Home / ComeDonChisciotte / NON DISTURBATE IL MANOVRATORE…

NON DISTURBATE IL MANOVRATORE…

DI HS
comedonchisciotte.org

Siete avvertiti: il messaggio che passa con la sanzione comminata a Santoro e Vauro dalla Commissione di Vigilanza della RAI è che non bisogna disturbare il noto manovratore. Una volta di più e mai come adesso, il servizio pubblico radiotelevisivo si arroga ipocritamente il diritto di interpretare emozioni e sentimenti della pubblica opinione e li prende a pretesto per giustificare una decisione che, invece, raccoglie certamente il plauso del nostro Presidente del Consiglio e del nostro Presidente della Camera. Quel che è accaduto è peggio dell’editto bulgaro, una condizione umiliante per chi vuole comunque fare, con tutti i limiti del caso, un giornalismo di denuncia e vicino alla controinformazione. La puntata “riparatrice”, quindi allineata al potere ufficiale, è un’imposizione inaccettabile per chiunque si ponga come obiettivo costante quello di fare informazione. Tutto fa pensare ad un mero pretesto per sbarazzarsi di una voce scomoda e, comunque, diversa in seno alla RAI. E’ la dimostrazione ulteriore che fare un certo genere di informazione non allineata con i dettati ufficiali non solo non è gradito ma non può essere accettato da chi vuole appiattire e monopolizzare l’informazione e i programmi di contenuto politico e sociale per consolidare la propria posizione.

Nella foto: la vignetta incriminata di VauroPoco si può fare al di dentro delle istituzioni e la RAI è la più eminente delle istituzioni che si occupano della comunicazione. Della citata e incriminata vignetta di Vauro, sul suo presunto cattivo gusto non voglio esprimermi ma in quanto a cattivo gusto il vertice si è toccato quando una solerte annunciatrice del TG1 ha snocciolato i dati dello share dei servizi sul terremoto abruzzese in maniera quasi compiaciuta. Insomma, meno male che c’è stato il terremoto per poter apprezzare l’impagabile professionalità dei giornalisti della RAI ! E che professionalità…

Personalmente ho seguito per intero la trasmissione di Santoro sul sisma in Abruzzo e devo ravvisare che, tutto sommato, il talk show “santoriano” si è posto delle domande legittime e ha illustrato una realtà che difficilmente può essere messa in discussione se non con la palese mala fede. Per quanto mi riguarda non sono certo un entusiasta estimatore del giornalista campano al quale non si può non riconoscere la professionalità probabilmente senza pari in ambito televisivo, tuttavia lo stile gridato, piuttosto demagogico e populista delle sue trasmissioni, fin dalla lontana Samarcanda, con una spiccata propensione per l’immersione nelle piazze, non mi convince pienamente. Il meglio lo ha dato con Sciuscià, prima di AnnoZero, dove limitò lo spazio dedicato al “talk show” per privilegiare il documentario. Probabilmente sul programma dedicato alla tragedia abruzzese e nazionale si possono fare considerazioni circa l’opportunità di mandarlo in onda a pochi giorni dall’accaduto, ma ciò esula dall’ordine di considerazioni di chi si propone di fare quello che viene definito “giornalismo d’assalto”, l’informazione che mette il dito nella piaga. Inoltre è quasi certo che con il procedere del tempo i riflettori verranno puntati su altre Cogne, Garlasco e Novi Ligure e che sulle cause di questa tragedia – a partire dalla mancanza di rispetto per le norme antisismiche fino alla mancata prevenzione – calerà il solito silenzio.

Non disturbate il manovratore, quindi… Ed infatti al di fuori della parentesi di Santoro & c. l’informazione televisiva ha registrato una piattezza che ha pochi precedenti condita com’era di un pietismo falso e artificioso- Così prona ad offrire al nostro Presidente del Consiglio le passerelle adatte alla sua studiata vena populistica. Si riveda – chi può – la cerimonia funebre…
Ma è la vecchia lezione del Piano di Rinascita Democratica che non a caso attribuisce una fondamentale importanza al media televisivo e all’informazione, le quali devono essere assolutamente controllate. Dagli allora con i primi piani sul “buon” capo di governo, gli elogi sperticati all’efficienza dello Stato, la retorica “buonista” e melensa… Se c’è un modo più esecrabile di sfruttare una tragedia, di fare sciacallaggio sulle vittime è proprio questo, con lo scopo neanche tanto celato di guadagnarsi consensi immeritati, mentre una prospettiva più “critica” delle cose dovrebbe spingerci ad affrontare i gravosi problemi che il sisma avrebbe dovuto porre all’attenzione. Nel coro unanimista e – riconosciamolo – servile una vocina ha stonato e questa volta si ha l’impressione di essere arrivati alla resa dei conti definitiva.

Ammettiamolo una volta di più: quella vocina parla la lingua di Di Pietro e dell’Italia dei Valori, il partito “legalitario” che non è proprio rispettoso del duopolio politico, partitico, informativo e televisivo. Se il PDL si rifugia nel comodo salotto di Vespa e il PD ha trovato in Floris il suo piccolo megafono, perché negare a quella che sempre più si sta imponendo come l’autentica “terza forza” del panorama politico il suo angolo in RAI ? Eppure nella vecchia RAI lottizzata c’era spazio per ciascuno dei tre maggiori partiti… Il problema è che Santoro fa alti ascolti così come stanno aumentando i cittadini che si riconoscono sempre più con gli enunciati di Di Pietro e del suo partito. E’ una parte sempre più importante di questa Italia, da non trascurare, ma il manovratore e i suoi accoliti vogliono semplicemente relegarla ai margini ed impedire che possa esprimere nella pianezza la sua volontà di denuncia. Fra i punti del Piano di Rinascita colpisce, oltre all’attenzione per il controllo dell’informazione, l’obiettivo di creare un “bipartitismo” controllato. E’ allora logico che chi è “al di fuori” non debba godere di determinati spazi. L’Italia dello “struzzo” poco sopporta chi, quella testa e quel collo li tiene dritti sulla realtà. Può essere Di Pietro… Può essere Santoro… La sostanza non cambia.

Non è quindi difficile scorgere l’intento di sbarazzarsi di Santoro e degli altri che non sono completamente allineati al sistema “duopolistico” evitando le rozzezze “bulgare”. Forse varrebbe la pena di consigliare a Michele e agli altri di rinunciare al mainstream e di accontentarsi della nicchia.
Vista la loro popolarità non mancherà comunque il seguito. Per il resto questa televisione, ora come non mai, merita solo un piccolo gesto… istantaneo movimento del dito che sancisca il definitivo ed irrevocabile spegnimento.

Musica di una dipartita che suona come una liberazione.

HS
Fonte: www.comedonchisciotte.org

16.04.2009






Pubblicato da Davide

  • brontomauro

    Il televisore può anche essere usato come bersaglio. Non amando le armi da fuoco uso le pietre per mandare in frantumi il vecchio schermo. Raccolti i vetri da terra lascio la carcassa di plastica in bella mostra nel salotto.

  • DinaLampa

    No !!! Per una volta devo dar ragione al regime . Vauro non si è regolato , per una volta poteva evitare di fare vignette …E invece no anche lui vittima della burocrazia dei palinsesti , sono fatti tutti della stessa pasta non c’è niente da fare . Riguardo al confronto con il TG1 sono d’accordo anche loro meritano di essere censurati , tuttavia sono arrivate delle scuse dal direttore , arriverranno anche da Vauro ? Non credo , i sinistroidi non sbagliano mai perchè gli accusatori sono sempre quelli del regime , l’esame di coscienza sta gente non se lo fà mai .

  • Duffy

    E’ tutta FICTION TELEVISIVA.

    Santoro conduce una trasmissione PESSIMA e di PESSIMI CONTENUTI.
    Al “sistema” fa comodo far pensare alle masse che Santoro, Vauro e la solita combricola siano pericolosi per il sistema, che portino veramente contenuti contro il sistema.

    Cosi’ se vengono “censurati” la gente si convince ancor di più che le tematiche affrontate in trasmissione siano veramente “dissidenti” o contro il sistema.

    Peccato che non sia affatto così.

    Io me li immagino alla sera che brindano con un bicchiere di vino, un sigaro, dicendosi “adoro i piani ben riusciti”

    FUCK THE N.W.O.

  • brontomauro

    Anche io non credo a ciò che proviene dal mainstream, sa tanto di gioco delle parti.
    Distruggere il televisore però è una buona cosa.

  • cinthia

    quoto in todo

  • brontomauro

    Annozero è una trasmissione furba che una volta finita ti lascia con un: bah? Affronta argomenti interessanti ma nel corso della serata perde energia fino a disperdere in mille rivoli noiosi la sua carica informativa. Travaglio soddisfa la pancia degli antiberlusconiani (lui che dice di volersi sottrarre al ricatto delle emozioni), Vauro sembra graffiare il sistema ma la curiosità che si ha ad inizio trasmissione resta insoddisfatta. Tanto rumore per nulla. Si impari ad ascoltare il silenzio e molte risposte arriveranno.

  • Galileo

    Mettici dentro dei fiori

  • brontomauro

    Buona idea.

  • brontomauro

    ePPOI da quando uan non conduce più bim bum bam la televisione ha perso molto del suo fascino.

  • radisol

    Premetto che non amo il tipo di tv che fa Santoro … sono anzi fermamente convinto del fatto che il buon Michele abbia largamente contribuito – ai tempi di Mani Pulite – ad un certo “sdoganamento” della peggiore destra fascistoide e leghista ….. ricordo benissimo le Mussolini, i Veneziani, i Miglio ed i Bossi ed altri arnesi similari …. regolarmente ospiti di “Samarcanda” o del “Il Rosso ed il Nero” quando nemmeno Vespa o Fede se li filavano di pezzo …. e che mi da fastidio a pelle la retorica legalitaria del “girotondismo” e la logica tutta “legge e ordine” di un Travaglio o, per tornare al passato, di un Flores D’Arcais o di un Leoluca Orlando ….. Ma una volta detto questo e preferendo, se proprio tocca vedere la Tv, un giornalismo veramente “d’inchiesta” come quello di Report ….non riesco però in questa occasione a non difendere Anno Zero e Vauro in particolare …. quella trasmissione, a differenza del consueto “salotto scoppiettante” di divetti, politicie non, in stile Santoro aveva invece fatto parlare “la gente”, i terremotati dei luoghi più remoti dove, non essendo arrivati nè Berlusconi nè le telecamere, non erano ancora arrivate nè le tende, nè le coperte, nè nessun aiuto o soccorso …. E la vignetta di Vauro era di una chiarezza politica impressionante ….. mettendo in parallelo il famigerato “piano casa” del governo, con la possibilità di aumentare selvaggiamente le cubature, con le conseguenze che una scelta scellerata del genere può avere ( ed in Abruzzo, grazie ai condoni edilizi ed a scandali ancora peggiori, vedi ospedale nuovissimo sbriciolato perchè costruito con cemento “annaccquato”, ha certamente avuto) in caso di gravi calamità naturali …. chi ha fatto finta di non capire questo messaggio elementare ò è stupido … o è in totale malafede ….. per una volta quindi niente di “girotondino” o di salottiero ma una volta tanto un concetto di “legalità” non bacchettone e comunque “d’ordine” ma invece legato alle condizioni materiali ed alla stessa sopravvivenza della “gente in carne ed ossa” ….

  • mendi

    Vauro non ha mai fatto ridere (come dovrebbe, visto che è pagato per fare ridere). Le sue vignette sono sempre grevi e insulse. Se la sua è satira politica, io sono Napoleone.
    Bene quindi che, almeno per un po’, stia fuori dalle balle.

  • brontomauro

    E comunque c’è sempre Franceschetti da considerare. Voglio dire se alla tv non danno più niente di interessante e comunicano in maniera criptica senza che qualcuno possa capire cosa stiano dicendo ecco… se fossi Franceschetti mi divertirei come un pazzo. Nel senso che illustrando storie che sono verosimili ma alle quali si fa fatica a credere sarei molto soddisfatto di apparire più credibile delle fonti ufficiali senza dover sbattermi più di tanto. Non so… che si mangi carne umana a me non sembra così fuori dal mondo dopo un’esperienza come il nazismo durante la quale la violenza dell’uomo sull’uomo ha raggiunto livelli altissimi. Perché non potrebbe ancora oggi esserci chi si diverte a bruciare vive le persone e a mangiarsele? E perché non dovrebbe avere mezzi e potere? Invece perché a chi ha perso tutto io non posso donare abiti usati? Mi sembra assurdo. Uno che è senza niente prende quello che c’è. Quindi la tv e l’informazione ufficiale fanno molto bene il gioco di chi poi screditano tacciandolo di fantasticherie visionarie. Perché le fonti ufficiali si rendono poco credibili e assurde?

  • SempreIo

    HS,
    probabilemnte sarà anche un avvertimento, ma l’effetto è ben più ampio.

    Chiedo: si deve parlare di terremoto, prevenzione, soccorsi, norme edilizie, oppure di Vauro, di Santoro e Vespa (http://www.adnkronos.com/IGN/Politica/?id=3.0.3217564225) o di “sensibilità delle vittime” (http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=701194)?

    E’ stato mirato e colpito un pesce piccolo quanto basta per non avere troppe rogne, ma grande quanto basta per distogliere l’attenzione.

    Ciao,
    Alessio

  • virgo_sine_macula

    In effetti il problema di Vauro non e’ il suo appartenere ad una fazione politica,ma il fatto che non faccia assolutamente ridere nessuno col suo stile goliardico-plebeo da osteria dei bassifondi livornesi.La satira,puo’ anche essere di parte in maniera faziosa,purche’ faccia ridere ovviamente.Quanto a Santoro se si intende il denigrare,l’insultare e calunniare coloro che si sono prodigati per gli aiuti ai poveri abruzzesi un disturbo al manovratore si faccia pure,ma la calunnia resta calunnia ed e’ specificatamente punita dal codice penale come la diffamazione.
    Del resto nulla di nuovo sotto il sole,pur di sfavorire un ben noto personaggio e pur di favorire una ben nota parte politica diventa anche politicamente corretto calpestare il povero popolo abruzzese.

  • virgo_sine_macula

    I sinistroidi non sbagliano mai per definizione,tranne quando c’erano le brigate rosse che erano “compagni che sbagliavano” per loro stessa ammissione.Quanti lutti sono costati al mondo e all’italia gli errori dei sinistroidi e dei loro loschi sgherri?troppi,decisamente troppi

  • SempreIo

    brontomauro
    Perché non potrebbe ancora oggi esserci chi si diverte a bruciare vive le persone e a mangiarsele?

    A mangiarle non penso, però qualcuno che si diverte a bruciarle c’è:

    Barbone bruciato sulla panchina, fermati quattro ragazzi
    http://www.romagnaoggi.it/rimini/2008/11/24/109019/

    oppure
    Immigrato picchiato e bruciato a Roma
    Fermati tre giovani, uno è minorenne

    http://www.corriere.it/cronache/09_febbraio_01/immigrato_indiano_bruciato_roma_7f2cc108-f060-11dd-8264-00144f02aabc.shtml

    Tra i più recenti.

  • marco08

    Premesso che ognuno è libero di gradire più o meno un programma, però, ciò che non riesco a capire perchè quando si parli di Santoro bisogna sempre fare delle premesse: è bravo però è populista, è fazioso però fa buoni reportage, strilla troppo però fa anche controinformazione.A tutti questi signori che scrivono su questo meraviglioso sito (lo dico con convinzione) ricordo che la maggioranza di noi vive in Italia e anche se ce la mettiamo tutta per informarci, la nostra già stressata vita non ci permette di confrontare quotidianamente la tv di mezzo mondo, ciò per dire che il panorama è poco e quello che mi permette un confronto è ciò che avviene intorno alla tv inchiesta come quella di Santoro, che sarà populista, eccessiva in dibattiti ma spesso risalta cose che altri non direbbero mai.Nell’ attesa che i Signori Barnard, H.S,Randazzo,Bertani (che stimo moltissimo) realizzino una tv tutta loro con programmi a tema (e sarò felicissimo di seguirli) seguo e difendo l’ unica persona che in tv mi spiega (anche se in maniera opinabile) ciò che gli altri non fanno e mi piacerebbe se anche persone intellettualmente efferate come voi lo facessero invece di continuare a inscenare una guerra tra poveri, evitando cosi magari di perpetrare ulteriormente quel piano di rinascita pidduista spesso citato.Ciao,ciao!!

  • Earth

    probabilmente non le capisci, e’ un misto tra paradossale, ironia e sarcasmo. Non tutte mi fanno ridere (la maggioranza si) ma tutte hanno uno sfondo di verita’ che fa pensare.

  • Earth

    Difatti s’e’ visto come la destra in tempo di crisi economico si metta a nazionalizzare le banche, oh mio dio un atto di sinistra radicale, su questo non commenti? La sinistra e il socialismo rivoluzionario e’ la strada perfetta e civile, difatti s’e’ visto che in momenti di difficolta’ nell’imbroglio di questo sistema malato e sbagliato per aggiustare le HANNO DOVUTO utilizzare un sistema giusto… lo hanno fatto, soltanto che lo hanno fatto per aiutare i ricchi, privatizzare le rendite e socializzare le perdite. Dopo questa mossa, voi destroidi dovete solamente starvene zitti e meditare di aver dato alito a una delle peggiori distruzioni della umanita’ nel mondo, le guerre sono colpa del capitalismo destroide, i morti di fame pure, i barboni anche, l’ambiente distrutto pure, avete fallito. Ripeto, la meditazione si fa in silenzio.

  • Earth

    Vattene via da sto sito, hai parlato che devono essere censurati, nella costituzione di questo sito in home c’e’ scritto: Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo
    Evelyn Beatrice Hall, The Friends Of Voltaire

  • Tetris1917

    virgo, puzzi di fascio…lo si sente pure attraverso il pc

  • fefo

    Mendi non hai capito un cazzo probabilmente

  • fefo

    Virgo ritorna nelle fogne .

  • mat612000

    Se dovessero allontanare dalla RAI tutti quelli che non mi fanno ridere resterebbero poche persone oltre ai pappagalli di regime (quelli sì che mi fanno ridere)…

  • mat612000

    Mi sembra che gli argomenti che porta Santoro nella puntata incriminata a critica di alcuni aspetti della macchina dei soccorsi siano un po’ meglio argomentati di quelli di Franceschetti a sostegno delle bistecchine di carne umana servite con contorno di patate in un immenso roseto rosso…

  • brontomauro

    iO mi sono innammorato della Vergine Immacolata.
    La immagino sul trattore mentre spara merda contro gli sbirri.
    Però dice delle cose senza attinenza con la verità. Cioè dove sta scritto che la satira deve far ridere? Quello è l’avanspettacolo. La satira ha il preciso compito di colpire il potere. Quando la satira è riuscita non strappa una risata ma regala amarezza, un’amarezza stemperata e resa digeribile dall’ironia. Se si paga un autore satirico perché faccia ridere si è dei datori di lavoro dementi. L’autore satirico deve sbattere il potere di fronte ai suoi errori, deve mettere a nudo il re.
    Personalmente non difendo con grinta chi ha una buona posizione, chi ha spazio e visibilità perché dovrebbe avere le spalle abbastanza larghe per sopportare il colpo (se di vero colpo si tratta).
    Poi arriva la Vergine Immacolata e mi spinge a difendere la satira di Vauro. Ecco amore mio, non puoi provocarmi con tale costanza perché cedo sempre alle tue provocazioni e non ti basta? Devi continuare con le tue sparate del tipo i negri puzzano e l’apple è un grande marchio perché non lo producono in cina quando invece lo producono in Cina? Perché devi dare del popolo padano l’immagine di storditi che non sanno quello che dicono ma lo dicono con la voce roca che sa di catarro stagionato? Trova il tuo centro nella vita invece di tentare sempre ed ostinatamente senza grandio risultati di destabilizzare il centro altrui.
    Ti amo come dal primo giorno lo sai.

  • brontomauro

    Lasciate stare la Vergine Immacolata! Io la amo da quando nel ’98 sul trattore coprì di merda i poliziotti. E’ un tipo tosto, in stile Zio Jessy ma senza barba. E io la amo perché dice sempre cose molto grette, prive di lucidità critica e cariche di livore e nervosismo. Mi piace la selvaggia donna che resta immacolata e non sa cosa dice. Non temere tu non sarai preda dei venti…

  • fabiodellalazio

    Qualcuno lassù deve avere la coda di paglia.
    Santoro ha salvato se stesso dal linciaggio mediatico solo perchè ha lasciato poco spazio a giampaolo giuliani. Se lo avesse lasciato parlare l’intero sistema scentifico sarebbe stato ridicolizzato e accusato di non aver dato l’allarme in tempo.
    Nella puntata che non ho seguito in diretta ma in streaming ( e molti che commentano qui contro santoro dovrebbero farlo), non ho notato attacchi politici ne preconcettuali a nessuno di preciso. In genere l’organizzazione di un evento del genere è affidato alla protezione civile regionale e non nazionale. NESSUNO ha messo in dubbio la velocità con cui i soccorsi si sono mossi e nessuno a contestato lassismo da parte dei soccorritori (tranne una persona del posto che era in comprensibile stato di choc). Allora cosa c’è di indecente in tutto questo?
    Addirittura il prof. Boschi ha dato pienamente ragione a santoro. Allora boschi è un incompetente? Un fazioso? O forse faziosi sono tutti quelli che hanno paura che una verità scomoda venga a galla? Se chiudono annozero non pago più il canone (che pago solo per avere report e annozero)

  • brontomauro

    Sicuramente, non metto in dubbio la qualità professionale del prodotto di rai2. Ma dico: ci chiudono in casette di cartone e ci ammazzano con i terremoti. Ci sbudellano nelle piazze o sugli aerei con missili e bombe che nessuno capisce chi ha piazzato e ordinato di piazzare. Periodicamente ci sterminano a milionate con qualche guerra e infieriscono bruciandoci vivi nei forni crematori. E non sono cose che possono fare dei ragazzini annegati nel nulla e ormai disumani, sono operazioni che richiedono grandi mezzi e organizzazione. Voglio dire: perché non potrebbero esistere gruppi di persone che a sangue freddo e mente lucida uccidono per seguire dei rituali? Perché le guerre mondiali non si possono considerare sacrifici rituali? Io di base non mi fido di niente ma ascolto tutto e cerco di comprendere. E ripeto: lasciamo stare annozero e report che sono prodotti industriali di buona fattura e quindi tendono a non scadere nell’assurdo, ma tutto il resto dell’informazione è palesemente meno credibile degli scritti di Franceschetti che se anche non contenessero neppure una verità avrebbero comunque il merito di instillare il dubbio e illustrare pratiche che nell’umano ci sono, pratiche come il sacrificio umano e la magia nera.

  • brontomauro

    E`una dipendente del Parlamento italiano una delle due persone arrestate, lo scorso due aprile a Lugano, con otto chili di cocaina in valigia. Insolito sequestro, quello avvenuto il 2 Si tratta, infatti, della segretaria del gruppo parlamentare della Lega Nord a Roma. Insieme a lei, lo ricordiamo, è stato arrestato anche un uomo. Entrambi provenivano dal Brasile.

    Le Guardie di confine hanno scovato lo stupefacente stipato in alcune vaschette di alimenti. Non è chiaro se la droga fosse destinata al mercato ticinese, oppure se dovesse rientrare in Italia passando per lo scalo luganese, dove forse la coppia – di 40 e 50anni – sperava in controlli meno severi. In ogni caso, i due non avrebbero mai avuto alcun legame col Ticino.

    Fonte: http://www.rsi.ch

    Questi leghisti che per tenerlo duro s’ammazzano di coca e poi finiscono cerebrolesi e con le paralisi…

  • mendi

    E’ chiaro che Vauro si rivolg ai cazzoni come te.

  • albertgast

    Vauro Senesi. Alla fine della puntata di annozero, il mio commento, prima che si scatenasse questa oscena bagarre, è stato “stavolta Vauro è stato troppo pesante”. Non mi straccerò le vesti perchè è stato licenziato: è pur sempre un privilegiato, di questi tempi in cui milioni di giovani restano a casa senza un futuro. A quelli che dicono che a loro non fa ridere vorrei rispondere meno male, perchè se facesse ridere, così come Pippo Franco o Panariello, comincierei a preoccuparmi davvero. Vorrei anche chiedere a chi gli butta la croce addosso quanti libri di Vauro, narrativa e non satira, hanno letto. Magari leggessero “Kualid che non riusciva a sognare” capirebbero un po’ meglio chi è davvero il soggetto e cosa pensa. E c’è sempre la questione definitiva: non si può piacere a tutti.Per quanto riguarda la puntata, trovo deprimente e allo stesso tempo allarmante l’andazzo che sta prendendo l’informazione in questo nostro disgraziato paese. Trovo allucinante incensare Bertolaso per quello che “colpevolmente” non ha fatto. Lo stesso Boschi, presente alla trasmissione, ha dovuto ammetterlo: quando i soccorsi sono arrivati non c’era nulla di preparato. In una terra dove da mesi c’erano scosse non era stato neppure individuato uno spiazzo per una eventuale tendopoli, non c’erano gli allacci di acqua e luce, nulla di nulla. E si erano anche riuniti qualche giorno prima, concludendo che non c’era di che preoccuparsi. Ricordo che la stessa legge della protezione civile prevede la prevenzione, ma come al solito è stata disattesa. Però, se non si osservano nelle zone sismiche, certe norme di prevenzione, allora dove? Hanno detto che più di quello che è stato detto in trasmissione, sono state faziosi i servizi esterni. Peccato che la stessa ragazza che ha detto di non essere stata ascoltata quando ha lanciato l’allarme per la casa dello studente che sembrava venire giù, è stata ascoltata dalla magistratura inquirente. Se fosse stata una visionaria o una faziosa, perchè convocarla a deporre? Cmq facciano quello che vogliono, il mio apparecchio resta spento sempre più a lungo. Finchè ci lasceranno internet avrò modo di informarmi, senza dovermi sorbire la faccia dolente del premier, che (potrò avere anch’io una opinione?) a me sa di falso e bugiardo lontano kilometri.

  • cloroalclero

    Parlate d pancia, per antipatia e forse anche per invidia. Santoro non è simpatico, non lo è mai stato. Ma in questa televisione fatta di “uomini e donne” ,di “studio aperto” con servizi dedicati alla pantera a quadrettini, di TG1 che indugia per mezz’ora sulla vecchina a cui Berlusconi ha fatto costruire la dentiera, con tanto d’intervista al dentista che ne ilustrava tecniche odontotecniche e materiali usati, tg2 che passa per ora Berlusconi che vestito di nero passeggia tra le tendopoli, come Carla Bruni ai suoi tempi faceva sulle passerelle di Versace, Gelmini vestita da suora laica, che va a vedere il “nuovo inzio” dell’anno scolastico nelle tende con la faccia di chi pensa che sarebbe una bella idea per l’edilizia scolastica di tutt’Italia, voi denigrate Santoro. E’ fazioso? sì. E’ populista? sì.
    Ma è l’unico che fa vedere “the dark side of the moon”, la faccia nascosta di questa “notte delle libertà” che costa morti (nelle scuole, sul lavoro, di malattie per spazzatura) tutti i giorni.
    Ve lo meritate il “pulitino” Floris. E mi sa che vi meritate anche Maria de Filippi.
    cloro

  • kermitilrospo

    anch’io ho fatto una vignetta sull’argomento che spiega il mio pensiero da due soldi… segui il link

    http://farm4.static.flickr.com/3583/3446317079_1f65e400c0.jpg?v=0

  • afragola

    primo la vignetta di Vauro non era per far ridere ,ma per far riflettere specialmente anche certa fauna parcheggiata in C.D.C ….per far riflettere sulle puttanate che partorisce il testa d’asfaltocemento ,in arte el demolitor ..quello emulo del quel famoso magliaro napoletano Don Achille Lauro(Mani sulla Citta’) è riuscito nella deregolamentare le gia decrepite e vetuste , norme urbanistiche ed edilizie vigenti in questo “precario”e traballante stivale ,presto i risultati si vedranno …future tragedie (futuri affari per la solita Impresilo) ancora piu’ disastrose ….vedo che ci sono in giro ancora “esqualudios” personaggi che prendono per buone le “verita’ della televisone” come diceva anni fa il buon Fabrizio
    ninna nanna ninna ohh questo papavero a chi lo do ..il duce è andato a cavallo e si veste da pompiere, la signora ministra ha colta da folgorante passione si prostra davanti all’eccellentissimo primo ministro .offrendogli servizio orale …romperemo le reni ai fannulloni ..la mafia non esiste….la crisi non ci tocca …vi mandiamo in vacanza al mare e giu’ tutti a fare come i cagnolini che una volta venivano posti nel vano posteriore delle mille e cento, ve li ricordate quelli che muovevano la testolina in un moto perpetuo, in ossessivo e noioso su e giu’? ecc ecc ma il peggio è quando lo si esalta anche quando nel bel mezzo di un consesso mondiale si comporta come un venditore di baccala’ mmissssstterrrrrrrr Obamaaaaaaa ,misterrrrrrrrrrr Obamaaaaaa tutti a definirlo un simpaticone ad esaltarne le doti ..ora chi si deve vergognare il Vauro? o la moltitudine che batte le manine ad ogni cagata de “el demolitor “? …

  • masaniello

    eccellente disquisizione ,in particolare per quanto riguarda la citazione riguardante il piano di rinascita democratica di gelli che la stragrande maggioranza degli italiani non conosce e che finalmente vedo citata in diversi blog,nella speranza che le coscienze si risveglino e comincino a pensare con le loro teste e questo sarà possibile solo quando saremo capaci di spegnere la televisione o almeno questo tipo di televisione.

  • brontomauro

    Parlo di pancia parlando di Travaglio perché lo trovo ambiguo: dice di fuggire il ricatto delle emozioni ma usa una tecnica comunicativa che parla al budello più che al cervello dal momento che non fa altro che sciorinare dati che infastidiscono il già provato popolo democratico. Dopo un’ora circa tendo a spegnere la tv anche mentre trasmettono annozero perché mi annoia nella sua formula sempre identica. I personaggi che ruotano intorno al giornalismo d’inchiesta italiano sono sempre gli stessi da 20 anni e questo sa di nomenklatura e monopolio. Detto questo sono dell’idea che annozero debba esistere e che la satira debba esprimersi liberamente.

  • guido

    L’opposizione dice sempre che si dovrebbero utilizzare per la sicurezza i soldi destinati al ponte di Messina.
    Sono ovviamente d’accordo ma sarà difficile perchè la torta è stata già promessa…

    Mi chiedo come mai NESSUNO pensi di usare anche i soldi stanziati per uccidere la gente: parlo degli aerei da bombardamento che l’Italia che “ripudia la guerra” si accinge ad acquistare e che appaiono più armi offensive che non difensive.

    Saluti

  • pietro200

    o ai cazzoni come te, visto che dai la conferma di non aver capito un cazzo.

  • pietro200

    la vergine immacolata e’ proprio una troia sionista.
    virgo, se hai da denunciare diffamazioni o calunnie varie, fallo, ma non rompere i coglioni all’informazione e alla cultura.
    ma ce l’hai un cuore? ma ce l’hai una mente cosciente? vaffanculo e torna a illuminarti con i caroselli del nano e compagni di merende, tanto e’ tutto a spese del contribuente.

  • radisol

    Ho letto, sul Blog di Peppe Grillo, ciò che i Testimoni di Geova hanno fatto a favore dei propri adepti, informandoli e facendoli tenere pronti per evenienza di terremoto. E’ incredibile, ma se è vero, come lo sarà di certo, allora monta la “rabbia” per ciò che non si è fatto e si poteva, doveva, fare. Altro che trasmissioni riparatorie.

  • Eli

    Chi non sa ridere di ogni cosa è MOLTO pericoloso.