Home / ComeDonChisciotte / NUOVI CABLE DIVULGATI: IL PAPA “SUPPORTA SILENZIOSAMENTE” GLI OGM

NUOVI CABLE DIVULGATI: IL PAPA “SUPPORTA SILENZIOSAMENTE” GLI OGM

DI RADY ANANDA
countercurrents.org

Appena ieri è stato rilasciato un cable del 19 novembre 2009 che indica Papa Benedetto XVI come sostenitore di cibi geneticamente modificati; anche se lui non lo ammetterà mai pubblicamente. Un cable del giugno 2009 dall’ ambasciata vaticana negli Stati Uniti ha confermato il rifiuto del Pontefice di prendere una posizione sugli alimenti geneticamente modificati, che è stata verificata nel dicembre 2010 da un portavoce del Vaticano. Comunque, questo ultimo cable racconta una storia diversa:

“Collegando lo sviluppo con l’ uso di tecnologie agricole (biotecnologie), Benedetto XVI ha sottilineato il buon governo e lo sviluppo delle infrastrutture come essenziali per aumentare la sicurezza alimentare a lungo termine. (Nota: la menzione di Benedetto alle tecnologie agricole è un piccolo ma significante passo verso un sempre maggiore sostegno da perte del Vaticano alle biotecnologie. Fine Nota)”

L’ analista alla fine conclude:

“Mentre il messaggio del Vaticano per la cura dell’ ambiente è forte e chiaro, il suo messaggio sulle biotecnologie è ancora di basso profilo (rif. b). La Chiesa, discretamente solidale, considera l’ opportunità di abbracciare gli OGM come decisione tecnica per gli agricoltori ed i governi.”

Fornendo più analisi del cable del giugno 2009, quello di novembre 2009 indica un forte supporto all’ interno della comunità scientifica del Vaticano, la quale apparentemente rimane ignara della propensione a sopprimere la scienza da parte delle industie di biotecnologie:

“L’ accademia scientifica del Vaticano ha dichiarato che non ci sono prove della nocività degli OGM,e che potrebbero essere effettivamente parte per la risoluzione della sicurezza globale alimentare. Tuttavia, quando i singoli dirigenti ecclesiastici, per motivi ideologici, o di ignoranza, denunciano apertamente gli OGM, il Vaticano non deve ritenere – almeno per ora – che sia suo compito contestarli.”

I sostenitori vaticani degli OGM devono essersi persi diversi rapporti scientifici [1] che evidenziano i problemi relativi agli OGM. Come segnalato più volte precedentemente:

“Alimenti GM sono stati collegati a danni organici e sterilità nei mammiferi, mentre l’ incremento dei tassi di diabete ed obesità sono correlati all’ introduzione degli OGM. C’ è anche il problema della reazione allergica ai cibi GM, la prova di questo è nascosta dalla mancanza di etichettatura.

“Colture GM (e foreste GM) sono geneticamente modificate per produrre o tollerare pesticidi. Il Glifosato, ingrediente principale nei Roundup della Monsanto, è stato collegato a difetti della nascita, cancro ed aborti negli essere umani. I pesticidi sono sospettati di causare, o contribuire a causare, la moria di api, pipistrelli e farfalle, così come un declino pandemico degli anfibi. Il loro uso è anche legato a 11 milioni di acri di superweed (piante ibride resistenti ai pesticidi) negli Stati Uniti.

“Inoltre, le colture GM non possono essere contenute. Si espandono nei paesi in tutto il mondo, stabilendosi anche nella natura selvaggia.”

Date queste prove evidenti del danno ambientale, la forte difesa del Papa verso l’ ambiente dovrebbe logicamente includere l’ opposizione alle colture GM. Nei fatti, troviamo il contrario.

L’ ultimo cable, inoltre, conferma che la promozione globale di alimenti geneticamente modificati è una priorità per il Dipartimento di Stato americano. Come discusso in un pezzo precedente, numerosi cable intercettati rivelano una forte attenzione da parte di funzionari delle ambasciate nel catalogare come le nazioni percepiscano gli OGM, aumentando l’ accettazione in Africa, ed andando addirittura a discutere prezzi corretti dei prodotti alimentari per stimolare l’ accettazione degli OGM in Europa. L’ ultimo cable non è diverso:

“Post continuerà a fare pressione verso il Vaticano perchè parli in favore degli OGM, nella speranza che una voce forte a Roma incoraggerà i singoli dirigenti ecclesiastici almeno a riconsiderare le loro visioni critiche. Fine commento.”

Una forte opposizione all’ interno della Chiesa cita il controllo monopolistico sui cibi da parte delle multinazionali:

i>”Il Vaticano non può forzare tutti i vescovi ad abbracciare la biotecnologia, ha detto, particolarmente se la loro opposizione ha a che fare con le preoccupazioni per la protezione dei profitti delle multinazionali, che detengono i brevetti per le colture invece di nutrire gli affamati. Nelle Filippine, ha notato, i vescovi hanno protestato fortemente contro gli OGM nel passasto. (Nota: Il cardinale sudafricano Wilfrid Fox Napier ha commentato il 16 novembre ad una nuova agenzia che ‘gli africani non hanno bisogno di OGM, ma di acqua’ e questo è un altro esempio di leader ecclesiastico scettico riguardo i potenziali vantaggi delle nuove biotecnologie. Fine nota.)”

Il controllo da parte delle multinazionali degli approvigionamenti alimentari è solo un problema dei cibi biotech, anche se è uno dei maggiori. Dopo 14 anni di esperienza commerciale, gli Stati Uniti stanno velocemente diventando il bambino da poster per cui le nazioni, e la Chiesa, dovrebbere rifiutare tale tecnologia.

Rady Ananda
Fonte: countercurrents.org
Link: http://www.countercurrents.org/ananda201210A.htm
20-12.2010

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di REIO

Note

[1] vedere di seguito

GM Soy: Sustainable? Responsible? Summary of scientific evidence on genetically modified soy and the effects of the herbicide glyphosate, Sept. 2010

Impacts of Genetically Engineered Crops on Pesticide Use: The First Thirteen Years , The Organic Center, November 2009

Failure to Yield: Evaluating the Performance of Genetically Engineered Crops , Union-of Concerned Scientists, April 2009

50 Harmful Effects of Genetically Modified Foods by Nathan Batalion, 2000, rev. 2009

LEGGI ANCHE:  SERGE LATOUCHE – L’ODE PAPALE ALLA “BUONA” ECONOMIA

Pubblicato da Davide

  • alecale

    mon santo mon santo monte santo montesanto Amen ,

  • Xeno

    1)Non dovrebbe essere a priori rifiutato dalla Chiesa la modifica genetica di ciò che è “creazione di Dio”?

    2)Perchè alterare qualcosa che funziona da milioni di anni,con qualcosa di dubbio esito nei prossimi anni a venire?

    Ma io boh.

  • vic

    Per forza che il Vaticano deve essere favorevole agli OGM. Afferma la Bibbia: l’uomo venne creato ad immagine e somiglianza del suo creatore.

    Oggi sappiamo che la frase ha un significato scientifico preciso: l’essere umano e’ il risultato di una modificazione genetica da parte del suo creatore. Lo si capisce molto bene dai testi Sumeri, che descrivono la creazione del primo uomo con maggiore dettaglio della Bibbia.

    Darwin non era a conoscenza dei reperti della civilta’ dei Sumeri.

    Va’ anche detto che la modificazione genetica della specie umana a quanto pare continua tutt’oggi alla grandeper opera di entita’ poco conosciute, di cui nessuno sa realmente da dove vengano e cosa vogliano ottenere da questo programma di manipolazione genetica umana.

    Ma WikiLeaks tace su queste faccende, per cui non esistono.

    Alleluja!

  • maveriks

    i sumeriiii!!! °-°
    ma tu lo sai che significa almeno alleluja?

  • Xeno

    Vic premesso che credo anch’io che ci sia qualche programma di manipolazione genetica umana,ma credere è una cosa appurare che sia così un’altra;hai qualche link da passare?Te ne sarei grato.

  • esca

    Giusto, Vic. La bontà dell’operatore si può ben pesare dalle sue opere. Non si può certo benedire chi benedice le manipolazioni genetiche. Non dimentichiamo inoltre tutto l’impegno dedicato dagli scienziati pazzi alla realizzazione di progetti, con l’ausilio della nanotecnologia, per entrare nei cervelli degli umani e renderli programmabili, per trasformare la vita naturale in artificiale (transumanesimo). Forse l’essere umano, ora come ora, non è più quell’essere remissivo e servile e va “revisionato”?

  • vic

    Del mito della creazione secondo i Sumeri ne parla in esteso il compianto Zecharia Sitchin nei suoi controversi libri, che si trovano anche in traduzione italiana.

    Sono da prendere con le pinze in quanto ci mette parecchio del suo quando si lancia nell’interpretazione. Comunque le tavolette esistono, e cio’ che raccontano e’ che l’uomo venne creato dagli dei mescolando il loro sangue con dell’argilla. In linguaggio biblico cio’ corrisponde alla frase “venne creato ad immagine e somiglianza di Dio (degli dei secondo altre traduzioni)”

    Il maggior sumerologo italiano e’ il prof. Pettinato della Sapienza di Roma.

    Di seguito metto un link utile per chi volesse leggersi i miti mesopotamici tradotti in inglese. L’epopea di Gilgamesh esiste anche in traduzione italiana, edita da Adelphi, a cura di N.K. Sandars (1959, 1972).

    http://www.ancienttexts.org/library/mesopotamian/index.html

  • vic

    C’e’ una corrente di pensiero, la quale difende la tesi che l’essere umano contiene in se’ capacita’ “divine”, le quali vennero intenzionalmente “spente” quando “Dio” fabbrico’ il DNA umano. Questa corrente di pensiero da’ una certa logica al famoso divieto che Dio pose ad Adamo, quando gli proibi’ di mangiare il frutto dell’albero della conoscenza.

    Che nell’uomo siano intrinseche capacita’ straordinarie viene dimostrato dal fatto che ogni tanto accade che nasca un bambino dalle qualita’ mirabolanti. Pare che questi bambini denominati bambini indaco siano sempre piu’ numerosi. Molti di essi pero’ perdono le loro capacita’ entrando nell’adolescenza. I tibetani in fondo, quando cercano il prossimo Dalai Lama non fanno che andare alla ricerca di un bambino straordinario, secondo rigidi criteri propri alla loro tradizione.

    Una qualita’ straordinaria che l’uomo dei tempi biblici doveva possedere era certamente l’eta’. Alcuni potevano campare per parecchi secoli. La Bibbia enumera una lista di patriarchi, uno piu’ vecchio dell’altro. Di nuovo la cosa viene confermata dalla lista dei re Sumeri, secondo la quale alcuni re camparono migliaia di anni, addirittura di piu’ dei patriarchi.

    C’e’ un altro fenomeno di cui si parla solo nei media alternativi: quello dei rapimenti di umani a scopo di manipolazione genetica. Non si tratta di casi sparuti, bensi’ di un fenomeno quasi di massa. Ufficialmente non se ne parla perche’ conviene star zitti.

    Quello che gli scienziati stanno combinando nei loro laboratori e’ assai inquietante, soprattutto se si tiene conto del fatto che in genere e’ l’apparato militare ad impossessarsi per primo delle tecnologie piu’ spinte. Vista la natura chiaramente diabolica della mentalita’ militare imperante, la cosa non tranquillizza affatto.

    Sto leggendo un libro d’inchiesta che racconta di esperimenti per indurre il cancro in modo rapido, eseguiti negli anni ’60 negli USA. Quelli mettevano al lavoro i migliori esperti di biologia dei tumori per militarizzare il cancro, cioe’ farne un’arma biologica, infischiandosene bellamente di ogni trattato internazionale. E ci riuscirono.

    Non e’ difficile estrapolare a quello che possibilmente stanno combinando oggi, naturalmente in segreto, evidentemente per proteggerci da terribili bioterroristi, arrivando prima di loro. L’abbiamo capita l’antifona, vero?

  • lanzo

    Quante azioni della Monte Santo possiede il Vatic-ano Inc nel suo vastissimo portafoglio ? Ah, a saperlo…

  • Xeno

    Grazie Vic

  • nettuno

    Se il Papa si piega è per il ricatto delle lobby ebraiche che controllano la catena alimentare e l’informazione, nonchè le grandi banche. Quindi, per piegare il Vaticano alla obbedienza ci sono due modi: mettere il piazza i casi di pedofilia e controllare le sue finanze.. per la prima parte sembra che ci siano riusciti, per la seconda vedremmo in seguito… anche il Vaticano a volte sa tirare il culo indietro….si chiama retrocessione..

  • vimana2

    Se appoggerà gli OGM si prenderà le sue responsabilità di fronte a Dio e di fronte alla storia!