Home / ComeDonChisciotte / BEH… NON C'E' VOLUTO MOLTO
13994-thumb.jpg

BEH… NON C'E' VOLUTO MOLTO

FONTE CLUBORLOV (BLOG)

Basta andare indietro di un paio di mesi, all’inizio di agosto, quando avevo fatto una previsione molto specifica su quello che avrebbero provocato le sanzioni USA e UE contro la Russia: Vedo tra non molto che arriveranno i trattori dalle campagne e che intaseranno le strade delle capitali europee e ci saranno camion che scaricheranno valanghe di letame per decorare le scalinate dei palazzi di governo.

Ecco la prova fotografica che arriva da Tolosa, in Francia:

CONTADINI ARRABBIATI RIEMPIONO LE STRADE DI MERDA.

In questa occasione “tra non molto” è stato uguale a 3 mesi.
Ma in altre situazioni forse ci potrà mettere qualcosa in più. Ma dopo tutto, questo è solo l’inizio.
Facciamo – per esempio – un’altra previsione :
Vedo che le elite politichee tutti i burattini degli oligarchi che le guidano – verranno tutelati come una specie dichiarata in pericolo di estinzione negli Stati Uniti. ” Tra non molto” , non appena cioè che la popolazione, comprese le loro guardie del corpo, si rivolteranno contro di loro.

7.11.2014

Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione Bosque Primario

Pubblicato da Bosque Primario

  • albsorio

    Fammi indovino e ti farò ricco… per una previsione azzeccata quante in attesa o sbagliate?

    Le sanzioni sono armi a doppio taglio, meglio sarebbe essere liberi di intraprendere in pace.
  • albsorio

    http://www.crudiezine.it/?p=958 

    Per avere maggiorii informazioni sulla protesta francese del letame.
  • clausneghe

    La faccio anche io una previsione: Dopo il letame arriva l’Eurogendfor, e poi il Caos. Proprio quello che vogliono (non i contadini e nemmeno gli operai)

  • GioCo

    In effetti la tensione internazionale probabilmente conoscerà il suo punto più alto a Capitol Hill nel Gennaio del 2015, come ci informa Pepe.
    Tanto per rimanere in tema, il discusso "viaggiatore del tempo" John Titor" nel 2000 e in tempi poco sospetti, predisse che vi sarebbe stata una breve terza guerra mondiale nel 2015, la cui miccia sarebbe stata la situazione mediorientale e in particolare israeliana.
    Come sappiamo Israele è protetto dalle politiche di Washington e del pentagono, che protegge allo stesso modo anche casa Saud e il petrolio saudita che (in modo molto arabo, cioè serpentino) invece non perde occasione per condannare Israele come "il male assoluto", salvo poi farci affari sotto banco.

    Da quel che leggo, l’Isis è un prodotto del pentagono e della fazione sunnita del mondo arabo, questo in aperto attacco all’Iran, roccaforte della fazione sciita (numericamente minoritaria). Non a caso però viene invasa la più debole Siria (a maggioranza Sunnita ma con direzione politica e militare sciita) alleato storico dell’Iran, che per un caso della storia ha anche un 10% di popolazione di fede cristiana (diremmo pure "delle origini") che è diventata per motivi ovvi (meglio sempre prendersela con i più deboli) bersaglio di entrambe le fazioni. Questo ha permesso un facile intervento politico Russo, perché in una parabola paradossale a cui la storia ci abitua, il difensore della cristianità (americano) si è trovato nella posizione indifendibile di difendere i mussulmani, mentre l’erede del babau comunista ha potuto eleggersi a baluardo "difensore della comunità storiche cristiane, della famiglia e del diritto alla conservazione della propria dignità culturale".

    Wow, mi sono perso qualcosa? Quindi, le premesse per uno scoppio anche non breve di guerra effettiva e di bombe nucleari, non è mai stata tanto vicina ad avverarsi e nei termini (per lo meno politici) inquadrati da Titor. Altro che guerra fredda!

    Ovviamente l’ago della bilancia degli eventi sarà la Cina che sonnacchiosa attende pazientemente che il pesce lesso americano gli cada in mano. Ormai non manca molto e la guerra con le bombe se ci sarà, sarà breve e servirà più che altro per decretare la fine del dollaro. Una specie di buono uscita con botto da fuoco artificiale finale. Solo che (è facilmente prevedibile) non possa accadere senza "danno collaterale".

    Che ci volete fare? Naturalmente, io non ci credo, però se ci credo allora "facciamolo" (citazione da Crozza quando fa "Er Viperetta").

  • gahwar

    Boh, io con questa storia delle sanzioni non ci ho capito niente…

    dunque, dalla mia lista della spesa oggi pomeriggio:
    mozzarella galbani: trovata
    spagetti dececco: trovati
    olio d’oliva monini: trovato
    aceto balsamico di modena: trovato
    parmigiano: NO, Questo no
    luogo della spesa: Auchan a Gagarinsky shopping mall, Mosca
  • maluco

    troppo forte!!! mi sono fatto una bella risata.

    ma come si sta a mosca?
    saluti
  • gahwar

    io mi trovo bene, mi ci sono trasferito soltanto da un mese pero’ la prima impressione e’ decisamente positiva. 

    la cosa che piu’ mi colpisce e’ constatare di persona quante balle si raccontano in occidente circa questa parte di mondo.
     
  • albsorio

    Più ti allontani verso est da Mosca più capisci che la Russia è grande ed estremizzata.