LA PRODUZIONE MONDIALE DI GREGGIO DEL 2013 SENZA LO SHALE LA STESSA DEL 2005

DI MATT MUSHALIK Resilience.org Senza che la cosa sia stata evidenziata dai media mainstream, il petrolio shale degli Stati Uniti ha colmato il recente calo della produzione di greggio pari a 1,5 mb/d del resto del mondo (valutando i dati fino a ottobre 2013). Ciò significa che senza lo shale oil degli Stati Uniti il mondo sarebbe in una crisi profonda, simile a quella della fase 2006/07 quando i prezzi del petrolio salirono alle stelle. Il declino è da imputare a molti paesi,…

SFATIAMO OTTO MITI ENERGETICI

DI GAIL TVERBERG Our Finite World I Repubblicani, i Democratici e gli ambientalisti hanno ognuno i propri miti energetici. Anche i sostenitori del Picco del Petrolio hanno i loro. Si tratta di semplici fraintendimenti, che derivano da una varietà di prospettive energetiche. Inizierò con un mito recente, e poi parlerò di altri che durano da più tempo. Mito 1. Se i produttori di petrolio vogliono esportarlo, vuol dire che gli Stati Uniti hanno più petrolio…

IL MITO DELLA SICUREZZA SOCIALE FONDATA SULLA CARIT

DI MIKE KONCZALThe Atlantic La “destra” si strugge per un'epoca in cui erano le “chiese” e le “organizzazioni locali di volontariato” a prendersi cura della parte più debole della società – un'epoca che non è mai esistita, e che non può esistere al giorno d’oggi Ideologia significa comprensione del passato e costruzione del futuro. Gli stessi conservatori raccontano una storia – davvero una favola! –…

ABBIAMO QUALCHE SPERANZA IN UN'EPOCA BUIA DI SVENTURA ?

DI IRA CHERNUS TomDispatch.com Al di là delle apparenze, noi americani siamo minacciati dall'apocalisse. Sono due i nuvoloni che incombono sul nostro mondo: lo sterminio nucleare e l'estinzione ambientale. Se fossero tenuti nella considerazione che meritano sarebbero in cima alla lista delle priorità politiche. E invece riescono a malapena ad attirare la nostra attenzione, buttati come sono in mezzo a una serie di altri pericoli altrettanto definibili come…

COME RIUSC MINSKY A CAPIRE IL SEGRETO DEI CRACK FINANZIARI?

FONTE: BBC News Magazine L’economista americano Hyman Minsky, morto nel 1996, crebbe durante la Grande Depressione, un periodo che formò le sue opinioni e lo istigò a una crociata per spiegare cosa era successo e come evitare una sua ripetizione, scrive Duncan Weldon. Minsky ha trascorso la sua vita ai margini del mondo economico, ma le sue idee improvvisamente hanno guadagnato terreno con la crisi finanziaria 2007-08. Sembrava offire a molti uno dei racconti più…

COME L’AUMENTO DELL’EFFICIENZA PORTA AL CONSUMO DELLE RISORSE

DI GUNNAR RUNDGREN Post Growth Di recente ho visitato il Distretto di Moroto nel nord-est dell'Uganda, dove vivono i famosi pastori del Karamajong. Sono mezzo milione di persone, isolate geograficamente, economicamente e politicamente, molto disprezzate dai loro compatrioti come violente e sottosviluppate. Ci sono state iniziative per radunare la comunità Karamajong nei villaggi, per mandare i bambini a scuola e per fargli coltivare la terra. La gran parte di loro dipende da vari…

NATIXIS: SE TUTTO VA BENE, I PAESI PERIFERICI SONO ROVINATI

FONTE: Voci dall'Estero Uno studio di Natixis, importante banca d’affari francese, conferma che per i paesi periferici non c’è nessuna luce in fondo al tunnel. Anche nell’ipotesi improbabile che i capitali internazionali continuino ad investire in Europa, un ritorno alla normalità per Italia, Spagna e Portogallo richiederebbe un tempo molto lungo di fragilità e sofferenza.

L'ACCORDO USA-RUSSIA-UCRAINA

DI PEPE ESCOBARAsia Times Quando leggerete questo articolo, la Russia avrà invaso l'Ucraina. Beh, questo è quello che vuol far credere il Comandante Supremo Alleato della North Atlantic Treaty Organization, il Generale dell’US Air Force Philip Breedlove. Breedlove il Supremo ha detto che i russi sono “pronti a partire" e potrebbero facilmente prendere il sopravvento nell’Ucraina orientale. I media occidentali hanno già rispolverato i loro giubbotti in…

TUTTI SOTTO CONTROLLO

DI IGNACIO RAMONETLe Monde Diplomatique Nel film Her (1), che ha appena vinto l'Oscar per la migliore sceneggiatura originale e che si svolge in un futuro prossimo, il personaggio principale, Theodore Twombly ( Joaquin Phoenix) acquista un sistema operativo che funziona come un assistente totale, che si piega intuitivamente a qualsiasi esigenza o richiesta dell'utente. Theodore sceglie la voce femminile, e con il suo smartphone passa le ore a chiacchierare con lei, finché non se ne…

L'ASSURDO DELLE ESPORTAZIONI DI GAS DEGLI STATI UNITI

DI GAIL TVERBERGOur Finite World Quiz: 1. Quanto gas naturale stanno estraendo gli Stati Uniti? (a) Appena sufficiente a soddisfare i propri bisogni (b) Abbastanza per consentire un sacco di esportazioni (c) Abbastanza per consentire un po' di esportazioni (d) Gli Stati Uniti sono importatori di gas naturale.

UCRAINA: LABORATORIO NEONAZI, GAS E PETROLIO (SECONDA PARTE)

DI VICTOR WILCHESThe Oil Crash Crisi energetica: gas e petrolio La crisi economica mondiale che galoppa dal 2007/2008, soprattutto nei paesi sviluppati (malsviluppati sarebbe una migliore definizione), si deve alla scarsità e al declino degli idrocarburi. Non potendo disporre di enormi quantità di energia sul mercato, in particolare di petrolio, il complesso sistema industriale e tecnologico, che si basa su queste fonti energetiche, non può funzionare, figuriamoci se…

UCRAINA: LABORATORIO NEONAZI, GAS E PETROLIO (PRIMA PARTE)

DI VICTOR WILCHESThe Oil Crash Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare. Martin Niemöller,…

PI PRECARI, MENO PRODUTTIVI. COS RENZI AFFONDER IL PAESE

DI PAOLO PINIMicromega Tra le numerose critiche che abbiamo sollevato al primo decreto Lavoro dell’era Renzi-Poletti ("Diamo credito a Renzi?" e "Errori e illusioni della Renzinomics"), vogliamo qui ritornare su una che ci sembra di particolare rilevanza per i deleteri effetti che la liberalizzazione dei contratti a termine rischia di produrre nel medio-lungo periodo per l’economia italiana ed il lavoro in particolare.Si tratta degli effetti sulla produttività del lavoro.…

LA PARALISI DEFLATTIVA DELLA BCE PORTA ITALIA, FRANCIA E SPAGNA NELLE TRAPPOLE DEL DEBITO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARDTelegraph La BCE ha lasciato fare. Negli ultimi cinque mesi la deflazione sta avanzando al tasso annuo del -1,5% nell’eurozona, grazie alle manovre di austerity. Da settembre i prezzi sono calati al ritmo del 6,5% in Grecia, del 5,6 in Italia, del 4,7 in Spagna, del 4 in Portogallo, del 3 in Slovenia e quasi del 2% in Olanda, in base ai miei calcoli (annualizzati) partendo dai dati mensili di Eurostat. La risalita dell’euro sul dollaro, sullo yen, lo…

COME L’EUROPA UNITA HA DISINNESCATO LA SUA CULTURA E DIVISO I SUOI POPOLI

DI YANIS VAROUFAKISthoughts for the post-2008 world Questo è un articolo che apparirà, in qualche forma, in una futura edizione di Brooklyn Rail, una rivista d'arte di New York. Il mio intento era quello di scrivere un pezzo sugli effetti dell'unificazione europea sulla cultura europea. Eccolo… 1. Europa: Dalla divisione all'unità alla frammentazione Mentre stava scendendo la cortina di ferro, “La doppia vita di Veronica” di Krzysztof Kieślowski…

PUTIN SCARICA IL DOLLARO USA: IL SISTEMA DEI PAGAMENTI DELLA RUSSIA IN RUBLO ORO SLEGATO DAL DOLLARO?

DI UMBERTO PASCALI Global Research Aurorasito La Russia, “forzata” dalle sanzioni, crea un sistema indipendente dal dollaro. La Russia annuncia che venderà (e comprerà) i suoi prodotti e materie prime, tra cui il petrolio, in rubli e non più in dollari. Putin ha preparato da tempo questa mossa, la creazione di un sistema di pagamenti in rubli completamente indipendente e protetto dal dollaro e dalle speculazioni omicide delle grandi istituzioni finanziarie…

ESPULSIONE DI IMMIGRATI SENZA LAVORO ANCHE SE CITTADINI UE: D'ACCORDO GERMANIA E GRAN BRETAGNA

DI MATT CHORLEY The Daily Mail Voci dall'Estero In un'Europa sempre più simile a un lager i capitali sono liberi di spostarsi come preferiscono, ma le persone no. Sul Daily Mail un articolo che commenta le recenti inquietanti dichiarazioni del governo tedesco, prontamente accolte dal Primo Ministro britannico Cameron: gli immigrati potrebbero essere espulsi se non trovano lavoro entro un certo periodo, anche se sono cittadini dell'area UE.

UNA NAZIONE DI PRENDITORI?

DI NICHOLAS KRISTOFNew York Times Nel dibattito sulla povertà, i critici sostengono che l'assistenza del governo scoraggi l’iniziativa ed è insostenibile. Dopo aver esplorato la questione, devo ammettere che i critici hanno ragione su un punto. Qui ci sono cinque programmi di assistenza pubblica che sono inutili e ci trasformano in una nazione di "prenditori". In primo luogo, i sussidi di assistenza sociale per gli aerei privati​​. Gli Stati Uniti offrono tre…

LA ZUPPA DI PLASTICA DELL'IMMONDIZIA NELL’OCEANO OSTACOLA LA RICERCA DEI RESTI DELL’AEREO MALESIANO

DI ARI PHILLIPS Climate Progress In queste immagini prese dal satellite Thaichote il 24 marzo 2014 e pubblicate il 27 Marzo 2014 da Geo-Informatics e dalla Space Technology Development Agency (GISTDA) viene mostrata una parte dei circa 300 oggetti galleggianti nell'Oceano Indiano nei pressi della zona di ricerca del volo disperso della Malaysia Airlines. Anond Snidvongs, direttore dell’agenzia di sviluppo della tecnologia spaziale thailandese ha detto che le immagini hanno mostrato…

PENSATE CHE IL NUOVO REPORT SUL CLIMA SIA SPAVENTOSO? L’APOCALISSE ALIMENTARE GI ALLE PORTE

DI RICHARD SHIFFMANThe Guardian Rivolte. Città a secco. Impennata dei prezzi. Fame devastante. Se questo vi sembra allarmismo dgli scienziati, parlate con gli agricoltori La madre di tutti i report sul clima è così spaventosa che uno dei suoi autori si è dimesso dal Gruppo Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) in segno di protesta. "Gli agricoltori non sono stupidi", ha detto la scorsa settimana l'economista della Sussex University Richard Tol, mentre…

SULL’IMPATTO DELLE IDEE ECONOMICHE

DI ALEX MARSH Pieria.co.uk Ieri Noah Smith ha analizzato se le idee e gli argomenti degli economisti hanno una grossa influenza sulla politica e sulla pratica. Ha utilizzato una versione modificata di una famosa citazione di Keynes come punto di partenza. Ha poi valutato se è possibile affermare che ci sia un qualche economista vivente che abbia  un'influenza significativa sulla condotta politica. Egli ha citato Paul Krugman, Robert Barro, Martin Feldstein e Greg Mankiw. Sono economisti di…

COM’ CHE I POTENTI SONO CONVINTI DI “MERITARE” DI PI? UNA LEZIONE DAL… LABORATORIO

DI YANNIS VAROUFAKISthoughts for the post-2008 world Gli abbienti del mondo sono sempre convinti di meritare la ricchezza. Che il loro reddito gigantesco riflette la loro ingegnosità, il “capitale umano”, i rischi che loro (o i loro genitori) hanno intrapreso, la loro etica del lavoro, il loro acume, la loro applicazione, a volte anche la loro fortuna. Gli economisti (in particolare i membri della cosiddetta Scuola di Chicago, ad esempio Gary Becker) aiutano a cementare il…

DIVERTIAMOCI CON LE TENDENZE

DI RICHARD HEINBERG Post Carbon Institute Se continuasse l’attuale evoluzione demografica… La popolazione degli Stati Uniti salirà a oltre 600 milioni entro il 2080 e nel 2150 raggiungerà le dimensioni dell’attuale Cina. La popolazione mondiale raggiungerà i 14 miliardi entro il 2075 e 30 miliardi entro il 2105.

PEPE: LA NOSTRA SPEZIA PREFERITA, MACCHIATA DA UN LASCITO LETALE

DI FREDERIK JOHANNISSON E PETER BENGTSEN The Ecologist Dall'India all'Indonesia, un'inchiesta di Frederik Johannisson e Peter Bengtsen di Danwatch rivela che i produttori di pepe sono sempre più vulnerabili ai cattivi raccolti, al crollo dei prezzi e ai cartelli. “Una mattina ci siamo svegliati e abbiamo trovato nostro padre impiccato in camera da letto, proprio qui”, dice la ventenne Neethu indicando un angolo buio della stanza impolverata.

RODI CONTRO IL COLOSSO

FONTE: Greek Crisis Quando il vecchio e il nuovo si mischiano violentemente, affondando per giunta il morso nel collo della teatralità umana, ebbene, è evidente, i tempi cambiano, persino lì, sull’altra sponda del mar Egeo, sotto il segno della Primavera.Mi trovo sull’isola di Rodi, beneficiando dell’ospitalità offerta dal Centro Internazionale degli Scrittori e dei Traduttori, che dipende dalla città di Rodi.Qui ho terminato due libri, il primo, una monografia storica come ancora…

PIANTARE SCHIAVI

DI GUADALUPE RODRIGUEZ Gea Photowords Accedere alla terra da proprietari è praticamente impossibile per molti contadini dell'America latina. Da decenni lottano per i propri diritti e per la propria dignità con i politici e i latifondisti delle piantagioni che producono combustibile. Discutono la politica della bioenergia e denunciano le violazioni dei diritti umani legate alla sua produzione e alla sua espansione. Il caso estremo è l'esistenza di lavoro schiavistico nelle piantagioni…

IL BRASILE DICHIARA GUERRA MONETARIA ALL'EUROPA E AGLI USA

DI RAUL ZIBECHI La Jornada Il colloquio tra Dilma Rousseff e Angela Merkel dello scorso 5 marzo avvenuto in Germania è stato teso e poco cordiale. La presidente del Brasile si è lamentata dello tsunami monetario, battezzando così la politica monetaria espansionista dell'Europa e degli Stati Uniti che pregiudica l'industria dei paesi emergenti. Si è schierata contro la politica economica speculativa favorita dalla cancelliera tedesca e ha evidenziato che il Brasile è un'economia sovrana…

COSA DICONO DAVVERO LE STATISTICHE SULLA POVERT DELLA BANCA MONDIALE?

DI ROBIN BROAD E JOHN CAVANAGH Institute for Policy Studies Le statistiche su cui si basano le strategie per l’eliminazione della povertà sono estremamente fuorvianti, e spesso guidano gli esperti verso le soluzioni sbagliate. Ecco come suona un bel titolo celebrativo del New York Times: "Un report rivela, la povertà estrema cala nonostante la recessione globale". Questo rapporto sarebbe una nota di sei pagine della Banca Mondiale, il cui comunicato stampa recita: "Nuove stime…

LA RUSSIA COMANDA IL PIPELINESTAN

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Il Nabucco – il presunto Santo Graal del gas che va dal mar Caspio all’Europa – 4.000 chilometri dalla Turchia all’Austria - è la perenne telenovela del Pipelinestan. Parte del gas per rifornire il Nabucco dovrebbe giungere dall'Azerbaigian. Un'altra parte potrebbe – un "potrebbe" molto contrastato – arrivare dal Turkmenistan. Ma un qualsiasi analista energetico che si rispetti sa che il Nabucco potrebbe operare funzionare solo se venisse rifornito dal…

COSA SUCCEDEREBBE SE UNA BOMBA ATOMICA COLPISSE WASHINGTON?

FONTE: Daily Mail Online Il terrificante rapporto che prevede i danni di un attacco terroristico che potrebbe distruggere la capitale della nazione Non è certo sorprendente pensare che l'esplosione di una bomba nucleare a Washington causerebbe danni di proporzioni enormi. Ma questa semplice conclusione non abbia scoraggiato il governo, che ha commissionato un rapporto per stimare l'impatto di un potenziale attacco terroristico sulla Capitale.Lo studio ha simulato un'esplosione…

IL FMI VEDE UN RISCHIO PER IL PETROLIO A 160$ MALGRADO L’AUMENTO LIBICO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Le esportazioni di petrolio libico sono rialzate prima di quanto aspettato e supereranno i livelli precedenti alla Primavera Araba prima di aprile, colmando una mancanza cruciale nella fornitura mondiale di petrolio proprio mentre la crisi iraniana sta arrivando all’apice.La compagnia petrolifera statale libica NOC ha detto che il mese prossimo esporterà quasi 1,4 milioni di barili al giorno (b/d) quando i principali campi di petrolio…

UN MONDO SENZA PETROLIO FACILE

DI MICHAEL T. KLARE Tom Dispatch Perché il petrolio del XXI secolo distruggerà le banche, e il pianeta I prezzi del petrolio sono alti come non mai, eccettuati i pochi momenti frenetici precedenti al collasso economico planetario del 2008. Sono molti i fattori diretti che stanno contribuendo a questo incremento dei prezzi, tra cui le minacce dell'Iran di bloccare le spedizioni di petrolio nel Golfo Persico e le sollevazioni nella Nigeria ricca di energia. Alcune di queste pressioni…

L'ILLUSIONE DELLA MICROFINANZA

DI MILFORD BATEMAN Global Labour Rovinata dall’avidità, dallo sciacallaggio, dall’abuso sui clienti e dal caos di mercato in stile Wall Street Trent'anni fa si pensava che la soluzione perfetta per la disoccupazione e la povertà nei paesi in via di sviluppo sarebbe stata la microfinanza, con l'erogazione di microprestiti utilizzati dai poveri per fondare attività generatrici di reddito.La microfinanza è strettamente associata al dottor Muhammad Yunus, un economista bangladese…

L'OCCIDENTE TACE SULLE IMMOLAZIONI IN TIBET

DI SARANSH SEHGAL Asia Times Online VIENNA – In Cina sono sempre di più i monaci buddisti tibetani che ricorrono all'immolazione come segno di protesta contro la repressione della libertà religiosa da parte di Pechino. I suicidi, tuttavia, non sono riusciti ad attirare l'attenzione globale sulla questione tibetana.Gli osservatori del Tibet lo attribuiscono alla crescita allo status di superpotenza economica della Cina, e per questo le delegazioni dei governi occidentali e asiatici…

LA PAZZIA NON LA RAGIONE DI QUESTO MASSACRO

DI ROBERT FISK The Independent Comincia a stancarmi questa storia del soldato “squilibrato”. Era prevedibile, ovviamente. Il sergente trentottenne che ha massacrato domenica scorsa sedici civili afgani vicino a Kandahar, di cui nove bambini, aveva appena fatto ritorno alla sua base che già gli esperti della difesa e i personaggi dei think tank avevano annunciato che era uno “squilibrato”. Non si tratta di un perfido, malato, folle terrorista - come sarebbe stato il caso, naturalmente,…

CHI SONO I “TERRORISTI?

DI JUSTIN RAIMONDO Antiwar.com Alle prime ore del mattino dell'11 marzo un soldato americano assegnato alle "Forze Speciali" in Afghanistan, stazionate vicino Kandahar, si è recato in un villaggio locale e ha falcidiato sedici persone, tra cui nove donne e tre bambini. Almeno altre tre persone sono state ferite: è andato di casa in casa, nel buio antelucano, uccidendo sistematicamente persone che dormivano nei propri letti. Fatto ciò, li ha intrisi di liquido infiammabile e gli ha…

GEORGE CLOONEY NON STA AIUTANDO IL SUDAN

DI NESRINE MALIK Guardian.co.uk L'attivismo ben intenzionato di Clooney per i popoli delle montagne di Nuba è radicato in una cultura politica che non gradisce le sfumatureCosa viene immediatamente associato al Sudan? Il Darfur, le accuse di genocidio, un presidente incriminato dalla corte penale internazionale e un sud vilipeso che si separa dal nord del paese. Ed ora, George Clooney.

PEAK OIL O SPECULAZIONI DI WALL STREET ?

IL PERCHÉ DELL’ESORBITANTE IMPENNATA DEL PREZZO DEL PETROLIO DI F. WILLIAM ENGDAHL Global ResearchSin da circa l'ottobre dell'anno passato, il prezzo del greggio sulle borse merci mondiali è esploso. Diverse persone offrono diverse versioni. La più comune è la convinzione nei mercati finanziari che lo scoppio di una guerra tra Israele e l'Iran, tra gli Stati Uniti e l'Iran oppure tra tutti e tre sia imminente. Altri fronti sostengono che il prezzo stia aumentando inesorabilmente a…

UNA VILLA ROMANA DEL FUTURO

FONTE: The Oil Crash Per iniziare, vorrei dare delle indicazioni su quello che riteniamo essere un modello interessante da adottare nelle proprietà rustiche o nell'insieme di case tipiche di un'urbanizzazione che disponga di almeno alcune migliaia di metri quadrati o decine di ettari da destinare alla coltivazione, alla permacultura, eccetera. Il prendere a modello per il futuro la classica cittadina romana rurale (villae), in un sistema adattato alle necessità attuali e future per…

LE PAZZIE DEL MERCATO OBBLIGAZIONARIO

DI MIKE WHITNEY Counterpunch Il miglioramento dei dati economici ha spinto al rialzo i rendimenti dei titoli del Tesoro, mentre gli investitori lasciano gli asset poco remunerativi e si gettano sulle azioni.Questo è il modo in cui i media finanziari stanno diffondendo le iniziative gigantesche che hanno avuto luogo nel mercato obbligazionario dell'ultima settimana, ma si stanno sbagliando. Anche se ci sono stati miglioramenti per occupazione, produzione e fiducia dei consumatori,…

IL DIRITTO DELL'IRAN DI ATTACCARE ISRAELE

DI KAVEH L. AFRASIABI Asia Times Online Dopo anni vissuti nel timore di un attacco militare israeliano, Teheran sta adesso contemplando l’idea di un attacco preventivo, considerati i preparativi israeliani per un raid aereo contro le istallazioni nucleari iraniane. Citando il diritto a una autodifesa preventiva e invece di aspettare che Israele faccia la prima mossa, l’Iran dovrebbe muoversi prima e mutilare la capacità di Israele di dare vita al minacciato attacco.Questo piano…

MIGRAZIONE: UN PRODOTTO DELLE RIFORME DEL LIBERO MERCATO

Una serie in tre parti sulle cause del fenomeno delle correnti migratorie DI DAVID BACON www.cipamericas.org Si sta sviluppando un'alleanza politica tra paesi con una politica di esportazione della forza lavoro e le grandi aziende che utilizzano questo lavoro nel nord globale. Molti paesi che inviano migranti nel mondo sviluppato dipendono dalle loro rimesse per finanziare i servizi sociali e per tenere a freno lo scontento sociale dovuto alla povertà e alla…

GUERRA, STILE PIPELINESTAN

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Il messaggio del Segretario di Stato degli Stati Uniti Hillary "Siamo venuti, abbiamo visto, lui è morto" Clinton al Pakistan è stato essenziale; fate progressi col gasdotto IP (Iran-Pakistan) e vi rovineremo finanziariamente.Islamabad, con la sua economia in rovina, di stanza nella terra delle interruzioni dell’elettricità e spasmodica per l’energia, ha cercato di discutere. Il più alto funzionario del Ministero del Petrolio e delle Risorse…

QUANDO PARLA MEIR DAGAN…

DI BRIAN M. DOWNING Asia Times Online Washington si sta ancora occupando degli ultimi eventi che riguardano il programma nucleare iraniano e le richieste di attacco. Il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha recentemente visitato la città per perorare la sua causa pro-bellica al presidente Obama e alle riunioni dei gruppi a sostegno di Israele. Non è potuto andarsene contento, dato che Obama ha snobbato le sue argomentazioni e ha insistito sulla necessità di una maggiore diplomazia.…

PERCH STO LASCIANDO GOLDMAN SACHS

DI GREG SMITH New York Times Oggi è il mio ultimo giorno a Goldman Sachs. Dopo quasi dodici anni in azienda - prima come tirocinante estivo mentre ero a Stanford, poi a New York per dieci anni, e ora a Londra - credo di aver lavorato abbastanza a lungo per comprendere la traiettoria della sua cultura, della sua gente e della sua identità. E posso dire onestamente che l'ambiente ora è tossico e distruttivo come non l’ho mai visto prima.Per spiegare la cosa nel modo più semplice, gli…

BIBI CREA GUAI CON L'ATTACCO A GAZA

DI RAMZY BAROUD Asia Times Online Il primo missile israeliano ha sfrecciato verso il suo obiettivo, bruciando la terra di Gaza e tutto quello che stava in mezzo. I palestinesi hanno raccolto i monconi dei cadaveri di due nuovi martiri, mentre i media israeliani hanno celebrato la morte di due terroristi. Zuhair Qasis era direttore del Comitato di Resistenza Popolare. È stato ucciso mentre era con un ex prigioniero palestinese di Nablus, di recente liberato e deportato a Gaza. Poi,…

L'ISLAMISMO MODERATO

DI CHEMS EDDINE CHITOUR Le Grand Soir "Quando è davvero personale e nasce dalle origini, la preghiera si trova al limite del pensiero filosofico, si trasforma in filosofia nell'istante in cui elimina qualunque relazione interessata con la divinità" (Karl Jaspers) Da qualche tempo, i mezzi di comunicazione occidentali tentano di imporre in modo deciso il concetto di "islamico moderato". Qual è la consistenza di questo concetto? E perché emerge ora e non prima della…

LA SPORCA GUERRA CONTRO WIKILEAKS

DI JOHN PILGER Guardian.co.uk Le diffamazioni sui media suggeriscono una complicità svedese nelle mosse di Washington per punire Julian AssangeLa guerra dei media, secondo la più recente dottrina militare, è importante quanto quella sul campo. Ciò avviene perché il vero nemico è l’opinione pubblica nazionale, la cui manipolazione e inganno sono essenziali per scatenare una guerra coloniale impopolare. Così come per l’invasione dell’Afghanistan e dell’Iraq, gli attacchi a Iran e Siria…

AD ATENE, “VIENI DA ME, HO ACCESO IL RISCALDAMENTO”

DI ZINEB DRYEF www.rue89.com Col rialzo del prezzo del gasolio, i greci tagliano il riscaldamento centrale e riaccendono il camino. Il bosco diventa una fonte preziosa, e le imprese ne approfittano. Quando si arriva in questa zona della periferia nord di Atene, un quartiere piuttosto borghese con le case familiari e gli appartamenti confortevoli, la giovane donna che ci ha allertati si precipita all’esterno. Trabocca di collera, la fa breve con i saluti, attraversa la strada,…

L'ESERCITO STATUNITENSE SVELA ARMA NON LETALE A RAGGIO DI CALORE

FONTE: GilguysparksQUANTICO US MARINE CORPS BASE, Virginia — Una sensazione di insopportabile, caldo improvviso sembra provenire dal nulla – questa ondata, un forte fascio elettromagnetico, è l’ultima arma non letale, svelata dai militari statunitensi questa settimana.“Non si vedrà, non si udirà, non se ne percepirà l’odore: ma si sentirà“, ha spiegato il colonnello della Marina statunitense, Tracy Taffola, direttrice del Consiglio Congiunto di Armi Non Letali della base dei Corpi dei…

“LA MADRE DI TUTTE LE BOMBE: UNA GRANDE ARMA DA USARE IN IRAN

FONTE: Global Research News Un generale di alto grado dell’US Air Force ha descritto la più grande testata convenzionale – una bomba “bunker buster” da 15 tonnellate - come “notevole” per un attacco militare contro l’Iran.Questo commento tanto distaccato su un potente ordigno di uccisione di massa è giunto nella stessa settimana in cui il presidente americano Barack Obama è sembrato allertare riguardo i “discorsi disinvolti” che vengono pronunciati sulla guerra nel Golfo Persico.“Il…

GLI ANZIANI VOGLIONO IL DIRITTO AL SUICIDIO ASSISTITO

DI JOOST DE VRIES Volkstrankt.nl L’autodeterminazione della propria vita e della propria morte, sostenuta dai militanti di Uit Vrije Wil (Per il Libero Arbitrio). Questo gruppo vuole che gli anziani che considerano “terminata” la propria vita ottengano un aiuto dallo stato per il suicidio, anche se non ci sono motivazioni mediche urgenti.Nei primi quattro mesi l'iniziativa ha trovato il sostegno di 120.000 persone, sufficienti per chiedere un’interrogazione in Parlamento.…

GENOCIDIO PLANETARIO: FUKUSHIMA UN ANNO DOPO

L’AVVELENAMENTO DEL PIANETA TERRA DI ILYA SANDRA PERLINGIERI Global Research La cosa più difficile è vedere quello che si ha davanti agli occhi" - GoetheAvvicinandoci al primo tragico anniversario dall’incidente al reattore nucleare multiplo di Fukushima dell’11 marzo - che inizialmente aveva colpito l'intera popolazione giapponese -, adesso sappiamo che questo incubo ha inghiottito tutti noi.Non dimentichiamo che questo è il terzo attacco nucleare subito dal Giappone (i primi due…

COSA HO IMPARATO DALLA MIA VITA TURBOLENTA DI ATTIVISTA?

DIECI COMANDAMENTI IMMODESTI DI MIKE DAVIS The Rag Blog Poco tempo fa un’amica canadese mi ha chiesto se le manifestazioni di protesta degli anni ’60 avevano qualche lezione importante da trasmettere al movimento Occupy. Le ho risposto che uno dei pochi ricordi chiari che conservo di allora – sono passati quarantacinque anni – è la promessa fervente che mi feci di non trasformarmi in un vecchio imbecille che ha lezioni da trasmettere. Però ha insistito e la sua domanda ha finito…

BANCHE DEL SETTORE PUBBLICO: DA PECORA NERA A LEADER GLOBALI

DI ELLEN BROWN Web Of Debt Una volta la pecora nera della finanza, le banche di proprietà del governo possono a rassicurare i risparmiatori sulla sicurezza dei loro risparmi e possono aiutare a mantenere l'attenzione sugli investimenti produttivi in un mondo in cui un'efficace regolamentazione finanziaria rimane più un'aspirazione che una realtà. Centre for Economic Policy Research, VoxEU.org (Gennaio 2010)Il settore bancario pubblico è un concetto relativamente sconosciuto negli…

MODERAZIONE SALARIALE… NEIN DANKE!

FONTE: Voci dalla Germania Cambiano i tempi e dopo più di 10 anni di moderazione salariale e in periodo di piena occupazione i sindacati tornano a chiedere aumenti reali dei salari. Saranno le loro richieste a riequilibrare la zona Euro? Da Zeit.deMetalmeccanici, chimici, educatori: tutti chiedono nel 2012 più denaro. Sono loro ora ad avere il potere?

OOT: CHINCAGLIERIE DA TIFFANY'S

FONTE: Oronero Sconcertante notizia da Tiffany’s, venduto tramite campagne marketing come la grande novità sul fronte gioelli. Le novità della classica collezione 1837 sono fatte in RUBEDO™.Non oro, non argento, platino o qualsiasi cosa riconoscibile come metallo prezioso, ma Rubedo, il simbolo del successo dell’alchimia.Per celebrare il suo 175° anniversario, Tiffany presenta RUBEDO™, un nuovo metallo Tiffany che imprigiona la rosa luminescenza del sole nascente.Video della campagna…

PERCH PUTIN STA FACENDO AMMATTIRE WASHINGTON

DI PEPE ESCOBAR Asia Times OnlineDimenticate il passato (Saddam, Osama, Gheddafi) e il presente (Assad, Ahmadinejad). Potete scommettere una bottiglia di Petrus 1989 (il problema è l'attesa di sei anni per riceverla); nel futuro prevedibile, l’uomo nero più diabolico per Washington – e anche per i partner canaglia della NATO e gli imbonitori assortiti dei media - non sarà altri che il presidente russo Vladimir Putin, di ritorno al futuro.E che non ci sia il minimo dubbio, Vlad il…

SIRIA, UNA COSPIRAZIONE RIVELATA

DI FELICITY ARBURTHNOT Information Clearing House Abbiamo trovato il nostro nemico: siamo noi.Walt Kelly, 1913-1973Nel novembre del 2006 l'analista politico Mahdi Darius Nazemroaya scrisse in dettaglio i piani degli Stati Uniti per il Medio Oriente: “L'espressione «Nuovo Medio Oriente» fu presentata al mondo nel giugno 2006 a Tel Aviv dal Segretario di Stato degli Stati Uniti Condoleezza Rice (che secondo la stampa occidentale avrebbe coniato questa espressione), a sostituzione di…

SVILUPPO, POST-ESTRATTIVISMO E “BUON VIVERE

DI EDUARDO GUDYNAS Sur Y Sur Lo sviluppo contemporaneo è stato uno dei grandi miti del XX secolo. Ha rappresentato il sogno di una vita migliore per milioni di persone, una legittimazione teorica e pratica per disseminare in tutto il pianeta il credo nella crescita economica. Questa posizione è davvero radicata nel profondo, assumendo che le economie nazionali, e quindi l'economia planetaria, possa crescere per sempre in un processo di espansione perpetua.

IL PETROLIO CHE ARRIVA DAL FREDDO

DI HUMBERTO MARQUEZ IPS Dalle ardenti sabbie dell'Arabia, dal torrido delta del Niger o dalle calde pianure dell'Orinoco i produttori di petrolio della cintura tropicale hanno spinto, grazie agli alti prezzi, i rivali che vengono dal freddo. Il gruppo anglo-olandese Shell ha ricevuto il semaforo verde dell'Agenzia ambientale statunitense per la perforazione in cerca del petrolio fuori dalle coste dell'Alaska a partire dal luglio 2012, un progetto in cui ha impegnato 3,5 miliardi di…

I GRECI, LE BANCHE E LO SPIRITO ANIMALE

DI ORLANDO SELGADO SELLEY La Jornada La popolazione greca è di nuovo sulle prime pagine dei quotidiani di tutto il mondo. Il piano di austerità approvato dal Parlamento ha suscitato un rifiuto generalizzato che non ha comunque impedito alle esigenze della “troika infernale” (FMI, Banca Centrale Europea e Commissione Europea) di avere la meglio. Per la troika è fondamentale che i politici greci firmino l’accordo per questi provvedimenti e altri ancora, accettando la sua applicazione…

EURO, PENSARE L'IMPENSABILE

DI LUIZ CARLO BRESSER-PEREIRA Folha de São Paulo Scelto e tradotto da Azul É meglio che gli europei pensino seriamente all’alternativa di abolire la moneta comune di diciassette paesi In Cina, nel 1979, era “impensabile” camminare in direzione del capitalismo, eppure Deng Xiaoping ci pensò, evitando così la stagnazione che sarebbe poi occorsa in Unione Sovietica. In Argentina, nel 2001, era "impensabile" terminare il "plan de convertibilidad"; De La Rua si piegò a questo fatto…

IL ROMBO SOVRANO DELLA SPAGNA E LA FINE DELL’EUROPA DELLA MERKEL

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk La ribellione spagnola è iniziata, prima e più decisamente di quanto mi aspettassi. Come molti lettori avranno già saputo, il Premier Mariano Rajoy si è rifiutato categoricamente di adempiere alle richieste di austerità della Commissione Europea e del Consiglio Europeo (sequestrato da Merkozy). Prendendo quella che ha definito una "decisione sovrana", ha semplicemente annunciato che intende di ignorare gli obbiettivi per il deficit…

IL VALORE DELLA CIVILT OCCIDENTALE

DI CHEMS EDDINE CHITOUR Le Cri Du Peuple L’imbarbarimento come credo "Non dimenticherò mai il momento in cui, per la prima volta, sentii e compresi la tragedia della colonizzazione. Da quel giorno, ho vergogna del mio paese. Da quel giorno, non posso incontrare un indocinese, un algerino, un marocchino senza aver voglia di chiedergli perdono. Perdono per tutti i dolori, tutte le umiliazioni che abbiamo fatto soffrire, che abbiamo fatto soffrire ai loro popoli.…

LETTONIA E ARGENTINA: DUE RISPOSTE ALLA CRISI

DI RAMON TRUJILLO Rebeliòn La Lettonia ha già vissuto sulla propria pelle le politiche economiche che sono ora implementate in Spagna per far fronte alla crisi. Dal 2007 al 2009 la repubblica baltica è stata spazzata via dalla crisi finanziaria globale e ha subito un crollo del PIL, che è sceso del 24%. Il tasso di disoccupazione è passato dal 5,3% del 2007 al 20,5% all'inizio del 2010 .

SESSO, MERCATO E VIDEOGIOCHI

DI DENIS COLOMBI Uneheuredepeine.blogspot.com Sul blog Sociological Images, un post si è interessato all’inflazione mammaria di alcune eroine dei videogiochi (per vedere l’immagine, cliccate su “Leggere oltre”, banda di depravati). Si potrebbe concludere che c’è un sessismo troppo forte nei videogiochi. Ma allora come spiegare che questo stesso universo abbia potuto fornire alcuni esempi di eroine femminili "più positive?" Per comprenderlo, bisogna avvicinarsi all'organizzazione del…

PERCH ABBIAMO PRODOTTO “THE CRISIS OF CIVILIZATION”

E QUALI SONO LE PROSPETTIVE DEL MOVIMENTO "TRANSITION" DI NAFEEZ MOSSADEQ AHMED Transition Network Siamo forse di fronte al momento in cui il movimento di Transizione è pronto per il proprio decollo. C’è ormai un desiderio diffuso di un cambiamento radicale, non ci sono dubbi. Non è una coincidenza che il movimento Occupy negli Stati Uniti, nel Regno Unito e nell’Europa occidentale sia cresciuto a vista d’occhio fin dai primi mesi del 2011, sulla scia delle rivolte…

DUE POPOLI, UN HUMMUS

DI GILAD ATZMON Gilad.co.uk Una chiacchierata all'Islamic Society of York a Toronto, in Canada, del 24 febbraio 2012 Mi hanno chiesto di venirvi a parlare del conflitto che oggi si dipana nelle nostre fila tra chi appoggia la Soluzione di un Solo Stato per il conflitto israeliano-palestinese, e quelli che sostengono per due stati per due paesi.

L'ORO DENARO? L'IRAN DICE DI S

DI ANDREY DASHKOV E LOUIS JAMES Lew Rockwell Le crisi economiche ci segnalano che il sistema in vigore non sta funzionando nel modo previsto e che ha bisogno di essere migliorato. Quando si tratta di sistemi monetari, considerarne i fondamentali può portare a chiedersi se il mezzo preferito di scambio continuerà a esserlo per un lungo periodo. Il vortice generalizzato delle difficoltà economiche in tutto il mondo ha spinto alcuni a ripensare al ruolo dell'oro nell'economia, e di fatto…

UNA MINIERA SULLA LUNA

FONTE: The Oil Crash Cari lettori, a ragione di un deplorevole scivolone in cui sono incorso in un programma radiofonico (quando ho sbagliato di vari ordini di grandezza la quantità di energia necessaria per trasportare un chilo di materiale nello spazio), mi è sembrato interessante fare una revisione critica (e meglio fondata rispetto a quei calcoli affrettati ed errati) su ciò che comporta lo sfruttare i giacimenti minerari nello spazio, anche per rispondere ad alcune sciocchezze…

LA (IN)SICUREZZA DELLE NAVI AI TEMPI DELLA CONCORDIA

FONTE: Geopoliticamente L’incendio a bordo della Costa Allegra è stata una non-notizia, un trascurabile incendio a cui i media hanno dato risalto solo perché fa il paio con la tragedia, ben più seria, della Costa Concordia di metà gennaio. In ogni caso questo nuovo episodio deve invitarci a riflettere sul tema della sicurezza delle navi da crociera.

IMPATTO DEL PEAK OIL SUL NOSTRO SISTEMA SANITARIO

DI ANTONIO TURIEL The Oil Crash Sicuramente a nessuno suona strano dire che il sistema sanitario spagnolo sia tra i migliori al mondo. Anche se ultimamente sembra incontrare un periodo di difficoltà, per il momento, il febbraio del 2012, sembra essere ancora ben supportato dalle statistiche internazionali che collocano il nostro paese tra quelli che hanno una maggiore speranza di vita alla nascita, pur avendo una delle spese sanitarie pro capite annuali più…

IL FUTURO DELLA GRECIA POTREBBE NON ESSERE COS BRUTTO COME SEMBRA

DI PATRICK COCKBURN Counterpunch Maria Svoronou ha tre lavori e stava per terminare una giornata di dodici ore mentre i leader dell'Eurozona stavano finalizzando il pacchetto di salvataggio della Grecia a Bruxelles. Con tutto il suo duro lavoro, guadagna solo 870 euro al mese e dice che "se la situazione peggiorasse ancora, non sarei in grado di sopravvivere".

QUELLO CHE NON VI HANNO DETTO SULL’AFFONDAMENTO DEL CONCORDIA

LA PISTA RUSSA DI RITA PENNAROLA La Voce delle Voci C’è qualcosa che non torna nelle ricostruzioni sul naufragio. Quello che il comandante Schettino fin da subito non riesce a spiegare è il motivo, forse inconfessabile, che lo portò quella notte a dirigere la “sua” nave a tutta velocità contro scogli che lui stesso conosceva a memoria. Chi o che cosa lo spinsero a salire in plancia per la manovra “kamikaze”? Smentita clamorosamente la versione dell’“inchino”,…

COME LA POLITICA DEI SUPER RICCHI DIVENTATA LA POLITICA STATUNITENSE

LE ELEZIONI DELLO 0,0000063% DI ARI BERMAN Tom Dispatch Sin Permiso In un momento in cui è diventato un cliché dire che Occupy Wall Street ha modificato il dialogo politico della nazione – spostando l’attenzione verso la lotta del 99% -, la politica elettorale e le elezioni presidenziali del 2012 sono in mano quasi esclusivamente all’1%. Anzi, più precisamente, allo 0,0000063%, la percentuale corrispondente ai 196 donatori individuali che hanno contribuito per…

VALSUSA: DOVE E PERCH ROMPERE LA COSTRUZIONE DELLA MITOLOGIA NEGATIVA DEI “DURI” E DELLE “FRANGE ESTREME”

DI NIQUE LA POLICE Senza Soste “La resistenza è sempre possibile. Ma dobbiamo impegnarci nella resistenza sviluppando prima di tutto l’idea di una cultura tecnologica. Nonostante tutto, ai nostri giorni, quest’idea è enormemente sottosviluppata. Per esempio abbiamo sviluppato una cultura artistica e letteraria. Ma gli ideali di una cultura tecnologica rimangono sottosviluppati e, per questo motivo, al di fuori della cultura popolare e degli ideali pratici di…

LO SPREAD E L'EURO, UN CASO SCUOLA DI FONDAMENTALISMO IDEOLOGICO

COSA È E COME USCIRE DALLA TRAPPOLA DI ALBERTO CONTI Cosa sia la moneta lo definiamo noi usandola, accettandola con tutto il paradigma bancario impostoci, dalla creazione alla gestione successiva, istante per istante, centesimo per centesimo. La moneta vigente rispecchia i tre miti occidentali del nostro tempo: crescita, mercato e guerra. Superare questi falsi miti significa poter riprogettare la moneta futura, come moneta della libertà, al contrario di oggi.…

LA GRECIA PU UCCIDERE I PROPRI DEMONI FINANZIARI

MA L'EURO SARÀ RISPARMIATO? DI LARRY ELLIOTT The Guardian Rebelion.com C’è una scena nel Signore degli Anelli in cui il mago Gandalf affronta il Balrog, un mostro infernale, su uno stretto ponte nelle Miniere di Moria. La battaglia termina quando Gandalf distrugge il ponte col suo bastone e fa precipitare il Balrog in un abisso senza fondo. La storia tuttavia ha una svolta inattesa. Mentre cade, il mostro, con un ultima frustata, attorciglia la sua coda nella…

MESSAGGIO AGLI “EROICI” TRUCIDATORI DI BAMBINI

DI MAURO SANTAYANA Jornal do Brasil Scelto e tradotto da Azul Circola in internet un video di alcuni secondi, che mostra due bambini di Sirte, mentre ricevono trattamento in un qualche posto che ricorda un ambulatorio improvvisato. Sono un bambino, di cinque o sei anni, e una bambina, di età simile. Il bambino grida di dolore, pur avendo le due mandibole, il mento e la gola lacerate, probabilmente per le schegge di una bomba. La bambina sta in silenzio, con lo…

IL COMPLOTTO ISLAMICO: LA STORIA TACIUTA DELLA RIVOLTA LIBICA

DI JOHN ROSENTHAL National Review Oggi è l'anniversario ufficiale della “Rivoluzione del 17 Febbraio”, la rivolta libica contro il governo di Moammar Gheddafi che – con un enorme supporto da parte della NATO – ha portato infine alla caduta del regime e alla sua morte. Anche se la rivolta era stata inizialmente presentata dai media occidentali come un “movimento di protesta”, è chiaro sia dalle prove video che dalle testimonianze di prima mano che le “proteste” erano estremamente…

L'AMERICANIZZAZIONE DELLA MALATTIA MENTALE

DI ETHAN WATTERS New York Times Gli americani, specialmente se sono di un certo tipo, con tendenze di sinistra, laureati, si preoccupano delle cantonate che la nostra nazione prende nei confronti delle altre culture. In alcune cerchie è facile farsi amici con accese invettive sui McDonald vicino piazza Tienanmen o le fabbriche Nike in Malesia o le ultime conseguenze dei nostri interventi politici o militari all'estero. Per completare la nostra autocritica, comunque, dobbiamo ancora…

ATTI DI AMORE

DI CHRIS HEDGES TruthDig L’amore, l’impegno umano più profondo, la forza che sfida l’esame empirico e che comunque è l’elemento qualificante e più glorioso nella vita umana, l’amore tra due persone, tra figli e genitori, tra amici, tra partner, ci ricorda ciò per cui siamo stati creati nel nostro breve soggiorno su questo pianeta. Coloro che non possono amare – e ho visto questi deformi esseri umani nelle guerre e nei conflitti che ho percorso – sono spiritualmente ed emotivamente…

LA NOSTRA NOTTE DEGLI OSCAR A RIMINI

DI MICHAEL HUDSON Counterpunch Sono appena ritornato da Rimini in Italia, dove ho sperimentato uno degli spettacoli più sorprendenti della mia carriera accademica. Quattro associati dell'Università del Missouri di Kansas City (UMKC) sono stati invitati a tenere una conferenza di tre giorni sulla Teoria Monetaria Moderna (MMT), per spiegare perché oggi l'Europa ha così tanti problemi monetari, e per mostrare che esiste un'alternativa rispetto all'austerità imposta al 99% e che…

QUESTI ANIMALI MUTANTI CHE LA CUCINA GENETICA VI PREPARA

DI AGNES ROUSSEAUX Bastamag.net Super-conigli che producono farmaci, maiali “Enviropig” geneticamente modificati per inquinare meno, salmoni “Frankenfish” che crescono due volte più velocemente, vacche supermuscolose o capre il cui latte produce della soia… dagli Stati Uniti alla Cina, i ricercatori non si danno pace per innestare geni e incrociare le specie. E attendono con impazienza l’autorizzazione per piazzarli sul mercato. Basta! Ha indagato.

IL NEOLIBERISMO E LA FINE DELLA RIDUZIONE DELL'ORARIO DI LAVORO

DI CHRISTOPH HERMANN Socialist Project Mentre nelle crisi precedenti la riduzione dell’orario di lavoro fu analizzata per combattere la disoccupazione in crescita, dal 2007 a oggi possiamo notare sorprendentemente che questa misura non è mai stata proposta in una qualsiasi agenda politica. Neppure in Francia e in Germania, i campioni dell’orario di lavoro ridotto che avevano introdotto la settimana corta di 35 ore per affrontare l’alta disoccupazione degli anni ’80. È ancor più…

MALVINAS: UNA GUERRA CONTRO IL DECLINO DELL'IMPERO BRITANNICO

DI ERIC J. HOBSBAWM El Puercoespín Si è parlato delle Falklands più di ogni altra recente questione politica, britannica o internazionale, e tanta gente ha perso la testa per questo argomento più che per qualunque altro. Non mi riferisco alla stragrande maggioranza delle persone la cui reazione è stata, con ogni probabilità, sicuramente meno appassionata o meno isterica di quella di coloro la cui professione è scrivere o esprimere opinioni. Voglio dire davvero poco sulle origini…

TRATTARE LA CINA COME UN NEMICO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Mi è stata appena spedita una copia del saggio di Amitai Etzioni "China: Making an Adversary" pubblicato su International Politics. È in giro già da un po’ di tempo, ma mi è nuovo e non sarà stato visto da molti lettori del Telegraph.

LA PRATICABILIT DEGLI INSEDIAMENTI ATTUALI

MEGALOPOLI, CITTÀ, PAESI, FATTORIE, ISOLE... DI FERRAN FONTELLES The Oil Crash Date le prove sempre più frequenti del Picco del Petrolio, si tenta talvolta di visualizzare il futuro, prevedere, quasi profetizzare quali potranno essere le conseguenze di questo fenomeno a livello mondiale. In questo post si cerca di approfondire come ciò andrà a colpire le nostre vite. Quali potranno essere le possibili differenze a seconda che si viva in un agglomerato più o meno rurale. Il…

PERCH NESSUNO ANDATO IN GALERA ?

DI MIKE WHITNEY Counterpunch Secondo l’accordo firmato da cinquanta stati sul pignoramento ipotecario, i contribuenti americani possono smettere di pagare miliardi di ammende che dovrebbero essere pagate dalle banche. Questo è il succo di un articolo apparso in prima pagina sul Financial Times di martedì 17 febbraio. Il citatissimo articolo di Shahien Nasiripour mostra come le cinque banche che dovrebbero essere colpite dagli effetti di questo accordo - Bank of…

OVERDOSE DI ANTIBIOTICI NELL'ALLEVAMENTO INDUSTRIALE

DI AGNES ROSSEAUX Basta! Animali ingozzati con gli antibiotici per accelerarne la loro crescita, e spuntano batteri resistenti che finiscono nei nostri piatti. Provocano infezioni talvolta mortali che rappresentano un alto costo per il sistema sanitario. Ma il sovraconsumo di antibiotici rappresenta un guadagno di produttività per l'industria agroalimentare che, negli Stati Uniti, si rallegra della recente decisione dell'Agenzia dell'alimentazione di autorizzare il loro massiccio…

MIO MARITO KHADAR ADNAN

HA FATTO LUCE SULL'INDIFFERENZA DI ISRAELE PER I DIRITTI UMANI DI RANDA MUSA Guardian.co.uk Attraverso il suo stesso dolore, Khadar ha aiutato a mettere a nudo la realtà dei palestinesi tenuti sotto “detenzione amministrativa” Il nome di mio marito, Khadar Adnan, è ora diventato famoso in tutto il mondo. Fino a quattro mesi fa era sconosciuto al di fuori della nostra terra, la Palestina. Il suo sciopero della fame di 66 giorni lo ha reso un simbolo evidente della…

FACEBOOK E IL DEGRADO DELLA PERSONALIT

DI CHRISTOPHER KETCHAM Counterpunch Ecco l'homo sapiens sferzato contro la ruota della rete digitale sociale: inchiodato di fronte a un computer che è legato al muro da una corda, dove un cavo in fibra di vetro porta il messaggio; fissando lo schermo acceso, il volto pallido nella luce innaturale; o, a testa bassa per strada, l'umore cupo, con le dita che scorrono su quell’oggetto del desiderio che lampeggia. La creatura è segretamente tormentata: è necessario…

LA RICETTA PER LA GRECIA: UNA DOSE DI THANATOS

DI DAN BEDNARZ Health After Oil In questo saggio andrò ad affrontare il rapido declino del servizio sanitario greco e le condizioni socioeconomiche in tutta la nazione, evidenziando come la conseguenza sia da ricercarsi in una crisi economica e fiscale che i dirigenti politici e finanziari hanno deciso di portare avanti attraverso l'imposizione di misure draconiane di austerità sopra la maggioranza del popolo greco, così da: a) proteggere l'opulenza, lo status e il…

GERMANIA, UN FALSO MODELLO

DI MARTY HART-LANDSBERG Reports from the Economic Front Quando un numero sempre più alto di paesi deve affrontare nuove pressioni per l’austerità, si tende a spiegare questa tendenza negli specifici fallimenti nella politica dei vari paesi, invece di considerare una dinamica strutturale più allargata. A dar man forte alla credibilità di coloro che si concentrano sulla condotta nazionale è l'esistenza di nazioni considerate in buona salute. Secondo questa ipotesi, solo se i politici…

CAPITALISMO DA TERZO MONDO (L'ALIENAZIONE SI FA GLOBALE)

DI ROBERT HUNZIKER Counterpunch Come è potuto succedere? L’America, lo zar del capitalismo, sta diventando un paese del terzo mondo! Secondo la più recente relazione dell’U.S. Census Bureau, 46,2 milioni di statunitensi sono poveri. Ovviamente, coloro che dissentono ci diranno che i poveri, per come sono definiti negli Stati Uniti, includono famiglie che hanno generalmente un’alimentazione adeguata, una casa, una televisione, il telefono e probabilmente un DVD e/o un PC e…

LA GUERRA DEL PETROLIO NEL SUD DELL'ATLANTICO: GRAN BRETAGNA CONTRO AMERICA

DI NIL NIKANDROV Strategic Culture A Buenos Aires come in altre città argentine, ci sono molti monumenti dedicati ai militari e alle persone comuni che morirono nelle Isole Falkland. Centinaia di cartelli lungo le strade argentine riportano una sola frase: “Las Malvinas son Argentinas”. Tutti coloro che parteciparono al conflitto sono considerati eroi nazionali.

LA NON DELOCALIZZAZIONE: UNA VERA SCOMMESSA POLITICA?

FONTE: Infoguerre.fr In Francia e più generalmente nel mondo occidentale, l’industria soffre di una crisi profonda: distruzione massiccia di posti di lavoro, calo delle esportazioni, perdita di quote di mercato, indebolimento duraturo nella creazione della ricchezza nazionale. Un’assenza di visione del ruolo dell’industria in Francia e una sottomissione al discorso ambientale sono probabilmente fra i fattori principali di questa retrocessione. Pressioni di varia natura…

GIARDINI URBANI: IL FUTURO ALIMENTARE?

DI WILL DOIG www.salon.com È facile scherzarci su, ma, mentre sempre più fattorie vengono in centro città, il cibo locale assume un nuovo sapore Con le bici penny-farthing, i baffi a manubrio e un panciotto a quattro tasche, l'ascesa dell'agricoltura urbana potrebbe aver quasi raggiunto il feticismo di fine ‘800. Oggi si possono trovare allevamenti di galline sui tetti, capre nei cortili di San Francisco e cavolini di Bruxelles negli spazi abbandonati di Cleveland. Ciò si adatta…

LOTTA DI CLASSE, E LA STANNO VINCENDO

DI XAVIER CAÑO TAMAYO Alainet.org Angela Merkel, autonominatasi Führer d'Europa, si è congratulata con Mariano Rajoy, capo del governo spagnolo, per la riforma lavorativa realizzata dal suo governo. E la considera un esempio. Cosa ha di particolare questa riforma? È il sogno della grande impresa, che sa che questa (la crisi, il non riuscire a uscirne, il debito, le "riforme strutturali"...) è una lotta di classe. Pura lotta di classe che continuano a vincere con misure come la…

COME LA GRECIA POTREBBE ABBATTERE WALL STREET

DI ELLEN BROWN Common Dreams In un articolo "Still No End to ‘Too Big to Fail’”, William Greider ha scritto su The Nation del 15 febbraio: I cinici del mercato finanziario ritengono che la Dodd-Frank non si limiti alle banche "troppo grandi per fallire", ma che abbia invece creato una cerchia privilegiati di istituti considerati "sistematicamente importanti" a cui non sarà permesso fallire, indipendentemente dal loro comportamento.

LA VITTORIA VICHINGA DEGLI ISLANDESI

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Congratulazioni all'Islanda. Fitch ha migliorato il rating di credito del paese, portandolo a BBB con prospettiva stabile, aspettandosi che il debito tocchi il 100% del PIL. L'ultima previsione dell'OCSE ha ipotizzato un crescita del 2,4% per quest’anno, dopo il 2,9 nel 2011. La disoccupazione cadrà dal 7% dello scorso anno al 6,1 di questo esercizio, e poi al 5,3 nel 2013. Il deficit delle partite correnti era…

COME L'IRAN PU OTTENERE ENERGIA NUCLEARE E IL MONDO RESTARE IN PACE

DI GERALD CELENTE Lew Rockwell Ancora una volta, il mondo è sull'orlo della guerra. Ancora una volta, il conflitto è nel Medio Oriente. Ancora una volta, il conflitto è causato dall'energia. Per anni, l'Iran ha sviluppato energia nucleare. Per anni, il mondo intero si è rifiutato di credere alle dichiarazioni dell'Iran sul fatto che la sua energia nucleare fosse solo per pacifici usi nazionali. Gli Stati Uniti, Israele, l'Unione Europea e altre nazioni…

UN RITORNO ALLA DRACMA PU SALVARE LA GRECIA MENTRE VOLA LA DISOCCUPAZIONE?

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk La bomba della disoccupazione della Grecia è scoppiata. Dopo una tregua ingannevole, l’incremento nella perdita dei posti di lavoro dall’estate scorsa sta meravigliando anche coloro che non hanno mai creduto alla rovina provocata da una contrazione fiscale e monetaria Una variante è in serbo anche per il Portogallo, mentre la sua "svalutazione interna" comincia a fare sul serio. I giovani Schumpeteriani che sono alla testa dell'economia…

VERSO UN'ECONOMIA DELLA TERRA

DI GUY R. MCPHERSON Guymcpherson.com Dobbiamo sviluppare un nuovo sistema economico perché quello attuale non funziona. Il sistema industriale sta distruggendo ogni aspetto della vita sulla terra. E, fino a prova contraria, senza vita sulla Terra non è possibile sopravvivere. Cercherò di descrivere brevemente gli orrori di questo intricato e devastante castello di carte globale. Proverò a indicare un'alternativa migliore, e non sarà cosa difficile. Molto più…

RABBIA

DI ANTONIO TURIEL The Oil Crash Cari lettori, nel suo libro ben documentato e altamente istruttivo "Collasso. Come le società scelgono di morire o vivere" (chi non abbia il libro e sappia l’inglese, può vedere "il film"), Jared Diamond ripete una domanda che è stata pensata da decine di antropologi nello studiare l'isola di Pasqua e il suo collasso dovuto all’eccessivo sfruttamento delle poche risorse di cui disponeva: cosa pensò l'uomo mentre stava tagliando…

UNGHERIA NEL MIRINO

DI UMBERTO MAZZEI Página 12 Le banche centrali si definiscono indipendenti se obbediscono ai dettami della banca internazionale. Il caso dell’Ungheria è rivelatore. Nel nuovo parlamento, hanno approvato modifiche alla costituzione ungherese con una maggioranza qualificata. Il cambiamento rilevante è la composizione della Banca Centrale dell’Ungheria, che migliora la supervisione del governo sulla propria moneta, il fiorino. È scoppiato il pandemonio nell’Unione…

IL DIRITTO ALLA VITA DI UN CANE ?

DI ARIEL KAMINER New York Times Sono un veterinario e tra i miei clienti c'è un'anziana signora molto affezionata al suo cane volpino di otto anni, ma che non ha né familiari né amici che potrebbero "ereditarlo". Vuole che firmi un documento legale in cui mi impegno a sottoporlo a un'eutanasia se la padrona dovesse morire prima del cane. Che cosa devo fare? ANONIMO, BOSTON

TERREMOTI NELL'OHIO PROVOCATI DALL'”HYDRAULIC FRACKING”?

FONTE: Climalteranti In Ohio la tecnica di estrazione del gas tramite acqua pressurizzata, già sotto accusa per gli impatti sulle acque superficiali, è stata associata all’aumento della frequenza di lievi terremoti nelle zone circostanti. Un gas fossile che se utilizzato aumenta ulteriormente la quantità di CO2 nell’atmosfera.

GRECIA, UNA LUNGA STORIA DI FALLIMENTI

Blogs.liberation.fr Da alcuni giorni, l'emozione sembra prevalere sulla ragione in alcuni commentatori della crisi greca, soprattutto dopo le immagini delle manifestazioni violente della notte tra Domenica e lunedì. E se la Grecia fosse solamente la prefigurazione di quello che dovevamo aspettarci? La pozione somministrata a questo paese è amara e provoca un sacco di sofferenze, è indubitabile. Ma ci si dimentica troppo velocemente di sottolineare che l'Europa è…

GLI STATI UNITI VOGLIONO UNA GUERRA A COLPI DI SWIFT CONTRO L'IRAN

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Cosa credeva il branco di barboncini europei, che Teheran si sarebbe piegata e avrebbe accettato l’embargo sul petrolio imposto dall’Unione Europea che dovrebbe iniziare dal primo luglio? Senza dubbio Bruxelles si è trovata spaesata come un cervo in mezzo a un’autostrada quando hanno iniziato a circolare la notizie che Teheran avrebbe anticipato la sua mossa, sbattendogli in faccia un embargo sull’esportazione di greggio contro…

I ROTHSCHILD VOGLIONO LE BANCHE IRANIANE

DI PETE PAPAHERAKLES American Free Press È possibile che il conseguimento del controllo sulla Banca Centrale della Repubblica Islamica d'Iran sia uno dei motivi principali per cui l'Iran si trova ad essere oggetto di attenzioni minacciose da parte delle forze occidentali e israeliane? Dal momento che si percepisce una sempre maggiore tensione che suggerirebbe l'imminenza di una inconcepibile guerra con l'Iran, è opportuno esplorare il sistema bancario iraniano e…

LA CAMPAGNA DIFFAMATORIA DELLA GERMANIA CONTRO LA GRECIA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Il tedesco Wolfgang Schäuble sta entrando in acque sempre più pericolose. La sua apparente richiesta, per far posticipare le elezioni in Grecia fissate per aprile e per imporre una giunta tecnocratica (all'Italiana) per un altro anno senza il PASOK e Nuova Democrazia, porta via il respiro. È questa la posizione del governo tedesco? La democrazia greca va maledetta? Presumo che abbia visto le foto degli edifici anneriti sotto…

SVILUPPO SOSTENIBILE: CRITICA AL MODELLO STANDARD

DI LEONARDO BOFF ServiciosKoinonia I documenti ufficiali dell'ONU come l’attuale brutta copia del Río+20 dedicano un grande spazio al modello dello sviluppo sostenibile: deve essere economicamente fattibile, socialmente giusto e ambientalmente corretto. È la famosa tripletta chiamata Botton Line (la linea dei tre pilastri) creata nel 1990 dal britannico John Elkington, fondatore dell'ONG SustainAbility. Ma questo modello non resiste una critica seria. Sviluppo…

RACCOLTA DI INFORMAZIONI DELL’INTELLIGENCE STRATEGICA” DAI SOCIAL MEDIA

Spionaggio e Propaganda attraverso Facebook e Twitter DI JULES LÉVESQUE Global Research Un nuovo studio del Mediterranean Council for Intelligence Studies (MCIS), pubblicato sull’annuario del 2012 illustra l’utilizzo dei social media come “l’avanguardia nella raccolta gratuita di informazioni dell’intelligence strategica”. Joseph Fitsanakis di IntelNews.org, co-autore dello studio, spiega: Mostriamo come Facebook, Twitter, YouTube e una moltitudine di altre piattaforme social…

L'ECONOMIA GRECIA SI AVVITA MENTRE L'UE FORZA PER LA CATARSI FINALE

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Il default greco e la traumatica espulsione dall’euro hanno fatto un passo in avanti la scorsa notte dopo che i ministri delle Finanze dell’eurozona hanno annullato una riunione cruciale, accusando Atene di non essere riuscita a imporre i tagli di austerity. I rischi sono aumentati di intensità dopo che i nuovi dati hanno mostrato come l'economia della Grecia si sia contratta del 6,8% nell’ultimo anno accelerando il passo…

CELENTE SULLA PREVISIONE DEI TREND E LA CRISI DELLA CIVILT OCCIDENTALE

FONTE: The Daily Bell Introduzione: Prevede i trends dal 1980, Gerald Celente, fondatore e direttore del Trends Research Institute, è l'autore dei celebrati e vendutissimi libri Trend Tracking and Trends 2000 (Warner Books) ed editore del Trends Journal. Utilizzando la sua eccezionale capacità di analisi degli eventi attuali nella modellazione dei trend futuri, Gerald Celente ha sviluppato la Globalnomic® methodology, utilizzata per identificare, seguire, prevedere e gestire i…

SIRIA, LA NUOVA LIBIA

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Un kalashnikov in Iraq, fino a poco tempo fa, veniva venduto a 100 dollari. Ora, almeno a 1.000, più probabilmente a 1.500 (nel 2003, quando i sunniti si unirono alla resistenza, si poteva comprare un Kalashnikov falso made in Romania a 20 dollari). Destinazione per i kalashnikov a 1.500 dollari nel 2012: Siria. Rete: al-Qaeda nella Terra dei Due Fiumi, nota anche come AQI. Destinatari: jihadisti infiltrati che operano fianco e fianco con…

GRECIA, UN ALTRO ESPERIMENTO ?

DI TIM DUY Tim Duy’s Fed Watch Nell’autunno del 2008 le autorità statunitensi hanno condotto un esperimento sul mercato finanziario. Hanno permesso a una grande azienda ben introdotta, Lehman Brothers, di avviare una procedura fallimentare, a quanto pare con la convinzione che le conseguenze sarebbero state limitate, dato che tutti sapevano che sarebbe accaduto. Credo che, a posteriori, i regolatori statunitensi si pentano di non aver seguito una strada diversa.…

PERCH GRECIA E PORTOGALLO DOVREBBERO FALLIRE

DI WOLFGANG MÜNCHAU Financial Times Due anni fa la gran parte dei decisori europei ancora credeva che la Grecia ce l’avrebbe fatta. Mancavano dell'esperienza richiesta per gestire una crisi finanziaria. Non si sono consultati con i decisori di altre parti del mondo che avevano trattato le crisi dei decenni precedenti. Armati di ignoranza e arroganza, hanno finito per copiarsi gli errori. Pensavano di essere intelligenti quando se ne uscirono con l'idea di una contrazione fiscale…

ORA DI AUMENTARE GLI STIPENDI DEI TEDESCHI, HA DETTO IL MINISTRO

DI ERIK KIRSCHBAUM Reuters Von der Leyen auspica un aumento di più del 2%. Gli alleati della coalizione hanno preso le distanze dal suo intervento. Gli stipendi tedeschi dovrebbero essere alzati almeno del 2% in quest’anno, ha detto il Ministro del Lavoro Ursula von der Leyen in un appello insolito che ha rivolto domenica agli imprenditori, subito criticato dai dirigenti della sua coalizione di governo. La von der Leyen, talvolta citata come possibile candidata per…

LA SANIT DEL LIBERO MERCATO: UN RACCONTO PERSONALE

DI MICHAEL PARENTI Information Clearing House Quando recentemente mi sono recato all’ospedale Alta Bates per un intervento chirurgico, ho scoperto che le procedure legali hanno la precedenza su quelle mediche. Ho dovuto firmare dichiarazioni intimidatorie su: assistenza finanziaria, assicurazione, responsabilità del paziente, consenso alla cura, uso di tecnologie elettroniche e simili. Uno di questi documenti mi vincolava così: “Il medico dell’ospedale è con…

LA TROIKA RICATTA LA GRECIA

DI MIKE WHITNEY Counterpunch “Nessun esborso prima dell’implementazione” (Niente aiuti senza tagli al bilancio) "Ci viene chiesto di prendere dosi sempre più forti di una medicina che abbiamo capito che è mortale e intraprendere qualcosa che non risolve il problema, ma che solamente posticipa la morte annunciata della nostra economia." Geronimo II, capo della Chiesa Ortodossa di Grecia

LA SIRIA ATTRAVERSO UNO SPECCHIO, OSCURO

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online L'attuale dramma in Siria è ben lontano dalla solita contrapposizione hollywoodiana tra "buoni e cattivi". La sospensione della missione di osservazione della Lega Araba; il doppio veto di Russia e Cina al Consiglio di Sicurezza dell'ONU; l'incremento delle violenze soprattutto a Homs e in alcune zone di Damasco: tutto questo porta il mondo in via di sviluppo a temere una rivolta armata appoggiata dall'Occidente per poter replicare il…

TRE RIVISTE IMPORTANTI HANNO PUBBLICATO ARTICOLI SUI LIMITI ALLA FORNITURA MONDIALE DI PETROLIO

DI GAIL THE ACTUARY Our Finite World Il mese scorso tre riviste peer-reviewed hanno pubblicato articoli collegati alla limitatezza delle forniture mondiali di petrolio: 1. su Science, Technology is Turning U. S. Oil Around But Not the World’s, di Richard A. Kerr; 2. su Nature, Climate Policy: Oil’s Tipping Point has Passed, di James Murray e David King; e 3. su Energy, Oil Supply Limits and the Continuing Financial Crisis, di Gail Tverberg.

LA GERMANIA VUOLE IMPORRE ALLA GRECIA UNA PACE CARTAGINESE

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk L’ultima volta che Germania necessitò di un salvataggio da parte dei creditori mondiali, riuscì ad assicurarsi condizioni migliori di quelle che hanno devastato la Grecia nella scorsa settimana Nel 1953 Stati Uniti, Canada, Gran Bretagna, Francia, Grecia e gli altri firmatari del London Debt Agreement garantirono al Cancelliere Konrad Adenauer una riduzione del 50% su tutto il debito tedesco, che corrispondeva al 70% di alleggerimento…

LA APPLE CONNECTION

DI WALDEN BELLO Foreign Policy In Focus Sin dall’inizio dell'attuale crisi economica globale, il centro dell'analisi critica e dell'odio pubblico è stato il capitale speculativo. Nella narrativa populista, sono state le impressionanti trappole delle banche in un'atmosfera di deregolamentazione che hanno portato al collasso economico. L’"economia finanziaria", etichettata come parassita e maligna, è stata contrapposta all’"economia reale", quella che produce beni e ricchezza…

VENETO CITY, L'URBANISTICA AI TEMPI DEL LEGHISMO REALE

DI MIGUEL MARTINEZ Kelebleker “Dovere, dignità, lavoro e responsabilità personale sono i valori che ha sempre sostenuto, fortemente radicati nelle tradizioni brianzole di profonda matrice cristiana. L’obiettivo che si prefigge, come leghista e come brianzola, è contribuire a difendere il territorio brianzolo già tremendamente ferito dalla cementificazione irresponsabile e di salvaguardare la cultura e la comunità brianzola minacciata dalla globalizzazione.”

IL PICCO DEL DIESEL

DI ANTONIO TURIEL The Oil Crash Cari lettori, "Continua la mancanza di combustibili in quasi tutta la provincia di Salta (Argentina)", "I lavoratori del settore del trasporto merci discutono della scarsa attenzione del Governo argentino per la scarsità di combustibili", "Nel Canada Occidentale la carenza di diesel potrà durare settimane", "Una scarsità di diesel prodotto nel Regno Unito metterebbe a rischio la sua sicurezza energetica", “Si profila una crisi di…

SIRIA: CIA e MI6 IN OPERAZIONI DI INTELLIGENCE E SABOTAGGIO

DI FELICITY ARBUTHNOT Global Research Al fine di facilitare l’azione delle forze di liberazione (sic), dovrebbe essere fatto uno sforzo particolare per eliminare alcuni individui chiave realizzare nelle fasi iniziali della rivolta e dell'intervento . Una volta raggiunta la decisione politica di procedere con i disturbi interni alla Siria, la CIA sarà pronta e il SIS (MI6) tenterà di preparare piccoli sabotaggi e incidenti (sic) in Siria attraverso contatti con alcuni individui.…

IL SOFT POWER CINESE APPLICATO ALLE QUESTIONI POLITICHE E COMMERCIALI

FONTE: Infoguerre.fr Posta sotto la luce dei riflettori dalla crisi economica del 2008 e dall’inizio dei dibattiti sull’indebitamento Internazionale, la Cina appare oggi agli occidentali come una reale superpotenza che rivendica una diplomazia orientata al Soft Power (avendo scelto gli Stati Uniti un orientamento più duro, ammorbidito tuttavia dall’introduzione del concetto di Smart Power). Lanciata sin dal 1978 con la progressiva apertura del Paese agli investimenti stranieri, la…

UN SINDACATO DI POLIZIA GRECO CHIEDE UN MANDATO DI ARRESTO

PER I FUNZIONARI DELLA BCE E DEL FMI DI ELENI CHREPA Bloomberg Il sindacato greco dei funzionari di polizia ha richiesto l’emissione di un mandato di arresto per i funzionari della Banca Centrale Europea e del Fondo Monetario Internazionale che hanno negoziato le misure di austerità per il salvataggio del debito nazionale. La Federazione Greca dei Funzionari di Polizia ha scritto in una lettera pubblicata che richiederà i mandati di arresto per gli ex rappresentanti della…

L'ELEFANTE NELLA STANZA LA SPAGNA, NON L'ITALIA

DI MARSHALL AUERBACK New Economic Perspectives Un altro giorno è passato e i mercati sono tutti lì a vedere se la Grecia raggiunge un accordo "volontario" con i creditori. La parola chiave è "volontario" perché il mito dell’accondiscendenza volontaria” deve essere ben propagandato, così che quei maledetti credit default swap non vengano riscossi.

ANNIVERSARI DELLA “NON STORIA

DI NOAM CHOMSKY Truthout George Orwell coniò l'utile termine "non-persona" per le creature alle quali si nega lo statuto di persone perché non si adattano alla dottrina dello stato. Potremmo aggiungere il termine "non-storia" per riferirci al destino delle non-persone espurgate dalla storia per motivazioni similari. La non-storia delle non-persone viene ricordata durante gli anniversari. Quelli importanti vengono generalmente commemorati, con la dovuta solennità se è il caso: Pearl…

LA SIRIA E QUEI BRICS “DISGUSTOSI”

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Un coro greco di "disgustati" e "indignati" avrà prevedibilmente accolto il doppio veto dei membri del BRICS, Russia e Cina, alla risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per imporre un cambio di regime in Siria. La risoluzione era stata appoggiata da quel bastione della democrazia, la Lega del CCG, l'organizzazione controllata dalle sei monarchie/emirati del Consiglio di Cooperazione del Golfo, prima conosciuto come Lega Araba. La…

L'OSSIMORO DEI “MERCATI AUTOREGOLATI”

DI ALBERTO RABILOTTA Rebelion.org Ossimoro, nel dizionario della lingua spagnola, significa “combinazione di due parole o espressioni di significato opposto nella stessa struttura sintattica, che dà origine a un nuovo significato: per esempio silenzio fragoroso”. Un altro esempio (che non c’è nel dizionario) è l’espressione “mercati autoregolati”, cioè il sistema neoliberista che per sopravvivere “esige regolarmente l’intervento statale e l’azione coercitiva dello…

L'FBI ALLERTA PER LA MINACCIA DEGLI ESTREMISTI ANTI-GOVERNATIVI

FONTE: Reuters Gli estremisti antigovernativi che si oppongono alle a tasse e alle regolamentazioni costituiscono una minaccia crescente per i funzionari locali preposti al rispetto della legge ha avvertito lunedì l’FBI. Questi estremisti, qualche volta definiti "cittadini per la sovranità" credono di poter vivere al di fuori di qualsiasi tipo di autorità statale, hanno riferito gli agenti dell’FBI a una conferenza stampa.

LA BRISCOLA GRECA VA A VUOTO MENTRE UN'EUROPA PI FORTE

SI SCROLLA DI DOSSO LA MINACCIA DI UNA ROTTURA DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk I poteri e le istituzioni dominanti in Europa sono disposte a rischiare un default greco e la sua uscita dall'euro se Atene si rifiutasse di soddisfare le richieste di austerità, valutando che il sistema dell’eurozona è ora sufficientemente forte da resistere allo shock del contagio. L'inondazione del credito a tre anni della Banca Centrale europea ha rimosso la minaccia immediata di…

LA FRODE DEL MODELLO TEDESCO E IL MITO DEL SUO “PROGETTO POLITICO”

DI RAFAEL POCH La Vanguardia Nell'Europa odierna, più he un problema di nazioni di nazioni scorrette, c'è un problema di stupidità internazionale Ogni giorno si parla della Germania in modo sempre più contraddittorio. Da un lato si mormora contro il suo "progetto europeo", dall’altro si elogia il suo "modello". È evidente che questa contraddizione si risolverà in un modo o nell’altro, a seconda dell’evoluzione dell’eurocrisi. Probabilmente non si evolverà in modo positivo per il…

LA DANZA DEL DRAGONE NEL NEGEV

DI M.K. BHADRAKUMAR Asia Times Online Non ci sono testimonianze di draghi nella vita nomade del deserto del Negev, il quale risale almeno a quattromila anni fa (alcuni dicono settemila). Ma le cose potrebbero cambiare nell’Anno del Drago. I Beduini del Negev saranno presto testimoni di una ferrovia di costruzione cinese, che serpeggerà tra il mélange di montagne scure, rocciose e polverose, e tra i profondi uadi che conducono a nord dalla città turistica di Eilat, nel golfo…

UNA ROTTURA ORDINATA DELL’UEM, LA FRANAISE

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD blogs.telegraph.co.uk Salut souverainistes. Per quelli che vogliono più dettagli sul piano di rottura dell’euro abbozzato dagli economisti francesi, ecco il link al sito web de L’Observatoire de L’Europe. Alcuni estratti, tradotti alla buona: "La determinazione ostinata dei governi per portarci a una marcia forzata nel vicolo cieco dell’euro può portare solamente all'aggravamento generale della situazione economica in Europa."

BRUXELLES MANCA DI UN “PIANO B” IN CASO DI COLLASSO DELLA GRECIA

DI ANTONIO LEON elEconomista.es Stanno saltando i nervi nelle istituzioni dell'Unione Europea. Dopo il messaggio ufficiale inviato ieri dalla Commissione Europea, secondo cui la Grecia si deve piegare alle esigenze dei suoi salvatori perché non esiste un “piano B” contro il suo fallimento, la commissaria greca ha affermato che lo scenario ipotetico di un'uscita di Atene dell'euro si sta materializzando in un piano di emergenza. La Grecia si prepara a lasciare…

IL CINISMO ATTORNO ALLA SIRIA

DI VIJAY PRASHAD Counterpunch Nell'ultimo giorno di gennaio l’aria stagnante del Consiglio di Sicurezza dell'ONU è stata riempita da una serie di dichiarazioni già ben rodate. Nabil el-Araby della Lega Araba ha plaudito il Consiglio per aver adottato un abbozzo di risoluzione sulla Siria fornita dalla delegazione marocchina alle Nazioni Unite. La risoluzione marocchina si basa su un rapporto dalla missione per la difesa dei diritti umani della Lega araba in Siria. Questa bozza chiede…

LA VERGOGNA E L'ORGOGLIO DI FAR PARTE DELLA NAZIONE DEI BUONI ALIMENTARI

DI CHRISTOPHER D. COOK Salon.com Richiedere il più stigmatizzato dei sussidi, mi è sembrata una sconfitta e una vittoria “Signor Cook! Signor Cook? Sportello 3!” Cammino attraverso la pallida luce fluorescente, irrorata dal governo nella burocratica sala d’attesa in calcestruzzo, accompagnato all’interno del sancta sanctorum dei benefici sociali. Mi sentivo stupidamente privilegiato, perché passavo rapidamente davanti a file di volti depressi, stanchi, annoiati e frustrati: come…

IN AMERICA LA MANCANZA DI LAVORO PI IMPORTANTE DEL DEFICIT

DI ROBERT REICH Robertreich.org L'aspetto più significativo del resoconto sul lavoro di gennaio è politico. Il fatto che il mercato del lavoro in America continui a migliorare è una buona notizia per la Casa Bianca. Ma, negli aspetti pratici, questo miglioramento è meno significativo per la forza lavoro americana. La sola possibilità che ha il Presidente Obama per rigettare le accuse dei Repubblicani secondo le quali è lui a essere il responsabile della cattiva…

IRAN, ORO E PETROLIO: LA PROSSIMA GUERRA DEI BANKSTERS

FONTE: Breaking All The Rules Ricordiamo il vero motivo per cui Moammar Gheddafi è morto. Ha osato proporre e ha iniziato a creare una moneta alternativa alla riserva mondiale del dollaro statunitense. La lezione imparata in Libia è subito pronta per essere insegnata in Iran. Dimenticate tutto il baccano fatto per il nucleare, il vero messaggio è che comandano i bankster e le nazioni servono i loro nuovi padroni. Comprendiamo meglio la pubblicità martellante e la…

IL TRATTATO FISCALE POTREBBE PROVOCARE UN'ESPLOSIONE DEL DEBITO

DI WOLFGANG MUNCHAU FT Alphaville Ho avuto di recente una conversazione in cui tutti sembravano essere d'accordo che il nuovo patto fiscale Europeo fosse una cosa folle. La conversazione è stata ascoltata da un ex politico, che si è rivolto a noi dicendo che era d’accordo in principio, ma poi ha aggiunto che, se il trattato incoraggiasse la Banca Centrale Europea per divenire più flessibile, potrebbe avere un suo valore. Più tardi ho parlato con un banchiere centrale,…

ORMAI RIVELATA L'AGENDA ARABA IN SIRIA

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Ecco un corso intensivo sulle "democratiche" macchinazioni della Lega Araba - o piuttosto della Lega del CCG, perché il potere reale in questa organizzazione pan-araba viene esercitato da due delle sei monarchie del Golfo Persico che compongono il Consiglio di Cooperazione del Golfo, noto anche come Circolo della Controrivoluzione del Golfo: il Qatar e la Casa dei Saud. In pratica, il CCG ha creato un gruppo nella Lega Araba per monitorare quello…

L'USCITA DALL'EURO FATTIBILE

DI PATRICK BERNAU Frankfurter Allgemeine Blogs Lord Wolfson ha chiesto come si possa dissolvere l’Unione Monetaria, offrendo 250.000 sterline per l’idea migliore. Il 1° gennaio, un articolo dell’edizione domenicale del quotidiano Frankfurter Allgemeine ha fatto una proposta. A partire da oggi, la giuria sta esaminando i contributi, e pubblichiamo i nostri commenti in merito. Una cosa è chiara: l’uscita dovrà accadere improvvisamente. Se la popolazione greca sapesse in…

IL TRADIMENTO DI CHI VIVE COMODO

DI FRANKLIN LAMB Counterpunch Campo di Shatila, Libano Negli Stati Uniti sarebbe un compito difficile trovare "mezzi uomini" intellettualmente più servili e rivoltanti - prendendo in prestito una frase dall’assillato presidente siriano Bashar Assad – di Mitt Romney e Newt Gingrich durante il loro recente "dibattito" a Jacksonville in Florida. Mentre un’alta percentuale di Repubblicani ebrei è pronta a votare quest’inverno per le primarie, Mitt e Newt stanno ponderando la loro…

TUTTO QUELLO CHE LUCCICA… PETROLIO

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Nel suo discorso sullo Stato dell'Unione, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha detto: "Che ci non siano dubbi: l’America è determinata a prevenire che l’Iran ottenga un ordigno nucleare, e non toglierò alcuna opzione dal tavolo per raggiungere questo obiettivo." Nel mondo reale questo significa che Washington è disposta a entrare in guerra – quella economica è già iniziata - contro un paese che ha sottoscritto il…

I LEGAMI DEBOLI, I MOTORI DELLA NOSTRA DIVERSIT INFORMATIVA?

DI HUIBERT GUILLAUD www.internetactu.net I ricercatori di Facebook, guidati da Eytan Bakshy, hanno pubblicato un nuovo studio che si interessa a come le persone ricevono e reagiscono alle notizie all’interno delle reti sociali. Un studio che ci invita a “Ripensare alla diversità dell’informazione nelle reti” (vedi l’articolo di ricerca intitolato, più modestamente, Il ruolo delle reti sociali nella diffusione dell’informazione).

LE 4 VARIET DEL CAPITALISMO DI STATO: PETROSTATI, CINA, BRASILE E RUSSIA

DI ALFREDO JALIFE-RAHME La Jornada A giudizio dell’Economist, portavoce del neoliberismo globale, (vedi Bajo la Lupa, 25 gennaio 2012) il "capitalismo di Stato" prospetta "un tema con variazioni idiosincratiche". Adrian Wooldridge ritiene che “la cosa più sorprendente delle imprese statali è il loro pieno potere collettivo nel mondo emergente", che le ha rese “più ricche” nel decennio scorso: le 121 principali imprese statali della Cina hanno aumentato gli attivi totali da 360…

COME GLI SVEDESI E I NORVEGESI HANNO SCHIACCIATO IL POTERE DELL'1 PER CENTO

DI GEORGE LAKEY Waging Nonviolence Se molti di noi stanno lavorando per assicurare che il movimento Occupy abbia un impatto durevole, vale la pena considerare altri paesi in cui masse di persone sono riuscite a instaurare in modo non violento un alto grado di democrazia e di giustizia economica. La Svezia e la Norvegia, ad esempio, hanno visto un drastico cambiamento di potere negli anni ’30 dopo una prolungata lotta non violenta. Hanno “licenziato” l’elite dell’1 per…

LETTERA APERTA ALLA GRECIA

DI JOHN TAYLOR Chief Investment Officer di FX Concepts Zero Hedge Esci, Grecia! Esci ora! Saresti dovuta fuggire due anni fa; hai mancato quest’opportunità, ma meglio ora che dopo. Mentre parliamo, si stanno programmando le vacanze estive, e potresti godere di grandi vantaggi fuori dalla camicia di costrizione dell'euro. Non lasciare che la prossima recessione globale ti mostri i denti. Gli investitori hanno ancora soldi e sono interessati a comprare le tue ricchezze quando i prezzi…

CENTINAIA DI CIVILI MASSACRATI NON SONO UN “NUMERO ENORME” PER OBAMA

FONTE: Russia Today Lunedì pomeriggio, Barack Obama è diventato il primo presidente a partecipare a una riunione virtuale on line su Internet. Anche se potrebbe trattarsi di un atto degno di apparire sui libri dei primati, il Presidente Obama ha fatto anche qualcos’altro durante il suo discorso a cui l'America si è oramai abituata: ha mentito al mondo intero.

L’EMBARGO IRANIANO POTREBBE VELOCIZZARE LA CHIUSURA DELLE RAFFINERIE

DI ALESSANDRA MIGLIACCIO Bloomberg L'embargo dell'Unione Europea al petrolio iraniano minaccia di accelerare la chiusura delle raffinerie in Europa, ha detto il direttore dell’organizzazione dei raffinatori italiani. "I paesi asiatici che non applicano l'embargo potrebbero comprare il petrolio iraniano a sconto e vendercelo di nuovo", ha affermato Piero De Simone, direttore generale dell’Unione Petrolifera, nel corso di un'intervista tenuta a Roma: “L’Italia già rischia la…

COSTRUIRE DEBITO IN CINA

DI MICHAEL PETTIS Economonitor Prima di cominciare a parlare del debito, ho voluto fare un rapido accenno a qualcosa che mi ha inviato Charles Horner, un professore dell'Hudson Institute. Sono contento di poter dire che la tesi del sovrainvestimento è oggi molto più accettata rispetto a solo due o tre anni fa, ma è un mito, credo, che la gran parte degli eccessi del sovrainvestimento in Cina sia concentrata nel settore immobiliare. Ho sempre argomentato che è nelle infrastrutture che…

LA “COMUNICAZIONE-GUERRILLA”, UN RINNOVO DELL’AZIONE POLITICA?

DI RACHEL KNAEBEL Bastamag.net Militanti nel buonumore e nella lotta contro la vulgata dominante attraverso il sarcasmo. È l'idea di partenza del “Manuale di comunicazione-guerrilla”, di cui è appena uscita la traduzione in francese. Stampata in Germania, questa guida di attivismo ludico è arrivata velocemente alla quinta edizione al di là del Reno. Descrivendo le iniziative dell’impegno in Europa e in America dagli anni ‘60, il libro propone strategie di intervento…

SIAMO PRONTI PER LA “PILLOLA DELLA MORALIT”?

DI PETER SINGER E AGATA SAGAN blogs.nytimes.com Lo scorso ottobre, a Foshan in Cina, una bambina di due anni è stata investita da un furgone. L’autista non si è fermato. Nei sette minuti successivi all’incidente, più di una dozzina di persone sono passate, a piedi o in bicicletta, davanti alla bambina ferita, senza fermarsi. L’ha travolta anche un secondo furgone. Alla fine, una donna l’ha trascinata sul ciglio della strada e poi è arrivata la madre. La bambina è…

IPAD MADE IN CHINA: COSTI UMANI INCLUSI

DI CHARLES DUHIGG E DAVID BARBOZA New York Times L'esplosione dello scorso maggio, un venerdì sera, ha squarciato da una parte all'altra l'edificio A5: un'eruzione di fiamme e rumore che ha piegato i tubi metallici come fossero paglia secca. Quando i lavoratori sono corsi fuori dalla mensa, hanno visto il fumo nero salire dalle finestre in frantumi. Veniva dagli impianti dove ogni giorno migliaia di cassette di iPad venivano tirate a lucido dai dipendenti.

I TEDESCHI LANCIANO UNA BLITZKRIEG SULLE TRATTATIVE PER IL DEBITO GRECO

DI MARSHALL AUERBACK New Economic Perspectives Le notizie ancora una volta suggeriscono che la Grecia sia sul punto di raggiungere un nuovo accordo con i creditori privati per la perdita che dovranno accettare sulle loro obbligazioni. Gli ultimi dati suggeriscono un abbattimento del 70%. Un rovescio non indifferente per quello che dovrebbe essere un "default volontario", e, quindi non soggetto all’attivazione dei credit default swap sul debito greco. Naturalmente, le voci sulla…

IL DECLINO DELL'IMPERO AMERICANO

DI KIRKPATRICK SALE Counterpunch Almeno qualcuno alla fine si è accorto che l’America ha fallito Why America Failed, libro che non tratta di questo, è non di meno una devastante e sviscerante critica che dimostra in modo convincente che l’America ha fallito, in modo abominevole e persino tragico. Questo lo rende un libro molto importante che spero troverà un pubblico attento, in particolare fra media ed intellettuali che hanno bisogno di capire le sue verità e…

NUOVE STRATEGIE DI BATTAGLIA NEL CYPERSPAZIO

DI VIKTOR KOTSEV Asia Times Online Qual è il rapporto tra il blackout auto-imposto di Wikipedia e il raid aereo israeliano del settembre 2007 contro un presunto reattore nucleare siriano? Il sofisticato virus Stuxnet, soprannominato la prima cyber-arma nella storia? O la "cyber-guerra" tra hacker sauditi e israeliani? E, visto che ci siamo, potremmo aggiungere Wikileaks e i dibattiti sulla libertà dei media? Mercoledì scorso alcuni importanti mezzi di comunicazione in Internet, tra…

MARIO DRAGHI, IL VENDICATORE MONETARISTA DEL BLOCCO LATINO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Gli aggregati monetari si stanno contraendo a un ritmo accelerato su tutti i fronti. L’indice allargato M3 è diminuito per il terzo mese di fila. Il crollo si oramai già verificato. Il credito alle famiglie e alle aziende si è contratto di 90 miliardi di euro solo a dicembre. È la più forte diminuzione in un solo mese dal lancio dell’euro, ancor peggio della situazione susseguente al collasso Lehman nell’ottobre 2008 o di qualsiasi…

LE CONSEGUENZE INATTESE DELL’EMBARGO PETROLIFERO ALL'IRAN

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Se la triste sfilata di tirapiedi europei - o quelle che l'analista Chrys Floyd soprannominò deliziosamente le Euromascotte – avesse una qualche conoscenza di cultura persiana, avrebbe saputo che le conseguenze delle proprie dichiarazione di guerra economica sotto forma di embargo petroliero all’Iran sarebbero nient’altro che heavy metal. Meglio ancora: death metal. Il Majlis (il parlamento iraniano) discuterà questa domenica, in una sessione…

SARDEGNA, PATTUMIERA DELLA NATO E DEL COMPLESSO MILITARE-INDUSTRIALE

DI CARLA GOFFI E RIA VERJAUW Mondialisation.ca Il suo paesaggio da cartolina attira i turisti più fortunati. Le stelle del jet set vengono a bagnare gli yacht lungo le sue coste paradisiache. Ma la Sardegna nasconde una realtà davvero triste. Sui bordi incantati del Mediterraneo, dietro la cortina invisibile delle radiazioni nucleari emesse dopo l’utilizzo di armi all'uranio, c'è un immenso paesaggio desolato, pieno di segreti maligni. Piantiamo lo scenario. È in Sardegna. Un…

UN DOCUMENTO TEDESCO RICHIEDE UN COMMISSARIO PER LA GRECIA

DI RAFAEL POCH La Vanguardia La Germania, che è stata tra gli ultimi ad abbattere il patto sociale del dopoguerra, ora è all'avanguardia dell'involutivo cambio di regime che l'austerità impone. La Germania vuole affidare a un "eurocommissario" quel poco che rimane della sovranità finanziaria della Grecia come condizione per la concessione di un secondo aiuto di 130 miliardi di euro, secondo quanto riportato dal Financial Times da Bruxelles. In attesa della riunione sull'eurocrisi…

LA VERIT DIETRO AL PROSSIMO “CAMBIO DI REGIME” IN SIRIA

DI SHAMUS CROOKE Countercurrents.org Dopo essersi di nuovo convocata per decidere il destino della Siria, la Lega Araba ha deciso di prorogare la sua "missione di monitoraggio" in Siria. Comunque, alcune nazioni della Lega Araba sotto il controllo diplomatico degli Stati Uniti stanno chiedendo a grande voce il sangue. Questi paesi – veri burattini della politica estera statunitense – vogliono dichiarare la supervisione della Lega stessa "un fallimento", così che…

L'ENIGMA DELL'IRAN

DI LEONID SAVIN Strategic Culture Foundation AuroraSito L’embargo petrolifero dell’UE che ha recentemente colpito l’Iran e le minacce espresse dagli Stati Uniti e da altri paesi occidentali di future ulteriori sanzioni contro il paese, hanno portato gli osservatori a concludere che infine un conflitto armato tra l’Iran e l’Occidente diventa imminente. Il primo scenario potenziale nel contesto è che l’attuale situazione di stallo poi degenererebbe in una guerra. Le forze degli USA…

LA TRUFFA DA 489 MILIARDI DI EURO DI DRAGHI

DI MIKE WHITNEY Counterpunch La nuova struttura per i prestiti del presidente della BCE Mario Draghi – le Operazioni di Rifinanziamento A Lungo Termine - ha aiutato ad allontanare il sistema finanziario da un’altra catastrofe del genere Lehman, ma non ha risolto i problemi fondamentali che hanno creato la crisi (squilibri di conto, flussi di capitale). Il LTRO permette alle banche dell’UE di scambiare collaterali inaffidabili per ottenere prestiti illimitati a tre anni al tasso dell’1…

LIBERALIZZAZIONE ECONOMICA E LAVORO

DI JULIO GAMBINA ET AL. Alainet.org È un fatto noto, anche se molti analisti si confondono o fingono di farlo, che quando due fenomeni accadono contemporaneamente esiste tra loro una relazione di causalità. Sembra essere il caso di un articolo pubblicato di recente dall’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), dove vengono segnalati gli ipotetici benefici della liberalizzazione economica in termini di lavoro , un chiaro obiettivo di…

LA COSTA CONCORDIA: LA SAGGEZZA PER LE VACANZE SULLE NAVI DA CROCIERA

DI JOEL S. HIRSCHHORN Global Research Ho fatto varie vacanze nella navi da crociera. L'ultima circa un anno e mezzo fa. Ho imparato molto dalle navi da crociera e quali fattori prendere in considerazione quando si seleziona una nave da crociera. Naturalmente, avrete sentito e visto il disastro della Costa Concordia sulla costa italiana, dove varie persone sono morte e migliaia hanno avuto un momento terribile, tentando di fuggire per sopravvivere dall'enorme e modernissima nave da…

ISRAELE HA BISOGNO DI DEMOLITORI DI BLOCCHI

DI URI AVNERY Gush Shalom “Israele non ha una politica estera, solamente una politica interna”, Henry Kissinger lo sottolineò, una volta. Questo è probabilmente, più o meno, vero per tutti i Paesi del mondo dall’avvento della democrazia. In Israele sembra essere ancora più vero. (Ironicamente si potrebbe dire che gli Stati Uniti non hanno una politica estera, solo una politica interna israeliana.)

I QUARTIERI NON SICURI DELLA MICROSOFT

Un'applicazione della Microsoft ti aiuta a evitare le zone trascurate e a lasciarle ancora più ai margini DI MATT BEVILACQUA Next American City All’inizio di questo mese Microsoft ha annunciato il brevetto di una nuova applicazione che consente ai pedoni di usare il GPS per costruirsi un percorso in città. Direttamente dal brevetto: Nella generazione di percorsi è sempre stata rivolta molta attenzione alla produzione di rotte per veicoli e poca a quella delle rotte per i…

LA SIRIA SEMBRA SEMPRE PI LA LIBIA OGNI GIORNO CHE PASSA

DI RAMI G. KOURI The Daily Star Il deterioramento continuo della situazione politica in Siria ha portato l'emiro del Qatar a suggerire la settimana scorsa che sarebbe stato adeguato spedire truppe arabe per fermare le uccisioni. Quanto serio sia stato questo suggerimento è ancora poco chiaro. Potrebbe aver solo offerto una soluzione pratica, o stava semplicemente inviando un messaggio politico per cui il mondo arabo non può aspettare in modo indefinito che i siriani vengono uccisi a…

IL REATO DI NEGAZIONE DEL GENOCIDIO ARMENO

DI MIGUEL MARTINEZ Kelebleker Con l’approvazione del Senato francese, la cultura del divieto globale, che accompagna mirabilmente il gioco delle trasgressioni ammesse, ha fatto un altro passo in avanti. Da un paio di giorni, infatti, la Francia ha introdotto il reato di “negazione del genocidio armeno”.

I VARI MODI DI PISCIARE

DI ARTHUR SILBER Power of Narrative Ecco come William Blum descrive la distruzione dell'Iraq ad opera degli Stati Uniti (citato da Chris Floyd in un post recente) "La maggior parte della gente non capisce l'importanza di quello che abbiamo fatto qui”, ha detto il Sergente Maggiore Ron Kelley mentre assieme a altri militari si preparava a lasciare l'Iraq a metà dicembre: "Abbiamo fatto qualcosa di grande per questa nazione. Abbiamo liberato un popolo, abbiamo…

PERCH I BIOCARBURANTI NON SONO UNA BUONA IDEA

FONTE: Cassandra’s Legacy Lo scorso anno ho partecipato a un dibattito pubblico sull'energia con un ufficiale di alto livello del governo italiano, un "tecnocrate" se vi piace usare questo termine. Quando espressi dubbi forti sui biocarburanti come fonte energetica, la sua reazione fu aggressiva. Mi attaccò personalmente, suggerendo che fossi sul libro paga dell'industria petrolifera, dato che è ovvio che a loro non piacciano i biocarburanti. Poi aggiunse che questo fatto era provato…

QUESTO LIBERTARIANISMO BASTARDIZZATO RENDE LA “LIBERT”

UNO STRUMENTO DI OPPRESSIONE DI GEORGE MONBIOT Guardian.co.uk È il camuffamento usato da quelli che vogliono sfruttare senza freni, negando i bisogni dello stato di proteggere il 99%. Libertà: chi potrebbe obiettare? Ma questa parola ora viene utilizzata per giustificare migliaia di forma di sfruttamento. In tutta la stampa e la blogosfera di destra, tra i think tank e i governi, la parola offre uno schermo agli assalti alla vita dei poveri, a ogni forma di…

L'ERA DEL CIBERFETICISMO

DI CESAR RENDUELES Nodo50.org Il ciberfeticismo - un sottoprodotto della concezione mercificata del vincolo sociale - è l’ipotesi secondo cui le tecnologie della comunicazione e le conoscenze ad essa associata abbiano un significato neutro nel contesto sociale, istituzionale, politico. Da questo feticismo provengono molti degli errori recenti dei media, ad esempio quello di inserire le rivolte politiche all’interno di categorie spurie, come cyber o…

LA FATALE ATTRAZIONE USA-CCG

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Non c’è modo di comprendere l’incommensurabile psicodramma Stati Uniti-Iran, la spinta occidentale per un cambio di regime sia in Siria che in Iran, e i processi e le tribolazioni della Primavera Araba – ora cacciatesi in un inverno perpetuo – senza dare uno sguardo ravvicinato alla fatale attrazione tra Washington e il CCG .

I DIBATTITI SUL DEBITO GRECO IN FASE DI STALLO PER GLI INTERESSI SULLE OBBLIGAZIONI

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Il dibattito fondamentale tra la Grecia e i creditori privati per la ristrutturazione del debito è rimasto in fase di stallo nel corso della fine settimana, con un contrasto sul tasso di interesse da pagare sulle nuove obbligazioni. I negoziatori dell’International Institute for Finance in rappresentanza delle banche e degli altri creditori hanno lasciato Atene dopo una sessione di maratone terminata alle ore piccole di sabato senza…

ASSASSINARE BARACK OBAMA ?

DI CHAMI SHALEV Haaretz.com L'articolo pubblicato nell'Atlanta Jewish Times sostiene che l'omicidio del presidente americano potrebbe essere un modo efficace per ostacolare il progetto nucleare iraniano Il proprietario ed editore dell'Atlanta Jewish Times, Andrew Adler, ha suggerito al premier israeliano Benjamin Netanyahu di prendere in considerazione di ordinare alla squadra di attacco del Mossad di assassinare il presidente degli Stati Uniti Barack Obama in modo che il suo…

TROPPA FINANZA?

DI JEAN-LOUIS ARCAND, ENRICO BERKES E UGO PANIZZA www.voxueu.org Negli ultimi tre decenni il settore finanziario degli Stati Uniti è cresciuto sei volte più velocemente del PIL nominale. Questo articolo argomenta che c’è un punto in cui il settore finanziario ha un effetto negativo sulla crescita, ovvero quando credito il settore privato eccede il 110% del PIL. Mostra che, nei paesi avanzati che al momento stanno soffrendo per le ricadute della crisi globale, si era…

IL BLACKOUT DI PROTESTA PER IL SOPA STORIA

DI AMY GOODMAN Guardian.co.uk Un’ondata senza precedenti di opposizione online alle leggi SOPA e PIPA rivolta al Congresso mostra la potenza di un Internet libero Mercoledì 18 gennaio ha avuto luogo la più grande manifestazione di protesta online nella storia di Internet. Siti web, grandi e piccoli, sono stati oscurati per protesta contro i disegni di legge presentati nella Camera dei Rappresentanti e nel Senato degli Stati Uniti, che potrebbero trasformare profondamente…

L'INDIA SI UNISCE ALLA ZONA ASIATICA DI ESCLUSIONE DEL DOLLARO, E SCAMBIER CON L’IRAN IN RUPIE

FONTE: Zero Hedge Due settimane fa scrivemmo un post che avrebbe reso evidente che, mentre gli Stati Uniti e l’Europa avrebbero continuato a dire che tutto va bene e che loro sono, in qualche modo, solvibili, l'Asia sta drizzando le antenne. Per testimoniarlo: "Per chiunque si chieda a cosa potrebbe somigliare l'abbandono per il dollaro dello status di riserva monetaria, facciamo una citazione da Hollow Men: non con un colpo, ma un gemito. O, in questo caso, a una serie intera di…

LETTERA SEGRETA DI OBAMA A TEHERAN:GI PRONTA LA GUERRA CONTRO L'IRAN?

DI MAHDI DARIUS NAZEMROAYA Global Research Il New York Times ha annunciato che l'amministrazione Obama ha inviato lo scorso 12 gennaio un'importante lettera ai dirigenti iraniani . Il 15 gennaio, il portavoce del Ministero iraniano degli Affari Esteri ha riconosciuto che la lettera è stata consegnata attraverso tre canali diplomatici: 1. una copia della lettera è giunta a New York all'ambasciatore iraniano alle Nazioni Unite, Mohammed Khazaee, tramite la sua omologa statunitense,…

LA CRISI E IL SAGGIO DI PROFITTO

DI PAOLO GIUSSANI Io non sono marxista Karl Marx Dopo anni di virtuale silenzio stampa è finalmente arrivato il dì della riscossa - l’erompere della crisi - che ha liberato la produzione di moltissimi scritti, mossi dall’intento di spiegare quello che è successo - e tuttora prosegue - attraverso la teoria marxiana o marxista. Entro questa letteratura si trova un piccolo gruppo di economisti che cercano di collegare la crisi alla tendenza declinante del saggio del profitto, ma,…

VENTI ANNI SENZA L'UNIONE SOVIETICA

DI HIGINIO POLO El Viejo Topo La sparizione dell'Unione Sovietica è una delle tre questioni chiave che spiegano la realtà del XXI secolo. Le altre due sono il rafforzamento della Cina e l'inizio della decadenza nordamericana. La dissoluzione dell'URSS si verificò nel clima di crisi e di scontri che si impadronirono della vita sovietica negli ultimi anni del governo di Gorbachev che, malgrado avesse capeggiato un improrogabile processo di rinnovamento, (all’inizio, reclamando il…

LE ELITE GLOBALI STANNO NASCONDENDO 18 TRILIONI DI DOLLARI NELLE BANCHE OFFSHORE

FONTE: The Economic Collapse Negli ultimi giorni, il fatto che Mitt Romney avesse parcheggiato milioni di dollari nelle Isole Cayman è comparso sulle prime pagine in tutto il mondo. Ma quando si parla delle banche offshore, quello che ha fatto Mitt Romney sono bazzecole. La verità è che l'élite globale sta nascondendo un ammontare quasi incredibile di denaro nelle banche offshore. Secondo una scioccante ricerca del FMI, l'élite globale detiene un totale di 18…

ANATOMIA DELLE AGENZIE DI RATING

FONTE: Geopoliticamente Gli interessi della speculazione dietro gli oracoli della finanza mondiale Moody’s, Standard & Poor’s e Fitch continuano ad abbassare la valutazione del debito dei Paesi in crisi, mettendo a rischio non solo stabilità dell’Eurozona ma la sua stessa esistenza. L’ultimo assalto è avvenuto perché gli Stati europei avevano osato pensare a una partecipazione volontaria delle istituzioni finanziarie private (banche, assicurazioni, fondi…

LA PRECARIET SOSTIENE IL MIRACOLO TEDESCO

FONTE: Avante! La Germania viene presentata come un esempio eccezionale di crescita economica e di lotta contro la disoccupazione nel contesto attuale di crisi mondiale. In realtà, dietro al "miracolo tedesco" abbiamo la vecchia ricetta capitalista che consiste nell’intensificare lo sfruttamento subito dai lavoratori. I dati pubblicati da una gazzetta indicano che nel 2011 sono stati creati in Germania 535.000 posti di lavoro in più rispetto al 2010, facendo abbassare il tasso…

IL RUOLO DEL NEODIMIO NELLA GENERAZIONE EOLICA

DI ANTONIO TURIEL The Oil Crash Cari lettori, alcuni giorni fa abbiamo avuto una viva discussione nel blog Falacias ecologistas gestito da Alb. In un post recente, Alb ha analizzato quello che ha scritto Rafael Íñiguez sulla fattibilità dell’energia eolica in questo stesso blog, evidenziano soprattutto la mancanza di rigore delle fonti usate per giustificare gli argomenti presentati. Nella sezione di commenti io, dopo aver dato ragione ad Alb per certi aspetti, ho illustrato quali…

RISVEGLIO MORALE DI UN MATURANDO

DI GILAD ATZMON Dissident Voice Questa settimana, Jesse Lieberfeld, un adolescente ebreo americano ha vinto il Martin Luther King, Jr. Writing Awards del Dietrich College per aver composto un bel pezzo sul proprio risveglio morale e sul suo allontanamento dal Giudaismo. "Una volta appartenevo a una religione meravigliosa. Ho fatto parte di una religione che permette, a coloro che vi credono, di sentire che siamo il più grande popolo al mondo, e allo stesso tempo di dispiacersi di…

LE INGANNEVOLI SUPPOSIZIONI DEL CAPITALISMO

DI DOUG HARVEY Common Dreams Uno degli aspetti più ingannevoli del capitalismo è l'idea che se si segue con slancio l'acquisizione di ricchezze private, questo in qualche modo sarà automaticamente un "bene" per tutta la società. Scrittrice e sostenitrice del laissez-faire, Ayn Rand scrisse che se una persona non sostiene l’idea che l’avidità sia un bene e che l’"egoismo illuminato" (come prefigurato da Adam Smith) sia la più alta virtù, allora automaticamente…

LA GUERRA FINANZIARIA GLOBALE, L'ESCALATION NEL GOLFO PERSICO

E LE MINACCE VITALI CONTRO IL SISTEMA DEI PETRODOLLARI DI MAXIME CHAIX Mondialisation.ca Standard & Poor's - certamente presa di mira in passato dall’ex presidente francese Valéry Giscard d'Estaing quando parlò di "laboratori" che destabilizzano l'economia europea - perpetua una strategia di diversione, degradando il credito dei nove paesi dell'Eurozona tra cui Francia, Italia, Portogallo, Austria e Spagna. L'agenzia finanziaria Standard & Poor's, criticata da un decennio…

L'EURO SPINGE L'ITALIA VERSO LA DEPRESSIONE

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD blogs.telegraph.co.uk Ecco l'ultimo grafico dell'evoluzione delle masse monetarie pubblicato dalla Banca d'Italia. Osservate l’M3. È terribile. (pagina 7 di questo rapporto). È davvero eloquente. Non esiste accusa più chiara alla naturale disfunzionale dell'unione monetaria. L'Italia è spinta verso la depressione, ed è criminale.

LE STRATEGIE DELL'INTEGRAZIONE EUROPEA E IL LORO IMPATTO SULL'ITALIA

DI MASSIMO PIVETTI* ** Appello al Popolo 1. Nel corso dell’ultimo trentennio il capitalismo avanzato nel suo complesso ha sperimentato una poderosa restaurazione liberista, nel cui ambito il progresso è stato identificato con la mondializzazione e la conservazione con la difesa di uno Stato sociale e di una rete di tutele del lavoro dipendente considerati come di fatto pregiudizievoli per quest’ultimo, in quanto fonti di accrescimento del suo costo e di perdita di…

IRAQ: UN PAESE ALLO SBANDO

DI DAHR JAMAIL Al Jazeera Nonostante le promesse di miglioramenti, l'economia e le infrastrutture Irachene sono ancora un disastro. Baghdad, Iraq – Mentre il rullo di tamburi della violenza continua a riecheggiare in tutto l’Iraq, la gente continua a lottare per cercare un qualche senso di normalità, un compito reso incredibilmente difficile per via delle continue violenze e alla mancanza di acqua ed elettricità. Durante i preparativi dell’invasione statunitense…

PROGRAMMATI PER ESSERE GRASSI

Prodotti chimici nell'uso quotidiano legati all'obesità e al diabete DI TOM LEVITT The Ecologist Gli agenti chimici presenti nella plastica, nei cosmetici e nei prodotti industriali potrebbero causare l'alterazione di alcune cellule dell'organismo, rendendoci più predisposti all'aumento di peso e allo sviluppo del diabete Noi tutti conosciamo i principali fattori che causano l'aumento del tasso di obesità: regime alimentare, sport e stile di vita. Ma c'è un altro fattore di…

I FALSIFICATORI DI NOTIZIE

DI PATRICK COCKBURN Counterpunch Il “rumor” di solito aveva una cattiva reputazione. Nelle opere di Shakespeare, si dava per scontato che i “rumors” fossero in realtà artistiche menzogne e la comparsa di racconti dettagliati, ma falsi, di vittorie e sconfitte. Nessun giornalista potrebbe parlare con credibilità di massacri, torture e detenzioni massicce utilizzando "insistenti dicerie" come unica prova del proprio racconto. Gli editori di qualunque giornale, catena di televisione o…

IL DIRITTO DI PIANTARE E COLTIVARE LIBERAMENTE VERR PRESTO VIETATO?

DI SOPHIE CHAPELLE Basta! Le multinazionali sementiere vogliono rendere i contadini prigionieri… con la legge. I deputati devono esaminare tra qualche giorno un testo che instaura un "contributo volontario obbligatorio", una vera decima sui semi. Riseminare liberamente il proprio raccolto o scambiare le varietà di piante diventerà illegale. Preoccupati di preservare l'autonomia alimentare, alcuni contadini e cittadini fanno resistenza.

“5000 EURO DI CROCIERA: ME LA DAI UNA TROMBETTA E UN CAPPELLINO DI CARTA PER FAVORE???”

DI MIGUEL MARTINEZ Kelebleker La notizia del momento è l’affondamento della Concordia. Tutti a parlare delle irregolarità, e nessuno a porsi una domanda sull’allucinante normalità: cosa ci facevano 4.000 (quattromila/00) persone a bordo? I 4.000 (quattromila/00) si trovavano in un posto notoriamente inospitale, com’è il mare aperto. Che già d’estate, con il vento, ti passa presto la voglia di stare sul ponte. E qui stiamo a gennaio, tra freddo, umido e giornate corte. Se…

BATTONO I TAMBURI DI GUERRA: PROVOCARE L'IRAN PERCH “SPARI IL PRIMO COLPO?

DI MICHAEL CHOSSUDOVSKY Global Research (Traduzione di Curzio Bettio di Soccorso Popolare di Padova) Introduzione Mentre la possibilità di una guerra con l’Iran è riconosciuta nei servizi giornalistici degli Stati Uniti, le sue implicazioni regionali e globali sono solo superficialmente analizzate. Pochissime persone in America sono consapevoli o informate su quanto concerne la devastazione e la perdita di vite umane che si potrebbero verificare nel caso di un…

L’UNGHERIA DI FRONTE ALLA ROVINA MENTRE L'UE PERDE LA PAZIENZA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk La Commissione Europea ha avviato un’azione legale con il governo ungherese guidato da Fidesz per le violazioni ai trattati dell’Unione Europea e per l’erosione della democrazia, segnando una drammatica escalation nella guerra dialettica con l’enfant terrible dell’UE. Il premier provocatore dell’Ungheria Viktor Orbán non ha alcuna speranza di assicurarsi i vitali finanziamenti dall’UE e dal Fondo Monetario Internazionale fino a quando la…

DIECI ANNI DI GUANTANAMO: IL PRIGIONIERO E IL PUBBLICO MINISTERO

DI AMY GOODMAN Truthdig Dieci anni fa, Omar Deghayes e Morris Davis sarebbero sembrati a tutti una coppia davvero strana. Anche se non si sono mai incontrati, ora condividono un legame profondo, cementato dal tempo trascorso nella tristemente celebre prigione militare statunitense della Baia di Guantánamo, a Cuba. Deghayes era un prigioniero. Il Colonnello della Forza Aerea Morris Davis era il pubblico ministero a capo delle commissioni militari di Guantánamo dal…

I LAVORATORI DELLA FOXCONN IN CINA: DALLE MINACCE DI SUICIDIO AL SINDACALISMO?

I lavoratori che vengono in città per cercare impiego nella produzione stanno iniziando a lottare per i loro diritti DI LIJIA ZHANG Guardian.co.uk Lo scorso venerdì è scoppiata una sommossa di fronte un Apple store di Pechino. È stato ampiamente riportato che i rivoltosi erano clienti speranzosi che, dopo aver aspettato al freddo e al gelo per l'ultimo modello di iPhone, si sono inferociti quando hanno saputo che il lancio del prodotto era stato rimandato, lanciando uova contro…

SE IL CAPITANO DEL COSTA CONCORDIA FOSSE STATO BRITANNICO, AVREBBE ABBANDONATO LA NAVE?

DI TOBY YOUNG blogs.telegraph.co.uk Secondo un'agenzia di stampa italiana, il Capitano Francesco Schettino ha abbandonato la Costa Concordia più di quattro ore prima che l’evacuazione fosse completa, nonostante gli fosse stato ordinato dalla Guardia Costiera di tornare sulla nave. Se fosse vero, il suo comportamento è imperdonabile. Secondo la legge del mare - un codice antico di condotta al quale tutti i marinai sono legati - è dovere del capitano di una nave rimanere con…

IL PATTO FAUSTIANO CHE GLI ECONOMISTI MODERNI NON CITANO MAI

DI GARY PETERS Our Finite World Storicamente le persone hanno mutato i propri sistemi di credo in vario modo. I greci e romani credevano in molti dèi e in molte dee, e gli attribuirono ogni sorta di potere. Poi sono venute le grandi religioni monoteistiche e le persone iniziarono a credere in solo uno dio, anche se lo hanno venerato con nomi differenti.

CONTRO KEYNES E I KEYNESIANI

DI MARAT marat-asaltarloscielos (Perché non mi iscrivo al Partito Laburista?) "In primo luogo, è un partito di classe, e di una classe che non è la mia. Se devo difendere interessi particolari, difenderò i miei. Quando arriverà la lotta di classe vera e propria, il mio patriottismo locale e il mio patriottismo personale si schiereranno con i miei simili. Posso essere mosso da quello che reputo che sia giusto e di buon senso, ma la lotta di classe mi troverà dalla parte della…

C' VITA INTELLIGENTE NEI GOVERNI?

DI ANTON COSTAS El Pais Mi ero proposto di iniziare l'anno cercando disperatamente buone notizie con le quali alimentare una certa speranza di miglioramento, non perché sperassi che il 2012 fosse un anno pieno di cose buone - il mio ottimismo non arriva a questo -, ma perché, siano quali siano le circostanze, l'animo ottimista lo dobbiamo mettere noi. Però tutto mi diventa più difficile, l'ambiente di inizio anno è deprimente. Non solo perché lo sono le circostanze, ma specialmente…

TUTTO INIZI IN GRECIA E TUTTO FINIR IN GRECIA?

DI LEONARDO BOFF Alainet.org La nostra civiltà occidentale oggi globalizzata ha la sua origine storica in Grecia del VI secolo della nostra era. Il mondo dei miti e della religione, l'asse dell’organizzazione sociale era crollato. Per mettere ordine in quel momento critico, venne alla luce, in un lasso di tempo di poco superiore ai cinquanta anni, una delle più grandi creazioni intellettuali dell'umanità. Sorse l’era della ragione critica che fu espressa dalla…

LA CRISI DEI PIGNORAMENTI DIVENTA GLOBALE

Altri 11 milioni di pignoramenti negli Stati Uniti? di MIKE WHITNEY Counterpunch Sebbene il comparto immobiliare statunitense sia in uno stato di forma disastroso, non è per nulla paragonabile a quanto accade in Irlanda. Il valore dei beni immobili irlandesi è in caduta libera. I prezzi sono crollati del 60% in tutto il paese, e del 65% a Dublino. Le misure di austerity hanno portato alla forte crescita del tasso di disoccupazione (18%) e al ristagno del mercato…

I PERICOLI DEL 2012: QUANDO L’AUSTERIT MORDE SUL COLLO

DI JOSEPH STIGLITZ Common Dreams L'anno 2011 sarà ricordato come l’epoca in cui i tanti ultra-ottimisti americani hanno iniziato a perdere le speranze. Il Presidente John F. Kennedy disse una volta che la marea che si alza solleva tutte le barche. Ma, con la risacca, gli americani stanno cominciando a vedere che non solo quelli che hanno gli alberi più lunghi sono rimasti più in alto, ma che molte delle più piccole imbarcazioni sono andate in frantumi nella loro…

IL CECCHINO AMERICANO

Giocare a nascondino con la realtà DI KAP FULTON Dissident Voice L'esercito americano attribuisce a Chris Kyle l'uccisione di 160 esseri umani. A volte di più. "Il numero per me non è importante. Vorrei solo averne uccisi di più.". I bravi studenti desirano sempre dei riconoscimenti. Il prossimo giovedì (12 Gennaio 2012) la libreria Barnes & Noble nel quartiere di Mira Mesa a San Diego, ha programmato una sessione di autografi con Chris Kyle. Kyle progetta di visitare una…

I DESAPARECIDOS DELL'IMPERO

DI ATILIO BORON Rebelion.org Ci sono attualmente due paesi che attirano la maliziosa attenzione dell'impero: Iran e Venezuela, per puro caso padroni di immense riserve petrolifere. Un articolo recente firmato da John Tirman, direttore del Centro di Studi Internazionali del Massachusetts Institute of Technology (MIT) e pubblicato sul Washington Post, espone con crudezza una riflessione su un aspetto poco studiato delle politiche di aggressione dell'imperialismo: l'indifferenza…

STANDARDPOOR'S LASCER STARE L’ITALIA?

FONTE: Zero Hedge Peter Tchir, TF Market Advisors Se ho capito il processo in modo corretto, S&P deve fornire un preavviso di 24 ore alle nazioni che subiranno una modifica dei loro rating. S&P ha l’Italia A1 con prospettiva negativa. Moody's è A2 con outlook negativo. Quindi S&P ha valutato più alto l’Italia, e sarebbe strano se non decidesse di farle un downgrade. Ma se dovessero abbassare il rating, informando l’Italia, venderanno le obbligazioni…

LA GUERRA ECONOMICA TRA USA E IRAN

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online NEW YORK – Ecco qui un corso accelerato su come mandare a picco l'economia globale. Un emendamento al National Defense Authorization Act firmato dal Presidente degli Stati Uniti Barack Obama nell'ultimo giorno del 2011 – quando nessuno prestava attenzione – impone sanzioni a chiunque (stati o aziende private) acquisti petrolio da Teheran attraverso la banca centrale iraniana. Pena l'esclusione, a partire dall'estate prossima, da ogni rapporto…

CASSINO FERITA DALLE BOMBE, SCONFITTA DAL DEBITO

DI ELISA MARTINUZZI E VERNON SILVER Washington Post La Battaglia di Cassino della Seconda Guerra Mondiale rase al suolo questa cittadina italiana e la sua abbazia sulla cima del colle. Oggi i 33.000 residenti stanno scavando le macerie lasciate da Wall Street. Sei decenni dopo che le forze guidate dagli Stati Uniti cacciarono i nazisti da Cassino, una nuova generazione sta lottando corpo a corpo con le conseguenze dei debiti della ricostruzione postbellica, prestiti cresciuti a…

NIENTE SALVATAGGI PER IL PIANETA

Perché, mentre è così facile salvare le banche, è così difficile salvare la biosfera? DI GEORGE MONBIOT www.monbiot.com Le banche le salvano in una giornata. Ma anche solo per pensare di salvare il pianeta ci vogliono decenni. Lord Stern ha calcolato che sistemare il cambiamento climatico costerebbe circa l'1% del PIL mondiale, mentre restare fermi e lasciare che ci colpisca costa tra il 5 ed il 20%. L'uno per cento del PIL equivale, al momento, a 630 miliardi…

LA TEORIA DEL DOLORE CRONICO

Una teoria sociale ed evolutiva delle malattie umane e del dolore cronico DI DENIS RANCOURT Dissident Voice Ci piace coltivare una nostra immagine della specie per cui siamo radicalmente differenti da formiche e api. Questa è l’idea. Formiche e api sono automi completamente governati da segnali chimico-fisici e ogni singolo individuo nella colonia ha il suo preciso posto che determina le sue caratteristiche fisiche, adattate alla funzione della sua classe.…

LO SPETTACOLO DEL VERTICE MONDIALE DEL MICROCREDITO A VALLADOLID

UN ESEMPIO DELLA PERDITA DI SENSO DELLA COOPERAZIONE SPAGNOLA DI CARLO GOMEZ GIL Rebelion.org In piena crisi di debito la Spagna accoglie la Cumbre Mundial del Microcrèdito (Vertice Mondiale del Microcredito), un autentico sarcasmo se non fosse per la fuga in avanti che sta vivendo la cooperazione spagnola da diverso tempo e che prende corpo nello spettacolo che l’Agenzia Spagnola di Cooperazione Internazionale per lo Sviluppo (AECID) finanzia a Valladolid in…

L’UNGHERIA SI PIEGA, PRONTA A CAMBIARE LE SUE LEGGI

PER RICEVERE I SOLDI DI SALVATAGGIO DALL'EUROPA FONTE: Zero Hedge Se ci fosse una conferma più vivida delle parole di Mayer Rothschild "Lasciatemi emettere e controllare la moneta di una nazione e non dovrò preoccuparmi di chi scrive le leggi”, allora dobbiamo ancora trovarla. Oggi l’Ungheria, che ha “valorosamente” sfidato l’Europa e il FMI ignorando le pressioni per rendere la propria banca centrale più "malleabile" alla fine si è piegata dopo la recente esplosione dei rendimenti…

LE GUERRE ENERGETICHE DEL 2012

DI MICHAEL T. KLARE TomDispatch I tre punti caldi del conflitto potenziale nell'era di geo-energetica Benvenuto in un mondo irritabile dove un solo incidente in un punto di passaggio dell’energia può infiammare una regione, provocare scontri insanguinati, far alzare il prezzo del petrolio e mettere l'economia globale a rischio. Con la richiesta di energia in aumento e le fonti di approvvigionamento in calo, stiamo davvero entrando un'epoca nuova – l’Era…

DOPO L’IRAN, IL VENEZUELA?

DI MIKE WHITNEY Counterpunch "Il caso contro il Venezuela iniziato durante l’amministrazione George W. Bush è accelerato rapidamente sotto Obama." Eva Golinger, autrice di “The Chávez Code: Cracking US Intervention in Venezuela” Avvocato ed attivista, Eva Golinger ha scritto un pezzo eccellente sulle relazioni tra Stati Uniti e Venezuela che ha postato sul suo sito web Postcards from the Revolution. Golinger dettaglia la trasformazione stupefacente che Chavez ha effettuato…

COME MAI COS TANTI OCCUPATI IN GERMANIA?

DI THIERRY BRUN www.politis.fr Nel 2011, in Germania il numero delle persone con un impiego ha fatto registrare un record. I liberali lo considerano un effetto del dinamismo dell’economia tedesca. In realtà, il paese porta avanti una politica sociale che finanzia il mantenimento dell’impiego e la riduzione delle ore di lavoro e che non deve nulla ad Angela Merkel. O a come lo Stato aiuti le imprese e il potere d’acquisto...

REGOLARE I CONTI CON LA NATURA

DI ANTONIO TURIEL The Oil Crash Effetto Cassandra Traduzione di Massimiliano Rupalti Cari lettori, un mio collega di laboratorio di tanto in tanto realizza campagne oceanografiche in Antartide. Un paio di anni fa, ebbe l'occasione di trovarsi coi sui vecchi amici in un ambiente che aveva visitato più di venti anni prima. Al ritorno mi ha raccontato molte storie sul suo viaggio, del fatto che avesse rivisto il suo vecchio vascello di ricerca oceanografica, i colleghi che ancora…

ANDREMO VERSO UNA CARESTIA PLANETARIA?

DI GERMÁN GORRAIZ LOPEZ Syr y Sur Ogni anno il mondo fagocita la metà delle riserve di un paese petrolifero importante e le energie alternative ancora hanno bisogno di enormi sussidi come poter essere utilizzate nei paesi in via di sviluppo. Tutto ciò, insieme al fatto che la tecnologia dell'idrogeno (una sorta di pietra filosofale che risolverà i problemi energetici dell'Umanità) è ancora agli inizi e che l'inerzia delle ricchezze petroliere non permetterà che le grandi compagnie…

CAPITALISMO E SOLITUDINE

PERCHÉ LA PORNOGRAFIA È UN'INDUSTRIA MULTIMILIARDARIA DI HARRIET FRAAD E TESS FRAAD WOLFF Truthout Enormi cambiamenti sociali della forza lavoro statunitense e del commercio hanno trasformato l'economia, nonché influito potentemente sulle relazioni personali. A partire dal 1970, siamo passati dall’essere una società di persone connesse in gruppi di ogni genere a di persone che sono troppo spesso sconnesse, distaccate e alienate l'una dall'altra. Il numero uno è il…

INFIAMMARE LA FAME NEL MONDO: COME L'INDUSTRIA GLOBALE DEI BIOCOMBUSTIBILI

STA CAUSANDO UNA DISTRUZIONE DI MASSA DI JEAN ZIEGLER E SILV O'NEALL Ironicamente, l'industria dei biocarburanti viene tuttora promossa dalle corporazioni e dai governi come una sostenibile, ecocompatibile alternativa ai combustibili fossili. In realtà, è solo un aspetto formalmente differente dello stesso sconsiderato sfruttamento delle risorse che deriva dall'inappagabile desiderio di guadagni delle élite private attraverso un modello di produzione capitalistico. L'industria…

DIECI ANNI DOPO, IN ARRIVO UN “ARGENTINAZO” MONDIALE

DI JORGE ALTAMIRA Argenpress Dieci anni fa, il popolo del'Argentina si arrogò un diritto che non è riconosciuto dalla Costituzione Nazionale: revocò, con l'azione diretta, il mandato di un governo eletto. Il tentativo di “proteggere” la classe media con lo stato di assedio fu travolto da un'enorme ribellione popolare. Tra il “pericolo” minacciato da quelli che stanno sotto e la confisca sicura di quelli che sono al di sopra, i settori mediani della società scelsero il proprio campo.…

ASTRAZIONE ED ETICA NELLA FINANZA MODERNA

DI LISA POLLACK FT Alphaville Negli ultimi tre anni la finanza moderna è stata salvata dagli organi esecutivi, e di conseguenza dai contribuenti. Ma questi organi e i finanziatori sono anch’essi contribuenti, i quali perciò sostengono almeno in parte i costi della crisi. Perché siamo così bravi a creare la complessità in finanza? Come si possono far quadrare le decisioni sbagliate che prendiamo quando creiamo cose come le strutture CDO a tranche singola , quando…

I MILIARDARI CHE SPECULANO SULL'AVVENIRE DEL PIANETA

DI IVAN DELLA ROY E SOPHIE CHAPELLE BASTA! Possiedono compagnie petrolifere, gasdotti, miniere, acciaierie e anche i media. Influenzano governi e istituzioni per impedire qualsiasi regolamentazione che sia troppo stringente. E sono tra le persone più ricche al mondo. Un rapporto di un centro di ricerca degli Stati Uniti li considera, a causa del loro potere e dell’inquinamento generato dalle loro attività, la più grande minaccia che pesa sull'ambiente e sul clima. Chi sono questi…

LA PERIFERIA DELL’EUROPA PUNTA SULLA CINA

DI GUILLERMO CID RODRIGUEZ Diagonalperiodico.net L’economia globale ha affidato alla Cina il ruolo di “cavaliere bianco” per il salvataggio dei paesi in crisi come quelli mediterranei o la Repubblica di Irlanda. Per gli imprenditori cinesi, Grecia, Irlanda o Spagna sono il luogo perfetto per investire il proprio denaro da quando in Europa è iniziata la grande recessione. Nonostante si tratti del paese più popolato al mondo, il mercato interno è ancora piccolo per…

MA COSA LA BCE?

di Nuovo Rinascimento Le ultime ore sui mercati volatili dei nostri titoli di stato hanno sollevato una questione importante, quello del ruolo effettivo della BCE. Perché la BCE non monetizza il nostro debito, quello del Portogallo e della Grecia ad esempio come invece fa normalmente la Fed americana? Semplice la risposta: non può per statuto. Si, avete letto bene: la BCE non è una banca vera e propria e quindi abilitata e titolata a ricoprire in momenti…

L'IMMINENTE SCOPPIO DELLA BOLLA DEL CREDITO

DI MIKE WHITNEY Counterpunch Per la seconda volta in tre anni il sistema bancario è crollato, il che significa che le banche non sono più in grado di finanziare sé stesse attraverso i normali mezzi, cioè i mercati all'ingrosso. Questa stessa cosa è avvenuta nel luglio del 2007 quando due hedge fund di Bear Stearns fallirono e trilioni di dollari di titoli garantiti da ipoteca, detenuti dalle banche degli Stati Uniti, iniziarono a subire un netto decremento di…

PERCH GLI STATI UNITI HANNO BISOGNO DI UNA GUERRA GLOBALE

DI VICTOR BURBAKI Strategic Culture Al momento, ci troviamo al centro di una fase turbolenta del ciclo evolutivo globale avviato negli anni '80 e che dovrebbe finire alla metà del XXI secolo. In questo processo, gli Stati Uniti stanno evidentemente perdendo il proprio status di superpotenza. Stime elaborate dagli esperti dall'Accademia Russa delle Scienze indicano che l'attuale periodo di forte instabilità dovrebbe finire attorno al 2017-2019 con una nuova crisi. Questa non sarà…

INDEBOLIRE L’IRAN PER L'ATTACCO FINALE

DI WAYNE MADSEN Strategic Culture In un certo senso, la tanto attesa guerra dell’America e di Israele contro l’Iran é già iniziata. Non é il tipo di guerra che ci si aspettava (uno stile a sorpresa da manuale israeliano e un attacco lampo alle installazioni nucleari iraniane, seguito da un’intensa campagna di bombardamenti aerei da parte degli Stati Uniti e della Nato), bensì una guerra segreta dal carattere tranquillo e inaspettato. La guerra segreta, risultata…

IL TESTAMENTO DI AUGUSTO (PARTE SECONDA)

DI RENÉ NABA Mondialisation.ca Copertina della rivista statunitense “Time Magazine” del 22 agosto 2011, un mese segnato dalle sommosse nel Regno Unito, dalla crisi dell’indebitamento europeo, dall’insabbiamento atlantista in Libia, dalla degradazione della rilevanza economica degli Stati Uniti e dalla mattanza di Oslo. Il comandante Massoud, Rafic Hariri, Benazir Bhutto, Hosni Mubarak, Zine el Abidine Ben Ali: la decapitazione dei principali perni dell'influenza…

RICICLAGGIO LOCALE CONTRO MULTINAZIONALI: CI SAR UNA GUERRA DEI RIFIUTI?

DI SOPHIE CHAPELLE Bastamag.net Una quota tra il 3 e il 5 % delle emissioni mondiali di gas serra sono legate al settore dei rifiuti. Il lavoro svolto dai ricuperatori e dai riciclatori contribuisce a ridurre queste emissioni. Ma non sono le comunità locali a beneficiare dei finanziamenti internazionali per l’“ambiente”, ma le grandi imprese di incenerimento e di smaltimento dei rifiuti. Alcuni lavoratori asiatici, africani e dell’America latina sono arrivati a…

I SEGNALI DI UN'IMPLOSIONE DELLA BOLLA IMMOBILIARE CINESE

DI JUAN CHAN WSWS.org È sempre più evidente che in Cina la bolla dovuta alla speculazione immobiliare sta per esplodere. L’esito destabilizzerà il sistema bancario del paese, rallenterà la crescita economica e avrà un forte impatto sull'economia di tutto il mondo che ha contato sulla Cina come volano della crescita dall’inizio della crisi finanziaria globale nel 2008. Un articolo del mese scorso nella rivista Foreign Affairs Stati Uniti ha evidenziato che "le…

IL TESTAMENTO DI AUGUSTO (PARTE PRIMA)

2001-2011, IL DECENNIO DELLA FINE DI CINQUE SECOLI DI ASSOLUTA EGEMONIA OCCIDENTALE SUL RESTO DEL PIANETA DI RENÉ NABA Mondialisation.ca “Non bisogna superare l'Eufrate. Al di là del'Eufrate, ci sono solo avventurieri e banditi." Testamento di Augusto (1) Chi non ha seguito le parole dei classici? Decisionisti, intellettuali mediatici evolutivi, tutti questi transfughi che hanno superato l'Eufrate col loro bellicismo sfrenato, rinnegando le proprie convinzioni di gioventù per…

UNA BAMBINA DI OTTO ANNI CHIAMATA PUTTANA DAI RADICALI RELIGIOSI DI ISRAELE

DI MATTHEW KALMAN E EMMA REYNOLDS Dailymail.co.uk Una bambina terrorizzata di otto anni è stata chiamata “puttana” e ha ricevuto sputi mentre stava andando a scuola in un insediamento ultra-ortodosso in Israele. Naama Margolese è diventata un simbolo in Israele per gli abusi sempre più frequenti ai danni di donne e giovani ragazze da parte degli estremisti ebrei. Pur essendo religiosa e indossando un abito a maniche lunghe e una gonna, è stata considerata non sufficientemente…

IL 2012 PORTER LA GUERRA TRIBALE IN LIBIA?

DI FRANKLIN LAMB Countercurrents.org Il tempo a Tripoli in questa settimana di capodanno è inaspettatamente glaciale con le pesanti piogge che allagano le strade, ricordandomi più una tetra Londra che la costa meridionale magrebina del Mediterraneo. Il mio albergo fuori dalla via Omar Muktar, gestito da una modesta famiglia, è pulito ed economico, ma la mia stanza non ha riscaldamento a parte quello che si può riuscire a ottenere con una sfilza di coperte turche in…

NARCOCAPITALISMO

DI SAMUEL Quilombo Nell’estate di quaranta anni fa, l’allora presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon, adottò due decisioni che avrebbero segnato il futuro del suo paese, e del mondo intero. Una fu lo sganciamento del dollaro dall’oro (15 agosto del 1971), il cosiddetto "shock Nixon" che liquidò unilateralmente il sistema fisso di cambio fissato a Bretton Woods a favore di un sistema di fluttuazione libera delle valute, che avrebbe poi facilitato da finanziarizzazione. L'altra…

USCIRE DAL MARE DI INTERNET ANDANDO A CERCARE FRAMMENTI, CITAZIONI E CONNESSIONI

FONTE: Sur y Sur Nel blog del giornalista-editore colombiano Camilo Jiménez, El ojo en la paja è stato pubblicato il testo seguente: “Non ha niente di dolce, né di acido; è amaro di triste amarezza.” Ossia, un paragrafo senza errori. Non si è cercato di risolvere un rebus, di comporre un pezzo che potesse passare per opera letteraria o di trovare ragioni per difendere un argomento controverso. No. Si tentava di condensare un testo di maggiore estensione, ossia di fare un riassunto,…

PERCH GLI STATI DEVONO PAGARE 600 VOLTE DI PI DELLE BANCHE?

DI MICHEL ROCARD E PIERRE LARROUTUROU Le Monde Sono cifre incredibili. Si sapeva già che, alla fine del 2008, George Bush e Henry Paulson avevano messo sul tavolo 700 miliardi di dollari (540 miliardi di Euro) per salvare le banche americane. Una somma colossale. Ma un giudice americano ha recentemente dato ragione ai giornalisti di Bloomberg che domandavano alla loro banca centrale di essere trasparente sull'aiuto che essa stessa aveva dato al sistema bancario.…

IL CAPITALISMO MODERNO SOSTENIBILE?

DI KENNETH ROGOFF Project-syndicate.org La versione finale di capitalismo del nostro tempo ha cinque punti deboli fondamentali. Spesso mi viene chiesto se la recente crisi finanziaria globale possa segnare l’inizio della fine del capitalismo moderno. Si tratta di una domanda curiosa, in quanto sembra presumere che esista un sostituto valido in attesa dietro le quinte. La verità della questione è che, almeno per ora, le sole serie alternative al paradigma…

IL 2012 POTREBBE ESSERE L'ANNO IN CUI LA GERMANIA FA MORIRE L'EURO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk E allora siamo entrati nell’Anno IV della Lunga Crisi, la più crudele anche se non la più acuta. Non ci sarà un’esplosione del credito in Cina, nessun aiuto reale dall’India post-bolla o dal Brasile troppo in tensione. Ci sarà una flessione su tutti i fronti, che farà abortire quello che rimane della ripresa quando il prodotto industriale del blocco OCSE non è ancora riuscito a riguadagnare il picco pre-Lehman.

GLI INVASATI (DELLE OBBLIGAZIONI SOVRANE)

FONTE: Macromon.wordpress.com Una storia che abbiamo sentito a ripetizione nell’ultimo anno ci dice che non c’è rischio di credito per un paese sovrano che ha una banca centrale indipendente e che può affidarsi alla monetizzazione del debito. Anche Martin Fedstein nel suo eccellente articolo sul Project Syndicate, The French Don’t Get It, scrive: I funzionari francesi hanno reagito alla prospettiva di un abbassamento del rating creditizio scagliandosi contro la Gran Bretagna. Il…

SI ALLONTANA LA PROSPETTIVA DI UN'OFFENSIVA MILITARE CONTRO L'IRAN?

DI IGNACIO KLICH Revista Debate Il rovescio sofferto dal fronte israelo-statunitense per la cattura di un velivolo spia nella Repubblica Islamica, la campagna elettorale di Obama e la radicalizzazione dei settori ultraortodossi in Israele come fattori chiave per comprendere lo scenario. Oltre alla detenzione in Iran di un agente statunitense il cui processo ha avuto inizio a Teheran martedì 27 dicembre, l'inaspettata cattura iraniana di un veicolo aereo non guidato dall’uomo (UAV)…

IL MONDO GI ENTRATO NELLA SECONDA FASE DELLA CRISI

DI ARMANDO BOITO JR. Jornal da Unicamp L'economista francese Gérard Duménil è autore di vari testi e saggi sul capitalismo contemporaneo. Quest'anno ha pubblicato, in collaborazione con Dominique Lévy, il libro “The crisis of neoliberalism” (Harvard University Press, 2011). Dumenil ha tenuto all'Unicamp una conferenza sulla crisi attuale nel Centro di Studi Marxisti (Cemarx) nell’ambito del programma post-laurea di scienze politiche dell'Istituto di Filosofia e Scienze Umane (IFCH)…

LA FUTURA CARTA DI IDENTIT BIOMETRICA

TRA SCHEDATURA GENERALIZZATA E LUCROSI AFFARI DI AGNÈS ROUSSEAUX Basta! Il 13 dicembre è stato dibattuto un progetto di introduzione di una nuova carta di identità. Sarà biometrica e fornita di chip elettronici che potrebbero consentire di tracciare il comportamento di ogni cittadino. La creazione di un schedario centralizzato, con l’incrocio di tutti i dati che aprono la possibilità al riconoscimento facciale, è sostenuta anche dal Ministro degli Interni, Claude…

PREVISIONI PER IL 2012

FONTE: The Oil Crash Cari lettori, essendo giunti alla fine di questo funesto 2011 è il momento di cercare di scorgere cosa ci riserverà il 2012, che per il momento non si presenta troppo bene, soprattutto per quello che riguarda la crisi sistemica che ci toccherà affrontare. Il prossimo anno si presenta abbastanza complicato, volatile, poco favorevole alle prognosi, anche se alcune tendenze si profilano in modo evidente. Ma prima di enunciarne alcune e la loro (anche…

I TIMORI PER LA STRETTA CREDITIZIA NELL'EUROZONA DOPO LA CONTRAZIONE DELL'AGGREGATO M3

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk L'Europa è a sempre più a rischio di un nuova stretta creditizia dopo che l'offerta di moneta dell'eurozona si è contratta a novembre per il secondo mese consecutivo e il volume dei prestiti privati inizia a contrarsi. I dati pubblicati dalla Banca Centrale Europea indicano che l'aggregato monetario M3, considerato dagli esperti come uno dei principali indicatori dell'economia, è in territorio negativo dal mese di agosto,…

GIOCARE A SCACCHI IN EURASIA

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Le scommesse sono chiuse per indovinare la più grande storia del 2011. Sarà la "primavera araba?" La controrivoluzione araba, scatenata dalla Casa di Saud? Le “doglie” del Gran Medio Oriente in un remix di cambiamenti seriali di regime? La R2P ("Responsabilità di Proteggere") che legittima i bombardamenti "umanitari?" Il congelamento della "risistemazione" tra Stati Uniti e Russia? La morte di Al Qaida? Il disastro dell'euro? Un annuncio statunitense…

DA DISNEY A “I DAVINCIBILI”

Ideologia e propaganda nei cartoni animati DI DANIELA STEKLOV Lalenguaquesecomeelgato.blogspot.com Disney mi ha insegnato molte cose. Il signor Walt Disney, con la sua barba bianca e le fitte sopracciglia, la pancia generosa, le guance rosa e gli uncini in mezzo al naso. Così me lo sono sempre immaginato, così pericolosamente simile a Babbo Natale che ora mi fa venire persino le vertigini. Mi insegnò a essere frustrata, a voler essere la più bella, a piangere quando un ragazzo…

THE BOOK OF JOBS

DI JOSEPH E. STIGLITZ Vanity Fair Dimenticatevi della politica monetaria. Riesaminando la Grande Depressione – la rivoluzione in agricoltura che tolse il lavoro a milioni di persone – l’autore afferma che gli Stati Uniti stanno ora affrontando e devono gestire un simile passaggio nell’economia “reale”, dall’industria ai servizi, o rischiano una tragica replica di quello che è successo 80 anni fa. Sono ormai passati cinque anni dallo scoppio della bolla immobiliare, e quattro anni…

IL LINGUAGGIO POSITIVO COME “SENSO COMUNE” O CONSENSO DEL NEOLIBERISMO

PENSA POSITIVO... E SOTTOMETTITI DI CHIARA VALVERDE GEFAELI Nodo50.org Le parole non sono neutre: servono per avere un impatto su chi ascolta. Per incominciare, costruiscono un senso comune. E il capitalismo lo sa molto bene; così, il primo e fondamentale compito del neoliberismo è costruire il consenso dei cittadini per potere mantenere le ingiustizie e disuguaglianze. Detto e fatto: grazie al tanto pubblicizzato "pensiero positivo" si sta producendo…

GUARDARE ATTRAVERSO UN'ALTRA LENTE

FONTE: Sunweber.blogspot.com Ho subito recentemente un intervento alla cataratta al mio occhio sinistro. Prima dell’operazione, sono stato rassicurato sugli esiti. Dall’intervento, quando chiudo il mio occhio destro, il bianco è incredibilmente bianco, I blu sono vividi. Se chiudo il mio “nuovo”o occhio e guardo dalla cataratta che rimane nell’occhio sinistro, vedo un verde indistinto invece del bianco che esiste. Non avrei potuto saperlo. Avrei dovuto pensare…

IL MIGLIOR SISTEMA PER OCCUPARE UNA BANCA POSSEDERNE UNA

DI ELLEN HODGSON BROWN Dissident Voice La campagna “Move your money” (“sposta i tuoi soldi”) ha avuto un’ondata di sostenitori. Maggiore incisività avrebbe “sposta i nostri soldi”, cioè trasferire gli introiti del governo locale dalle banche di Wall Street alle nostre banche di proprietà pubblica. Occupy Wall Street (OWS) è stato sia criticato che lodato per non aver tenuto alcuna linea politica ufficiale. Ma ci sono anche linee politiche informali, come quella denominata “99%…

LA CHIMERA DELLA STABILIT FINANZIARIA

DI ALBERTO RABILOTTA Alainet.org Nella seconda accezione del Dizionario della Lingua Spagnola, "chimera" significa "ciò che si propone all'immaginazione come possibile o vero, pur non essendolo". Nelle dichiarazioni e nei documenti della riunione dell’eurozona, ma anche del G7, del G20 e del FMI, tutte le strade portano al Consiglio di Stabilità Finanziaria (CEF), perché si tratta solo di mantenere la stabilità dell'attuale sistema di dominazione finanziaria sull'economia globale.…

I LANCI DI BANCONOTE DAGLI ELICOTTERI SONO OPERAZIONI DI POLITICA FISCALE

DI SCOTT FULWILLER New Economic Perspectives Si considerino entrambi gli scenari – il lancio di banconote dall’elicottero e l’accreditamento in conto corrente (deposit account) – per vedere in che modo influiscono sul bilancio di un privato cittadino beneficiario dell’aumento di banconote o dell’accreditamento in conto. Per primo, il lancio di banconote: Fig. 1: Lancio di Banconote dall’Elicottero: effetto sul bilancio del beneficiario delle banconote.…

EUROPA, CRISI ECONOMICA E SUICIDI: UNA CORRELAZIONE ORMAI DIMOSTRATA

DI SERGI RAVENTOS Sur y Sur Le conseguenze della crisi - in particolare per la disoccupazione – sulla salute sono state trattate in più di un'occasione da vari articoli apparsi sulla stampa e nelle riviste specializzate. Più specificamente si è parlato degli effetti negativi della disoccupazione sulla salute mentale, di cui ci sono sempre maggiori prove. Tra gli altri, questi indicatori sono: l’aumento delle visite mediche relazionate a problemi di ansia, un elevato numero di casi…

LA WALMARTIZZAZIONE DELL’AMERICA

COME LA DERIVA SENZA TREGUA PER LA ROBA DA POCO PREZZO MINA LA NOSTRA ECONOMIA, ROVINA LA NOSTRA ANIMA E DEVASTA IL PIANETA DI JOHN ATCHESON Common Dreams Se vuoi sapere perché la classe media è scomparsa e dove sia andata, basta guardare al Walmart vicino casa. La gente entra per i prezzi bassi e ne esce con una pila di roba da poco ma, in senso figurato, perde gli stipendi, il lavoro e la dignità per gli scarti venduti alla Casa dell’Economico. Benvenuti alla logica fine del…

L’AQUILA, L’ORSO E IL DRAGONE: UNA NUOVA FAVOLA DI GUERRA FREDDA

PER UN NASCENTE MONDO MULTIPOLARE DI PEPE ESCOBAR Al Jazeera Festeggiamo la fine del temibile 2011 con una favola. C’era una volta il giovane secolo XXI, in cui l'aquila, l'orso e il dragone si tolsero i propri guanti (pelosi) e iniziarono una Nuova Guerra Fredda. Quando finì la Guerra Fredda originaria - in teoria - alla fine del 1991, in una dacia della Bielorussia, con l'orso quasi in coma - , l'aquila assicurò il diritto dell'orso a una politica estera indipendente che…

I MEDIA E LA CRISI DELL'EURO: INESAURIBILE PENSIERO UNICO

DI GREGORY MAUZÉ Michelcollon.info Sotto la copertura della crisi, un'offensiva senza precedenti contro le esperienze sociali minaccia i cittadini europei. Per ogni risposta, la stampa generalista sembra optare per un tono compiacente e fatalistico. Una linea di condotta che solleva importanti domande sul ruolo che deve rivestire l'informazione nella società. Questi ultimi decenni sono stati quelli della scomparsa progressiva della stampa di opinione, a beneficio…

COME IL PETROLIO SAUDITA POTREBBE INNESCARE LA TERZA GUERRA MONDIALE

DI ERIK CURREN Transition Voice “Voglio dichiarare guerra alla Cina”, ha detto il promettente candidato alle presidenziali Rick Santorum nel corso di un recente dibattito del Partito Repubblicano, mostrando una cavernosa mancanza di un qualsiasi buonsenso che è diventata il suo segno distintivo. Tuttavia, Santorum stava probabilmente parlando a nome di molti americani che temono che la Cina presto potrebbe superare gli Stati Uniti nel ruolo di prima potenza mondiale.…

LA SECONDA E LA TERZA ECONOMIA DEL PIANETA VOGLIONO USARE LE PROPRIE MONETE

NEI LORO SCAMBI, BYPASSANDO IL DOLLARO FONTE:Zero Hedge Per tutti quelli che ancora pensano alla guerra di attriti tra il dollaro e l’euro (perché al contrario di quello che alcuni hanno "scoperto" solo di recente, le guerre sulle monete ci sono da molto, molto tempo e continueranno a esserci, prima di mutarsi in guerra commerciali e reali) dove tutte e due le monete hanno il destino segnato e in chi vince si prende tutto, direi di dover prendere in considerazione per un istante i…

CRISI DELL’EURO: CHI SONO LE VERE CICALE?

DI YANIS VAROUFAKI Contreinfo.info La cosa sembra semplice: il sud europeo, spendaccione, imprevidente e oramai indigente, oggi ridotto a mendicare i sussidi a un nord virtuoso che giudica severamente questi errori irresponsabili, necessariamente irresponsabili, in una riedizione del vecchio apologo che oppone le formiche alle cicale. È davvero così? L'economista greco Yanis Varoufakis ci racconta la sua versione della favola, ma ne fa una lettura differente che rivaluta la…

LE ARMI E LE MUNIZIONI SONO IL NUOVO ORO ? (INFOGRAFICO)

FONTE: Zero Hedge Ci sono quelli che sono convinti che quando la moneta fiat muore, l’oro e i metalli preziosi ne prendono il posto. Poi, c’è una fascia ancora più ristretta di persone, che dice che non importa chi sia a possedere l’oro o l’argento. È più importante chi ha il piombo. Il grafico informativo seguente da ammo.net diffonde un po’ di luce sull’argomento, dato che come mostrano i recenti record di vendite per il giorno del Ringraziamento, sempre più persone stanno iniziando…

FALSE EVIDENZE SULLA POPOLAZIONE MONDIALE

DI GÉRARD-FRANÇOIS DUMONT Le Monde Diplomatique Demografia, quanti luoghi comuni si pronunciano nel tuo nome... "L'umanità ha un tasso di natalità senza freni." No, perché da parecchi decenni dovunque i tassi di natalità diminuiscono decisamente, sotto l'effetto di ciò che quello che viene chiamata "transizione demografica" (vedere il glossario), un periodo durante il quale una popolazione vede abbassare una natalità e una mortalità dapprima molto elevate.

VITA E MORTE DEI DRONI AMERICANI

DI NICK TURSE Asia Times Il drone era rimasto in volo per circa cinque ore prima che il controllo della missione notasse che qualcosa stava andando storto. La temperatura dell'olio nel turbocompressore dell'aeroplano era arrivato al livello "di attenzione". Un'ora dopo, era ancora peggio e continuava a salire minuto dopo minuto. Mentre il personale controllava disperato la lista di controllo del “"surriscaldamento del motore”, tentando di trovare il problema, anche la temperatura…

2012: IL MODELLO CINESE DI CRESCITA ECONOMICA TESTA I SUOI LIMITI

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Il Partito Comunista Cinese sta scommettendo che i colpi al freno dati nel corso di questo anno siano stati sufficienti solo per limitare la bolla immobiliare e per evitare che l’inflazione arrivasse a livelli di pericolo, ma non abbastanza per allontanare l’economia da un duro atterraggio. La più grande speranza è che possa essere mantenuta una crescita moderata per garantire un passaggio di potere ordinato nell’ottobre del 2012,…

SOLO UN SANTO CI PU SALVARE DALLA CRISI…

DI ENRICO GALOPPINI Europeanphoenix.com Tutti quanti – da “Porta a Porta” al sito internet più “alternativo”, in buona e in malafede - provano a dire la loro sulle cause della “crisi” e sui modi per uscirne. Chi proponendo questa o quella “manovra” o “provvedimento”; chi una “riforma delle istituzioni” partendo dal presupposto che la via d’uscita sta nella “procedura”; chi, per la verità sempre più minoritario ed attaccato ad un’idea politica, o “rivoluzionaria”,…

GOVERNATI DALLE MACCHINE

DI ROBERT WISE Countercurrents.org Il decano della "science fiction" di metà '900, Isaac Asimov, vagheggiò a lungo di creature artificiali dotate di una volontà propria e autonoma. Fu lui a tenere a battesimo la nuova scienza robotica, in una delle sue prime storie. Di volta in volta i suoi racconti di robot si proiettarono in un futuro sempre più lontano, fino a raggiungere il culmine di un'epoca in cui la Terra sarebbe stata controllata interamente da un gruppo di…

LA CRISI DEL PICCO PETROLIFERO: 2012, L’APOCALISSE SI AVVICINA?

DI TOM WHIPPLE Falls Church News-Press C'è una qualche eventualità che l’anno prossimo si debba assistere a qualcosa di davvero spiacevole. Non si tratterebbe di un’apocalisse biblica o addirittura di una dei Maya, quanto piuttosto un evento di nostra produzione. Il mondo si è creato così tanti problemi negli scorsi decenni che l’intero edificio della civilizzazione sta mostrando segni di cedimento.

LA FUGA DALLA GRECIA VERSO L'AUSTRALIA COME IN UNA CORSA ALL'ORO

DI HELENA SMITH Guardian.co.uk La crisi del debito ha spedito i laureati greci all’altro capo del mondo in un luogo che considerano una terra di opportunità Da molti mesi un flusso principalmente composto di giovani uomini e donne, appena scesi di aereo dalla Grecia, bussa alle porte di un vasto edificio su Lonsdale Street nel cuore di Melbourne. Il palazzo degli anni ’40 ospita il quartier generale della più grande comunità greca in Australia. La scena ci fa ricordare la grande…

DURBAN, O DELLA SINDROME MAYA

DI FLORENT VARCELLESI Diario Vasco Secondo lo storiografo ambientale Jared Diamond, alcune società decidono di perdurare e altre, in modo incosciente, di scomparire. Ad esempio, davanti a un processo avanzato di deforestazione, erosione dei suoli, siccità, cambiamento climatico e guerre, così spiega una delle ragioni del collasso della civiltà Maya nel secolo IX: "I re e nobili non riuscirono a scoprire e risolvere questi problemi apparentemente ovvi e che affossavano…

ARGENTINA: UN BANCO DI PROVA PER IL COLLASSO DELL’INGEGNERIA FINANZIARIA

CHE INSEGNAMENTI PER L’EUROPA… DI ADRIAN SALBUCHI Global Research Esattamente dieci anni fa l'Argentina subì un vero e proprio collasso finanziario e politico. Dopo un decennio in cui abbiamo seguito quello che gli "esperti" del FMI, i banchieri internazionali e le agenzie di rating ci hanno detto di fare, questo è il risultato finale. L'allora presidente Fernando De la Rua ha applicato fino all'ultimo minuto tutte le ricette del FMI, facendoci ingoiare i loro rimedi…

GIOCARE COL FUOCO: LE MINACCE DI OBAMA ALLA CINA

DI MICHEAL KLARE Al Jazeera Obama afferma che l’influenza statunitense si sposterà dal Medio Oriente al "vasto potenziale della regione dell’Asia Pacifico". Per ciò che riguarda la sua politica verso la Cina, l'amministrazione Obama non saltando direttamente dalla padella alla brace? Nel tentativo di voltar pagina dopo due guerre disastrose nel Grande Medio oriente, potrebbe aver appena iniziato una nuova guerra fredda in Asia, un'altra volta col petrolio come base per la…

LA GRECIA NEL CAOS

DI NOELLE BURGI Le Monde Diplomatique “Chissà cosa ci porterà il domani?”, si chiede la gente di Atene, Salonicco e di tutta la Grecia. C’è il senso di una prigionia collettiva, di un’incertezza individuale e di una catastrofe incombente. Ma la Grecia ha avuto una storia turbolenta e i Greci si sono sempre considerati un popolo valente, forte e abituato alle avversità. “Ci sono sempre stati periodi difficili e ce la siamo sempre cavata. Ma ora, abbiamo perso tutte le speranze”, ci dice…

POSSIBILIT E LIMITI DELLE ENERGIE “VERDI”

di Rafael Íñiguez The Oil Crash Non sono uno scienziato, solo un analista; non mi preoccupano i dati assoluti, ma solo come interagiscono le attuali componenti “economiche”. Nessuna grande industria è precisa nei suoi dati, che vengono stimati e approssimati quando, in qualche momento, un tecnico li firma per la pubblicazione; e da quel momento iniziano a formare i “dati della nostra realtà” e in alcuni casi dettano addirittura legge. Tanto grossolano è il mondo reale: le misurazioni…

IL PIANO FURTIVO DI DRAGHI

DI MIKE WHITNEY Counterpunch Mario Draghi ha elaborato un piano per togliere dall’incudine il sistema bancario dell’UE e per tirare una martellata sui rendimenti delle obbligazioni sovrane allo stesso tempo. Il direttore della Banca Centrale Europea ha annunciato di voler lanciare il 21 dicembre un programma emergenziale di assistenza alla liquidità, che fornire prestiti “illimitati” alle banche in difficoltà a tassi minimi (1 per cento) fino a tre anni. Gli…

L'OCCIDENTE PU “ESPORTARE” I DIRITTI DEI GAY?

DI KWEI QUARTEY Foreign Policy in Focus Nel corso della riunione tenuta nello scorso ottobre a Perth in Australia dei Capi del Governo del Commonwealth (CHOG), il Primo Ministro britannico David Cameron ha redarguito alcuni dirigenti africani che, se le loro nazioni dovessero bandire l’omosessualità, potrebbero rischiare di perdere gli aiuti economici del Regno Unito.

LAVORATORI DELL’EUROPA UNITEVI, AVETE DA PERDERE SOLO LE CATENE DELL’EURO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk La sinistra europea ha sofferto sei mesi calamitosi. I governi socialisti hanno avuto sconfitte storiche in Portogallo e Spagna. Il Pasok greco è stato rovesciato da un Putsch tecnocratico dell’UE. In Irlanda la sinistra moderata del Fianna Foil ha perso quasi tutti i seggi a Dublino. Quasi il 97% della popolazione dell’Unione Europea è ora governato da coalizioni tendenti a destra o ai conservatori, o ai mandarini imposti dell’UE. Ai…

50 DATI ECONOMICI DEL 2011 QUASI TROPPO FOLLI DA CREDERE

FONTE: Economic Collapse Anche se molti americani sono davvero frustrati per la situazione economica, la realtà è che la gran parte di loro non ha ancora la minima idea di quanto sia profonda la nostra decadenza economica o quanti problemi ci aspettano se non avverrà un drastico cambiamento. Se non educhiamo il paese sulla gravità dell'economia, continuerà a trangugiare le solite vecchie bugie raccontate dai nostri politici raccontano. Cercare di "ritoccare" qua e là non riuscirà a…

I PROGRESSI DEL 99% AMERICANO E IL COLLASSO DELLA CLASSE MEDIA

DI BARBARA EHRENREICH E JOHN EHRENREICH Huffington Post Una classe si crea quando alcuni uomini, per via di esperienze comuni (ereditate o condivise), provano e articolano un’identità di interessi tra loro, e contro altri uomini i cui interessi sono differenti (e generalmente opposti) ai loro. E.P. Thompson, The Making of the English Working Class Gli “altri uomini” (e, naturalmente, donne) nell’odierna struttura di classe statunitense sono quelli che dell’1% di più…

UNIONE EUROPEA, DALLA CRISI ECONOMICA AL DISASTRO COSTITUZIONALE

DI HANNES HOFBAUER Strategic Culture La riunione di Bruxelles del dicembre 2011 intendeva risolvere un gigantesco problema fiscale e di bilancio nell’eurozona (in realtà economico). Ha portato a una scissione politica all’interno dell’Europa a 27 e rischia di scatenare un disastro costituzionale.

SI DICHIARA MORTA LA GUERRA

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online (Avvertenza: si tratta di una versione alternativa all’originale del New York Times.) Giovedì il Pentagono ha dichiarato ufficialmente la morte della sua invasione legata alla “guerra al terrore”, dell’occupazione e del massacro della nazione irachena al costo di tre trilioni abbondanti di dollari anche se il paese si sta preparando per una guerra civile tra sunniti e sciiti di bassa intensità e il mondo musulmano si domanda cosa…

COSTRUIRE IL FUTURO GUARDANDO LE COSE DALL'ALTO

DI ANTONIO TURIEL The Oil Crash Effetto Cassandra Traduzione a cura di Massimiliano Rupalti Cari lettori, nel programma di Radio Libertad di giovedì scorso Juan Carlos Barba ha annunciato che questa settimana avremmo parlato delle misure che si dovrebbero prendere per adattarsi al futuro della Grande Scarsità. Siccome c'è stato un cambio di invitati (io stesso non potrò partecipare questa settimana), è possibile che ci sia anche un cambio di dibattito, anche se…

L’OCCIDENTE IN DECLINO: LA FUGA IN AVANTI DI UNA TERZA GUERRA MONDIALE

DI CHEMS EDDINE CHITOUR Mondialisation.ca Io credo che le istituzioni bancarie siano più pericolose per le nostre libertà di quanto non lo siano gli eserciti permanenti. Se il popolo americano permetterà mai alle banche private di controllare l'emissione del denaro, dapprima attraverso l'inflazione e poi con la deflazione, le banche e le compagnie che nasceranno intorno alle banche priveranno il popolo dei suoi beni finché i loro figli si ritroveranno senza neanche una casa sul…

PORRE FINE ALL’ECONOMIA INDUSTRIALE UN ATTO MORALE?

DI GUY MCPHERSON Transitionvoice.com Le persone spesso mi accusano di avere una condotta inappropriata perché credo che porre fine all’economia industriale sia una buona idea. È interessante notare come alcune di queste persone sembrano preoccuparsi della moralità delle grandi banche nel momento in cui escogitano modi capaci di trarre profitto dalla contrazione dell’economia industriale. In verità, i politici cercano regolarmente di prendere le distanze da quei pochi…

LA NATO SOGNA UNA GUERRA CIVILE IN SIRIA

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Ogni granello di sabbia nel deserto siriano ora sa che non ci sarà un intervento "umanitario" della NATO, giustificato dalla "Responsabilità di Proteggere" per provare un cambio di regime a Damasco. Una guerra prolungata come in Libia non è fattibile, nonostante gli impeccabili apprendisti della democrazia, quelli della Casa di Saud, già si siano generosamente offerti di pagare. Ma la nebbia di una guerra prossima continua a essere impenetrabile.…

I “FONDI AVVOLTOIO” SI ABBUFFANO SULLE ECONOMIE DISASTRATE

PER L'EUROPA UN CAMPO DI BATTAGLIA MORTALE DI OLAFUR ARNARSON, MICHAEL HUDSON E GUNNAR TOMASSON Counterpunch Il problema delle insolvenze dei prestiti bancari, specialmente quelli garantiti dal governo come i prestiti agli studenti e i mutui della Fanny Mae, ha riportato all’attenzione la questione su quale dovrebbe essere il “valore di mercato” di questi debiti obbligazionari. Il valore di mercato dovrebbe rispecchiare ciò che i debitori sono in grado di pagare…

OCCUPY IL PIANETA TERRA

RESISTERE ALLA MILITARIZZAZIONE DELLO STATO DI NAFEEZ MOSADDEQ AHMED Counterpunch Il movimento Occupy è la più potente manifestazione di resistenza pubblica e disobbedienza civile che abbia preso piede in Occidente dagli anni '60. E come risposta, ha provocato una militarizzazione della violenza di Stato senza precedenti. Negli Stati Uniti l'utilizzo di gas lacrimogeni, spray al peperoncino e proiettili di plastica è stato impiegato – deliberatamente e brutalmente…

AVANZANDO VERSO IL PRECIPIZIO

DI NOAM CHOMSKY La Jornada Uno dei lavori della Convenzione sul Cambiamento Climatico delle Nazioni Unite, che è in corso di svolgimento a Durban in Sud Africa (il vertice si è concluso il 9 dicembre ndr), è quello di estendere le decisioni politiche precedenti, che sono limitate e solo parzialmente applicate. Queste decisioni risalgono alla Convenzione del 1992 dell’ONU e al protocollo di Kyoto del 1997, al quale gli Stati Uniti si rifiutarono di aderire. Il primo…

DEMOCRAZIA E DEBITO

DI MICHAEL HUDSON Michael-hudson.com Il Libro V della Politica di Aristotele descrive il ciclo eterno della transizione che vede le oligarchie trasformarsi in aristocrazie ereditarie, che finiscono per essere rovesciate da tiranni o sviluppare rivalità interne quando alcune famiglie decidono di "far entrare il popolo nell’arena politica" per poter arrivare a una democrazia, da cui riemerge una nuova oligarchia, seguita da una aristocrazia, e poi da una democrazia,…

INIZIA L'EPICA SBRONZA CINESE

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk La bolla creditizia della Cina è finalmente esplosa. Il mercato immobiliare sta dondolando pericolosamente tra ascesa e crollo, l’esposizione ammonitrice del sogno di un BRIC che alla fine sta atterrando con un tonfo sordo. È difficile ottenere dati affidabili dalla Cina, ma si può capire che qualcosa non va dal momento che il sito web delle proprietà immobiliari Homelink ha riportato un calo del 35 per cento del prezzo…

COSTRUIRE UN’ECONOMIA SALVA VITE, SALVA NAZIONE, SALVA DEMOCRAZIA

Gli economisti della Modern Money Theory in Italia per formare il primo gruppo di attivisti della MMT contro lo scempio del Colpo di Stato Finanziario. Sono Paolo Barnard. Ho deciso che è assolutamente vitale chiamare in Italia il gruppo fondatore della Modern Money Theory (MMT) per un summit di due giorni dedicato a chiunque sia intenzionato a divulgare la MMT come politica economica nazionale salva vite, salva nazione e salva democrazia. Il perché: La MMT è oggi probabilmente…

QUEI COMPUTER CHE RENDONO FOLLE LA BORSA

DI PIERRIC MARISSAL www.humanite.fr Più della metà delle transazioni finanziarie nel mondo sono automatizzate, realizzate da macchine adatte a eseguire parecchie migliaia di operazioni al secondo. Ancor più dei traders è l’intelligenza artificiale che specula più di ogni altro. Questi robot sono responsabili del 70% delle transazioni del mercato americano, il 50% di quelle nelle borse e già più del 40% nel mercato europeo. Sono capaci di imparare, di reagire in…

SEI RIVELAZIONI SHOCK SUL “GOVERNO SEGRETO” DI WALL STREET

DI LES LEOPOLD Alternet.org Alti funzionari hanno volontariamente mascherato la vera dimensione dei salvataggi del 2008-'09 al Congresso e all’opinione pubblica. Ora abbiamo prove concrete che Wall Street e Washington stanno gestendo un governo segreto bel lontano dal processo democratico. Grazie a una richiesta per la libertà di informazioni fatta da Bloomberg News, il pubblico ha ora accesso a oltre 29.000 pagine di documenti della Fed e ad altre 21.000…

LA BUNDESBANK RIGETTA LO STRATAGEMMA DEL FMI PER FINANZIARE L’EUROPA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk La Bundesbank tedesca ha posto serie obiezioni ai progetti della riunione dell’UE per tirare in salvo Italia e Spagna veicolando fino a 200 miliardi di euro dalle riserve della banca centrale attraverso il Fondo Monetario Internazionale (FMI). A Bruxelles i dirigenti europei hanno acconsentito a mobilitare le riserve di 17 banche nazionali del sistema dell’eurozona per finanziare il FMI, sperando che ciò possa poi portare…

LE RADIAZIONI DI CELLULARI E WI-FI FANNO AMMALARE: SIAMO TUTTI A RISCHIO

DI CHRISTOPHER KETCHAM AlterNet Siamo attualmente esposti alle radio frequenze elettromagnetiche 24 ore al giorno. Benvenuti nel più grande esperimento umano di sempre. Prendiamo in considerazione questa storia: siamo nel gennaio del 1990 durante la fase iniziale del servizio di telefonia mobile. Una torre cellulare viene costruita a circa 200 metri dalla casa di Alison Rall, a Mansfield in Ohio, dove, con suo marito, ha una fattoria di 160 acri dove producono…

NATA UN’UNIONE: L'AMERICA LATINA IN RIVOLUZIONE

LA COMUNITÀ DEGLI STATI LATINOAMERICANI E CARIBICI (CELAC) DI EVA GOLINGER Global Research Mentre la maggior parte del mondo è in crisi e le proteste esplodono per tutta l'Europa e gli Stati Uniti, le nazioni del Caribe e dell'America Latina costruiscono il consenso, progrediscono nella giustizia sociale e aumentano la cooperazione positiva nella regione. Negli ultimi dieci anni hanno avuto luogo trasformazioni sociali, politiche ed economiche in paesi come…

WALL STREET CONTRO RUSSIA

IL MALCELATO, DISORDINATO PROGRAMMA DI WALL STREET IN RUSSIA. CHI C’È DIETRO? DI TONY CARTALUCCI Land Destroyer 1. Il team di difesa Wall Street–Londra del recluso oligarca russo Chodorkovsky I retroscena del recluso oligarca russo Mikhail Chodorkovsky e della sua Open Russian Foundation - creata sul modello dell’Open Society Institute di George Soros, presieduta da Jacob Rothschild e da Henry Kissinger - possiamo trovarli nell’articolo “Il vero crimine di M.…

L'ESPERIENZA ARGENTINA E LA CRISI EUROPEA

"CON LA GUIDA DEL FMI, I RISULTATI FURONO DISASTROSI". INTERVISTA A JOSEPH STIGLITZ DI TOMAS LUKIN E JAVIER LEWKOWICZ Pagina12.com.ar Il Premio Nobel per l’economia Joseph Stiglitz rivendica la strada scelta dall’Argentina dopo la fine della convertibilità e il default, "anche se in tanti hanno idee diverse su quelle che debbano essere le buone ricette economiche". Joseph Stiglitz è un militante contro le ricette di aggiustamento fiscale che propongono una "svalutazione interna"…

ATENE, OSPEDALE DEL TERRORE

DI ANDY ROBINSON La Vanguardia Una visita al maggior centro della salute di Atene evidenzia il collasso della sanità, dopo i tagli alle spese del 40 per cento. Anche se nessuno ci fa molto caso, decine di adesivi tappezzano le pareti dell'ospedale, il più grande di Atene nel quartiere popolare di Nikaia, a cinque chilometri del porto del Pireo. Gli adesivi ci mostrano un disegno di una busta con una sbarra rossa in diagonale sullo stile di segnale di stop. "No al…

LA NATO SOSPENDE I SUOI PROGETTI MILITARI

E RAFFORZA LA GUERRA ECONOMICA CONTRO LA SIRIA DI THIERRY MEYSSAN Reseau Voltaire Se finora pensava di applicare lo scenario dell'Intervento militare umanitario, già provato in Yugoslavia e recentemente in Libia, l'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico deve rivedere in Siria la sua strategia. Oramai si tratterà di applicare quella utilizzata in Iraq: mettere sotto assedio la nazione con totale disprezzo delle popolazioni per indebolirla a sufficienza prima dell’assalto…

MANTARO PER S.A.C.: LA STORIA SI RIPETE

DI CARLO TREGAMBE Comedonchisciotte.org Huancayo, Perú Come si comportano le compagnie minerarie sudamericane, pronte a sfruttare giacimenti multimilionari, nei confronti della popolazione locale che reclama i propri diritti. Me ne stavo tranquillamente in ufficio, a revisare alcuni documenti, quando Daniel, vicedirettore del progetto, si avvicina: «Sta per arrivare a Huancayo una manifestazione delle comunità del distretto di Aco. Leo fa le foto, tu filmi». Bene, dico io, un po’…

CALARE IL SIPARIO SULLA MACCHINA STAMPASOLDI DI WALL STREET

DI ELLEN BROWN Web of Debt Il 27 novembre Bloomberg News ha diffuso i risultati del suo tentativo, coronato dal successo, di costringere la Federal Reserve a rivelare i dettagli del salvataggio al settore bancario del 2008-09. Bloomberg ha riportato che, fino a marzo del 2009, la Fed aveva impegnato 7,77 trilioni di dollari con garanzie e prestiti sotto il prezzo di mercato per soccorrere il sistema finanziario; e che questi prestiti quasi senza interessi sono arrivati senza alcuna…

LA STRATEGIA DI USCITA PER LA GRECIA DI WARREN MOSLER

DI L. RANDALL WRAY Economonitor.com Sembra proprio che un'uscita della Grecia dall'euro sia sempre più probabile, e ciò significa che la fine dell'Unione monetaria potrebbe essere prossima. Anche se le uscite e il crollo dell'eurozona non sono inevitabili, tutte le nazioni dovrebbero fissare un piano per questa eventualità. È chiaro che la Germania insisterà per la massima austerità per spremere le nazioni che vedono una fuga dal proprio debito. In ogni caso, una strategia di…

GLI STUPIDI IDIOTI DELL’EUROPA E IL LORO TRATTATO FARLOCCO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Quanti capricci e quanta stupidità. I leader di Francia e Germania hanno più o meno buttato fuori la Gran Bretagna dall’Unione Europea per il bene dei trattati che non offrono alcuna soluzione alla crisi in corso, tanto meno a qualsiasi crisi futura. È il palazzo dell’UE al suo peggio, credendo che il veleno sia una buona medicina.

COSA DAVVERO SUCCESSO DURANTE LE ELEZIONI IN RUSSIA

DI ISRAEL SHAMIR Counterpunch Mosca è insolitamente calda: le temperature si rifiutano di scendere sotto gli zero gradi, il punto di congelamento. Invece è umido e buio. Il sole sorge tardi e tramonta presto. A peggiorare le cose, il Presidente Medvedev ha deciso di mantenere per la Russia l'ora legale durante l’inverno. Per compensare questa stupida decisione, le illuminazioni natalizie sono state accese un mese prima del solito, per rallegrare gli elettori. Ora illuminano…

DOVE ERAVATE QUANDO HANNO CROCIFISSO IL MIO SIGNORE?

DI CHRIS HEDGES Truthdig.com Questa è la versione integrale del discorso tenuto sabato mattina da Chris Hedges in Liberty Square a New York City quale parte di un appello rivolto alla Trinity Church affinché affidasse al movimento Occupy Wall Street un lotto di terreno vuoto, conosciuto come Duarte Square, tra Canal Street e la 6th Avenue, e di cui la chiesa è proprietaria. I manifestanti di Occupy Wall Street, a sostegno della richiesta, hanno cominciato uno sciopero della fame ai…

QUANTI AMERICANI HA UCCISO LA MERCK ?

I RISARCIMENTI DEL VIOXX: MERCK PAGA UN'INEZIA PER LE MORTI DI MASSA DI FRED GARDNER Counterpunch D: Chi ha ucciso più americani, al Qaeda schiantando aerei sul World Trade Center o la Merck distribuendo il Vioxx? R: La Merck, 18 volte di più. Questa settimana, una delle notizie più sottovalutate dei nostri tempi è finita in un piagnucolio/gemito. “La Merck ha accettato di pagare 950 milioni di dollari e si è dichiarata colpevole dell'accusa riguardo la…

CI SAR DEL SANGUE. I COSTI DELLA PARTITA DI POKER DELLA BCE

DI MARSHALL AUERBACK Counterpunch Manca ancora una settimana prima che l’Euro salti in aria, o almeno è così che ci hanno detto per la millesima volta. È più probabile che la BCE faccia il minimo sufficiente per tenere in piedi la baracca, che l’austerità fiscale prosegua, e che aumentino le rivolte nelle strade di Madrid, Atene, Roma e Parigi. Come nel film “Il petroliere” (“There will be blood”), “ci sarà sangue” prima che nell’area Euro avvenga un verosimile…

IRAN, LE POSSIBILI IMPLICAZIONI DI UN EMBARGO PETROLIFERO

DI EUAN MEARNS The Oil Drum L’annuncio di giovedì dell’Unione Europea, che sta prendendo in considerazione un divieto sulle importazioni di petrolio dall’Iran simboleggia il passaggio di potere dall’occidente verso l’oriente? Qui i grandi vincitori sono Cina e India, che non temono l’ascesa dell’influenza iraniana e che potrebbero drenare tutte le importazioni di petrolio supplementari che gli verrebbero offerte. Comunque, porre fine alla piccola dipendenza dalle importazioni di…

PERCH L’USO DI ENERGIA E LE EMISSIONI DI CO2 STANNO CRESCENDO PI DEL PIL

DI GAIL THE ACTUARY Our Finite World In un post recente, ho scoperto qualcosa di abbastanza allarmante, ossia che nel decennio passato (dal 2000 al 2010) sia il consumo mondiale di energia che le emissioni di CO2 derivanti da questo consumo sono salite più velocemente del PIL per il mondo preso nella sua totalità. Questa relazione è comunque strana, perché prima del 2000 sembrava che i due dati prendessero direzioni diverse: il PIL stava crescendo più rapidamente…

I GRECI IN ANSIA SVUOTANO I PROPRI CONTI CORRENTI

DI FERRY BATZOGLOU Spiegel Online International Molti greci stanno prosciugando i propri risparmi per la mancanza di lavoro, l’aumento delle imposte o perché hanno timori che il paese sia costretto a lasciare l’eurozona. Ritirando i propri soldi, stanno costringendo le banche a ridurre i prestiti concessi, e inconsapevolmente rendono la recessione ancora peggiore. Georgios Provopoulos, il governatore della banca centrale greca, è un uomo di statistiche, e queste…

COME L'IRAN RIUSCITO A OTTENERE UN DRONE STEALTH

FONTE: Moon Of Alabama Sembra che l’Iran sia riuscito a ottenere uno drone stealth statunitense che stava volando illegalmente nel suo spazio aereo. Un drone segreto statunitense che è stato smarrito la scorsa settimana nell’Afghanistan occidentale sembra essersi schiantato in Iran, in quello che sembra essere il primo caso di un simile velivolo che finisce nelle mani dell’avversario. Le agenzie di stampa iraniane hanno asserito che le forze militari della nazione…

ORA DI FERMARE LA GUERRA CONTRO LA TERRA

DI VANDANA SHIVA Ecoportal Oggigiorno, quando pensiamo alla guerra, la nostra mente va verso Iraq e Afghanistan. Ma la guerra più grande è quella contro il pianeta. Ha le sue radici in un'economia che non rispetta i limiti ambientali ed etici, limiti della disuguaglianza, dell'ingiustizia, limiti dell'avidità e della concentrazione economica. Una manciata di compagnie energetiche cerca di controllare le risorse della Terra e così trasformare il pianeta in un…

LE TIGRI BALTICHE, FALSE PROFETESSE DELL'AUSTERIT

DI JEFFREY SOMMERS, ARUNAS JUSKA E MICHAEL HUDSON Counterpunch ...di previdenza Elsa Fornero, neo ministro del Welfare, si e’ occupata anche per la Banca Mondiale, di cui e’ stata consulente in Russia, Lettonia, Macedonia e Albania. Le nazioni baltiche hanno scoperto un nuovo modo per tagliare la disoccupazione e i fondi per i servizi sociali: l’emigrazione. Se un numero sufficiente di persone in età lavorativa è costretto ad andare via per trovare lavoro all’estero,…

LA RINASCITA DEL DARWINISMO SOCIALE

DI ROBERT REICH Huffingtonpost.com Esattamente, che tipo di società vogliono i Repubblicani di oggi? Ho ascoltato i candidati repubblicani nel tentativo di percepire una filosofia generale, una prospettiva largamente condivisa, un’immagine ideale dell’America. Dicono di volere un governo più snello, ma non può trattarsi di questo. La maggior parte chiede una difesa nazionale più ampia e una più vigorosa sicurezza della patria. Quasi tutti vogliono ampliare i poteri…

LIBERO SCAMBIO, LA FASE PI AVANZATA DEL NEOLIBERISMO

Chi ci guadagna con la mondializzazione? di José Francisco Puello-Socarrás www.elcorreo.eu.org Lo scorso 12 agosto (esattamente due mesi prima della conclusione della ratifica degli Accordi di Promozione Commerciale – precedentemente chiamati TLC – con Colombia, Panama e Corea del Sud al Congresso degli Stati Uniti!), C. Fred Bergsten, direttore del Peterson Institute for International Economics, ha fatto un intervento intitolato “Gli Stati Uniti nell’Economia…

REQUIEM PER IL SOGNO, LA FINE DELLA GRANDEZZA

DI SCOTT PRESTON Longsworde.wordpress.com Mi sono sentito attratto questa mattina da un articolo interessante di Craig Silverman sul Toronto Star. “The Truth about Public Untruths” è stato pubblicato sul Columbia Journalism Review e cerca di articolare una strategia pubblica di “controllo dei fatti” per contrastare l’epidemia di falsità sulla nostra “fine della storia”, come se davvero se ce ne potesse essere una.

MA L'IRAN E' GIA' STATO ATTACCATO ?

Zero Hedge Seconda esplosione a Ishafan riportata dal "The Australian" Mentre la notizia non è stata captata da nessuna delle reti principali, la corrispondente dell’Australian a Gerusalemme, Sheera Frankel, ha riportato qualcosa di piuttosto inquietante: “Tutti gli occhi sono su Israele dopo il secondo attacco sull'Iran. Nubi di fumo salivano dalla città di Isfahan – prova del fatto che gli ultimi attacchi contro il presunto programma di armi nucleari iraniano…

LE ESPORTAZIONI SU MARTE

FONTE: www.economist.com Le statistiche ufficiali probabilmente esagerano gli squilibri delle partite correnti Gli economisti sollecitano di continuo i governi perché adottino politiche utili a ridurre gli squilibri commerciali globali, ossia, in parole povere, che la Cina dovrebbe ridurre il suo attivo nella bilancia commerciale e gli Stati Uniti il suo deficit. Eppure sembrano ignorare uno squilibrio commerciale ben maggiore: quello che il pianeta Terra sembra avere…

LA GUERRA DELLE OMBRE IN SIRIA

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Obiettivo Siria, il premio strategico che supera la Libia. Il palcoscenico è sistemato. Le scommesse non potevano essere più alte. Siria uguale Libia 2.0? È più un “remix” della Libia 2.0. Con la stessa giustificazione della R2P ("Responsabilità di Proteggere"), che vede come protagonisti i civili bombardati per la "democrazia”. Ma senza risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite (Russia e Cina porranno il veto).…

IL DEBITO PUBBLICO, UN MECCANISMO DI REDISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA DAI POVERI AI RICCHI

DI IVAN GORDILLO Rebelion.com L'unica parte della cosiddetta ricchezza nazionale che entra realmente in possesso della collettività dei paesi moderni è il debito pubblico. Il Capitale, Karl Marx (1867) Gli ultimi avvenimenti economici e politici si stanno susseguendo a una velocità vertiginosa. La sparizione del governo della Grecia e dell'Italia in meno di dieci giorni è stato un colpo duro inferto dai cosiddetti mercati alle deboli democrazie parlamentari per come le avevamo…

COME INIZIARE UNA RIVOLUZIONE (APPOGGIATA DA WALL STREET)

DI TONY CARTALUCCI Land Destroyer Gene Sharp dell'Albert Einstein Institution ha scritto il libro "Dalla Dittatura alla Democrazia", in origine destinato per la destabilizzazione e la ricolonizzazione del Myanmar, chiamato ancora "Birmania" in gran parte dell’Occidente. Il libro di Sharp doveva poi essere usato dalla Central Intelligence Agency (CIA) in Europa Orientale, in Asia, ed eventualmente, nel 2011, per le "Primavere Arabe" attivate dagli Stati Uniti.…

SPAGNA: TRA INSOLVENZA E RECESSIONE

FONTE: Insurgente.org Uno scenario troppo pessimista? Secondo le previsioni dei consulenti di Freemarket, il Prodotto Interno Lordo (PIL) spagnolo crescerà quest’anno solo dello 0,5 per cento, e entrerà in recessione il prossimo esercizio, con un calo tra lo 0,8 e il 1,5 per cento. Ma, per andare di male in peggio, la Spagna dovrà pagare nel 2012 circa 400 miliardi di euro per le scadenze di debito pubblico e privato. Tutto ciò, aggravato dalla decelerazione…

COS' IL MARK-TO-MARKET

E PERCHÉ FARÀ CROLLARE I MERCATI Riceviamo e volentieri pubblichiamo DI VINCE BOCCIONE La truffa della Germania contro le banche italiane Con questo articolo voglio cercare di spiegare a tutti in parole semplici e con esempi chiari come funziona il metodo contabile mark-to-market che farà affondare gran parte delle banche italiane. La Merkel e Sarkozy complottano e progettano di conquistare l’Europa annientando stati come la Spagna e l’Italia. Sì ma come fare in modo che il…

PENTAGONO/NATO CONTRO BRICS

DI PEPE ESCOBAR Al Jazeera Le due parti stanno sorvegliando il proprio territorio in Medio Oriente mentre i paesi BRICS avvisano l’Occidente sulle conseguenze di un intervento In pochi si saranno resi conto che la settimana scorsa la portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, Victoria Nuland, ha annunciato in modo criptico che Washington “non risponderà più ad alcuni obblighi del Trattato delle Armi Convenzionali in Europa (CFE) nei confronti della Russia”.

“NINIS”, GLI ULTRA-MARGINALIZZATI DEL MESSICO SONO IL 75% DEI GIOVANI

DI FERNANDO CAMACHO SERVÍN Sur y Sur Tre giovani messicani su quattro tra i 12 e i 29 anni di età non studiano e non lavorano – un numero superiore ai 7 milioni , secondo la Segreteria di Educazione Pubblica (SEP), e l’OCSE – sono donne, e ciò sottolinea come i motivi di discriminazione di genere abbiano un peso determinante nel contesto di questo problema. Lo ha affermato il sottosegretario della SEP, Rodolfo Tuirán, che ha ieri presentato la Indagine Nazione…

VI SBAGLIATE, STAMPARE DENARO PU FERMARE LA CRISI EUROPEA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Farò arrabbiare molti lettori, specialmente gli attenti “austriaci” internettiani, ma lo devo proprio dire. Si è diffusa una convinzione quasi universale che la crisi dell’Europa possa essere risolta solamente dalle politiche fiscali e governative, con vari spunti sul giusto dosaggio di sofferenze da applicare.

CLIMATEGATE 2.0: ANATOMIA DI UNA DISTRAZIONE MEDIATICA

DI EDWARD MILLER Global Research Gli scettici del clima hanno messo la quinta alla propria campagna prima della Conferenza dell’UNFCCC di Durban con un nuovo giro di email trapelate, con lo scopo di controbattere l’ipotesi del cambiamento climatico provocato dall’uomo. Come possono rispondere i giornalisti e gli ambientalisti a queste ultime ipotesi per evitare di sabotare gli sforzi fatti sinora?

CON TE HO IMPARATO

DI LEONARDO MOLEDO Rebelion.org Intervista a Jane Goodall, primatologa Nacque in una famiglia povera londinese e nel 1957, invitata da un’amica, andò a realizzare il suo sogno di conoscere l’Africa. In Kenia, il paleoantropologo Louis Leakey la assunse come segretaria e la introdusse allo studio degli scimpanzé selvatici. Poco dopo, scoprì che l’uomo non era così solo nella storia evolutiva come credeva e, senza nessuna formazione accademica, diventò una delle scienziate più…

L'ISLANDA, IL PRIMO PAESE OCCIDENTALE A RICONOSCERE LO STATO PALESTINESE

Haaretz.com Il parlamento islandese approva misure in solidarietà con il popolo palestinese nella Giornata delle Nazioni Unite; i palestinesi ripropongono la richiesta di adesione. da Reuters e Associated Press Martedì scorso il parlamento islandese ha votato a favore del riconoscimento dei Territori Palestinesi come stato indipendente, il primo paese dell'Europa occidentale a farlo, secondo il Ministro degli Esteri islandese. Simbolicamente, la misura è passata nella…

LE SANZIONI SOLO SOLO UNA PARTE DELL'ODIO DELL'IRAN PER IL REGNO UNITO

DI ROBERT FISK The Independent È ironico che gli iraniani conoscano la storia dei relazioni anglo-persiane meglio dei britannici. Quando l'appena insediato Ministro per la Consulta Islamica richiese a Harvey Morris - il corrispondente della Reuters nell'Iran post-rivoluzionario - una storia della sua agenzia di stampa, il giornalista sollecitò il suo ufficio di Londra perché gli inviasse una biografia del barone Paul von Reuter, e si sorprese nello scoprire che il fondatore della più…

LA TURCHIA CONFUSA QUANTO LO SIAMO NOI PER LA SIRIA

DI ERIC MARGOLIS Lee Rockwell ISTANBUL – È una giornata cupa e uggiosa lungo le coste del Bosforo, il grande stretto che divide l'Europa dall'Asia. Torbido e pericoloso come la Siria, che a due passi da qui è sul punto di esplodere. La strategia turca del "non pestare i piedi" forgiata dal Ministro degli Esteri Ahmet Davatoglu ha funzionato benissimo in passato per seppellire ogni divergenza con Siria, Iran e Libano e aprire nuovi mercati miliardari agli esportatori turchi più…

LA PROSSIMA GUERRA SI AVVICINA

DI ANDREA MENSA Riceviamo e volentieri pubblichiamo Una semplice analisi economica, porta a questa sconcertante conclusione. Difficile da credere ma più difficile immaginare altre soluzioni. Il tutto nasce dalla considerazione che gli stati occidentali, le cosidette “democrazie” abbiano negli anni accumulato debiti ingenti. Nelle “democrazie” le spese dello stato vengono decise dai governi eletti, ma anche le tasse per finanziarle. I governanti, soggetti a rielezione o…

ALLA FINE L'ISLANDA HA VINTO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk L’OCSE è davvero arrivato vicino a prevedere una recessione per l’Europa se i leader dell’UE non faranno apparire molto velocemente un prestatore di ultima istanza, e non riusciranno in qualche modo a far credere al mondo che il fondo di salvataggio EFSF esista davvero. Anche se il disastro venisse evitato, la previsione di crescita per l’eurozona è terribile. Italia, Portogallo, Grecia avranno tutte una contrazione nel…

L’EUROPA BLOCCATA DAI BANCHIERI: AL COMANDO GOLDMAN SACHS

DI PAUL CRAIG ROBERTS Global Research Il 25 novembre, due giorni dopo un’asta fallimentare asta dei titoli di stato emessi dal governo tedesco in cui la Germania non è riuscita a vendere il 35% dell’offerta di titoli decennali, il Ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble ha detto che la Germania potrebbe ritirare la richiesta avanzata alle banche private detentrici del debito sovrano di Grecia, Italia e Spagna di accettare parte del costo del piano di salvataggio con l’estinzione di…

PERCH LA CRESCITA ECONOMICA COS POPOLARE?

DI UGO BARDI Cassandra's Legacy Negli ultimi anni il sistema finanziario ha inviato al mondo un segnale evidente quando tutti i prezzi delle materie prime sono schizzati a livelli mai visti prima. Se i prezzi sono alti, c’è un problema nelle forniture. Dato che la gran parte delle commodities che usiamo non sono rinnovabili – il greggio, ad esempio – è almeno ragionevole supporre che ci sia un problema di esaurimento. Invece, la reazioni dei lettori, dei decisori e…

I PARADISI FISCALI: VISITA GUIDATA

DI THOMAS VENDRYES www.laviedesidees.fr Quali somme sono nascoste nei paradisi fiscali? Da chi? E come? Con l'aiuto di un metodo originale e di dati finora poco sfruttati, Gabriel Zucman fa piena luce su questi problemi, sperando che ciò possa aiutare a migliorare la lotta contro i paradisi fiscali. Avete svolto un importante lavoro su quello che lei chiama la "ricchezza mancante delle nazioni", ossia il patrimonio delle famiglie che non appare nelle statistiche…

IL PAZZOIDE DAVID ICKE INCASSA DAL TOUR MONDIALE E DAI SUCCESSI EDITORIALI

FONTE: Dailymail.co.uk Dichiara di essere il figlio di Dio e che il mondo è governato da alieni invisibili. Inoltre, sostiene che la Regina e la maggior parte dei leader mondiali sono il risultato dell'allevamento di umani con rettili che vivono all'interno della luna, che è in realtà un'astronave gigante. Ma quando si tratta di portare all’incasso le sue idee strampalate, David Icke - ex giornalista sportivo e ora tuttologo eccentrico - ha dimostrato di essere tutt'altro che…

GOLDFINGER SI MANGIA IL CONGO

DI GREG PALAST gregpalast.com Se Dio se ne strafotte dell’Avvoltoio, di cosa fa per vivere e cosa ha fatto in Africa, perché dovrei farlo io? Questo pensiero m’impressiona mentre me ne sto qui seduto, col caffè che diventa freddo nella mia vecchia Toyota, mentre provo a sembrare invisibile, impalato davanti al 300 di Dekalb Avenue. È appena passata l’alba qui a Brooklyn, e spero che Peter Grossman, una star di Wall Street, esca dalla sua casa signorile in arenaria per fare un po’…

LA FED DOVREBBE SALVARE L’EUROPA DAL DISASTRO?

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk La diga in Europa sta cedendo. Il prestito interbancario si è bloccato. Gran parte del sistema finanziario è paralizzato, provocando una stretta creditizia proprio mentre l’eurozona sta scivolando in recessione. Lo spread Euribor/OIS, “l’indicatore della paura”, sta inviando segnali di allarme. I costi del finanziamento in Europa hanno raggiunto i livelli della crisi Lehman, costringendo gli istituti di credito a una lotta isterica per…

LO SCOMODO CASO DI SAID GHEDDAFI

DI FRANKLIN LAMB Counter Currents Zintan, Libia. Nonostante le affermazioni del Consiglio Nazionale Transitorio (CNT) secondo cui Saif al Islam Gheddafi, arrestato e soggetto a un mandato di cattura della Corte Penale Penale Internazionale che ha ordinato il suo trasferimento all’Aja, si trovi in un luogo nascosto e sicuro vicino Zintan, Libia, città a circa 85 miglia a sud-ovest di Tripoli, le cose non stanno così.

ALZHEIMER, PARKINSON: A CHI GIOVA IL DILAGARE DELLE MALATTIE NEUROLOGICHE?

DI SOPHIE CHAPELLE Bastamag.net Un milione di malati di Alzheimer in Francia. Una «pandemia neurologica» le cui vittime risultano essere sempre più giovani e le cause perfettamente accertate. Eppure le autorità sanitarie preferiscono guardare altrove, come denunciano la scienziata Marie Grosman e il filosofo Roger Lenglet. Intervista.

TORNARE AL 1693

DI MARTIN HUTCHINSON Asia Times Online La crisi dell’eurozona, che poteva essere disinnescata consentendo alla Grecia di uscire dall’euro, ha preso una piega molto più seria. Se, come sembra plausibile, Italia, Spagna e persino la Francia hanno perso la fiducia dei mercati internazionali e sono costrette a contrarre più debito, allora il debito sovrano delle nazioni di prima fila non può più essere considerato privo di rischi.

NELLA CRISI ODIERNA DEL DEBITO, LA GERMANIA HA IL RUOLO DEGLI USA NEL 1931

DI FABIAN LINDNER Guardian.co.uk La storia tedesca ci mostra che dettare il declino economico ad altre nazioni porta solo guai nel futuro Una nazione ha davanti a sé un abisso economico e politico: il governo è sull’orlo della bancarotta e persegue feroci politiche di austerità; i dipendenti pubblici subiscono enormi tagli allo stipendi e le tasse stanno drasticamente aumentando; l’economia langue e i tassi di disoccupazione esplodono; la gente si combatte nelle…

LA COPPA (NON) NOSTRA

DI FREI BETTO Correio da Cidadania Se un paese vuole funzionare, ha bisogno di regole. Se non ha leggi e chi le fa rispettare, cade nell'anarchia. Il Brasile ha più leggi che cittadini. Per principio, nessuna può contraddire la legge più alta, la Costituzione. Solo per principio. In pratica, e nel prossimo Campionato Mondiale di calcio, la storia è un'altra. Davanti al megaevento del pallone, tutto impazza. La legislazione corre il pericolo di venire ignorata e, se dovesse…

IL DESTINO CI CHIAMA

DI JAMES HOWARD KUNSTLER Clusterfuck Nation Tii politiscii unt ghli ekonomisti eurrhopei zhuonano tutthi come sziensziati paszi con tutto lorrho euro-kiakkhere affaschinandi. Ma tefono esserrhe pkhroprio schtupidi a machen zuch an unglaublich scheiße sturm del zishctema finanziarrhio. Che cazzo è? Sicuramente tutti i previsori avanzeranno le conclusioni più nefaste. Tutti sono falliti, tutti hanno i propri loro prefrontali ben occupati e tutti stanno roteando nel…

LE BANCHE SI PREPARANO ALL’EVENTUALIT DELLA FINE DELL'EURO

DI LIZ ALDERMAN New York Times Per il coro sempre più fitto degli osservatori timorosi di una prossima fine dell’eurozona, la Cancelliera Angela Merkel ha un duro rimprovero: “Non avverrà mai.” Ma alcune banche non ne sono così certe, specialmente quando la crisi del debito sovrano ha minacciato di ingabbiare anche la stessa Germania questa settimana, quando gli investitori hanno cominciato a interrogarsi sulla statura di questa nazione per ricoprire il ruolo di…

I FONDI PENSIONE SI ACCAPARRANO LE TERRE AGRICOLE

FONTE: Servindi.org I fondi pensione si stanno accaparrando i terreni agricoli in tutto il mondo, impattando le comunità locali e promuovendo un'agricoltura controproducente per gli attuali problemi alimentari e ambientali. I fondi di investimento, specialmente i fondi pensione, si sentono attratti da questi investimenti per i loro benefici potenziali. Si stima che tra 5 e 15 miliardi di dollari nel settore delle commodities sia destinato all'acquisizione di terre coltivabili.

DAVID MCWILLIAMS SULL’USCITA DALL'EURO DA PARTE DELL'IRLANDA (E DELL'ITALIA)

DI EDWARD HARRISON www.creditwritedowns.com Durante la stesura di Scenari per un default italiano, ponevo una domanda che ho lasciato in sospeso: “L’Italia potrebbe uscire unilateralmente dall’Eurozona e ridefinire i suoi debiti, ora quantificati in euro, nominalmente in una nuova valuta, la lira, per prevenire il default? Forse. Questo è un fatto da considerare in un secondo momento.”

LE CONSEGUENZE SOCIALI DELLA CASA DI PROPRIET

DI ANTONIO ROMERO Kaos en la Red La casa di proprietà della quale la Spagna è leader in Europa ha molta influenza sulla risposta della cittadinanza alla crisi . Esiste un fattore che si sta lasciando da parte - almeno già non lo si incontra in nessun articolo - quando si studia la crisi economica che ci colpisce e soprattutto quando si cercano i motivi per cui la cittadinanza non sta rispondendo nella maniera che ci si aspetterebbe, data l'ampiezza e la portata che…

LA CORSA AGLI SPORTELLI DI UNA BANCA LETTONE

MENTRE LE MALVERSAZIONI DI MF GLOBAL SI FANNO SENTIRE FONTE: Zero Hedge Se qualcuno si chiedeva se il collasso di MF Global dopo la scoperta delle malversazioni e del furto dei fondi dei clienti fosse la cosa di gran lunga peggiore che poteva capitare alla fiducia dei mercati, allora non volgete lo sguardo sulla piccola nazione baltica della Lituania, dove le stesse cose che la compagnia di Jon Corzine ha fatto ai suoi clienti sono avvenute al livello bancario. Businessweek…

LE CONTRADDIZIONI DELLA PRIMAVERA ARABA

DI IMMANUEL WALLERSTEIN Al Jazeera Lo spirito del ‘68 scorre nella Primavera Araba e nel movimento Occupy, così come i tentativi controcorrente di reprimere la ribellione Si dice che le rivolte nei paesi arabi, note anche come Primavera Araba, furono scatenate dal suicidio di Mohamed Bouazizi in un piccolo villaggio della Tunisia il 17 dicembre del 2010. La forte vicinanza e le emozioni risvegliati da questo atto hanno portato, in un tempo relativamente breve,…

SCENARI PER UN DEFAULT ITALIANO

DI EDWARD HARRISON Naked Capitalism La discussione più importante della nostra vita è ora in corso. Per molti, la risposta sarà esistenziale. Subito, la domanda: “Deve la Banca Centrale Europea (BCE) “staccare un assegno” per i governi nazionali dell’Eurozona?” Nel pensare la risposta a questa domanda fondamentale, preferisco spostare l’attenzione cambiando il verbo “deve” con “vuole”. Rispondere a questa domanda un pò diversamente impostata, per voi investitori,…

LA RICETTA SEGRETA AMERICANA PER FARE GRANO DURO DI QUALIT!

FONTE: durodisicilia.blogspot.com Ahinoi, arretrati durogranicoltori della italica penisola, il lettore "comelafalce" (seppur io all'inizio fossi scettico ed intimamente convinto che mi raccontasse una sorta di mito rurale americano facilmente smontabile) ha aperto una finestra su una realtà a me (e penso anche a molti di voi) totalmente sconosciuta. Aveva completamente ragione lui e lo ringrazio per avermi messo a conoscenza di quale perla di agrotecnica si fregiano alcuni dei…

L'IRLANDA CHIEDE SGRAVI SUL DEBITO PER MODIFICARE I TRATTATI DELL'UE

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk I piani dell’Europa per poter apportare le modifiche ai trattati che rafforzeranno la disciplina fiscale nell’eurozona potrebbero complicarsi per la rabbia popolare in Irlanda, se gli stati creditori dell’UE non saranno disposti a farsi carico di un peso maggiore. Il governo irlandese ha improvvisamente complicato la situazione chiedendo un alleggerimento debitorio come ricompensa per aver sostenuto l’integrità del…

GUERRA CHIMICA: GLI ORRIBILI DIFETTI ALLA NASCITA COLLEGATI AI PESTICIDI

PER I POMODORI DI BARRY ESTABROOK The Ecologist I “bambini di Immokalee” hanno riportato alla nascita gravi malformazioni a causa delle infezioni da pesticidi contratte dalle loro madri durante la raccolta dei pomodori. Barry Eastbrook ci parla del caso che ha scioccato gli Stati Uniti. Tower Cabins è un campo di lavoro costituito da una trentina di baracche e qualche roulotte in rovina, tenute insieme da un recinto di legno non verniciato a sud di Immokalee, nel cuore…

TEMPO E DENARO

DI FRANCO BERARDI "BIFO" Kafka.eu Pensiamo a queste frasi: “Dammi tempo.” “Stai perdendo tempo.” “Risparmiare tempo.” Sono frasi insensate che possiamo capire solo metaforicamente, che, non appena presuppongono l'idea che il tempo sia qualcosa che può si può dare o togliere, implicano sia anche qualcosa che possiamo guadagnare o perdere, possedere o immagazzinare.

PERCH UN SOLDATO ISRAELIANO VALE PI DI UN BAMBINO PALESTINESE?

DI DANA HALAWA The Electronic Intifada Durante lo scambio di prigionieri dello scorso mese, non un bambino palestinese è stato rilasciato dalle prigioni israeliane, dove ne sono rimasti più di 160 dietro le sbarre. Ho letto un'infinità di articoli e visto un sacco di video sul ricongiungimento di Gilad Shalit con la famiglia a cinque anni dal suo rapimento. Il commento usuale riporta che “aveva solo 19 anni quando nel 2006 è stato crudelmente ed illegalmente portato via per…

VIVERE DEL TEMPO RUBATO

DI DIMITRY ORLOV Cluborlov.com Considerate una fiamma; ad esempio, un getto di metano immesso in una atmosfera ricca di ossigeno e dato alle fiamme. Ora provate a descrivere la forma e la struttura della fiamma matematicamente, in maniera tale che vi permetta di predire accuratamente come queste rispondano ai cambiamenti in varie condizioni: concentrazione d’ossigeno, pressione del gas e via dicendo. Scoprirete presto che la matematica del problema può essere derivata da principi…

GLI STATI UNITI APPOGGIANO I MILITARI EGIZIANI MENTRE CONTINUA LA REPRESSIONE

DI KRISTEN CHICK Information Clearing House Le forze di sicurezza hanno ucciso almeno 29 persone mentre le proteste di Piazza Tahrir entrano nel quarto giorno. Gli Stati Uniti sono sotto attacco per aver appoggiato la giunta militare malgrado la promessa di sostenere la democrazia e i diritti umani. Il tentativo degli Stati Uniti di posizionarsi a sostegno della democrazia e dei diritti umani in Medio Oriente è messo a repentaglio dalla percezione sempre più…

LA DITTATURA FINANZIARIA GLOBALE CONTRO L'IRAN

DI LEONID IVASHOV Strategic Culture Dopo avercela fatta con la Libia, l’Occidente è pronto per dare la caccia alla nuova vittima, e Siria e Iran sono le prime della lista. La campagna contro la Siria è ferma a un grosso posto di blocco, dato che il leader Bashar al-Assad ha proposto un pacchetto di riforme con un ritardo davvero lungo, mentre Russia e Iran hanno impedito al Consiglio di Sicurezza dell’ONU di approvare una risoluzione che avrebbe sottoposto la Siria…

LA GRANDE RAPINA SUI TRENI

FONTE: The Economist Le linee dei treni ad alta velocità raramente si ripagano da sole. Il governo britannico potrebbe abbandonare il progetto per costruirne una. All’inaugurazione della ferrovia Liverpool-Manchester nel 1830, un politico fu ucciso perché non riuscì a vedere un treno che stava arrivando. Non è stata l’ultima occasione in cui una nuova linea ferroviaria ha avuto conseguenze inattese. Le ferrovie vittoriane inaugurarono un’era di prosperità; oggi i politici…

L’UNGHERIA SI RIVOLGE AL FMI MENTRE LO STRESS SALE NELL’EUROPA DELL’EST

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk L’Ungheria si è ripresentata a testa bassa al Fondo Monetario Internazionale dopo buttato fuori gli ispettori lo scorso anno, diventando il primo paese dell’Europa dell’Est a soccombere al contagio arrivato dagli stress test dell’eurozona. L’aumento degli interessi sui bond e un fiorino debole hanno costretto il governo di Fidesz a ingoiare il proprio orgoglio e a richiedere un credito "precauzionale" sia dal Fondo…

CHE PREZZO HA LA NUOVA DEMOCRAZIA? GOLDMAN SACHS CONQUISTA L'EUROPA

FONTE: The Independent Mentre le persone comuni sono in agitazione per l’austerità e il lavoro, il palazzo dell’eurozona si sta sottoponendo a una trasformazione radicale La nomina di Mario Monti alla carica di primo ministro è importante per una quantità incommensurabile di motivi. Sostituendo lo schivatore di scandali Silvio Berlusconi, l’Italia ha smosso l’inamovibile. Mettendo al potere i tecnocrati non eletti, ha sospeso le normali regole della democrazia e…

LA SETTIMANA DI QUATTRO GIORNI, SOLUZIONE ALLA CRISI?

DI JULIEN BONNET Bastamag.net Vecchio socialista, eletto consigliere regionale dell’Île-de-France sulla lista Europe écologie, Pierre Larrouturou è uno dei più strenui difensori della settimana di 32 ore, divise in quattro giorni. Un’utopia in piena crisi finanziaria? Un’utopia quando Manuel Vallas e una parte della sinistra vogliono mettere da parte le 35 ore? Al contrario! Le 32 ore sono già applicate da alcune imprese pioniere. Per l’economista la riduzione del tempo di lavoro…

ARGENTINA: LA DEPRESSIONE, LA RIVOLTA E LA RIPRESA

PERCHÉ LA PRESIDENTE FERNANDEZ VINCE E OBAMA PERDE DI JAMES PETRAS Global Research Introduzione Il 23 ottobre di quest’anno, la Presidente Cristina Fernandez ha vinto le elezioni ricevendo il 54% dei voti, 37 punti percentuali al di sopra del suo più diretto avversario. La coalizione presidenziale ha conquistato anche il Congresso, il Senato e le Regioni, come pure 135 dei 136 fra i più grandi municipi di Buenos Aires. In netto contrasto il Presidente Obama che, in…

LA BCE ESCLUDE “PRESTITI O SALVATAGGI” ILLIMITATI

FONTE: Insurgente È la richiesta di Bundesbank e della Merkel: Draghi chiede ai governi che rispettino gli impegni e che facciano le riforme Mario Draghi, presidente della BCE, ieri ha fatto propria la tesi della cancelliera tedesca Angela Merkel e ha lasciato capire che la banca non andrà a soddisfare i desideri dei francesi, degli italiani o degli spagnoli di acquistare, senza limiti, il debito dei paesi in difficoltà, tanto meno nel convertirsi in un…

SPAGNA, LA QUINTA VITTIMA CHE CADE SULLA VIA DELLA RECESSIONE EUROPEA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Manifestiamo la nostra vicinanza per il popolo spagnolo. Sta affrontando la più grande emergenza nazionale dalla Guerra Civile, ma il voto a favore di un drastico cambiamento è palesemente inutile, anche se in questo caso la democrazia è stata almeno risparmiata. Come affermato dal dirigente sindacale Javier Dos, i piani di austerità imposti dall’UE al Partito Popolare sono “nient’altro che la continuazione delle politiche…

LA DEMOCRAZIA OCCIDENTALE: UNA FARSA E UNA VERGOGNA

DI PAUL CRAIG ROBERTS Information Clearing House Ogni giorno che passa rinnova l’immagine fraudolenta di quella che viene chiamata la democrazia occidentale. Pensiamo al fatto che tutto il mondo occidentale si è indignato per l’annuncio del Primo Ministro greco che doveva consentire al popolo greco di decidere il proprio destino, invece di lasciare che venisse deciso da un manipolo di banchieri, politici e burocrati che vivono alle spalle dei contribuenti nel corso…

L'EURO UNO STRUMENTO PER SCHIACCIARE LA CLASSE OPERAIA

DI ENRIC LLOPIS Rebelion.org L'economista Pedro Montes inaugura il seminario dell'Accademia del Pensiero Critico di Socialismo21 La maggior parte delle analisi della redditività della zona euro e i benefici (o meno) di rimanere nella moneta unica sono inseriti, con poche eccezioni, nel quadro dell'ortodossia neoliberista e incorrono in un'inflazione di cifre e tecnicismi. Ma al di là di queste analisi funzionali al sistema, cosa è l'euro? “Uno strumento nelle mani dei poteri…

PRIMA DELL'ONDA

FONTE: Crashoil.blogspot.com Cari lettori, Uno dei fenomeni più intriganti che sono a cavallo tra oceanografia e geologia è quello degli tsunami, principalmente quelli di origine sismica. Un spostamento trasversale di una faglia sul fondo marino, per l'enorme energia che libera, può spostare tutta la massa di acqua al di sopra per una distanza non tanto grande, forse 50 centimetri, qualche volta un metro. Il problema è che lo spostamento colpisce tutta la colonna d’acqua, che…

IL LATO OSCURO DEL MESE DELLA PREVENZIONE PER IL TUMORE AL SENO – PARTE DUE

GLI SCREENING PER LE MAMMOGRAFIE AI RAGGI X TROVANO TUMORI INESISTENTI? DI SAYER JI www.sayerji.com La diagnosi precoce con la mammografia ai raggi X è stato l’appello diffuso dalla campagna della Breast Cancer Awareness per l’ultimo quarto di secolo. Ciò malgrado, pochi progressi sono stati fatti per informare il pubblico sulla differenza fondamentale tra tumori e lesioni non maligne e i cancri invasivi o non invasivi rilevati da questa tecnologia. Quando tutte le forme di…

IL GOVERNO DEI BANCHIERI: LA REALIZZAZIONE DI UN'UTOPIA CAPITALISTA

DI JOHN BROWN Johannesmaurus.blogspot.com In ogni particolare repubblica, il governo propriamente detto, ossia il supremo potere temporale, apparterrà naturalmente ai tre principale banchieri. Auguste Comte, Catechismo positivista 1. La risposta del potere all’ondata di resistenza contro le politiche dettate dal capitale finanziario ha la grande virtù di non essere ipocrita. Di fronte a quelli che nelle piazze gridavano “La chiamano democrazia e non la è” o “Non…

DA CHE PULPITO VIENE LA PREDICA AL NUCLEARE IRANIANO?

DI ERIC MARGOLIS Lee Rockwell Rieccoci alle solite. La tanto attesa e tanto pubblicizzata relazione dell'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica (IAEA) dell'ONU sulle attività nucleari iraniane è stata clamorosamente accolta nel Nord America come prova definitiva che l'Iran stia alla produzione di armi nucleari. Teheran ha da tempo rigettato queste accuse. E altrettanto fece, in modo ancor più determinante, una valutazione stilata nel 2007 dall’intelligence statunitense, che…

I PIANI SEGRETI DELLA GERMANIA PER IMPEDIRE UN REFERENDUM BRITANNICO SULL'UE

DI BRUNO WATERFIELD Telegraph.co.uk La Germania ha fissato piani segreti per impedire un referendum britannico sulla riorganizzazione dell’Unione Europea, a causa delle preoccupazioni di un possibile effetto negativo sul pacchetto di salvataggio dell’eurozona, questo rivelano i documenti ottenuti dal Daily Telegraph. Ci si aspetta che oggi Angela Merkel, la Cancelliera tedesca, dica a David Cameron che la Gran Bretagna non ha bisogno di un referendum per approvare…

IL PLEBISCITO DEI FRANCESI A FAVORE DEL PROTEZIONISMO

DI JACQUES SAPIR ContreInfo.info La grande maggioranza dei francesi ha identificato i danni provocati dal libero scambio sulla propria economia, al punto che si può parlare di una forte presa di coscienza che supera le cornici dei partiti politici e che viene espressa da quasi tutti gli strati sociali. La vecchia opposizione tra i diplomati e i non diplomati che era presente all'epoca del referendum del 2005 non c’è più. Il popolo francese oscilla tra la rivolta e la…

LE POTENZE ASIATICHE SDEGNANO IL DEBITO TEDESCO PER IL CAOS DELL’UE

DI AMBROSE EVANS-PRICHARD Telegraph.co.uk Gli investitori asiatici e le banche centrali hanno cominciato a vendere i bond tedeschi e a ritirarsi da tutta l’eurozona per la prima volta dall’inizio della crisi, ritenendo i dirigenti dell’UE incapaci di accordarsi su politiche coerenti. Andrew Roberts, responsabile dei tassi alla Royal Bank of Scotland, ha detto che l’esodo dell’Asia segna un pericoloso punto di inflessione nel dramma che si sta dipanando. "Gli investitori…

A PROPOSITO DI GILAD ATZMON

DI JEAN BRICMONT www.silviacattori.net «Uno dei fondatori dell’International Solidarity Movement mi ha detto che preferisce di gran lunga battersi contro un soldato israeliano a un blocco stradale che contro i detrattori ebraici "anti"-sionisti. Non potrei essere più di accordo." Gilad Atzmon in un’intervista (*) con Silvia Cattori

L'1% DELLA POPOLAZIONE FORMATO DAI PI ACCANITI DISTRUTTORI

CHE IL MONDO ABBIA MAI CONOSCIUTO DI GEORGE MONBIOT Guardian.co.uk Negli ultimi trent’anni gli psicopatici industriali si sono appropriati del nostro tesoro comune. Questo è il motivo per cui siamo quasi in fallimento. Se la ricchezza fosse il risultato inevitabile del duro lavoro e dell’intraprendenza, ogni donna in Africa dovrebbe essere milionaria. Le affermazioni che gli ultra-ricchi che formano l’1% della popolazione fanno su sé stessi – che sono in…

COS SEMBRA UNA RIVOLUZIONE

DI CHRIS HEDGES Truthdig.com Benvenuti nella rivoluzione. Le nostre classi dirigenti hanno scoperto il proprio gioco. Non hanno niente da offrire. Possono distruggere, ma non costruire. Possono reprimere, ma non guidare. Possono rubare, ma non condividere. Possono chiacchierare, ma non parlare. Sono morti e inutili per noi, come i libri infradiciati, i tendoni, i sacchi a pelo, le valige, le cassette di cibo e i vestiti gettati dagli assistenti sanitari nei camion…

DIFENDERE LA BIOSFERA E SMETTERLA DI PUNIRE GLI INNOCENTI

DI SUSAN GEORGE Counter Currents Immaginate che il mondo sia governato da cerchi concentrici o da sfere di potere, dove la più potente è quella esterna. Oggi il cerchio interno è la trascurata biosfera. Dobbiamo ribaltare questo paradigma. La biosfera deve venire per prima. Siamo nel mezzo di una grave crisi di disuguaglianza. La ricchezza in Europa e specialmente negli Stati Uniti non è stata così mal distribuita dagli anni '20 o '30. Gli "indignados" hanno…

IL DENARO STATO PRIVATIZZATO DI NASCOSTO

DI BEN DYSON Guardian.co.uk La piu grande privatizzazione della storia non ha fatto notizia. È tempo di riprendere dalle banche il potere di produrre denaro È un fatto noto che stampare una banconota da 10 sterline a casa propria è una cosa malvista dalla polizia di Sua Maestà. Ma c’è ancora un piccolo gruppo di compagnie che sono autorizzate a creare – e spendere – più soldi di quanti i falsari siano mai stati in grado di stampare. Nel gergo dell’industria, queste…

L'ABOLIZIONE DELLA POLITICA E DELLA DEMOCRAZIA

DI MIGUEL MARTINEZ Keleblekerblog.com Oggi, i padroni del sistema finanziario europeo hanno deciso che è arrivata l’ora di fare sul serio. Niente più barzellette, e la cosa tranquillizzerà certamente tutti coloro che pensavano che i problemi politico-economici d’Italia fossero le battute di Silvio Berlusconi. Per fare sul serio, hanno tolto di mezzo da un giorno all’altro Silvio Berlusconi e istituito un governo tecnocratico.

UNA CITT DEL MICHIGAN RIMUOVE L'ILLUMINAZIONE PUBBLICA

PER L’IMPOSSIBILITÀ DI PAGARE LA BOLLETTA ELETTRICA DI ETHAN A. HUFF Natural News In risposta ai problemi finanziari, alcune città degli Stati Uniti hanno scelto di tagliare i servizi pubblici di base come la raccolta dei rifiuti, le forze di polizia, i pompieri e le riparazioni delle strade per cercare di rimanere a galla. Ma una delle città del Michigan ha deciso invece di tagliare la corrente, lasciando più di 11.000 residenti senza illuminazione pubblica.…

LA SOSPENSIONE DELLA SIRIA DALLA LEGA ARABA AVVICINA L'INTERVENTO MILITARE

DI CHRIS MARSDEN WSWS.org Il voto della Lega Araba per sospendere la Siria fa avvicinare la possibilità di un intervento militare esterno in quella che è di fatto una guerra civile. La riunione tenuta al Cairo lo scorso sabato ha sancito che la Siria verrà sospesa dalla Lega Araba e che dovrà affrontare sanzioni se non dovesse porre fine alla repressine sui manifestanti anti-governativi.<

L'ASSE PARIGI-BERLINO-MOSCA ANCORA IN AUGE

DI IMMANUEL WALLERSTEIN Energy Bulletin Mi sorprende sempre vedere come i politici e i media di tutto il mondo spendano gran parte delle proprie energie dibattendo delle prospettive geopolitiche che non accadranno mai, ignorando gli sviluppi più evidenti che invece avvengono. Ecco una lista dei non-eventi più importanti che sono stati più accanitamente dibattuti e analizzati: Israele non bombarderà l’Iran. L’euro non scomparirà. Le potenze straniere non…

LE UTOPIE TEDESCHE RENDONO POSSIBILE UNA CATASTROFICA DEPRESSIONE DELL'UEM

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Il periodo di ripresa che ha seguito l’insediamento dei tecnocrati in Italia e in Grecia si è gia afflosciato, rinnovando ancora la questione basilare sulla disponibilità della Germania di andare oltre la retorica e di impiegare tutta la propria potenza strategica per fermare la crisi del debito dell’ Europa. I rendimenti sui bond italiani a 10 anni sono di nuovo tornati al 6,7 per cento dopo che il direttore di…

ECCO COME ISRAELE GESTISCE LA STAMPA BRITANNICA

DI GILAD ATZMON Information Clearing House MegaChip Quella che segue è una sbirciata all’operazione di Hasbara, ovvero Mossad, ovvero Sayanim nel Regno Unito. Spiega come Israele e i suoi agenti agiscano in modo da dominare la copertura informativa in Gran Bretagna e non solo. Risulterebbe, dalla seguente e-mail trapelata, quasi che il BICOM (British Israel Communication & Research Centre) gestisca le redazioni dei telegiornali della BBC, di Sky e del Financial…

GOLDMAN SACHS, IL COLLEGAMENTO TRA MARIO DRAGHI, MARIO MONTI E LUCAS PAPADEMOS

DI MARC ROCHE Lemonde.fr Che cosa hanno in comune Mario Draghi, Mario Monti e Lucas Papademos? Il nuovo presidente della Banca Centrale Europea, il presidente designato del Consiglio italiano e il nuovo Primo Ministro greco appartengono a livelli diversi del "governo Sachs" europeo. La banca di affari americana ha tessuto in Europa una rete di influenza che si è sedimentata da molto tempo grazie a una stretta tessitura, sconosciuta al grande pubblico.

PERCH NON CE NE IMPORTA NIENTE DI SILVIO BERLUSCONI

DI MIGUEL MARTINEZ Kelebleker.com “Ora è inutile lamentarsi che la futura politica economica sarà scritta dai nostri creditori: abbiamo avuto la nostra chance di decidere per noi e l’abbiamo sprecata consegnandoci al Nano. E visto che il popolo è sovrano, adesso non ci si può lamentare se paghiamo duramente le nostre scelte collettive.” Così scriveva ieri un commentatore su questo blog. Leggendolo, ho capito qual è la mia difficoltà con le persone della sinistra…

LA TRAGEDIA DEL CAPITALE DELL'OCCIDENTE

DI PEPE ESCOBAR Aljazeera.net Quando Roma brucia, i cittadini non devono gingillarsi, ma credere che un altro mondo è possibile e lavorare insieme per arrivarci Un piccolo corso di finanza globale 2.0: il debito si trova nel Nord atlantista, ricco. Le risorse stanno nel Sud globale. E il banchiere supremo, riluttante, di ultima istanza è il Regno di Mezzo, personificato dall'Onnipotente Hu (Jintao).

ARMI AMERICANE PIENE DI COMPONENTI FALSI MADE IN CHINA

DI MALCOLM MOORE Telegraph.co.uk Secondo una commissione del senato degli Stati Uniti, migliaia di aerei da guerra, navi e missili americani contengono falsi componenti elettronici di provenienza cinese, che li lascerebbero esposti a possibili malfunzionamenti. La Commissione per le forze armate del Senato americano ha affermato che i ricercatori hanno rilevato 1.800 casi in cui al Pentagono sono stati vendute parti elettroniche che potrebbero essere contraffatte

IL GIORNO IN CUI MORTA LA DEMOCRAZIA IN EUROPA

DI CRAIG MURRAY www.craigmurray.org.uk L’undici novembre è stato davvero un giorno particolare. Indosso un papavero rosso, come ho sempre fatto, perché ho cominciato a farlo quarant’anni fa, ignorando gli strati di propaganda militarista, che era sempre presente ma che poi è stata iper-amplificata. Ma questo è il giorno in cui la musica è finita per la democrazia europea. È naturalmente un errore scegliere un singolo giorno e evento come quello che ha scatenato…

IL FALLIMENTO DELL'EUROZONA POTREBBE PORTARE A UN VASTO SHOCK GEOPOLITICO

FONTE: Reuters Il fallimento dell’eurozona causerebbe uno shock in tutto il mondo spostando la bilancia del potere geopolitico, e forse porterebbe a riassetto fondamentale di quello che sarà il futuro. Fonti interne all’UE hanno riferito a Reuters che i funzionari di Francia e Germania, che dagli anni ’50 sono la forza trainante dell’integrazione europea, hanno avuto colloqui su un'Europa a due velocità, con un’eurozona più piccola e meglio integrata e una cerchia…

BOMBA L'IRAN!

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Bisogna prepararsi a un turbinio di confuse "intelligence" satellitari di comuni magazzini in tutto l'Iran, descritti freneticamente come segmenti della linea di montaggio di una bomba nucleare (Vi ricordate di una famosa "installazione nucleare segreta" in Siria non molto tempo fa? Era una fabbrica tessile.) Bisogna prepararsi per un turbinio di diagrammi grossolani che mostrano sospettosi artefatti, o i contenitori che li…

IL BANK TRANSFER DAY: UN SUCCESSO

DI MARK ENGLER Common Dreams Lo scorso sabato c’è stato il Bank Transfer Day, una giornata di azione in cui migliaia di persone hanno spostato il denaro dalle gigantesche banche "troppo grandi per fallire" alle più piccole cooperative di credito e alle banche regionali. Se è difficile dire con precisione quante persone abbiano messo in atto le loro minacce di estinguere i conti, durante il mese scorso le cooperative di credito hanno aggiunto 650.000 nuovi soci (invece degli 80.000…

ALZIRA (VALENCIA) CONIA UNA PROPRIA MONETA PER RIVITALIZZARE IMPRESE E COMMERCIO

FONTE: www.eleconomista.es Il Municipio della località valenciana di Alzira ha previsto di introdurre una sorta di moneta propria, con cui pagherà gli aiuti e le sovvenzioni ai propri cittadini, che potrà essere utilizzata solo nelle imprese e nei negozi della località. Si tratta di una misura per "fomentare" il commercio locale e per fare in modo che "i soldi di Alzira rimangano ad Alzira".

LA GRECIA SI AFFIDA AL PETROLIO IRANIANO

MENTRE LE PAURE PER IL DEFAULT MINANO GLI SCAMBI FONTE: Reuters La Grecia si sta appoggiando all’Iran per la gran parte del suo petrolio mentre i venditori staccano la spina alle forniture e le banche si rifiutano di fornire finanziamenti per i timori che Atene vada in default sul suo debito. I trader hanno detto che la Grecia si sta affidando all’Iran come fornitore di ultima istanza malgrado le crescenti pressioni da Washington e Bruxelles per reprimere questi…

MESSICO, LOTTA UNIVERSALE AL POTERE E ALL'OBLIO

DI JOHN PILGER www.johnpilger.com Alameda Park è lo spazio romantico di Città del Messico a disposizione di amanti e di ballerini all’aria aperta: i signori in scarpe bicolore, le signore in abbigliamento sfarzoso e tacchi. I selciati sono ancora sconnessi dal grande terremoto del 1985. Immaginatevi il luna park che affonda nella ragnatela di crepe, mentre l’organo Edoardiano continua mestamente a suonare. Due piccole chiese vicine vacillano pericolosamente: il…

TEHERAN VEDE ANCORA UNA VIA D'USCITA

DI KAVEH L. AFRASIABI Asia Times Online "È importante comprendere se esistano fatti nuovi e davvero attendibili che confermano i sospetti di componenti militari nel programma nucleare iraniano o se stiamo parlando di un’intenzionale e controproducente esacerbazione dello stato emotivo.” Affermazione del Ministro degli Esteri russo Come previsto, Teheran ha reagito con durezza al nuovo report sull’Iran pubblicato dalla International Atomic Energy Agency (IAEA), che si basa sui…

COSTITUZIONE ISLANDESE: STIAMO PARLANDO DI UNA RIVOLUZIONE?

DI ERYC EYMARD Mondialisation.ca Possiamo attribuire una certa forza alle parole? Ne dubito. Le parole sono deboli. Come noi stessi. Discorsi euforici, diverbi e sproloqui da sempre hanno caratterizzato la cattiveria e la debolezza umana; le parole non hanno mai frenato la sete di potere, mai scosso la compiacente mediocrità. Tutt'al più soddisfano le pretenziose volontà di gloria effimera di coloro i quali le utilizzano, e danno l'opportunità ai destinatari di…

L’EUROPA SPINGE L'ITALIA NELL'ABISSO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Ci sono voluti tre giorni di scambi dal fallimento del summit del G20 per far detonare la carica esplosiva sul mercato dei bond dell’Italia da 1,9 trilioni, il terzo ammontare di debito al mondo. L’ipotetico “muro salvafuoco”per salvaguardare l’Italia in fondo non esiste. I vaghi progetti dell’UE di potenziare il fondo di salvataggio EFSF fino a un trilione di euro non sono arrivati a niente. Gli investitori…

PIGRI INGURGITATORI DI OUZO, SPUTAOLIVE: COME GOLDMAN SACHS HA SACCHEGGIATO LA GRECIA

DI GREG PALAST www.gregpalast.com Ci è stato detto che l’economia greca è andata a pezzi per via di un mucchio di sputaolive, ingurgitatori di ouzo e di scansafatiche greci che si rifiutano di lavorare per due giornate di fila, vanno in pensione quando sono ancora adolescenti con sussidi da pascià e che hanno fatto bisboccia con la spesa sociale usando il denaro preso a prestito. Ora che il conto va pagato e i greci lo dovranno fare con tasse più alte e tagli al loro…

L'UNICO SUPERBLOCCO MILITARE GLOBALE

LA NATO DECIDE LE CONDANNE PER IL MONDO INTERO DI RICK ROZOFF Global Research Il 31 Ottobre il capo della Organizzazione del Trattato Nord-Atlantico (NATO) Anders Fogh Rasmussen è arrivato a Tripoli, capitale della Libia, alla fine della guerra di sette mesi che il blocco militare ha portato nel paese e ha dichiarato: "È meraviglioso essere in Libia, nella Libia libera!" Come già ventidue secoli prima aveva fatto Scipione l’Africano il Giovane nella vicina Tunisia,…

IL PETROLIO TRA 300 E 500 DOLLARI AL BARILE SE ISRAELE ATTACCA L'IRAN

DI KURT NIMMO Info Wars Il greggio del Brent è salito di 1,17 dollari al barile portandosi a 115,73 dollari all’intensificarsi delle notizie che parlano di Israele pronto a bombardare da solo gli impianti nucleari iraniani. È il livello più alto raggiunto in quasi due mesi. Ma sarebbe nulla in confronto a quanto i prezzi potrebbero aumentare se Israele dovesse veramente attaccare. Nel 2006, non appena Israele e Stati Uniti cominciarono a far sentire il suono…

I VECCHI DEBITI PEDINANO LE BANCHE EUROPEE

Gli istituti sono più lenti dei loro colleghi statunitensi nello sbarazzarsi degli asset basati sui mutui rischiosi DI DAVID ENRICH E LAURA STEVENS Online.wsj.com Le banche europee sono sedute su cumuli di prodotti finanziari esotici e su altri titoli rischiosi precedenti alla crisi finanziaria, che aggiungono pressione ai prestatori che hanno anche forti quantità di debito dei governi dell’eurozona. Quattro anni dopo che strumenti quali le "collateralized…

IN GRECIA CRESCE IL NUMERO DEI SENZA TETTO

Sur y Sur La crisi in Grecia ha colpito per prima la vasta e prospera classe media; sono colpiti numerosi quartieri, sorgono zone fantasma e migliaia di greci passano, di punto in bianco, alla categoria dei senza casa, che la crisi del capitalismo ha cacciato nelle strade, nella disperazione, mentre i governi europei preferiscono salvare le banche. In una strada polverosa di una ex zona industriale nel centro di Atene, convertita negli anni recenti in un…

TOUISSAINT: 'LE BANCHE SONO L’ANELLO DEBOLE DELL’EUROPA'

DI MARIUS FORT www.cadtm.org Intervista di Marius Fort de “la Vanguardia”, quotidiano spagnolo, a Éric Toussaint, il 14 ottobre 2011. Il presidente del CADTM ritiene che la crisi europea attuale ricordi quella che ha attraversato l’America Latina durante gli anni 1980 e 1990. Il professore Éric Toussaint ha scritto e coordinato con Damien Millet un'opera intitolata “Il debito o la vita” (edizioni Aden/CADTM). Alla vigilia della manifestazione degli Indignati/e questo sabato 15…

PERCH I GOVERNI FANNO LE GUERRE

Uno sguardo sul fronte interno: una teoria libertaria delle relazioni internazionali DI JUSTIN RAIMONDO Antiwar.com Perché gli Stati Uniti sono coinvolti in una guerra senza fine in tutto il mondo? Perché, in materia bellica, le nazioni o, meglio, i loro governi si comportano nel modo a cui quotidianamente assistiamo? Il numero di risposte è senza dubbio quasi uguale al numero di interlocutori. “Si tratta di economia”, dicono i marxisti (e gli hamiltoniani): l'imperialismo è la…

IL FIASCO DEL SALVATAGGIO DELL'EUROPA LASCIA L'ITALIA PRIVA DI DIFESE

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk Le sei settimane concesse per salvare l’unione monetaria sono scadute. Il G20 non ha avuto alcun effetto, ancora non è stato istituito alcun muro di protezione mentre il dramma attanaglia l’Italia e minaccia di accendere il cerino al terzo debito mondiale. Venerdì sera lo spread delle obbligazioni italiane a dieci anni sui Bund tedeschi era 458 punti base, il record dall’entrata in vigore dell’UEM. È pericolosamente vicino al punto in cui…

IL GUARDIANO DI ISRAELE

DI GILAD ATZMON Information Clearing House Il quotidiano inglese The Guardian entra a fare parte della macchina da guerra psicologica israeliana L’hasbara israeliana insiste nel dire che un attacco all’Iran è compatibile sia con gli interessi occidentali che con la strategia della NATO. Ad esempio, questa settimana Israele ha rilasciato un’informazione su un’esercitazione dell’IAF in una base NATO in Italia. La dichiarazione è uscita per creare l’impressione che una…

MAHMOUD JIBRIL E IL PROGETTO DI RIDISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA DI GHEDDAFI

DI MAHDI DARIUS NAZEMROAYA Dissident Voice Il Colonnello Muammar Gheddafi simboleggia molte cose per molte differenti persone nel mondo. Che si ami o si odi il leader libico, sotto di lui la Libia si è trasformata da uno dei paesi più poveri sulla faccia della terra al paese con i migliori standard di vita in Africa. Per usare le parole del professor Henri Habibi: Quando la Libia ottenne la sua indipendenza dalle Nazioni Unite il 24 dicembre 1951, fu descritta…

OLIGARCHIA ALL'AMERICANA

DI PAUL KRUGMAN New York Times La disuguaglianza è di nuovo nei notiziari, fondamentalmente grazie a Occupy Wall Street, con un aiuto fornito dal Congressional Budget Office. E cerchiamo di capire di cosa si parla: è l’ora di spazzare vie le nebbie! Chiunque abbia seguito l’argomento nel tempo sa cosa intendo. Quando si minaccia di analizzare con più attenzione le disparità di reddito, c’è sempre un’affidabile sequela di difensori che cerca di confondere le idee. I…

IRAN: PRONTI ALLA GUERRA APOCALITTICA CONTRO ISRAELE

www.gmx.net codenamejumper.wordpress.com Postato e tradotto da cnj Tel Aviv / Londra / Vienna / Teheran (dpa) – Tintinnio di sciabole in Medio Oriente: il dibattito israeliano su un possibile attacco militare contro gli impianti nucleari iraniani ha scatenato forti reazioni di Teheran. L’Iran era “sempre pronto per la guerra”, ha detto il ministro degli Esteri Ali Akbar Salehi al Hurriyet Daily News (Giovedi 3 novembre 2011). “Per otto anni abbiamo sentito le minacce israeliane.…

L'ESERCITO INGLESE MIGLIORA I PIANI PER UN ATTACCO ALL’IRAN

IN SEGUITO A NUOVI TIMORI SUL NUCLEARE DI NICK HOPKINS Guardian.co.uk Gli ufficiali inglesi considerano opzioni di contingenza per sostenere una possibile azione degli USA mentre cresce la paura sulle potenzialità di Teheran Secondo quanto appreso da The Guardian, le forze armate britanniche stanno considerando piani di contingenza per una potenziale azione militare contro l'Iran a causa della crescente preoccupazione sul programma di arricchimento nucleare…

IL POPOLO GRECO PRENDE IN MANO LE REDINI DELLA SITUAZIONE

DI HARA KOUKI E ANTONIS VRADIS Guardian.co.uk Il rifiuto della società civile nel sopportare le austerità prende rapidamente piede, man mano che la gente rinuncia alla politica mainstream Nei primi di ottobre un articolo all'ultima pagina della stampa nazionale greca quasi non fece notizia: a nord della città di Veria un piccolo gruppo di persone decise di ricollegarsi alla corrente elettrica interrotta dal circuito di fornitura nazionale a causa dei mancati…

STATI UNITI E GRAN BRETAGNA SI PREPARANO ALLA GUERRA CONTRO L’IRAN

WSWS.org Gli articoli pubblicati mercoledì sui quotidiani britannici Guardian e Telegraph hanno sollevato il coperchio sulle preparazioni militari di Stati Uniti e Regno Unito per un attacco contro l’Iran che va ben oltre la normale pianificazione contingente. Le notizie che parlano di una nuova pericolosa avventura militare escono in contemporanea al dibattito che ha luogo nel governo israeliano e nei media sull’eventualità di lanciare un attacco unilaterale contro le strutture…

G20: UN FIASCO ANNUNCIATO

DI ERIC TOUSSAINT www.npa2009.org Éric Toussaint, presidente del Comitato per l'Annullamento del Debito del Terzo Mondo (CADTM) analizza quello che sta in gioco nel G20 di fronte alla crisi e fa appello a una mobilitazione globale per sospendere il pagamento del debito. Quali sono, in questo contesto di crisi globale, le proposte del G20 di Cannes sotto la presidenza francese? In questo momento si sta producendo un aggravamento della crisi nei paesi…

DUE CHIACCHIERE CON MICHAEL MOORE SU OCCUPY WALL STREET

DI DAVEY D E DENNIS BERNSTEIN Counter Punch Alle prime ore di martedì 25 ottobre, la polizia di Oakland, in collaborazione con altri sedici dipartimenti del Nord e Centro California, armata pesantemente, con elmetti, tenute antisommossa, fucili a "pallettoni non letali", gas lacrimogeni e granate a concussione, ha assaltato l'accampamento di Occupy Oakland. Il primo attacco a Frank Owen Plaza è avvenuto alle 4:45 circa, nel centro di Oakland, dove erano accampati circa 200 fra…

COME SI ESCE DALL’UNIONE EUROPEA?

Intanto, ci vogliono due anni di preavviso DI BRIAN PALMER www.slate.com Il Primo Ministro George Papandreou è sotto tiro per la sua decisione di sottoporre il pacchetto di bailout da 178 miliardi di euro a un referendum. Alcuni importanti economisti ritengono che la Grecia dovrebbe semplicemente abbandonare l’euro e tornare alla sua vecchia divisa, la dracma, in modo da dover richiedere un ritiro dall’Unione Europea. Come fa un paese a lasciare l’Unione Europea?

LO SCANDALO DEL GRAN PREMIO DI FORMULA UNO

DI VIDYADHAR DATE Countercurrents.org Non ci sono marciapiedi per i pedoni nella maggior parte dell’India e le strade sono piene di buche anche a Mumbai, la capitale finanziarie. Ma l’élite indiana si sta congratulando per aver creato un tracciato sofisticato per un Gran Premio di Formula 1 a Noida vicino a Delhi. Le strade sono così a pezzi nella zona di Mumbai che una donna è stata uccisa la scorsa settimana dopo che è caduta in una buca nei pressi di Badlapur. E…

LA PI GRANDE MINACCIA ALLA PACE MONDIALE

DI GILAD ATZMON www.gilad.co.uk Secondo Ynet, il premier Benjamin Netanyahu e il Ministro della Difesa Ehud Barak sono estremamente preoccupati dalla “minaccia iraniana”. Questa settimana il Yedioth Ahronoth, il principale quotidiano israeliano, ha riportato che Netanyahu e Barak spingono per un'azione contro l'Iran.

IL DIBATTITO ECONOMICO SI CONCENTRA SUL PREZZO DEL DOLLARO

DI JULIO C. GAMBINA Alainet.org A una settimana dalle elezioni presidenziali, oggi le analisi e le opinioni si concentrano sul tipo di cambio. Di fatto, la prima misura di politica economica del governo, diffusa nel bollettino ufficiale a 24 ore dalle elezioni, è stato il ripristino della “obbligatorietà dell’ingresso e della negoziazione nel mercati dei cambi della totalità delle divise provenienti dalle operazioni di esportazione da parte delle imprese produttrici…

QUANDO LA DEMOCRAZIA ENTRA DALLA PORTA, IL MERCATO ESCE DALLA FINESTRA

DI ALBERTO MONTERO SOLER Rebelión Non è trascorsa neanche una settimana dal summit dell'Eurozona il cui esito è stato definito dal presidente della Commissione Europea un "accordo per salvare la stabilità del mondo". Tuttavia, avrebbe fatto meglio a risparmiarsi questa retorica assordante dopo il caos che si è installato nei mercati quando il Primo Ministro del governo greco, George Papandreu, ha fatto l’unica cosa che gli era rimasta dopo questi accordi e a causa della pressione…

RISCHI DI CROLLO ECONOMICO IN CINA

DI JOHN CAHN Mondialization.ca I sempre maggiori squilibri allarmano gli analisti internazionali: si teme che un nuovo choc possa colpire il capitalismo mondiale. Un indicatore molto chiaro della preoccupazione del mondo intero riguardo una possibile crisi cinese è dato dall'aumento del valore assoluto dei CDS , in totale il decimo ° più elevato in tutto il mondo, prima del Portogallo e della Bank of America. Soltanto due anni fa il totale di CDS sulla Cina non era…

LA RIVINCITA DELLO STATO-NAZIONE

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk La sorprendente decisione della Grecia di indire un referendum – "un atto supremo di democrazia e di patriottismo" con le parole del premier George Papandreou – ha più o meno ucciso l’accordo dell’UE della scorsa settimana. I mercati non possono attendere tre mesi per scoprire il risultato, e né la Cina presterà altro denaro al fondo di salvataggio EFSF fino a che non verrà esaurito. L’intera struttura è ora a rischio…

GHEDDAFI E LA PUTREFAZIONE MORALE DELL’IMPERO

DI ATTILIO BORÓN Correio da Cidadania Il brutale assassinio di Muammar Gheddafi da parte di un branco di mercenari organizzati e finanziati dai governi “democratici” di Stati Uniti, Francia e Regno Unito aggiorna dolorosamente il vigore di un vecchio aforismo: “socialismo o barbarie”. Non solo questo: conferma anche un'altra tesi, ratificata occasionalmente, basata sul fatto che gli imperi in decadenza cercano di invertire il verdetto inesorabile della storia…

LA GRECIA METTE IN CRISI IL NUOVO BAILOUT DELL’EURO

DI PHILIP INMAN E HELENA SMITH Guardian.co.uk Il Primo Ministro ha scioccato i colleghi con la proposta che il proprio paese tenga un referendum sul caposaldo del salvataggio del debito Lunedì il Primo Ministro greco, George Papandreou, ha scioccato i dirigenti europei dopo aver proposto che il proprio paese tenga un referendum sull’accordo per il debito della scorsa settimana.

LE OPERAZIONI SEGRETE DI WASHINGTON CONTRO L’IRAN

Un ampio raggio di operazioni segrete prese in considerazione dal Congresso USA DI ISMAIL SALAMI Global Research Il programma segreto degli Stati Uniti per stringere come in una morsa la Repubblica Islamica dell'Iran sembra aver assunto una nuova forma dopo il presunto attentato contro l'ambasciatore saudita negli USA, Adel al-Jubeir, che ha fatto storcere il naso agli esperti e agli analisti di tutto il mondo. Con la volontà di attuare un’azione incisiva…

CHENEY AVEVA RAGIONE SU UNA COSA: IL DEFICIT NON HA IMPORTANZA

DI ELLEN BROWN Huffington Post I “terroristi del deficit” stanno distruggendo i governi e forzando la privatizzazione dei beni pubblici in nome della “riduzione del deficit” anche se, in realtà, il passivo non è necessariamente qualcosa di negativo. Per il piano monetario attuale, nel quale la maggior parte del denaro viene dal debito, il debito e i deficit sono di fatto necessari per avere una stabile disponibilità di denaro. Il debito pubblico è il denaro della…

LA FINE DEL CAPITALISMO

DI GASTÓN PARDO Reseau Voltaire Nella foto: Immanuel Wallerstein Mentre i circoli politici mondiali discutono della maniera in cui bisogna gestire e risolvere la crisi economica occidentale, il sociologo statunitense Immanuel Wallerstein diagnostica una crisi di sistema. Secondo lui il problema non è curare il capitalismo, ma accompagnarlo nel suo viaggio verso la tomba e favorire la nascita di quello che il geopolitico belga Philippe Grasset chiama una…

GLI UOMINI SENZA QUALIT

DI CHAN AKYA Asia Times Online Per comprendere gli eventi attuali in Europa e per analizzare la crisi del debito dell’eurozona, sarebbe bene essere a conoscenza dell’epico e incompleto romanzo “L’uomo senza qualità” di Robert Musil (1880-1942). Viste attraverso il prisma dell’esistenza fittizia del protagonista, il matematico Ulrich, o come un commento metafisico sull’adattamento del protagonista a una vita senza significato, il testo fa percorrere al lettore varie…

PRIMA SI OCCUPA, LE DOMANDE VENGONO DOPO

DI SLAVOJ ZIZEK Guardian.co.uk I critici ritengono che le rivendicazioni di Occupy sono vaghe. I contestatori devono preoccuparsi delle prossime mosse, ma attenti a combattere sul campo del nemico Cosa fare dopo le occupazioni di Wall Street e non solo, con le proteste che sono partite da lontano, che hanno raggiunto il centro e che ora, più forti, si stanno diffondendo al mondo intero? Uno dei pericoli più grandi che i manifestanti dovranno affrontare è quello di innamorarsi di…

EMERGONO LE PIEGHE DEL BAILOUT EUROPEO, LA GRECIA “DICE ASSOLUTAMENTE NO”

DI TYLER DURDEN Zero Hedge Quando la scorsa notte abbiamo riportato l’annuncio del salvataggio onnipotente ma senza rispetto per la matematica - di cui nessuno aveva capito quasi niente a parte il fatto che c’era un "trilione" da qualche parte che ha fatto scalpitare i mercati -, avevamo suggerito che ci sarebbero volute 24-48 ore per capirci qualcosa. Forse le cose sono state più rapide.

LA DISCESA DELL’AMERICA NELLA DEPRAVAZIONE

DI JOHN KOZY Global Research Io sospetto che alla gran parte della gente piace credere che le società, senza doverne considerarne i presupposti, migliora col passare del tempo. Sfortunatamente la storia smentisce questo assunto; le società spesso sono peggiorate col passare del tempo. Gli Stati Uniti di America non fanno eccezione. Non è stata benigna alle origini e ora sta calando in una zona di depravazione raramente eguagliata dalle peggiori nazioni della…

SALE LA RABBIA NEL POPOLO GRECO

DI PATRICK COCKBURN Counter Punch Uno sciopero generale di 48 ore, che ha avuto inizio mercoledì, ha paralizzato la Grecia la scorsa settimana e ha seminato dubbi sulla effettiva capacità di un governo, che non gode più di alcuna popolarità, di attuare le riforme richieste dall'Unione Europea in cambio di un nuovo piano di salvataggio. Giovani dal volto coperto con maschere nere hanno scagliato pezzi di marmo e bombe fatte con benzina contro la polizia in assetto…

PROBLEMI NEL LABORATORIO DELLE ALGHE TRA CRAIG VENTER E LA EXXON

DI STEVE LEVINE Oilandglory.foreignpolicy.com Nella foto: Craig Venter Una delle partnership più pubblicizzate tra alcuni degli scienziati odierni più celebrati e la compagnia petrolifera più grande al mondo sembra essere in stallo nel suo tentativo di creare biocarburanti per il mercato di massa dalle alghe, e potrebbe richiedere un nuovo accordo per proseguire. Il disappunto vissuto dallo scienziato J. Craig Venter e da ExxonMobil è degno di nota non solo per la…

WALL STREET E IL CONDONO DEL DEBITO DEGLI STUDENTI

QE4: LIBERARE DAL DEBITO GLI STUDENTI DI ELLEN BROWN Global Research Tra le richieste dei contestatori di Wall Street c’è il condono del debito degli studenti, un “giubileo” del debito. Occupy Philly ha un “Gruppo di Lavoro Studentesco sul Giubileo dei Prestiti” e altri gruppi stanno studiando l’argomento. Alcuni commentatori hanno detto che il condono del debito è impossibile. Chi pagherebbe il conto? Ma c’è un portafoglio gonfio che ce la potrebbe fare, la…

LE PAROLE E LE IMMAGINI

DI SARA ROSENBERG Insurgente.org La scrittrice Sara Rosenberg riflette dalla Spagna sull'assassinio di Gheddafi. 1. Le parole e le immagini Un uomo viene picchiato mentre un gruppo rumoroso lo circonda registrando con il telefono cellulare la sua atroce agonia e i rantoli del torturato appeso alla grata di quella che sembra essere una finestra. È stata la prima immagine che ho potuto vedere di coloro che venivano definiti "ribelli" libici nel marzo del 2011.…

QUANDO IL SUONO E LA MUSICA DIVENTANO ARMI PER IL MANTENIMENTO DELL’ORDINE

DI LUDO SIMBILLE www.bastamag.net Altoparlanti da combattimento, proiettori sonori, LRAD (Long Rage Acoustic Device), ultrasuoni repulsivi, macchine detonatrici… una serie di gioellini tecnologici creati per fare la guerra o mantenere l’ordine. Come viene utilizzato il suono per disperdere le manifestazioni, controllare lo spazio pubblico o torturare i prigionieri? Juliette Volvler, nel suo libro Le son comme arme (Il suono come arma) ha condotto un’inchiesta…

MOLTO SOSPETTO IL RITIRO DELLE TRUPPE USA DALL’IRAQ

I progetti dei think-tank per l’Iran lasciano sul tavolo solo un attacco israeliano o una provocazione per la guerra totale. DI TONY CARTALUCCI Land Destroyer Da dieci mesi l’amministrazione Obama sta coordinando la "Primavera Araba", un sotterfugio geopolitico plasmato da anni, che si è realizzato simultaneamente in varie nazioni nel Medio Oriente e nel Nord Africa all’inizio del 2011. La conflagrazione regionale è stata alimentata da un continuo supporto, in un primo momento…

ELEZIONI IN TUNISIA: ATTENTI ALLA MIA RABBIA E ALLA MIA FAME

DI LINA BEN MHENNI Guardian.co.uk Ho boicottato le elezioni; dopo poche settimane di euforia rivoluzionaria, la Tunisia è di nuovo uno stato di polizia Nove mesi fa una nazione ha deciso di dire no alla dittatura, all'ingiustizia, all'oppressione. Nove mesi fa un ragazzo si è dato fuoco per vendicare la dignità di un intero paese. Di seguito centinaia, poi migliaia di giovani hanno manifestato nelle strade, chiedendo dignità, uguaglianza, lavoro e denunciando il…

LA RIVOLUZIONE A PARTIRE DAI PRINCIPI

DI ALBERTO CONTI “Cristina Kirchner ha ricordato il primo discorso di Nestor all'Assemblea Generale dell'ONU nel 2003, in cui disse che all'Argentina bisogna permettere di crescere, perché non aveva mai sentito di morti che possono pagare i loro debiti.” Questa importante ovvietà, censurata dalla “cultura del Washington consensus” che imperversa ancor oggi perfino in Europa, mi consente di evidenziare la relazione con un’ovvietà simmetrica altrettanto tradita: i neonati che possono…

KANELLOS IL CANE RIBELLE” STA ARRIVANDO IN AMERICA

DI BRANDON SMITH Alt Market Chi avrebbe pensato fosse possibile? La Grecia, una piccola nazione nel Mediterraneo economicamente insignificante nel grande scenario mondiale, rappresenta oggi il centro catalizzatore dell’attenzione dei media della finanza globale e il bastione del “o la va o la spacca” nella battaglia sul debito sovrano dell’intera Unione Europea. Affrontiamo l’argomento; la Grecia domina la psicologia dei mercati. Persino dopo il parziale default di…

NOSTRO INTERESSE CAPIRE COME FERMARE UN'ALTRA GRANDE DEPRESSIONE

DI GEORGE MONBIOT Guardian.co.uk Quando un uomo come Steve Keen afferma che i milioni di milioni spesi per il rifinanziamento delle banche ci ha fregato è veramente il caso di ascoltarlo. Uscii barcollando nel sole autunnale, le cifre mi rimbombavano ancora nella testa e cercavo ancora di capire quello che avevo sentito. Mi sentivo come se avessi partecipato a un funerale: un funerale in cui tutti noi venivamo seppelliti. Non pretendo di aver capito ogni singola…

EUROPA: ALL’ORIZZONTE UN CAMBIO DELLE LITE AL POTERE

DI PYOTR ISKENDEROV Strategic Culture Mentre la marea delle manifestazioni di Occupy Wall Street si è allargata nelle città europee, sta crescendo l’impressione che il futuro riservi qualcosa di inaspettato per l’Unione Europea. Le proteste che sono state ben coordinate con i social media non possono fare a meno di evocare le recenti sollevazioni in Nord Africa e in Medio Oriente, visto che anche i coordinatori hanno citato parallelismi tra gli assembramenti di Piazza…

CRISTINA KIRCHNER E LA BUONA SORTE DELL’ARGENTINA

DI MARK WEISBROT Guardian.co.uk Sotto le amministrazioni Kirchner, l’Argentina ha raggiunto la crescita più rapida crescita nell’occidente dopo il default. Europa, stai ascoltando? Cristina Fernandez de Kirchner dovrebbe essere rieletta presidentessa dell’Argentina nelle elezioni di domenica, anche se ha dovuto affrontare l’ostilità dei media per lunga parte della sua presidenza e di molte potenze economiche della nazione. Può essere il momento di chiederci perché ciò è…

LA FINE DEL LIBERO SCAMBIO L’UNICA SOLUZIONE DI QUESTA DEPRESSIONE

DI SCOTT CRUICKSHANK Information Clearing House Fin dall'Inizio è stato chiaro che l’espansione del libero scambio in America poteva condurre a un unico risultato: il collasso industriale ed economico. Ross Perot lo sapeva e ha cercato di mettere in guardia tutti. In pochissimi gli hanno prestato ascolto. L'esperimento con il globalismo non avrebbe potuto concludersi in modo diverso da quanto sta accadendo oggi in America, ossia chiusura delle fabbriche,…

IL FIGLIO D'AFRICA RECLAMA I GIOIELLI DELLA CORONA DEL CONTINENTE

DI JOHN PILGER www.johnpilger.com Il 14 ottobre il presidente Barack Obama ha annunciato che avrebbe inviato in Uganda le truppe speciali USA a sostegno della guerra civile in quella regione. Nei prossimi mesi le truppe da combattimento statunitensi verranno inviate nel Sud Sudan, nel Congo e nella Repubblica Centrafricana. Entreranno "in azione" solo per "autodifesa", dice Obama, non senza ironia. Ora che la Libia è al sicuro, l'invasione americana del continente…

IL POTERE MONDIALE TORNA IN AMERICA

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk La fenice americana sta lentamente rialzando la testa. Entro più o meno cinque anni, gli Stati Uniti saranno autosufficienti per carburanti ed energia. La produzione eliminerà la forbice con la Cina in un gruppo di settori chiave. Il confronto potrebbe persino essere in attivo. Le considerazioni secondo cui la Grande Repubblica debba inevitabilmente precipitare in un declino economico e strategico – come nelle chiacchiere degli anni ’80,…

LEZIONI DI UMANIT DI UNA FAMIGLIA LIBICA

UN RACCONTO DI DICKENS DAL CAIRO E LO SQUALO SBAGLIATO DI ROBERT FISK The Independent Tira una brutta aria, eccetera. Oggi i miei pensieri non sono con la famiglia Gheddafi, ma con Bassam e Saniya al-Ghossain, la cui figlia Raafat è stata uccisa in Libia il 15 aprile 1986. Rimase vittima dei folli bombardamenti aerei del presidente Reagan su Tripoli, la vendetta per l'uccisione di un militare americano a Berlino a causa di una bomba piazzata da uno dei pazzi di…

LA TRAPPOLA ECONOMICA DELL’AUSTERIT

DI ROBERT REICH Robertreich.org Il nuovo piano economico appena proposto da Ron Paul, consistente nel taglio di 1.000 miliardi dollari dal bilancio federale nel primo anno (presumibilmente ciò significa entro il 2013), è solo leggermente più ambizioso di quelli proposti da altri candidati repubblicani. Tutti loro stanno spingendo per forti tagli alla spesa , chiedendo, altresì, che essi abbiano inizio il prima possibile.

I LIMITI DELLO SVILUPPO: ALTRI QUARANT'ANNI?

DI HERMAN DALY The Daly News Tratto da “The Next Forty Years”, Jorgen Randers. Quarant’anni fa, quando lessi “I Limiti dello Sviluppo”, credevo già che l’aumento dell’uso totale delle risorse (tempi di popolazione per uso pro capite delle risorse) si sarebbe fermato entro i successivi quarant’anni. L’analisi modellistica del gruppo di Meadows era una forte conferma di quella convinzione comune basata sui primi principi risalenti almeno a Malthus e ai primi…

I SIGNORI DEL DENARO: COSA C’ DIETRO LA CRISI DEL DEBITO

DI ADRIAN SALBUCHI Global Research Negli Stati Uniti vediamo, come mai prima d’ora, milioni di persone che soffrono per l’impatto pesante dei pignoramenti e della disoccupazione, in Grecia, Spagna, Portogallo, Irlanda e Italia, vengono imposte dure misure di austerità sull’intera popolazione, il tutto unito al collasso delle principali banche in Islanda, Regno Unito e Stati Uniti, oltre agli indecenti salvataggi dei banchieri “troppo grandi per fallire”.

LA VERA STORIA DELLA CREAZIONE DI ISRAELE

DI ALISON WEIR AntiWar.com Per capire meglio la richiesta palestinese di entrare a far parte delle Nazioni Unite (ONU), è importante comprendere il vero significato delle operazioni dell’ONU nel 1947 in Israele-Palestina. La rappresentazione comune della nascita d’Israele racconta che l’ONU ha creato lo Stato, che il mondo era a favore di questa mossa e che lo staff governativo USA l’ha spalleggiata. Tutti questi fatti sono errati ed è possibile dimostrarlo.

GHEDDAFI UCCISO: IL CONVOGLIO BOMBARDATO DA UN DRONE PILOTATO DA LAS VEGAS

DI THOMAS HARDING Telegraph.co.uk Il convoglio del colonnello Gheddafi è stato bombardato da un drone Predator e poi attaccato dai jet francesi prima che il deposto dittatore venisse ucciso dai combattenti ribelli, hanno chiarito le fonti militari. Nella foto: William Hague Le forze della NATO hanno individuato Gheddafi come obbiettivo militare - dopo che le forze del leader libico avevano iniziato a sparare sui civili -, mentre cercava di fuggire da Sirte in un…

NELL'ULTIMO ANNO ABBIAMO VISSUTO UN COLPO DI STATO DELL'UNIONE EUROPEA

<img src="//www.comedonchisciotte.org/images/137425_2.jpg" align="left" width="280" height="180" DI PATRICIA RIVAS Rebelión "Qualche volta mi chiedo se dopo questi giorni bui della Grecia, il danno maggiore sarà nell’economia o nella democrazia." Leónidas Vatikiotis è un economista e un giornalista. Ha lavorato come corrispondente di vari mezzi di comunicazione in più di quindici paesi, è uno specialista sui temi dell’economia e…

COME L’OCCIDENTE HA SCONFITTO LA LIBIA

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Online Stanno combattendo su una carcassa come degli avvoltoi. Il Ministro della Difesa francese ha detto che sono stati loro a colpirlo con un elicottero d’assalto Rafale che ha sparato sul suo convoglio. Il Pentagono dice che sono stati loro con un Predator che ha lanciato un missile Hellfire. Dopo che il colonnello Muammar Gheddafi, ferito, ha cercato rifugio in una sporca conduttura sotto l’autostrada – un’eco inquietante del “buco” di…

COME I GRECI SONO COSTRETTI A TORNARE NEI CAMPI

DI PATRICK COCKBURN Counter Punch “La gente sta tornando nelle fattorie che aveva abbandonato anni fa per poter coltivare patate, cavoli e verdure nel tentativo di superare la crisi”, afferma Petros Citouzouris, mentre pota la sua vigna nelle montagne di Nasso, la più grande isola delle Cicladi. In Grecia, la catastrofe finanziaria sta inghiottendo le zone più isolate del paese. Indicando dei terrazzamenti recentemente coltivati vicino a una lunga e derelitta…

LE BASI DELL'ACCORDO SHALIT: PRIGIONIERI, POTERE E RAZZISMO

DI TOUFIC HADDAD www.jadaliyya.com Se lo scambio di carcerati annunciato l’11 ottobre del 2011 tra Hamas e il governo israeliano si applicherà integralmente senza ulteriori incidenti, non c'è dubbio su chi abbia “vinto" questa guerra di posizione durata cinque anni: l'accordo costituisce una gran vittoria per Hamas e per le forze politiche della società palestinese orientate verso la resistenza, e allo stesso tempo rappresenta un significativo passo indietro di…

LA GERMANIA SULLA STRADA DEL CAPITALISMO SOSTENIBILE

I VERDI ORA SONO “NEOLIBERISTI IN BICICLETTA” DI OLIVIER CYRAN Le Monde Diplomatique I Verdi potrebbero far la parte del leone nel prossimo governo; in pochi sembrano aver notato che hanno gia fatto parte dei governi regionali da 59 anni Il distretto più alla moda di Amburgo è anche il più verde, anche se non si capisce subito dalla base della Torre Marco Polo - sedici piano di appartamenti di lusso che sembrano un pagnotta fatta a fette. (Costano una media di…

IL COMPLOTTO IRANIANO INVECE STATUNITENSE?

DI THIERRY MEYSSAN Reseau Voltaire L'amministrazione Obama ha lanciato una nuova accusa contro l'Iran. Questa volta Teheran avrebbe finanziato un tentativo di assassinio dell'ambasciatore saudita a Washington. Malgrado i dettagli forniti alla stampa, le cancellerie rimangono riservate. Il tempo in cui gli Alleati si ritenevano obbligati ad aderire senza riserva alle menzogne statunitensi sembra terminato. La mediatizzazione dell’intrigo è stato organizzata con…

QUATTRO BANCHE HANNO IL 95,9% DEI DERIVATI USA

UNA BOMBA A OROLOGERIA DA 600 TRILIONI DI DOLLARI PRONTA A ESPLODERE DI KEITH FITZ-GERALD Global Research Volete sapere le vere ragioni per cui le banche non stanno prestando e per cui i PIIGS hanno ancora il controllo della situazione? Perché il rischio del mercato dei derivati da 600 trilioni di dollari di derivati non si è ancora materializzato. Al contrario, si sta sempre più concentrando in una serie di banche selezionati, specialmente qui negli Stati Uniti.

LA DECIMAZIONE DELLE BANCHE OCCIDENTALI

www.leap2020.eu MegaChip Gli analisti economici del Global Europe Anticipation Bulletin (GEAB) producono collegamenti originali che uniscono in modi inaspettati i puntini della Grande Crisi. Abbiamo tradotto per voi la presentazione redatta da GEAB del Bollettino n. 58, incentrato sul tema della"decimazione delle banche occidentali". Al di là dell'effettiva capacità di predizione, sono interessanti le fonti e i collegamenti utilizzati, specie nelle note in coda…

UN COLPO DI STATO NELL'UNIONE EUROPEA?

DI SUSAN GEORGE Counter Punch Le pretese dei lavoratori europei di avere stipendi e condizioni lavorative migliori, vite lavorative più brevi, generose liquidazioni, ferie lunghe e tempo libero per questo e per quell'altro devono essere tenute sotto controllo! A tutto c'è un limite! Dobbiamo essere grati che la Commissione Europea abbia le risposte giuste. Presto il modello neoliberista diventerà irreversibile e tutti questi pretenziosi nuovi ricchi dovranno tacere…

OCCUPARE TUTTO

DI JAMES HOWARD KUSTLER Clusterfuck Nation "La recessione è ufficialmente finita", ha dichiarato il titolo di testa del New York Times alle 7 di questa mattina. Questa era la prima parte. La seconda riporta, "I redditi negli USA continuano a scendere". Benvenuti nello Stato delle Cazzate. Suppongo che se si include il costo di cose come il numero degli incidenti automobilistici trasportati dalle ambulanze all’interno del PIL, allora queste contraddizioni della realtà…

CRISI PER MILIARDARI

DI ISRAEL SHAMIR Counter Punch Il destino di Gheddafi aleggia come lo spirito del padre di Amleto su molte scrivanie di presidenti e manager. Il leader libico ha ammassato una fortuna, in parte per sé stesso e la sua famiglia, in parte per la sua nazione, piazzandola in diverse banche, fondi e rifugi e alla fine, invece di banconote, avrebbe potuto accumulare tante belle foglie di acero con maggior soddisfazione e sicurezza. Con un gesto della mano, gli Stati Uniti…

DECOLONIZZARE WALL STREET

DI VIJAY PRASHAD Counter Punch La falsa modestia non si addice ai media. Quando si tratta dei Tea Party o dei Talebani, i reporter sono rapidi a offrire una spiegazione delle loro motivazioni e delle loro richieste. Quando si tratta delle proteste della sinistra c’è reticenza nel fare qualunque resoconto realistico o analisi. Immaginate questa frase di Verena Dobnick della Associated Press, che apre il secondo paragrafo del suo articolo ( “La protesta di Wall Street…

WALL STREET NON PU AVER FATTO TUTTO DA SOLA

DI SHELDON RICHMAN Counter Punch Il movimento in crescita di Occupy Wall Street, malgrado abbia una visione del mondo e un programma molto vaghi, sente che c’è qualcosa di terribilmente sbagliato in America. I manifestanti sfogano la propria rabbia contro le grandi istituzioni finanziarie del ricco distretto di New York (così come di altre grandi città) per le bolle dell’immobiliare e della finanza, la conseguente Grande Recessione, la mancata ripresa, la minaccia di…

LE BANCHE DI PROPRIET PUBBLICA COME STRUMENTO PER LO SVILUPPO ECONOMICO

IL MODELLO TEDESCO DI ELLEN BROWN Global Research Le banche di proprietà pubblica sono state fondamentali per il finanziamento del "miracolo economico" della Germania dopo le devastazioni della Seconda Guerra Mondiale. Sebbene le banche pubbliche tedesche siano state prese di mira negli ultimi dieci anni dai loro concorrenti privati per ottenerne la distruzione, il modello rimane una valida alternativa all’affarismo privato ora oggetto di contestazione a Wall…

GLI USA CERCANO SUPPORTO PER L’AZIONE CONTRO LA BANCA CENTRALE IRANIANA

FONTE: AFP WASHINGTON — Gli Stati Uniti stanno cercando un sostegno internazionale per nuove sanzioni contro la Banca Centrale dell’Iran (BCI), ha riferito venerdì un funzionario del Tesoro dopo un presunto complotto per uccidere il rappresentante saudita a Washington. "Ci stiamo impegnando in un’iniziativa per creare un supporto multilaterale che sia decisivo affinché l’azione contro la BCI abbia una reale efficacia”, sono le parole dello zar delle sanzioni…

GLI AGROTOSSICI UCCIDONO

DI ALFREDO ACERO Alainet.org Il tappeto a quadri verde e ocra della Valle dello Yaqui nasconde con la sua bellezza la tragedia di questa regione del nordovest del Messico, devastata dall'uso intensivo di agrotossici utilizzati dal modello di agricoltura capitalista che nel corso di più di mezzo secolo ha inquinato acqua, suolo e aria, e ha colpito mortalmente la salute delle persone. La valle si estende in una zona di circa 225 mila ettari di terre irrigate per…

BOLIBIA?

DI MARINELLA CORREGGIA Riceviamo e volentieri pubblichiamo Bolivia e Libia, due paesi quasi agli antipodi. Eppure… hanno qualcosa in comune? Sono vittime di un gioco imperialista analogo? Certo, nel caso della Bolivia non si potrebbero usare i missili della NATO: sarebbe difficile inventarsi un genocidio come casus belli, visto che non è morto nessuno nella contesa del Tipnis (vedi oltre); e poi salvo la destra ultraminoritaria, in Bolivia e in America Latina…

LA RIVOLUZIONE DEMOGRAFICA DEGLI USA E IL SUO IMPATTO GLOBALE

DI VLADIMIR KOTLYAR Strategic Culture I rapidi cambiamenti demografici in atto negli Stati Uniti e il loro potenziale impatto a livello globale sono stati oggetto di importanti dibattiti nello scorso ventennio. Come si può evincere dalle stime dell’Ufficio del Censimento statunitense (1), la quota di discendenti dei bianchi europei è crollata dall’83,4% del 1970 al 65% del 2010 e si abbasserà ulteriormente fino al 46-48% nel 2050 (2). Di contro, la crescita della…

UN SINTOMO DI CATTIVA SALUTE ADATTARSI A UNA SOCIET MALATA

DI ENRIC LLOPIS www.rebelion.org L'attore e attivista Willy Toledo presenta all'Università di Valencia il suo libro "Le ragioni della ribellione". Willy Toledo si identifica completamente con una citazione di Krishnamurti che si ripete nel suo libro "Le ragioni della ribellione"(Península, 2011 ):"Non è un sintomo di buona salute vivere ben adattati in una società profondamente malata."

L'INFANZIA SEMPRE PI EROSA DALLA VITA MODERNA

DI GRAEME PATON Telegraph.co.uk L'infanzia viene sempre più erosa da una "dieta senza sosta" di pubblicità, giochi per computer che creano dipendenza, istruzione basata sui test e scarsa educazione, avverte una lobby di più di 200 esperti. In una lettera al Daily Telegraph, un gruppo di accademici, insegnanti, autori e dirigenti di associazioni benefiche afferma che il benessere e la salute mentale dei bambini sono minacciati dalla pressione della vita moderna ed…

IL MIO CONSIGLIO AI MANIFESTANTI DI OCCUPY WALL STREET

COLPITE I BANCHIERI DOVE FA PIÙ MALE DI MATT TAIBBI Rolling Stone Sono stato per la seconda volta a Wall Street", e mi piacciono molto. Le proteste inscenate a Liberty Square e che si diffondono in tutta Lower Manhattan sono una grande cosa, la risposta logica al Tea Party e un dito medio alzato fin troppo tardi per l’élite finanziaria. I manifestanti hanno scelto il giusto obbiettivo e, con il loro rifiuto di disperdersi dopo un solo giorno, anche la giusta…

MARIO DRAGHI TEME UNA SPIRALE DEL DEBITO ITALIANO

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk L’Italia rischia una spirale debitoria senza passi "drastici" per tagliare la spese e per ripristinare la fiducia nella finanza pubblica, ha avvertito il governatore della sua banca centrale. "Dobbiamo agire velocemente. L’aumento dei tassi di interesse che si sono visti negli ultimi tre mesi, se protratti, potranno portare a una spirale incontrollabile", ha detto Mario Draghi, che diventerà direttore della Banca Centrale…

DALL'OBSOLESCENZA PROGRAMMATA ALL'OBSOLESCENZA EDUCATIVA

DI DARIO BALDIVARES Argenpress.info Perché in un paese degli Stati Uniti c’è una lampadina che funziona da quasi 110 anni, mentre le notizie non durano più di dodici mesi? Perché negli anni '20 i fabbricanti di lampadine si riunirono in Svizzera per imporre un massimo di mille ore (500 in meno di quanto duravano quelle di Thomas Alva Edison nel 1881) e misero in moto il motore segreto della nostra società: l'obsolescenza programmata. Da allora, cellulari, elettrodomestici, giocattoli e…

IL COMPLOTTO “FAST AND FURIOUS” PER OCCUPARE L'IRAN

DI PEPE ESCOBAR Asia Times Quella Mecca della controrivoluzione e odio per la Primavera Araba – nota anche come Casa di Saud – non riesce a credere alla fortuna che ha avuto. È Natale e siamo a ottobre, visto che il governo degli Stati Uniti le ha appena consegnato il regalo perfetto; con le parole eccitate del Procuratore Generale degli USA Eric Holder, "Un terribile complotto diretto da fazioni del governo iraniano per assassinare un ambasciatore straniero sul suolo statunitense…

I BAMBINI NON POSSONO GONFIARE PALLONCINI PER LE NUOVE REGOLE DELL'UE

DI BRUNO WATERFIELD Telegraph.co.uk Ai bambini verrà vietato di prendere parte ai tradizionali giochi di Natale, dal gonfiare palloncini all’usare i fischietti in base alle nuove regole dell’UE sulla sicurezza appena entrate in vigore. La direttiva di sicurezza sui giocattoli dell’UE, approvata e implementata dai governi, afferma che i palloncini non potranno essere scoppiati da bambini non accompagnati al di sotto degli otto anni di età, per evitare che li possano…

IL PREZZO DI INCENDIARE LE MOSCHEE

DI JONATHAN COOK Counterpunch I gruppi di ebrei di estrema destra responsabili di una serie di incendi nelle moschee dei Territori Occupati nell’ultimo anno sono entrati in una zona pericolosa la scorsa settimana, quando hanno rivolto la propria attenzione per la prima volta ai luoghi sacri all’interno di Israele. È stata incendiata una moschea, seguita giorni dopo da un attacco ai cimiteri musulmani e cristiani. In ogni caso i coloni hanno lasciato la propria…

CONTAGION D DA PENSARE

FONTE: Watchbetweenframes.blogspot.com Un altro giorno di pioggia a Seattle. Un clima del genere praticamente ti costringe a vedere film. I teatri forniscono un rifugio dall'umidità e dal freddo. E per quando riguarda uscire, una lunga camminata nella nebbia e nel grigiore stimola la meditazione laddove produttori e studios cercano di portare la mente umana. Oggi: “CONTAGION”. Entro aspettandomi un film di propaganda ed esco debitamente gratificato.

I PREZZI DEGLI ALIMENTI STANNO ARRIVANDO A UN PUNTO VIOLENTO DI NON RITORNO?

DI DAMIAN CARRINGTON Guardian.co.uk Un nuovo studio controverso suggerisce che l'esplosione delle rivolte arabe sia dovuta agli elevati prezzi degli alimenti e che questi si collocheranno presto in maniera irreversibile al di sopra del livello che ha causato le rivolte sociali. Cercare spiegazioni semplici per la Primavera Araba che ha attraversato come un uragano la Tunisia, l'Egitto e la Libia è ora evidentemente un sproposito se si tiene conto della miriade di cause…

SPAGNA, UNA NUOVA COLONIA IN UN MONDO IN FALLIMENTO

DI JON JUANMA* www.aporrea.org Articolo che spiega lo sprofondamento della Spagna nel sistema capitalistico internazionale, i suoi significati a corto-medio termine e le possibilità che ha la gente per decidere il proprio futuro in libertà. Dall’inizio dell’età moderna e del capitalismo mercantile, la Spagna o lo stato spagnolo (1) si sono caratterizzati per avere una doppia funzione nel sistema mondiale, quella di agente colonizzatore e di colonizzato (2).

PSICOLOGIA, DAL TRADER ALLO PSICOPATICO

FONTE: DeDefensa.org All’inizio della settimana, la “confessione televisiva” di un trader (o qualcosa di simile) della City di Londra sulla BBC, ha suscitato scalpore. Alessio Rastani non ha detto altro che ciò che tutto il mondo sa… Come, ad esempio: “Stavo sognando questo momento da tre anni. Andavo a letto ogni sera sognando un’altra recessione. È un’opportunità.” O ancora “I governi non governano il mondo, Goldman Sachs governa il mondo e Goldman Sachs non si…

LA GERMANIA CHE SPINGE PER UN DEFAULT GRECO RISCHIA UNA FRANA DELL'UEM

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD Telegraph.co.uk La Germania sta spingendo dietro le quinte per un default “duro” in Grecia con perdite superiore al 60 per cento per banche e fondi pensione, rischiando una reazione a catena in tutta l’Europa meridionale se non verranno prima introdotte difese credibili. I funzionari a Berlino hanno riferito al Telegraph che è "più probabile di sì che di no” che gli investitori patiranno perdite sui titoli del debito greco oltre il…

VERIT E FALSIT IN SIRIA

DI JEREMY SALT Information Clearing House 6 Ottobre 2011, Ankara - Mentre l’insurrezione in Siria degenera verso la guerra civile, devono essere posti dei freni alla propaganda che dilaga sui principali media occidentali e che viene acriticamente accettata da molti che invece dovrebbero conoscere meglio i fatti. Qui è di seguito esposto un insieme di posizioni da cui partire per discutere su ciò che sta accadendo in questo critico paese del Medio Oriente: 1. La…

Il BRASILE TRA “ALLINEAMENTO AUTOMATICO” E “ANTIAMERICANISMO”

CELSO AMORIM, IL MINISTRO SCOMODO CON I PIEDI PER TERRA E... NELLE SCARPE DI AZUL Riceviamo e volentieri pubblichiamo Celso Amorim è un uomo che già all'apparenza ispira fiducia: uno sguardo simpatico, barba e capelli ben curati, un tono di voce sempre misurato, un sorriso cortese e una peculiare nonchalance, che ostenta opportunamente in tutte le occasioni in cui si rende necessario sdrammatizzare qualche intricata situazione politica, alternata però a volte, da…

INTERVISTA A BOAVENTURA DE SOUSA SANTOS: INCERTEZZE E PROCESSI CONTRADDITTORI

DI OSVALDO LEÓN Alainet.org La crisi economica deve farci "pensare seriamente sul perché non ci siano forze politiche che, nella maggioranza dei paesi, impongano un’imposta progressiva, che fu l'immagine politica più importante della socialdemocrazia europea durante il XX secolo." Ciò ha affermato Boaventura de Sousa Santos, Direttore del Centro di Studi Sociali alla Facoltà di Economia dell'Università di Coimbra in Portogallo, in un’intervista concessa ad ALAI nei…

L'APOCALISSE ECONOMICA DIVENTA MAINSTREAM: COLLASSO IN DUE O TRE SETTIMANE

SI DIFFONDERÀ OVUNQUE, LA PIÙ GRAVE CRISI FINANZIARIA DELLA STORIA DI MAC SLAVO SHTF Plan Lee Rockwell Le previsioni di un’apocalisse economica non sono più ristrette all’ambito dei pessimisti di nicchia che stanno in agguato negli angoli bui di Internet. Come abbiamo in precedenza suggerito l’incertezza ora pervade la coscienza sociale, non solo in America, ma in tutto il mondo. Ogni uscita dei maggiori media nelle nazioni sviluppate sta riportando il vento…

IL PANICO DEI PLUTOCRATI

DI PAUL KRUGMAN New York Times Dovremo vedere se le proteste di Occupy Wall Street riusciranno d cambiare la direzione dell’America. Già sono riuscite a suscitare una reazione davvero isterica di Wall Street, dei super-ricchi in genere, dei politici e degli esperti, la cui disponibilità è sempre al servizio del centesimo più ricco della popolazione. E questa reazione vi dice qualcosa di più importante: fondamentalmente, che gli estremisti che minacciano i…

SALVARE L'EURO? ECCO I PREZZI DA PAGARE

DI MARINO BADIALE E FABRIZIO TRINGALI MegaChip Nell'articolo “Come guidare il default italiano (“Il Manifesto”, 5 ottobre 2011), Guido Viale svolge considerazioni molto utili per comprendere lo stato attuale della crisi e le possibili vie di uscita. (Articolo ripreso su Comedonchisciotte qui, NdR). Spiega infatti che il default italiano è un processo già in corso, e che quindi il nostro Paese deve scegliere fra una gestione dello stato di insolvenza simile a quello della Grecia (cioè…

MOLTI NEMICI, MOLTO ONORE

DI URI AVNERY Counter Punch Una vecchia foto della Prima Guerra Mondiale ci mostra una compagnia di soldati tedeschi che prendono il treno per il fronte. Sulla parete di una vettura, qualcuno aveva scritto: “Viel Feind, viel Ehr” (“Molti nemici, molto onore”). In quei giorni, all’inizio di quella che sarebbe diventata la Prima Guerra Mondiale, una nazione dopo l’altra stava dichiarando guerra alla Germania. Lo spirito del graffito rifletteva l’arroganza del comandante…

LA RIVOLTA ECONOMICA DEL TERZO MONDO

FONTE: Infochina.be Dopo cinque secoli di schiavitù e di colonialismo, la collaborazione tra Cina e Africa offre finalmente al continente nero una prospettiva di sviluppo. Le relazioni tra la Cina e decine di paesi dell’Asia, dell’America Latina e dell’Africa allontanano sempre più il centro di gravità dell’economia mondiale dai paesi capitalisti. Tali erano le tesi centrali della relazione di Peter Franssen, editore di Infochina, in occasione di un colloquio…

IL PERCH DI TANTO SPRECO

DI ANTONIO TURIEL The Oil Crash Effetto Cassandra Cari lettori, c'è un argomento ricorrente nelle ultime discussioni ed ha a che fare con la possibilità di mantenere una società stabile e vivibile diminuendo volontariamente i consumi. Una tale affermazione è innegabilmente certa: dico sempre che è ridicolo parlare di scarsità di energia mentre nel mondo si consumano 85 milioni di barili al giorno di petrolio da 159 litri ciascuno; pensateci, sono più di 156.000…

OCCUPY WALL STREET: AL MOMENTO LA COSA PI IMPORTANTE AL MONDO

DI NAOMI KLEIN The Occupied Wall Street Journal Counter Currents Ho avuto l’onore di essere stata invitata a intervenire giovedì sera all'Occupy Wall Street. Dal momento che l'amplificazione era, sfortunatamente, proibita e che ogni cosa doveva essere ripetuta da centinaia di persone perché gli altri potessero sentire (alias "il microfono umano"), il mio intervento a Liberty Plaza doveva essere molto breve. Considerato questo, ecco la versione estesa e integrale del discorso.

UNA TECNOLOGIA DA PANICO PER CELLULARI SOLO PER EBREI

DI GILAD ATZMON www.gilad.co.uk Signore e signori, l’applicazione per telefoni cellulari “CST Report” è pronta per essere messa sul mercato. La prima applicazione “per soli Ebrei” destinata ai telefoni cellulari, progettata per farli stare tranquilli, cosa richiesta dalla ansia e i loro bisogni di sicurezza davvero peculiari. Oggi il London Jewish Chronicle ha riportato che il “Community Security Trust” (CST) ha lanciato un sistema per aiutare i membri della…

STEVE JOBS MORTO A 56 ANNI, PREMATURAMENTE PER LA CHEMIOTERAPIA

E LA RADIOTERAPIA DI MIKE ADAMS Natural News La sua vita è finita prematuramente a causa delle cure, basate sulla chemioterapia e la radioterapia, cui si è sottoposto per combattere il cancro È estremamente triste vedere il costo in vite umane che la società moderna paga per la sua erronea credenza nella medicina tradizionale e nell’industria del cancro, in particolare. Il visionario Steve Jobs è morto oggi, pochi mesi dopo essersi sottoposto alla…

PERCH LA FINE DELLA CRESCITA SIGNIFICA MAGGIORE FELICIT

DI RICHARD HEINBERG E KIRSTEN DIRKSEN Energy Bulletin “Penso che la maggioranza degli economisti sia d’accordo sul fatto che siamo a una svolta fondamentale in termini di economia finanziaria,” spiega l’autore ed educatore Richard Heinberg. “Dicono anche che potremmo avere problemi con la crescita dell’economia nel futuro, ma non vedono l’altra faccia della medaglia”.

DIECI ANNI FA LA ZANON FU SALVATA DAI SUOI LAVORATORI

UN LABORATORIO DI AUTOGESTIONE OPERAIA DI ADRIANA MAYER Pagina12.com.ar Rebelion.org "Stiamo scrivendo parte della storia del movimento operaio", ha detto uno dei rappresentanti di FaSinPat, Fábrica Sin Patrón (Fabbrica senza padrone), che oggi impiega 450 lavoratori e produce 300 mila metri quadrati di piastrelle al mese.

SVILUPPARE UN COOPERATIVISMO AGRO-ECOLOGICO

DI ESTHER VIVAS Esthervivas.wordpress.com Di fronte a un modello di consumo e produzione agricolo-capitalista che ci conduce a una crisi alimentare, climatica e dei terreni senza precedenti, vogliamo proporre altre pratiche per la produzione agricola, la distribuzione e il consumo. Si tratta di esperienze che cercano di stabilire una relazione diretta tra il produttore e il consumatore a partire da alcune relazioni solidali, di fiducia, cooperative, locali, attuando…

UNIONE EUROPEA: PROTEGGERE I DIRITTI DI CHI INVESTE A DANNO DELLA DEMOCRAZIA

DI BURGHARD ILGE E KAVALJIT SINGH Global Research Il 12 settembre 2011 il Consiglio per gli Affari Generali dell’Unione Europea (UE) ha ufficialmente approvato un mandato per le negoziazioni delle misure di protezione degli investimenti in base agli accordi per il libero commercio (FTA) con India, Singapore e Canada. La segretezza con cui è stato approvato questo mandato ha sollevato domande legittime sull’intero processo.

IL CRIMINE DI INFORMARE GLI AMERICANI DELLA PROPRIA STORIA

DI WILLIAM BLUM Killing Hope La storia si sta facendo troppo pressante per poter far star tranquilli i piccoli e fragili Americani? Le loro scuole e i loro media preferiti hanno fatto un lavoro eccellette nel tenerli ignoranti di quello che la loro nazione prediletta ha fatto al resto del mondo, ma ultimamente alcuni punti di vista scomodi sono riusciti a far breccia nella bel presidiata coscienza Americana. Intanto, il membro del Congresso Ron Paul, nel corso di…

LA CINA SI ROTTA ?

DI MIKE WHITNEY Counter Punch La crescente crisi del debito nell’eurozona e il cattivo stato dell’economia USA hanno oscurato le condizioni in rapido deterioramento della seconda economia mondiale. Il miracolo cinese sta rapidamente diventando un incubo mentre i CDS si sono impennati ai massimi da tre anni e l’azionario è caduto, l’indice Hang Seng ha registrato il peggior trimestre nella decade.

IL FUTURO DELL’ITALIA: UN PARCO A TEMA

DI SPENGLER Asia Times È in corso non una crisi, ma una negoziazione tra i paesi affossati dal debito dell’Europa meridionale. Grecia e Italia esemplificano la Legge Universale numero 15 di Spengler: Rimani fermo troppo a lungo, e diventerai un parco a tema. Mentre i discendenti degli ex padroni del Mediterraneo diventano senescenti, orde di turisti asiatici le terranno in funzione. Ecco il modello di Sparta. Sparta è stata la prima potenza mondiale a soccombere al…

MONETA, FINANZA, ECONOMIA E POTERE

I FONDAMENTI DI UN'ANALISI SISTEMICA DELLA CRISI Riceviamo e volentieri pubblichiamo DI ALBERTO CONTI Visto che la moneta ed il denaro che essa rappresenta non è più una merce, ufficialmente da 40 anni, allora finalmente diventa una convenzione istituzionalizzata, libera di rappresentare il contratto sociale più basilare di tutti, un patto collettivo condiviso, da finalizzare al bene solidale di tutti e di ciascuno. Un patto che si traduce operativamente non solo nell’atto di…

LA CINA: GIGANTE ECONOMICO, NANO POLITICO?

FONTE: Infoguerre.fr La Cina è un gigante economico. Seconda potenza economica mondiale, la Cina non è più un paese emergente, prerogativa abusiva che continua a rivendicare in particolare di fronte ai paesi in via di sviluppo ai quali si considera vicina. Questa tecnica retorica che segna i discorsi ufficiali dell’Impero del Mezzo le permette di non intraprendere il suo ruolo di grande potenza, di legittimare il suo modello di sviluppo e quindi di aumentare la sua…