Home / ComeDonChisciotte / UN MODELLO D'INTERVENTO PSICHIATRICO ?

UN MODELLO D'INTERVENTO PSICHIATRICO ?

DI MIKE ADAMS
Natural News

L’attentatore della deputata democratica mostra evidenze di squilibri psichiatrici; nessuna chiara affiliazione politica.

Di tutti gli insensati atti di violenza che abbiamo avuto modo di vedere nel corso degli anni, l’attentato di oggi subito da Gabrielle Giffords nella suo discorso tenuto a Tucson ha davvero un forte impatto.
Ho passato del tempo in compagnia di “Gabby” Giffords e ho conosciuto molti membri del suo staff durante la sua prima corsa per il Congresso. La considero una deputata “equilibrata” (un ex Repubblicana diventata Democratica che, ad esempio, sostiene tuttora i diritti sanciti dal Secondo Emendamento) che pensavo potesse portare dell’energia nuova a Washington, dove sembra essere perennemente presente la sindrome dei “Bravi Ragazzi”.

Il fatto che sia stata violentemente attaccata da un individuo mentalmente squilibrato è scioccante oltre che molto inquietante. Quasi altrettanto preoccupante è il modo con cui i media ufficiali si sono agganciati a questa storia per demonizzare chiunque creda nella Costituzione USA. Il sospetto attentatore, Jared Lee Loughner è, in base a una valutazione ragionevole, mentalmente squilibrato.

Sì, ha citato la Costituzione in mezzo ai suoi discorsi incoerenti, ma ha anche citato tra le sue letture preferite il Manifesto Comunista. Inoltre, ha pubblicato un video su Youtube dove pronuncia sproloqui incomprensibili e frasi ripetute senza senso, sulla richiesta al al governo di togliere la “grammatica”, per avere un uccello colorato sulla spalla, sul lavaggio del cervello e su quello che chiama il “sogno della coscienza”.

L’accusa completamente falsa e irresponsabile che gira in certi ambienti sulla rete, secondo cui Loughner fosse una sorta di esponente di estrema destra che ha preso di mira un Democratico, è incosciente e odiosa. Giffords era a favore del Secondo Emendamento e aveva pubblicamente appoggiato il diritto di possedere e portare con sé le armi. Lei stessa possiede un’arma e ha esortato la Corte Suprema a proteggere i diritti del Secondo Emendamento. E’ anche decisamente a favore di una frontiera più solida e sicura con il Messico, posizione tradizionalmente appoggiato dai conservatori dell’Arizona. Giffords non può essere incasellata in un’etichetta, come si può vedere. Le sue idee sono molto più complesse rispetto alla diatriba tra “Democratici” contro “Repubblicani”. Di certo non è una “liberale di sinistra” e l’attacco contro di lei non sembra essere motivato politicamente (vedi sotto).

Un modello di intervento psichiatrico?

Quello che risulta chiaro dalla sparatoria è che Loughner ha sparato a tutti, non solo alla Giffords. Ha scaricato colpi in più riprese (15-20 secondo i resoconti della stampa) verso chiunque si trovasse vicino: bambini, adulti, ecc..
Per qualcuno suona forse un campanello di allarme? Un maschio giovane, bianco, disilluso, confuso, mentalmente disturbato… apre il fuoco su persone innocenti? Questo è lo schema che abbiamo visto nella sparatoria di Columbine nel 1999, quando i tiratori, Eric Harris e Dylan Klebold, erano sotto l’effetto di psicofarmaci.

Infatti, numerose sparatorie in pubblico sono state effettuate sia da chi era sotto psicofarmaci che da chi aveva appena smesso di prenderne (che è altrettanto pericoloso nel breve periodo). Eric Harris e Dylan Klebold hanno raccontato di come il loro mondo fosse diventato come un sogno, dove non potevano distinguere tra il mondo immaginario e quello reale. Queste sono di fatto le parole di Jared Lee Loughner che, nelle sue incoerenti disquisizioni, parlava di “sonnambulismo” durante il giorno e di “sogno di coscienza”[sic] negli altri momenti.

Anche se non abbiamo ancora nessuna prova che i farmaci psichiatrici siano coinvolti in questo caso, si nota comunque uno schema molto sospetto di instabilità mentale che ne suggerisce una probabile connessione. I comportamenti di sonnambulismo descritti da Loughner sono, infatti, i normali effetti collaterali di farmaci psicotropi come l’Ambien, noto per provocare nelle persone che lo assumono una sorta di “guida nel sonno”, per poi svegliarsi improvvisamente nel mezzo della strada mentre stanno guidando le loro auto in pigiama, senza sapere come ci siano arrivati.

Devo sottolineare che non sappiamo ancora se Loughner fosse sotto farmaci per il sonno o sotto psicofarmaci, ma il suo comportamento rispecchia lo schema: mancanza di contatto con la realtà, sparare in modo violento ed indiscriminato ed intreccio del mondo dei sogni con quello reale. Questi sono i segnali di allarme di chi soffre di una severa deficienza nutrizionale che interessa le funzioni cerebrali (per esempio la vitamina D è importante per prevenire la schizofrenia) o di qualcuno il cui cervello è stato chimicamente alterato attraverso intervento farmacologico.

La frase “giovane maschio bianco” forse dovrebbe gridare l’evidente collegamento statistico con i farmaci per l’ADHD (sindrome da deficit di attenzione ed iperattività), a proposito. Naturalnews sta cercando di determinare se Loughner fosse precedentemente sotto psicofarmaci.

Ciò che è VERAMENTE chiaro a questo punto è che Loughner non aveva la presenza di spirito per essere razionalmente affiliato a NESSUN partito politico: né di destra né di sinistra. La sua evidente psicosi lo porta fuori dal regno della partecipazione razionale ad alcuna particolare filosofia. Anche la lista dei suoi libri su Myspace non aderisce ad alcuna filosofia particolarmente predominante. Era, comunque, affascinato dalla questione di ciò che è reale rispetto a ciò che è soltanto un sogno immaginario. Era un fan di “Alice nel paese delle meraviglie”, per esempio, come della “Fattoria degli animali” di George Orwell.

Non lasciatevi ingannare dal risalto dai a questa storia dai media mainstream.

Anche se molto deve ancora emergere da questa tragedia è chiaro che non si tratta della semplice storia di un patriota insoddisfatto che voleva uccidere un Democratico. Infatti, Loughner non era certo un patriota: ha parlato apertamente di voler bruciare la bandiera Americana.
Si tratta, invece, di una storia della malattia mentale in America e le sue radici sono in parte fondate su questi elementi:

• Contaminazione chimica dei nostri cibi e dell’acqua (fluoro, additivi nel cibo, ecc…)
• Carenze nutrizionali che favoriscono la malattia mentale
• Il flagello dell’industria dei farmaci psicotropi e la larga diffusione nei giovani e nei bambini

…e anche, molto probabilmente:

• La “programmazione” dei giovani maschi tramite videogiochi estremamente violenti che sono usati anche nell’esercito allo scopo di desensibilizzare i giovani alla violenza. E’ stato riferito che Loughner fosse una recluta militare.

Quando emergeranno altri dettaglia su questa storia, faremo del nostro meglio per riportarli qui su Naturalnews. Sono personalmente irritato da eventi di questo tipo e anche dai disonesti tentativi dei media ufficiali di trasformare questa storia come se se trattasse di un attentato contro un “fanatico delle armi”, cosa non vera nel modo più assoluto.

Sono anche estremamente rattristato per la perdita di vite umane che si è verificata oggi, proprio a Tucson, praticamente proprio vicino al “Whole Foods” di Oracle, dove vado di solito a comprare i prodotti biologici al “Whole Foods” di Oracle. Non è un quartiere “cattivo”. Tutta quella zona è la più sicura di Tucson. Anzi, è la parte più “yuppie” della città, dove vivono le persone più ricche, con le loro scuole di alto livello. Loughner ha frequentato una di queste scuole nella parte nord-ovest di Tucson, così mi è stato riferito. Non è stato nelle scuole violente della zona sud della città.

Il mio cuore va alla Giffords, alla sua famiglia e alle altre vittime di questo crimine insensato.
Specialmente per la bambina che è stata colpita ed è morta e per il giudice federale che è stato ucciso. Diverse persone dello staff della Giffords sono state ferite o uccise (non abbiamo ancora le stime precise). Posso dire che, in base alla mia esperienza personale, i componenti dello staff della Giffords sono persone dedite e oneste che lavorano duro e nessuno di loro meritava un trattamento simile. Posso anche non essere d’accordo con tutte le decisioni politiche della Giffords (lei ha votato la riforma sanitaria di Obama, per esempio) ma non posso tollerare alcun uso della violenza per risolvere controversie come queste.

Ma ricordate, questo non è stato un atto di attivismo politico. E’ stato un atto di follia compiuto da un individuo mentalmente disturbato. Non credo che le posizioni politiche della Giffords abbiano una minima importanza in questo contesto. Dopo tutto, Loughner ha sparato anche a varie persone nella folla e non aveva modo di conoscere le loro idee politiche.

I poliziotti di Tucson, porto nascosto di armi da fuoco e altro

C’è un resoconto secondo cui un individuo tra la folla aveva un’arma nascosta e ha cercato di adoperarla nel tentativo di fermare Lougher dal commettere ulteriore violenza. Questa può essere stata un’azione che ha salvato delle vite. Molte persone in Arizona portano legalmente armi nascoste, agendo come una sorta di “team di risposta dei cittadini” per evitare che simili atti di violenza abbiano luogo. Infatti, il dipartimento di polizia di Tucson, che ho aiutato come volontario non-profit nella raccolta di migliaia di dollari, è sempre a corto di denaro e recluta cittadini per aiutare le forze dell’ordine in modo che rendere il loro lavoro più efficace lì.

Scriverò articoli di aggiornamento sulle dinamiche di questo fatto e sulle forze di polizia di Tucson, qui su Naturalnews. Siccome partecipo spesso alle riunioni delle forze di polizia di Tucson, conosco a titolo personale molti degli ufficiali di alto rango e so che essi sono professionisti delle forze dell’ordine tra i più dediti che abbia mai incontrato. Seguite Naturalnews per ulteriori approfondimenti; cercheremo di scavare in questa storia per trovare quale è stata la causa possibile che ha portato ad un tale atto di violenza insensata.

Prenderemo anche parte a ogni sforzo che sarà organizzato per raccogliere fondi per aiutare le vittime di questo attentato. Ma la cosa più importante che possiamo fare è quella di cercare di comprendere ciò che sta dietro questa sparatoria e quindi intervenire per evitare che un simile atto di violenza possa ancora accadere.

Fonte: >

8.01.2011

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MICIOGA

Pubblicato da Davide

  • Pellegrino

    riporto qui quanto ho già detto altrove:

    L’enfasi sul Mein Kampf e non su Marx è piuttosto ovvia, dato che il segno (esteriore) del NWO è “progressista”. Lungi da me fare l’apologia del nazionalsocialismo ma associare sempre i segni del “nazismo” (il Male Assoluto della Religione Universale) ai personaggi in qualche modo inquietanti e pericolosi fa comodo ai “veri padroni”.

    Ma a me sembra più che altro significativo che tra i suoi libri preferiti figurassero “Il Mago Di Oz” e “Alice nel paese delle meraviglie”.

    Chi ha letto “Trance-Formation of America” di Cathy O’Brien sa di cosa parlo…..

    Il tizio si interessava anche, guarda un pò, di “sogni” e “controllo mentale”….. serve altro?

  • maristaurru

    “Devo sottolineare che non sappiamo ancora se Loughner fosse sotto farmaci per il sonno o sotto psicofarmaci, ma il suo comportamento rispecchia lo schema: mancanza di contatto con la realtà, sparare in modo violento ed indiscriminato ed intreccio del mondo dei sogni con quello reale. Questi sono i segnali di allarme di chi soffre di una severa deficienza nutrizionale che interessa le funzioni cerebrali (per esempio la vitamina D è importante per prevenire la schizofrenia) o di qualcuno il cui cervello è stato chimicamente alterato attraverso intervento farmacologico.”

    Pensateci bene: potremmo essere di fronte , in questo come in altri casi e non solo di valenza politica, di fronte ad una arma perfetta. Un matto “usato” con rara perizia. la moderna società si fonda sulla manipolazione delle masse, niente di strano arrivare a fare toglier di mezzo soggetti che potrebbero dare fastidio, da uno squilibrato. Comodo. Fantascienza? In questo caso non possiamo saperlo, MA IN VIA GENERALE, non possiamo escludere che siano arrivati a questo.

  • spartan3000_it

    Non vorrei tediarvi con i soliti riferimenti al “controllo mentale”, MK-Ultra, “Manchurian candidate” e altro ma so cosa dico. Con gli screening che si fanno a livello quasi prenatale e’ impossibile che una persona mentalmente instabile giunga all’eta’ adulta senza che venga presa in carico dai servizi sanitari e a volte da altri “servizi”. I pazzi diventano presto le persone piu’ innocue che ci siano. Quando succede come in questo caso che un “pazzo” faccia violenza e’ lecito il sospetto quanto meno di una culpa in vigilando degli appositi “servizi”.

  • vic

    Un ennesimo segnale che la societa’ statunitense e’ profondamente malata mentalmente.
    Difficile dire se sia piu’ pazzo costui o quelli che portano avanti certi progetti di armi di distruzione di massa. Fatto e’ che negli USA entrambe le tipologie sono presenti piuttosto abbondantemente.
    A cio’ aggiungiamo che in media 1 cittadino su 100 e’ in prigione ed il quadro sociale diventa davvero inquietante. Ancor piu’ inquietante se ad un paese del genere si lasciano in mano le redini del mondo.

    In Europa la media dei cittadini in prigione e’ di 1 su 1000, dieci voite meno. Nell’Islanda dei tempi d’oro era di zero su 300mila abitanti, ma non c’era ancora la globalizzazione e l’immigrazione numerosa.

  • Freeanimals

    L’abilità dei servizi segreti è quella di compiere attentati sanguinosi nascondendosi dietro il paravento di fenomeni naturali. Esempio: i terremoti e la siccità sono naturali, ma la casta militare, strettamente legata ai detentori del potere occulto, acuisce tali eventi naturali mediante armi segrete, di cui si sa poco o nulla.
    Analogamente, anche la passione politica e la follia sono fenomeni naturali e dietro sia la prima che la seconda certi loschi personaggi occulti (e che rimarranno sempre tali) agiscono per i loro fini. Ma c’è un terzo elemento, oltre alle tensioni politiche estreme e alla malattia mentale, che va tenuto in considerazione: la prassi del vivere quotidiano, pilotata dai mass-media. Le notizie dei telegiornali servono a creare un clima di paura nella popolazione, a cui segue l’insicurezza, sia a livello di nazioni e sedicenti scontri culturali e religiosi, sia a livello di ambiente sociale quotidiano, con una criminalità che viene descritta come in costante aumento. Per fronteggiare quest’ultima, il cittadino è invogliato ad armarsi, come negli USA avviene da molto tempo. Dall’epoca della conquista del West. In Italia, colonia affezionata, ci stiamo adeguando, con conseguenze spiacevoli per i familiari e i vicini di casa che si vengono a trovare nel posto sbagliato al momento sbagliato, quando il “pazzo” di turno perde il controllo. Nessuno è al sicuro da questa folle tendenza, nemmeno gli animali:

    http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=133994&sez=NORDEST

  • Caleb367

    Mark Ames su Exiledonline fa notare come sia un caso “ibrido” decisamente sospetto. Finora gli omicidi in America consistevano in sicari o assassini che eliminavano il proprio bersaglio, solo quello e al massimo chi si frapponesse tra l’assassino e la propria vittima, oppure i “rampage shootings” di gente che spara a casaccio o quasi (come il caso Columbine o Virginia Tech).
    Questo è stato il primo caso in cui l’assassino, DOPO aver eliminato la Giffords (dalle prime ricostruzioni pare che abbia cercato la deputata deliberatamente come prima cosa), s’è messo a sparare a caso sulla folla.
    Affrettarsi a chiudere la faccenda come se fosse una coincidenza e con molta superficialità come fa Adams rende tutta la faccenda ancora più sospetta.

  • nettuno

    Per i lettori : IL PROGETTO MK ULTRA – consisteva in tutta una serie d’attività svolte dalla CIA tra gli anni cinquanta e sessanta del secolo scorso che avevano come scopo quello di influenzare e controllare il comportamento delle persone (controllo mentale).
    Uno degli scopi del progetto fu quello di modificare il livello di percezione della realtà di alcune persone, costringendole a compiere atti senza rendersene conto; un altro degli scopi del progetto era quello di creare degli assassini inconsapevoli (candidati Manciuriani).
    Nel 1977, grazie alla legge sulla libertà d’informazione, furono derubricati alcuni documenti che testimoniavano la partecipazione della CIA al programma. IL progetto è stato perfezionato e i soggetti mentelabili che sono sotto sorveglianza da medici militari e dalla Cia servono ..per casi come questo._
    Meditate Gente

  • Pellegrino

    MK ULTRA at work in Tucson attack? http://vigilantcitizen.com/?p=6215

  • Rossa_primavera

    Ma scusate perche’ si devono sempre e comunque tirare in ballo
    ipotesi complottiste dietro ogni evento umano?Servizi segreti,controllo
    delle menti,strategia della tensione,lobotomia e quant’altro.
    Non pensate che vi sia anche una possibilita’ molto piu’ semplice e
    che il rasoio di Okkam consiglia di considerare come la piu’ plausibile?
    Costui era un individuo farneticante e mentalmente squilibrato,sotto
    l’influenza di psicofarmaci o meno,che ha agito dietro la spinta di
    pseudomotivazioni partorite dal suo cervello malato.La pazzia e le devianze mentali nell’uomjo sono sempre esistite ed esisteranno sempre
    su questo possiamo essere certi.Del resto le statistiche confermano che
    gli Stati Uniti sono il primo paese al mondo per uso di psicofarmaci,
    questo vorra’ ben dire qualcosa.Evidentemente il loro modo di vivere,
    il loro modello o forse il tramonto del loro modello,cioe’ il sogno americano,portano le menti piu’ labili,quelle gia’ di per se border line,
    a deragliare a volte tragicamente dai binari della normalita’.E tutto cio’
    e’ opera del loro stile di vita,non dei servizi segreti.

  • terzaposizione

    Effettivamente RossoPrimavera pone un dubbio che andrebbe discusso profondamente.Si potrebbe fare un’analogia con i “martiri” musulmani dediti agli attentati kamikaze spesso reclutati tra i più fragili mentalmente,fragilità non genetica ma dovuta all’ambiente in cui si cresce e si matura,che comporta facilità nell’essere istigati, anche da un programma televisivo, all’assasinio.Come i killer dei vari College assumevano sostanze psicotrope, il mito della setta degli Assassini si basva sulla somministrazione di hashisc.

  • stendec555

    la società americana ti offre più opportunità nella vita rispetto a quella italiana. è anche molto più facile rendersi indipendenti dalla famiglia e provare a costruirsi un proprio futuro. ma nello stesso tempo se sbagli qualche mossa il rischio di trovarsi in difficoltà economiche e dunque sempre più soli (è una società in cui devi sempre avere la carta di credito attiva, risparmiatore è sinonimo di tirchio o peggio di fallito) è elevato. la solitudine crea questi mostri, non credo anch’io che sia un caso di mkultra etc etc…..è tutto una conseguenza di quel tipo di mondo, in italia ci sono i crimini in famiglia, in america i folli solitari, nulla di nuovo sotto il sole.

  • Skaff

    Perche’ dite che quest’uomo era pazzo? A quanto pare era molto piu’ aggiornato della media del gregge, che mai viene indicato come folle.

  • Rossa_primavera

    Concordo pienamente

  • pietroancona

    un articolo di depistaggio suggerito dalla destra nazista americana

  • Pellegrino

    Un pò di aggiornamenti alla faccia della Botteri che voleva farlo passare a tutti i costi per cattolico fanatico antiabortista neonaziata:
    Jared Loughner è ebreo, sua madre frequenta la stessa sinagoga della deputata Gifford, e Jared usava proclamare Mein Kampf tra le sue letture preferite per far arrabbiare la mamma. Fate le vostre ricerche, perchè questa notizia non la darà il TG3