Home / ComeDonChisciotte / JFK FU UCCISO PERCHE' OSTACOLAVA LA FED ?

JFK FU UCCISO PERCHE' OSTACOLAVA LA FED ?

DI TOM WOODS
tomwoods.com

Mi imbatto abbastanza spesso in questa rivendicazione. Molte persone che la sostengono sono seguaci di G. Edward Griffin ed è per questo che trovo così strano che questa teoria abbia guadagnato tanti consensi. Griffin non considera questa teoria nel suo eccellente libro “The Creature from Jekyll Island” [La Creatura dell’ isola Jekyll ndt]. Ne parliamo tra un minuto.

Sembra che tra alcune persone che vogliono le fine della FED ci sia il desiderio di credere che noi abbiamo avuto alcuni bravi presidenti che hanno tentato di difendere il popolo, ma sono stati tragicamente fermati dai banchieri.
Così riportiamo un passo della falsa citazione, attribuita a Woodrow Wilson: “Io sono un uomo molto infelice. Ho inconsapevolmente rovinato il mio paese. Una grande nazione industriale è controllata dal suo sistema di credito. Il nostro sistema di credito è concentrato. La crescita della nazione quindi e tutte le nostre attività sono nelle mani di pochi uomini. Siamo arrivati ad essere uno dei peggiori governi, uno dei governi più controllati e dominati del mondo civile, non più un governo d’opinione libera, non più un governo di convinzione, votato dalla maggioranza, ma un governo dell’ opinione di coercizione di un piccolo gruppo di uomini dominanti.”

Le prime due frasi di questa citazione sono interamente inventate. Il resto proviene dal libro di Wilson pubblicato nel 1913 ancora prima che la FED fosse creata. Finora la citazione è regolarmente fornita come prova che Wilson fosse dispiaciuto per la creazione della FED. Non lo era. Era fiero di ciò.

Poi abbiamo questa citazione di Jefferson, usata da molti GreenBackers (1): “Se il popolo americano permette alle banche private di controllare il problema della valuta, prima con l’inflazione, poi con la deflazione, le banche e le imprese che cresceranno attorno ad esse priveranno il popolo di tutte le loro proprietà fino a quando i loro figli si sentiranno senza casa in un continente conquistato dai loro padri.”

Osserviamo ora, tra gli statisti americani ci sono molte citazioni che si oppongono al sistema bancario nazionale, quindi perché usare un falso? Io sospetto che la risposta sia che questa falsa citazione che i Greenbackers contestano vada oltre le banche private. Così ora Jefferson viene fatto apparire come qualcuno che vuole che sia il governo e non le “banche private”, a distribuire la moneta di carta. Ma alla fine Jefferson rimane un sostenitore dell’ hard-money (2), chiedendo il ritiro di tutti i soldi cartacei e la sostituzione con le monete e scrivendo l’introduzione alla versione inglese del trattato di Destutt de Tracy sulla hard-money (3).

Ora torniamo a JFK (John Fitzgerald Kennedy, ndt). L’idea che un rampollo dello establishment dell’Est avesse preso di mira la Federal Reserve è assurda, ma la gente vuole crederci. Vorrei invece che capissero che non c’erano grandi presidenti ingannati dai banchieri, etc. Fanno tutti parte dello stesso imbroglio.

Ecco quindi G. Edward Griffin sostenere su JFK che non stesse facendo niente per danneggiare la FED. Come dato di fatto, Kennedy era decisamente soddisfatto della politica espansiva della FED negli anni ‘60.

Tom Woods
Fonte: www.tomwoods.com
Link: http://www.tomwoods.com/blog/was-jfk-assassinated-because-he-opposed-the-fed/
25.10.2012
Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di GEORGIXX

NOTE:

(1) I Greenbackers condannavano il National Banking System degli USA, creato dal National Banking Act del 1863 (ref: http://en.wikipedia.org/wiki/Greenback_Party )
(2) Hard money fa riferimento ad una politica monetaria che si oppone alla moneta fiat e sostiene il gold standard o altro standard basato su metalli preziosi (e.g. argento).
(3) http://mises.org/books/tracy.pdf è il testo del trattato.

Pubblicato da Truman

  • Giovina

    Se non confidassimo nel ravvedimento, nel coraggio dell’uomo che puo’ contrastare la sua vilta’ e la sua paura, dovremmo essere i primi a essere condannati, per dichiararci sconfitti prima di combattere.

    Non si puo’ provare che JFK non abbia contrastato la FED, ne’ escludere che l’abbia fatto.

    Mentre il “pensiero” di W. Wilson ha infettato e contaminato tutto l’occidente, questo lo vediamo.
    E non mi riferisco alla sola semplice citazione qui sopra riportata.
  • guido

    Non capisco il senso dell’articolo.
    Comunque Kennedy aveva fatto stampare dollari del Governo: è stato ucciso e i dollari prontamente ritirati dalla circolazione.
    Meglio chiarire, per qualche eventuale lettore ancora “fuori dal mondo”, che la FED, come tutte le banche che stampano denaro è PRIVATA.
    Giova ricordare nella odierna ricorrenza tutti i capi di Stato che hanno provato o minacciato di esercitare davvero la sovranità dello Stato e sono morti tragicamente.

  • Aironeblu

    Sembra che tra alcune persone che vogliono le fine della FED ci sia il desiderio di credere che noi abbiamo avuto alcuni bravi presidenti che hanno tentato di difendere il popolo, ma sono stati tragicamente fermati dai banchieri.

    Ma che fantasia, cosa vanno a pensare! Kennedy fermaro dai poteri forti! Quando tutti sanno benissimo che fu accidentalmente fermato da una pallottola vagante uscita dalla pistola di Osvaldo proprio durante il corteo di Dallas… il suo celebre discorso contro i poteri occulti forse si riferiva alla strega di Biancaneve.

  • mincuo

    La morale è sempre quella: Woods tira acqua al suo mulino, Griffin tira acqua al suo mulino, di cercare di approssimare la verità non gliene fotte un granchè a nessuno e nemmeno a gran parte della gente perchè è sta allevata così, ad appartenere a un mulino, e che le uniche verità possibili siano solo quelle consone al proprio mulino.

  • mincuo

    Già come è posta è il solito schema, la gente abbocca sempre.
    I Greenbacks sono stati la causa della morte di JFK?
    E la gente sì / no.
    Esiste anche sono stati una delle cause, o la causa principale, o una fra le cause, o una causa minore, o ininfluenti ma tutto sommato non dispiaceva come effetto.
    Invece subito boooom o sì o no. 100% o 0%.

  • polidoro

    Caro Tom,

    non c’è da stupirsi delle fantasiose sciocchezze che il popolino ignorante è disposto a credere, tu, laureato in storia a Harvard, dovresti saperlo !

    La storia è la tua materia quindi saprai che i Presidenti USA, pur morendo come tutte le persone normali, in alcuni casi hanno esagerato, facendosi sparare o avvelenare

    William Henry Harrison – (1773-1841) – Avvelenato – 9° Presidente
    Zachary Taylor – (1784-1850) – Avvelenato – 12° Presidente
    Abraham Lincoln – (1809-1865) – Sparato – 16° Presidente
    James Abram Garfield – (1831-1881) – Sparato – 20° Presidente
    William McKinley – (1843-1901) – Sparato – 25° Presidente
    Franklin Delano Roosevelt – (1882-1945) – Avvelenato – 32° Presidente
    John Fitzgerald Kennedy – (1917-1963) – Sparato – 35° Presidente

    Ma .. succede: anche i Presidenti incorrono in accidenti, imvidie, gelosie, a volte anche in pallottole vaganti, no ?

    Quello che non capisco è quando dici

    L’idea che un rampollo dello establishment dell’Est avesse preso di mira la Federal Reserve è assurda …. Perchè dici questo ? Forse che i rampolli non possono sbagliare anche loro ?

    Ed anche quando dici


    Come dato di fatto, Kennedy era decisamente soddisfatto della politica espansiva della FED
    … Ma come fai a dirlo se Kennedy mise in circolazione banconote per 4,3 miliardi di dollari con su scritto United States Note ? Le banconote della Fed, le Federal Reserve Notes, avevano il sigillo verde mentre quelle di Kennedy, United States Notes, lo avevano rosso.

    era decisamente soddisfatto una bella sega ! (scusa Tom, ma me le togli di bocca), se era soddisfatto perché aveva fatto stampare una moneta priva di debito siglata United States invece che Federal Reserve ?

    Poi siamo d’accordo sulla faccenda del complotto: un’assurdità ! Come potrebbero mai dei Banchieri colti e raffinati sporcarsi le mani in un simile fatto ?

    Sicuramente il gesto di un folle (come dicono sempre in TV ed alla Radio), il gesto del folle Oswald che riuscì, aiutato dal Caso, ad assassinare il Presidente.

    Assolutamente deplorevole che sia stato ucciso subito dopo e che siano poi morte, in rapida successione molte altre persone ma anche questo è previsto dalla Legge della Probabilità.

    Complimenti per l’articolo, comunque: si sentiva la mancanza di una parola chiarificatrice (a parte il fatto che Kennedy STAMPO’ veramente delle banconote che mettevano in difficoltà la FED) ma … l’avrà fatto per sbaglio, che ne dici ?

  • mincuo

    4,3 mld USD fanno un bell’effetto, molto meno sul totale della M1 M2 e M3 dell’epoca. Con questo io non dico niente di speciale pro o contro, solo che come sempre uno mette quel che vuole.

  • mincuo

    Voglio dire: per me può pure andar bene che JFK sia stato ucciso per i Greenbacks. Certo se uno mostra che aveva emesso 4,3 mld di USD. Ed è giusto. Poi dice che questi mettevano in gravi difficoltà la FED. E questo un pò meno mi pare. Perchè la massa monetaria allargata che bene o male era governata dalla FED era di quasi 500mld di USD nel 1963. Qundi questi 4,3 erano meno dell’1%, e cioè “mancati eventuali profitti su quell’ 1%.
    Ma la FED retrocede la quasi totalità dei profitti al Tesoro. Quindi sarebbe la porzione della FED sui profitti ottenuti sull’1%.
    Poi io non discuto che sia stato ucciso per quello, magari per il principio, ma che danneggiasse la FED così tanto mi pare eccessivo.
    Voglio anche dire che nel frattempo c’era ipotesi di disarmo compreso nucleare e questo per esempio danneggiava gli interessi dell’apparato industriale-militare un pò più della FED, e inoltre sul nucleare hanno desecretato dei documenti riguardanti un Paese che stava armandosi con bombe nucleari e che Kennedy voleva controllare e assoggettare a ispezioni, ma lui no, e ci sono scambi di lettere e contrasti tra quel premier e JFK proprio prima della morte.
    Poi ce ne sono anche altre di questioni, anche la giustizia, che potevano dar fastidio. C’è una pista sulla mafia e i suoi interessi.
    Quindi per dire colpa dei Greenbacks bisognerebbe portare qualcosa di un pochino più solido, almeno. Certo sparare 4,3 mld ma nascondendo cosa rappresentavano sul totale non è il massimo per i miei gusti.

  • mincuo

    Quindi per me uno storico onesto dovrebbe scrivere: JFK fu ucciso per l’emissione dei Greenbacks, in quanto procuravano un danno alla FED, in quanto sottraevano alla FED un pò meno di un centesimo dei suoi profitti. Perciò è stato ucciso. Allora mi va bene.

  • polidoro

    Non volevo fare EFFETTO, volevo solo dire che li stampò. Questo suppongo sia vero, non ho mai letto di qualcuno che lo neghi.

    L’ordine di grandezza non mi sembra importante. Perché mi fai sembrare “uno che mette quel che vuole” ? Ho messo quello che ho trovato

    Tu, che mi sembri competente, visto che parli di M1, M2, M3 (che io confesso non .. no l’ho trovato su Wikipedia), dimmi se la cosa, questa stampa di United States Notes, è o no una cosa, diciamo, importante, che iniziava a smantellare il potere della FED e che può aver scatenato una reazione letale.

    Insomma, a tuo parere, è una cazzata ? Non è vero che per Loro era una questione di vita o di morte ?

  • Ercole

    la cia ha sempre ucciso o fatto uccidere presidenti sia in america che altrove ,per motivi economici,dove sta la novita…..

  • alvise

    M0, M1, M2 ecc, sono la quantità di denaro circolante (M0), M1=M0 + assets ecc, M2 è M0+M1+ assets vari, e così via.

  • RicBo

    una risposta a questa domanda si può trovare anche nel saggio di Barnard “Il più grande crimine”, dove viene ridimensionato il pericolo dovuto all’emissione di moneta governativa da parte di jfk (meno dell’1% del totale della massa monetaria) e quindi la possibilità che sia il movente della sua uccisione.

  • mincuo

    @RiCBo.
    Io starei più su PERMINDEX ecc..e quelli dietro, di mio per JFK.
    A parte le inchieste, non sono l’unico. E se guardi queste 5 puntate (meravigliose, a dir poco) di Livigni, alla terza, qui,
    LINK

    Livigni traccia un ipotesi di collegamento con lo stesso omicidio Mattei.

  • RicBo

    Conosco le inchieste di Livigni. Molto interessanti, anche se le considero un po’ troppo fantasiose. Ma è un mio punto di vista, comunque