Home / ComeDonChisciotte / I POTERI INCONTROLLATI CONFERITI A BUSH

I POTERI INCONTROLLATI CONFERITI A BUSH

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY
Global Research

Pubblichiamo qui una descrizione sintetica e il testo rilevante della legge che conferisce a Bush poteri dittatoriali in caso di emergenza nazionale. Tale provvedimento, e soprattutto le sue implicazioni, retroscena e possibili motivazioni sono descritti in dettaglio dal Prof. Chossudovsky in LA DIRETTIVA DI BUSH IN CASO DI “EMERGENZA CATASTROFICA” IN AMERICA N.d.r.

Nell’Ottobre del 2006, Bush ha firmato il John Warner National Defense Authorization Act for Fiscal Year 2007, (conosciuto anche sotto il titolo Department of Defense Authorization Act for Fiscal Year 2007) [Il John Warner NDAA 07 è stato promulgato il 17 Ottobre 2006].
Il NDAA 07 include degli specifici provvedimenti che permettono all’esercito di prendere il controllo delle normali funzioni politiche e del mantenimento della Legge a livello Statale e Federale.La Sezione 1076 del NDAA 07 rovescia il Posse Comitatus Act del 1878, che ha la funzione di prevenire che l’esercito partecipi alla conduzione delle attività del governo civile, inclusa la gestione del mantenimento della Legge e della Giustizia. Il Posse Comitatus è stato centrale per il funzionamento del governo costituzionale. (Si dovrebbe notare che altri precedenti stralci di legislazione hanno già invalidato la sostanza del Posse Comitatus.)
Quello che è importante in questi specifici provvedimenti del NDAA 07 (Sezione 1076) è che essi si inseriscono perfettamente nei provvedimenti della National Security Presidential and Homeland Directive (NSPD 51 – HSPD 20) emanata da Bush il 9 Maggio 2007.

Il NSPD 51 essenzialmente rovescerebbe il governo Costituzionale nel caso di una cosiddetta “Emergenza Catastrofica.”
Se il Presidente dovesse dichiarare una situazione di emergenza, il NSPD 51 instaurerebbe la legge marziale sotto l’autorità della Casa Bianca e del Dipartimento della Sicurezza Nazionale.

Esso sospenderebbe il governo Costituzionale secondo i provvedimenti riguardanti la “Continuità di Governo” (COG.) Inoltre, garantirebbe poteri straordinari al Presidente ed al vice-Presidente.
I provvedimenti del NSPD 51 sono coerenti con un corpo legislativo e regolatore già esistente e relativo a presunti attacchi terroristici contro la madrepatria ed alla dichiarazione della legge Marziale.

La Sezione 1076 definisce essenzialmente i poteri discrezionali che verrebbero conferiti al Presidente ed al vice Presidente se venisse attuato il NSPD 51.
La Sezione 1076 del NDAA 07, che è stata inserita all’ultimo minuto su richiesta della Casa Bianca come emendamento della Sezione 333, si riferisce all’ ”Utilizzo delle Forze Armate in Grandi Emergenze Pubbliche.”
La Sezione 1076 è estremamente esplicita: essa virtualmente crea un sistema in stile Pinochet per l’arresto di massa dei dissidenti politici senza processo, o per chi manifesta in pubblico, e così via.

Essa fornisce specifici dettagli sui poteri conferiti al Presidente ed al Vice Presidente in caso di una “Emergenza Catastrofica” come previsto nel NSPD 51:

Il Presidente “potrebbe dispiegare le forze armate… per restaurare l’ordine pubblico e far rispettare le leggi degli Stati Uniti.

Alla Casa Bianca vengono garantiti poteri illimitati. Il Presidente avrebbe l’autorità di sospendere il mantenimento della legge civile a livello statale e federale e chiamare l’Esercito, che sarebbe in carica della soppressione della “violenza interna”, delle “insurrezioni” (come le manifestazioni pubbliche), o delle “cospirazioni”, cioè chiunque che possa esprimere dissenso, indignazione o opposizione nei confronti dell’Amministrazione Bush dopo che sarà stata sovvertita la Costituzione.

La Sezione 1076 si concentra sulle azioni dirette contro “nemici interni” piuttosto che sulla “difesa” in buona fede da attacchi di forze straniere, che fa parte dei compiti dell’Esercito.
Presi insieme, il NSPD 51 e la Sezione 1076 del NDAA 07 definiscono i contorni di una “dittatura democratica” in America sotto l’autorità della Casa Bianca.
Non stiamo avendo a che fare, tuttavia, con la “Legge dei Militari” o con il “Governo dei Militari” come è normalmente inteso, perchè secondo il NSPD 51 sono il Presidente ed il suo Vice a rivestire l’autorità di governare. Quello che si rischia è l’utilizzo arbitrario ed illimitato dell’Esercito da parte del Presidente e del Vice Presidente nella condotta delle funzioni di mantenimento della legge e dell’ordine pubblico mentre scavalcherebbero il Congresso Statunitense ed il Sistema Giudiziario.

Qui sotto c’è il testo completo della Sezione 1076 del NDAA 07 che emenda la Sezione 333.

SEZIONE 1076 – USO DELLE FORZE ARMATE NELLE GRANDI EMERGENZE PUBBLICHE

(1) IN GENERALE – Sezione 333 del titolo 10, United States Code, è emendato come segue:

Sezione 333: Grandi emergenze dell’ordine pubblico; Interferenze con lo Stato e la legge Federale
(a) L’utilizzo delle Forze Armate nelle Grandi Emergenze Pubbliche

– (1) Il Presidente potrebbe dispiegare le forze armate, inclusa la Guardia Nazionale in servizi Federali, per:
(A) Ripristinare l’ordine pubblico e far rispettare le leggi degli Stati Uniti quando, come risultato di un disastro naturale, un’epidemia, o di altre serie emergenze per la salute pubblica, in caso di attacco terroristico o di un incidente, o altre condizioni in ogni Stato o possedimento degli Stati Uniti, il Presidente determina che–

(i). la violenza interna è arrivata ad un livello che le autorità costituite dello Stato o del possedimento sono incapaci di mantenere l’ordine pubblico, e
(ii). simile violenza porta ad una condizione descritta nel paragrafo (2);o

(B) Sopprimere, in qualsiasi Stato, ogni insurrezione, violenza interna, associazione illegale o cospirazione se una simile insurrezione, violazione, associazione o cospirazione risulta nella condizione descritta nel paragrafo (2).
2.Una condizione descritta in questo paragrafo è una condizione secondo la quale–
(A) sia impedita l’esecuzione delle leggi di uno Stato o possedimento, se applicabile, e degli Stati Uniti in ogni caso, così che ciascuna parte o categoria dei suoi cittadini venga privata di un diritto, privilegio, immunità o protezione definita nella Costituzione e assicurata dalla legge, e le autorità costituite di quello Stato o possedimento non riescono o falliscono o si rifiutano di proteggere quel diritto, privilegio o immunità, o di fornire quella protezione; o

(B) oppone o ostacola l’esecuzione delle leggi negli Stati Uniti o impedisce il corso delle giustizia secondo quelle leggi.
3.In qualsiasi situazione coperta dal paragrafo (1) (B), lo Stato dovrà venire considerato aver negato la stessa protezione delle leggi garantite dalla Costituzione.
(b) Nota al Congresso – Il Presidente dovrà notificare il Congresso della determinazione di esercitare l’autorità nella sottosezione (a) (1) (A) prima possibile dopo la determinazione ed ogni 14 giorni da lì in poi nel periodo della durata dell’esercizio di quella autorità.
2.PROCLAMA PER LA DISPERSIONE – La Sezione 334 di questo titolo è stata modificata con l’aggiunta di “coloro che ostacolano il mantenimento della legge” dopo “rivoltosi”
3.EMENDAMENTO TITOLO – L’intestazione del capitolo 15 di questo titolo è stata modificata e recita come segue…

Titolo originale: “The “Use of the Armed Forces” in America under a National Emergency
Unrestricted & Arbitrary Powers conferred to the President & Vice President”

Fonte: http://www.globalresearch.ca
Link
27.06.2007

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da GOLDSTEIN

Pubblicato da Das schloss