FRANCO FIORITO: MICHELE SERRA PREFERISCE I GASPARRI

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

DI DEBORA BILLI
crisis.blogosfere.it

L’amaca di Serra uscita ieri sta facendo un po’ il giro della rete ( trovate qui il testo completo).

Il succo della faccenda è: se i cittadini eleggono un soggetto come Franco Fiorito, è perché in realtà lui incarna perfettamente l’italiano medio ignorante e cafone. Chi vuole la democrazia diretta dei cittadini non fa altro che incoraggiare l’elezione di altri Fiorito.

Tra quelli che hanno applaudito Serra (molti non sono mai sazi di sentirsi disprezzare come italiani) sicuramente qualcuno dirà che ho capito male. Ma d’altronde, se uno scrive la propria opinione essa è soggetta ad interpretazioni.

Tre aspetti mi hanno negativamente colpito di questo punto di vista. Il primo è quello già menzionato, il perenne disprezzo e e disistima verso gli italiani. Gente che ha eletto Berlusconi, e che di conseguenza meriterebbe di venir interdetta dai pubblici uffici, privata dei diritti politici e magari sottoposta a TSO. Non so se ci si rende conto di ciò che implica tale affermazione: ovvero, che siamo incapaci di intendere e di volere e che quindi dobbiamo essere guidati da un’elite superiore che conosce il nostro bene meglio di noi. Si chiama governo oligarchico, oppure “
Il mondo nuovo
” di Huxley, insomma è il definitivo superamento del concetto di democrazia. Se ne è reso conto, Serra?

Poi si parla di democrazia diretta come esempio di massimo orrore ed abominio, un sistema con cui il popolino beota eleggerà torme di emuli di Fiorito. E qui l'”Amaca” si manifesta come ennesimo spottino pubblicitario anti-5 Stelle, mai che ci si lasci scappare oggidì l’occasione di ammiccare su ciò che ci toccherà qualora vincesse Grillo. Il quale prima non era abbastanza democratico, ora lo è troppo.

Non precisa però Serra qual è l’alternativa alla “democrazia diretta” che tanto teme. Ve lo dico io: la nomina dei candidati da parte delle segreterie di partito. Sarebbero loro, l’elite a cui affidarsi. Proprio così: per evitare che voi ignoranti e cafoni nominiate gente come Fiorito, il segreto è lasciare che i partiti mettano in lista luminosi fari di civiltà quali Calderoli, Rosi Mauro, Gasparri, Borghezio, Giovanardi, Chicco Testa, Lusi, Penati, Formigoni, Minetti, Trota e tutte le altre decine e centinaia (Fiorito incluso) che fanno onore al Paese fin nella più remota giunta comunale. Ne avevo parlato qui.

Messa così, ha proprio ragione Serra: noi cittadini non sapremmo davvero far di meglio.

Debora Billi
Fonte: http://crisis.blogosfere.it
Link: http://crisis.blogosfere.it/2012/09/franco-fiorito-michele-serra-preferisce-i-gasparri.html
21.09.2012

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
44 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
44
0
È il momento di condividere le tue opinionix