Home / ComeDonChisciotte / IL PD VERSO IL SUICIDIO

IL PD VERSO IL SUICIDIO

DI MARCELLO FOA
Il Cuore del Mondo

Se il Pd fosse un partito serio, in questi giorni avrebbe:

a) cacciato o comunque neutralizzato Bersani per cumulo di sconfitte

b) messo Vendola alle corde, considerato che oggi, comunque, non è più decisivo e che alle prossime elezioni il Sel rischia di finire come l’Italia dei Valori.

c) varato un governissimo delle riforme (elettorali ma non solo) con il Pdl e affidato a una figura super partes.

d) puntato con decisione su Renzi per candidarsi a governare tra 18-24 mesi dopo nuove elezioni.

Invece si sta comportando come il Pdl di qualche mese fa. I ruoli sembrano essersi invertiti: il centrodestra ha una rotta e non se ne discosta, non alimenta polemiche sterili, cerca di essere moderato e così facendo guadagna consensi.

Il Pd, invece, è in preda a una crisi esistenziale. Infatti:

a) La maggioranza del Pd vuole l’accordo con il Pdl, ma Bersani tentenna ed è ostaggio dell’ala radicale del partito e dei vendoliani

b) Gli estremisti del Pd sono convinti che la linea dura permetterà loro di rubare la scena (e domani molti voti) a Grillo e dimostrano, ancora una volta, di non aver capito nulla perchè la ragioni del successo del Movimento 5 Stelle sono molto più articolate e vanno oltre la dicotomia destra-sinistra. Se si andasse a votare a breve il voto di protesta confluirebbe ancora una volta su Grillo o su altri movimenti, non certo sul Pd.

c) Le accuse lanciate dai renziani all’establishment del partito sulle primarie a Roma (“avete reclutato i rom”) sono devastanti per l’immagine e proiettano l’impressione di un partito inaffidabile, litigioso, in preda a un’evidente crisi di nervi. Casta, casta pura, della peggior specie. Altro che rinnovamento!

d) Renzi si spazientisce, cerca di rafforzare il suo ruolo e se continuerà a non essere ascoltato tra non molto potrebbe davvero uscire e fondare un nuovo partito progressista molto moderato, ponendosi come alternativa contemporaneamente sia a un Pd moribondo che al Pdl quando Berlusconi avrà deciso di lasciare sul serio la politica.

Lasciate che il Pd sbagli anche sul presidente della Repubblica e il suicidio è servito.

Marcello Foa
Fonte: http://blog.ilgiornale.it
Link: http://blog.ilgiornale.it/foa/2013/04/08/il-pd-verso-il-suicidio/
8.04.2013

Pubblicato da Davide