Home / ComeDonChisciotte / GLI ESPERTI

GLI ESPERTI

DI GZ
cobraf.com

Warren Mosler (nella foto) è un soggetto particolare, un trader di bond che ha fatto i soldi anni fa con un suo fondo specializzato in arbitraggio stile Lehman che vive da dieci anni in una piccola isola dei caraibi con la mania dei motori e dell’insegnare gli aspetti tecnici del sistema monetario (a mezzanotte è ancora lì che ti spiega il meccanismo degli addebiti ed accrediti e riserve delle banche centrali, poi passa ai complicati schemi fiscali per ridurre le tasse e poi ai motori, è un ingegnere come mentalità)

Mosler ha un poco di risonanza su internet di lingua inglese, ma sui media finanziari italiani è sconosciuto, come sono sconosciuti anche il 90% degli esperti che leggo e cito, perchè siamo un paese provinciale e la prova è che nessun italiano viene mai citato all’estero. Sui media nostrani la notorietà ce l’hanno quelli come Paul Krugman o Luttwak o Naomi Klein che sono sempre gli stessi da 20 anni. A MilanoFinanza, Borsa&Finanza e il Sole24ore si limitano ad intervistare quando vogliono “il dissidente” sempre Marc Faber e Jim Rogers, il quale dice che è “short di bond… perchè stampano moneta e l’inflazione esplode” in ogni intervista che abbia dato dai primi anni ’90. Bisogna aspettare che muoiano Faber e Rogers (sono sui settanta anni) perchè facciano lo sforzo di trovarne di nuovi

Del resto alla Bocconi e nelle università è anche peggio perchè a loro spetterebbe di tirare fuori soluzioni e invece zero, se leggi http://www.lavoce.info dove scrivono online economisti italiani si preoccupano di come si finanzierà lo stato e se Monti fa bene ad aumentare l’IVA o non sia meglio l’IMU. Quando prendono coraggio propongono che lo stato saldi i debiti che ha verso le imprese in 6 mesi invece che in tre anni.

Che lo stato NON ABBIA BISOGNO IN REALTA DI INCASSARE SOLDI CON LE TASSE PER ESSERE IN GRADO DI SPENDERNE non li sfiora. Finora solo sul sito dell’Agenzia delle Entrate ho trovato due studiosi che dicono tranquillamente che “le tasse non possono essere un mezzo per finanziare la spesa pubblica perchè già effettuata in precedenza”. Se ci pensi un poco ti rendi conto che PRIMA lo stato spende e poi il denaro che ha messo in circolo viene usato per pagare le tasse. Le tasse sono oggi solo un modo per ridurre la quantità di moneta che circola nell’economia. Lo stato attualmente non si finanzia con le tasse perchè operativamente ogni volta che spende emette moneta

Ma quelli che scrivono sul Corriere, MF o il Sole leggono nemmeno l’Economist che perlomeno menziona Mosler, Gailbraith, Kelton, Keen e la MMT. Aspettano che i prof di Harvard o Columbia che scrivono sul New York Times come Krugman dicano qualche cosa per avere l’autorizzazione a ripeterla. Peccato che questi accademici di Harvard e Yale siedano nei consigli di amministrazione e abbiano consulenze con una decina di banche e multinazionali per cui non hanno il tempo e l’interesse ad illuminare il funzionamento del sistema monetario.

La Lucrezia Reichlin è l’economista italiana che è stata fino all’anno scorso a capo della ricerca economica della BCE a Francoforte. Quindi ha mancato clamorosamente tutta la crisi, non l’ha vista arrivare per niente pur essendo nel posto in cui aveva tutto in mano e la responsabilità di avvertire. Appena è uscita dalla BCE è stata nominata nel consiglio di amministrazione di Unicredit e quando scrive sul Corriere della Sera dice solo banalità. Perchè mettersi a muovere le acque e infastidire che poi non ti invitano più ? Questo mese la Reichlin fa l’editoriale sul problema vero dell’Italia “La malattia italiana nasce prima dell’euro” senza nominare le banche e l’eccesso di credito e debito. Ieri c’era l’editoriale sul Corriere di Alberto Allesina (cattedra in USA) e Giavazzi, la coppia fissa che illumina i lettori del giornale sull’economia. Cosa dicono che è il problema vero in Italia ? fare pagare di più i servizi pubblici come treni o l’acqua. Eccesso di Debito che schiaccia e ricatta i governi ad aumentare le tasse per pagare gli interessi ? Macchè… bisogna spremere chi lavora e fargli pagare gli interessi

Se non fosse che puoi giocare sui mercati come alternativa non resterebbe che la violenza

GZ
Fonte: www.cobraf.com
Link: http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=4831&reply_id=123472736
24.05.2012

Pubblicato da Davide

  • albsorio

    Avete trovato un Benettazzo caraibico, chissa perchè vive li? Trae beneficio dalla frode dei titoli di stato ma non vuole vivere in Italia dove i “benefici” (tasse) si pagano. Direi un altro personaggio inutile, invece di fare “complicati” progetti per “ridurre” le tasse, perche non pensa di elimininare il signoraggio, primario e secondario, cosi il guru ha più tempo per raccogliere le noci di cocco e noi forse torniamo liberi.

  • gattocottero

    Per albsorio:

    A sinistra i buoni, a destra i cattivi:

    http://www.cobraf.com/showimage.php?image=/forum/immagini/R_123472598_3.gif

    Come può notare, Mosler sta con i buoni. (Anzi: probabilmente è il migliore fra tutti)

  • greiskelly

    quanta puzza di invidia….eh?

  • shunten

    Mosler è un genio, niente a che vedere con i decerebrati signoraggisti!

  • Arazzi

    [quote]Finora solo sul sito dell’Agenzia delle Entrate ho trovato due studiosi che dicono tranquillamente che “le tasse non possono essere un mezzo per finanziare la spesa pubblica perchè già effettuata in precedenza”. Se ci pensi un poco ti rendi conto che PRIMA lo stato spende e poi il denaro che ha messo in circolo viene usato per pagare le tasse. Le tasse sono oggi solo un modo per ridurre la quantità di moneta che circola nell’economia. Lo stato attualmente non si finanzia con le tasse perchè operativamente ogni volta che spende emette moneta[/quote]

    E quanta fatica a far entrate questo nella testa della gente, ogni volta che provi a (ri)spiegarlo ti rimbalza tutto addosso.

  • albsorio

    Per fare trading non serve un genio, servono solo i soldi, faccio anch’io scalping nel forex, ti dirò è molto più difficile la vita semplice di milioni di persone che queste cagate di economia virtuale. Bisogna tornare a piegare la schiena sulla economia reale (la propria) ma con la redistribuzione del surplus (giustizia sociale), vivere schiavizzati si ma fino ad un certo punto.

  • albsorio

    Bravo, il mondo delle illusioni finanziarie sta arrivando al capolinea della realtà, quando arriveremo vedrai che capirai che quelli senza cervello erano altri.

  • albsorio

    L’MMT è molto simile alla attuale “teoria” monetaria, MMT parla sempre di sovranità monetaria ma sempre accompagnandola alla emissione di titoli di debito ( Mosler investe-guadagna con i titoli di debito ), quindi non dice di abolire il signoraggio primario, non credo poi che voglia abolire quello secondario o prestito frazionario, l’unica differenza dalla attuale teoria monetaria è che impone meno rigore quindi più debito, visto che non vuole abolire il signoraggio-titoli di debito, anche quando chiede che BCE diventi prestatore di ultima istanza sa di chiedere una cagata, perché un privato si dovrebbe accollare una insolvenza, attuale o futura? Dicono che il signoraggio sia una teoria complottista, no è una frode ai danni dello Stato, prima lo capiamo meglio sarà.

  • antiUsrael

    ma quello nella foto chi è Monti da giovane?
    😉

  • gattocottero

    Impossibile: Monti è sempre stato vecchio, anche quando aveva venti anni.

  • tres19

    “Se non fosse che puoi giocare sui mercati come alternativa non resterebbe che la violenza.”

    Paura è ? Fate bene! 🙂

  • halnessuno

    Guarda che le idee proposte da quest’uomo vanno proprio in questa direzione: il denaro non vale nulla è solo un mezzo convenzionale per facilitare il commercio. La vera ricchezza è ciò che si produce con il lavoro. La moneta deve essere emessa dallo stato non dalle banche. Poi lui da delle dritte su come gestire l’uscita dall’euro e la sovranità monetaria.

  • gattocottero

    Non c’entra che Mosler gudagni con i titoli di debito, Mosler ha detto chiaramente che NON ESISTE ALCUN MOTIVO AFFINCHE’ LO STATO PER FINANZIARSI DEBBA EMETTERE DEBITO.

    Ma questo è logico, perché se lo stato può emettere tutta la moneta di cui necessita al suo funzionamento allora cosa è, scemo che se la va a fare prestare dai privati?

    Mosler è arrivato anche a dire un’altra cosa, a mio avviso molto importante. Una emissione di titoli di stato ha senso solo se il tasso d’interesse sia ZERO. Cioè che in pratica equivalga a una emissione di moneta. D’altronde, se il rischio di un investimento è zero allora l’interesse da corrispondere deve logicamente tendere a zero.

  • gattocottero

    Sante parole.

  • greiskelly

    Perchè si è abituati, tramite la vita di tutti i giorni, con l’idea che per avere qualcosa bisogna “cacciare la grana”.
    Da qui il collegamento—> per le spese pubbliche serve la colletta dei contribuenti, ovvero le tasse.
    Invece con lo stato che emette moneta il ragionamento è l’opposto.
    Ma in un certo senso non è nemmeno sbagliato dire che “le mie tasse pagano quei ladri al governo”, in realtà le mie tasse mantengono lo status quò… tolgono a me di più, per fare avere più a loro.
    Oppure, il denaro che è stato utilizzato per costruire l’ospedale ha avuto valore dalle mie tasse… cioè la costruzione dell’ospedale ha richiesto dei soldi, che poi verranno tolti a me tramite le tasse, e nel frattempo qualcuno quei soldi li ha incassati per il lavoro svolto, che a sua volta farà girare l’ecomonia dove anch’io lavoro.

    Chissà se sono stata chiara, stanotte ho dormito troppo poco.

  • albsorio

    Che senso ha emettere titoli di debito a zero se non per mantene questa stupidata di emettere moneta-debito, poi comunque anche senza interesse devi sempre dare indietro tanti soldi quanti titoli di debito hai stampato, a chi e soprattutto PERCHE? Quelli dell’MMT non parlano chiaramente di signoraggio, la lira era emessa sotto sovranità nazionale ma da bankitalia cioè da privati e venivano emessi titoli di debito, questo è il signoraggio primario, personalmente penso che la teoria che propugnano sia meno rigorosa di Monti & C + ABC ma la sostanza cambia molto, cambia che crea debito inutile, tu domani va in banca e compra bot Cinesi se li trovi, perché non li trovi? Perchè non emettono x moneta e x debito di stato, loro non hanno signoraggio primario, possibile girare in tondo a una cosa così semplice?

  • albsorio

    Oppure lavorare (lavorare nel senso vero della parola) meno lavorare tutti ( tutti nel vero senso della parola), qui tutti vogliono il terziario “avanzato”, il posto bello in ufficio con l’aria condizionata etc. quando ci sono i lavori manuali nessuno è stupido abbastanza, a dire il vero sono stufo marcio di queste cagate che leggo e vedo in tv.

  • Georgejefferson

    Se vediamo il denaro come strumento per agevolare il baratto(in senso ideale..non e’cosi ora) il lavoratore che riceve i soldi creati dal nulla dallo stato (stato sempre in senso ideale,non come ora,quindi ENTE giuridico preposto al bene di tutti ) riceve ” un permesso ” riconosciuto dalla collettivita (scusate le ripetizioni ma esprimo ideali,non dati di fatto attuali,mi preme sia ben chiaro il concetto ) che da modo di BARATTARE quando si vuole IL PROPRIO LAVORO SVOLTO con BENI E SERVIZI prodotti da altri.Quindi dovrebbe essere una convenzione concordata da tutti.Ma purtroppo non si insegna la natura di tutto cio alla gente comune,e proprio essa viene distratta scientemente da tali questioni instillando nel senso comune il fatto che tali questioni non siano importanti.Giustamente e’legittimo replicare il fatto che cosi i governi avrebbero modo di spendere e spandere senza controllo.Ma qua il problema e’ si reale ma presente anche nella situazione odierna.C’e’ solo da sperare a lungo termine nell’accrescimento culturale delle genti per permettere controlli piu accurati e vera partecipazione.Se la nuova moneta emessa senza controvalore viene usata in modo sbagliato (clientelismo/parasitismo/cattedrali nel deserto/incentivi al profitto fine a se stesso senza contare il deturpamento dell ambiente ecc ecc) essendo un’ipoteca sul futuro (la moneta fiduciaria nasce prima del lavoro) puo creare disastri a livello macroeconomico.Al contrario,se usata con giudizio,puo incentivare il lavoro e la crescita sostenibile(restrutturazione con materiali sostenibili/manutenzione del comparto pubblico con materiali sosteninili/cura del dissesto idreologico/ricerca e know how orientato alle fonti pulite di energia/produzione locale di beni e servizi riducendo l’impatto ambientale e di spreco di merci che vanno e vengono inutilmente da un capo all’altro del mondo e rendere un paese meno partecipe allo sfruttamento criminale delle risorse dei paesi poveri/cura degli anziani e bambini la dove l’eventuale tempo libero conseguente a scelte di vita piu etiche non bastasse a fronteggiare tutti ecc ecc) ovviamente sono ideali con cui ci si scontra con realta tuttaltro che facili,come l’imperialismo dei paesi occidentali con eventuali conseguenze di embarghi/dazi/protezionismi esagerati/bombe umanitarie ecc ecc,essendo in pieno dentro totalmente a questa interdipendenza estrema di tutti i paesi del mondo (dicasi globalizzazione imposta)

  • gattocottero

    Perché tu stato così offri un servizio in più al cittadino: quello di banca. In altre parole tu così affidi il tuo denaro in custodia allo stato, usando quest’ultimo come banca.

    Una nazione deve cercare di garantire più servizi possibile ai propri cittadini. In ogni caso, si tratta solo di un servizio in più che non è strettamente necessario al funzionamento del sistema monetario.

  • albsorio

    Guarda è tutto molto semplice, se lo Stato o un insieme di Stati (Europa) stampa Euro, usando la sua Sovranità, attraverso una banca centrale statale, non c’è la necessita di stampare titoli di debito, questa condizione di non stampare titoli di debito è la condizione senza la quale dobbiamo parlare di moneta gravata da signoraggio primario. L’ MMT dice che l’emissione di moneta deve avvenire a fronte di una emissione di titoli di debito, quindi MMT è favorevole al signoraggio primario. Per quello che riguarda il signoraggio secondario o deposito frazionario, non conosco la posizione di MMT ma penso che anche li é la stessa solfa. Cosa cambia tra MMT e la teoria di Monti, il minor rigore e la pretesa che BCE diventi prestatore di ultima istanza per evitare il collasso dell’economia reale, questa pretesa viene ovviamente rigettata da BCE perché é una banca privata e gli insolventi non sono ben visti. Credo però che presto i creditori (1%) busseranno alla porta per chiedere di rientrare in possesso dei loro soldi, a fronte dei titoli di debito emessi, non potendo disporre della possibilita di stampare denaro cosa daremo in cambio se non le nostre vite, case, aziende salari etc. MMT non può essere risolutiva perché non da al popolo la piena libertá dalla schiavitù del signoraggio.