Ragazza di 13 anni muore a Lecce dopo la seconda dose di Pfizer

Forse un infarto, disposta l'autopsia. Il giorno precedente si era sottoposta alla seconda dose del vaccino anti Covid19 di Pfizer/Biontech

Tragedia al Vito Fazzi e funerali rimandati alla prossima settimana per una 13enne di Trepuzzi deceduta questa mattina all’ospedale di Lecce dove era arrivata insieme ai genitori. La ragazzina si chiamava Arianna e avrebbe prima accusato un malore mentre era in casa, poi trasportata presso al Pronto Soccorso di Lecce, è deceduta. Ieri aveva ricevuto la seconda dose del vaccio anti-covid.

Dopo il decesso, la 14enne è stata trasferita presso la camera mortuaria del nosocomio leccese dove rimarrà fino agli inizi della prossima settimana quando verrà eseguita l’autopsia per capire cosa sia accaduto. La causa del decesso potrebbe essere dovuta ad un arresto cardiaco, dal momento che la piccola soffriva dalla nascita di problemi cardiaci. Era infatti in cura presso un ospedale del nord Italia da tempo. Tuttavia, proprio ieri la ragazzina era stata sottoposta alla seconda dose di vaccino anti-covid e per questo, benché tra i due eventi potrebbe non esserci un legame causale, la Asl ha segnalato il caso alle autorità competenti.

Una tragedia immane per la famiglia e per l’intero paese che si stringe intorno ai due genitori e ai parenti. La notizia circolata sin dalle prime ore della mattina ha fatto in poco tempo il giro del paese, tra telefonate e messaggi tra parenti e conoscenti. Poi sembrava fosse tutto pronto per celebrare i funerali e dare degna sepoltura alla piccola ma nel giro di poche ore, nella tarda mattinata, la decisone da parte della Procura di bloccare e rimandare alla prossima settimana dopo l’autopsia.

Fonte articolo: https://www.quotidianodipuglia.it/lecce/ragazza_di_13_anni_muore_al_vito_fazzi_trepuzzi-6230862.html

 

Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x