Stroncato da un malore a 58 anni

Disposta l'autopsia per accertare le cause. L'uomo, che aveva problemi di salute, aveva ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer

LUCCA. L’autopsia disposta dalla procura della Repubblica accerterà le cause del decesso di Marco Flavio Dussoni, 58 anni, originario di Sassari e da tempo residente a Castelvecchio di Compito. L’uomo, sofferente di una serie di patologie, proprio nella giornata di sabato si era sottoposto alla seconda dose, quella di richiamo, del vaccino Pzifer. E per escludere un nesso di causalità tra la morte, avvenuta all’improvviso per arresto cardiaco, e la somministrazione del siero anti Covid il sostituto procuratore Enrico Corucci ha nominato l’anatomopatologo Marco Di Paolo dell’università di Pisa che nella giornata odierna effettuerà l’esame necroscopico.

Dussoni, che viveva da solo, si è sentito male mentre era al telefono con un amico. E proprio lui ha dato l’allarme quando, dall’altro capo del filo, ha sentito l’uomo lamentarsi per un dolore improvviso. Sul posto è intervenuta un’ambulanza della Misericordia di Altopascio, ma quando i volontari sono entrati in casa hanno trovato Dussoni nel bagno ormai privo di vita.

Fonte articolo: https://iltirreno.gelocal.it/lucca/cronaca/2021/05/18/news/stroncato-da-un-malore-a-58-anni-1.40285830

 

I commenti sono chiusi.