IL POPOLO GRECO CHIEDE LA SUA STESSA DISTRUZIONE

DI PAUL CRAIG ROBERTS

informationclearinghouse.info

Alcuni anni fa Thomas Frank ha scritto un libro, What’s the Matter with Kansas [Qual è il problema con il Kansas, NdT]. Il libro parla di come gli Statunitensi ai quali è stato fatto il lavaggio del cervello votino contro i loro propri interessi economici e politici.

La totale stupidità dei popoli li rende indifesi dagli artigli dei rapaci. Oggi Thomas Frank potrebbe porre la stessa domanda a riguardo dei Greci che hanno subito quel trattamento. Il 22 giugno, RT ha parlato di un’enorme manifestazione di Greci ad Atene, questi sventolavano la bandiera dell’UE e chiedevano al loro governo di venderli alla Troika. [Qui il link all’articolo]

I Greci sono così determinati a far parte dell’ “Europa” che desiderano di pagarne il prezzo venendo gettati economicamente a terra e smettendo di esistere come stato sovrano. Gli idioti che hanno partecipato a questa “manifestazione per l’Europa” hanno reso difficile, se non impossibile, al governo greco ammorbidire l’austerità che viene imposta dall’1% alla popolazione greca.

Tra i cittadini delle nazioni occidentali, i Greci hanno sperimentato sulla propria pelle la mancanza di cuore e l’avidità dell’1% molto più duramente di ogni altro popolo. Eppure accettano questi maltrattamenti come prezzo da pagare per essere Europei.

È un miracolo che Alexis Tsipras non abbia rassegnato le sue dimissioni mandando all’inferno il popolo idiota.

Paul Craig Roberts è un ex assistente segretario del Tesoro USA e Editore Associato del Wall Street Journal. Era opinionista di Business Week, Cripps Howard News Service e Creators Syndicate. Ha tenuto molte conferenze universitarie. I suoi post su internet hanno lettori in tutto il mondo. Il suo libro How the Economy Was Lost è disponibile su counterpunh in formato digitale.Il suo ultimo libro è How America Was Lost.

23.06.2015

Fonte: http://www.informationclearinghouse.info/

Link: http://www.informationclearinghouse.info/article42219.htm

Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione FA RANCO

17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
mystes
mystes
24 Giugno 2015 13:35

Ricordiamoci di quel che hanno fatto in Ucraina: é un film già visto a Piazza Maidan e la storia si ripete in Grecia. La Troika e chi le sta dietro sa molto bene che funziona e funzionerà anche in Grecia.

cavalea
cavalea
24 Giugno 2015 14:01

"Gli idioti che hanno partecipato a questa “manifestazione per l’Europa” hanno reso difficile, se non impossibile, al governo greco ammorbidire l’austerità che viene imposta dall’1% alla popolazione greca".



Se si tratta dell’1% della popolazione che ritiene giusta la svendita della Grecia, il governo greco ha la possibilità di chiedere all’intero popolo, cosa ne pensa in proposito, organizzando un referendum sulle richieste avanzate dalla bancocrazia europea.


ROE
ROE
24 Giugno 2015 15:15

Se non fosse così (in tutto il mondo), come sarebbe possibile che l’1% domini il 99%? La neuroscienza parla di condizione genetica dei dominati rispetto ai dominanti.

uomospeciale
uomospeciale
24 Giugno 2015 15:30

Perché siamo una specie organizzata in maniera gerarchico-gregaria.

Infatti da sempre c’è chi sta sopra e chi sta sotto.
Nessun patriota o tiranno avrebbe mai alcun potere se non fosse stato innalzato al comando dall’apatica condiscendenza della sterminata massa di torpidi bovini sotto di lui.

E  avanti cosi…. Tutti intruppati dietro al culo dell’esemplare "alfa" di turno,
sia esso un politico, un cantante, o un calciatore,  
Spegnendo sia il cervello che il senso critico.

Amen.

Hamelin
Hamelin
24 Giugno 2015 15:47

Il Problema della Globalizzazione è che abbatte il nazionalismo e quindi lo spirito sociale identitario e culturale e lo sostituisce con una forma internazionale di spirito di classe basata sul censo . Questo porterà credo ad una Guerra Civile su vasta scala in tutti i paesi del Sud Europa forse anche in Francia con il peggiorare delle condizioni economiche . In una nazione ormai sono presenti solo la classe dominante che è la minoranza che detiene il potere e che è pronta alla bisogna a  svendere il resto della popolazione agli interessi globalisti ricevendo in cambio denaro ed una vita agiata di privilegi ( almeno questo credono loro ) . In Italia c’è la stessa situazione  , in Spagna e Portogallo pure . Non è il Popolo Greco che chiede la sua distruzione  , ma la sua Elitè Globalista che lo chiede . Se potessero credo appenderebbero un cartellino in testa con il prezzo ad ogni altro Greco e li venderebbero sulla piazza come si faceva una volta con gli schiavi . Ricalcano in pieno la massima del marchese del Grillo : " Io so io e voi  nun siete un cazzo ! ". La gente non si è ancora accorta  ma la democrazia… Leggi tutto »

yago
yago
24 Giugno 2015 15:50

E gli europeisti nostrani?

yago
yago
24 Giugno 2015 16:03

Il Marchese del Grillo voleva dimostrare che nonostante una parvenza di democrazia in realtà nulla cambia. Infatti siamo ancora li.

ROE
ROE
24 Giugno 2015 17:23

Non solo la specie umana ma tutta la natura è organizzata in modo gerarchico. Fin dall’inizio. Ma si può cambiare http://holos.unigov.org/holosbank.com/unigov/Ecco-It.htm [holos.unigov.org]

ROE
ROE
24 Giugno 2015 17:29
Nella cosiddetta civiltù, la democrazia è sempre stata il governo di pochi.

DeborahLevi
DeborahLevi
24 Giugno 2015 18:24

ecco uno dei motivi perché non credo nella democrazia…

falkenberg1
falkenberg1
24 Giugno 2015 20:23

Sarò fissato ma, ogni giorno che passa, mi convince che da questa sporca lercia trama capitalliberista non si esce se non con il ricorso a metodi drastici e punitivi! Non si può permettere al capitale, al denaro e a quei tristi figuri che lo adorano e perseguono in maniera malata e compulsiva, di distruggere popoli e pianeta!
Ergo si proceda col ”l’arruolamento” di validi e seri prestatori d’opera e si dia inizio ad una sistematica ”derattizzazione”! Non ci sono altre vie: o rivoluzione o cacciatori di taglie!!

ROE
ROE
25 Giugno 2015 7:57
Nessuna rivoluzione ha mai cambiato il rapporto fra dominanti e dominati. L’unico modo che i dominati possono usare per liberarsi dal potere dei dominanti è partecipare ad un sistema di credito mondiale alternativo indipendente da stati e banche per dare denaro sulla fiducia, senza garanzie, senza interessi e senza spese a chi ne ha bisogno per vivere e per lavorare. http://italia.co/economia/per-ridistribuire-la-ricchezza-la-missione-di-ekabank/ [italia.co]
pippospano
pippospano
25 Giugno 2015 8:15

Veramente il 63% dei Greci e’disposto ad uscire dall’euro..solo che non glie lo permettono ancora!!

Non crederete mica alla "Democrazia"!!!
IVANOE
IVANOE
25 Giugno 2015 9:16

…siamo tutti con la memoria corta…
Nel 1980 vi ricordate la marcia dei quadri della Fiat ?
Manifestarono a torino perchè volevano lavorare…
E’ bastata una manifestazioncina di quattro capetti lecca sederi dei vertici della fiat per distruggere 15 anni di lotte operaie pagate con il loro sangue…
Qui no si tratta che i greci sono degli idioti, qui si tratta soltanto che i mass-media enfatizzano anche quattro cazzoni che sventolano bandiere che appoggiano il potere che deve starfe in sella e le tv i giornali ecc. ecc. sono i loro strumenti per esercitare la loro fetida prepotenza…

bottiglia
bottiglia
25 Giugno 2015 9:31

E poi las prossima in Italia

falkenberg1
falkenberg1
25 Giugno 2015 10:05

Personalmente potrei anche essere d’accordo con lei ma temo che, entrambi, ci troveremo a sognare l’Arcadia! Non posso che restare della mia opinione: vim vi repellere licet! Quella teppa va disattivata senza pietà! Sono malati, sono marci ed irrecuperabili! Buona giornata!

ROE
ROE
25 Giugno 2015 15:52
Sì, sono malati. Ma finché il 99% accetterà il loro dominio non cambierà mai nulla. Il problema è che ciascuno vuole mettere in pratica soltanto le proprie idee. Non basta dire potrei, dobbiamo dire voglio. Ed agire. Insieme. Buona giornata anche a Lei.