Home / ComeDonChisciotte / L'ONU, IL FMI, LA BANCA MONDIALE E LA UE SONO DESTINATE AL FALLIMENTO

L'ONU, IL FMI, LA BANCA MONDIALE E LA UE SONO DESTINATE AL FALLIMENTO

DI BENJAMIN FULFORD

benjaminfulford.typepad.com

Lo spostamento verso l’Asia del centro di gravità della finanza globale, implica che l’ONU, il Fondo Monetario Internazionale (FMI), la Banca Mondiale e l’Un. Europea (UE) siano tutte istituzioni col destino segnato. Ciò inizia già ad apparire sotto la forma di telefonate di alto livello, sempre più disperate, provenienti da queste istituzioni con la richiesta di denaro asiatico. Viene loro risposto di no perché tutte queste istituzioni sono corrotte e hanno inflitto dolore e sofferenza a molti popoli in tutto il mondo.

Avremo bisogno di sostituire queste istituzioni con altre completamente nuove, costruite da zero. I cinesi vorrebbero avere una nuova ONU che sia ospitata in Laos. E’ anche probabile che molti confini coloniali arbitrari verranno ridisegnati a seguito di questa mossa.

Hong Kong sostituirà la City di Londra come maggior centro finanziario mondiale.I cinesi hanno anche già sostituito la Banca Mondiale come maggior prestatore di aiuto ai paesi in via di sviluppo. Una istituzione completamente nuova sta per essere costruita in Giappone per sostituire il FMI.

I Paesi occidentali saranno sempre più messi da parte e tagliati fuori dal flusso globale del commercio, sino a che non fermeranno la loro bellicosità insensata e senza fine. Però, appena l’occidente avrà espulso dal suo corpo politico la cerchia malvagia che lo infetta, potrà usare la sua superiore potenza scientifica e tecnologica per il superiore bene dell’umanità e del pianeta. La liberazione di tutto il sapere scientifico soppresso darà inizio ad una nuova era di scoperte e meraviglie.

Inoltre, dato che non sappiamo ancora cosa c’è là fuori nell’universo, la superiore capacità militare occidentale verrà usata per proteggere il pianeta da qualunque emergenza.

Presto vivremo tutti su di un pianeta molto più bello!

Titolo originale: “The UN, the IMF, the World Bank and the European Un. are all doomed”

Fonte: http://benjaminfulford.typepad.com
Link
02.12.2009

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di ALCENERO

Pubblicato da Das schloss

  • maumau1

    ma che dice questo..
    e secondo lui che ci fanno con le armi se non prendersi i paesi del medioriente con cui la cina ha fatto contratti di decine di mliardi di euro per fornitura di petrolio e gas..e chiudegli i rubinetti…
    la grande guerra a questo serve..a far ragionare la cina..

    ciao

  • backtime

    Tutto bello e tutto giusto se ciò avverrà, in fondo è impossibile negare che qualsiasi istituzione fatta dall’occidente non è servita a migliorare il mondo, ma a renderlo assoggettato e schiavo e i cosiddetti paesi poveri lo sanno bene, di cosa voglia dire rimettersi nelle mani del FMI o in quelle della FAO o peggio ancora in quelle della NATO, istituzioni razziste per autonomasia visto che l’unico sostegno ricevuto da questi, si commentano con due soli gravi agettivi “furto della Sovranità dei Stati” e occhi chiusi sulle “follie maniacali di Israele”.

    Di una cosa però non si può fare finta di niente, dove erano la Cina e il Giappone anni addietro, quando le suddette istituzioni facevano il bello ed il cattivo tempo, lasciando popoli alla fame e governi al fallimento?

  • oldhunter

    La redazione ha omesso di dirci che il racconto così abilmente tradotto nella dolce lingua italiana fa parte del volume “Le Nuove Mille e Una Notte – Favole per l’Uomo Moderno” che sarà edito per il Santo Natale anche nel nostro Paese al fine di intrattenere piacevolmente il sognante popolo del web.

  • luigiza

    L’articolista conclude:
    “Inoltre, dato che non sappiamo ancora cosa c’è là fuori nell’universo, la superiore capacità militare occidentale verrà usata per proteggere il pianeta da qualunque emergenza.

    Presto vivremo tutti su di un pianeta molto più bello!”

    A me pare uno dei tanti, troppi, viventi nel Barbie’s world.

  • vic

    Siamo stavolta nel convento degli amanuensi. Un solerte scribacchino sta redigendo le cronache del 2009.

    padre Nicola Ambrogio (scrive con grafia accurata): Anno 2009. La sanita’ mondiale passa nelle mani della signora Chan di Hong Kong. Tutti i governi si allineano alle sue direttive. La parte sanitaria del governo mondiale e’ dunque ben collaudata.
    pNA (scrive): Anno 2009. I paesi del Sudamerica continuano a non fidarsi del FMI e della banca mondiale, grazie anche all’Argentina che fa loro da memoria e monito vivente.
    pNA (scrive): Anno 2009. Cina e Russia cominciano a pensare come praticamente aggirare l’imminente caduta libera del dollaro.
    pNA (sospira e scrive): Anno 2009. L’agile sezione ambientale dell’ONU riunisce circa 15000 delegati a Copenhagen. A causa del loro peso, la Danimarca sprofonda temporaneamente di 2 nm nel mare. Ma si risollevera’. L’ONU risolvera’ tutti i problemi del mondo grazie alla sua collaudata efficienza ed onesta’ intellettuale.
    pNA (sbadiglia e scrive): Anno 2009. L’UE ha spostato temporaneamente la data del carnevale facendo votare e rivotare l’Irlanda. Forse vuole cosi’ tener viva la memoria dell’atto del voto, affinche’ in quelle fessure non si infilino cose non dovute. L’UE ha individuato un illuminato presidente esente da ogni pressione. Cio’ e’ potuto succedere poiche’ l’UE ha adottato una costituzione medievale chiamandola trattato. Si presume che i cittadini vengano in futuro chiamati con l’epiteto di bentrattati o maltrattati, a seconda.

    pNA: (sospira speranzoso e scrive): Caro Gesu’ Bambino, portami la solita bottiglia di ratafia’.

  • stefanodandrea

    E’ uno scherzo?
    L’autore dà per certo ciò che i popoli e gli Stati asiatici dovranno conquistare, con la diplomazia e forse anche con le armi.
    Soprattutto l’autore ignora del tutto che le istituzioni che a suo dire avrebbero fallito non hanno fallito nemmeno un poco. L’Onu sanciva la supremazia dei vincitori della seconda guerra mondiale e ha svolto il ruolo che doveva svolgere (secondo i vincitori, non secondo i farlocchi). Il WTO e il FMI erano chiaramente una presa per i fondelli per gli stati dominati, corrotti o incapaci di provvedere a sé stessi, e hanno svolto il ruolo che dovevano svolgere (a favore di chi dominava questi enti e quindi principalmente gli Usa).
    La Nato, che l’autore dimentica, è stato e ancora è, il braccio armato del (breve) impero statunitense.
    L’UE, è un ente del tutto eterogeneo rispetto ai primi quattro. Infatti, almeno da quando, nel 1992 ha imboccato una strada che prima era soltanto una delle possibilità, ha cercato di sostituire con l’euro il dollaro come moneta di riserva e degli scambi internazionali. Fino ad ora l’obiettivo non si è ancora realizzato ed è ormai evidente che se il dollaro perderà i due ruoli che sino ad ora ha svolto nella economia internazionale non sarà sostituito dall’euro, bensì, al più, da un paniere di monete. L’UE è una organizzazione estranea alla nazione dominante (gli Usa) e, in certo senso, è un tentativo maldestro e non riuscito dei subdominanti di sottrarre potere agli Usa.
    E’ certo che se le cose andranno nella direzione auspicata o prevista dall’autore dell’articolo, gli occidentali paleseranno che Onu WTO e FMI erano soltanto una presa in giro. Credete che per senso di colpa per aver preso in giro nazioni farlocche l’occidente e gli Usa accetteranno un regime simmetrico che li prenda in giro? La verità è che, se le cose andranno nella direzione indicata dall’autore dell’articolo, in occidente ci saranno autarchia o almeno scambi regionali, fine delle delocalizzazioni e fine della globalizzazione, “elezioni” di dittatori (almeno speriamo che siano capaci e lungimiranti), aumento dei rischi di guerre ed eventualmente terribili conflitti.
    Credo che anche i peggiori contestatori occidentali dell’attuale sistema internazionale, se proprio dovessero scegliere tra le due alternative (esclusa la possibilità di una terza opportunità, che le anime belle, però, sanno sempre individuare anche se mai realizzare) preferirebbero lo scenario che ho descritto a quello di accettare, in posizione inversa, le norme con le quali abbiamo strangolato o soggiogato o sfruttato o preso in giro un centinaio di stati per tanti anni.
    C’è quindi da sperare che l’attuale assetto geopolitico mondiale muti ma in una direzione diversa e in certo senso più equilibrata da quella ipotizzata dall’autore dell’articolo.

  • Affus

    IL 7° SEGRETO DI MEDJUGORJE E’ MOLTO TOSTO E RIGUARDA L’ITALIA .
    MA PER FORTUNA CI E’ STATO ATTENUATO .
    PER L’ENNESIMA VOLTA DOBBIAMO RINGRAZIARE IL PAPATO CHE SI TROVA PROPRIO IN ITALIA .

  • Jack-Ben

    scusa ma stai scherzando…. ma ti rendi conto di cosa scrivi…. e mi fermo qui

  • Tonguessy

    L’autore si dimentica che Cina e soci BRIC si sono affacciati al mercato globalizzato quanto ormai lo schema Ponzi USA-FMI era ormai saturo. E’ dal Rinascimento che i banchieri continuano a sostenerlo, e con l’ultima delocalizzazione ormai il gioco si è concluso. I limiti di sistema non possono essere ulteriormente spostati, e quelli esistenti non possono più garantire ulteriori margini di manovra. Cina o non Cina siamo ormai alla resa dei conti.
    Benvenuti nel nuovo millennio.

  • rutzboy

    mi sembra un sogno, io dico magari ma “viene loro risposto di no perché tutte queste istituzioni sono corrotte e hanno inflitto dolore e sofferenza a molti popoli in tutto il mondo. ” mi pare proprio una minchiata

  • myone

    L’ articolo sembra ironico , piu’ che altro, ma neppure stupido, sapendo che tutto e’ possibile.
    Il fatto che la cina ha i dollari buoni puo’ fare la sua parte e se si impegnera’ con classe, potrebbe si dettare legge in tanto nel finanziario.
    E questo e’ potere.
    Vero come ho letto, che di contrapposizione, se cosi fosse, la macchina chiudi rubinetti risorse CIna, che sono gli usa, farebbero pressioni e agirebbero di conseguenza, anche senza troppi pretesti, su paesi che forniscono materia di fiannza e di tanto altro, come i paesi in questione nella fascia del petrolio e di vie varie di utilita’ territoriali.
    Che la (cina) comanda_finanza, possa riconvertire il corrotto (made USA) e giostrarlo come agente_pubblica sicurezza_mondiale per fare buona la terra, questo sarebbe possibile, ma penso propio che non esista, in quanto una egemonia cinese_finanziaria_assolda.potenzamondiale, sarebbe una schiavitu’ certa e un’ azione taglia popoli in tutti i sensi e facciamo_schiavi.
    Quello che si puo’ dedurre veramente, e’ che Si che la cina potrebbe dettare legge e acquisire potere tramite ricatto sopravvivenza, ma se lo fa democraticamente, davanti a modi di sistema che hanno gli usa, intrattenendo fiducia, la corruzione corrompera’ pure loro, senza ombra di dubbio, perche’ il sistema mondiale oggi e’ cosi.
    Quando si arriva a terra, ci si corrompe e ci si specula fra leggi e vincoli e possibilita’ speculative e frodi,
    ma foinche’ si e’ in democrazia, la cosa praticamente non cambia nello scenario ridotto diversamente da quello generale, che uno stato specula e raccimola democraticamente su un popolo non ancora salassato e senza soluzione.
    La cosa sta’ concatenandosi sempre di piu’, perche’ uno stato regge fino ad un certo punto, e finche’ regge, deve far capo a una congregazione di altri stati, come nel caso dell’ europa, come governo sempre di piu’ centrale e unico, che a sua volta, relaziona con gli USA, dipendono e si bilanciano dalla cina, sostengono e fanno politica bellica_intimidatoria_finanziaria a seconda dei poteri del momento e lungo programmi vari a seconda dei casi-
    Alla fine, e’ solo questione di svariati momenti diversi, ma la pianta si sa’ gia’ dove andra’ a parare, come sara’ fatta, e che frutti dara’.

  • myone

    Sotto sotto sapendo come sono fatti sti stati_omene, e’ la cosa piu’ sensata e reale che c’e’.
    I cinesi hanno mano nei vincoli delle leggi che governano la finanza, a tante possibilita’ dollari vere. Gli usa, certo che cercheranno di stare con la mano ai rubinetti loro, anche questa e’ politica bellica finanziaria.
    Penso all’ europa; con l’ irak, la scusa o no delle armi chimiche, contro la volonta’ europea, e nemmeno di tutto europa, ma solo degli stati interessati, ha detto no alla guerra usa in quel paese, perche’ francia germania e pure italia se non erro, avvano contratti per fior di miliardi con saddam per il petrolio, qual’ ora gli si fosse tolto l’ embargo. Non a caso, l’embrargo era Onu_americano, e gli usa, non solo hanno fatto saltare gli accordi dell’ irak con l’ europa invadendo l’ irak, ma e’ da quando sono li, che pompano petrolio per loro, senza renderne conto a nessuno. Forse sbaglio, ma non so’ se ci sono resoconti o accordi internazionali in materia di chi sia il petrolio dell’ irak a chi viene dato e chi ne trae profitto. =O dirittura, l’ irak e’ uno stato perdente e gli usa vincitori, e quindi propietari fosse mai pure per risarcimento_servizio, del perolio irakeno?

  • GMRiccardelli

    ahahahahaha benjamin fulford!

  • vimana2

    Spero che fuldford nn si faccia fregare da coloro che vogliono mettere lo spauracchio degli ET che se solo avessero voluto ci avrebbero disintegrato già da millenni e che se vogliono possono farlo anche ora in pochi minuti!
    Per il resto penso che ne sappia qualcosa anche se mi sembra un pò troppo ottimista….

  • glab

    beh! … a proposito della fine che fa il petrolio irakeno … ma guarda che senza andare in Irak e restando qui in Italia, in Lucania, vi si estrae il petrolio che poi per varie vie (oleodotti, autocisterne) sparisce e a quanto pare non si sa quanto se ne estrae e chi “intasca”.
    sembra che venga “venduto!” in Turchia!!!

    http://archiviostorico.corriere.it/2008/giugno/06/petrolio_italiano_turchi_mo_0_080606047.shtml

    povera Italia!

  • Borokrom

    Speriamo che abbia ragione in quanto:

    1- Non è detto che la superiorità militare occidentale sia uno status sostenibile se siamo finanziariamente a pezzi.

    2- Non è detto che militarmente il blocco Russo Asiatico sia inferiore o non possa competere con l’Occidente militarmente. Siamo abituati a vedere combattere i caccia e i droni contro i Talebani in groppa ai muli, e a vedere massacrare i Palestinesi coi sassi da assassini armati all’inverosimile.
    Ma non abbiamo mai visto combattere i Cinesi o i Koreani, e io sinceramente non ce li vorrei al culo.
    Tra parentesi solo se venissero a piedi e a mani nude ci fanno un culo così, sono miliardi e chissà quanti menano come Bruce-Lee.

    3- Se gli alieni sono abbastanza in gamba da raggiungerci state tranquilli che ci stuprano come se fossino fanciulle con un branco di albanesi ubriachi e fatti di coca.

  • myone

    Il petrolio italiano ? Ai turchi

    Pensavate di vivere in un Paese che importa petrolio ? In Basilicata, in realtà, il greggio lo esportano. Ma non ufficialmente. Succede in Val d’ Agri, in quel di Potenza, dove è localizzato il più grande giacimento su terraferma del continente: una concessione targata Eni e Shell in grado di produrre qualcosa come 80 90 mila barili di oro nero al giorno. In un anno sono all’ incirca una trentina di milioni di barili: una quantità che riuscirebbe a soddisfare quasi un decimo del fabbisogno energetico nazionale. Eppure, una parte significativa del petrolio estratto nella Val d’ Agri, nel 2007, è finita in export: più di 540 mila tonnellate, il 12,43% della produzione regionale, sono state vendute all’ estero, con un incasso di 202 milioni di euro. E a comprare il grosso (quasi il 70%, per 139 milioni) sono stati i turchi. Quasi un giorno a settimana i pozzi della Lucania hanno pompato greggio per la Turchia. A diffondere questi dati di fonte Istat è stata, qualche giorno fa, l’ Unioncamere Basilicata. E ne è nato subito un dibattito che è arrivato a farsi sentire anche a Roma, grazie a una interrogazione parlamentare di Egidio Digilio, consigliere lucano di An appena eletto al Senato con il Pdl. Digilio ha chiesto al governo quali iniziative intende prendere affinché l’ Unmig, e cioè l’ Ufficio nazionale minerario per gli idrocarburi e la geotermia, che fa capo al ministero dello Sviluppo economico, “adegui la propria attività di verifica e controllo”. L’ Unmig è l’ organo preposto al rilascio delle licenze petrolifere che, per ora, non ha dato comunicazione dell’ export di greggio verso la Turchia. Anche se tra i suoi compiti c’ è anche quello di rilevare quanto gas e petrolio viene prodotto. Un’ attività non secondaria, dato che in base alla legge Marzano del 2004 i concessionari pagano delle royalty del 7% su ogni barile. Una percentuale che viene poi ripartita tra Regioni, Comuni e Stato, nella proporzione del 55%, 15% e 30%. La misurazione avviene quotidianamente. I dati vengono quindi trascritti nei registri a disposizione della Finanza. Ma i contatori sono presenti solo nel Centro olii di Viggiano, che funziona come bacino di raccolta del greggio, poi instradato, tramite oleodotto, fino alla raffineria di Taranto. E non tutti gli impianti sono collegati a questo oleodotto. A Calvello, per esempio, il cuore della Val d’ Agri, il greggio viene portato a Taranto con le autobotti. “Non sappiamo come venga calcolato il petrolio estratto”, confessa il sindaco, Mario Gallicchio, “a noi non arriva nessun rendiconto. A luglio ci mandano un bonifico, e finisce lì.
    Mai nessuno ha a portata di mano un grafico entrate e uscite dello stato e spartizioni dei soldi. E sopratutto dove vengono investiti a prestiti e crediti e a DEBITI e chi ne favorisce e a chi fanno capo. E dove sono i tracciati piu’ ampi nel sistema centrale europeo e internazionale.Una panoramica totale ci vorrebbe, SOPRATUTTO A VEDERE QUANTO E COME I VALORI GONFIATI E GIOCATI E PRESI E FRODATI, VENGONO DECISI E DA CHI E PER CHI, perche’ alla fine, quando tutto e’ nella merda, ci sara’ IL PIU? GROSSO che decide come e a chi fargli uscire la testa o farlo affondare.
    E’ tutta una concatenazione mafiosa, e quando va’ bene, affaristica loro, e quando va’ male, fiscale sotrattrice. I cosi detti beni e sostegni per far andare avanti chi produce, servono come il mangime per i polli, altrimenti uova non ne fanno.

  • vic

    Me lo ricordi pf il 7o segreto di Medjugorie?

    Forse t’e’ sfuggito il dettaglio che il papa da un po’ non e’ piu’ italiano. Non hanno fatto papa il cardianel dell’Honduras solo perche’ era troppo giovane.

    Ci fu un cardinale italiano, patriarca di Venezia che aveva tutta l’intenzione di ripulire il Vaticano dai massoni. Si lascio’ ammazzare come un agnello sacrificale da una semplice puntura, benche’ una veggente l’avesse avvisato tramite il vecchio teologo von Balthazar. La veggente aveva visto due tizi entrare in camera papale, uno alla porta, l’altro con la siringa, e il papa che lo lasciava fare, avendo capito di chi era la lunga mano siringante. Il pontefice successore nomino’ von Balthazar cardinale, ma quello frego’ tutti con l’eta’ avanzata, ottima scusa per andarsene a riposare in pace. Mori’ da cardinale in pectore.

    Non ho capito bene cosa centri il Vaticano in questo post. Ma forse a guardar bene un aggancio c’e’: padre Funes (gesuita Argentino, direttore dell’osservatorio astronomico Vaticano) ha rilasciato quest’anno dichiarazioni ufficiali, dicendo che, per il Vaticano, gli extraterrestri sono nostri fratelli o sorelle. Dimenticandosi di quelli asessuati. E facendo finta di dimenticare che di costoro gia’ parlava 400 e passa anni fa’ un certo benedettino Nolano.

    Insomma stanno gia’ sviluppando la teologia di quelli senza peccato mortale (mah, ho i miei dubbi che siano senza macchia, se rapiscono la gente, la tagliuzzano, gli rubacchiano i feti vivi, …). Anche fra di loro ci saranno i buoni, i furbastri ed i diabolici, mi sa! Nonche’ gli illusionisti. Di certo ci fanno rileggere la Bibbia e la storia antica con occhi diversi, un po’ stupefatti.

  • vic

    Spauracchio asteroidi prima, solo dopo quello degli ET: questo era il copione.

    Ma poi e’ subentrato il terrestre CO2 e s’e’ preso milioni di tonnellate di paura planetaria, a beneficio di quelli che scrivono i copioni. Con grande gaudio delle polveri e dei cervelli fini, che cosi’ possono starsene nell’ombra ad osservare la nuova star CO2.

  • Earth

    Oh mi e’ stato cancellato il commento perche’ ho utilizzato una espressione che non dovevo, eppure leggo molto di peggio in giro, riscriviamolo senza parolacce allora! Questo articolo e’ schifosamente inutile, mi stupiscono cdc che lo ha pubblicato e alcenero che ha speso tempo per tradurlo.