Home / ComeDonChisciotte / L' ARMA FINALE

L' ARMA FINALE

DI GIANLUCA FREDA
blogghete.altervista.org

OK, chiedo una tregua. Per quanto giornali come Repubblica e il Corriere siano il nemico contro cui combatto quotidianamente e benché io continui a considerarli un obiettivo da annichilire, devo ammettere che la strategia da essi messa in campo negli ultimi giorni ha ottenuto l’efficace risultato di portarmi allo stremo delle forze. Ho bisogno di tempo per rimettermi in sesto e riorganizzare una difesa, dunque propongo loro una temporanea sospensione delle ostilità. Chiedo che, da parte loro, si sospenda il giornaliero bombardamento delle edicole con titoloni a dodici colonne su Ruby, sul bunga-bunga, sulle interviste alle troie, sulle intercettazioni telefoniche delle troie, sulle opinioni del papa, dei vescovi e dei cardinali riguardo alle conversazioni delle troie intercettate. Non ne posso più. Invoco un briciolo di umana pietà e il rispetto di ciò che resta delle convenzioni ginevrine. Non ho mai visto in vita mia tanta merda scaricata da un unico centro di propagazione in un così breve lasso di tempo da quando il mio padrone di casa comprò lo spandiletame a ventola rinforzata per il suo campo di girasoli. Basta! Pietà! Il fetore della merda giornalistica lanciata da questi scribacchini ammorba ormai ogni casa, ogni quartiere, ogni rifugio antiaereo. Non c’è verso di sfuggire alle esalazioni nemmeno spegnendo radio e TV e rifugiandosi sui siti d’informazione alternativa. Queste sono armi chimiche, di cui – lo ricordo ai fautori della legalità internazionale – l’ONU ha vietato la produzione e lo stoccaggio nel 1993, con apposita convenzione.

Se da parte di costoro non venisse immediatamente sospeso l’uso indiscriminato di questi puzzolentissimi ordigni inconvenzionali di distruzione di massa, anche la mia reazione rischierebbe di essere spropositata e foriera di conseguenze imprevedibili. Dunque, ecco la mia proposta: loro la piantano di riempire edicole e telegiornali della loro merda; e io, in cambio, rinuncio – mi spiace dover ricorrere ad una minaccia così grave – a mettere in campo la mia arma fine-di-mondo. Lo so, esistono trattati di non proliferazione e princìpi morali da cui nessun uomo dovrebbe prescindere, anche se posto di fronte alle offensive propagandistiche più devastanti. Ma il fetore dei loro scoop pestilenziali mi ha privato di ogni facoltà di raziocinio. Perciò li avviso: o interrompono im-me-dia-ta-men-te la nuova ondata di propaganda antiberlusconiana oppure – che Dio mi perdoni – sarò costretto ad adottare l’unica opzione difensiva possibile, un’opzione tenuta chiusa a chiave per 17 anni in una cassaforte di massima sicurezza, sorvegliata a vista da guardie armate e da mitragliatrici a puntamento laser sensibili al calore e al movimento. E’ il mio ultimo avviso: piantatela, o alle prossime elezioni tiro fuori la mia scheda elettorale e voto per Berlusconi!

Non me ne frega niente se è un personaggio insopportabile, incapace, corrotto e femminaro. Ciò che in questo momento sta appestando l’aria del paese non sono le sue trame e le sue piccole e grandi meschinità umane, ma il modo in cui queste bassezze vengono spacciate a mezzo stampa per discorso politico, non avendo nessun discorso politico più elevato da contrapporre a tanto nulla. Meglio il nulla politico inodore e insapore di Berlusconi, piuttosto che il nulla maleolente di chiavica dei suoi miserabili avversari, così inetti ed intellettualmente fradici da dover ricorrere al gossip, anziché ai programmi, per aver ragione del nemico.

Non me ne frega niente se Berlusconi è politicamente finito. Quale sarebbe l’alternativa che Repubblica propone mentre spara contro il cadavere del liftato le sue poderose bordate di escrementi? Fini? Tremonti? Magari Bersani o Vendola? Sarebbero questi i moralizzatori che dovrebbero rimpiazzare il laido seduttore di minorenni? Preferisco il seduttore, grazie. Anche da salma imbalsamata sarebbe comunque più umano e meno pericoloso dei cyborg filo-statunitensi che stanno cercando di cancellarne i resti, allo scopo di chiudere una volta per tutte – come prescritto dal loro programma – l’ultima feritoia d’areazione della prigione israelo-americana in cui l’Italia si trova rinchiusa.
Non me ne frega niente se l’età e gli eccessi carnali hanno portato l’ex palazzinaro massonico allo scimunimento completo. E’ vero: solo un totale scimunito potrebbe ancora accusare i “magistrati comunisti” e la “stampa comunista” della campagna diffamatoria in atto ai suoi danni. Sorry, ma se c’è una cosa che i regimi comunisti non hanno mai fatto è scatenare contro gli avversari politici offensive di così infimo e schifoso livello. Da loro i dirigenti il cui potere si affievoliva finivano direttamente nel gulag, di fronte al plotone d’esecuzione o – nella migliore delle ipotesi – relegati in qualche ricca e solitaria dacia sul Mar Nero; tutte forme di destituzione politica molto più rispettose tanto della dignità dell’avversario quanto dell’olfatto dei sudditi, per non dire della pubblica decenza. No, povero nano folle, questo strabordare di liquame giornalistico non ricorda neanche lontanamente l’odore del comunismo. Esso ha il fetore inconfondibile del puritanesimo anglosassone, della pruderie bigotta dei padri pellegrini, della pettegola ignoranza da comari di cui si cibano mostruosamente le democrazie. Anche tu te ne sei cibato alla grande, povero il mio nano, quindi dovresti riconoscerla a naso, se non fossi ridotto in queste condizioni miserande. E però, come diceva il Guicciardini, “accade che qualche volta e’ pazzi fanno maggiori cose che e’ savi”. Se messo alle strette, preferisco vedere alla guida del governo un maniaco sessuale schizofrenico e imprevedibile piuttosto che un’ordinata schiera di servi del nemico in livrea, nel pieno delle proprie facoltà razionali. Tempi disperati richiedono scelte disperate.

Non me ne frega niente nemmeno del fatto che anche in Italia, come in ogni democrazia che si rispetti, il voto dei cittadini valga quanto il due di bastoni quando briscola è coppe. Lo so, le democrazie sono state inventate appunto per questo: rendere i cittadini del tutto irrilevanti, confinando ad un segno a matita apposto su una scheda la loro unica possibilità d’intervento nella vita politica. Voi, cari amici dell’informazione fognaria, siete convinti che anche il mio voto per Berlusconi non conterà un tubo se così decreteranno i poteri internazionali, nei luoghi segreti in cui realmente si decide del destino delle nazioni. E avreste ragione, se non fosse per il fatto che Berlusconi non è un candidato qualsiasi. Possiede denaro. Possiede televisioni con cui può contrastare le vostre cannonate di merda con granate dello stesso calibro e caricate della stessa sostanza. Possiede contatti internazionali che ai padroni che vi forniscono titoli e palinsesti danno molto fastidio e fanno anche un po’ paura. Volete metterlo all’angolo? Bene, io ho la possibilità – se mi ci costringete – di liberargli un po’ di spazio per reagire. Ho la possibilità di fornirgli quel massiccio appoggio popolare che da solo non conta nulla, ma che unito al denaro, al controllo di una parte dei mezzi d’informazione e alle alleanze internazionali può scatenare un bel putiferio. Proprio quel putiferio che i vostri padroni cercano disperatamente di scongiurare quando vi dettano i titoli di merda che spalmate con le dita sulle prime pagine. Avete presente quel che è successo in Venezuela con Chavez? E quello che sta succedendo in Libano, con Hezbollah che ha fatto saltare il governo grazie all’appoggio economico e alle armi dell’Iran? Pensateci. Pensate a quel che succederebbe ai vostri fogliacci scandalistici e ai vostri preziosi deretani se anche in Italia si scatenasse una simile rivoluzione. Una rivoluzione vera, progettata e gestita dalle élite di potere internazionali che sono a capo delle nazioni emergenti, non le improbabili “rivoluzioni” decotte di operai e di studenti straccioni di cui andate cianciando nei vostri deliranti editoriali scalfarici. Fareste la fine che Berlusconi, se non fosse il patetico e imprevidente barzellettiere da crociera che è, avrebbe già dovuto farvi fare da tempo: tutti al muro o al gulag o nella comoda dacia sul Mar Nero a guardare il sol dell’avvenire che sorge e tramonta. Sono diciassette anni che quel povero idiota, per pietà nei vostri confronti, vi definisce “stampa comunista”, facendo così il vostro gioco nel nascondere all’opinione pubblica la vostra vera natura. Pensate a cosa accadrebbe se iniziasse, finalmente, ad additarvi per ciò che realmente siete: stampa sionista, stampa al soldo degli americani, stampa venduta ai carnefici e agli affamatori del nostro paese. Avreste voglia a cercare di farvi scudo con il culo di Ruby. Non vi basterebbe neanche quello di Giuliano Ferrara.

Prendetevi il tempo che volete. Riflettete pure sulla mia proposta di tregua valutandone tutte le possibili implicazioni.

Considerate tutte le variabili in gioco e appena avrete deciso fatemi avere una risposta. Io aspetto.

Sappiate che questo è il mio ultimo avvertimento. Poi sarà guerra, con tutti i mezzi a mia disposizione.

Gianluca Freda
Fonte: http://blogghete.altervista.org/joomla/
Link: http://blogghete.altervista.org/joomla/index.php?option=com_content&view=article&id=759:gianluca-freda&catid=25:politica-italiana&Itemid=44#comments
18.01.2011

Pubblicato da Davide

  • consulfin

    d’accordo. D’altronde io personalmente sono stato danneggiato molto di più da Dalema, Ciampi, Amato, Dini, Prodi, Berlinguer, Biagi (Marco), e persino da Rosy Bindi che dai governi berlusca. Padoa Schioppa ha offeso molti più italiani di quanto abbia fatto berlusconi (con la minuscola).

  • consulfin

    ripropongo i miei commenti all’articolo di Giulietto Chiesa più sotto

  • JesterHead

    Freda è sempre il solito fottuto genio. Thumbs up.

  • zufus

    Caro Freda, la voglia di votare per l’orrido nano laido sta prendendo anche me.

    Il pensiero che tornino i “rispettabili” servi di Goldman Sachs a spartirsi quel che resta di questo paese mi è insopportabile.
  • pcocozza

    Concordo pienamente basta interviste alle troie , ma basta anche politici ricottari ….e giornalisti ??? marchettari.

  • Earth

    Il nano non si vende all’america? Però ha sostenuto la politica di marchionne, che guarda caso è l’inizio tragico di una spirale senza fine di abolizione dei diritti in italia, che è stata ideata guarda caso da chi? Dalle corporation di America, Francia e Germania. Quali riforme ha fatto il nano per migliorare il paese? Dove ha investito i soldi? In appalti che si sono accaparrate probabilmente i mafiosi, strutture finite e mai utilizzate, quelle poche fortunate che sono state terminate per lo meno. Ha investito in niente, anzi ha levato pure i soldi alla polizia, manco i fascisti oserebbero tanto, certo perchè lui non è fascista, che usa il saluto romano per nascondere i suoi ideali da CAPITALISTA. Evasione fiscale e debito pubblico aumentati in maniera stratosferica. Ma freda sa che se l’italia arrivasse alla stessa % dell’evasione fiscale di germania o francia saremmo tuttora al loro livello? Tutti soldi impiegabili per la spesa sociale. Freda, ma vai a fanculo va.

    Bisognerà scegliere il meno peggio? Concordo, ma chiunque è meno peggio di Berlusconi.

  • tania

    Berlusconi attaccato dalla “stampa sionista” ?! Cosa c’entra il sionismo ora ?

    Berlusconi è il più fedele alleato europeo di Benjamin Netanyahu . Per lo meno D’Alema ( che ovviamente disprezzo , ma solo per confutare le paranoie sul “comlotto sionista” ) ecco D’Alema 4 anni fa si schierò dalla parte di Hezbollah e ha riconosciuto Hamas .
    Repubblica , Corsera ecc.. lo sappiamo , sono squallidi … alla stessa stregua della spazzatura commerciale dei media Berlusconiani , che narrano di un paese allegro che va a fare shopping ( mentre i clochards aumentano ogni minuto che passa ) .
    Insomma Sig. Freda … Repubblica e Corsera sono squallidi ( come i media berlusconiani ) … ma cosa c’entra il Sionismo ? Il Sionismo è Israele , e Berlusconi è un fedele alleato di Israele .

    O c’è un altro Sionismo che non conosco ?

  • gattorognoso

    Se c’è una cosa che credo di aver imparato leggendo CDC e una moltitudine di altri siti di informazione diciamo alternativa, è che nulla è mai successo o succede per caso.
    Questo significa che il caro B. è dove si trova da 16 anni perchè la cosa è funzionale a qualcuno.
    Evidentemente questo qualcuno ha deciso che è ora di cambiare registro!
    Ricordatevi che le cose non sono mai quelle che sembrano, e soprattutto gli interessi economici e quindi di potere, che gravitano attorno ai destini delle nazioni sono così grandi da stravolgere tutto quello che noi comuni cittadini diamo per scontato.
    Chi governa il mondo se ne fotte altamente di destra e sinistra, di Israele o Iran, quello che conta è soltanto quanto se ne può ricavare in SOLDI!
    Ricordatevi infine che che detiene il potere è disposto a qualunque cosa pur di conservarlo, e spesso questo significa che la linea di demarcazione tra chi è amico e chi nemico, è molto labile se non confondibile.

  • Enrico

    Vorrei sapere da Freda in che cosa B. è stato ed è meno filo-americano e/o filo-israeliano dei suoi predecessori a Palazzo Chigi. Vorrei degli esempi concreti.

    B. ha forse agito in maniera un po’ più indipendente in campo energetico, ma per soddisfare soprattutto degli interessi personali.

    Su tutto il resto s’è appiattito sulle posizioni americane, vedi Iraq quando c’era Bush alla Casa Bianca e ha detto sì a qualsiasi richiesta di aumento di truppe in Afghanistan.

    Non riesco a capire proprio come Freda pur di sfogare il suo odio nei confronti di Corsera e Repubblica s’inventi un B. paladino dell’antiamericanismo e antisionismo.

    Capirei se B. avesse dimostrato in questi 17 anni di mettere a disposizione e a difesa dell’intero paese le sue ricchezze e il suo potere mediatico contro gli interessi del Vero Potere.

    Invece si è fatto solo i cazzi suoi!!!
    E se pure Freda scrive minchiate del genere, vuol dire proprio che il Vostro Paese è irrecuperabile e il lavaggio al cervello è a 360 gradi.

    P.S. Ah dimenticavo. Freda, fuck u!!

  • ottavino

    Freda scrive benissimo. E scrive anche cose giuste. Purtroppo però il suo articolo mostra tutta l’inconsistenza della politica e della visione politica. L’occidente è malato, profondamente malato. E non guarirà nè col sionismo nè con l’antisionismo. Nè con Berlusconi, nè con Vendola. Quando si sta male, il primo atto da fare è riconoscere la malattia, dopodichè si può pensare alle terapie. Ma se fai finta di niente, niente può succedere.

  • zara

    Uno dei tuoi articoli più impressionanti e meditati, caro Gianluca.
    La dove dici:
    “Sono diciassette anni che quel povero idiota, per pietà nei vostri confronti, vi definisce “stampa comunista”, facendo così il vostro gioco nel nascondere all’opinione pubblica la vostra vera natura. Pensate a cosa accadrebbe se iniziasse, finalmente, ad additarvi per ciò che realmente siete: stampa sionista, stampa al soldo degli americani, stampa venduta ai carnefici e agli affamatori del nostro paese. Avreste voglia a cercare di farvi scudo con il culo di Ruby. Non vi basterebbe neanche quello di Giuliano Ferrara”. Dimentichi di aggiungere che anche le “Toghe rosse” sono in realtà ” Toghe sioniste”.
    Anche per loro, Berlusconi, usa l’escamotage de i “comunisti”.
    Ma chissà che, quando non avrà più niente da perdere,e sarà comunque troppo tardi, prenda il coraggio di denunciare le vere trame sioniste.

  • DexterDrake

    concordo pienamente, ma ho un dubbio : l’intervista alle troie come la fanno ? non con il microfono davanti alla bocca spero …

  • TN

    Strani tempi quelli in cui un Freda scrive le stesse cose di un Blondet 😉
    Il che non le rende meno “verosimili”, sia chiaro. Era per dire.

    C’è poi chi davvero si illude che sionismo = Israele. Ma il sionismo inteso in senso più ampio è uno “stato della mente”, ed ha conquistato, anzi che dico, ha forgiato e plasmato a suon di soldi, promesse, minacce e ricatti le élite occidentali.

    La lobby è potentissima e pervasiva, e prevede di considerare “alleati” (leggasi “servi”) solo coloro che ne accettano incondizionatamente i desiderata.
    Non a caso, in ambienti sionisti Obama viene considerato nemico giurato di Israele, nonostante abbia addirittura aumetnato ilsostengo economico e militare ad Israele e non abbia mosso un dito per impedire la ripresa degli insediamenti illegali, limitandosi ad offerte appetibili in soldi ed armamenti (che pure Israele ha rifiutato).
    No, il solo fatto che Obama abbia “chiesto gentilmente” di sospendere le costruzioni per 60 giorni (60 fottuti giorni!!) li ha offesi. Addirittura i sionisti che, giova ricordarlo, tengono per le palle il Congresso USA, lo additano come “amico dei terroristi”, in questo sostenuti dagli ambienti neocon, tea-party e cristiani rinati USA.
    Ecco, questo e molto altro è il sionismo. Sionismo è pressione politica, è ricatto morale, è prevaricazione, è potere immenso e pervasivo, e ad esso è riconducibile anche l’ultimo fatto accaduto in Francia, dove persino ad un’icona della libertà di espressione quale l’ultranovantenne Stéphane Hessel è stato impedito di tenere una lectio pubblica, con la solita accusa di “antisemitismo” (lui, scampato a Buchenwald!).
    Questo, e molto altro, è il sionismo. Ed è stato permesso che colonizzasse anche le menti ed i cuori di milioni di uomini che si ritengono “liberi”.

    E’ a questo sionismo che fa riferimento Freda, nei suoi scritti.

  • Hamelin

    Articolo delirante .

    La pretesa di difendere una M-e-r-d-a solo perché una M-e-r-d-a piu’ grossa la sta per schiacciare è pura follia .

    Emblema del decadimento politico etico ed intellettuale/culturale dell’Italietta .

    Se questo cesso di paese è cosi’ è perchè c’è sempre stata gente che ha difeso e osannato chi ha rubato 10 nella visione che l’alternativa da condannare era chi rubava 50 .

    Ai miei occhi sono entrambi ladri…

  • Tonguessy

    quoto. Come vedi la dietrologia (quella del “piantatela, o alle prossime elezioni tiro fuori la mia scheda elettorale e voto per Berlusconi!”) funziona benissimo in questa italietta da bar sport. Berluska è vittima di character assassination. Questa la tesi. Pensa che gli è stato fatto il lavaggio del cervello (stile Oswald o Chapman) per permettere alle troie (tutte pagate dal Mossad) di fargli i servizietti. Lui non voleva, integro com’è. Ma le tecniche di manipolazione mentale della CIA e dei servizi segreti britannici l’hanno costretto ad accettare (così come gli assassini di Kennedy e Lennon) gli ordini impartiti. Viviamo in un mondo senza più responsabili. Tutti manipolati, tutti inconsciamente manovrati. Eppure, in questo controllo totale, qualcosa è sfuggito alla programmazione dei suoi aguzzini. Il Nostro Eroe (quello che Freda, in un’afflato di vigore popolar-ginevrino andrà a votare alle prossime erezioni…pardon, elezioni) ha inopinatamente firmato dei contratti di fornitura del gas.
    Cioè l’hanno trovato nel lettone di Putin con la solita sfilza di troie del Mossad.
    Mah…..forse è vero che CIA ed ex del KGB sono della stessa pasta e svolgono lo stesso ruolo. Anzi, quale migliore prova? Putin è al servizio della CIA, che ha messo su tutta la scena del lettone (in puro stile hollivudiano) per mettere in imbarazzo il Nostro Eroe, circuito dalle varie Mata Hari del Mossad.

    Ad ogni buon conto ho una proposta per Freda: ti regalo una fornitura di gas. Aggratis: ieri ho mangiato fagioli.

  • Tonguessy

    Certa dietrologia (quella del “piantatela, o alle prossime elezioni tiro fuori la mia scheda elettorale e voto per Berlusconi!”) funziona benissimo in questa italietta da bar sport. Berluska è vittima di character assassination. Questa la tesi, e anche Barnard la pensa così. Pensate che gli è stato fatto il lavaggio del cervello (stile Oswald o Chapman) per permettere alle troie (tutte pagate dal Mossad) di fargli i servizietti. Lui non voleva, integro com’è. Ma le tecniche di manipolazione mentale della CIA e dei servizi segreti britannici l’hanno costretto ad accettare (così come gli assassini di Kennedy e Lennon) gli ordini impartiti.
    Viviamo in un mondo senza più responsabili. Tutti manipolati, tutti inconsciamente manovrati.
    Eppure, in questo controllo totale, qualcosa è sfuggito alla programmazione dei suoi aguzzini. Il Nostro Eroe (quello che Freda, in un’afflato di vigore popolar-ginevrino andrà a votare alle prossime erezioni…pardon, elezioni) ha inopinatamente firmato dei contratti di fornitura del gas.
    Cioè l’hanno trovato nel lettone di Putin con la solita sfilza di troie del Mossad.
    Mah…..forse è vero che CIA ed ex del KGB sono della stessa pasta e svolgono lo stesso ruolo. Anzi, quale migliore prova? Putin è al servizio della CIA, che ha messo su tutta la scena del lettone (in puro stile hollivudiano) per mettere in imbarazzo il Nostro Eroe, circuito dalle varie Mata Hari del Mossad.

    Ad ogni buon conto ho una proposta per Freda: ti regalo una fornitura di gas. Aggratis: ieri ho mangiato fagioli.

  • Don-Kisciotte

    Sono completamente in linea con la visione di G. Freda.

    Descrizione assolutamente perfetta!!

    Complimenti all’autore

  • ericvonmaan

    Lo stato d’animo di Freda riflette esattamente il mio. Con una differenza: non vado a votare dal 1994 (allora votai Lega così, per rabbia e protesta, come fecero in molti) e continuerò a non andarci. Quando il 99% dei cittadini smetterà di prestarsi a questa presa per il culo (cioè quando a votare andranno solo le teste di legno dei partiti e i loro familiari) FORSE qualcosa inizierà a cambiare. FORSE.

  • oriundo2006

    Sante parole: dimentica solo un fatto che ne spiega il terribile potere…sono loro i vincitori – occulti – della II Guerra Mondiale, e prevedibilmente, della III…chi non si piega ai loro desiderata viene annientato.

  • Kiddo

    mah.. io tutta questa indipendenza da US-raele non la vedo proprio.
    Le guerre per conto terzi continuano, i militari italiani tornano a piedi in avanti dalle varie missioni, quando si tratta di comprare aerei da milioni di euro i soldi si trovano sempre… l’italia era piu’ indipendente ai tempi di Moro e poco dopo…. poi si sa che fine abbiamo fatto.

  • lucamartinelli

    o mamma mia! temo che Freda sia rimasto a tempi addietro. cosa si aspetta dalla cosiddetta opposizione? ma di quale opposizione stiamo parlando o meglio sta parlando? di quella che pur avendone avuto 2 volte la possibilita’ NON ha fatto la legge sul conflitto di interessi? di quella parla? Di quella capitanata dal massone Prodi, traditore dell’Italia? Siamo veramente a posto, caro Freda. Ma sei una persona intelligente e con un piccolo sforzo sono sicuro che riuscirai a fare il passo decisivo: quello di capire che maggioranza e opposizione sono parte del gioco. Capito, Freda? SONO UN INGANNO!!!! apri gli occhi e sarai un uomo diverso. Sono anni che c’è accordo tra gli amici di CDC sul fatto che la nostra è una finta democrazia e uno con la visibilita’ di Freda non se n’è ancora accorto….. saluti a tutti

  • duca

    Freda mi sembra che in questo caso dia la caccia ai fantasmi: non è che Berlusconi non è allineato all’asse “US-raeliano” perchè si fa gli affari suoi con Putin a dispetto degli americani…
    Semmai è l’Eni che fa la sua politica estera ed allinea ad essa i governi che si succedono. Ricordiamo che il memorandum of understanding per Southstream fu firmato da Prodi, cioè l’uomo Goldman che avrebbe svenduto l’industria italiana durante l’incontro sul panfilo della regina d’inghilterra… Quindi credo che possiamo stare tranquilli del fatto che, chiunque sia al governo, non farà l’interesse dell’Italia indipendente, bensì gli interessi per procura dei potentati di turno e, in un certo senso molot paradossale per fortuna, di questi fa parte l’ENI. Per il resto Berlusca gira il mondo a pantaloni abbassati e quel che prende poi cerca evidentemente di renderlo durante i festini catartici organizzati da Mora e Fede.
    Se l’é preso da Sarkozy che non sa più come sbolognare la sua tecnologia nucleare che gli causa dei costi di gestione elevatissimi, se l’è preso dagli USA ad ogni piè sospinto per la gioia di La Russa che può fare il figo volantinando dagli elicoteri, cedendo ai folli diktat da pistoleri, aumentando sempre più il contingente in Afghanistan ed il suo ruolo offensivo (sempre perchè noi giuriamo sulla Costituzione) continua a prenderselo dalla camorra a cui fa comodo che la situazione rifiuti in Campania sia di eterna emergenza, se lo prende da chiunque possa garantirgli 5 minuti in più nella stanza della presidenza del consiglio che gli garantisce l’impunità, in un giorno solo è capace di mettersi la kippah e la kefia per piacere ai sionisti e ai palestinesi leccando le suole delel scarpe ad ambedue… e questo sarebbe il paladino dell’autonomia e sovranità italiana? Freda normalmente riesce a scrivere cose più lucide ed intelligenti… Magari scoppiasse una rivoluzione vera in Italia, ma se Berlusconi deve essere il nostro Chavez, allora stiamo freschi!

  • Skaff

    Che goduria ! Bravo Freda.

    Io ci sto pensando gia’ da un po’, e questa offensiva finale mi ha definitivamente convinto a votare per il liftato.

  • Skaff

    Siamo in tanti a pensarla cosi’. Credo che vista la situazione, votare per il liftato sia l’unica possibilita’ di salvezza. A denti stretti, si capisce.

  • Bellerofon

    Attendo speranzoso il momento in cui Berlusconi smetterà di chiamare i molossoidi rabbiosi alle sue calcagna (De Benedetti, le procure, l’associazione politico-finanziaria del PD, chi vuole fare a pezzi le vestigia del nostro patrimonio industriale etc) “comunisti”. Li smascheri per quello che realmente sono: è il momento, ed ha l’età per farlo.
    O vuole aspettare di vedere i suoi figli in esilio, in miseria, in qualche isola sperduta del Pacifico?
    E’ dal 1798 che la Storia esige una risposta.

  • GIGIOTTONE

    Il problema più evidente di questa storia rimangono i giudici che non fanno niente per i normali cittadini (95% dei crimini impuniti in italia) ma trovano il tempo di interrogare 5 volte una ragazza per sapere se è andata a letto con Berlusconi e poi, negando la pulzella il losco fatto, mettono sotto intercettazione telefonica mezzo mondo pur di dimostrare le loro tesi. Questi giudici mi fanno più schifo e orrore di qualsiasi politico trafficone. Tra l’altro quando sbagliano non pagano mai i loro errori.

  • Affus

    OK ,andiamo in guerra ,perchè questa è la nostra Guerra Santa !

  • Ricky

    Non stimo granché Freda ma stavolta ha ragione. Non se ne puó piú e usare l’immagine di ragazzine che vendono se stesse per far cadere B. é il vomitevole indice di come non sanno piú che pesci pigliare per toglierlo di mezzo.

  • Tonguessy

    Insomma ci è riuscito, eh? Con buona pace per la falce e martello che campeggia sul suo sito…..

  • redme

    ..propongo a chiappe strette…a Lui piace di più..

  • vimana2

    SEMPRE e TOTALMENTE con Freda!

  • tania

    l’azione della lobby sionista è da te ben descritta ( anzi ci sarebbe tantissimo altro schifo da aggiungere.. ) . Ma tutta questa azione della lobby sionista ha un unico scopo : la Palestina . Lo scopo finale , l’obbiettivo , il traguardo , la meta.. di tutte le attività filosioniste ( che siano mediatiche o finanziarie ) è la Grande Israele Ebraica in Palestina . E’ il nazionalismo ebraico in Palestina .

    E Berlusconi è un fedele alleato di Israele . come è sempre stato un fedele servitore degli USA .

    Chi cerca di creare confusione a tal proposito o è lui stesso in confusione o è in malafede . O una o l’altra..

  • redme

    ..complotto x complotto: non vorrei che dietro questa sequenza di scemenze ci sia una mezza specie di piano…non so se ricordi la fine del film “il caimano”…perche con questa abbondanza di teste d’abbacchio, fra fascistoidi, cattosbroccati, mercenari e fauna varia un esercito lo si tira sù…..

  • Tetris1917

    per quanto mi riguarda, il berlusconismo e’ solo all’inizio della sua era. Queste problematiche sessuali, sono vecchi retaggi di una morale cattolico-cristiana che a quanto ne dicano i vari “osservatori romani ” – “avvenire”, ha fatto il suo tempo. Berlusconi e’ amorale, e questo mi basta per fornirmi una simpatia per il suo nichilismo, da imperatore moribondo. Ma non si e’ alla fine di un’epoca. Come quando nell’ottocento in piena epoca da rivoluzione industriale, si vedevano i bambini sotto le macchine tessili, per 10 ore al giorno lavorare, si pensava al mostro che divorava i fanciulli. Ecco, oggi ci sta un mostro che si scopa i fanciulli. Eliminato il problema, rimane la mercificazione oggettivazione dell’essere umano, cosi’ come nell’ottocento.

    Siamo o non siamo oggetti? Questo e’ il dubbio di un piccolo amleto di provincia

  • AlbaKan
    • Berlusconi è in viaggio con il suo autista per un’importante incontro con capi di stato.
    • Siccome era in ritardo chiede al suo autista di fare qualche scorciatoia, così l’autista pernde una strada di campagna.
    • All’improvviso si ritrova un maiale sulla strada e lo investe non riuscendo a frenare in tempo.
    • Berlusconi gli dice:
    • “Ma com’è successo? Lì c’è una casa di contadini, quel maiale è sicuramente loro, vai e pagaglielo!”
    • Dopo un pò l’autista torna ricoperto di catene d’oro, catene di salami, prosciutti e ogni bene, Berlusconi gli dice:
    • “Ma cribbio, cos’è questa roba hai pagato per il maiale?”
    • e l’autista:
    • “Non lo so signore io sono entrato e ho detto ‘sono l’autista di Berlusconi, quel porco l’ho ammazzato io’!”
  • alecale

    qui alcuni politici filoisraeliani e il sionista convinto http://www.youtube.com/watch?v=onCL9D756N4

    qui il giornalista di moda oggi
    http://www.youtube.com/watch?v=MnosImbj0GQ&feature=related

    sionismo non e’ israele , sionismo e’ nato in europa circa a meta 800 , mentre Is real solo 100 anni dopo .
    sionismo non e’ un pezzo di terra

  • MassimoContini

    ok

  • duca

    Credo che le intercettazioni precedano di molto gli interrogatori…

  • MassimoContini

    Grazie a CdC per aver contribuito a divulgare quest’articolo asssai interessante di G.Freda.

  • Kiddo

    Guarda che in guerra ci siamo gia’… e qualcuno la vede proprio come una guerra santa.

  • GIGIOTTONE

    Ho solo paura del dopo Berlusconi: magari Draghi come premier a svendere quello che è rimasto dell’italia e i giudici a minacciare tutti quelli che si oppongono.
    E mentre noi soffriamo la fame, Berlusconi se ne starà sulla sua isoletta a trombarsi le pulzelle locali.
    I giudici italiani mi fanno schifo ma il sig. B. ha perso un’occasione d’oro per migliorare questo nostro paesello…

  • tania

    Conosco bene la storia del movimento sionista . E conosco bene lo squallore finanziario e mediatico che ( soprattutto dopo la guerra dei 6 giorni , ma anche molto prima ) ha sostenuto in Occidente il movimento sionista .
    Ma tutto questo squallore ha un unico scopo : la Palestina . Lo scopo finale , l’obbiettivo , il traguardo , la meta.. di tutte le attività filosioniste ( che siano mediatiche o finanziarie ) è la Grande Israele Ebraica in Palestina . E’ il nazionalismo ebraico in Palestina ( E aggiungo che qualsiasi antisionismo di destra in realtà fa il gioco del sionismo : creare culturalmente nazionalismi contrapposti rafforza i nazionalismi stessi , come quello sionista )
    E Berlusconi è un fedele alleato di Israele . come è sempre stato un fedele servitore degli USA . Chi cerca di creare confusione a tal proposito o è lui stesso in confusione o è in malafede . O una o l’altra..

  • Tonguessy

    O tutti e due….

  • redme

    …freda gli occhi prima li ha chiusi e poi riaperti…ricordi quando “morì” e poi “resuscitò”?..morì come giornalista e rinacque come “agente provocatore”…

  • stefanodandrea

    Non credo che Berlusca sia stato più autonomo dagli Stati Uniti rispetto ai membri del partito unico che formalmente si schierano con l’altra coalizione. Berlusca, con le tv commerciali, ha trapiantato gli stati uniti in Italia. Per questa ragione non posso sottoscrivere la tesi di Freda.
    Però.
    So che come avvocato e docente universitario sono stato molto più colpito dalle politiche del centrosinistra rispetto a quelle del centrodestra. Il medesimo ragionamento varrebbe se fossi stato un barista, un piccolo commerciante, un padre che sta spendendo i soldi che faticosaente ha risparmiato per mandare i figli all’università, un artigiano e, alla fin fine, anche un lavoratore subordiinato (se consideriamo che, senza la legge Treu, il centrodestra, al massimo, avrebbe potuto emanare la legge treu, non certo la biagi).
    So che gli appartenenti all’altra coalizione del partito unico non sono migliori ma peggiori.
    So che oggi sono più filoamericani i centrosinistri.
    Per queste ragioni non mi rallegro quando penso che dopo tanti anni il popolo italiano sta (forse) per far fuori il Berlusca dopo aver scoperto l’acqua calda: il presidente del consiglio è un puttaniere. Anche un ingenuo sa che è meglio un politico di valore 1 e che ha seviziato e ucciso 100 bambini che un politico di valore 0 che è una brava persona. Non so se Berlusconi raggiunga il livello 1. So che i centrosinistri valgono 0. Perciò ho la certezza che le cose non miglioreranno.
    So che gli italiani sono impazziti. Un genitore di una delle “ragazze” ha dichiarato che sarebbe felicissimo se sua figlia fosse la fidanzata del Berlusca. Il padre di Ruby (w l’islam) ha ripudiato la figlia. E’ più importante cacciare Berlusconi o togliere i figli a quel signore e ai mlioni di italiani simili a lui e inviare questa sterminata massa di italiani in moderni campi di rieducazione?

  • alecale

    per me berlusconi ha preso per il culo israele tanto che bacio la mano al missoni arabo , e/o forse ha preso per il culo l’arabo ? , e prese per il culo anche il tanned americano , mmmmmm belusconi e uno che tra un compromesso e l’altro prende per il culo tutti …… la palestina ora, afganistan anche, iran domani , l’egitto forse la settimana prossima ,,, ma non ti accorgi che e’ in atto un colonialismo ????

  • RIPLAY

    Sono così impegnati i “Che Guevara” che sbraitano in queste ore da tutti i giornali, forum, facebook ecc. , che farli ragionare un secondo è impresa persa. Anche di fronte a questo articolo non riescono a fare il passo necessario per cominciare a ragionare da soli. Quello che non gli entrerà mai in testa, presi come sono dal flusso di merda che corre tra le pagine dei maggiori quotidiani, è il nulla mischiato con niente dei soliti noti che da anni vi stanno imboccando.

    Lasciate stare il Mossad e altri nemici, sto parlando di quel mondo della sinistra che riesce continuamente a farla franca, quel mondo che raglia continuamente dalla mattina alla sera e che peggio di Berlusconi non vi ha mai dato niente, ne un progetto, ne una vera riforma, niente. Non volete capirlo perchè fa comodo così, ma è solo questione di tempo….o forse di ore.

  • Skaff

    anche io sono un innamorato della falce e martello, cosa credi? Con grande convinzione e senza vergogna, anzi ne sono orgoglioso. Solo che la realta’ e’ una, non la puoi certo smontare e rimontare a tuo piacimento.

  • Skaff

    e giusto per non farti venire dubbi, ti assicuro che l’idea di votare per berlusconi ce l’ho da almeno 1 anno , forse piu. Freda ha cominciato a parlarne solo in questo articolo di oggi, in passato ho molto criticato Freda per il modo in cui parlava di Berlusconi. A dire il vero io pensavo che in effetti sono io quello che “ci e’ riuscito alla fine” 🙂

  • Kevin

    Le ultime parole famose: “La scoperta che c’è un’Italia berlusconiana mi colpisce molto: è la peggiore delle Italie che io ho mai visto, e dire che di Italie brutte nella mia lunga vita ne ho viste moltissime. L’Italia della marcia su Roma, becera e violenta, animata però forse anche da belle speranze. L’Italia del 25 luglio, l’Italia dell’8 settembre, e anche l’Italia di piazzale Loreto, animata dalla voglia di vendetta. Però la volgarità, la bassezza di questa Italia qui non l’avevo vista né sentita mai. Il berlusconismo è veramente la feccia che risale il pozzo.” (Montanelli).

  • tania

    Si , ci sono tanti “colonialismi” : c’è il colonialismo Israeliano in Palestina .. di cui Berlusconi , sia in veste di primo ministro sia tramite i suoi media , è sempre stato ed è un fedelissimo alleato ; poi c’è il colonialismo Occidentale , che si serve di Israele ( o viveversa ) , in MediOriente ..di cui Berlusconi , sia in veste di primo ministro sia tramite i suoi media , è sempre stato ed è un fedelissimo alleato ; infine c’è il colonialismo culturale .. quello del liberomercato , il pensiero unico della svendita dei diritti e dei beni comuni.. di cui , ancora , Berlusconi , sia in veste di primo ministro sia tramite i suoi media , è sempre stato ed è un fedelissimo alleato .
    Il problema è che il nostro Centro Sinistra la pensa in tutti i tre casi come Berlusconi .. questa , si , è la tragedia .
    Sicuramente ci saranno interessi contrapposti a quelli di Berlusconi che non hanno nulla a che vedere con la povere gente ( e ai quali probabilmente non interessa nulla della povera gente , come del resto non interessa nulla a Berlusconi)… Ma argomentare che il nostro premier è nei guai perchè da fastidio al movimento politico sionista vuol dire che non si sa di cosa si sta parlando , oppure vuol dire creare intenzionalmente confusione .
    Il problema , irrisolto , è sempre il solito : quello sollecitato dal filosofo di Treviri .

  • Earth

    Esatto. Berlusconi è indifendibile, leggendo i vari commenti di questo articolo, qui su cdc, mi sa che coloro che pagano le tasse si contano sulle dita di una mano. E questa cosa mi ha fatto veramente ragionare.
    Noi siamo un paese da rivoluzione, ci sono tutti gli elementi, un tiranno circondato dai suoi compari, lo sfascio del sistema sociale, la caduta a picco delle condizioni di lavoro, PER CHI CE L’HA ANCORA UN LAVORO, ecc.
    Poi però ho letto su il fatto quotidiano della settimana scorsa che c’era una tabella di sondaggi sul voto delle varie classi sociali, impiegati, operai, studenti. Il maggiore consenso è conferito da parte degli operai al 26% verso il PDL, al 20% verso il PD, ora lasciamo perdere che il PD non fa opposizione, ma perchè il 26% al PDL?
    Gli operai cosa hanno da guadagnare votando PDL visto che le tasse non le possono evadere? Probabilmente hanno le proprietà, del compagno/a, eredità, ecc. che poi hanno paura che il comunismo glie le leva. Alla fine ognuno pensa per sè, si, sarà anche derivato dalla loro ignoranza e presi in giro dalla propaganda, ma la propaganda li può tenere buoni fino a un certo punto, quando poi nella contabilità familiare si vede che i soldi diminuiscono, la propaganda va a farsi fottere.
    Evidentemente tutta questa gente per votare e difendere il nano, dopo accuse di questo genere, hanno qualcosa da guadagnarci, altrimenti era rivoluzione.

  • Skaff

    menomale che e’ morto, un coglione in meno, peccato l’averci lasciato Travaglio in eredita’, porca troia!

  • Truman

    Dice Freda:

    piantatela, o alle prossime elezioni tiro fuori la mia scheda elettorale e voto per Berlusconi!


    Non avevo alcun dubbio che avrebbe votato Berlusconi, come non ho dubbi che ha votato e continuerà a votare Berlusconi, indipendentemente dagli articoli dei giornali. Ogni suo discorso serve solo a giustificare questa sua costante. I berluscones sono impermeabili all’esperienza.

  • stefanodandrea

    Sante parole.

  • MassimoContini

    Sottoscrivo Gianluca Freda.

    Io il mostro di Arcore non l’ho mai votato,

    ma se mi rompete ancora i coglioni con Ruby e la D’Addario

    certamente lo faro’.

    PS: Berluscones dillo a tua sorella.

  • GIGIOTTONE

    Vi ricordate tra l’altro la lista di attori, intellettuali, politici in difesa del pedofilo roman polasky? spero che per coerenza firmino anche in favore di berluscony.
    Tra l’altro cercate blair, delors e brown + fedofilia… scheletri negli armadi, più tristi di quelli ridanciani locali, tenuti ben nascosti all’opinione pubblica

  • Pellegrino

    è lo stesso Montanelli “a servizio” del noto cocainomane torinese membro dei Bilderberg?

  • GIGIOTTONE

    Finchè non si è completamente rimbambito, scriveva molto bene. Travaglio è nato rimbambito e come giornalista fa schifo, chissà quando avrà 90 anni…ma tanto finirà con la fine del berlusconismo..

  • vic

    Ottima idea, guardarsi “The Ghost Writer”, il thriller di Polanski uscito nel 2010. Ci son dentro tutti: Blair, la mogliettina Cherie, la CIA, le morti misteriose, …, oos, zitto, non si deve dire mai troppo dei thriller.

    Fra l’arte di Polanski e quella del mattatore B. pero’ ce ne corre, direi un oceano. Insomma si puo’ essere grandi e piccoli, oppure piccoli e piccoli. In entrambi i casi i milioni aiutano a campa’. Personalmente preferisco quelli che vivono di buon cinema da quelli che vivono di pessima TV. Pero’ de gustibus non disputandum est. Sput.

  • DaniB

    Hai fatto un passaggio in più, Tonguessy. Freda non ha mai parlato di manipolazione in quei termini. Quelle cose le fanno tutti, ma se le fa B. diventano affare di stato. Per me può andar bene, dato che è il secondo livello di autorità nazionale, ma la trasformazione di qualsiasi discorso politico in banalità moralistiche è incontestabile.
    Che a sbizzarrirsi in cori perbenisti sia l’intellighenzia post-sessantottarda fa ancora più ridere.

  • DaniB

    Concordo, quella dei pesci da pigliare è l’immagine giusta.

  • DaniB

    suvvia, saggio Truman, non ti irritare… ci sta provocando…

  • ventosa

    Scusate, mi sono perso per strada, tra le varie opinioni, alcune molto interessanti.
    L’obiettivo di questa Frediana guerra è quello di…?
    Saluti a chi l’ha capito e a chi no 🙂

  • DaniB

    Riprendo il commento di Vic. Tutta la storia sulla pedofilia di Polansky è una rappresaglia conseguente agli eventi raccontati dal film… dovevano fargiela pagare. Peccato l’abbonamento da pagare ma pregasi leggere la recensione di Blondet (che di certo non ama i radical-chic col taglietto come Polansky): “Polansky baby”, effedieffe.com, per tutti i retroscena…

  • alecale

    si ma roman polanski non ha fatto altro che seguire alla lettera quello che il suo libro sacro dice che puo fare.

  • sisifo

    Ciao Skaff, perfavore dimmi che stai scherzando.
    Il fatto che non esista una opposizione (del resto questa è la ragione percui Berlusconi regna incontrasrato) ti sembra un buon motivo per votare un criminale come il cavaliere?
    Semmai è meglio non recarsi alle urne piuttosto che conferire legittimità e suppotro a un guitto di tale fatta.
    Mi meraviglio anche di Freda che con tutta la sua intelligenza finisce per fare gli interessi di Berlusconi.
    Se le cose stanno così, mi pare che ci sia ben poco da dire; lo sconforto ha preso il posto della speranza.

  • martiusmarcus

    Applausi scroscianti, Freda!!!!
    Io però sono già crollato: mai fatto prima in vita mia, ma voterò l’orrendo laido nano e propongo di fare uno slogan elettorale di questo tipo.
    RUBY O NON RUBY. VOTERO’ L’ORRENDO LAIDO NANO

  • DaniB

    Compagno di scuoolaaaa.. compagno di gniente,
    ti sei salvato, dal fumo delle barricaaate..
    Compagno di scuooolaaaa, compagno per gniente…
    ti sei salvato, o sei entrato nella redazione di Repubblica pure tuuuu…

  • Kevin

    A volte commetto anche io il tuo stesso errore, e cioè quello di colpire la persona anzichè l’argomento. Che Travaglio non valga neanche la metà di Montanelli è fuori discussione, ma non si può negare che, al di là della politica, Berlusconi è il responsabile del disfacimento culturale, della prostituzione spirituale, dell’esaltazione della pernacchia a discapito dell’argomentazione e di conseguenza dell’involuzione di un popolo che oggi è a malapena in grado di elaborare un pensiero di due righe nonostante l’obbligo scolastico. Berlusconi andava attaccato sul piano culturale molto prima del 1994, così come sullo stesso piano andava attaccata la Lega, ma oramai è troppo tardi, gli italiani sono antropologicamente viziati. Per quanto riguarda l’antiberlusconismo poi, essendo l’antitesi del berlusconismo, scomparirà di conseguenza con esso: il problema è che essendone la sedicente opposizione completamente inebriata, quando tutto sarà finito non rimarrà che il nulla.

  • Skaff

    Ciao a te. Mi spiace, non prenderla male, e sappi che anche io pensavo che non sarebbe mai potuto succedere. 10 anni fa avrei ritenuto impossibile anche l’avere un minimo dubbio, e ora mi ritrovo a pensarci sul serio.
    Del resto, tu dici che la sinistra non esiste. La sinistra esiste eccome, il PD oggi e’ la sinistra, quella che ancora ci si ostina a chiamare cosi. Il PD ha occupato impropriamente la sinistra cosi come berlusconi ha impropriamente occupato la destra, lui che ha fatto i soldi grazie ai socialisti.

    Un voto non dato a berlusconi equivale de facto ad un voto per il PD. Credo di non aver votato alle ultime elezioni, in passato votavo RC, ma credo di aver sprecato un voto anche per Rutelli. Pensa a cosa ero disposto pur di andare contro berlusconi. Quindi ti dico la verita’, la mia coscienza sarebbe ancora a posto.

    Il PD ha troppi legami con l’elite che ben conosciamo, tra un paese governato da Kissinger e uno governato da Berlusconi, preferisco la seconda. Certo che non e’ Chavez, ma di questi tempi, come dice freda, si puo fare anche scelte disperate.

    Poi dimmi anche solo 1 motivo per votare PD, che nn sia sbarazzarsi di berlusconi.

  • ostara

    Ma freda sa che se l’italia arrivasse alla stessa % dell’evasione fiscale di germania o francia saremmo tuttora al loro livello?

    Scusi tanto,ma non farei molto affidamento su questa sua affermazione;temo che anche in quel caso troverebbero il modo di gonfiare la spesa pubblica in modo abnorme creando ancora di più le strutture elefantiache dell’apparato statale,(oggi secondo solo all’esercito degli stati uniti),continuando a mortificare come sempre quelli che le tasse e i contributi continuano a pagarli, loro malgrado,e con ben poca gioia visti i ritorni, da sempre

  • Pozzo

    Gentile Freda,
    mi è capitato di dire la stessa cosa ad un amico, durante il cenone di capodanno.
    La mattina dopo mi sono ricordato di quel tal marito che minacciava di volersi tagliare le palle solo per far dispetto alla moglie.
    Cordialità
    pozzo

  • guru2012

    Quoto, riquoto e straquoto.

  • Recremisi

    Ma davvero c’è qualcuno che pensa che tutta la sinistra sia nelle mani delle lobbies, mentre Berlusca è un cane sciolto che combatte contro il vero potere?
    Nemmeno nei romanzi fantasy!
    Berlusca ha sempre supportato le banche, Israele, gli Stati Uniti, la globalizzazione, deregulation, bipolarismo, ecc,ecc….
    Che anche il centro-sinistra lo faccia è indiscutibile, ma pensare che B. sia l’ultimo baluardo è un’idea malata, cazzo!
    Anzi, finchè Berlusconi sarà in politica, i veri grandi problemi saranno nascosti agli occhi delle masse, perchè si perpetuerà questo spettacolo e i tifosi continueranno a guardare la partita arrabbiandosi esultando e insultandosi tra loro, senza accorgersi che nel frattempo gli stanno portando via tutto.
    Prima cade Berlusconi, prima si potrà cominciare a parlare d’altro!

  • Earth

    Può darsi come può darsi di no, intanto facciamo un passo in avanti, visto che con berlusconi SICURAMENTE c’è solo lo spreco dei soldi pubblici, quindi in tutti i casi possibili, non ci rimettiamo niente.
    Purtroppo non ho la sfera di cristallo e non so con certezza come potrebbe essere formato il governo del futuro, tant’è l’incertezza che vendola potrebbe diventare persino il premier del PD, tanto per dirne una. Comunque facciamo un passo per volta e non fasciamoci la testa prima di averla rotta.

  • Tonguessy

    Freda ricorre a qualsiasi sofisma per validare le sue necessità. Con la scusa della libertà di parola ridà voce al nazismo. Con varie altre scuse piange la morte di Kossiga, e la pletora di argomentazioni care alla destra sono sempre disponibili a casa sua. Su Berluska poi ha un repertorio vastissimo che inzia sempre ed inequivocabilmente con un “fa schifo, ma…” e segue dettagliata analisi sul perchè e percome l’alternativa sia peggiore.
    La mia opinione (poco condivisa, a giudicare dai commenti) è che sia gran difficile trovare un politico peggiore, in termine di lealtà verso la Costituzione ed il senso stesso di Repubblica (Res Publica). Ci ha traghettato verso la Res Privata, dove l’accesso alle risorse sociali (sanità, istruzione, servizi in genere) ed individuali (partner, questioni di tribunale etc..) non è determinato dall’essere cittadino, ma dal conto corrente bancario e dal proprio status sociale.

  • Kiddo

    A giudicare dai commenti serve urgentemente un LODO RUBY SUBITO!!!

    Sei sedicenne ma gia’ dimostri 20 anni? sei sessualmente maggiorenne e vaccinata (nel senso di “vaccina” come il latte)?

    MAGGIORENNE SUBITO, con effetto retroattivo di almeno un anno!

  • Earth

    Considera che il reato di Berlusconi è perchè lei si è prostituita e inoltre c’è l’aggravante di minore, altrimenti in italia non è reato avere rapporti sessuali con minore se consenziente, fino a 14 anni d’età.

  • kulma

    Berlusconi non è baluardo di nulla. Come dice Recremisi, ma anche altri (tra cui in altri post il sempre lucido terzaposizione), è schiavo dei poteri forti anche lui. Servo di usa e israele. Cosa ha fatto il suo governo contro questi poteri? Nulla. Io se proprio devo votare, voterò pd, sperando che berlusconi venga fatto fuori, così la smettiamo di parlare di lui anche nei blog di controinformazione, e ci concentriamo sulle cose serie.
    E poi che tristezza tutte queste dichiarazioni di voto al berlusca da parte dei sinistri (o ex). Mi ricordano Giovanni Lindo Ferretti che deve far sapere a tutti che ora vota a destra. Già me lo vedo alle urne, tutto sudato, col cazzo duro, che mette una croce sull’odiato simbolo…che pena.

    P.S. Ma vi ricordate tutto il casino che fecero berlusca e i pdellini quando videro d’alema a braccetto con il deputato hezbollah o quando d’alema rispose negativamente a bush che richiese agli alleati un maggior numero di truppe in afghanistan? E questi sarebbero contro gli interessi di stati uniti e israele? mah…
    P.P.S. Tanto per evitare inutili polemiche: per me il pd è satana!

  • martiusmarcus

    segno che sei satanista. anch’io lo sono, se voterà l’orrendo e laido nano: siamo nella stessa barca, come vedi

  • Skaff

    Sei proprio un ingenuo. Pensi che Repubblica e il Fatto continueranno a parlare di politica con gli stessi toni critici una volta che B. sara’ andato via?

    Entrambi i giornali cominceranno a cambiare la percezione degli Italiani, facendo credere loro che “ora le cose vanno molto meglio” , oppure “le cose vanno ancora male ma stiamo risalendo”, oppure “le cose vanno malissimo per colpa dei governi precedenti”. Il popolo bue ci credera’, come credera’ al cambiamento positivo nella ripresa delle privatizzazioni (che B. non fa, ecco se volevi qualcosa di buono di questo governo, per non citare gli accordi energetici con Putin e Gheddafi).

    Inoltre la nostra priorita’ ora e’ uscire dall’Euro, dubito che ci andrai piu’ vicino con il PD in carica; probabilmente nel caso gli stati cominciassero a uscire dall’euro, con il PD resteresti l’unica nazione a tenerlo…

  • sisifo

    Concordo nella sostanza con ciò che dici e penso che questo PD sia invotabile, e più in generale non vedo una forza politica per cui valga la pena votare.
    Detto questo è chiaro che, se le cose dovessero rimanere così, non ci penso neanche ad uscire di casa e fare la coda davanti al seggio per votare Berlusconi.
    Qualcuno, tra le risposte che ci sono all’articolo di Freda, ha fatto notare che Berlusconi non è, e non può essere, sganciato dal controllo anglo-americano.
    Sul fatto che alla finanza anglo-americana oggi non piaccia Berlusconi non c’è dubbio, ma sostenere che, in conseguenza di ciò, Berlusconi abbia adottato una politica anti imperialista è falso.
    Ero anche io un elettore di RC; quegli ultimi brandelli, pallido ricordo sbiadito e malaticcio, di ciò che un tempo fu il PCI sono definitivamente cessati di esistere nel 2008. Quello che contempliamo esterrefatti è il declino del discorso politico e della politica in generale, e Berlusconi è uno dei migliori esempi di questa antipolitica.
    Il fatto è che oggi dobbiamo essere noi a sottrarci al ricatto cui siamo sottoposti cercando di attuare delle scelte di vita che ci liberino dai vincoli che ci vengono imposti. In un contesto del genere diventano importanti le scelte che noi operiamo nella consapevolezza che, in fondo, nessuno potrà risolvere i nostri problemi, e meno che mai questi Cetto la qualunque che riempiono le istituzioni.
    Quindi no, non voterò il PD e meno che mai Berlusconi. Se le cose resteranno così semplicemente non voterò.
    Ciao

  • kulma

    😀
    in ogni caso il Male trionferà!

  • Kiddo

    AAzzz!! Non sono un granchè come scrittore di LODI, come avvocato di berlusconi non durerei un minuto, bisogna che cambi mestiere…..

  • GIGIOTTONE

    Se voterò berlusconi sarà solo per vedere ancora una volta, una sola altra volta in vita mia, le facce moge moge dei giudici di milano che dopo aver speso 15 anni e almeno un quarto di MILIARDO di euro di soldi nostri per cercare di incastrare il berlusca, lo sprendono di nuovo nel didietro…

  • martiusmarcus

    Chi è contro Chi?
    Il Laido Orrendo Nano si è messo contro MAGISTRATURA-UNIVERSITA’-CASTAPOLITICOAMMINISTRATIVA-GIORNALISTI: se in Italia ha lasciato in pace solo i NOTAI e le BANCHE, come può sperare di cavarsela? A livello internazionale si è fatto odiare per la sua spregiudicatezza machista da tutte la lobbies matriarcali scandinavo-teutonico-anglofone, nonché da tutto il politically correct omofilo. Gli rimaneva per questo solo la CHIESA, o meglio la schiatta cattocomunista che va dall’Avvenire a Famiglia cristiana: ora con la sua sconsiderata, incoercibile – per quanto ahimé comprensibilissima – passione per la gnocca giovane si è bruciato anche quel terreno lì.
    Si è pure fatto amico del brutal Putin e dell’imprevedibile Gheddafi, ha ossequiato pure Luckhashenko: quanto pensate che gli rimanga da stare al suo posto?
    Neasnche il WWF sarebbe in grado di conservare la specie di Laido Orrendo Nano attizzato che il berlsca rappresenta: la fine che lo aspetta è l’ESTINZIONE.

  • chinaski137

    non so proprio che cazzo ci trovate in questo Freda….dice cose scontate e risapute (il sionismo e il servilismo nei confronti di Goldman Sachs e degli americani dell’opposizione piddina italiana) e poi dove non è scontato dice solo cazzate micidiali come questa apologia sterile del Berlusca e della sua cricca e il qualunquismo di certe affermazioni come per esempio il tirare in ballo Vendola ed accomunarlo ai vari D’alema Prodi Padoa Schioppa con cui nn ha nulla da spartire…a me sembra (freda) proprio un presuntuoso de merda

  • walterkurtz

    Ti quoto in pieno

  • tersite

    No. E’ proprio contro il sistema, dove berusconi recita nella parte di se stesso e giornalisti.. e magistrati fanno altrettanto. Non a caso, Freda, definisce il nano incapace, corrotto e rincoglionito. E la MINACCIA di votarlo viene paragonata ad un’arma di distruzione. Si capisce bene che è una provocazione. Altra intuizione di Gianluca, sottolineare che silvio è ancora lì a reggergli il gioco, chiamandoli comunisti. Applausi.

  • Earth

    🙂 nono saresti ottimo, sarebbe la volta buona che finisse in galera!

  • martiusmarcus

    Se il nano attizzato andasse su CDC… scoprirebbe che – sono bastati un due, tre giorni di forsennate campagne di repubblica e un paio di cinici annozero – IL VENTO STA GIRANDO. E in SUO favore. I 10.000 gazebi sono come i 10.000.000 di baionette. Bersani se la cava meglio a rigirare le piadine alle feste dell’unità: gli italiani hanno capito che l’unico partito di opposizione “efficace” è l’asse procuradimilano-repubblica. Altra opposizione non v’è.
    Che dire allora al nano orrendo, laido ed arrazzato?
    Se stringi i denti e tieni duro, alle prossime elezioni vinci a man bassa ed ENTRI NELLA STORIA.

  • gianfravox

    ma chi è sto delirante pazzo schizzofrenico? sostiene che Berluskoni solo perchè ricco sarebbe autorizzato ad annientare la concorrenza ai suoi sporchi e miseri affari….suvvia!

    DEMOCRAZIA!

  • alecale

    magistratura del “cazzo”.