Putin: se gli europei vogliono stare al caldo, devono solo premere un pulsante

Secondo il presidente russo, se i paesi europei vogliono far fronte alla crisi energetica, dovrebbero revocare le sanzioni al gasdotto Nord Stream 2.

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

Pravda.ru

La Russia non è la causa della crisi energetica in Europa. Per superarla, i paesi europei possono, in particolare, revocare le sanzioni al gasdotto Nord Stream 2, ha affermato il presidente Vladimir Putin in una conferenza stampa dopo il vertice SCO.

Alla fine, se diventa troppo difficile, se tutto diventa così difficile, vai a revocare le sanzioni dal Nord Stream 2. Cinquantacinque miliardi di metri cubi all’anno: basta premere il pulsante e scorrerà“, ha detto il presidente russo.

La crisi energetica in Europa non è iniziata con l’inizio dell’operazione militare speciale in Ucraina. È iniziata con l’agenda verde“, ha affermato Putin.

L’UE ha revocato le sanzioni ai fertilizzanti russi, ma la decisione riguardava solo i paesi dell’UE. Questa è una decisione vergognosa, ha detto Putin. Le sanzioni sulle merci e sugli scali portuali sono ancora in vigore, ha osservato durante la conferenza stampa successiva al vertice SCO.

La retorica alimentare dell’UE è un bluff per risolvere i propri problemi“, ha affermato il presidente.

FONTE

Traduzione integrale -https://english.pravda.ru/news/world/154029-putin_europeans/

16.09.2022

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
4 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
4
0
È il momento di condividere le tue opinionix