L’agopressione: il pronto soccorso con le dita

AVVISO PER I LETTORI: ComeDonChisciotte continua a subire la censura delle multinazionali del web: Facebook ha chiuso definitivamente la nostra pagina a dicembre 2021, Youtube ha sospeso il nostro canale per 4 volte nell'ultimo anno, Twitter ci ha sospeso il profilo una volta e mandato ulteriori avvertimenti di sospensione definitiva. Per adesso sembra che Telegram non segua le stesse logiche dei colossi Big Tech, per cui abbiamo deciso di aprire i nostri canali e gruppi. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale Telegram.

Funziona come l’agopuntura, ma senza aghi e punta a riequilibrare il flusso energetico del corpo.

È una pratica che può aiutare la risoluzione sia di problematiche fisiche che emotive, ad esempio difficoltà digestive, coliche addominali, colite, cistite, psoriasi, sinusite, cervicalgia, lombalgia, ipertensione, ipotensione, insonnia, ansia, attacchi di panico e persino disturbi afferenti alla sfera sessuale.

Per problemi di salute persistenti occorre sempre consultare il medico o un terapeuta qualificato ma, in alcune semplici situazioni, puoi auto-trattarti, basta saper mettere le dita nei punti giusti.
Si tratta quindi di un piccolo trattamento benessere che non costa nulla e che hai sempre …a portata di mano.

 

Ecco QUATTRO ESEMPI:

 

Mal di testaUsando pollice e indice premere energicamente su un punto nel mezzo del lobo dell’orecchio appena sotto la cartilagine.

 

NauseaPremere con il pollice destro sull’interno del polso sinistro, due dita sotto la base della mano e in linea con l’anulare.

 

InsonniaTrovare e premere il punto dolente all’esterno della caviglia, nell’incavo appena dietro l’osso della caviglia. Ripetere sull’altro piede.

 

RaffreddoreTrovare sulla gamba il punto dolente appena sotto la rotula del ginocchio e allineato con il quarto dito del piede. Massaggiare con il pollice verso il basso in direzione del piede per tre minuti e ripetere sull’altra gamba.

 

Il massaggio deve avere una forza tale da farti provare una sensazione a metà tra piacere e dolore. Una pressione troppo leggera non sarebbe efficace e ovviamente una troppo acuta peggiorerebbe la situazione.

Importante: non superare i 2-3 minuti per zona.

__

VB

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
7 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
7
0
È il momento di condividere le tue opinionix
()
x