Home / ComeDonChisciotte / IL MANIFESTO DI SALVEZZA ECONOMICA NAZIONALE

IL MANIFESTO DI SALVEZZA ECONOMICA NAZIONALE

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

Un anticipo di Rimini e Cagliari, Ott. 2012

di Warren Mosler e Paolo Barnard

(iscrivetevi ai 2
summit, posti disponibili, qui www.paolobarnard.info)

Premessa:

Dato che la nostra economia rimane a livelli di depressione del tutto artificiosi.

Dato che la BCE offre fondi legati a condizionalità che mantengono in vita la
nostra depressione economica.

Dato che la BCE non ha mostrato alcuna intenzione di ammorbidire quelle
condizionalità.

Dato che la UE non ha mostrato alcuna intenzione di ridurre la
disoccupazione
ammorbidendo i limiti ai
deficit di bilancio nazionali dettati da Maastricht.

Dato che la UE e la BCE hanno mancato di riconoscere il ruolo dei Deficit
Positivi per sostenere la piena occupazione, la produzione aziendale e i
risparmi.

Dato che l’inflazione da eccesso di domanda non è un pericolo finché la
produzione non si riduce drammaticamente.

Dato che noi consideriamo le politiche che deliberatamente sostengono livelli alti di disoccupazione un crimine contro l’umanità.

Dato che le presenti politiche della UE e della BCE necessariamente
manterranno la disoccupazione elevata e ridurranno i termini reali degli scambi
commerciali.

Dato che i Trattati fondanti dell’Eurozona che hanno drasticamente limitato
le nostre sovranità non furono mai sottoposti a un’analisi indipendente, né al
consenso democratico dei cittadini.

Dato che
l’intera struttura dei poteri sovranazionali della UE si fonda sulle inapplicabili
ideologie Neoclassiche e Neoliberiste che necessariamente escludono qualsiasi possibilità
di piena occupazione sostenibile, cioè di “Finanza
Funzionale” per i popoli.

Dato che è
ora chiaro che le politiche di Austerità di Mario Monti hanno fatto precipitare
il Paese nella recessione, che sta divenendo piena depressione economica, attraverso
uno sforzo che si fonda su teorie inapplicabili, ma anche su un preciso piano
di spoliazione del bene comune a favore di pochi.

Dato tutto ciò, noi i
cittadini della Repubblica Italiana chiediamo:

Il ritorno alla nostra moneta sovrana, con cui creare politiche che
porteranno il governo a promuovere azioni al servizio del pubblico, includendo:

Il
recupero della piena sovranità democratica controllata sempre dal volere
popolare;

Il
sostegno alla piena occupazione su base permanente;

Il
sostegno alle aziende italiane creando le condizioni per l’aumento di domanda;

La
fornitura di sostegno pieno agli anziani, ai giovani, agli infermi, ai disabili
in modo da farci sentire fieri di essere italiani, ovvero fieri del nostro
Stato Sociale;

Assicurare
i conti correnti bancari e limitare la funzione bancaria al servizio dei
sistemi di pagamento, al servizio dei correntisti, e alla fornitura di prestiti
al servizio della collettività;

Eliminare
il pagamento governativo degli interessi attraverso la creazione di un sistema di
fondi a zero rischio e a tassi zero, in coordinamento con la Banca d’Italia.

Paolo Barnard
Fonte: www.paolobarnard.info
Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=469
11.10.2012

Pubblicato da Davide

  • mich71

    grazie alla mitica radio gamma 5 ho seguito la conferenza di paolo a padova emozionandomi incazzandomi e provando ammirazione davanti ai relatori della conferenza .posso dire che ho condiviso tutti gli aspetti di narnard tranne le conclusioni sul cosa fare.non so proprio quale partito politico possa apoggiare barnard e la teoria mmt e di questo sono dispiaciuto ,quale altre soluzioni? non sono molye spero con l aiuto di gamma 5 di schiarirmi le idee perche vedo ancora nero

  • gattocottero

    Rispondendo realisticamente, l’unica possibilità che io vedo (poi vediamo anche le opinioni degli altri) è convincere LA BASE del Movimento 5 Stelle.

    E comunque è come convincere gli italiani, non c’è tanta differenza. Perché se parli con quelli del Movimento 5 Stelle anche loro sono stati soggetti al lavaggio del cervello su debito pubblico, austerità, pareggio di bilancio, etc come tutti gli altri italiani dall’età di sei anni in su.

    Cioè quello che sto dicendo è che a mio avviso gli sforzi vanno focalizzati lì onde non disperdere le forze.

    (Però una bella manifestazione nazionale, di popolo, in cui si scende in piazza al grido “FUORI DALL’EURO – RITORNO ALLA SOVRANITA’ MONETARIA” personalmente non mi dispiacerebbe… Almeno per una volta si fa casino per una cosa per la quale vale la pena muoversi)

  • Allarmerosso

    Perchè c’è gente che ragiona così ?….

    Da un commento su YT

    “Basterebbe stampare 8000 miliardi di Euro ed azzerare il debito sovrano europeo per risolvere il problema? Se tu avessi ragione sarebbe inutile andare a lavorare. Basterebbe fare debito pubblico all’infinito e ripagarlo stampando moneta, all’infinito. Troppo bello per essere vero. Ed infatti non è vero…”

    Oppure

    “Noi tutti italiani siamo più poveri ma lo Stato sta un po’ meglio. Ogni settimana lo Stato si presenta sui mercati col cappello in mano a chiedere miliardi di Euro in prestito per pagare pensioni, stipendi, sanità, non è affatto scontato che si trovi chi sia disposto a darceli. Ora è un pò più facile di quando c’era quel pagliaccio di Berlusconi, grazie a bastonate di tasse e grazie ad una riforma delle pensioni che ormai era impossibile rimandare. Tutto qua.”

    Ma com’è possibile ragionare in questo modo ?????…. dove vive sta gente mi domando io cosa fa nella vita , che idea ha di società … bhà sono , nonostante tutto, molto avvilito da ciò !

  • braveheart

    Domenica Barnard, riguardo al cosa fare , e’ stato chiaro:
    l’unica cosa da fare che abbia un senso e’ informare e informarsi.
    Solo dalla presa di coscienza può nascere qualcosa di concreto.
    Io condivido, in quanto di partiti e partitini infarciti di slogan e parole d’ordine buone solo per i militonti, ne abbiamo a bizzeffe.
    Mentre invece abbiamo bisogno di cittadini informati veramente, visto il criminale piattume giornalistico.
    E badate bene che non c’è alternativa a questa strada.
    Non c’e alternativa alla crescita delle persone, dalle quali, una volta presa coscienza, qualsiasi cosa nascerà, sarà sicuramente efficace e destinata al successo.
    E comunque, se neppure chi ha organizzato l’evento, ( il presidente di radio gamma5 ha capito l’mmt in generale e ha travisato cosa dette nello stesso evento da Barnard, visto quello che ha detto stamane per radio), quale sbocco politico volete che si possa proporre?
    Informarsi e dotarsi degli strumenti adatti a difendersi.
    L’economia non e’ semplice politica da slogan, almeno i concetti base bisogna padroneggiarli e non pretendere partiti o partitini nuove te destinati a creare capipopolo che si venderanno al primo stormir di fronde.

  • Allarmerosso

    Verissimo quanto dici ma hai letto il mio commento postato sopra … sai quanta gente c’è ancora che ragiona così … ??!!!!! … (perlomeno in Italia)

  • Ercole

    bisogna uscire dalle logiche nazionaliste , basta con le compatibilita del sistema ,la crisi e del capitale ,la paghi il capitale ,lottiamo alla COSTRUZIONE DEL PARTITO DI CLASSE ,INTERNAZIONALE E INTERNAZIONALISTA ,,ORGANIZZARE LO SCIOPERO GENERALE ad oltranza fino alla rivoluzione , tutto il resto sono chiacchiere inutili. non portano a nulla e generano confusione

  • Ercole

    bisogna uscire dalle logiche nazionaliste , basta con le compatibilita del sistema ,la crisi e del capitale ,la paghi il capitale ,lottiamo alla COSTRUZIONE DEL PARTITO DI CLASSE ,INTERNAZIONALE E INTERNAZIONALISTA ,,ORGANIZZARE LO SCIOPERO GENERALE ad oltranza fino alla rivoluzione , tutto il resto sono chiacchiere inutili. non portano a nulla e generano confusione

  • Arazzi

    il partito di classe?? SVEGLIAAAAAAAAAAAAA!

  • alvise

    “Basterebbe stampare 8000 miliardi di Euro”

    Beh, mi pare che la FED lo faccia con i dollari….

  • Kiddo

    Il partito di classe? Quale classe? Ci si divide ancora per classi? Per esempio, lei Ercole, a quale classe si sente di appartenere? La mia è pura curiosità, non ho nessun intento polemico.

  • Kiddo

    Infatti il debito USA aumenta. Forse gli sono di aiuto alcuni fatti incontrovertibili tipo: Il dollaro come valuta di scambio per il petrolio e non solo, 9000 testate nucleari, l’esercito piu’ armato e meglio dislocato del mondo……..

  • Cataldo

    Un manifesto politico dovrebbe indicare almeno un barlume di azioni pratiche, a supporto delle sue finalità. Mi sembra che la causazione dei concetti proposti da Barnard manchi dei presupposti minimi di credibilità. Intanto, uscire dall’euro o anche dalla UE ?
    E con la NATO Come la mettiamo ? Visto quanto detto al penultimo ed ultimo punto.
    E con i possessori esteri di titoli che facciamo, quando vorranno i soldi indietro come gli risponde Barnard ?
    Chi darà credito alla nostra nuova moneta nel caso in cui si proceda, come sembra per logica, ad abbandonare la costruzione europea ? E’ previsto un cambiamento di collocazione strategoca del paese a supporto di quanto sopra ?

    E’ inutile invocare cambiamenti se non si esplicano almeno i loro presupposti elementari. Si rende conto il Barnard che il ritorno alla sovranità implica la costruzione di una deterrenza ? Oppure pensa che i rapporti di forza si misurano a minchiate ? .

    PS forse anche OT
    Il mega accordo che doveva castrare le residue possibilità europee nel campo della tecnologia di difesa sembra si allontani
    http://www.asca.it/news-Bae_Eads__Germania__fallimento_fusione_non_danneggia_legami_con_Francia-1206276-ECO.html
    Una notizia positiva

  • roberto4321

    bravo Barnard.
    USA Giappone e UK hanno debiti pubblici ben più alti del nostro ma vivono felici e contenti senza spread stampando le rispettive monete. Noi invece pur di fare gli interessi della Germania che vuole un cambio forte ci stiamo letteralmente suicidando, ed in più eleggiamo dei governanti decisi a Berlino che stanno svendendo il nostro Paese ai poteri forti.
    Occorre uscire dall’Euro quanto prima riacquistando la nostra sovranità monetaria, e sbattere via a calci nel c… questa classe politica corrotta che si è svenduta al potere finanziario e ai crucchi.
    Nel ’92 quando finalmente uscimmo dal meccanismo a cambi fissi dello SME svalutando del 30% in una notte, l’inflazione invece di aumentare calò negli anni successivi passando dal 5% pre crisi al 4% e poi a calare, e questo per merito della ripresa delle produzione industriale.

  • Hamelin

    Nonostante sia in disaccordo con molte delle teorie di Barnard ,trovo il suo coraggio ed il suo spirito sognatore davvero ammirevole.

  • snypex

    La domanda da fare a questi ladri che governano appoggiati da altri ladri autorizzati con delega in sede elettorale:

    PERCHE’ IL GOVERNO PUO’ FARE DEBITI, MA NON DEVE FARE CREDITI?

    PERCHE’ LE MONETINE LE DEVE EMETTERE IL GOVERNO E LE BANCONOTE LA BCE?

    Quando troverete delle risposte semplici saprete costa sta succedendo.

  • braveheart

    Si. Hai ragione. Ma io non posso modificare il mio agire a causa dei paracarri.
    Dobbiamo smetterla di voler cambiare gli altri.
    Possiamo solo reagire alle menzogne e fare informazione a prescindere dai risultati che avremo.
    Informarsi e cercare di portare un po’ di verità’.
    È , come nel caso del presidente di radio gamma 5 , non si possono sopportare delle bugie da chi ha organizzato l’evento: o sei incapace o sei in malafede.

  • Ercole

    e quello che vorrei dire a te sveglati ,ma perche dormite ancora ,e vi cullate col vostro riformismo piccolo borghese, la tua coscienza e talmente morfinata che ti sei dimenticato che il capitalismo , si divide in classi sociali ,e un problema tuo.

  • Denisio

    Pur non conoscendo a fondo la teoria MMT credo che rispetto alla situazione di dittatura lobbistica e parastatale oggi in corso presupponga un controllo politico della nazione per quanto riguarda piani inanzitutto del settore primario svncolati dalle attuali imposizioni neoliberali.
    Per questo il popolo italiano dovrebbe volere fortemente la sovranità politica prima ancora di quella economica e a tal pro qualcuno tra cui Paolo Barnard e l avvocato Paola Musu hanno scritto una denuncia verso l attuale illeggittimo esecutivo che ciascuno può anzi deve presentare al c.c.
    Ecco quali sono i fondamentali che ci tengono lontani dall indipendenza petrolifera, forse qualcuno non conosce ancora il le scoperte scientifiche non autorizzate che possono cambiare in poco tempo la QUALITA’ della vita di tutti tra cui questa ad esempio:

    http://kitegen.com/

  • gattocottero

    Da qualche parte in giro per la rete a cominciato a diffondersi l’idea che la MMT è una cosa complicata e quindi deve per forza essere una fregatura.

    In realtà la MMT non è una cosa complicata e si può in massima parte sintetizzare in un rigo:


    LO STATO SMETTA DI EMETTERE TITOLI DI STATO E SI FINANZI STAMPANDO MONETA.

    Poi da questo assioma derivano tutta una serie di conseguenza niente affatto banali, ma la base è tutta qui. Cioè la MMT ti dice che non ha senso che lo Stato emetta titoli pubblici per finanziarsi (pagando quindi interessi su interessi e così finanziando l’usura, un latrocinio 1000000 volte più pernicioso di quelli effettuato da Fiorito&company) quando invece esso si può finanziare direttamente emettendo moneta.

  • gattocottero

    Sarà “riformismo piccolo borghese”, ma la MMT porta avanti la GARANZIA OCCUPAZIONALE (=job guarantee) ossia lo Stato che fornisce un posto di lavoro, a paga base, a tutti i disoccupati.

    Si tratta di UN PRINCIPIO DI CIVILTA’, com’è stato un secolo fa per le 8 ore di lavoro. Si inizia da qui. Cioè nel momento in cui lo Stato diventa DATORE DI LAVORO DI ULTIMA ISTANZA esso fissa uno standard per il lavoro sotto cui nessun altro datore di lavoro può andare.

    Rifletti su questo, perché gli effetti sono niente affatto banali.

  • Denisio

    L unica classe di cui ci si dimentica di parlare è l unica esistente, la classe degli esseri umani in rapporto alla classe animale, vegetale e oserei dire la classe di chi è rimasto alle vecchie distinzioni di classe

  • BIGIGO

    BENE TUTTO GIUSTO…. CHIEDIAMO….CHIEDIAMO….CHIEDIAMO………MA A CHI LO CHIEDIAMO ???? A MONTI ??? DAI NON SCHERZARE!!!

  • Ercole

    io appartengo alla classe operaia ,quella che viene sfruttata tutti i giorni in ogni angolo del pianeta terra in nome del profitto ,quella dell,economia reale e non parassitaria,quella che paga quotidianamente il prezzo della crisi capitalista,ma probabilmente tu non hai mai messo piede in fabbrica ,non hai fatto turnazioni con addosso i cani da guardia …i capi..io non vivo in ozio come forse fai tu ,e ti diletti con le tue provocazioni,o forse ti sei creato un mondo astratto,e finita l,era schiavistica, e finita l,era feudale, metteremo fine anche all,era capitalista,e un processo storico ineludibile ,solo il socialismo scientifico salvera l,umanita dalla schiavitu, dalla barbarie delle guerre, della fame, e dalla corruzione,e questo il compito storico che appartiene alla classe sottomessa,stiamo vivendo ancora la preistoria, la vera storia deve ancora cominciare.

  • Denisio

    Ah Ah ! un mondo astratto ? capisco a cosa alludi , beh anche se non centra una gran fava io sono un meccanico e faccio questo per scelta, perché mi piace, non è certo un buon momento ma si tira avanti.
    Detto questo capisco perché sono stato anch io a lavorare sotto padroncini che si credono i padroni del mondo, però in definitiva l italia ha una grossa fetta di economia essenzialmente manifatturiero, poi oltre al turismo abbiamo secondo il mio punto di vista ancora quella forza di podurre innovazione tecnologica nel campo scientifico che ci è propria come caratteristica almeno dal 1500. Oggi le elite ci tengono sotto scacco anche per questo e ci vogliono ridurre a schiavi indebolendo prima la ricerca e poi persino l istruzione, questo mi fa davvero incazzare, e pensare che la chiesa ha riconosciuto solo con Carol woityla la teoria eliocentrica dà proprio il senso della situazione in cui stiamo, quella di martiri ma una cosa importante per provare ad uscirne è quella di NON disperderci in beghe tra categorie, così facendo facciamo esattamente il loro gioco.

  • RicBo

    Caro Paolo, il tuo errore è quello di credere che si possa innestare una politica economica a favore del popolo in uno Stato marcio e complice del capitalismo (anzi, più che complice parte integrante di esso).
    Non funzionerà mai, semmai potrebbe funzionare il contrario (cioè anteporre un riforma dello Stato alla politica economica), e mi stupisce che le tue conoscenze di marxismo e le tue ultime vicissitudini non ti abbiano aperto gli occhi.

  • ilsanto

    Ma chi comprerebbe bot a tasso 0 quando quelli USA o Tedeschi danno un interesse in una valuta più solida della nostra rediviva liretta.
    Ma i conti correnti non sono già assicurati ?
    Come fai a dire alle banche di fare ciò che dici ? limitare la libertà d’impresa, renderle non concorrenziali sul mercato, bloccare le lobby.
    Visto il numero di anziani studenti disoccupati precari direi che proprio non tornano i conti.
    Se occupi tutti il costo dei prodotti cresce (altro che aumento della produttività )e non li compra nessuno.
    Intendi dare soldi alle aziende ? insieme a quelli per la piena occupazione e quelli per vecchi disoccupati precari sotto occupati ma chi sei la fata turchina ? e poi se sostieni le aziende non aumenta la produttività e ti ritrovi dopo un pò con aziende decotte.
    Non mi sembra un bel programma e poi lungo incerto fantasioso
    Molto meglio BLOCCARE L’IMPORT DALLA CINA risultati certi e immediati.