LE MAGGIORI BANCHE CENTRALI MONDIALI HANNO AZIONISTI PRIVATI

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

blank
FONTE: Washington’s Blog

Come segnalo da anni, la Banca per i Regolamenti Internazionali (BIS) è di proprietà delle banche centrali mondiali, che sono a loro volta possedute dalla grandi banche. Vedi questo e questo.

Ma ci potrebbe anche essere una piega

molto interessante per gli aspetti che riguardano i proprietari privati.

Come punto di partenza, la BIS è

spesso definita come “la banca centrale delle banche centrali”,

visto che coordina le transazioni tra le banche centrali ed è l’entità che determina il livello delle riserve bancarie da rispettare

il tutto il mondo.

Come ha

riportato nel 2009:

La BIS

è un’organizzazione chiusa posseduta da 55 banche centrali.

I direttori di queste banche centrali viaggiano al quartier generale

di Basilea una volta ogni due mesi, e la Riunione Generale, il supremo

tavolo esecutivo della BIS, si riunisce una volta l’anno.

Ma come la New York

Federal Reserve Bank dichiara

al momento

sul suo sito web:

nel marzo del 2006,

la BIS aveva 55 banche centrali azioniste di tutto il mondo. Sempre

nel marzo del 2006, gli asset della Banca era approssimativamente 221

miliardi di dollari, compresi 5,8 miliardi dei propri fondi.

Quando all’inizio

la BIS si è capitalizzata, alle banche partecipanti

è stata offerta l’opzione di comprare azioni della BIS o fare in

modo che queste azioni venissero acquistate dal pubblico. Al

momento,

l’86 per cento delle azioni

della BIS è registrato registrate a nome delle banche centrali, e il

14 per cento è detenuta dagli azionisti privati.

Le azioni di proprietà dei privati ammontano a una parte degli apporti

francesi e belgi e a tutte le azioni che provengono dall’apporto originale

degli Stati Uniti nel 1930.

Quindi le banche private

posseggono la Fed (e gran parte delle altre banche centrali), e le banche

centrali – e gli azionisti privati – a loro volta

posseggono la BIS, il regolatore bancario globale.

Sarebbe veramente interessante

scoprire chi sono questi azionisti privati.

E per capire se questi

azionisti godono di vantaggi particolari. Come suggerisce Der Spiegel:

Formalmente registrata

come una società per azioni,

è riconosciuta come un’organizzazione internazionale e, di conseguenza,

non è soggetta ad altra giurisdizione che quella delle leggi internazionali.

Non deve versare imposte

e i suoi membri e impiegati godono di un’ampia immunità. Nessun’altra

istituzione regola la BIS, malgrado il fatto che gestisca circa il 4

per cento del totale delle riserve monetarie mondiali, circa 217 triliardi

di euro, oltre a 120 tonnellate d’oro […].

I banchieri centrali

non sono eletti ma sono incaricati dai loro governi. Tuttavia, detengono

un potere che eccede quello di molti leader politici. Le loro decisioni

influenzano intere economie, e una singola parola che viene dalle loro

bocche è capace di smuovere i mercati finanziari. Fissano i tassi di

interesse, e quindi determinano il costo dei prestiti e la velocità

globale degli scambi finanziari.

Questo significa che

gli azionisti privati che posseggono il 14% della banca centrale mondiale

vengono in qualche modo “esentati” e sono immuni dalle imposte

e dalle altre regole nazionali? Non sarebbe interessante capirci qualcosa

di più?

La New York Fed

afferma che gli azionisti privati della BIS non hanno diritto di voto:

Tutti gli azionisti

ricevono i dividendi della Banca. Comunque, gli azionisti privati non

hanno diritto di voto o di rappresentanza alle riunioni annuali della

BIS. Solo una banca centrale di un paese o il suo delegato possono esercitare

il diritto di rappresentanza e di voto.

Questo può essere

vero, ma anche no. È cosa comune per le persone ricche e potenti influenzare

informalmente le decisioni delle agenzie. Basta guardare ai regolatori

finanziari che vengono arrestati.

Indipendentemente dal

fatto che gli azionisti abbiano un trattamento speciale o che influenzino

le decisioni della più potente istituzione bancaria mondiale, è comunque

degno di nota che ci sono soggetti privati con interessi personali non

privi di importanza.

****************************************

Fonte: http://www.washingtonsblog.com/2011/07/worlds-biggest-central-bank-has-private.html

29.07.2011

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di SUPERVICE

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
9 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
9
0
È il momento di condividere le tue opinionix