Home / ComeDonChisciotte / “IL FATTO QUOTIDIANO” DIFENDE I BANCAROTTIERI VENEZUELANI

“IL FATTO QUOTIDIANO” DIFENDE I BANCAROTTIERI VENEZUELANI

DI TITO PULSINELLI
selvasorg.blogspot.com

Il Venezuela non regala soldi ai banchieri – 40% del settore è dello Stato – I banksters vanno in galera –

La vita dà sorprese e per questo va vissuta sempre con intensità. A volte sono sorprese negative, destano stupore o provocano intense risate. E’ il caso di Andrea Barolini e Matteo Cavallito che -su “Il fatto quotidiano” del tre luglio – si misurano in una impresa più grande di loro: dimostrare che il Venezuela è sul bordo di un precipizio. A un soffio da una storica bancarotta da cui scaturirà l’attesa palingenesi per cui tifano gli “occidentali”. Possono aspettare (seduti) e sperare nella metempsicosi.


Sotto il titolo di “Venezuela, il presidente Chavez verso il controllo statale del sistema bancario” svolgono il compitino d’ordinanza e si lasciano scappare che la “statalizzazione del circuito bancario venezuelano è legato alla necessità di fare cassa da parte del governo” (sic!). Gli estensori della circolare ospitata dal nuovo quotidiano, probabilmente immaginano un Chávez squattrinato che manda i suoi pretoriani nel caveau della Banca Federale messa sotto controllo, ordinando di prelevare tutti i marenghi e i sesterzi, d’oro e di rame (non la cartaccia di Wall street), e trasportarli ipso facto al Palazzo presidenziale. E “farebbe cassa”? E’ la nona banca per importanza -cioè poca sostanza- per di più in questo momento stanno restituendo ai risparmiatori individuali i denari malaccortamente depositati nel Federal.

L’anno scorso, il Venezuela ha riscattato il circuito bancario del Banco Bilbao e la rete finanziaria iberica del Gruppo Santander. Non si è trattato di una espropriazione senza indennizzazione, bensì di una transazione in cui lo Stato venezuelano ha regolarmente comprato queste strutture finanziarie. Oggi controlla il 40% della banca, riuscendo a spezzare con notevole tempismo un monopolio privato che –altrove- ha poi arrecato danni micidiali non solo all’economia, bensì alla convivenza civile in vari Paesi. Non è proprio un “far cassa”, ma un investimento, e molto caro.

Il (mis)Fatto quotidiano, trova lecito ed ineccepibile che gli Stati europei si siano svenati per “salvare” i banchieri, mettendo a loro disposizione i fondi pubblici. Non spendono critiche in tal senso, tantomeno quando per “ripianare” ora tagliano salari, pensioni, o tentano di abolire con un colpo di spugna la giurisprudenza del lavoro.
Il Venezuela non è la Spagna, né il Regno Unito e spende i propri denari per rafforzare la sovranità economica e monetaria. Non stacca assegni a fondo perduto ai banksters, preferisce nazionalizzare quelle banche diventate casino del gioco d’azzardo, o centri di malaffare ai danni dei piccoli e medi risparmiatori. Grazie a questa politica, finora non ha perso posti di lavoro e i salari minimi sono sempre stati aumentati con decreto-legge. Rivalutati per reincorporare l’alto indice di inflazione, e conservare potere d’acquisto e domanda.

I due pennivendoli non sono d’accordo e difendono la fallimentare ortodossia liberista (oggi Stato-dipendente), ma avere l’ardire di difendere i proprietari del Banco Federale -il cui fallimento era un segreto pubblico- come due candidi agnellini sacrificati sull’altare della libertà d’espressione, è davvero patetico.
Tra le innumerevoli attività -lecite ed illecite- del bankster in questione, vi è anche una partecipazione minoritaria in un televisione privata. Ergo, chi lo tocca, stupra l’unica libertà che importa ai salariati dell’indotto mediatico. E’ come se Berlusconi venisse processato per bancarotta e si difendesse come paladino della libertà d’espressione, o come vittima dell’inquisizione del KGB.
Se le cose stanno così, tutti i malfattori finanziari, i bankster, d’ora in avanti si premuniranno comprando qualche azione nel business del latifondo mediatico, ed otterranno un passaporto all’immunità castale. Più poderoso di quello diplomatico. Tutti i Barolini e i Cavallito li difenderanno, anche gratis.

Tito Pulsinelli
Fonte: http://selvasorg.blogspot.com
Link: http://selvasorg.blogspot.com/2010/07/il-fatto-quotidiano-difende-i.html
5.07.2010

Pubblicato da Davide

  • Pellegrino

    Mi chiedo come sia possibile che ci sia ancora qualcuno che non ha capito chi o cosa siano quelli del Fatto. Forse è innanzitutto l’ignoranza della storia italiana (quella vera) che può indurre certi abbagli, o la presuntuosa dabbenagine dei sedicenti ‘intellettuali’. A tutti consiglio di indagare su cosa successe nel Regno delle Due Sicilie prima dell’invasione massonico-britannico-savoiarda e su certa ‘libellistica’ dell’epoca.

  • vimana2

    Il fatto quotidiano difende i potenti? Ma che strano!!!
    Ha mai posto un articolo serio sull’11/9?… sul signoraggio?….nn mi dilungo di + perchè sarebbe come pretendere TROPPO.
    Ma penso che poche persone ritengano un buon giornale il misfatto quotidiano…
    Quelli che lo ritengono serio di sicuro nn leggono gli articoli di massimo fini….

  • Cippala

    Travaglio è a busta paga dal carro vincente della finanza speculativa internazionale, cosi come Di Pietro e tutto l’idv.Sto scoprendo cose carine.
    Paolo Barnard.

    Ma come si può seguire un giornale dove sono dei fondamentalisti del mercato?
    E stupido appoggiare questi personaggi solo per il fatto che vanno contro il ridicolo Mr.B o la casta..E’ un idea economica da combattere,quell’idea che Misfatto l’appoggia in tutto.

  • wld

    Lo si è capito benissimo, (almeno per quello che mi riguarda). Per il Regno Delle Due Sicilie, e l’invasione Savoiarda, dovrebbero riscrivere la storia, e i testi scolastici, ma se ne guardano bene dal farlo, Mazzini &.CO per tanta gente rimane l’eroe. Purtroppo … la storia la scrivono sempre i vincitori.

  • wld

    Condivido pienamente …

  • lucamartinelli

    sono d’accordo con gli amici che mi hanno preceduto. Aggiungo che è totalmente inutile prendersela con quelli del “Fatto”. Sono trombettieri asserviti al sistema. Non è colpa loro se non hanno ancora capito che è un sistema criminale. Sono anestetizzati, come la maggior parte dei cittadini. Magari non hanno nemmeno capito che la democrazia non è quella nostra, che è finta. Allora, che ci vogliamo fare? Diamo tempo al tempo e magari si apriranno anche i loro occhi. In caso contrario peggio per loro. Perche’ quando arrivera’ il default un po’ di sangue dovranno versarlo, insieme alle lacrime. saluti a tutti

  • wld

    Ci aggiungerei anche le scie chimiche e le H.A.A.R.P. e perché no anche OVNI e/o UFO, fatti realmente sotto i nostri occhi che non vogliamo aprire. No! Credo proprio di no, non ne parleranno mai e in special modo tra queste pagine, sono fatti ostici, la scusa è sempre quella, se si chiede un intervento scritto a vari scrittori blasonati: Non posso scrivere di tutto chiedetelo a qualcun altro, questa è la risposta!

  • Bubba

    Cippala: “Travaglio è a busta paga dal carro vincente della finanza speculativa internazionale, cosi come Di Pietro e tutto l’idv.Sto scoprendo cose carine. Paolo Barnard. ”

    Mettiamo direttamente il video così se lo guardano:

  • stendec555

    …si tratta comunque di argomenti che minerebbero l’assopito stato mentale dei comuni mortali. un pò di notizie e un pò di moderata indignazione verso la casta approfittrice al momento sono più che sufficienti per placare l’ira del pigro e assuefatto cittadino…

  • brunotto588

    Ooohhh, Il Fatto un giornaletto di Propaganda … ma va là !?! … Scoperta l’ acqua calda !?! …. Spiace solo che ci scriva Massimo Fini ( che su altre pubblicazioni web si dichiara “contro la dittatura bancaria” ) e che questo stesso sito abbia tenuto un marchettone per parecchi giorni sulla home con link all’ edizione on-line di quella porcheria lì ….. Ma vedo che per fortuna il gradimento qui espresso risulta essere piuttosto bassino !!! … … E se Massimo Fini sembra comportarsi come uno schizofrenico Giano Bifronte, beh … che ne dici Lino Rossi, tu che sei un “duro e puro” difensore delle banche … mai pensato di farti assumere ??? … Vive la fesse.

  • speranza

    ottimo barnard come sempre, mi sorge una domanda, lui studia, si documenta, scopre cose e scrive. e poi? chi lo pubblica?
    come possiamo dargli una mano in questo?

    tempo fa scrissi queste due mail al direttore di rtv s.marino, oltre che a tutti gli indirizzi dello staff.

    cara carmen, di lei e della sua esperienza ho vivo ancora il ricordo, una grande giornalista che trasmetteva fiducia e una forte professionalità.
    a tal proposito sono rimasta molto colpita da questo:

    http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=183

    molto colpita dicevo anche per il fatto che non sapevo lei fosse il direttore, le chiedo gentilmente perchè l’ha fatto?grazie annalisa.

    dopo una settimana la seconda.

    grazie carmen per non avermi degnata neanche di due righe di risposta alla mia mail dove le chiedevo il perchè avesse eliminato lo speciale con paolo barnard.
    grazie così ora so per certo che anche lei si è venduta ai potenti.
    cordialmente annalisa.

    nemmeno due righe con una qualsiasi scusa in risposta, t’ignorano completamente.la rete non basta.saluti

  • alinaf

    Eh, quelli sono dei furboni ! Hanno bagnato il dito per vedere dove tirava il vento e lo hanno seguito. Sono ben riusciti anche ad avere una grande schiera di scolaretti che segue il cartello.. quarta C, quarta C, per di qua , è qua la maestra ah ah ah ah . Ciao ciao

  • fm

    Vabbe`, cmq non dimentichiamo che negli argomenti “alternativi” c’e` comunque tanta immondizia. Francamente la narrativa attorno a signoraggio, scie chimiche, haarp, etc. e` a dir poco mediocre.

  • fm

    Barnard l’ha detto piu` volte…
    Per dargli una mano bisogna che lasciamo le tastiere e riscendiamo nei bar.

  • speranza

    ci ho provato, non riesci a convincerli o cmq dovresti essere sempre presente, costante, un’unica informativa lascia il tempo che trova, poi la gente si ributta sui soliti quotidiani.

    so che è meglio di niente, ma siamo in pochi, manca il tempo e purtroppo anche le persone diciamo così informate hanno delle riserve.

  • cris79

    “Travaglio è a busta paga dal carro vincente della finanza speculativa internazionale, cosi come Di Pietro e tutto l’idv.Sto scoprendo cose carine. Paolo Barnard. ”

    ..sì e che cosa ha scoperto? 😀
    giusto per rendermi partecipe anche a me 😀
    ..così posso dire anchio qualsiasi cosa, senza portare prove tangibili di ciò che sostengo….è solo una sua idea..che tra l’altro suppongo in parte pure io.

  • Cornelia

    A questo punto non rimane che chiedersi chi gli garantisca i fondi, a Il Fatto, per mandare avanti un quotidiano con la crisi che gira…

  • fm

    Fa parte del gioco. Del resto potrebbe anche darsi che Barnard, tu, io o chi altri si sbagli. E solo andando al bar cio` si puo` capire.

    Francamente non c’e` altra via.

    Poi secondo me non si tratta di convincere nessuno. Alla fine anche noi dobbiamo continuamente rimettere in discussione e ri-convincerci di quello che pensiamo, perche` se crediamo di avere in mano la verita` assoluta… beh, e` il primo sintomo che ci stiamo sbagliando.

    Per concludere, citando chomsky, se fai qualcosa non e` detto che le cose cambino. Ma se non fai niente e` SICURO che non cambieranno. Quindi tanto vale continuare ad andare al bar.

  • fm

    Gli abbonati?

  • vimana2

    ….mediocre? Tankerenemy è mediocre? Nexus è mediocre? Bellia, auriti, benetazzo sono mediocri?
    Allora che parlino dell’11/9 almeno….dell11/4….dei falsi attentati in europa e nel mondo che gli stessi talebani smentisco di fare….attentati che trova rivendicati solo rita katz altrimenti nn ci sarebbero rivendicazioni….anzi nn ci sarebbero proprio gli attentati!

  • sheridan

    Ogni volta che leggo questo sito (raramente) capisco sempre di piu’ perche’ questo paese e’ andato completamente a put…. Apena vien fuori qualche inziativa seria (tipo il Fatto) ecco che spuntano orde di imbecillotti che sostengono che bisogna parlare del signoraggio!!!! Ma andate a studiare!!! Anzi no! Anadte a zappare! Almeno fate qualcosa di utile!

  • speranza

    scrivere non è un dono di tutti e non certo il mio, spiego meglio.
    la mia domanda era come possiamo aiutare barnard affinchè il suo ultimo scritto, che sembra essere davvero interessante venga pubblicato?

    è da poco che bazzico su cdc, chiedo se è mai stato fatto un tentativo a riguardo, chessò accordarsi e mandare mail (o con altri mezzi)a tutti i possibili destinatari, farsi sentire uniti e chiedere agli interessati anche solo il perchè non lo fanno scrivere/parlare.

    cercare di smuovere qualcosa così, o altro, chiedevo lumi.

    mai detto di credere di avere in mano la verità assoluta, è vero però che anche se la gente sembra sapere tutto, molti sono convinti di trovarla sui quotidiani, e non ditemi di no.

    riguardo la crisi, il perchè e il come stiamo involvendo è sotto gli occhi di tutti, non starei tanto a filosofeggiare.con simpatia annalisa.

  • AldoVincent

    Non entro nel merito dei giudizi sul Fatto e suoi fondatori perchè mi sono ripromesso un periodo di sospensione di giudizio.
    Vorrei solo segnalarvi che proprio stamane sulla mia pagina Facebook
    ho postato questa notizia:

    Gira un documento ufficiale sulla solvibilità delle varie nazioni. A rischio fallimento al primo posto c’è il Venezuela, seconda la Grecia e VENTUNESIMA L’ITALIA molto più sicura di tante tigri di carta…
    ehehehe
    qui:
    http://www.lexpansion.com/diaporama/les-pays-les-plus-menaces-par-la-crise-de-la-dette_235025.html

    Il documento sembra una cosa seria, una specie di passaparola tra finanzieri per conoscere il rating di varie consorterie…

    Ve lo segnalo perchè qui ci troviamo di fronte alle solite notizie e contronotizie che generano confusione

    Un abbraccio circolare a tutti
    ALDO VINCENT
    http://www.facebook.com/aldo.vincent

  • Truman

    Noi oltre alla sospensione del giudizio abbiamo anche dato un po’ di appoggio a Il Fatto nel momento in cui creava il nuovo sito web. Nessuno è perfetto ed anche noi facciamo molti errori, ma il Fatto mi sembra uno dei pochi contributi della stampa all’informazione di oggi in Italia. Oltre ad esso c’è qualcosa sul Manifesto ed a volte su Liberazione. Gli altri giornali di solito fanno pena.

    A volte mi sembrano un po’ interessanti anche i quotidiani gratuiti distribuiti nella metropolitana, sul genere di “Metro”, ma li seguo poco.

  • backtime

    A sheridan… è giunta l’ora che ti togli sia il cappello che l’impermiabile, ti compri un quintale di pesce azzurro e metti un po’ di fosforo in testa, sei tu quello che ha da andare a zappare e non ti dico studiare perché se manchi di cervello, neanche tutti i libri di questo mondo potranno riempire il vuoto che si evince dalla tua pochezza intellettuale.

    Potresti dire ciò che vai affermando, se il Fatto trattasse tutti gli argomenti a 360°, ma già il solo fatto che, quando ci fu l’attacco Israeliano alla flottiglia, il Fatto il giorno dopo rimetteva un articolo che ne difendeva le gesta e che fu subito subissato da commenti schifati e da lettori di cui alcuni volevano annullare l’abbonamento, dovrebbe già questo bastarti, ma evidentemente no! tu dormi come tutti quei ciucci che ogni giorno si riversano sul blog di Grillo, un uomo come il tuo impermiabile sicuramente doupleface, che con una mano frusta e con l’altra frena, pensi sia un caso che anche in quei meandri di gente poco avvezza al ragionamento, il tuo caro Travaglio ha la porta aperta?.

    Meglio che la smetta qui, in fondo il tuo quintale di pesce azzurro, è ancora ad aspettarti sul banco del pescivendolo, ed è facile che tu non comprenda, oltre quel che hanno scritto gli altri, anche quello che io intendo darti coi miei discorsi, sforzardomi per aprirti gli occhi e la mente, quando a sforzarti dovresti essere tu ponendoti il dubbio – perché in questa discussione, tutti hanno un ragionamento differente dal mio?.

  • Cippala

    ah ah ah E colpa nostra se scrivono pennivendoli al Fatto e fan del neoliberismo come Travaglio e compagnia bella?
    Dai che appena salirà il governo Tecnico di Draghi e completeranno la fase due del Britannia al Fatto festegeranno con ostriche e champagne.

  • 21

    Su da bravo, vieni con noi… ci manca giusto il concime fertilizzante; renditi utile pure tu. Nonni contadini e nonni montanari 😉

  • fm

    “…quando a sforzarti dovresti essere tu ponendoti il dubbio – perché in questa discussione, tutti hanno un ragionamento differente dal mio?.”

    Scusa l’intromissione ma il fatto che tutti ragionino in un certo modo non dice nulla sulla correttezza del ragionamento.

  • IVANOE

    Mi meraviglio che TITO PULSINELLI legga o commenti ancora il Fatto Quotidiano. Ma perchè credeva in Travaglio ? Oppure al suo giornale di feroce opposizione ?
    Ma scusate i di pietro i travaglio i santoro fabbrica di scandali e con la querela pronta… ma in questi ultimi 10 anni chi hanno mandato in galera e cosa hanno migliorato per gl i itialaini ?
    NIENTE… e allora è presto detto ” sono dei loro pure loro !!!!”

  • sheridan

    Mi sembrate quei ragazzini che giocano a chi ce l’ha piu’ lungo. “io so il signoraggio!” dice uno, “io so il bilderberg!” esponde quell’altro!”, “io so le elites!” afferma il terzo personaggio bizzarro. Appena uno di questi strambi idivudui apre un blog si sente il centro dell’universo, poi magati quello (il blog) non lo legge manco la suocera, ma lui e’ contento lo stesso.
    Annate a laura’, e’ vero che c’e’ la crisi, ma un lavoro come sguatteri (messi a cococo) lo potete ancora trovare. E mi raccomando, comprate il Fatto Quotidiano cosi’ magari vi si riaccende qualche neurone anche se e’ difficile.

  • sheridan

    Ecco un altro grottesco individuo. Annare a lura’ no e’???? Vuol fare la cultura lui! Ma mi facci il piacere!!!!

  • Cippala

    vai sul blog dei pennivendoli..qui si riportano le idee di giornalisti liberi a livello internazionale.
    Guardati il documentario di Pilger se sai chi è…e lascia in pace coloro che sono ancora sani di mente.

  • wld

    Difficile, molto arduo ricevere informazioni che non siano pilotate, tutti hanno un loro tornaconto in questo piccolo pianeta globalizzato, e magari anche questo link che sto postando, magari anche lui contiene una insidia. Credo che anche il genere umano ormai non abbia più nulla da dire, e, anche se ripartisse da capo, ci sarebbe sempre una eventualità di inquinamento di potere. – http://www.youtube.com/watch?v=0igMPzjH6yo&feature=player_embedded

  • albertgast

    Ma con tutto quello che sta succedendo in Italia e all’estero, state a perdere tempo a commentare Il Fatto????? Non ci posso credere! Ogni giorno saltano fuori nuovi truffatori, buoni ultimi i manager di Trenitalia, per non parlare degli eroi come Dell’Utri, Cosentino o dei gentiluomini come Brancher, Scaiola, Bertolaso e la sua cricca……e qui si parla di che? Travaglio, Grillo, Di Pietro ecc ecc. Per forza stiamo andando a p…… nel vero senso della parola. Sai quanto influisce quello che scrivono sul Fatto sulla gestione della res publica in Italia! Massì, parliamo di moscerini, mentre le cavallette hanno invaso tutto il campo e se lo stanno divorando. Auguri. A noi.

  • backtime

    indubbiamente… ma è il dubbio che fa l’uomo saggio, mentre l’uomo che crede di avere certezze, troppo spesso ne rimane deluso.

  • backtime

    OK ormai è chiaro, il tuo ti si è spento e non può farci niente nessuno te compreso.

  • Allarmerosso

    E tu chiamo lorsignori moscerini ??? forse non ti è esattamente chiaro il concetto che porta alla critica di questi falsi “palladini dell’anti-sistema” la critica presumo sia giustamente fatta contro un giornale che si spaccia per rivoluzionario , libero , e democratico quando in realtà non lo è per nulla dato che difende le stesse cose che dice di criticare e molti gli vanno dietro e lo difendono quale baluardo di libertà d’informazione e anti berlusconismo (antiberlusconismo che poi è rimasto per molti l’unica battaglia , dando a Berlusconi un importanza ben superiore che non si merita )
    Purtroppo allo stato attuale siamo nella posizione in cui molte persone pur di vedere Berlusconi fuori dalle palle ACCETTEREBBERO QUALUNQUE COSA (forse anche peggiori di quelle fatte dallo stesso Mr.B ma basta che non sia lui a farle ,allora va bene ! )

  • IVANOE

    Ma che sei straniero ? Da quale paese vieni ?
    Forse sei il nipote di Travaglio…. aaaa ho capito…. sei uno di quelli come dice Barnard che mentre pontifichi sul male del mondo e sulla miseria ti mangi un bel carpaccetto all’aceto in qualche lussuoso bar del centro…. beato te…. però neanche tu passerai alla storia come del resto tuo zio….

  • marco76

    Ma che Pilger e Pilger…Avrà sicuramente visto i video di Travaglio dal sito di Beppe Grillo, e avrà i 3500 libri che il suddetto giornalista ha scritto contro Berlusconi…Libri che non hanno portato a nulla se non far lievitare il conto in banca del paladino (uno dei tanti) dell’anti sistema…

  • sheridan

    Te continua ad abbaiare alla luna (e’ colpa del signoraggio!), fra un po non te le faranno piu’ nemmeno scrivere le tue cag…. e ti chiuderanno pure feis buk! Se pero’ fai il bravo ti faro’ mandare nelle campagne cinesi per un periodo di rieducazione, tornerai piu’ forte, piu’ bello e soprattutto con la crapa sgombrata dalle fesserie. E’ colpa del Bilderberg! Occupati piuttosto del borgomastro del tuo paese almeno, se riesci a farlo rubare di meno, avrai fatto qualcosa di utile!

  • sheridan

    Ecco un altro che crede di avercelo piu’ lungo degli altri! Non bisogna dar retta a Grillo, Di Pietro e Travaglio e’??? E a cosa bisognerebbe dar retta??? Alle cag…. che scrivi tu????
    MA MI FACCI IL PIECERE!!!! Quelle (le tue cag…) non le legge nemmeno l’amante di tua suocera!

  • sheridan

    Eccone un altro!!! Ue’ ma siete prorpio tutti UGUALI, lo stampino per produrvi in serie e’ stato fatto proprio a regola d’arte!

  • RobertoG

    E infatti.

    Dove stavano i grandi puristi dell’opposizione al sistema globale quando i cittadini dell’Aquila venivano deportati e la loro città distrutta è rimasta tale dopo due anni?
    Oppure mentre si tenta il grande esperimento di neoschiavismo nel laboratorio di Pomigliano?

    E che dire della mega operazione made in Tremonti che dopo aver pianificato con la finanziaria del 2002 la truffa dei derivati ai danni degli enti locali ora che questi sono sul lastrico gli cede i beni del demanio e il nostro patrimonio culturale per ripianare i debiti contratti con gli speculatori delle banche?

    Troppo impegnati i nostri puristi barnardiani a lanciare pallettate di letame sull’opposizione sgangherata o ad indignarsi se il Fatto scrive qualche fesseria per occuparsi dello scempio che l’oligarchia nostrana in combutta col governo sta attuando in questo paese disgraziato.

    Anzi, per loro questi non sono un problema, così come non è un problema chi ti tira addosso con la pistola, ma chi ha inventato la polvere da sparo.

    Povera Italia.

  • sheridan

    E con questo vi lascio ragazzi, questo posto ha dell’incredibile, sembrate tutti clonati, ripetete tutti le stesse cose, ognuno vorrrebbe “informare” gli altri i quali pero’ ritengono di essere gia’ piu’ informati degli uni in un gioco infinito che definire idiota e’ un eufemismo. Andate fuori ragazzi, li’ c’e’ la vita reale, lasciate stare feis buk e tutta la munnezza della rete che voi stessi avete contribuito a produrre. Alla prima occasione compratevi una buona zappa , ne consiglio una in lega leggera, dopo anni passati con la testa dentro il teminale il fisico si e’ corrotto, meglio limitare la fatica. Quando sarete costretti a usare quella (la zappa) pero’ non date la colpa a qualche strana entita’ astratta e difficilmente individuabile, quelli che vi avranno mandati a zappare sono soggetti concreti, individuabili con estrema precisione, con tanto di nome e cognome. Liberate la mente dalle stupidaggini (signoraggio, illuminati, elites etc…) la stessa internet ve l’hanno data per tenervi impegnati, cosi’ anziche’ fare la rivoluzione contro i vostri governanti perdete la vita a voler “informare gli altri” su scemenze che di cui quelli (gli altri) sono gia’ piu’ infarciti di voi. CIAO RAGAZZI!

  • albertgast

    Io so solo che nessuno obbliga nessuno a leggere il Fatto. Però le nefandezze che questo governo sta facendo sono sotto gli occhi di tutti (quelli non cecati, naturalmente). Stare ancora a difendere il Berlusconi che ha “una importanza ben superiore che non si merita”, parole tue, significa vivere senza accorgersi di farlo, proprio come Scaiola. Non me ne frega niente de Il Fatto, nè dei suoi giornalisti, mi frega invece moltissimo che questa “cricca” che ci governa mi sta spolpando (altro che non mettere le mani in tasca) e mi fa pagare i suoi vizi e stravizi. So che io sto peggio da quando ci sono loro che spendono e spandono pro domo loro. Io faccio i sacrifici e loro truccano gli appalti per guadagnarci sempre di più. Cosa credi, anche tu stai pagando questo andazzo, lo sai? Non me ne frega niente delle scie chimiche, sarò morta prima che abbiano qualche effetto. Non me ne frega niente del signoraggio, soldi non ne ho. E neppure di tutto quello che qui sembra vangelo. Non me ne frega niente nemmeno dei falsi rivoluzionari (perchè qualcuno ha visto rivoluzionari da queste parti?). Mi importa che questa masnada di truffatori si sta mangiando o svendendo, a scelta, l’Italia, che sarebbe il paese dove vorrei veder vivere i miei nipoti. E per colpa di gente accecata da quattro parole di un imbonitore da operetta, non sarà possibile. Prendersela con chi conta come il due di coppe quando è briscola spade, è l’unica cosa che sapete fare. Siete ridicoli e neanche ve ne accorgete.

  • Pellegrino

    Truman, se le leggi così, Il Giornale ha pubblicato due articoli di Ida Magli sul signoraggio e ha fatto un’ottima informazione sul “climategate”, roba che manifesto/fatto/liberazione non le vedono neanche col binocolo……….

  • albertgast

    Quoto al 100%. Ciao.

  • fiskio

    Offese a gogo per tutti, complimenti cosi’ si fa una bella discussione! 🙂

    C’e’ proprio un nome specifico per questo fenomeno “math camp syndrome”. Succede quando ci sono un sacco di maschi che si credono molto intelligenti (e colti) che pensano che tutti gli altri siano degli idioti e che solo loro sanno’ la soluzione del problema e che cmq loro lo farebbero meglio.

    Adesso, commenti derogatori su Travaglio li posso anche capire. Cazzo, c’ha una memoria da Pico de la Mirandola ed e’ molto preciso nelle affermazioni, pero’ si capisce che puo’ risultare un po’ “pesante” o spocchioso. E poi e’ pure per Israele! Ma non e’ questo il sito che si fregia del motto “Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo”? Si’, e’ questo. Sicuramente voi volete che lui continui a scrivere, figurarsi. Pero’ siete ridicoli quando lo definite servo dei banchieri (sisi, ridicoli ragazzi) o quando si insinua che il Fatto Quotidiano prenda soldi da qualcuno, perche’, con tutta sta crisi, come faranno mai a sopravvivere??

    Insomma, per citare Troisi: “Esci, va a tucca e femmene”, e smettetela di sentirvi cosi’ superiori, fatelo per il bene di un sito che ha una sua storia e una sua dignita’ (questo)

    PS: Pilger e’ uno dei miei giornalisti preferiti 😛

  • sheridan

    Ecco, bravo. La cosa stupefacente e’ che non c’e’ stato nessun intervento a favore del Fatto Quotidiano che pure e ‘ l’unico esempio di stampa libera in Italia e non prende nemmeno i finanziamenti pubblici. Oltretutto, chiunque avrebbe potuto comprare una quota del giornale anche i personaggi bizzarri che popolano questo sito e sarebbe stato anche un eccellente investimento visto che col primo dividendo (relativo a solo 4 mesi 2009) restiuisce quasi tutto il capitale sociale. La bizzarria di quasi tutti quelli che scrivono su questo sito lascia letterlamente stupefatti, tutto si riduce ad affermazioni del tipo: se sei pro israele allora sei un venduto, se non parli del signoraggio allora sei un imbecille e altre amenita’ del genere. Anche io non condivido le simpatie di Travaglio per israele, ma su tutto il resto fa un lavoro eccellente e rischia la vita per farlo mentre tanti idioti sono nel salotto di casa (o ancora peggio in ufficio in orario lavorativo) a scrivere somarate su un sito. Il motivo di questo comportamento grottesco e’ sempre il solito, appena un asino qualsiasi apre un blog (che non legge nemmeno la sorella) si sente il centro dell’universo e la prima cosa che fa si mette a scrivere idiozie contro i blog che hanno davvero un ruolo concreto quali quello di Grillo o di Di Pietro.

  • mikaela

    appena un asino qualsiasi apre un blog

    mi sa che quell'”asino qualsiasi” alias Tito Pulsinelli ha colpito e affondato.

    Riscontrando delle grandi discrepanze su quel giornale ci fa capire la differenza su quello che vogliono farci credere e quello che in realtà sono quelli del Fatto Quotidiano

    L’anno scorso, il Venezuela ha riscattato il circuito bancario del Banco Bilbao e la rete finanziaria iberica del Gruppo Santander

    questo al vero potere USionista non piace, Chavez va affondato e Il Fatto Quotidiano gli da una mano

  • sheridan

    Non so se capisci qualcosa di economia. In caso affermativo divresti sapere che i numeri dell’economia di Chavez sono molto migliori di quelli dell’economia italiana. Noi stiamo andando incontro a un default certo, Chavez puo’ dormire sonni tranquilli per mezzo secolo sempre che non arrivano gli americani ad affondarlo. Sai cosa succede quando uno stato fa default??? Se non lo sai te lo faccio capire con un esempio. Quando ci sara’ il default dell’Italia (cosa certa) probabilmente dovrai andare a fare l’emigrante in Venezuela se non vuoi morire di fame. Quando si dice il destino cinico e baro.

  • speranza

    ciao scusa non amo essere polemica ma, toglimi una curiosità, tu hai inteso le idee di barnard?

    hai letto/ascoltato quello che è il suo parere?
    grazie annalisa

  • 21

    Avrai certo notato che, stai parlando da solo di signoraggio;

    il fatto (ops) è che… a noi tutti piace poco la spocchia dei saccenti. Tutto qui.

    Bisognava pure spiegarlo. Triste il fatto (ops – II): disintossicarsi, no?

    Incredibile.

    Affetto… 😉

  • mikaela

    Ho sempre detto che non capisco niente d’economia ma
    ho letto l’articolo del Fatto Quotidiano nel link messo da Tito Pulsinelli

    Andrea Barolini e Matteo Cavallito anzichè appoggiare la politica di Chavez che ha spiccato un mandato di cattura contro il presidente della banca Nelson Mezerhane dicono che :

    “Gli analisti impegnati nel monitoraggio del mercato dei derivati assicurativi sul debito sovrano (sovereign credit default swaps) concordano nel giudicare il Venezuela la nazione a maggior rischio fallimento del mondo.”

    Io credo ti sia sfuggito questo sottile passaggio che cambia tutto il senso all’articolo del Fatto Quotidiano e giustifica invece quello di Pulsinelli

    Ps.
    ero in Venezuela prima che Chavez andasse al potere e ci sono ritornata l’anno scorso e ho visto i primi cambiamenti,io non sono comunista ma in certe zone del mondo il socialismo è l’unica soluzione per non far morire di fame il popolo.

  • DaniB

    Caro sheridan, con tutto l’affetto ed il rispetto possibili, ma mi sa che ti sei preso troppo ad offendere e vomitare bile con i commentatori dell’articolo, che non hai capito proprio UNA BEGA dei sui contenuti, della posizione dell’articolista e soprattutto del motivo per cui Travaglio e Co stanno sulle palle a qualcuno.
    saluti.

  • sheridan

    Non capisco proprio dove sta il problema. L’articolo del Fatto e’ un articolo completamente NEUTRO, riporta semplicemente la notizia che Chavez vuol nazionalizzare le banche. (punto) Dove sta il problema??? Doveva prima chiedere il permesso a qualche bloggettaro rincoglionito???? Che i mercati prezzano il rischio venezuela a livelli massimi e’ VERISSIMO, basta controllare i prezzi dei CDS sul Venezuela. Cosa dovevano fare i giornalisti???? Raccontar palle come fanno tutti i giornali concorrenti??? P.S. personalmente credo che il rischio Venezuela sia prezzato in modo eccessivo dal mercato dei CDS, ma quella e’ la mia opinione, IL DATO UFFICIALE, RISCONTRABILE SUI MERCATI, E’ QUELLO RIPORTATO DAL FATTO QUOTIDIANO! (punto)

  • mikaela

    Infatti,(super impegnato comè a difendere Il Fatto Quotidiano) da come mi ha risposto credo proprio che si è perso parecchi passaggi di Tito Pulsinelli .

    Chavez stà rilefando le banche private non per derubare i cittadini ma per salvarli dal defoult che porterebbe i risparmiatori alla rovina.
    Quello che lui teme avvenga in Italia.
    Cosa che Barolini e Cavallito avrebbero dovuto spiegare nel loro articolo ma cosi’ facendo si sarebbero innemicato lo zio Draghi.

  • sheridan

    Il motivo per cui Travaglio sta sulle palle a certi bloggettari e’ noto da sempre. Travaglio sta sulle palle perche’ quando gli chiedono di parlare del signoraggio li prende a parolacce (e fa bene!). Travaglio fa principalmente cronaca giudiziaria, senza di lui tante cose sulla mafia sarebbero ancora sconosciute. Travaglio di economia non capisce un c….! Ed e’ talmente onesto da dirlo! Il dramma pero’ e’ che i signoraggisti che scrivono di signoraggio ne sanno meno di lui, non hanno la piu’ vaga idea di come funziona il sistema bancario, ripetono a pappagallo tutti le stesse cose. Uno dei loro idoli, Auriti ebbe la strampalata faccia tosta di dire che la Fiat non doveva pagare i debiti perche’ erano debiti da signoraggio!!! Ma ti rendi conto delle bioiate che vengono fuori. Se vado dal mio lattaio e’ piu’ ferrato in materia.

  • mikaela

    quella era solo una delle tanti frasi riportate nell’articolo del Fatto.
    Non leggo il Fatto Quotidiano, neanche in rete,ma ho letto l’articolo messo sotto processo da Pulsinelli, e lo potrei classificare alla stessa stregua di quando Trajo dice che i palestinesi sono dei terroristi ma non dice perchè sono arrivati a compiere gesti tanto disperati.
    Ammettilo, sono stati incoerenti, in fondo Pulsinelli dice le stesse cose che dici tu e che penso anche io anche se capisco poco o niente d’economia.

  • sheridan

    Chi sia quel pulsinelli li’ non ne ho la piu’ vaga idea (e francamente me ne infischio di chi possa essere). Se il nostro voleva fare un pezzo sulla nazionalizzazione delle banche di Chavez non c’era alcun bisogno di porsi in contrapposizione con un articolo DEL TUTTO NEUTRO apparso sul fatto quitidiano, E’ caduto nel classico vizietto di chi vuol dimostrare che ce l’hai piu’ lungo di qualcun altro. Ti sei mai chiesta come mai questi sconosciuti individui finiscono sempre col prendersela con Grillo, Di Pietro, Travaglio e tutti quelli che tentano di porre un qualche argine alle ruberie, alla corruzione, al malaffare, alle maialate che stanno devastando il paese????
    Il motivo e’ quello che ho scritto piu’ volte, il nostro eroe di turno accetta malvolentieri che Grillo 0 Travaglio o Di Pietro possano avere un grande successo, nel momento in cui comicnia a scrivere sul SUO BLOG confonde se stesso col centro dell’universo e con chi se la va a prendere??? O con entita’ tanto strambe quanto evanescenti oppure con Grillo e Di Pietro. P.S. IO SONO COMUNISTA E MI ONORO DI ESSERLO!

  • mikaela

    Sinceramente ti dico ; se avessi letto quell’articolo sul Fatto Quotidiano (indipendentemente da quello che ha scritto Pulsinelli che neanche io conosco) da ignorante d’economia dalla pancia piena ma con la mente ancora piena di tristi e indicibili ricordi sulla mia permanenza in Venezuela, ti dico che avrei fatto le stesse obbiezioni.
    Purtroppo tanta gente che legge il Fatto solo perchè ci scrivono i loro paladini non sa che volutamente vengono indirizzati verso una formazione mentale che non risolve il problemi che avete in Italia.
    Purtroppo le ruberie le maialate e tutto il resto delle corruzioni le hanno fatte tutti e continueranno sempre a farle.
    E’ evidente che nel caso di Grillo, Travajo, Di Pietro e il Tanto discusso e idolatrato Saviano sono solo dei burattini al servizio del grande potere che porterà il paese al baratro per essere soggiogato meglio.
    Tutti vogliono salire sul treno dei buoni,dei giustizieri, ma appena acquisiscono un po’ di notorietà ne scendono per coltivare il loro orticello e diventano servizievoli e ubbidienti piu’degli altri al grande potere perchè desiderosi di fama e potere a loro volta.
    Concentrasi solo su Berlusconi e le sue puttane per demolirlo è stato un grande errore.
    I tuoi paladini non hanno mai toccato il vero potere,i soldi spesi per mandare i soldati all’estero per esempio, gli appoggi a tutte le guerre e tutti gli abbusi di potere internazionale.
    Da buon comunista onorato di esserlo avresti dovuto capire al volo il senso dell’articolo di Pulsinelli e ammettere che il Fatto ha raccontato un avvenimento di un paese che stà facendo il possibile per sopravvivere, (che ha cacciato il capitalismo straniero che aveva messo in ginocchio un’ intera nazione) in modo tendenzioso.

    Non è neutrale come dici tu, pende a destra e se proprio doveva pendere doveva essere a sinistra.

  • oniat

    Mi pare che qui si esagera e vorrei capire qual’è l’alternativa concreta al sistema che propongono questi tizi che credono a cose che sono meno credibili dei mazzamaurielli. Sono d’accordo con Sheridan.

  • brunotto588

    Sheridan ??? … ma non è quello della Brillantina Linetti ??? … “Tenente Sheridan” … bel nome, per un troll ! ( ma ricorda di metterti in testa un po’ di brillantina, che così stai proprio a terra ) … Vive la fesse.

  • brunotto588

    Quanto vale il Colosseo ? Quanto tutto il patrimonio artistico italiano ?? Quanto le spiagge, le Dolomiti, il patrimonio demaniale ??? … è solo in funzione di queste valutazioni che l’ Italia risulta “solida” (???) al 21° posto.

  • brunotto588

    E speriamo che sia la volta buona …!!! Salutoni … ma per curiosità, che lavoro fai tu che consigli la vanga agli altri ? . e soprattutto, chi ti paga ??? Vive la fesse.

  • brunotto588

    L’ alternativa è “abbandonare il sistema” …. tanto difficile da capire ???

  • sheridan

    “abbandonare il sistema!, insomma la solita aria fritta alla “mazzamaurielli”. Ma cosa vuoi abbandonare te??? Scommetto che hai 7 cellulari, 2 ipod, 4 navigatori e, tanto per essere piu’ figo ti sei comprato anche l’iphone, sky e mediaset premium! Ma va a luara’ va! Ma rob de matt!!!!

  • fm

    Si ok, ma una volta abbandonato il sistema non e` che entri nel nirvana.

    Com’e` strutturato il (nuovo) sistema verso cui tendere? Puoi fornire un link ad un documento organico che sia un po’ piu` lungo di un commento su un post che ne fornisca e ne analizzi le principali caratteristiche con vantaggi e svantaggi?

  • albertgast

    Sheridan, lascia perdere. Questi non sanno neppure leggere. Pur di dare addosso a chi non ha in mano il potere, farebbero diventare complottista anche il mio gatto. Il fatto vero è che, così facendo scoprono le loro carte, infatti mai che si scaglino contro chi governa o meglio chi sgoverna e la cricca che sta intorno. Ripeto per l’ennesima volta, tutto quello che in Italia non funziona (e fra poco vedrai anche nel mondo) è colpa di Prodi, Grillo, Di Pietro, Travaglio e pochi altri, in quest’ordine o in ordine sparso. Si capisce bene perchè questo paese sia sempre di più un tr…… Ciao.

  • brunotto588

    Abbandonare il Sistema: tutto qui. Chi non ha un cazzo da perdere ( come il sottoscritto ) non perderà nulla, chi è un piccolo investitore in borsa è meglio che si convinca a ritirare i soldi finchè è in tempo … gli unici che ci rimetterebbero davvero sarebbero proprio quelli che “il giochetto” l’ hanno creato apposta per poterlo condurre: ora, per loro, è il momento di “concretizzare” l’ enorme bolla finanziaria da loro stessi costruita e lasciata montare…. e lo faranno facendo fallire intere Nazioni, per impossessarsi di isole e spiagge ( come stanno facendo con la Grecia ), e poi tutto il territorio … insomma, una volta che i polli-schiavi non saranno più spennabili, si impossesseranno del territorio, privatizzando tutto …… Le alternative esistono eccome, basta crederci e volerle: vedi l’ esempio di Marinaleda riportato qualche settimana fa proprio su questo sito, ed oggi il post sull’ Islanda, il suo nuovo partito e l’ intenzione di “uscire dal debito pubblico”.

  • sheridan

    Albert, sono davvero allibito, su nessun sito mi era mai capitato un simile concentramento di personaggi grotteschi. Per fortuna che alla fine, anche se sembrano tanti, son solo quattro gatti con qualche problema nella crapa che ripetono sempre le stesse cose. Negli ultimi due anni e’ successo di tutto e di piu’ in Italia e questi con chi se la vanno a prendere???? Con Beppe Grillo!!! Una volta c’era una tipa che scriveva qui, non ricordo il nome, defini’ le caratteristiche del perfetto oppositore. Praticamente scrisse che se non credi alle scie chimiche allora non sei un buon oppositore, e naturalmente chi era il suo bersaglio preferito?? Marco Travaglio! MA ROB DE MATTTT! Ma ti rendi conto???? Questi, con tutta la munnezza che c’e’ in giro, vogliono fare la rivoluzione contro Beppe Grillo, Marco Travaglio, Antonio DI Pietro e magari anche Padellaro e Peter Gomez!!!