Vaccino Covid, sospetta trombosi per un ebolitano: ricoverato

Si era sottoposto all'immunizzazione circa 20 giorni fa

EBOLI – Aveva accusato un forte dolore alla gamba, sottoponendosi ad alcuni controlli medici in ospedale. Sembrava nulla di serio prima dell’arrivo di alcuni problemi respiratori. E a una vera e propria crisi che l’ha portato di nuovo in ospedale. È ricoverato al “Ruggi” un ex consigliere comunale di Eboli di 44 anni con una sospetta trombosi: è cosciente, respira grazie all’ausilio di alcuni macchinari e la sua situazione viene monitorata minuto per minuto.

Il quadro clinico e la raccolta delle testimonianze delle sue ultime giornate ha fatto nascere un sospetto: l’ex consigliere ebolitano, infatti, circa tre settimane fa aveva ricevuto il vaccino monodose Johnson & Johnson.

Al momento è impossibile correlare il suo stato di salute alle ultime vicende ma, secondo quanto riferito dai medici dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Eboli, quanto accaduto potrebbe prestare il fianco a una possibile correlazione. Una vicenda che verrà approfondita nelle prossime settimane.

Ma, intanto, resta la paura per quanto accaduto al 44enne esponente politico ebolitano che, come detto, circa tre settimane fa si era sottoposto alla somministrazione del farmaco monodose contro il “mostro invisibile” nel corso della “notte bianca” organizzata presso l’ospedale della Piana del Sele.

Fonte articolo: https://www.lacittadisalerno.it/cronaca/vaccino-covid-sospetta-trombosi-per-un-ebolitano-ricoverato-1.2642934

 

I commenti sono chiusi.