UN'ADOLESCENTE ERA TRA I PRIGIONIERI DEI BRITANNICI, HA DETTO LA CORTE MARZIALE

DI AUDREY GILLAN

Un adolescente di 12 anni era nel gruppo di saccheggiatori iracheni che sono stati catturati e, secondo quanto si dice,
sottoposti ad abusi dai soldati inglesi. Così si è espressa ieri una corte marziale in Germania. Il ragazzo era con gli uomini che sono stati catturati, è stato obbligato a spogliarsi nudo ed a simulare atti sessuali davanti ad una folla di squadroni che lo deridevano. Non è chiaro se il ragazzo ha testimoniato che gli abusi hanno avuto luogo. La prova viene dal più vecchio dei tre soldati britannici accusati di abuso, il quale è stato ascoltato per la prima volta il 2 Febbraio 2005. E’ stato detto alla corte che il caporale Daniel Kenyon, 33 anni, del primo battaglione del Royal Regiment of Fusiliers, ha ammesso alla Royal Military police (RMP) che i prigionieri iracheni erano stati portati da lui per essere “ripuliti dallo sporco” e persuasi a non ritornare all’accampamento.

“Quattro di loro si sono seduti a terra, uno era un ragazzo, di circa 12 o 13 anni. Invece di convincerlo a prendere scatole di latte gli abbiamo solo detto di sedersi da una parte, “ha detto il caporale Kenyon in una dichiarazione letta ad un gruppo di sette ufficiali e un giudice, Michael Hunter.
Il caporale Kenyon ha detto alla RMP di aver legato uno dei detenuti con una fune da carico perché l’uomo “si stava irritando” e stava sbirciando nella parte posteriore dei veicoli militari in cui erano immagazzinate le armi. Più tardi Kenyon trovo’ l’uomo in equilibrio sulle forche di un carrello elevatore guidato da uno dei soldati accusati, caporale Mark Cooley.
Nella dichiarazione, Kenyon ha detto di aver gridato: “basta con queste porcherie ” e disse al caporale Cooley di far scendere il prigioniero. Ha anche ammesso di non aver segnalato l’incidente al Comando.

Il caporale Kenyon fu poi informato di un altro avvenimento in cui due degli iracheni denudati erano stati costretti a simulare sesso orale.
“Mi sono davvero arrabbiato, ho fatto gesto agli iracheni di rimettersi i vestiti” ha detto.
“Ho chiamato tutti a raccolta… ed ho detto loro che avevano oltrepassato il limite…”
Il caporale Kenyon ed il caporale Darren Larkin, di 30 anni e Cooley, di 25, sono imputati di nove capi d’accusa in merito ai presunti abusi.
Se verranno dichiarati colpevoli, saranno condannati alla prigione e congedati con disonore dall’esercito. Essi
sostengono che stavano soltanto eseguendo gli ordini e non erano stati addestrati al trattamento dei prigionieri.

Audrey Gillan
Fonte:www.guardian.co.uk/military/story/0,11816,1404473,00.html
3.02.05

Traduzione per Comedonchisciotte.net a cura di Manrico Toschi

I commenti sono chiusi.