Home / ComeDonChisciotte / UNA RIFLESSIONE SUL NOSTRO SISTEMA MONETARIO: STATO DI ASSEDIO PERMANENTE

UNA RIFLESSIONE SUL NOSTRO SISTEMA MONETARIO: STATO DI ASSEDIO PERMANENTE

DI RICHARD COOK
showcase.bestcyrano.org

Il livello di ignoranza dell’opinione pubblica sugli Stati Uniti e sul sistema monetario mondiale è sconcertante. Questo fa parte del piano, ovviamente, perché l’élite monetaria controlla non solo il sistema finanziario ma anche i mezzi di informazione, l’industria editoriale e il sistema scolastico. Il programma per il controllo fu predisposto più di un secolo fa da Cecil Rhodes e dai suoi amici, tra cui il finanziere britannico Nathan Rothschild, come è stato documentato dal professor Carroll Quigley.

Nel corso del ventesimo secolo il potere si trasferì negli Stati Uniti, con i Rockefeller a rivestire il ruolo dominante che continua tuttora. Non è un caso che J.P. Morgan Chase – la banca della famiglia Rockefeller – guidi il mercato dei derivati americani, né che Exxon-Mobil, la società petrolifera dei Rockefeller, sia la società più redditizia della storia.
Il piano di base era quello di mettere l’intero genere umano in uno stato di assedio mentale ed emotivo permanente in modo che, alla fine, dovremo negoziare le nostre libertà con i controllori in cambio di protezione. Anche la libertà di pensiero sarebbe negoziata in cambio di sicurezza fisica. Il piano è a buon punto. Il gregge è stato preparato per l’ultima tosatura.

Nella foto: David RockfellerNel frattempo ogni tentativo di riforma reale è stato stroncato sul nascere. Le voci del passato che chiedevano un equilibrio monetario, come quelle dei parlamentari Louis McFadden e Jerry Voorhis, sono state messe a tacere. A partire dagli anni ’70, dirigenti come Kissinger, Brzezinki e Volcker hanno portato avanti il piano di David Rockefeller di mettere in outsourcing verso la Cina l’attività manufatturiera e di eliminare gli Stati Uniti come la più grande democrazia industriale del mondo, sostituendola con un’oligarchia finanziaria.

Nel corso della campagna elettorale del 2008, Ron Paul aveva chiesto l’abolizione della Federal Reserve, il bastione del controllo dei finanzieri, ma nessuno ha organizzato in modo efficace i milioni di persone che avevano risposto al suo appello o che avevano un progetto fattibile da mettere in piedi. Ovviamente Barack Obama lavora prima di tutto per i finanzieri, così come aveva fatto Bill Cliton prima di lui. Il compito dei Democratici è quello di tenere tranquillo il gregge e di fare qualche “riforma”. I Repubblicani erano una banda più chiassosa di sciacalli.

Con il crollo finanziario del 2008-2009 il cappio si sta stringendo in ogni parte del mondo. Il Fondo Monetario Internazionale annuncia che “probabilmente l’attuale recessione globale sarà insolitamente lunga e seria, e la ripresa lenta.” (BBC News, “IMF Sees Long and Severe Slowdown,” 16 aprile 2009). In realtà, come il FMI sa bene, sarebbe possibile riportare ogni nazione del mondo sulla via della ripresa consentendo loro di rimettere in moto l’economia attraverso il controllo sovrano dei loro sistemi monetari, con la libertà di utilizzare le proprie risorse naturali.

L’annuncio del FMI è in effetti l’inizio di un programma di genocidio a livello mondiale simile a quello che fu fatto in Russia all’inizio degli anni Novanta, con una povertà schiacciante, una forte diminuzione dei redditi, una riduzione dei sussidi per i poveri e gli anziani, un aumento dei livelli di malattie e di denutrizione e un abbassamento dell’aspettativa di vita. Noi occidentali dalle economia ridotte ai minimi termini assisteremo alla carneficina con grande timore ma rimarremo docili per paura che lo stesso accada anche a noi.
Sta crescendo la consapevolezza della terribile malvagità del piano dei finanzieri per distruggere l’anima dell’umanità. Questo è stato realizzato attraverso Internet e il lavoro di diversi scrittori che si rendono conto di cosa ci sia in gioco. Dubito che questo canale di espressione sarà disponibile all’infinito. Già i siti web alternativi vengono isolati ed emarginati. Ma la battaglia deve essere condotta.

L’unica organizzazione che ha un programma completo e libero da influenze esterne è l’American Monetary Institute, che ha creato una bozza della legge di riforma monetaria americana. Se la legge fosse presentata al Congresso, sarà fondamentale che venga riconosciuta ed appoggiata come l’unica possibilità per salvare la nostra nazione dalle buie tenebre che ci stanno minacciando. Ma anche gli scrittori progressisti sono riluttanti nel sostenere il Potere Monetario, perché molti di loro continuano a sostenere l’assurdità che tutto quello di cui abbiamo bisogno è una riforma del sistema bancario.

La legge di riforma monetaria americana è in lavorazione dal 2003 e può essere scaricata dal sito web dell’AMI all’indirizzo http://www.monetary.org/amacolorpamphlet.pdf. L’AMI presenterà la legge il 23 aprile 2009 a Washington, nella stanza 304 del Cannon House Office Building. Le presentazioni avverranno alle 10:00 e alle 14:00.
Allo stesso tempo, gruppi di persone relativamente consapevoli possono riunirsi per creare dei rifugi di equilibrio finché il pericolo non sia passato – un periodo che può essere di anni, decenni o addirittura di generazioni. E, guardandola da un punto di vista spirituale, possiamo sperare che i Poteri Superiori che osservano il destino dell’umanità si rifiutino di permettere la cancellazione del nostro speciale esperimento di consapevolezza.

La distruzione della consapevolezza umana è il vero scopo dei finanzieri e dei loro tirapiedi. E sono soprattutto sono le menzogne a farlo. Il potere dei finanzieri è la più grande menzogna.

Richard C. Cook è un analista federale in pensione che scrive di argomenti economici, politici e spirituali. I suoi libri e i suoi video sono disponibili sul sito web www.richardccook.com. Di recente ha pubblicato un video in sei parti dal titolo “Credit as a Public Utility: the Solution to the Economic Crisis”

Fonte: http://showcase.bestcyrano.org
Link: http://showcase.bestcyrano.org/?p=921
22.04.2009

Traduzione a cura di JJULES per www.comedonchisciotte.org

Nota: il termine “assedio permanente” è tratto dal romanzo di Thomas Pynchon “Against the Day”. Ambientato alla fine del diciannovesimo secolo, il romanzo descrive le dinamiche e la strategie dei futuri regimi totalitari dell’imminente ventesimo secolo, vale a dire uno stato di “assedio permanente”. <

Pubblicato da Davide

  • Gioacchino_Murat

    Mi piacerebbe sentire in proposito il pensiero di Lino Rossi in proposito,
    sicuramente il blogger piu’ preparato sui temi economici.
    “La distruzione della consapevolezza umana e’ il vero scopo dei finanzieri”,
    io ingenuamente pensavo fosse il denaro.

  • biopresto

    il denaro è solo un mezzo non lo scopo

  • sultano96

    G.M. non per sminuirlo ma lino rossi ha la stessa preparazione, in materia monetaria, di un qualsiasi buon ragioniere o buon matematico, non ha ancora digerito il reddito di cittadinanza. L’economia è altra cosa, è sufficiente compulsare un buon dizionario della lingua italiana.
    Un conto è frequentare una buona disciplina d’archittetura un’altro è essere il Palladio.
    Di recente qualcuno ha proposto di sospendere l’assegnazione del Nobel d’economia, visti i risultati ottenuti dagli ultimi insigniti, arrivando addirittura a proporne la revoca. L’ambita onorificienza, a questi individui, era stata loro riconosciuta per la giustezza delle loro tesi sui derivati. Vede G.M. la storia, in un batter di ciglia, ha rivisto le sue posizioni, questo perchè siamo nell’era della realtà virtuale, viceversa, stiamo ancora aspettando gli esiti finali dell’epoca dei “piccioni viaggiatori”. Ai posteri l’ardua sentenza! La storia la scrive sempre e solo il vincitore, la verità è altra cosa.

  • Gioacchino_Murat

    Non sempre la storia la scrive il vincitore:Renzo de Felice,il piu’ grande storico del fascismo e’ un italiano,dunque un vinto,Joachim Fest,il piu’
    grande storico del nazismo e’ un tedesco,dunque un vinto,Fritz Weber
    uno dei piu’ auterovoli storici della prima e’ un austriaco,dunque un vinto.Per quanto riguarda il dottor lino rossi,la sua preparazione non e’
    certamente da premio nobel ma e’ sicuramente superiore a quella di
    qualunque blogger di questo blog e di gran lunga.

  • sultano96

    L’eccezioni servono per confermare le regole e se insiste sono certo che troverà anche il pelo sull’uovo. Le opinioni sono inopinabili, altrimenti che fine farebbe l’innamoramento? Non mi lascio trascinare in guerre di religione, ma i miei scritti rimangono a testimonianza. Se avremo occasione di vederci personalmente le fornirò le prove tangibili della mia visione della storia. Ho scritto in giornali dell’epoca corrrispondente ai fatti, non più distribuiti. Pensi ho dichiarato nel 1969 che gli americani NON sono mai allunati, nel 1978 ho manifestato la mia profonda convinzione di assumere nella mia attività gli esecutori della strage di via Fani, ritenendoli altamente professionali, cosa che non credo delle Brigate Rosse, convinto come sono che siano partecipate semplicemente dei dilettanti intellettuali allo sbaraglio! Potrei scorrere tutti gli avvenimenti più significativi degli ultimi decenni storici, fino ad arrivare al 11.09.2001, anche di questo ne ho scritto. Dal momento che sono titolare di brevetto di pilota aereo parlo con cognizione di causa, il giorno in questione verso le ore 15.00, guarda caso, ero seduto, assieme a dei miei amici, davanti al televisore, le trasmissioni in programma sono state interrotte ed è apparso sui teleschermi il servizio della CNN che trasmetteva le immagini del sedicente attentato, spontaneamente ci siamo guardati in faccia ed abbiamo contemporaneamente liberato una sonora risata. Solamente dei sprovveduti allocchi possono bersi la versione ufficiale. E poi ci si chiede perchè il mondo va come va!

  • Gioacchino_Murat

    Allora chiedo anche a lei molto gentilmente:cosa e’ veramente
    successo secondo leil’11 settembre,chi e’ stato e perche’,se crede
    puo’ dirmelo tramite messaggio privato.Le sarei altresi’ grato se mi
    facesse leggere qualcuno dei suoi articoli inviandomeli a
    [email protected] o eventualmente dirmi dove li posso trovare.

  • LonanHista

    “Anche la libertà di pensiero sarebbe negoziata in cambio di sicurezza fisica. Il piano è a buon punto. Il gregge è stato preparato per l’ultima tosatura.”

    (CIOè DESTRA SINISTRA, INTELLETTUALI, CULTURA DEMOCRAZIA..TUTTE CAZZATE).

    OCCORRE CHE QUALCUNO SPIEGHI QUESTO?
    che sia o meno linorossi, è relativo, la cosa grave è che nessuno si rende conto di agire in maniera indotta.

    PER QUESTO 4 TESTE DI CAZZO SI PERMETTONO DI TRUFFARE MEZZO MONDO O 4 PAZZOIDI ORGANIZZARE SHOW COME L’11-9.

    perché il popolo è pecora e come tale non è capace di agire, ma solo reagire agli input.

    IL VERO POTERE NON è IMPORRE LE DECISIONI, ma mettere qualcun altro in condizione di agire in un determinato modo senza che se ne renda conto.

    PROPRIO COME UN GREGGE DI PECORE.proprio come sta succedendo, dove addirittura NESSUNO SI è RESO CONTO CHE IL NOSTRO DEFICIT PUBBLICO NEL 2010 SARà AL 121% perché al governo è stato imposto di sborsare 200miliardi di euro(10finanziarie salate) PER PAGARE LE CAMBIALI DEGLI SPECULATORI E SALDARE il buco di unicredit con l’est europa, a cui ha prestato a polonia lettonia ungheria etc, 180 miliardi di euro che DOBBIAMO PAGARE NOI CITTADINI.

    siccome i giornali, i vespa a vespa i ballarò non lo dicono, allora il pecorume pensa che questo deficit è dovuto a pagare i cassaintegrati le social card etc, quando questa è solo una spesa minima(neppure 10miliardi di euro).

    e chiedendo a qualcun altro, si dimostra di essere pecore, PERCHé LE SPIEGAZIONI UNO SE LE DOVREBBE CERCARE DA SOLO.

    consiglierei di consultare il blog cincinnato1961.splinder.com se si vuol capire come funziona, ma sarei troppo immodesto.

    ALLORA CONSIGLIO GUSTAVE LE BON, psicologia delle masse, consultabile sul portale Virgilio e scaricabile a scrocco.

    ma chiedere questo a delle pecore è troppo, piuttosto una pecora segue il richiamo delle pecore con il campanaccio al collo—i destri-sinistri…ballarò porte a porte anni zeri….

    MA Sì, CONTINUARE COSì…FANNO BENE QUESTE ELITE, A TOSARE E MACELLARE LE PECORE…A CHE SERVONO SE NON SI RENDONO CONTO CHE STANNO ANDANDO DRITTO AL MACELLO DA SOLE?

  • biopresto

    non sono solo 4 teste di cazzo che si permettono di truffare mezzo mondo,
    ma 6 o più miliardi di coglioni bastardi che amano incularsi gli uni con gli altri

  • marcello1950

    CAPISCO L’ANSIA DELL’ARTICOLISTA E LA POSTA IN GIOCO ma affermare che: “L’unica organizzazione che ha un programma completo e libero da influenze esterne è l’American Monetary Institute, …………….sarà fondamentale che (la legge presentata da tale istituto) venga riconosciuta ed appoggiata come l’unica possibilità per salvare la nostra nazione dalle buie tenebre che ci stanno minacciando.”
    RIPETO A PRESCINDERE DAL CONTENUTO DELLA LEGGE IL TONO E’ APOCALITTICO E LE ASPETTATIVE MESSIANICHE, pertanto c’è qualcosa che non quadra se non altro l’umiltà dei pragmatici giacchè francamenti non penso che qualcuno “che non sia un fanatico religioso illuminato da Dio può pensare di avere la verità e la soluzione della crisi in tasca.

    …………

    pur ammettendo che il mio è un pregiudizio ma leggerò la legge e magari qualcosa di buono ci potrà anche essere TUTTAVIA PENSO CHE AFFIDARSI A DEI RELIGIOSI APOCALITTICI SIA PASSARE DALLA PADELLA ALLA BRACE.
  • LucaV

    “In realtà, come il FMI sa bene, sarebbe possibile riportare ogni nazione del mondo sulla via della ripresa consentendo loro di rimettere in moto l’economia attraverso il controllo sovrano dei loro sistemi monetari, con la libertà di utilizzare le proprie risorse naturali.”

    Come sa bene Cook, i paesi occidentali (tra i quali e soprattutto il suo) derubano i paesi sovrani (vedi africa) delle proprie risorse naturali.

    Come sa bene Cook i politici già controllano i sistemi monetari insieme ai banchieri che li pagano.

    Mai nessuno che dicesse che è proprio la manipolazione ad inflazionare la moneta che ha portato a questa situazione.

  • mirko1313

    se vuoi una versione più attendibile su cosa sia successo l’11 settembre ti consiglio di andare sul sito “luogo comune”

  • mirko1313

    se vuoi una versione più attendibile su cosa sia successo l’11 settembre ti consiglio di andare sul sito “luogo comune”

  • mirko1313

    se vuoi una versione più attendibile su cosa sia successo l’11 settembre ti consiglio di andare sul sito “luogo comune”

  • Eli

    Ma quando non ci sono i deliri della Virgo ci toccano le minkiate di Gioacchino Murat? O tempora o mores! “Lino Rossi, sicuramente il blogger più preparato sui temi economici”. HAHA! Niente è come sembra.

  • Eli

    Sono d’accordo con Luca V : azzeramento del debito, restituzione della sovranità monetaria ai vari stati, possibilità di gestire liberamente le proprie risorse naturali, costituzione di piccole economie locali. E basta con tutti questi trasporti aerei di merci in giro per il mondo: inquinano!

  • Jung_Zorndike

    La verità sul sistema monetario è questa:

    http://video.google.com/videoplay?docid=6561068664203649137

    il resto è solo “fumo”.

  • DANI

    LA SOLUZIONE SAREBBE LA SOTTRAZIONE DELLA POLITICA MONETARIA ALLE BANCHE CENTRALI E L’ABOLIZIONE DEL SIGNORAGGIO.

  • Gioacchino_Murat

    E’ un sito a cura del centro sociale leonkavallo?

  • Gioacchino_Murat

    Scusa ho dimenticato che sei tu la piu’ preparata,perdonami.

  • Gioacchino_Murat

    Bravissima,analisi veramente dettagliata e approfondita.

  • brontomauro

    L’11 settembre 2001 due grattacieli, dopo l’impatto con degli aerei, sono caduti nella stessa maniera in cui cadono i palazzi sottoposti a demolizione controllata. Siccome erano grattacieli progettati per resistere all’impatto con un boeing del tipo che si schiantò contro di essi molte persone trovarono da subito falsa la versione ufficile con la quale il go-go-governo cercò di spiegare l’accaduto. In seguito sempre più persone si convinsero del fatto che la versione ufficiale è una menzogna. Non so dirti cosa accadde nel dettaglio, dove furono piazzate le cariche esplosive ecc. So dirti che il nostro è il paese delle stragi di stato e dei mandanti impuniti, quindi che un governo agisca danneggiando il popolo che dovrebbe tutelare mi sembra del tutto plausibile.

  • Gioacchino_Murat

    Tu sei l’unico tra tutti i blogger che finora contestano la versione
    ufficiale ad avermi fornito un inizio quantomeno plausibile di spiegazione alternativa e allora ti chiedo,qualora non fosse di troppo
    disturbo,un passo successivo:secondo te,la tua opinione a muso duro,senza reticenze,chi e perche’?Tisarai pur fatto un’idea in proposito
    penso.Grazie comunque

  • sultano96

    No G.M. lei, Eli, è una tra le più maleducate! E’ abituara a lanciare il sasso ed ad eclissarsi, in conpenso è in rindondante compagnia.

  • Gioacchino_Murat

    Me ne ero accorto caro e stimato sultano,la mia era una frase ovviamente ironica.

  • brontomauro

    “[…] Questa congiunzione tra un immenso corpo di istituzioni militari ed una enorme industria di armamenti è nuovo nell’esperienza americana. L’influenza totale nell’economia, nella politica, anche nella spiritualità viene sentita in ogni città, in ogni organismo statale, in ogni ufficio del governo federale. Noi riconosciamo il bisogno imperativo di questo sviluppo. Ma tuttavia non dobbiamo mancare di comprendere le sue gravi implicazioni. La nostra filosofia ed etica, le nostre risorse ed il nostro stile di vita vengono coinvolti; la struttura portante della nostra società. Nei concili di governo, dobbiamo guardarci le spalle contro l’acquisizione di influenze che non danno garanzie, sia palesi che occulte, esercitate dal complesso militare-industriale. Il potenziale per l’ascesa disastrosa di poteri che scavalcano la loro sede e le loro prerogative esiste ora e persisterà in futuro. Non dobbiamo mai permettere che il peso di questa combinazione di poteri metta in pericolo le nostre libertà o processi democratici. Non dobbiamo presumere che nessun diritto sia dato per garantito. Soltanto un popolo di cittadini all’erta e consapevole può esercitare un adeguato compromesso tra l’enorme macchina industriale e militare di difesa ed i nostri metodi pacifici ed obiettivi a lungo termine in modo che sia la sicurezza che la libertà possano prosperare insieme” -Il presidente Eisenhower nel suo discorso di addio alla nazione il 17 gennaio 1961- A me piacerebbe molto apparecchiarti nomi e motivi. Sono lontano dalla fonte degli eventi, posso unicamente esporti la mia opinione. Ci sono un numero esiguo di famiglie in questo mondo (diciamo 15-20 o forse 30) che detengono un potere vastissimo e si adoperano per mantenerlo. I Rockefeller, I Rothschild sono sicuramente tra queste ma non sono le uniche. Disponendo di capitali immensi derivanti da pratiche come l’usura, il signoraggio, la guerra e la dittatura fanno in modo di appropriarsi delle migliori tecnologie con le quali impedire al resto del genere umano un grado superiore di consapevolezza grazie al quale gli uomini potrebbero affrancarsi da un umiliante stato di necessità per concentrarsi sulla loro crescita più completa: uno sviluppo che riguardi il corpo come lo spirito e renda tutti noi delle creature migliori capaci di vivere in armonia con quanto ci circonda. Se le stesse tecnologie fossero usate allo scopo di migliorare la civiltà umana oggi vivremmo su un pianeta diverso, invece questo ristretto gruppo di persone fa in modo di generare conflitti tra gli uomini (ad. es. capitalismo contro comunismo) in maniera da giustificare il possesso e l’uso delle armi come deterrente contro i nemici. Ci sono delle leggi nella fisica della materia per le quali se si spinge molto su un versante un’uguale spinta si avrà sull’altro versante. Questa minoranza volentieri ridurrebbe l’umanità in uno stato di schiavitù ma fino ad ora non ci è riuscita grazie alle leggi della fisica. La Seconda Guerra Mondiale per un periodo ha annientato ogni slancio di libertà ma, soprattutto in Occidente, ebbe come effetto collaterale il dover concedere da parte delle classi dominanti maggiori libertà alle classi subalterne che, esacerbate da quanto era capitato loro, difficilmente avrebbero accettato di proseguire sulla strada delle dittature. Questa minoranza cerca il controllo e il dominio assoluto sulla vita del nostro pianeta anche se non sempre è così compatta nell’agire e finisce per dividersi in correnti in conflitto fra loro. L’11 settembre è servito alle élite di potere per dare l’assalto ai diritti civili di tutto l’Occidente con l’obiettivo di riprendersi quanto concesso dopo l’ultima guerra mondiale. Con la scusa del terrorismo tutti siamo diventati potenziali nemici del governo e tutti i governi si sono arrogati il diritto di poter acuire il controllo su di noi. Siamo così entrati in un perenne stato di emergenza nel quale le misure straordinarie sono diventate la norma. Secondo me vogliono spingersi oltre riducendo la popolazione mondiale in maniera netta (3-4 miliardi?) per poi stringere in pugno i sopravvissuti ed usarli come cose o nel migliore dei casi come schiavi. La mia opinione è che se si spingeranno così oltre la loro azione finirà per punirli ritorcendosi contro. Il Dottor Stranamore e il Dottor Faust sono bocconi per il diavolo. Il nodo è tutto nel potere. Il potere domina chi vuole possederlo e finisce per consumarlo rendendolo incapace di vivere e amare. Anche per questo gli uomini di potere meritano compassione e non odio perché sono uomini che si dolgono di non poter amare e per questo finiscono per uccidere. Nel caso degli uomini è bene non parlare di potere ma di poteri. Ognuno di noi ha dei poteri, deve individuarli e quindi usarli. I poteri che non sono usati finiscono per alimentare il potere che tutti conosciamo, quello fatto di morte, intrighi e desolazione dorati. Un inferno in terra. Se a questi scenari e a queste considerazioni uniamo il fatto che siamo entrati nell’epoca della crisi delle risorse (a causa della voracità delle minoranze sopra citate che hanno violentemente infettato una gran moltitudine di uomini con la loro ingordigia insaziabile) capirai che avere un pretesto per impossessarsi militarmente di territori ricchi di fonti energetiche è stato di fondamentale importanza nei piani delle élite.

  • LucaV

    La sovranità monetaria va restituita non agli stati (politici), ma alla gente! Una moneta merce con un controvalore in un bene (oro, argento, platino, fate vobis) cosicchè non possa essere manipolata e inflazionata perdendo di potere d’acquisto.

  • LucaV

    Bene. Basta che non dici di dare la possibilità di stampare moneta agli stati (politici).

  • Gioacchino_Murat

    Ricordo quel discorso di Ike,era l’inizio del film jfk di oliver stone che in
    effetti nel contestare la tesi ufficiale forni’ una ricostruzione molto attendibile.
    Cio’ che dici e’ quasi interamente da me condiviso,fatta eccezione forse per
    la parte che riguarda il secondo conflitto mondiale le cui responsabilita’
    non sono a mio avviso imputabili alle elite dominanti di adesso,se non
    forse per essere intervenute troppo tardi.Ti ringrazio comunque per avermi
    fornito la tua opinione ma devo constatare che sei una vox in deserto clamans,visto che sei l’unico ad ora ad aver fornito un’idea se non altro
    di chi ci sia dietro l’11 settembre,gli altri non hanno fatto che insultare e
    blaterare ma fatti niente.Discorso a parte meriterebbe secondo me il ruolo
    la funzione e l’utilita’ dei servizi segreti nel mondo odierno,mi riservo di potertelo fare,qualora a te ovviamente interessi,appena possibile.
    Un saluto e un ringraziamento.

  • mirko1313

    che coglione che sei, sono contento il commento venga ripetuto tre volte

  • brontomauro

    Tra pochi giorni abbandonerò il mio attuale lavoro per dedicarmi all’agricoltura divenendo coltivatore diretto. Non sarò più molto presente on line ma controllerò periodicamente la posta. Per proseguire un costruttivo dialogo ti chiedo cortesemente di scrivermi a questo indirizzo: [email protected]. Un’ultima considerazione: l’insulto gratuito galleggia nell’inutilità, ma una discussione accesa che provoca rossori e bollori spesso produce uno scambio proficuo. Ciao e grazie.

  • Gioacchino_Murat

    Sono pienamente concorde,bene fai ad imitare Menenio Agrippa,grazie
    per l’indirizzo ci terremo in contatto.

  • ericvonmaan

    In questo sito ci sono troppi maleducati, e soprattutto troppa gente incompetente. Un conto è esprimere opinioni personali in maniera garbata, un altro sentenziare alla pari di un Premio Nobel(che comunque non sentenzia mai come certe persone qui su questo sito).
    E soprattutto quando si critica una opinione o posizione altrui, bisogna, come minimo, argomentare e offrire una alternativa, non solo slogan.
    Ci sono argomenti così complicati, come l’economia, che richiederebbero un po’ di rispetto e di preparazione prima di buttarsi a scrivere un post dietro l’altro, insultando tutti e proponendo, spesso, solo aria fritta.
    Tutti credo ci siamo resi conto che nel mondo c’è una piccola oligarchia, diciamo un 2-300 clan familiari disposti a piramide, che hanno il possesso e il controllo delle principali leve di potere (banche centrali, multinazionali, fonti energetiche, centri di ricerca avanzata, mass media, educazione…) e che i politici sono una classe che, alla fine, può decidere solo sulle cose più piccole.
    Questa classe dominatrice ha la possibilità di fare il bello e il cattivo tempo, di programmare cicli economici di espansione e poi di crisi, e atrraverso la classe politica loro serva gestiscono le politiche fiscali al fine di “tosare le pecore”, cioè noi. Tutta la storia moderna da oltre cent’anni funziona così. Cosa possiamo fare? DIFFONDERE INFORMAZIONE, CONSAPEVOLEZZA a sempre più persone, e sperare che col tempo sorga un nuovo movimento di massa con obiettivi di una organizzazione della società più umana, etica, giusta e felice.
    Grazie a tutti.

  • LucaV

    Lasciate perdere Lino Rossi, che Dio che ne scampi! Propone rimedi peggiori del male! Insulta e non argomenta.

  • sultano96

    Lei da che parte sta? Con i creazionisti o gli evoluzionisti?