News da Sud Africa: la maggior parte delle persone che contraggono Omicron non manifesta alcun sintomo

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

scenarieconomici.it

di Guido da Landriano

Notizie di Omicron dal posto dove lo conoscono meglio: il Sud Africa. News 24 riporta che il Comitato consultivo ministeriale ha scritto al ministro della Sanità Joe Phaahla “raccomandando di interrompere la messa in quarantena dei contatti in quanto non è più praticabile nell’attuale clima sociale ed economico”.

Il rapporto rileva inoltre che “il comitato ha affermato che il tracciamento dei contatti non è più necessario e dovrebbe anche essere interrotto con effetto immediato”.

Il rapporto rileva che la nota affermava che “Con solo un piccolo numero di contatti identificati da un proporzionalmente piccolo caso di Covid-19, la quarantena non era più efficace per contenere la diffusione della malattia“.

La nota ha anche osservato che “la proporzione di persone con immunità a Covid-19 è aumentata notevolmente… superando il 60-80%“.

Il promemoria diceva anche che i test sono “altamente distorti” perché la maggior parte delle persone che assumono Omicron non manifesta nemmeno alcun sintomo.

Il memorandum affermava anche: “È logico che se la stragrande maggioranza dei casi non viene diagnosticata, anche la stragrande maggioranza dei contatti del caso non viene diagnosticata. Ciò significa che la messa in quarantena e il tracciamento dei contatti sono di trascurabile beneficio per la salute pubblica nell’ambiente sudafricano”.

I consulenti hanno avvertito degli effetti negativi della chiusura del paese quando la variante non lo giustifica.

La nota afferma:

A livello individuale, le conseguenze della quarantena prolungata includono la perdita di reddito, di lavoro e di tempo scolastico. Proponiamo che la quarantena venga interrotta con effetto immediato per i contatti di casi di Covid-19. Questo vale anche per i contatti vaccinati e non vaccinati. Nessun test per Covid-19 è richiesto indipendentemente dal rischio di esposizione, a meno che il contatto non diventi sintomatico. Proponiamo inoltre di interrompere il tracciamento dei contatti”.

Il consiglio fa eco a quello di scienziati e funzionari sudafricani che da giorni insistono sul fatto che il panico di massa su Omicron, che ha avuto origine nel paese, sia inutile e pericoloso.

In Sud Africa quindi pare risultare la necessità di tornare a una situazione normale, senza lockdown, senza pass, senza tracciamento, perché impossibile e perché la popolazione si sta muovendo verso l’immunità di massa senza aver necessità di cure particolari. Omicron potrebbe essere, potrebbe, non l’ennesimo problema del covid-19, ma la soluzione. Solo che in Italia ormai si va di pura ideologia.

Fonte: https://scenarieconomici.it/sd-africa-stop-tracciamento/

Pubblicato il 21.12.2021

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
3 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
3
0
È il momento di condividere le tue opinionix