Home / ComeDonChisciotte / GRECIA: IL TERZO MONDO E' SEMPRE PIU' VICINO

GRECIA: IL TERZO MONDO E' SEMPRE PIU' VICINO

DI ARGIRIS PANAGOPOULOS
ilmanifesto.it

Gli speculatori tornano in borsa e a scuola bambini a stomaco vuoto

Nella foto: un bambino riceve cibo da una Chiesa Ortodossa ad Atene

La Grecia precipita nel terzo mondo: i suoi bambini restano con lo stomaco vuoto, mentre i turisti che visitano il paese possono godersi a basso prezzo i souvlaki e le insalate greche al suono dei bouzouki. Le politiche di Papandreou, Papadimos e della troika hanno fatto si che migliaia di bambini delle scuole elementari di Atene si ritrovano a stare in classe senza poter mangiare niente. In centinaia poi sarebbero costretti a restano a volte fino alla fine dell’orario prolungato, alle quattro di pomeriggio, con lo stomaco vuoto.Dopo le pressioni dei presidi delle scuole, delle associazioni di genitori e dei media, il ministero della Pubblica istruzione ha riconosciuto i casi di bambini malnutriti e ha annunciato ieri che dalla settimana prossima comincerà la distribuzione di «piccoli pasti» a 18 istituti che hanno sede nei quartieri più disagiati di Atene e nel suo hinterland. Il programma si estenderà in seguito ad altri quartieri abitati storicamente da operai e popolazione con bassi redditi, immigrati e zingari.
I bambini vanno alle elementari dalle 8 fino alle 13 o alle 14. Ma possono fermarsi fino alle 16 su richiesta dei genitori. Solo che non sono previsti servizi di mensa. I bambini sono costretti così a portarsi il pranzo da casa.

Ogni pasto costerà al ministero tra 1 e 2 euro, mentre i ministeri della Sanità e della Pubblica Istruzione stanno tardivamente pensando di assistere direttamente le famiglie disagiate che lamentano problemi di malnutrizione per i loro bambini. La ministra della Pubblica istruzione ed ex Commissaria Europea Anna Diamantopoulou aveva negato ripetutamente che in Grecia potessero esserci bambini malnutriti, però i presidi di tante scuole hanno smentito l’esponente socialista, chiedendo l’intervento delle autorità pubbliche.

Intanto, l’ondata di freddo che in questi giorni sta colpendo anche la Grecia, ha costretto molte scuole prive di riscaldamento a chiudere i battenti e a lasciare i bambini a casa. Tre senzatetto e un immigrato sono morti assiderati nelle strade. L’aeronautica militare ha mandato ieri delle coperte ai senzatetto di Atene.
Nel frattempo gli speculatori sono tornati nelle borse, aspettando la conclusione delle trattative per il taglio del debito greco. O, meglio, del salvataggio delle banche. La borsa di Atene ha guadagnato ieri il 6,13%, grazie alle banche che hanno guadagnato il 17,25%.

Argiris Panagopoulos
Fonte: www.ilmanifesto.it
1.02.2012

Pubblicato da Davide

  • Tonguessy

    Non pensiate che le cose siano tanto diverse qui da noi. Lo schifo di “pasto unico” con cui vengono alimentati quotidianamente i figli della Grande Padania Libera consta di un po’ di pasta e poco più e costa a noi genitori quasi 5€. Significa 200€/mese ad alunno. La privatizzazione delle mense scolastiche porta fame. La privatizzazione dello Stato ancora di più.
    Brioches anyone (remembering Marie Antoinette)?

  • ottavino

    Che meraviglia! Come mi rende felice il crollo dell’occidente!. Finalmente delle buone notizie!.

  • MartinV

    dipende che intendi per crollo… un nuovo feudalesimo è alle porte e i dirigenti saranno nelle posizioni di comando… gli altri a fare i servi della gleba… i politici probabilmente vassalli e valvassori… per i giornalisti restano i pulpiti per predicare alle masse che ciò è buono e giusto, che la mano invisibile li protegge e che i mercati votano tutti i giorni… amen

  • ottavino

    Quando uno deve imparare che il suo sistema sociale è sbagliato, che la sua visione delle cose è sbagliata….lo deve imparare!!. E per imparare deve anche soffrire! Spiace ma è così!

  • MIRDAD

    I PROSSIMI SIAMO NOI SE NON CI SVEGLIAMO.

  • Hamelin

    Indipendentemente dal fatto se ci svegliamo o no…
    O da quanti o no sono svegli ( Molti lo sono tutt’ora ma sono pur sempre un esigua minoranza )…
    A mio parere il punto di non ritorno è già stato passato…
    Oramai indipendentemente da quello che facciamo o no siamo fregati.
    La frammentazione della società e l’autoisolamento a cui è stata indotta è ormai irreversibile.
    Dispiace solo che ci aspettano anni di sofferenze e privazioni…
    Almeno questo per il 99% , l’1% farà festa come non mai…

  • ubuntu77

    Ricordatevi bene: abbiamo spaventato il mondo dei grandi affaristi e dei grandi speculatori. Essi non hanno voluto che ci fosse data la possibilità di vivere. Benito Mussolini.

    “La socializzazione mondiale, e cioè: frontiere esclusivamente a carattere storico; abolizione di ogni dogana; libero commercio fra paese e paese, regolato da una convenzione mondiale; moneta unica e, conseguentemente, l’oro di tutto il mondo di proprietà comune e così tutte le materie prime, suddivise secondo i bisogni dei diversi paesi; abolizione reale e radicale di ogni armamento”. Benito Mussolini.

    Non ho mai letto nulla del genere sul Camera-Fabietti che i miei vari prof adottarono..

  • house

    La situazione è drammatica, ma prendersela con gli “speculatori” (che a quanto pare ormai è chiunque abbia anche un solo euro in borsa) è un errore.

  • ericvonmaan

    A tale riguardo giova rammentare ancora il Monti-pensiero:
    http://www.youtube.com/watch?v=Qq7omxEXhR8
    Verba volant ma per fortuna video su youtibe manent
    Non posso che augurare ai nipotini di Monti di soffrire le stesse pene (ma loro sicuramente frequentano l’asilo dei Gesuiti)

  • albsorio

    non so se sei tra quelli che impareranno senza soffrire, penso però che non sai cosa dici e comunque speriamo anche tu soffra la tua parte di privazioni prima di capire le cose che scrivi

  • nettuno

    per me i greci non sono abbastanza dimagriti per cacciare il tiranno papademos.

  • Nauseato

    Quello che è allucinante è che parecchia gente è addirittura entusiasta di Monti, letteralmente entusiasta.
    E guai a chi osa criticarlo.
    Parte all’istante l’insulsa litania “Allora secondo te era meglio Berlusconi ? Mille volte meglio Monti di Berlusconi !” e a chi produce un ragionamento del genere cosa si può sperare di far capire ? Nulla. Una battaglia persa in partenza.

    Ed è grazie a questi molti, troppi pezzi di merda lobotomizzati che ci ritroveremo sempre più nella merda.

  • Nauseato

    Sì – apparentemente – l’idea può rendere felici … peccato per un fondamentale particolare che la tua felicità sembra trascurare: chi ha il culo parato, che crolli l’occidente o meno gli fa un baffo. Saranno invece i moltissimi che il culo parato non ce l’hanno quelli destinati davvero a crollare.

  • ottavino

    Che ci siano dei ricchi non ha nessuna importanza. L’importante è capire che QUESTA è la normalità. Cioè è normale che un paese sia povero, si deve solo capire come fare a vivere tranquillamente nella povertà.
    Questo è quello che nessuno, nemmeno i cosiddetti “alternativi” capisce, perchè siamo abituati a vivere a un certo livello e consideriamo inaccettabile ciò che è invece assolutamente normale.

  • MIRDAD

    Sono pienamente d’accordo con la tua tesi.

  • MIRDAD

    Il problema drammatico è sempre il solito,se le persone non hanno una corretta informazione non possono farsi un opinione corretta di quello che succede e danno la colpa a cose che si sono vere ma se non vengono spiegate nei dettagli si rischia di fare di tutta l’erba un fascio e aumentare sempre piu la confusione.

  • house

    Io mi chiedo cosa avrebbe fatto Monti di tanto brutto, oltre a stare nel comitato che presiede la Bildeberg e la trilaterale (che di per sè non significa assolutamente niente). Io vorrei capire, punto per punto, citando fonti serie, con spiegazioni coerenti e snelle (ovvero “le banche complottano per distruggere il welfare e l’amore tra i popoli” non è una spiegazione seria), quali cose così orrendamente nefaste ha fatto fino ad ora il governo di Mario Monti.
    Se qualcuno vuole rispondermi, questa sintesi potrebbe essere un punto di partenza. Quello che ha fatto Monti finora:
    1) Rafforzato il decreto su Roma Capitale (in sintesi: modificato la gestione fiscale di Roma);
    2) Manovra di contenimento debito: niente di eccezionale, le stanno facendo in tutta europa e no è la prima che fanno in italia. Gli USA hanno invece scelto di aumentare la spesa pubblica e il debito, ma loro possono farlo perché hanno una pressione fiscale più gestibile;
    3) Riforma delle pensioni: questo garantisce all’italia la gestione delle pensioni pubbliche più efficiente al mondo;
    4) Liberalizzazioni: più che altro ha fatto delle semplificazioni, il decreto è liberale ma neanche tanto, questo punto è stato un po’ deludente;
    5) Preparazione della riforma del lavoro: non si sa bene se funzionerà, ma al momento il mercato del lavoro in italia FA SCHIFO!! una riforma è necessaria.

    Prego spiegarmi cosa c’è di criminale in tutto questo, evitando di:
    1) tirare fuori il bilderberg e il nwo;
    2) imputare tutto (che poi tutto cosa?) ai complotti bancari;
    3) citare barnard e suoi deliri tipo “la grecia è sotto giurisdizione inglese”;
    4) fare pantomime/invettive tipo “sono povero e vogliono togliermi tutto quanto”.

    Insomma restare nel merito di quello che è stato effettivamente fatto con precisione logica.

  • Nauseato

    Continui tragicamente a sbagliare malgrado qualche sprazzo di sensatezza nella tua visione del mondo: che ci sia il 2% di “ricchi” e un 98% di morti di fame a vari livelli ma fondamentalmente dei morti di fame costretti a vivere peggio delle bestie, ha una fondamentale quanto inaggirabile importanza.

  • Allarmerosso

    Tu non accetteresti nessuna spiegazione che possa spiegare le critiche nei confronti di Monti dato che si comprende chiaramente dalle tue premesse che non hai alcuna capacità di comprendere le reazioni alle azioni.

    ma secondo te è una pantomima invettiva dire sono povero vogliono togliermi tutto ? …. secondo te è un delirio dire che una nazione sovrana è sotto giurisdizione di una alta nazione ? secondo te è una cosa da poco che personaggi politici e non si riuniscano a porte chiuse per prendere decisioni a danno dei popoli a cui si dice di vivere in un sistema democratico ? secondo te il fatto che le banche prendano denari dalle BC a tassi dell’1% e i governi a 678 volte tanto è cosa di poco conto ? soldi che poi si rigiocano fra loro in scommesse come farebbe chiunque di noi al casinò ?

    chiedi le fonti serie … quali sono le fonti serie ? quelle che hanno sempre per il culo le persone che si sono fidate ed hanno perso tutto ?

    Sarebbe interessante sapere cosa fai tu nella vita per vivere e cosa ti porta a pensare che il mondo sia tutto rosa e fiori ed il brutto scorre solo sugli schermi TV sulle prime paginee dei giornali e la gent emuore di fame solo nel TERZO MONDO !!!
    Visto che Monti è così bravo e buono cosa ne dici di abolirre anche la costituzione della repubblica italiana ed anche tutti i diritti dei lavoratori solo per far quadrare i conti e come paga un paio di euro al giorno un piatto di pasta e camminare !!!

  • Nauseato

    Cosa avrebbe fatto Monti di tanto brutto ?

    E viene chiesto, anzi si pretende, che sia spiegato con serietà, citando fonti serie, con spiegazioni non meno serie, coerenti e snelle ? Curandosi di non incappare in dicerie ed evitando accuratamente le solite tiritere ? Una pretesa da niente.

    Ammesso che io sia in grado di rispettare a puntino tutte le richieste e di evitare quanto è poco gradito, dubito molto che valga la pena. Dalle parole della richiesta a me paiono evidenti precise posizioni ideologiche. Niente di male, per carità. Di male se mai ci sarebbe negarle e rinnegare l’ideologia in quanto tale. Ma il fatto è che ritengo le discussioni ideologiche come quella che si prospetterebbe, assolutamente prive di senso: o si è d’accordo preventivamente su tutto o è tempo perso per tutti.

    In ogni caso oso concedermi un paio di battute. Anzitutto – e se ne è letteralmente vantato lo stesso Monti – si pone nel segno della continuità con il precedente governo. Suona incredibile ma così è. E una simile posizione che sia tattica o meno, mi basterebbe e avanzerebbe per avversarlo istantaneamente.
    Secondo, uno che – oggi – con diversi milioni di disoccupati e di precari, di sottopagati e sfruttati, in un mercato del lavoro sicuramente da schifo, su questo siamo d’accordissimo, se ne esce tetramente sorridente a prendere per il culo stigmatizzando la monotonia del posto fisso, francamente non ho altro da rispondergli se non con degli insulti. E insulti giusto perché esiste il reato di lesioni personali.
    Facilmente ci si immagina l’illustre signor Monti, lui che incassa 70’000€ mensili, quante volte sia mai andato in una banca a chiedere un qualsiasi mutuo senza avere un lavoro fisso e un’entrata DA LAVORO stabile, continuativa e ipercertificata.
    Vada lui che sguazza a braccetto con la finanza mondiale – tra i primi evasori che se ne fottono allegramente delle tasse – lui con l’altro suo degno compare Draghi a farsi un culo quadro per 5-10€ l’ora, muti e zitti a lavorare come per 4 altrimenti si è lasciati a casa senza complimenti.
    D’altro canto visto che continua a sperare di poter licenziare con estrema e maggiore facilità, facilmente si può immaginare quanto condizioni sempre più medievali miglioreranno sensibilmente.
    Come infatti migliorata notevolmente è la Grecia dopo le stesse cure che si stanno imponendo in italia. D’accordo, la Grecia non è l’italia. Come l’italia non è l’Islanda. E il bianco non è nero. Tuttavia.
    Potrei continuare ma immagino già i pensieri nel corso della lettura di questo paio di battute. Tutt’altro che serie e rigorose.
    Per cui ne riparleremo se mai più avanti … eh ?

  • Nauseato

    Ahi ahi ahi … illustre Tonguessy. Vedo che pure lei è caduto nella diceria sulle brioches, diceria che non ha alcun riscontro serio e rigoroso. E quindi ridicolmente inattendibile. E quindi finiamola una buona volta con questi triti luoghi comuni buoni giusto a pescar nel torbido …

  • house

    Allora:

    1) La BCE presta alle banche all’1%, le banche prestano al governo italiano su un intervallo tra il 3 e il 6% circa..mi spieghi quale stratosferico calcolo algebrico hai fatto per ottenere un tale multiplo (678)??

    2) La Grecia non è sotto la giurisdizione di nessuno, anche se Barnard la pensa così. Recentemente la Germania ha chiesto, pubblicamente, che l’UE avesse potere sulle decisione budgetarie greche, la risposta è stata un NO secco dell’UE, e direi giustamente! Quindi senza inventarsi complotti non documentati, le cose che succedono possono essere brutte ma cmq alla luce del sole.

    3) Sinceramente del Bilderberg non so cosa pensare, non so cosa facciano là, ma che in tre giorni all’anno questi possano dettare le linee generali del mondo mi pare assai difficile. A quei meeting partecipa gente tipo il capo di google, uno che suppongo lavori 20 ore al giorno sette giorni su sette, che deve competere con facebook, yahoo, microsoft, far contenti gli azionisti, inventarsi qualcosa per samsumng ecc..dove cavolo lo trova il tempo uno così per pilotare il mondo secondo te?

  • house

    La tua risposta è un po’ meglio di quella di Allarmerosso. Allora la mia non è una posizione ideologica, sono sicuramente uno di opinioni liberali di sinistra, però non do tutto per scontato. Non mi piace quando i politici si esprimono in quei termini banali, quando Monti dice che il posto fisso è noioso si sta sicuramente esprimendo male, lui dovrebbe sempre tenere il livello del dibattito alto. Sono anche io contrario a certe cose che fa Monti, per esempio il decreto liberalizzazioni è veramente troppo debole per portare seri benefici, mentre sono fiducioso verso altre cose, come la lotta agli evasori fiscali. L’accanimento contro Mario Draghi poi proprio non lo capisco: quanti di noi sanno quali sono i compiti delle banche centrali e come li portano a termine? Quasi nessuno, io so qualcosa perchè l’ho studiato all’università, ma con le mie scarse conoscenze non posso mica mettermi a giudicare il lavoro di Draghi e del board della BCE, a meno di seguire i già citati deliri di Barnard che crede che le banche siano autorizzate ad emanare credito per 900 volte un certo valore della riserva frazionaria (chiedere a Barnard, ma allora perchè non concedono mutui a chiunque passi di là se tanto posson creare denaro gratis??). Io la penso così: c’è una crisi economica, l’Italia è in crisi da prima degli altri a causa di una persistente perdita di produttività dei fattori produttive e tecnologiche (risorse umane, capitali, ecc) dovuta a diverse circostanze. Perdita di produttività significa perdita di ricchezza e quindi anche di welfare e occupazione. A ciò si aggiunga un grosso debito pubblico creato negli ultimi decenni per inflazionare la spesa pubblica. In Grecia la situazione è ancora più grave: il debito è più alto, la mancanza di produttività è patologica, inoltre c’è stata la famosa truffa contabile del governo greco che ha peggiorato tantissimo la sua posizione in europa ed ora l’UE è incazzata nera con Atene (giustamente) e fa molta fatica a dare soldi a buon mercato a chi fino al giorno prima li ha presi per il culo mettendo in crisi l’intera eurozona e stati che altrimenti sarebbero stati sani (Germania, Francia, ecc). Non sto dicendo che Monti è bravo a priori, dico che non si può giudicarlo per misure di breve periodo, e ancora meno lo si può fare con Papademos, che almeno ha il merito di aver ridato un po’ di tono alla Grecia, che col governo da stato africano che aveva prima era imbarazzante. Dico che, se Monti sarà in grado di far ripartire la macchina produttiva italiana sarà da apprezzare e fino ad ora non ha dato alcun segnale di segno contrario.

  • Nauseato

    Sulle liberalizzazioni (e privatizzazioni) … mi pare che su Come don Chisciotte gli interventi nettamente contrari si sprechino. Basta cercarli e si trovano diversi articoli che indicano come e perché non produrranno alla fine vantaggi quando se mai svantaggi maggiori. A me tra le altre cose, questo mantra sulle salvifiche liberalizzazioni suona come le favolette del “libero mercato” e della concorrenza …
    Si vede costantemente come funzioni a meraviglia il favoloso libero mercato e come la concorrenza sia nella realtà del tutto fasulla.
    L’America non è forse la patria e il tempio del libero mercato ? Prego accomodarsi per scoprire come funzioni a meraviglia. Io non ci ho mai messo piede, ma a parte qualche isola felice ho racconti allucinanti per la spaventosa povertà diffusa che cresce costantemente dietro i luccichii propagandistici. E quello è il destino che ci indica il trepidante signor Monti mentre gli si illuminano gli occhi di intima felicità.

    La lotta all’evasione è una puttanata come il paio di spot televisivi al riguardo. Ridicoli. E solo gli sprovveduti non sanno che in questo sistema fiscale kafkiano se mi si passa l’espressione, a pagare TUTTE le tasse che gravano sui lavoratori autonomi questi chiuderebbero il giorno dopo. E non parlo per sentito dire. Oltre a conoscere più di una persona che per poterle pagare (lavorando principalmente non per privati …) deve chiedere dei prestiti alla banca o ricorrere ad altre fonti. Ricordo inoltre che la pressione fiscale italiana ha oramai superato il 65% reale mettendo tutto insieme. A questo punto aumentiamole ulteriormente e costringiamo con una pistola alla tempia il versamento fino all’ultimo centesimo; ci sarà solo da ridere.
    D’altro canto non mi pare proprio sia stato fatto nulla per contrastare invece le pratiche elusive delle multinazionali che evadono allegramente miliardi senza essere minimamente sfiorate dal sacro fuoco di questa crociata. Per non parlare dei privilegi vaticani tuttora intatti.
    Altrettanto alcuna minima iniziativa per ridurre e ridurli drasticamente, i cosiddetti costi della politica. Nulla di nulla. Anzi, una gran presa per il culo. Notizie di questi giorni del resto. Si continua dunque a chiedere il sangue ai sudditi mentre i richiedenti sorseggiano champagne con il culo sul velluto.
    La sensazione che è ben più di una certezza è dunque nel pieno solco della nostra più triste tradizione: fortissimi con i deboli, debolissimi con i forti. Nulla di nuovo, dunque. Effettivamente è un atteggiamento molto tecnico e minimamente politico.

    Ce ne è anche per il compare Draghi … che è stato alla Banca d’Italia, per mesi, anni,.. e a parte qualche bacchettatina per ingraziarsi qualcuno, ha sempre sostenuto le mosse di Tremonti e in definitiva di Berlusconi, dichiarando perfino nell’ultimo anno (febbraio 2011, marzo del 2011 e giugno 2011) dunque a più riprese, che l’italia aveva i conti perfettamente in regola e come le banche italiane fossero più che solide. Adesso improvvisamente sembra essere arrivato da un altro pianeta e svela le gravi insufficienze del governo precedente. Stendiamo un velo pietoso sul personaggio viscido come una anguilla e sulle sue mosse.

    Poi si potrebbe aggiungere una sfilza infinita di note dolenti o dolentissime. Ma mi basta sapere la storia di Monti, sapere che rappresenta il Potere nelle sue forme più sciagurate e scandalose per rendermelo – istatantaneamente e letteralmente – insopportabile.

    Infine, come ciliegina sulla torta chiudo con quanto segue. Quanto ha dichiarato ufficialmente al Financial Times Deutschland un economista tedesco, Klaus Schwab, fondatore del World Economic Forum, a Davos in Svizzera:

    Il sistema capitalistico non si adatta più alla nostra società, è la ricetta capitalistica che non funziona più perché si è esaurita la sua forza propulsiva. In occidente il capitalismo non è più in grado di produrre ricchezza, bensì sta impoverendo tutta la società. Viviamo ormai in un mondo assolutamente interconnesso in cui non si può più parlare di “elite” nel senso tradizionale del termine. Le vecchie strutture di forza non funzionano più perché ormai i centri di potere si sono spostati su livelli differenti, ci sono un’infinità di nuovi attori, un’economia globale interconnessa, più trasparenza e maggiori possibilità di espressione delle proprie opinioni e della propria influenza, quindi il danno o il trucco finanziario contabile – quando c’è – non può più essere nascosto. I politici, ma in definitiva tutti noi, abbiamo rinunciato a porre dei paletti agli eccessi della finanza. E non siamo stati in grado di introdurre quelle regole necessarie ad evitare una perversione generale del sistema. Si può ben dire che il sistema capitalistico, nella sua formulazione attuale, non si adatta più al nostro mondo. Se non lo cambieremo, finirà per spazzarci via tutti“.

    E il signor Schwab non è un estremista comunista rivoluzionario, eh ?
    Dubito che il piduista Monti potrebbe mai dire qualcosa di vagamente simile. No, lui insegue tutt’altro e ha sicuramente tutt’altra Weltanschauung. Continuate dunque pure ad osannarlo.

  • Tonguessy

    Hai perfettamente ragione, e sono altrettanto perfettamente consapevole che la boutade tale era, senza alcun riferimento storico ma piuttosto una vulgata comunemente accettata. Facevo quindi riferimento alla storia raccontata, non alla Storia.
    Se scrolli qui trovi che ho fatto lo stesso tuo appunto a Marcopa:
    https://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=44177&highlight=

  • house

    Si certo che lo ho osannato ma per favore.. Su Per quanto riguarda Draghi (e non lo sto osannando): una banca centrale NON è uno strumento policio, è INDIPENDENTE dal governo e NON agisce per conto del governo, SI LIMITA ad applicare le regole della politica monetaria. Quindi in sintesi: non ha alcun senso pensare che un governatore della banca centrale si schiero contro un governo o attui chissà che misure perchè tanto ne il governo può indirizzare la politica monetaria ne viceversa. Certo che stiamo vivendo in una crisi molto dura, simile a quella del ’29, e le cause sono deregulation finanziaria e esplosione del credito (i tassi erano bassi), ma non è che deve durare per sempre, a meno di fare le solito previsioni apocalittiche..

  • Nauseato

    In effetti mi sono espresso male e mi scuso. Perché il mio “continuate ad osannarlo” era riferito ai molti che – letteralmente – lo osannano e non a te personalmente.
    Anche vero però che basta restare tutto sommato indifferenti, esattamente come nel caso dei molti riguardo il super-cialtrone di Arcore, per rendersi corresponsabili dei danni devastanti causati da quel figuro spregevole quanto inetto e dai suoi scherani.

    L’idea poi “che non debba durare per sempre” ha lo stesso identico valore e probabilità “che possa durare per sempre“. E continuando sulle strade intraprese è certo o altissimamente probabile che durerà sempre di più.
    Molti citano l’Argentina al riguardo. Ed è vero che non sia tutto rose e fiori come si dipinge, ma meglio di prima certamente.

    Eppure il signor Monti è solo in grado di inseguire la più rigorosa austerità, non ostante le mille promesse assolutamente irrealizzabili in queste condizioni e in questo contesto, di occuparsi anche della “crescita” … (memorabile in merito la frase di un francese se non era proprio la signora Lagarde, che aveva detto tempo fa: “bisogna accellerare frenando” quale atteggiamento per poter uscire dalla crisi … e a quel punto qualsiasi puttanata complottista o visionaria è esattamente sullo stesso piano, direi).
    Ricordo inoltre che nella famosa crisi del 29 le medesime ricette attuali hanno solo peggiorato drammaticamente la situazione. Diversamente è stato attraverso soluzioni completamente opposte che si è poi inaugurato il new deal … Lo so perfino io che sono l’ultimo dei pirla, non lo sanno i professoroni pluri-decorati alla Monti ????
    Mica per nulla e per lustri gli economisti hanno ripetuto che l’austerità e le politiche di rigore di bilancio in piena depressione sono la strada peggiore e sicuramente controproducente. Oggi sembra che lo abbiano del tutto dimenticato … E chi pagherà questa improvvisa dimenticanza ? Non certo il signor Monti-posto-fisso-70000€mese e la sua cricca.

    No, mi spiace. Capisco bene che nella situazione attuale parlare sia molto più facile che tentare di fare davvero qualcosa e che la complessità attuale sia una bestia proteiforme dalle mille facce. Ma non sarà certo quella banda di affaristi padri e figli al tempo stesso di un sistema marcio a farci uscire da questo macello !
    E chi quindi ?..
    Bella domanda.

  • Nauseato

    Aggiungo ad ulteriore dimostrazione di quanto il mellifluo Monti sia in pessima fede, nemmeno in male fede (e se fosse in buona fede sarebbe anche peggio): … l’ultimo ritornello, secondo il quale la scarsa libertà di licenziare sarebbe quel freno agli investimenti che produrrebbero finalmente tanta felicità e tanto benessere per tutti …

    Magari signor Monti, non è che i freni agli investimenti siano invece una classe politica tra le più inette (e costose, ma questo non c’entra) del pianeta e tra le più corrotte del globo, una burocrazia da incubo, una assoluta incertezza del diritto con tempi biblici per una causa, un paese in mano alle mafie di ogni tipo, una giungla legislativa allucinante e tutte le squisitezze che allietano noi e il nostro bel paese ? Macché, tutto questo gli investimenti li attira come il miele le mosche … e invece in un panorama nemmeno da quarto mondo, quello che frena gli investimenti è senz’altro che non sia possibile licenziare finalmente ad insindacabile piacimento. Cosa oltretutto falsa, visti i mille sistemi e strumenti per poterlo già fare oggi alquanto tranquillamente per lo meno nel settore privato …

    “house” … meglio non continuare che più mi ci fa pensare, più mi si ingrossa il fegato. Pensiamo alla salute che è meglio, va !..