED AL HUSAINI veteranstoday.com Ogni cento rifugiati un terrorista ed ogni tre terroristi un attentatore suicida dell’ISIS, pronto a morire dietro comando turco Le forze popolari curde che combattono in Siria hanno oggi [24 Marzo] catturato un alto funzionario dei Servizi Segreti turchi che, “sottoposto ad interrogatorio”, ha coinvolto il Presidente Erdogan. A Veterans Today è stato dato accesso alle confessioni registrate che hanno rivelato il ruolo del MIT [Milli Istihbarat Teskilati, Servizi Segreti turchi] nelle esplosioni di Bruxelles …

Leggi tutto »

OBAMA-CASTRO, LA FINE DI CUBA E' UNA TRAGEDIA GEOPOLITICA

DI DIEGO FUSARO ilfattoquotidiano.it E di che vi stupite? Perché meravigliarsi se, nell’epoca post-1989 dell’ordine globale monopolare, domina sempre e solo un punto di vista? Per quale ragione dovrebbe destare stupore il fatto che oggi, come mai prima, si impone un’unica prospettiva, che si presenta come post- e anti-ideologica e che, in verità, è segretamente la più ideologica dell’intera storia umana? Ecco, dunque, che, nel tempo della sincronizzazione planetaria delle coscienze, la fine di Cuba è celebrata a reti unificate …

Leggi tutto »

E' INIZIATA UNA GUERRA MONDIALE: ROMPI IL SILENZIO

DI JOHN PILGER counterpunch.org Ho filmato nelle Isole Marshall, a nord dell’Australia, nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico. Ogni volta che dico alla gente dove sono stato, mi chiedono: “Dove si trovano?” Se come indizio faccio riferimento a “Bikini”, dicono, “Vuoi dire il costume da bagno.” Pochi si rendono conto del fatto che il costume da bagno bikini è stato chiamato così per celebrare le esplosioni nucleari che hanno distrutto l’isola di Bikini. Sessantasei dispositivi nucleari furono fatti brillare dagli Stati …

Leggi tutto »

BRUXELLES … POLVERIERA D’EUROPA E CUORE DEL FINANZCAPITALISMO IMPERIALE

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Ormai l’abbiamo capito che il terrorismo è funzionale al finanzcapitalismo, vitale come l’aria che si respira, necessario come il cibo che ci alimenta, e riflesso straniante e speculare della voracità del capitale internazionale, della dissoluzione del capitale produttivo, della debitocrazia imposta dalla Troika, della finanziarizzazione dell’economia mondiale, e del massiccio sistema monopolistico dei banksters e delle corporation che dominano il globo. Ma stavolta i terroristi non hanno dimenticato i passaporti … quindi come faremo per identificarli …

Leggi tutto »