VOGLIO VEDERE LA FACCIA DI BERSANI QUEL GIORNO…E LA VOSTRA, POVERI TONTI

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

Posso solo
immaginare l’esondazione dell’isterismo scomposto dell’Italia di ‘quelli
giusti’ quando a Palazzo Chigi entrerà Bersani. I grillogirotonsantoriniviola
impazziti di gioia: “Sììììì!!!! adesso,
più o meno a distanza di quelle due settimane dall’insediamento del PD unto dal
Colle, l’Italia guarisce! Respiriamo, fi-nal-men-te!
”, sorridono i
violasantorinigirotongrillini, e incalzano al grido: “Prima cosa, l’economia è salva. Era l’olezzo di quel nano decomposto
che teneva lontani i miliardi di euro all’1,3% di tassi d’interesse dai titoli
di Stato italiani. Ora lo spread Btp con i bund tedeschi va da 400 a 1 in 10
secondi, come una frenata di Vettel. Ora sarà chiaro a tutti che l’Europa è
sempre stata amica dell’Italia, e per fortuna che c’è l’Euro!

Postulato
dei sopraccitati: la causa della disgrazia economica di oggi, cioè del fatto
che i mercati ci hanno sfiduciati e chiedono al governo oltre il 6% di
interessi per comprargli i suoi titoli di Stato (per prestargli i soldi)
sospingendolo al fallimento, è la mancanza di credibilità di Silvio Berlusconi.
Via lui da Palazzo Chigi, via la disgrazia. I mercati torneranno a prestarci
denaro a tassi del tutto ragionevoli. Solo il volto austero e affidabile di
Bersani, quello prestigioso di Monti, e le grandi ali protettrici di Papa Prodi
rassicureranno gli investitori. E’ l’arrivo dei seri tecnici del Fondo
Monetario Internazionale/UE nelle stanze caotiche dei ladroni mafiosi del
Tesoro PDLLiano che scaccerà i ratti ignoranti dalla gestione del denaro
pubblico. Fi-nal-men-te!

Postulato
della Modern Money Theory school of economics da cui io traggo l’impianto tecnico
di questo mio lavoro sul colpo di Stato finanziario che ci sta divorando: la
ragione della sfiducia dei mercati verso l’Italia non ha nulla a che fare con
Silvio Berlusconi o con il colore del governo del momento. Ci sfiduciano perché
sanno che abbiamo adottato l’Euro, che è una moneta non nostra, che non
possiamo emettere liberamente come emettevamo la lira, e non potendola più
emettere liberamente non possiamo più garantire che il Tesoro italiano pagherà
puntuale il suo debito. Questo mette gli investitori nel panico. Non abbiamo
più la Ability to Pay (gergo
finanziario). Con Bersani, Monti o Vasco Rossi al governo non cambierà un
accidenti. I mercati continueranno a sfiduciarci, cioè a sfiduciare l’Euro, a
sprofondarci nella crisi, e a imporci tassi da rapina per prestarci i soldi.

Leggete
sotto (
nota: quando i mercati prestano a un tasso sopra al 7%, la nazione ricevente
è considerata al fallimento
).

22 Novembre 2010: L’Irlanda
chiede l’intervento del Fondo Monetario Internazionale/UE
per salvarsi dal crollo. In quel momento i mercati prestavano all’Irlanda a un
tasso usuraio del 8,1%.

11 Ottobre 2011: un anno dopo, cambiato il governo, i mercati ancora prestano all’Irlanda a un tasso usuraio del
8,5%.

***

23 Aprile
2010: la Grecia
chiede l’intervento del Fondo
Monetario Internazionale/UE per salvarsi dal crollo. In quel momento i mercati
prestavano alla Grecia a un tasso usuraio del 8,3%.

7 Novembre
2011: un anno e sette mesi dopo, cambiato il governo,
i mercati ancora prestano
alla Grecia a un tasso usuraio del 26%.

***

4 Maggio
2011: il Portogallo
chiede l’intervento del Fondo
Monetario Internazionale/UE per salvarsi dal crollo. In quel momento i mercati
prestavano al Portogallo a un tasso usuraio del 9,5%.

7 Novembre
2011: sei mesi dopo, cambiato il governo,
i mercati ancora prestano al Portogallo a un tasso usuraio del 12%.

Per voi
pochi naufraghi della ragione ritrovata: è una truffa criminale delle elite
Neoclassiche, Neomercantili e Neoliberiste. Ci stanno ammazzando e ci dicono
che è qualcun altro il responsabile.

p.s. però, pensate alla faccia del Presidente Bersani, e dei tanti poveri sciocchi che gli hanno creduto, quando sul Sole 24 Ore ci sarà scritto: tassi sui Btp a 10 anni……. Ops!
9%… ma non era cambiato il governo?

Paolo Barnard
Fonte: www.paolobarnard.info
Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=258
8.11.2011

______________________________________________________

La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori e in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere ritenuto responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi.
La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

– messaggi non concernenti il tema dell’articolo
– messaggi offensivi nei confronti di chiunque
– messaggi con contenuto razzista o sessista
– messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti.

139 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Maxim
Maxim
7 Novembre 2011 23:04

Come mai questo sito pubblica a getto continuo gli articoli di Barnard ?
La sua idea oramai è conosciuta anche dai sassi , giusta o sbagliata che sia ( per me è sbagliata ) , rileggerla ogni giorno in un nuovo articolo non aggiunge nulla di nuovo

Riguardo alla frase di Barnard Ci sfiduciano perché sanno che abbiamo adottato l’Euro la realta’ è diversa , ci sfiduciano perche’ :

_ il nostro debito è enorme
_la nostra crescita è scarsissima
_L’ attuale governo non sta facendo nulla di adeguato nè per il primo nè per la seconda.Stiamo parlando dello stesso governo che sino a poco tempo fa negava la crisi , diceva che tutto andava bene e via dicendo .

C’ è da stupirsi che nessuno si fidi ?
Tra l’ altro quelli della BCE ricordano di continuo che non continueranno a comprare all infinito i nostri Titoli di Stato , ma l’ attuale governo non sembra preoccuparsene, ha altro a cui pensare .

LAZZARETTI
LAZZARETTI
8 Novembre 2011 0:05

perche’ Paolo ci tiene all’Italia, testa di cocco.
perche’ e’ incazzato con quelli che credono ancora
alla befana.
Perche’ ci faranno un culo come un secchio.
Perche’ CDC fa bene a pubblicarlo spesso,
PERCHE’ il suo fuoco, ci fa rimanere ancora in vita.
E alla larga quelli che dubitano della sua onesta’.
Vigliacchi.
un saluto
Ruggero

alexg
alexg
8 Novembre 2011 0:19

Cito Barnard:

p.s. però vogliamo vedere la faccia del Presidente Bersani, e dei tanti poveri tonti che gli credono, quando sul Sole 24 Ore ci sarà scritto: tassi sui Btp a 10 anni……. Ops! 9%.

In effetti, Paolo, diranno che se ci fosse stato ancora Berlusconi i tassi sarebbero stati molto più alti!

E’ la sbronza ideologica, la fede cieca e ottusa, la credenza storica che lo straniero ci salverà.
Come no…

I manzi sono pronti per il mattatoio.

Sven
Sven
8 Novembre 2011 0:38

Non ti piacciono gli articoli di Barnard?Non sei obbligato a leggerli. Preferisci le vuote parole di Draghi, Monti, Prodi, Napolitano?
Buon per te, si vede che sei un italiano di quelli che hanno capito tutto..
Di quelli che l’euro è bello..doveva garantirci da disoccupazione e inflazione, quando nacque, te lo voglio ricordare.

Sarai uno di quelli che… la “CRESCITA” (tanto decantato MITO, la natura non “cresce” all’infinito) la si ottiene licenziando selvaggiamente, incrementando il precariato, i call centers e privatizzando scuole, sanità e cessi pubblici..

E’ di quelli come te che non c’è bisogno.
Finchè ci sarà un BARNARD a replicare la sua idea di mondo “altro” dall’iperliberismo capitalista “terminale” ci sarà speranza.

Maxim
Maxim
8 Novembre 2011 0:47

oltre agli slogan hai qualcosa d’ altro nella zucca ?

giosby
giosby
8 Novembre 2011 0:48

Ma perché mai il qualunquista Barnard, che afferma essere completamente inutile scegliere tra destra e sinistra, poiché la storia è finita, e nulla può cambiare, adesso tira tanto a destra?

Ma perché mai l’illuminato Barnard rivolge un appello a un personaggio come Berlusconi, da lui descritto come “un delinquente, un poveraccio, un disgraziato, un laido ladro, un piccolo truffatore”?

Con quale fiducia ci si può rivolgere ad un personaggio di tal specie, che, a sentire lo stesso Barnard, non merita nessuna attenzione, soltanto il nostro disprezzo?

Sentite QUI [www.giosby.it] le parole di Barnard.

Mi piace tutto, ma l’incoerenza è una cosa che odio!

Maxim
Maxim
8 Novembre 2011 0:51

quando questo Paese andrà’ in malora , cosa tutt’ altro che improbabile sara’ mio sollievo pensare che gli italiani sono in buona parte formati da tipi che adorano il Berlusca oppure che ragionano come te .
Con gente simile non poteva che finire male , pazienza .

Maxim
Maxim
8 Novembre 2011 1:02

Visto che qui è zeppo di gente che vede in Berlusconi l’ ancora di salvezza dalla deriva neocapitalista etc etc li invito a fare qualcosa di concreto in questo senso , ossia aderite al Popolo delle Liberta !
Gia’ un milione di italiani lo ha fatto , le finalita ‘ del movimento sono

Il Popolo della Libertà è nato dalla libertà, nella libertà e per la libertà, perché l’Italia, nel rispetto delle sue tradizioni di civiltà e di unità nazionale, sia sempre più moderna, libera, giusta, prospera, autenticamente solidale.

http://www.pdl.it/adesioni/index.htm

Aderire costa 50 € , ma immagino che ne valga la pena giusto ?

Tonguessy
Tonguessy
8 Novembre 2011 1:11

Come mai questo sito pubblica a getto continuo gli articoli di Barnard ?

Perchè Barnard aveva giurato di non scrivere più nulla per la rete. E’ tutto molto più semplice di quanto appaia.

Tonguessy
Tonguessy
8 Novembre 2011 1:25

Ti sei dimenticato di citare Barnard che afferma: “Detesto in modo assoluto la cultura dei ‘personaggi’, la cosiddetta Cultura della Visibilità (leggi Vip)”
http://www.paolobarnard.info/chi.php
E’ sicuramente per questo che ha scritto la lettera al Premier, esempio stellare di adamantino distacco dalla Cultura della Visibilità. Sennò avrebbe scritto ad un muratore rumeno.

E ti sei pure dimenticato di citare Barnard quando perentoriamente afferma:
“Con questo vi lascio, e chiudo la mia presenza di giornalista in questo sito e altrove in Italia. Non rispondo a mail di lettori.”
https://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8227
Insomma, fai più attenzione, cribbio!

materialeresistente
materialeresistente
8 Novembre 2011 1:30

Questo continua a scrivere minchiate. 1- la Grecia ha quei tassi usurai perché il valore nominale dei suoi titoli (cioè quelli che aveva già emesso) è crollato visto che la SUA classe dirigente non ha trovato niente di meglio da fare che truccare i conti.Quindi il conto è fatto sulla base del rapporto del valore dei tassi al momento dell’emissione e quanto vale nominalmente un titolo. Non a caso non emette titoli per questo motivo a meno che questi non siano acquistati anche con il fondo salva stati (si fa per dire) messo su in fretta e furia che li “presta” con titoli garantiti dal fondo ad un tasso che è del 5%. Pensa Barnard che se la Grecia ha un’emissione autoctona di moneta ma con una logica da banditi nella tenuta dei conti il risultato poteva essere diverso? 2- Per la Grecia, di fatto, il default è iniziato nel momento in cui alle banche hanno proposto un taglio del valore nominale di quei titoli del 20%, adesso del 50%. Ora a questo signore sfugge che la questione principale è nel fatto che a fronte di banche che non si prestano soldi tra di loro (il famoso mercato overnight) interviene… Leggi tutto »

Giancarlo54
Giancarlo54
8 Novembre 2011 1:31

Personalmente, senza offesa, ritengo che finiremo male per colpa della gente che ragiona come te. Però sono opinioni, ognuno ha le sue.
Barnard mi piace, anche se non è precisissimo in molti suoi interventi, però si vede che ci mette il cuore. Ti consiglio, se non ti interessano i suoi articoli, di leggere tranquillamente i media mainstream che sono il 99,99999999999999999999999% di quello che passa il sistema. Lascia almeno a noi questo piccolo angolo di lettura. Grazie

PS: Preparati alla nostra rabbia quando i tuoi amici sinistroidi e FMI saranno al governo. Allora ne vedremmo delle belle.

Giancarlo54
Giancarlo54
8 Novembre 2011 1:33

Vogliamo cominciare a citare quelli che hanno cambiato idea nel corso della vita? Solo gli idioti non cambiano mai idea.

rebel78
rebel78
8 Novembre 2011 1:50

Stra quoto

medicialberto
medicialberto
8 Novembre 2011 1:54

Certo, la libertà di vedersi chiudere i blog e internet… hai già dimenticato la porposta di legge di Levi? E da che partito proveniva?

Giancarlo54
Giancarlo54
8 Novembre 2011 1:54

E quanto costa invece aderire a quella formazione rivoluzionaria e antiliberista nota come Partito Democratico? Oppure, magari, costa meno aderire a SEL? Dacci un po’ le quotazioni, così decidiamo……

medicialberto
medicialberto
8 Novembre 2011 1:55

Quale libertà? Quella di vedersi chiudere Internet e i blog? Hai già dimenticato la proposta di legge Levi?

Tonguessy
Tonguessy
8 Novembre 2011 1:55

Dovresti prima dimostrare che cambiare idea non è da idioti. Pensi di riuscirci?
Do you remember Scilipoti, la sua elezione nell’IDV ed il suo cambiamento di idea? Posso fornire quanti esempio vuoi che se uno è idiota, che cambi idea o se la tenga stretta sempre idiota rimane.
Detto questo sono d’accordo con Giosby nel trovare insopportabile chi chiude la porta promettendo di non entrarvi mai più sapendo benissimo che è la promessa di un bambino che vuole attirare l’attenzione della mamma. Viviamo in un mondo infantile popolato di fantasmi partoriti da inconsistenti paure e fobie. Personalmente preferisco gli adulti, ovvero quegli umani che SANNO quello che dicono e MANTENGONO la parola data. Costi quello che costi. Lascio ai bambini il compito di capire cosa significhi infrangere le promesse. Un adulto queste cose le sa già.

albsorio
albsorio
8 Novembre 2011 2:05

Credo che la tragica realtà sia proprio quella descritta, se un medico cura i suoi ammalati sempre nello stesso modo, per la stessa malattia e peggiorano tutti è chiaro che la cura è sbagliata. Gli esempi di Paesi Europei curati sono semplici ed i risultati sono quelli descritti, quindi nulla da dire. Soltanto un appunto la moneta Europea deve essere sovrana e PROPRIETÀ DEL POPOLO SOVRANO
Purtroppo chi ha orchestrato questa tragedia è sempre un passo avanti a noi, sarebbe interessante capire se si può trovare una via d’uscita.
Purtroppo noi viviamo in una “democrazia rappresentativa controllata” possiamo cioè scegliere tra A, B, C, D ma senza scegliere realmente chi vogliamo, quindi risulta semplice per il potere trovare le sue marionette. Dalla nascita dell’Europa anche questa “libertà di scelta” è stata ridotta con l’introduzione dei Commissari Europei “tecnici” non eletti, marionette con più autonomia in quanto non devono rispondere all’elettorato o ai Partiti di appartenenza ma solo al loro padrone. Per la finanza che crede di governare ed arricchirsi nella crisi bisogna ricordare la “notte dei cristalli”, non è la prima volta nella storia che chi non è più necessario viene eliminato, non dalla gente ma dal nuovo ordine.

lucoli
lucoli
8 Novembre 2011 2:06

E’ triste vedere come ci si scanni per dimostrare come l’una o l’altra fazione sia la più idonea a governare. Come se quelle fazioni ci riguardassero davvero. E’ lo spettacolo dello scontro tra fazioni diverse della stessa classe dominante che di noi, una volta carpito il voto per pura facciata, torna immediatamente a fare i propri esclusivi interessi. Siamo spettatori, tifosi, ma non contiamo nulla finché rimarremo tali. E mi sa che, come continua ad avvenire da anni e anni, resteremo a guardare e a schierarci per squadre che non giocano per i nostri veri colori.

P.S. Barnard ha rotto il cazzo. Ma forse anche Gesù ai suoi tempi aveva un impatto sull’opinione pubblica di questo genere, eppure poi ha fatto una strabiliante carriera. Allora non demordere Paolo, una volta crocifisso il tuo credo troverà finalmente un ascolto globale, direi quasi Disneyco. E noi poveri tonti saremo lì a genufletterci e a chiedere il tuo divino perdono.

giu42su
giu42su
8 Novembre 2011 2:10

credo sia intellettualmente disonesto da parte di Barnard includere Grillo e i grillini tra gli “impazziti di gioia” di un ipotetico governo Bersani. Non capisco proprio da dove gli venga questa triste e falsa deduzione

Giancarlo54
Giancarlo54
8 Novembre 2011 2:11

Tu fai lo stesso errore che fanno in tantissimi. Cito “Ora a questo signore sfugge che la questione principale è nel fatto che a fronte di banche che non si prestano soldi tra di loro (il famoso mercato overnight) interviene un’istituzione come la BCE che glieli presta al tasso del 1,5%. Infatti la domanda è perché li prestate alle banche e non agli stati direttamente a quei tassi?”
Appunto chiediti perchè accade questo. Se ci fosse una banca centrale DIPENDENTE dallo Stato questo non potrebbe avvenire? E perchè non potrebbe avvenire?

bysantium
bysantium
8 Novembre 2011 2:11

Cioè la dignità e il senso dell’onore prima di tutto il resto : sono d’accordissimo. Saluti.

marco76
marco76
8 Novembre 2011 2:12

Forse non hai capito che gli elementi che hai citato per i quali secondo te ci sfiduciano , gli hanno creati proprio loro per arrivare a questo punto… E poi, mamma mia ragazzi ma è mai possibile che non riuscite a capire mai niente di quello che leggete…Barnard non sta dalla parte del Berlusca, è inutile che cercate in tutti i modi di far passare questo messaggio…Semplicemente si auspica che la sinistra ( mi viene male a parlare di sinistra pensando aipolitici che ne fanno parte ), che ahimè in Italia ha aperto le porte ai neoliberisti e tecnocrati, non salga al Colle perchè renderebbe ancor piu miserabile la nostra vita…Non che il nano possa fare qualcosa di meglio ( anche se qualche volta ha avuto degli scatti d’orgoglio ), tanto la strada è segnata, però almeno spera Barnard che ormai al patibolo spiattelli un po di verità scomode di modo che qualcuno possa prendere coscienza del problema… Abbiamo un giornalista vero, che scrive e ha scritto articoli con i quali ha messo in gioco una possibile carriera da paladino vip, articoli che si sono puntualmente avverati, articoli che cercano di farci aprire gli occhi mettendoci però di fronte ai… Leggi tutto »

marco76
marco76
8 Novembre 2011 2:14

Mamma mia ragazzi ma è mai possibile che non riuscite a capire mai niente di quello che leggete…Barnard non sta dalla parte del Berlusca, è inutile che cercate in tutti i modi di far passare questo messaggio…Semplicemente si auspica che la sinistra ( mi viene male a parlare di sinistra pensando ai politici nostrani che ne fanno parte ), che ahimè in Italia ha aperto le porte ai neoliberisti e tecnocrati, non salga al Colle perchè renderebbe ancor piu miserabile la nostra vita…Non che il nano possa fare qualcosa di meglio ( anche se qualche volta ha avuto degli scatti d’orgoglio ), tanto la strada è segnata, però almeno spera Barnard che ormai al patibolo spiattelli un po di verità scomode di modo che qualcuno possa prendere coscienza del problema… Abbiamo un giornalista vero, che scrive e ha scritto articoli con i quali ha messo in gioco una possibile carriera da paladino vip, articoli che si sono puntualmente avverati, articoli che cercano di farci aprire gli occhi mettendoci però di fronte ai nostri limiti e contraddizioni ( e forse sta qui il problema dell’astio di molti ), articoli che non servivano a lavarci la faccia e farci sentire dei fighetti,… Leggi tutto »

MATITA
MATITA
8 Novembre 2011 2:14

piu leggo i commenti piu mii chiedo se non capite o se fate finta di non capire,mi chiedo se mai riuscirete a togliervi le fette di salame dagli occhi e a non ragionre accecati da falso e becero ideologismo.
mi chiedo se mai riuscirete a mettere finalmente in discussione tutte le balle che vi hanno inculcato in quella testolina fin dai giorni dell’asilo….o scusate scuola dell’infanzia…..
temo che mai vi riuscirete e se non ci riuscite voi pochi che leggete assiduamente questo sito immaginate il resto della gente.
io non sto a discutere se PB acbbia ragione o meno sulla questione monetaria e sul debito pero visto il sistema ufficiale ci porta alla miseri perche non sposare il pensiero di barnard e cambiare?
POI VEDIAMO CHE SUCCEDE,ROVINATI PER ROVINATI…..
io ho il sospetto che chi lo contesta lo fa perche vivendo in una situazione lavorativa,economica di privilegio (sicuramente meritata)spera cjhe il
sistema regga ancora alcuni decenni quanto basta perchè lui èpossa continuare e godersela…..gli altri e il futuro che si arrangino

Sintesi
Sintesi
8 Novembre 2011 2:15

Certi commenti sono a dir poco imbarazzanti, ottimi sarebbero se fossero pubblicati in coda ad un articolo del Corsera o di Repubblica, ma non qui. —————————————————————————————————————————————————————– “_ il nostro debito è enorme” e come farebbe a non essere enorme se il sistema di emissione del credito prevede per sua natura che per ogni quantità coniata corrisponda un debito maggiore e costantemente crescente? potrà mai, in uno qualsiasi dei paesi occidentali e non solo, avere un circolante maggiore del debito tanto da poterlo ripagare? —————————————————————————————————————————————————————– “_la nostra crescita è scarsissima” in un pianeta finito si può concepire una crescita infinita o bisogna prendere atto che prima o poi la crescita dovrà rallentare e un giorno anche diminuire? non è la principale lezione che abbiamo imparato dalla storia della nascita e dissoluzione degli imperi? dobbiamo farcene una colpa oppure è più logico prendere atto che è il sistema a non funzionare, e non un suo ingranaggio? —————————————————————————————————————————————————————– “_L’ attuale governo non sta facendo nulla di adeguato nè per il primo nè per la seconda.Stiamo parlando dello stesso governo che sino a poco tempo fa negava la crisi , diceva che tutto andava bene e via dicendo .” Il mercato è un circolo… Leggi tutto »

andreapound
andreapound
8 Novembre 2011 2:21

Basta vedere quello che è successo con la vittoria di Pisapia a Milano, colui che renderà la città della Madonnina “la capitale europea delle privatizzazioni”…

bysantium
bysantium
8 Novembre 2011 2:22

Credo che sia in piena estasi retorica.

Al di là del merito, trovo che i suoi interventi siano sempre più simili ai comizi.

bismark2005
bismark2005
8 Novembre 2011 2:30

Io mi chiedo una cosa…se le cose sono gia segnate, e quindi o Berlusconi o Bersani non cambierà nulla…perchè dobbiamo tenerci il nano che oltre a rovinarci pensa solo ed esclusivamente alle sue aziende???

Penta
Penta
8 Novembre 2011 2:36

Bene, vediamoci fra un anno e controlliamo i numeri. Al momento è inutile discutere.

illupodeicieli
illupodeicieli
8 Novembre 2011 2:40

La crescita è stata scarsa ed è scarsissima anche perchè se abbiamo avuto un presidente come Ciampi che invitava gli imprenditori italiani,durante la sua visita in Cina, a investire laggiù; non c’è crescita in quanto un candidato come Prodi , durante la sua campagna elettorale in cui fu eletto premier, sosteneva che non bisogna investire in fabbriche hitech, di elettronica, ma sul turismo (peccato non abbia poi permesso e incentivato nè l’una nè l’altra); per il resto so bene che il governo Berlusconi non ha fatto niente di buono per l’economia , anche la legge sul fallimento è incompleta e ,visto che non se ne vuole mai parlare confermo a te e a chi per sbaglio leggerà il mio commento, che sono state ben 11mila le aziende fallite nel 2010 e nel primo semestre corrente sono oltre 6.400: trattasi di gente che ,per la maggior parte è a spasso , senza lavoro nè il fallito nè chi usufruisce (per alcuni mesi) degli ammortizzatori sociali,ovvero i dipendenti. Ciò che dovrebbe suonare strano è che,se anche all’infedele si sussurra di mancanza o meglio perdita di sovranità nazionale, forse c’è qualcosa di vero in ciò che dice Barnard e altri: semmai chiediamoci come… Leggi tutto »

Ezechia
Ezechia
8 Novembre 2011 3:00

Io penso che Barnard abbia ragione. Non sarà un cambio di governo a risolvere i nostri problemi…si …può darsi che la notizia di nuove elezioni possa avere un effetto immediato sull’abbassamento dello spread, ma secondo me sarà solo un effetto transitorio. Non appena il nuovo governo (presumibilmente di sinistra) si dimostrerà incapace di sostenere i cambiamenti e le riforme che l’Europa ci chiede, si tornerà al punto di partenza. Un governo Bersani, Vendola , Di pietro ecc. non potrebbe per motivi ideologici e di partito prendere misure atte a contenere la spesa pubblica che è quella che ha generato il debito. Anzi andrebbero sicuramente nella direzione opposta, e questo ci porterebbe nuovamente nell’occhio del ciclone. Poi probabilmente, come ho letto in un commento, direbbero che si è vero che la crisi c’è…ma se ci fosse stato berlusconi sarebbe stato peggio…è un classico.

Sintesi
Sintesi
8 Novembre 2011 3:00

Mettiamo che tu abbia una casa ed un camioncino. Sai che ti pignoreranno la casa, cosa fai? Lasci chei pignoratori vendano tutti i mobili che hai in cambio di una proroga di qualche giorno al pignoramento oppure carichi subito il camioncino con tutti i mobili e lasci che la casa sia pignorata nel giorno stabilito, ma tenendo con te tutto ciò che era dentro? Questo è il perché, questo è il “cosa cambia”.

Sokratico
Sokratico
8 Novembre 2011 3:04

Adesso basta però, cacchio! Non ci fossero argomenti interessanti e scottanti e commentatori intelligenti, capirei…ma rileggere ogni giorno sempre lo stesso Barnard che ripete sempre lo stesso compitino con sempre a stessa spocchia, non è degno di un sito come questo! E poi, cara redazione, cosa differisce, insulti a parte, questo articolo dalle mille e una versioni che ha già dato della stessa teoria? Barnard ha una sola teoria: la moneta sovrana e la possibilità di finanziare la spesa interna con il debito pubblico e la svalutazione salvano gli stati e sono la Panacea per ogni male…. (E chi è vissuto nell’Italia della Lira forse qualche sopracciglio lo inarca…ve lo ricordate il “quasi default” del 1992? prelievo forzoso sui conti correnti, super manovra, etc…beh?) Lui può ripetere sempre la stessa cosa, ma voi non siete obbligati a pubblicarla ogni volta, eh… Capisco che vi piaccia avere articoli letti migliaia di volte e commentati per centinaia…ma lo capite anche voi che se B. esprimesse le stesse idee in un liguaggio ragionevole e rispettoso di chi non la pensa come lui non lo cagherebbe nessuno! Barnard è lo Sgarbi della controinformazione: poche idee e tanto disprezzo…anche se probabilmente con più onesta intellettuale… Leggi tutto »

Sintesi
Sintesi
8 Novembre 2011 3:05

Forse non ci siamo capiti: le riforme che UE+FMI+USA chiedono fanno esattamente finire nell’ occhio del ciclone. Quelle riforme NON vanno fatte, l’ immobilità/incompetenza di Berlusconi sono proprio ciò che ci serve. Bersani e co. sarebbero ben felici di fare quelle malaugurate riforme, dicendo che non c’è altro modo, ma come giustamente dici, la loro base sociale poco glielo permetterebbe: ecco perchè Napolitano ha preteso che Bersani smettesse di chiedere elezioni, per smantellare veramente la sovranità nazionale del paese serve un governo tecnico. Le rifome UE+FMI+USA non vanno fatte (Argentina docet), se non si capisce questo, non ci sono le premesse per fare alcun discorso serio svincolato dalla propaganda di regime.

Nauseato
Nauseato
8 Novembre 2011 3:09

Benissimo egregio Barnard,
Ma a questo punto, IN CONCRETO ? come si usa dire … e non lo chiedo con ironica verve polemica, ma giusto e soltanto per saperlo, in concreto che facciamo stando le sue granitiche certezze ?

  • Mi par di capire che CHIUNQUE sulla scena che non sia Berlusconi … completerà l’opera iniziata a suo tempo e ci prepara sciagure inimmaginabili. Bene. Anzi male.
  • Berlusconi-Sacconi-Tremonti e marmaglia varia … il primo in ballo da 17 anni, gli altri da meno … hanno combinato poco e nulla. E su quel poco direi siamo tutti d’accordo a stendere un velo pietoso. E prima o poi, le piaccia o meno, arriverà l’epilogo.

Quindi ?

Sintesi
Sintesi
8 Novembre 2011 3:10

Chi era il presidente della BCI nel 1992? Non è una strategia ben collaudata, creare un problema per proporre una soluzione? Non è quel che hanno fatto ad esempio con l’ 11/9?

Su una cosa hai ragione: non c’è una panacea che possa guarire il sistema, il sistema non è brutto perchè malato, è proprio nato brutto perchè così l’ hanno concepito e doveva essere. La soluzione è uscirne, e questo Barnand non sembra capirlo.

carmine_d
carmine_d
8 Novembre 2011 3:13

Grande Barnard!

AlbertoConti
AlbertoConti
8 Novembre 2011 3:13

Io la vedo così: è come se ai tempi della peste uno avesse il cancro. Un bel giorno guarisce dal cancro, ed esulta di gioia, ma ancora non sa il poveretto che la guarigione dal cancro è dovuta all’aver contratto la peste (plovelbio cinese: male maggiole scaccia male minole). Noi siamo come quel poveretto, stiamo per guarire dal cancro perchè la peste sta per prendere il sopravvento. E’ un passaggio obbligato, dovremo soffrire ancora un po’ di peste per poter guarire davvero. Quando si dice che non c’è alternativa è esattamente questo: nei numeri, nelle teste di massa, nella realtà quotidiana, l’alternativa, quella vera, non c’è. Gli italiani ci mettono circa un ventennio per capire di averla presa in quel posto. Peccato che nel prossimo ventennio la peste ci avrà sterminato. Il problema quindi è far crescere in fretta, molto in fretta, la vera alternativa. In tal senso non è prioritario disquisire sui dettagli, quanto capire almeno questo (un passo alla volta): l’euro come moneta unica all’interno di ogni paese membro è il problema; ignorarlo ci ucciderà. Una moneta sovrana per ogni paese è condizione necessaria per guarire dalla peste. E chi l’ha detto che la nuova moneta sovrana debba… Leggi tutto »

Nauseato
Nauseato
8 Novembre 2011 3:14

Però, se loro non sono obbligati a pubblicarlo, direi che nessuno è neppure obbligato a leggerlo il signor Barnard … : )
Oltretutto è un sito pubblico e gratuito. Capisco dovessimo metter mano al portafoglio ogni mese …

unodipassaggio
unodipassaggio
8 Novembre 2011 3:29

Zibordi, su Cobraf, spiega da mesi esattamente quello che dice Barnard:
http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=869&reply_id=321233

marco08
marco08
8 Novembre 2011 3:47

Gli ultimi due post di Barnard sono letteralmente allucinanti:
Tutto vero circa il disastro seminato dalle sinistre in Italia e l’impossibilità di ricreare un sistema economico adeguato senza poter più far debito. Le sue teorie sono ineccepibili ma appellarsi ad una persona la quale ha sfruttato alla pari delle sinistre il sistema per potersi arricchire con le tv e con le sue aziende è un “ASSURDO”. Farebbe meglio ad incitare ad una rivoluzione invece che chiedere a un ladro di dichiarare quello che non ha voluto dire per 15 anni. Cosi non si va da nessuna parte!!!!!!

ericvonmaan
ericvonmaan
8 Novembre 2011 3:51

“la spesa pubblica che è quella che ha generato il debito”

Minchia ma siete duri di comprendonio!!! Non avete ancora capito un cazzo??? Ma allora scrivere, spiegare, fare esempi NON SERVE A NIENTE? Ancora a pensare che il debito pubblico è generato dalla spesa pubblica!!! Ma vvvvvaaaaaaaaaaaaaaaaaa … meglio che stia zitto sono troppo incazzato. Scusa nulla di personale ma finchè si ragiona così non se ne esce, e la gente come i vari politicanti che si preparano a gestire il destino dell’Italia avranno vita facile… l’unica via di uscita è CAPIRE COME FUNZIONA IL GIOCHETTO, e che un numero sempre crescente di popolazione ne sia consapevole. Ciao

6463
6463
8 Novembre 2011 4:01

P.B. non m’è mai stato simpatico, da molto non leggo più i suoi articoli. Per caso ho letto questo perché era corto.

In sostanza l’articolo porta due dati di fatto: i tassi prima e dopo dei debiti pubblici di Irlanda e Portogallo (incontrovertibili)

E un assunto: la colpa di questo è nella mancanza di una moneta e banca nazionali (discutibile).

Nel discutere di questo consideriamo la situazione del Giappone: ha un debito pubblico di oltre il 220%, un tasso di crescita della sua economia simile a quello italiano, un deficit corrente di circa il 7% .

Il Giappone ha una banca e una moneta nazionali, oltre il 90% del debito è nelle mani di cittadini e istituzioni giapponesi, la proprietà della stragrande maggioranza degli assets sta in Giappone.

Per dire che banca e moneta nazionali non saranno la panacea proposta da P.B., ma la vicenda del Giappone dimostra che comunque sono la condizione sufficiente per controllare gli effetti politici dell’aumento del debito.

Per quanto riguarda la formazione e la causa del debito pubblico italiano: Lino Rossi dove stai?

istwine
istwine
8 Novembre 2011 4:03

che belli i propagandieri del niente, lanciano dati e non sanno di che parlano. quant’è bello studiare sui giornali o in tv, piuttosto che sui libri e?

http://www.voxeu.org/index.php?q=node/6884

leggi questo articolo, è di Paul de Grauwe, non sicuramente il più eterodosso del mondo, Professor of international economics, University of Leuven, member of the Group of Economic Policy Analysis, advising the EU Commission President Manuel Barroso. quindi sai com’è, uno che c’ha le mani in pasta lì.

o magari leggiti questo documento storico

http://www.snee.org/filer/papers/519.pdf

sono raccolti i pensieri dal 89 al 2002 di molti economisti, sostanzialmente ortodossi, sul progetto europeo. leggi un po’ che dicevano mentre noi ci gongolavamo sul romanticismo del progetto europeo.

il bello è che se i media pompassero l’idea che il problema è la nostra natura peninsulare voi vi lancereste a cementare tutta la costa ovest sino a toccare il resto dell’europa. e i tassi rimarrebbero uguali.

la migliore poi è sempre “soldi stampati in allegria”, frase di chi è vittima della solita immagine del carretto con le banconote e non ha la minima idea di come funzioni il sistema monetario, e a questo punto neanche il QE che la BCE dovrebbe semplicemente fare.

michail
michail
8 Novembre 2011 4:04

La Grecia paga il 26%??!! E’ qualcosa di allucinante…sono senza parole

ericvonmaan
ericvonmaan
8 Novembre 2011 4:05

Per quanto io sappia benissimo che chi verrà dopo il Berlusca (Bersani, Prodi, Monti o chi sarà) rappresenterà la ROVINA TOTALE PER L’ITALIA non posso nutrire alcuna fiducia nel nostro amatissimo premier, uno che ha sempre pensato in primis ai suoi interessi e quelli della sua famiglia e dei suoi sodali. Dov’era quando si sono prese certe decisioni? Dov’era quando si è messa la firma sui contratti capestro? Forse allora certe cose erano interessanti per i suoi business quindi andavano bene così! A me basta il comportamento che ha avuto con l’affare Libia, come ha sputato sul suo onore (ONORE, una parola che oggi pochissimi ONORANO, appunto) e la sua dignità tradendo un alleato con il quale aveva appena firmato un trattato di amicizia e collaborazione. Basta questo per misurare le sue doti di “statista”. Uno statista è un leader che mette gli interessi del Paese e della popolazione che rapprestenta, e il suo ONORE, AL DI SOPRA DI OGNI COSA…uno Statista è uno che si fa ammazzare come un cane con un bastone nel culo, o attaccare a testa in giù come un maiale, o sparare in faccia… vi pare che il Berlusca, il bizantino, l’affabulatore, lo sparacazzate, il… Leggi tutto »

Arazzi
Arazzi
8 Novembre 2011 4:10

Quello che continuano a non voler capire tutti quelli che criticano il discorso dello stampare moneta è che fra mesi/anni si ripresenteranno gli stessi problemi, solo che ci saranno sempre meno pezzi di stato da svendere e welfare da tagliare.

“Ci vuole più crescita!!”, e se capita un terremoto? se l’economia si ferma per altri motivi? se non arrivano più soldi dai benedetti “investitori stranieri”? chi mette i soldi per ricostruire, pagare la cassa integrazione, pagare i dottori, etc?

Quanto pensate di poter svendere pezzi di stato fino a quando non ci sarà più niente da svendere?

michail
michail
8 Novembre 2011 4:23

Ma lo hai sentito bene?? Proprio dopo aver detto “Per molta gente Berlusconi rappresenta lo schifo” dice “per me no”. Non ci sono parole per descrivervi, ci stanno spellando vivi e voi ancora a questo siete rimasti. Ecco perchè ci stanno uccidendo. Perchè difronte all’evidenza pensiamo a “Barnard che mesi fa ha detto un’altra cosa”. Siete esasperanti. Ora capisco perchè Paolo aveva deciso di smettere di pubblicare articoli.

Iacopo67
Iacopo67
8 Novembre 2011 4:32

Ora che ti sei sfogato, Maxim, torna a guardarti la TV, con tutti i suoi bei programmi che ti hanno insegnato così bene come gira il mondo.
E prima di criticare un’idea economica, almeno leggila, prima !

Matt-e-Tatty
Matt-e-Tatty
8 Novembre 2011 4:36

Clap clap clap.
Non ho parole… stavo per scrivere un pistolotto con lo stesso contenuto.

lpv
lpv
8 Novembre 2011 4:37

Sulla domanda se le teorie monetarie di Barnard siano valide o meno: io credo che nessuna teoria economica possa dirsi valida in assoluto, molte vengono considerate tali in un certo periodo storico, e da certe scuole di pensiero. I sistemi di organizzazione economica sono di per sé costruzioni antropiche e dunque artificiose, oggi peraltro sempre meno “reali” e più virtuali. In effetti, semplificando a dismisura si potrebbe dire: visto che è tutto un castello di norme e meccansimi deciso a tavolino, che problema c’è a mettersi a tavolino e progettarne uno migliore? Si vede come, a mio avviso, ha poco senso disquisire sulla forma organizzativa e su tecnicismi economici (per quanto alcune regole fondamentali dovrebbero essere date e condivise, come quella della sovranitò monetaria in capo allo stato), quanto piuttosto sarebbe da spostare tutto il discorso sulla qualità delle classi dirigente, e dunque i relativi sistemi di selezione. Si dovrebbe ragionare su come agire in maniera strutturale sui meccanismi democratici di candidatura, elezione e controllo degli amministratori. Selezionando una classe migliore il sistema tenderà automaticamente all’evoluzione in senso ottimale. A mio avviso, si dovrebbe anche prevedere una distribuzione più diffusa e orizzontale del “potere”, se ora abbiamo una piramide dovremmo… Leggi tutto »

Cornelia
Cornelia
8 Novembre 2011 4:38

Basta, Barnard, basta, né su questo sito né tra i grillini (tutti) c’è qualcuno che pensa che Bersani sia la soluzione e Berlusconi il responsabile.
Smettila, per pietà, di trattarci da idioti e considerarti l’unico che ha capito qualcosa. Per favore, basta. Ti comporti come qualsiasi altezzoso giornalista mainstream, mi sembri Riotta.

giosby
giosby
8 Novembre 2011 4:40

Amico, tu hai un filtro speciale per sentire SOLTANTO quello che ti piace sentire!

ROE
ROE
8 Novembre 2011 4:40

Uno dei modi per capire che non si può vivere solo con il debito (pubblico o privato che sia) o con moneta di debito (da chiunque emessa), è alzarsi alle quattro di mattina, andare a mungere le mucche, fare una veloce colazione verso le sette, poi lavorare nei campi fino a mezzogiorno, mangiare, ritornare a mungere. poi cenare ed infine andare a letto. Dopo un mese, hai capito tutto. Provare per credere.

Giancarlo54
Giancarlo54
8 Novembre 2011 4:54

Penso che Barnard si riferisca alla gioia dei grillini per la caduta di Berlusconi, non per il governo Bersani anche se è noto che hanno fatto i salti di gioia, molti di loro, per la vittoria di Pisapia.

gabro
gabro
8 Novembre 2011 5:00

Problema-Reazione-Soluzione…tutta questa situazione è funzionale alla creazione di un Superstato europeo governato dai banchieri e dall’aristocrazia, distruggendo le sovranità nazionali, creando un problema enorme avranno anche una soluzione altrettanto enorme: il Nuovo Ordine Mondiale. SVEGLIA gente! E’ inutile continuare a guardare il dito! La Luna è rosso sangue…il nostro!

marco76
marco76
8 Novembre 2011 5:10

Scusate l’off topic…ma questa notizia ha dell’incredibile…
paolo Barnard inizia a essere argomento di discussione tra i post di risposta al video di Tito Boeri sul sito di Beppe Grillo…

Arazzi
Arazzi
8 Novembre 2011 5:15

Capito cosa?

athos
athos
8 Novembre 2011 5:19

allora, ci può essere tutta la cultura che si vuole, si può conoscere il meccanismo dei bund tedeschi, dei titoli di stato dello spread e del differenziale, ma quando manca una cultura civica, una psicologia di comunità, un senso critico di massa ecco che si continua a procrastinare il reale problema degli italiani. vi rendete conto che davanti a tutte le cazzo di problematiche presenti, si parla di chi vota barnard, del perchè comedon chisciotte pubblica i suoi articoli, del barnard è meglio di massimo fini più o meno incoerente e via dicendo. ma chi se ne strafotte!!!!!!!!! di barnard e fini,grillo santoro!!!ma questi sono problemi di barnard e noi tonti ( e qui ha ragione) che cadiamo sempre nell’ennesimo trabocchetto di DOVERCI PER FORZA SCHIERARE.ma cazzo è una partita di calcio??facciamo il tifo? salvaci tu no salvaci tu! cazzo mi sembra come le interviste che rilasciava mourinho. non si parlava più dell’inter si parlava delle sue uscite e dichiarazioni. ma barnard ha un sito??? e pubblichi il cazzo che vuole…e lo legga chi lo vuole. non ci interessa…questo sito ha un forum un archivio messaggi privati.. mille occasioni per stare attaccati allla tastiera..ma il gusto è sempre quello andare… Leggi tutto »

UrKa
UrKa
8 Novembre 2011 5:29

Si Barnard, è proprio come sta dicendo lei. E per quello che fa, per come lo fa e per ciò che sta tentando di ottenere, lei è meritevole di stima. Però volevo farle notare che se non cambia il colore del governo, proprio come dice lei, e quindi non è un problema di governo, sempre come dice lei, per quale motivo si è appellato a Berlusconi? Quando ho letto quella sua lettera sono rimasto sbalordito. Ed è anche vero che il Centro-Sinistra è sicuramente più asservito al sistema finanziario che ci sta massacrando ,rispetto Berlusconi, ma in ogni caso ciò non significa che Berlusconi possa offrire garanzie di “salvezza”. Anzi, le dirò di più. Nell’istante in cui Berlusconi dovesse cominciare ad esternare una parte di verità riguardo la situazione attuale e cominciare a parlare d’euro e di sovranità, sarebbe la cosa peggiore che potrebbe capitarci. Poichè quando un uomo MENTE dalla mattina alla sera, quando un uomo smentisce sempre ciò che dice, quando un uomo non ha nemmeno un briciolo di credibilità, qualora dovesse esternare un pensiero anche veritiero, quella verità verrebbe distrutta dalla sua persona. Ciò che intendo dire è che se quì già si riesce con estrema difficoltà… Leggi tutto »

athos
athos
8 Novembre 2011 5:35

TITO BOERI insegna alla bocconi. tutto spiegato.

PeppoI
PeppoI
8 Novembre 2011 5:46

Dott. Barnard io la stimo, ma ripetere ogni 2 giorni le stesse menate sul puttaniere la fa somigliare a quei vecchi rincoglioniti nelle case di cura, che ripetono che hanno fame 50 volte in un minuto… I principi economici della MMT che lei espone sono sacrosanti, ma continuare ad accanirsi contro l’insulso bersani e a favore del puttaniere le fa perdere credibilità. Cosa crede, che la faccia che farà il berlu (se non cade) sarà tanto diversa da quella che farà il bersani o il casini o il monti di turno? Crede che se resta il mignottomane al governo i tassi sui Btp non arriveranno al 9% lo stesso? E poi basta con questi sfottò e soprannomi ai grillini o ai “travagliati” ai “santori” o roba simile che la fa sembrare come emilio fede… se non l’ha capito (visto che crede che siamo tutti beoti) il berlusca rischia di cadere perchè in parlamento c’è una maggioranza di parlamentari non eletti direttamente dal popolo ma nominati che ha facoltà di cambiare schieramento senza remore e senza dare risposte all’elettorato, senza contare i parlamentari comprati come al mercato delle vacche (il tutto partendo dal fatto che a inizio legislatura il presidente aveva… Leggi tutto »

hotwildweb
hotwildweb
8 Novembre 2011 5:47

Ragazzi, è chiaro che state rispondendo ad un TROLL telecomandato, smettetela
di accanirvi in questo modo ad ogni cazzata che scrive questo Signore.

Siate umani, non picchiate chi non può difendersi, aiutatelo a capire o se proprio non
riuscite semplicemente ignoratelo!!

pemulis
pemulis
8 Novembre 2011 5:59

come mai sto sito pubblica sempre i commenti di maxim??
tanto lo sappiamo che dice solo cagate!

Maxim
Maxim
8 Novembre 2011 6:01

Ecco , inizia tu a ignorarmi che dei tuoi commenti se ne può’ fare a meno senza grossi traumi

hotwildweb
hotwildweb
8 Novembre 2011 6:03

Faccio una domanda che qualcuno ha già fatto ma credo ci sia un problema
continuo di interpretazione su quello che scrive Barnard e non solo, e questo
riguarda nello specifico Berlusconi, basta indicarlo in un post anche solo per
dare delle spiegazioni a fatti o analisi anche di più ampio raggio, ed ecco che
appare il solito co….ne accecato da berlusconismo, ed ecco che ha ragione
Barnard quando vi da dei co….ni!

Tutti sappiamo chi è Berlusconi anche gli alieni, ma se avete sempre in testa
lui e vi accecate ogni volta che lo si menziona avete dei problemi, una volta si
aveva sempre in testa una cosa sola, la gnocca, ora pensare che sia stata
sostituita da Berlusconi e questo vi faccia anche godere … bhe, abbiamo
davvero un problema!

Torniamo alla domanda:  Ma capite
quello che leggete o c’è bisogno di fare anche dei disegnini a supporto?!

hotwildweb
hotwildweb
8 Novembre 2011 6:09

Amo e rispetto ogni forma di vita, anche te, lo sò con te sarà dura ma ce la metterò tutta, tuttavia perdonami se di tanto in tanto perderò la pazienza, non è cattiveria ma solo stress …

Sancho2011
Sancho2011
8 Novembre 2011 6:11

Per Barnard la sinistra è peggio di B., odia ogni tipo di sinistra e difende un personaggio corrotto che ha sempre cercato di compiacere quei poteri che Barnard individua come causa degli odierni disastri.
Se B. non ha fatto tutto quello che gli ordinavano è stato solo perché ha lavorato solo per se stesso, bloccando il parlamento e il Paese sulle leggi ad personam. Allora dobbiamo accettare che l’unico modo per scampare al pericolo della finanza rapace è di tenerci B. e fargli fare quel cavolo che vuole. No grazie, non ci sto e se B. mi inserisce tra i tonti, lui dove andrebbe inserito? La sua furia non gli permette di vedere tutto, il suo dolore personale diventa rabbia cieca e questo rende meno forti le sue argomentazioni. Peccato.

AlbertoConti
AlbertoConti
8 Novembre 2011 6:16

mi rispondo da solo in stile mafio-italoamericano: Albè, ma che parlo a fare … Qui scorre testosterone ed altri ormoni, le sorti del paese sono sullo sfondo ….

Maxim
Maxim
8 Novembre 2011 6:17

nessun problema , sfogarsi fa solo che bene

Sancho2011
Sancho2011
8 Novembre 2011 6:19

Perché così tutti gli italiani che pensano solo alle proprie cose (e che per questo l’hanno votato) si illudono che B. facendo i propri interessi farà anche i loro. Ci hanno creduto per anni all’imprenditore che facendo ricco se stesso poteva far ricco il Paese, vuoi che si arrendano ora. Quello sta trattando il lasciapassare per sé e le sue aziende e questi credono che faccia il patriota. E intanto con la sua piccolezza è riuscito a render grandi Merkel e Sarkozy che grandi non sono…

Sancho2011
Sancho2011
8 Novembre 2011 6:31

Ecco in effeti tutto questo gran parlare di Berlusconi mette in secondo piano i problemi veri, su cui mi sembra che si cominci a discutere (per esempio ieri all’Infedele l’hanno fatto). Le ricette di ognuno potranno essere diverse, ma parlare dell’euro, della società ancor prima che dell’economia che vogliano è fondamentale. Affannarsi su B. sì o no è depistaggio, da parte di alcuni ingenuo, da parte di altri no.
E sono d’accordo che la crisi è una sorta di peste che può far aprire gli occhi a più persone e insegnare a non dare per scontato ciò che scontato non è.

Sancho2011
Sancho2011
8 Novembre 2011 6:36

Hai ragione!
Oppure proprio quel Travaglio che Barnard odia e che però almeno coglie anche il lato comico delle cose.

_JL_
_JL_
8 Novembre 2011 6:41

Mi dispiace leggere articoli che, con sarcasmo e qualunquismo, non fanno altro che provocare e dividere i lettori tra pro e contro B.
E se non fosse B. sarebbe lo stesso.
Dividere la massa è sbagliato.
Siamo tutti sulla stessa barca, non c’è da dividersi in finte correnti di pensiero.
Trovo molto sbagliato che articoli come questo siano pubblicati su un sito che, credevo, volesse mantenersi imparziale.

Sancho2011
Sancho2011
8 Novembre 2011 6:42

Capiamo eccome, quando si offende gli argomenti scarseggiano e/o si è accecati da problemi che hanno più a che vedere con chi odia che con chi è odiato.

castigo
castigo
8 Novembre 2011 6:45

articolo interessante su COBRAF: Era una Trappola Dall’inizio Ora senti da tutte le parti che mancano 300 miliardi o 500 miliardi di euro per tenere a galla l’Italia, che l’Europa stessa ha bisogno di 1.000 miliardi o forse 2.000 miliardi di euro (nessuno sa bene quanti) per tenere su Grecia, Portogallo, Irlanda, Italia e Spagna e se queste franano poi tutti in Europa vanno giù e se l’Europa va giù mezzo mondo va giù. Per impedire questa catastrofe sono mesi allora che leggi che si stanno approntando ogni weekend negli incontri al vertice dei “Grandi” dei complicati piani “di salvataggio”, di cui quasi nessuno capisce molto, anche perchè cambiano sempre e non sono ancora precisati, salvo intuire che tutti garantiscono per tutti, gli irlandesi garantiscono i greci, i portoghesi garantiscono per gli spagnoli, gli italiano devono garantire per i greci, spagnoli e portoghesi e viceversa ecc… tutti garantiranno per i debiti e le banche di tutti. Il che sembra insensato. Ma tutto è molto confuso, complicato e suona anche minaccioso per cui la gente ne è intontita e intimorita. Quando si avanzano le proposte di nuove tasse o tagli qualcuno si arrabbia, ma poi crolla la borsa, crolla persino il… Leggi tutto »

Levdtrotzkij
Levdtrotzkij
8 Novembre 2011 6:52

Oh, speriamo che il belruska venga defenestrato, per avere così al suo posto i profumatissimi culi dei Monti-zemolo-dellavalle sulle poltrone del potere, con contorno di canea travaglio-santorina. Così, una volta per tutte, questi psicobabbioni allucinati dal psico-nano, verranno selvaggiamente sodomizzati (con loro somma soddisfazione); e così, soddisfatti e contenti, la pianteranno di sbavare i loro affrori travaglieschi ovunque posino i ditini.
Una lezione potrebbe fare molto, anche se non farà tutto e lascerà ancora in giro tanti babbei giustizialisti (e pure invidiosi di un berluska che si spupazza delle sfigatissime pantegane plastificate inguardabili, che per avere qualche centone, devono bungabungheggiare con dei 70enni sull’orlo della tomba).
Complimenti.
Quando Pannella-Casini-Fini-Dalema avranno il potere, andate pure a manifestargli contro nelle piazze, che ci sarà sperabilmente l’elevatissima possibilità che più di qualcuno di voi non torni vivo.

Lestaat
Lestaat
8 Novembre 2011 6:55

La finirà questo un giorno o l’altro di fare il vate?
Dopo tutta una vita passata a servire i media mainstream ha buttato un occhio sulla realtà e mo devo pure sorbirmi i suoi insulti come se fosse lui l’unico ad aver capito come va il mondo, oltretutto spesso sbagliando clamorosamente.
E’ da tutta la mia vita che certe cose (con i dovuti limiti dell’epoca ma pur sempre con lo stesso disegno di fondo) e mo arriva lui, con la verità in tasca e con la convinzione naive di essere più lucido di altri e di poterlo addirittura “spiegare” a tutti.
Ha veramente stufato.
Povero tonto sarai te che hai servito senza fiatare il sistema mediatico fino a ieri….
ma tu guarda questo oh

epicblack
epicblack
8 Novembre 2011 7:04

Barnard, a questo punto è chiaro, è solo un fanatico provocatore. Il mondo è così fatto: lui – con le sue strampalate teorie – nel giusto, gli altri tutti cattivi, criminali, falsi e abietti.

ericvonmaan
ericvonmaan
8 Novembre 2011 7:08

Manca un particolare essenziale: uno stato deve potere emettere moneta autonomamente, per finanziare opere e servizi (non a vuoto), cioè con un controvalore di beni reali, MA SENZA EMETTERE ALCUN TITOLO DI DEBITO. Altrimenti siamo da capo. Si, è vero che quando la Banca D’Italia era statale, i BOT e i BTP li compravano soprattutto gli italiani, le cose erano più gestibili, ma è proprio questo passaggio DENARO CONTRO TITOLI DI DEBITO che va eliminato. Non vi è alcuna utilità ma solo svantaggi. E’ stato ideato proprio per mantenere gli stati sotto capestro (più o meno largo o gestibile ma alla fine tutti devono rendere conto). Uno stato che può emettere autonomamente moneta SENZA DEBITO è UNO STATO L-I-B-E-R-O.

epicblack
epicblack
8 Novembre 2011 7:22

Concordo in tutto e per tutto. Sono fermamente convinto che l’evoluzione dei popoli e delle nazioni passi innanzi tutto da un’evoluzione della qualità delle democrazie accompagnata da rigorosi limiti alla concentrazione e ai monopoli nei sistemi informativi. Con una democrazia evoluta i sistemi monetari si possono progettare a tavolino. La loro attuazione nel sistema internazionale però richiede decenni prima di vederne stabili frutti.
Per democrazia evoluta intendo quella dotata di referendum e iniziativa popolare senza quorum + revoca degli eletti, dove i rappresentanti del popolo vengano ridimensionati alla loro funzione reali di portatori di istanze popolari e senza privilegi particolari. Siamo stufi dei geni della politica (alla D’Alema, per intenderci), cambino lavoro se ne hanno la capacità.

marco76
marco76
8 Novembre 2011 7:22

Domanda che ho posto anch’io…

marco76
marco76
8 Novembre 2011 7:24

Intendevo un’altra cosa però…cioè…sul blog di Beppe Grillo ( quindi tra i suoi adoratori ) inizia a esserci qualcuno che parla e spiega le idee di Paolo…le prime crepe nel circolo dei paladini….

unodipassaggio
unodipassaggio
8 Novembre 2011 7:36

“Purtroppo il controllo della moneta è il controllo del denaro e della ricchezza e uno stato che vi rinuncia (e in più si lascia invadere dalle merci dei paesi dove si lavora per 1 euro all’ora) si suicida economicamente.
La moneta è essenziale e lo stato italiano dovrebbe poter decidere o influenzare sia il suo valore che la sua quantità”

Secondo te cosa significa?

Nauseato
Nauseato
8 Novembre 2011 8:06

Ripeto io una mia domanda, visto che sto rispondendo ad un genio illuminato, saprà sicuramente rispondere …

A questo punto, quindi, in concreto ?.. La proposta dopo la verità rivelata quale sarebbe ?

lpv
lpv
8 Novembre 2011 8:17

http://www.moas.net/andp_110827_crisieconomica.htm

se hai modio di leggerlo mi piacerebbe sapere che ne pensi. grazie.

Nauseato
Nauseato
8 Novembre 2011 8:25

Io continuo a chiedere, ma vedo che nessuno ancora risponde: bene, E QUINDI ?…
Dopo aver dato dei tonti e dei coglioni a tutti .., il realistico passo successivo quale sarebbe ?

pemulis
pemulis
8 Novembre 2011 8:32

ben detto marco, concordo in pieno! La cosa più deprimente è leggere certi commenti pieni d’arroganza, cattiveria gratuita ed ottusità mentale…mah! penso che manchino proprio i presupposti mentali per costruire un futuro migliore in questo disgraziato paese.

ricmart
ricmart
8 Novembre 2011 8:32

Credo che ultimamente ci sia tanto sarcasmo in quello che scrive, mi sembra più una rassegnazione per un paese al tracollo che una presa di parte ….il suo lavoro è comunque molto dettagliato va elogiato per questo.

Allarmerosso
Allarmerosso
8 Novembre 2011 8:37

Ma cazzo è difficile da capire adesso che stanno silurando Berlusconi Barnard dice semplicemente … sul punto di “morte” smerdali tutti.
Qui tutti a pensare e scrivere di conseguenza come se Barnard adesso difendesse ed appoggiasse B ….

Cazzo ma v’è rimasto mezzo neurone e dorme pure !

Allarmerosso
Allarmerosso
8 Novembre 2011 8:41

Pensi che le tue parole siano comprese dalle stesse persone che scrivono quello che scrivono ???? a molta gente è rimasto mezzo neurone nel cervello ee come ho gia detto , dorme pure !!!
“come farebbe a non essere enorme se il sistema di emissione del credito prevede per sua natura che per ogni quantità coniata corrisponda un debito maggiore e costantemente crescente?”

Questa è una cosa OVVIA ma per molti è INCOMPRENSIBILE ! questa è la realtà.

abbronzato
abbronzato
8 Novembre 2011 8:49

Devi solo levare “sicuramente meritata”. Tutto giusto, il ragionamento non fa una piega. Io non ho il sospetto, ho la certezza.

ricmart
ricmart
8 Novembre 2011 8:52

lo scrivo anche qui, Credo che ultimamente ci sia tanto sarcasmo in quello che scrive, mi sembra più una rassegnazione per un paese al tracollo che una presa di parte ….il suo lavoro è comunque molto dettagliato va elogiato per questo. Ma non bisogna prendere per oro tutto, ma documentarsi tanto tanto…anche se temo che la verità finale….non la sapremo mai.

castigo
castigo
8 Novembre 2011 9:00

così ad occhio direi: fuori l’euro dalle balle……

BarnardP
BarnardP
8 Novembre 2011 9:02

Se ti presenti a un esame di economia con queste tesi ti danno 30. Con lode. Non sono sarcastico, in effetti l’importante è che gli econmisti sappiano tutto il contrario di ciò che accade nella realtà dei conti. Infatti si vede come va l’economia.

Giancarlo54
Giancarlo54
8 Novembre 2011 9:19

Qui ti sbagli. Moltissimi che criticano Barnard per questioni ideologiche, non si sogneranno nemmeno di andare a manifestare contro il nuovo governo tecnico, non temere si ritireranno come tanti Cincinnato (sempre sappiano chi fu Cincinnato).

istwine
istwine
8 Novembre 2011 9:35

zibordi signoraggista! zibordi folle! zibordi pazzo! zibordi fascista!

no. zibordi aderente alla realtà contabile basilare.

Truman
Staff CDC
8 Novembre 2011 10:05

Per andare a capo (in generale per formattare il testo) digita normalmente e poi fai anteprima. In basso nella finestra vedrai i tag per la formattazione, che puoi copiare ed incollare.
In particolare raccomando il tag <br> per andare a capo.
Rifai anteprima e guarda l’effetto.