Le richieste russe per la de-escalation

L'AMF russa indica la condizione per l'attenuazione della situazione al confine ucraino

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale "Ultime Notizie".

La portavoce Maria Zakharova ieri, durante un briefing, ha annunciato le condizioni poste dal Ministero degli Affari Esteri per far rientrare la crisi diplomatica al confine con l’Ucraina.

Tra le richieste rivolte alla NATO:

  • Smettere di fornire armi straniere a Kiev e portare fuori dall’Ucraina tutte quelle già consegnate;
  • Ritirare tutti gli istruttori militari e consiglieri stranieri dall’Ucraina;
  • Fermare le esercitazioni congiunte dell’AFU e della NATO;
  • Iniziare ad attuare gli accordi di Minsk;
  • Porre fine alla sua politica della “porta aperta”;

inoltre

  • L’Ucraina dovrebbe ritornare allo status di paese “non allineato” in conformità con la dichiarazione del 1990, abbandonando la sua adesione all’Alleanza.

La NATO deve “fermare le esercitazioni congiunte delle forze armate dell’Ucraina e dei paesi della NATO, nonché portare tutte le armi straniere precedentemente consegnate a Kiev al di fuori del territorio ucraino”.

Massimo A. Cascone, 10.02.2022

Fonte: https://112.international/russia/russian-mfa-names-condition-for-de-escalation-of-situation-on-ukrainian-border-69499.html

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
1 Commento
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x