Home / ComeDonChisciotte / TREDICESIMA ADDIO

TREDICESIMA ADDIO

FONTE: ILSIMPLICISSIMUS (BLOG)

E’ successo in Grecia, poi in Portogallo, è appena successo in Spagna e non c’è dubbio che succederà in Italia. L’Europa ha di bello che è totalmente sfatta, ma prevedibile e tristemente tetragona nelle sue ricette: dovunque ha chiesto una diminuzione degli stipendi della pubblica amministrazione oltre che delle pensioni e dovunque sono state sacrificate le mensilità extra, il modo più semplice per tagliare i redditi con un colpo di machete. Ma anche il più ipocrita, perché, in questo modo si può far sempre credere che si tratti di un provvedimento di emergenza, temporaneo e che un giorno ritorneranno in busta paga. Ma non accadrà: quel reddito non sarà comunque più recuperato.

Anche in Italia ci si appresta a farlo visto che la situazione invece di migliorare peggiora di giorno in giorno. Certo il governo non lo annuncia ufficialmente, preferisce che dapprima la prospettiva si diffonda come voce, diventi parte del panorama dei timori e dei relativi sacrifici, che insomma ci si abitui in qualche modo a confrontarsi con questa prospettiva prima di annunciare l’inevitabile: la decurtazione o l’eliminazione della tredicesima. Non è un caso che le prime indiscrezioni siano venute oggi, di fronte al plateale fallimento delle manovre messe in atto in questi mesi. Stranamente a conferma della loro consistenza, escono fuori da una parte che non ci si aspetta, ovvero la Confesercenti: “Troppe voci, troppo insistenti, parlano in questi giorni di un’ipotesi allo studio per fare cassa: il congelamento delle tredicesime dei dipendenti pubblici e di buona parte dei pensionati”.

E’ ovvio che i commercianti siano allarmati: senza la mensilità aggiuntiva (composta comunque di un risparmio forzoso sulle altre 12, mica una regalia) mancherebbero all’appello 8 miliardi, come minimo, che tradizionalmente finiscono nel giro dei consumi. Ed è ancora più chiaro che siano sul chi vive i sindacati i quali si sono affrettati ad unirsi al carro delle preoccupazioni. Probabilmente si è preferito uscire allo scoperto prima che si siano prese delle decisioni definitive, per cominciare a costituire un fronte di resistenza e magari far notare che l’operazione costituirebbe un nuovo colpo al Pil e a quella “economia reale” che tardivamente viene invocata. Anzi non è escluso che la strana voglia di elezioni anticipate che si affaccia adesso nel centro sinistra dopo otto mesi in cui solo parlare di urne era come macchiarsi di alto tradimento, non sia estranea al ribollire nella pentola del massacro di provvedimenti che vanno a colpire direttamente l’elettorato piddino e che è molto meglio tirare fuori dopo una tornata elettorale.

Di fatto finora non ci sono state risposte credibili all’allarme: il governo sostanzialmente tace, affidando un “lo apprendo adesso” a un personaggio inesistente come il terremotato Patroni Griffi e ancor peggio a una smentita da ufficio stampa con nessun ministro che voglia sputtanarsi. E anche questo è significativo. Del resto se l’anno scorso le tredicesime si sono salvate è stato dovuto forse al fatto che l’esecutivo tecnico si è insediato il 16 novembre, troppo tardi per fermare le tredicesime e troppo brutto come biglietto di presentazione. Ma l’indicazione era chiarissima nella celebre lettera della Bce giunta da Francoforte il 4 agosto e rimane di fatto vincolante: ”Inoltre, il Governo dovrebbe valutare una riduzione significativa dei costi del pubblico impiego, rafforzando le regole per il turnover e, se necessario, riducendo gli stipendi.”

Se qualcuno pensa che si tratti di parole a cui prestare una relativa attenzione, cui dare il significato di suggerimenti di massima, può tranquillamente leggere l’intera lettera (sono appena due paginette) per rendersi conto di come le “indicazioni” siano ordini, mandati poi in fotocopia a tutti gli altri piigs. Di fatto essi sono stati pedissequamente seguiti dal governo, persino nella scaletta temporale. La missiva integrale è qui: Lettera Francoforte e non lascia dubbi sul fatto che si stia concretamente pensando a un taglio netto delle retribuzioni. Del resto l’approvazione del fiscal compact avvenuta pochi giorni fa in Parlamento quasi in segreto e col silenzio complice dei media, ci obbliga a tali esborsi annuali per la restituzione del debito da rendere una misura di questo tipo più che probabile, anzi quasi inevitabile a meno di un aumento dell’Iva di più di due punti.

Il testo della famosa missiva la potete leggere adesso o magari rimandare la lettura al periodo natalizio, quando almeno alle fatiche dello shopping si potrà sostituire qualche più istruttiva attività.

Fonte: http://ilsimplicissimus2.wordpress.com
Link: http://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2012/07/25/tredicesima-addio/
26.07.2012

Pubblicato da Davide

  • albsorio

    Chissa se cominciamo ad assomigliare alla Grecia, è almeno un anno che dico che la Grecia è una sfera di cristallo dove vedere un nostro possibile futuro ma no tutti con la solita retorica dei dati che dimostrano…. bla bla. Dobbiamo urgentemente nazionalizzare BCE, emettere euro senza debito pubblico e dare un calcio in culo ai tecnici e ai politici oppure aspettare… cosa boh.

  • Eshin

    preferisce che dapprima la prospettiva si diffonda come voce

    ,………… ed fa proprio questo anche l’articolista.

    …………quando almeno alle fatiche dello shopping si potrà sostituire qualche più istruttiva attività…. chi scrive ovviamente ancora lo shopping lo può fare… altri no…

  • misunderestimated

    E da quando le tredicesime finiscono nel giro dei consumi? Bollo e assicurazione, e la gratifica natalizia non c’è più.

  • Nauseato

    “oppure aspettare… cosa boh.”

    Esatto.
    Cosa ? Boh.

  • Matt-e-Tatty

    Sarò cinico… ma se fino ad oggi le varie gabelle pro BCE hanno colpito a macchia di leopardo o abilmente diluite, questa legnata così potente, concentrata e così diffusa sul grosso della popolazione, mi fa godere come un riccio. Penso a tutti quei mentecatti che si ritroveranno senza una mensilità… quelli che ora sono alla festa del PD a magiare i tortellini, quelli che dicevano che “berlusconi si vede proprio che è una brava persona” non più di 8-9 anni fà (pure rappresentanti sindacali), quelli che “non mi intendo di politica… facciano loro, tra un mese vado a Sharm”… chissà che colpendoli nel sentimento (il portafogli) non si diano una svegliata, chissà che non gli torni l’interesse! 😉

  • misunderestimated

    Perché se scrivo le stesse medesime righe mi pigliano subito per razzista, ottuso, padano-celtico, aizzatore di conflitti tra poveri, machista, violento, menefreghista, traditore, neoconservatore reaganiano, vilipendente del moltiplicatore keynesiano e altra paccottiglia di tristi epiteti?

  • Tanita

    Mai pensato di lottare un pochino?
    O si é rassegnati a subire ció che vorranno farvi subire?

  • Enrico

    Lungi da me difendere il governo Monti, ma vediamo di non fracassarci da soli i coglioni prima che effettivamente qualcuno ce li rompa. Questa storia del taglio delle tredicesime che l’articolista da per sicuro non sta nè in cielo nè in terra. Perlomeno per ora ovviamente, ma non è affatto detto che si avvererà in futuro. Quindi basta con tafazzismi inutili!!!

  • rebel69

    Voglio vedere il giorno dopo che si è appresa la notizia che la tredicesima è andata a farsi benedire,se i miei colleghi continuano a rompermi i coglioni con il fantacalcio e con quanti peli ha nel culo Balotelli.Si perchè quando 10 giorni fa gli facevo notare che è stato un miracolo mettersi in tasca la quattordicesima,mi prendevano per pazzo,e via a fare ipotesi su chi avrebbe allenato la Juve o se Valentino lasciava la Ducati.

  • Enrico

    ma beato te che hai pure la quattordicesima… di cosa ti lamenti?

  • rebel69

    Magari si sbagliasse.Obbiettivamente peró se guardiamo l’andamento delle cose non vedo perché da noi(piigs)non dovrebbe succedere.Siamo più belli?Forse perché abbiamo il papa o la mafia?

  • Enrico

    Senti, mi sembra di capire che tu lavori nel settore privato e NON NEL PUBBLICO. Quindi di che cazzo ti lamenti e soprattutto che cosa stai farfugliando??

  • natal76

    io non pago l’ici … io non vivo più in italy… io non pagherò i miei debiti con lo stato italiano… io non esisto più… io … io non prenderò quella finta suntuosa tredicesima che il mio titolare strozzino si gratificava a darmi rammentandomi che svenandosi era riuscito a darmi .. a me e altri 50 dipendenti … io … io forse fallirò farò la fame .. morirò … ma sicuramente non darò un soldo ai vari montimer .. fornetor… celeste …equitalletor ..banketor….ecc…. STOP !!! come diceva mia nonna … adesa pò basta … ( adesso basta ). Cosa succede ? niente… tutti a casa ..mesi di anarchia e poi qualcuno resetterà il sistema e allora forse tornerò…forse …W l’Italia

  • warewar

    Non perdiamo tempo ad attaccarci a vicenda…ma combattiamo uniti contro coloro che ci stanno togliendo il presente e il futuro !!

  • natal76

    concordo … ma potevi dire vado a al grand resort lagonissi… l’hotel più caro al mnodo … beffardo ma allo stesso tempo credibile … sai dov’è ? in Grecia .. hihihi vicino ad atene … una suite .. più di 40.000 bananazze hahahah pensare che la grecia è nei PIGS ..pensare che hanno tagliato le pensioni li .. hahaha incredibile ma veroooo ..hahaha …dire vado a Sharm faceva fico 10-15 anni fa, ora ci vanno tutti ..costa meno che andare a venezia 2 giorni .. daiii la prossima puoi far meglio … ciaooo

  • nuovaera89

    Tanita, lo dico senza problemi, ti ammiro! ti ammiro perché le tue risposte agli articoli e i post su CDC sono chiare, reali e sopratutto fanno capire cosa sta succedendo in questo marcio sistema. Il problema Tanita però è un altro, il popolo italiano, non è adatto a pronto a fare una rivoluzione o di lottare contro il sistema attuale, (io preferisco non parlare di rivoluzione ma di evoluzione però è un mio concetto personale), vediamo rivolte in tutto il sud Europa, scontri violenti in Spagna Portogallo ecc, tranne da noi, quindi stiamo accettando questo sistema senza muovere un muscolo! (molta ignoranza, mentalità ristretta, adattamento a tutto molti esempi si possono fare di questa mancata reazione) Personalmente, quando il popolo italiano sarà pronto a lottare, lo noteremo benissimo, e sai il perchè?? perchè si ammazzeranno uno con l’altro, funziona così qui da noi, basta vedere quello successo nella seconda guerra mondiale tra partigiani e fascisti! (è solo un esempio, ma è la mentalità che e così di odiarsi uno con l’altro ecc)
    Il nord virtuoso contro il sud povero, poveri contro i ricchi, non so come accadrà, ma sono sicuro, sarà così! altro che coesione nazionale! noi purtroppo non siamo gli altri, e fidati, io a volte ci ho provato, è dal 2009 che dico alla gente, no così non va e sbagliato, andremo sempre peggio ecc, nessuno mi ha detto si e vero, anzi, se ti dicessi cosa mi sono sentito dire, mi diresti anche tu (come molti altri) ma chi te la fatto fare?? quindi Tanita sostengo il tuo modo dire “pensato di lottare” (letto parecchie volte per il sito) ma non ci sono le basi, a volte spero tanto di sbagliarmi e cerco di vedere un pochettino di positivo, ma non lo trovo…

  • Tanita

    Non scoraggiarti, davvero.
    Il mio sangue é 100% italiano. Mio padre é nato a Piscina (TO). Mia mamma é figlia di genitori entrambi italiani.
    Mio nonno Giovanni fu soldato nella 1a. Guerra, partigiano nella 2da. Guerra. Se noi argentini (40% figli e nipoti d’italiani) ce l’abbiamo fatta ad uscire tutti per strada e cacciarli via nel 2001, ad un certo punto potrebbero farcela anche gli italiani lá nella penisola.
    Noi non abbiamo permesso di privatizzare la Banca Centrale. Voi potete riprendervela. E’ molto piú difficile da voi poiché praticamente i mass media sono un coro di disinformazione, distorsione, menzogne, e c’é questa fottuta “Eurozona” che é una camicia di forza. Ma ad un certo punto maturerá, spero. Voglio crederci. Bisognerebbe fare causa comune con gli spagnoli (che si muovono, eccome, anche se sono disorientati) e con i greci. Peccato che i greci versano sulla destra di Alba Dorata…

  • rebel69

    Sono un autoferrotranviarie,e stamattina 26/07/2012 alle 04.10 quando stavo facendo colazione per poi andare a rubare lo stipendio,nei sottotitoli di SKY tg24 farfugliavano che le tredicesime sono a rischio.

  • rebel69

    Non ho capito il ragionamento.Chi prende 12 mensilità ha più diritto di parlare di chi ne prende 14?

  • Tanita

    Nuovaera89, volevo dirti ancora due cose, non so’ se leggerai…
    Prima di tutto, grazie per le tue parole nei miei confronti. Ma la seconda é molto piú importante: anch’io, come te, penso che ci voglia un’evoluzione piú che una rivoluzione. La nostra marcia come Umanitá gira sullo stesso asse da troppo tempo ormai ed é ogni volta peggio. E’ ora di nuove teorie, di evolvere. Il problema é… Saremmo pronti? Quanto costerá? Vite? Sciagure? O forse avremmo sufficiente saggezza, ad un certo punto, per fare un salto di civiltá? Io trovo che sono migliaia di anni ormai che andiamo avanti allo stessso modo, pura barbarie senza soluzione di continuitá.

  • zara

    La tradicesima in pericolo? Sciocchezze! Già con l’IMU a me il governo ha trattenuto un intero mese di salario: circa 1400 euro. Ecco il vero furto! Altro che “rischio Tredicesima”. L’articolo è un falso allarme per coprire il vero furto del Governo golpista di Monti.

  • Matt-e-Tatty

    Mai andato a Sharm… era virgolettato come frase che mi sono sentito dire dai dei disinteressati, e non mi interessa delle ” 40000 bananazze”, la gente comune che non si cura di nulla non è ricca, sono normali lavoratori. Anche tu potevi far meglio… leggendo per esempio… di ritorno dalla festa del PD vero?

  • Matt-e-Tatty

    Non capisco la tua frase, non c’è nulla di razzista, di padano o di violento e non ho sfiorato argomenti economici e finaziari. la mia è una provocazione, ma anche una speranza. Spero che tocchino diffusamente nelle tasche gli italiani, ma in manioera che lo percepiscano come choc… non aumentando 10€ la bolletta dell’acqua e 40€ quella del gas ecc. Non godo realmente a vedere la gente che sta male, ma spero che stando male inizino ad interessarsi e ad abbandonare quegli slogan e quelle abitudini su cui i signori politici fanno affidamento… in pratica spero in un interesse vero che manca da molti decenni.

  • Enrico

    Ah beh, se lo dicono i sottotitoli di SKY tg24 allora è proprio vero che tagliano le tredicesime. Ma per favore….

  • Enrico

    Ovviamente no. Ma per decenza chi nel 2012 continua ancora a prendere 14 mensilità ha il dovere di non lamentarsi troppo, visto che la stragrande maggioranza dei lavoratori italiani è fatta di precari con contratti a tempo determinato o a progetto e che sa di tredicesime e quattordicesime solo per sentito dire. Per tutti costoro 13esime e 14esime sono solo miraggi impossibili da toccare con mano. Understand??

  • albsorio

    Tanita e Nuovaera89, spero che il futuro ci riservi un evolzione non violenta, riguardo ai popolo in piazza, sia Grecia, Spagna e anche Argentina avevano condizioni socio economiche peggiori, qui devo dire che a non portare in piazza la gente è la sinistra, ricordo che quando il governo Berlusconi nominò l’articolo 18 scoppió un putiferio generale invece oggi addirittura la demolizione dell’articolo 18 è stata votata dal PD, diremo che in Italia la gente crede ancora che i partiti stiano lottando contro la finanza speculativa… quando la realtá dei senza lavoro al nord arriverá al 20-30% e qui non siamo al sud dove “arrangiarsi” col lavoro nero è normale allora vedremo cosa succede, qui al nord lo Stato cerca e punisce chi evade, al sud per i servitori dello Stato è pericoloso andare a cercare gli evasori fiscali… al nord vanno a caccia dei pensionati che raccolgono la frutta in nero per integrare la pensione, usando anche elicotteri, siamo al parossismo della legalitá, capisco che il lavoro nero sia illegale e che il pensionato per integrare la sua pensione dovrebbe rovistare nella immondizia ma c’è un limite alla malversazione? Ora vi prego solo di non scassarmi i coglioni con discorsi di come sia giusto pagare le tasse, vi anticipo il mio pensiero, 1° fa piú danno chi delocalizza o triangola gli utili, 2° il nero è il volano delle economie locali, l’artigiano o il commerciante che fa il nero non lo porta alle Cayman ma compra un’auto una casa etc. comunque lo reinveste nel suo territorio, 3° non si può chiedere così tanto percentualmente a una piccola attivitá, palano oggi tra il 60-68% il nero è “legittima difesa”, 4° se noi pagassimo tutto tutti, non paghueremmo di meno ma spenderebbero di piú.

  • rebel69

    Adesso mi sento più tranquillo.Pensare che fino a 5 minuti fa prendevo per oro colato tutte le cose che sentivo nei TG.Sono il solito pessimista inguaribile complottista.Grazie che mi hai fatto aprire gli occhi.

  • rebel69

    Adesso mi fai sentire in colpa,che schifo ho pure un lavoro a tempo indetterminato,è proprio un ingiustizia.Domani faccio un bonifico alla Merkel e gli giro la quattordicesima

  • lucamartinelli

    Articolo incompleto. In Portogallo la Corte Suprema ha annullato il provvedimento del governo che aboliva la tredicesima per quest’anno, motivando la sentenza con la violazione del principio di uguaglianza. Quindi o il governo la toglieva a tutti o a nessuno. Vedremo in Italia, quando il sottoscritto ricorrerà alla Consulta, nel caso il massone Monti togliesse la tredicesima. Saluti a tutti.

  • Enrico

    ma smettila, sei ridicolo.

  • Enrico

    sì, sentiti pure in colpa e smettila di lamentarti che sei un privilegiato. E la 14esima girala pure a me, la merkel non ne ha bisogno.

  • IVANOE

    signori,una cosa è certa.
    Dopo che il governicchio tecnico di monti ha tentato fino all’ultimo di scarciare quanto di più scaricabbile sul lavoro privato e sui dipendenti privati, adesso il nodo è arrivato al pettine e sono obbligati a cominciare a tagliare i costi della spesa pubblica perchè solo lì posson tagliare, solo lì hanno competenza e potere, mentre NON possono fare niente più sul lavoro dei privati e sulle loro tredicesime perchè se solo ci provassero sarebbero mangiati vivi dai governi tedeschi, francesi e di tutta la UE perchè sarebbe un grave precedente per tutta l’unione che un governo italiota per salvarsi il culo mettesse mano nelle tasche delle aziende private fatte da dipendenti privati.In sostanza il governicchio italiano sarebbe assimilato ad un rapinatore a mano armata e tanto servirebbe per mandarli in galera ( ricordo che hanno difeso a spada tratta la famosa linertà d’impresa nel libero mercato….).
    E allora il governicchio taglierà le tredicesime degli statali e dei pensionati perchè questi sono loto dipendenti ed hanno il potere di farlo.
    Praticamente a prenderlo in quel posto “finalmente” non saranno i dipendenti privati sotto la spada di damocle dei licenziamenti ma quei 3-4 milioni di impiegati pubblici che da 60 anni sono improduttivi e parassiti verso gli altri cittadini.
    Se il governicchio monti giocasse subito questa ultima carta ne vedremo delle belle, tutti i partiti dell’arco costituzionale rincorsi per le strade da circa 6-7 millioni di persone (statali e pensionati) e a loro volta rincorsi dalla celere anche loro dipendenti statali e finalmente sarebbe la fine del parassitismo italiano che ci costa ogni anno 250 miliardi di euro ( miriferisco solo agli statali e pubblica amministrazione) la fine di questa accozzaglia di politici e finalmente una fase nuova creata dalla produzione piuttosto che dal clientelismo (soldi facili…) E finalmentei dipendenti privati alla finestra a godersi la loro tredicesima ed a guardare fuori dal balcone le rincorse di lupi affamati senza più prede…

  • peronospora

    Su dai, non esageriamo, qualche paio di mutande rosse per capodanno con la tredicesima ci scappano, anche le mutande fanno pil

  • nuovaera89

    Sono d’accordo con te Tanita, per i greci la vedo durissima e non so come ne potrebbero venire fuori anche con un ritorno alla dracma! non solo a livello economico, ma monetario politico e sociale! noi abbiamo visto un passaggio diverso, ma non vedo ancora in Grillo un possibile cambiamento! (tanto meno nel mio partito idv).
    Riguardo all’evoluzione, non so dirti nemmeno io come avverrà, e non so nemmeno se mai avverrà, purtroppo ogni volta siamo andati dal male in peggio, ma ci voglio credere, costerà? tutto a un costo a mio avviso, forse sarà l’inizio di una nuova era?? questa è una nuova era, i tempi bui sono finiti, seguite oh gente il faro della nuova civiltà! su questo ci conto, e sopratutto ci spero! anche se ripeto, sono pessimista al massimo..

  • nuovaera89

    Sono assolutamente d’accordo con te albo, volevo solo precisare il fatto del popolo in piazza, ok in Grecia Spagna ecc la situazione economica sociale è peggiore, ma non per forza si deve arrivare al punto di Grecia Argentina e compagnia bella, e meglio prevenire che curare a volte, anche perché il nostro destino non è diverso dal loro, io preferirei scendere in piazza ora, che dopo, quando non mi resteranno più nemmeno le mutande!

  • luigidifrancesco

    @rebel 69; se mi permetti un consiglio, non rispondere ai troll.