Home / ComeDonChisciotte / ELSA FORNERO AMMETTE IL GOLPE FINANZIARIO. ORA SI APRA UN FASCICOLO D’INCHIESTA

ELSA FORNERO AMMETTE IL GOLPE FINANZIARIO. ORA SI APRA UN FASCICOLO D’INCHIESTA

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

Voi milioni di italiani pestati a mazzate dalla
riforma delle pensioni di Elsa Fornero, voi esodati, voi che avete subito, che
sempre subite, voi senza voce, e voi giovani che non avete lavoro perché gli
anziani sono oggi incatenati a lavorare dalle decisioni di questa lugubre
sicaria dell’Economicidio italiano, voi…

Perché vi hanno fatto tutto questo? Cosa vi
hanno detto? Vi hanno detto che era nell’interesse del Paese, che risparmiare
attraverso i vostri sacrifici era la via dura, ma virtuosa, per ridare speranza
all’Italia, che per voi ultra sessantenni significa i vostri figli, vero? Vi
hanno detto questo, e voi, che a 17 anni vi riboccaste le maniche per tirarla
su quest’Italia che viaggiava in 600 e aveva una sola tv in bianco e nero per condomino,
anche questa volta lo farete, stringerete i denti, perché “è per i nostri figli”. Anziani, vi dicono che meno pensione è
necessario per lo Stato, per tutti i cittadini, che è necessario…

Pomeriggio del 15 novembre 2012, WorldPensionSummit ad Amsterdam, la
conferenza che riunisce i colossi mondiali delle pensioni private, gente con
interessi finanziari per 1.925 miliardi di dollari, millenovecentoventicinque
miliardi. Cioè: solo in quella sala erano presenti una decina di gruppi privati
con interessi quasi pari all’intero Prodotto Interno Lordo italiano. Sono quelli che
aspettano a bocca spalancata come lo squalo bianco sotto la barca, che la barca
affondi, l’Inps. Sulla barca ci siete voi, vogliono i vostri soldi, la vostra
pensione, i contributi di chi lavora. E voi, torturati dalla Fornero e da quelli
che a lei seguiranno, glieli darete, farete le pensioni integrative costretti a
mazzate, e loro ci speculeranno sopra cifre inimmaginabili. Poi, quando uno o
cento di questi gruppi esploderanno come accaduto negli USA nel 2007, milioni di voi
perderanno la pensione per sempre. Ma chissenefrega, voi siete la gente, quelli che non contano.

Ok, è il pomeriggio del 15 novembre, al WorldPensionSummit prende la parola Elsa
Fornero e dice che

I
cambiamenti portati dalla riforma delle pensioni del governo Monti erano necessari per compiacere i mercati finanziari, altrimenti i
mercati avrebbero devastato l’Italia.

Fermi, fate un lungo respiro, per favore. La capite la gravità di questa cosa detta e firmato da un Ministro della Repubblica?

Un Ministro di un Paese, che risponde allo
Stato, alla Costituzione, e al popolo sovrano, il cui dovere costituzionalmente sancito è l’interesse pubblico nello
Stato, ha fatto una riforma delle pensioni per compiacere le banche, le assicurazioni, i fondi
monetari, gli hedge funds, cioè i gruppi privati di speculatori dediti al
profitto che, altrimenti, ci avrebbero distrutti, distrutto l’intero Paese.

Un Ministro di un Paese, che risponde allo
Stato, alla Costituzione, e al popolo sovrano, il cui dovere costituzionalmente
sancito è l’interesse pubblico nello Stato, NON HA FATTO un riforma delle pensioni per motivi legati all’interesse
del popolo sovrano
. Non è vero che la riforma Fornero è la cura economica
giusta per l’Italia. Poteva essere l’abolizione nazionale del diritto di
allattare i figli, non importa un accidenti, ma se la ordinavano i mercati il
Ministro della Salute era costretto a sancirla.

Viviamo in un golpe finanziario. Lo Stato
non esiste più, Monti e la Fornero lavorano per i mercati violando la
Costituzione. Il presidente Napolitano è in coma. In centinaia di procure
italiane sono state depositate denunce di cittadini esattamente su questo.
Esiste un giudice degno in questo Paese? Apra un fascicolo d’inchiesta,
altrimenti Silvio Berlusconi aveva ragione. Magistrati siete servi di chi?

Paolo Barnard
Fonte: http://paolobarnard.info
Link: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=504
17.01.2012

Pubblicato da Davide

  • peronospora

    “Voi milioni di italiani pestati a mazzate dalla riforma delle pensioni di Elsa Fornero, voi esodati, voi che avete subito, che sempre subite, voi senza voce, e voi giovani che non avete lavoro perché gli anziani sono oggi incatenati a lavorare dalle decisioni di questa lugubre sicaria dell’Economicidio italiano, voi…” Senza palle. Potevi anche dirlo io non mi sarei offeso

  • Aironeblu

    Chissà che lacrimoni la Stronzero quando ha dovuto dire queste cose… Il bello è che ogni tanto, in mezzo a mille menzogne, dicono anche qualche sfacciata verità, che sarà ascoltata da chi di dovere prima di venire sepolta all’istante dai media del sistema.

  • Tanita

    E’ cosí. Un GOLPE FINANZIARIO vero e proprio. Da manuale e portato avanti altrove, prima. Evidentemente giudici con le palle non ce ne sono piú in Italia. Bisognerá poi cambiare pure quelli.

  • lucamartinelli

    la Fornero, insieme al resto della banda, va arrestata e giudicata per attività eversiva e terrorismo. Peccato che non sia in vigore il codice militare di guerra….

  • Primadellesabbie

    Che dire? Abbiamo una piazza abbastanza grande, almeno come la Concorde? E non dimenticare le quote rosa!

  • ericvonmaan

    Sarebbe molto importante poter vedere un video dove la signora pronuncia queste esatte parole, altrimenti sono solo opinioni, per quanto io creda alla buona fede di Barnard

  • mincuo

    Perchè nel 92 c’erano invece i giudici colle palle? Come no, per perseguitare, calunniare, fare procedimenti, rimuovere quei pochi Magistrati che avevano osato occuparsi di qualche “svendita”.
    Vedi Giuseppa Geremia, ai tempi della CBD e della Fisvi di Prodi, o Clementina Forleo dopo.
    Per il resto mi sono parsi un pò distratti, ma pure molti Giornalisti non mi sono parsi attentissimi su un certo genere di cose e di soggetti.

  • tania

    Questi “golpe” iniziano ad essere un pò inflazionati , e pure il sensazionalismo giornalistico . “Compiacere i mercati” in realtà è il pensiero dominante , è l’idea di società che hanno ad esempio gli stessi imprenditori ai quali si rivolge Paolo Barnard . Non perchè siano cattivi , ma perchè l’interesse “imprenditoriale” coincide esattamente con quelli di questi mercati : si chiama profitto . Poi , come diceva uno , la ricerca del massimo profitto alla fine distrugge le basi che lo permettono .

  • Allarmerosso

    Le opinioni sono un altra cosa , al massimo è una citazione di parole mai dette , al massimo.
    Ma se ci fosse il video reale con la Fornero reale che dice quanto riportato da Barnard ???!

  • Allarmerosso

    La differenza è una e molto semplice. Il profitto non è sempre uguale , c’è il profitto da produzione reale di prodotti reali , e c’è il profitto sempre reale ma proveniente da speculazione ,senza nessuna reale produzione.
    La cosa è molto diversa.

  • redme

    …chiedo venia e lumi per la mia ignoranza: quale sarebbe il capo d’imputazione? quali sono i parametri legali per definire “l’interesse del popolo sovrano”? e perche l’infamona si e dini,maroni,sacconi no?….sbaglio o la devastazione del paese da parte dei mercati è perfettamente legale?…senza ironia, ma non vedo dove sia la novità, forse perchè lei lo ha detto e gli altri no?…o forse perchè era almeno un quarto d’ora che PB non esternava?

  • Rosberg

    Confermo e sottoscrivo che un bel “…..Voi senza palle….” non ci stava male.
    Anzi.
    E neanche io mi sarei offeso.

  • ericvonmaan

    Video o fonti. Dove ha preso questa notizie Barmard? Ha delle fonti incontestabili o l’ha solo sentito dire? credo sia molto importante citare sempre le fonti esatte e linkare gli articoli, i video ecc… c’è già Cori Modigliani che scrive articoli chilometrici sul “sentito dire” ciao

  • nigel

    In un ipotetico futuribile tribunale, potrebbero costoro ammettere lo stato di necessità?

  • nigel

    Scusate, volevo dire: “potrebbero costoro INVOCARE lo stato di necessità? “

  • AlbertoConti

    L’imputazione è tradimento della costituzione, o alto tradimento dello stato nell’esercizio della funzione pubblica. L’interesse del popolo è quello di essere realmente sovrano, tramite consultazione elettorale su chi e come governa. L’impeachment del presidente della repubblica è altrettanto significativo, come concorso e causa stessa del reato.

  • karson

    Barnard ha ragione, ci stanno togliendo la pensione ( ci daranno giusto qualcosina a 70 anni x le spese di sepoltura) e ci vogliono far lavorare per pochi euro al giorno (chi avrà un lavoro) insomma ci vogliono schiavi.. forse sarà bene cominciare a pensare al da farsi, prima di perdere anche la dignità.

  • nigel

    Mentre qui si discute: ” Monti promuove Monti: l’Italia è stata trasformata, siamo usciti dalla palude” e ancora: ” …Il Governo nato sull’onda dell’emergenza celebra se stesso: l’Italia è stata trasformata, il Paese è uscito dalla palude. Se si continua per questa strada il futuro è prospero. Una critica? Si sarebbe dovuto fare di più per le classi disagiate. Il Governo ha pubblicato sul sito di Palazzo Chigi degli “appunti di viaggio” «Un anno dopo. Il Governo, l’Italia, i cittadini» (Il Sole 24 Ore, 17/11/2012)
    A Barnard verrà una colica…

  • nigel
  • nigel

    Scusate l’invadenza, ma tanta improntitudine più che odio e rivolta merita ammirazione. E’ davvero difficile non riportare l’articolo, perciò proseguo, al limite l’admin può cancellarlo:
    “…Palazzo Chigi, e quindi Monti, tende a sottolineare che tutte le misure sono state adottate con il consenso dei partiti che hanno sostenuto l’esecutivo dei tecnici, una “strana maggioranza” che ha appoggiato l’esecutivo”. E qui sembra di cogliere una certa ironia, che ben si accoppia al ricatto economico perpetrato ed ammesso. Il Nostro poi continua: “…Grazie alle politiche di rigore c’è ancora l’Eurozona. Il primo passo è stato compiuto ed è quello del risanamento che era condizione preliminare per ogni altro obiettivo e anche necessario a evitare che l’Italia, per la sua dimensione, non determinasse un cambiamento dello scenario europeo, e forse mondiale, degli avvenimenti economici e finanziari. Forse oggi, senza le politiche di rigore messe in atto dall’esecutivo, non ci sarebbe più l’Eurozona”. Poi, dopo la pregnanza di questi concetti, si scade un tantino nel politichese trionfalistico a beneficio degli eredi di chi, rovinato, ha insaponato una corda: “… L’Italia, Paese fondatore dell’Unione e tradizionalmente sostenitore del metodo comunitario, è tornata ad essere infatti partner attivo e propositivo, protagonista delle scelte strategiche e nelle concrete decisioni operative… ” che condurranno verso un “…. futuro che sarà prospero se si continuerà sulla strada intrapresa, senza disperdere il lavoro che è stato compiuto fino ad oggi. Un lavoro che passa attraverso cinque parole che ridisegnano la nuova Italia: credibilità, coesione, responsabilità, legalità e visione.

  • maristaurru

    Me ne infischio di ammirarla o criticarla, andiamo al punto.

    Compiacere i mercati, non è la prima volta che da questo simil governo arriva sto termine.

    Vorrei poter dire a questa gente che gli Italiani conoscono il significato del termine ed il pensiero che esso esprime e che non viene detto per caso da gente mediamente istruita, infatti se non sbaglio lo usa anche l’alieno Monti

    Sinonimi di questo termine:appagare, compiacere, soddisfare, esaudire, assecondare,

    IL CORTIGIANO SI FA OBBLIGO DI COMPIACERE il suo SIGNORE , il SERVO asseconda il suo padrone. Chi un minimo ha messo oltre il sedere sui banchi di scuola, anche il cervello conosce bene questi elementari concetti . Nessun servile giornalista sembra aver capito, Barnard si, ma è poco se glòi italiani continuano a nemmeno capire quello che succede:Le ISTITUZIONI SERVONO APERTAMENTE LA FINANzA che E’ a briglia sciolta senza regole, senza onore, rapace e cliente fissa dei paradisi fiscali, mentre padri di famiglia si sono uccisi per debiti di 2000 euro verso QUESTO STATO.. altro che spaccare il capello in 4 contro Barnard..

    Fate uno sforzo, dai che ci arrivate: questi signori hanno prestato giuramento in nome del popolo sovrano, sono spergiuri, eversori e golpisti e Barnard è stato anche troppo morbido! Comincio a vergognarmi di questo Paese

  • Earth

    Potevamo distruggere l’eurozona e tornare sovrani e non ci siamo riusciti, ma lo faremo comunque, la distruzione del loro piano diabolico e’ solo ritardato

  • consulfin

    però sarebbe interessante avere la tua risposta alla domanda di Allarmerosso

  • FreeDo

    Sono uno dei milioni di italiani pestati dalla riforma della coccodrilla. Per gli anni in piu’ che dovro’ lavorare (sono gia’ sui sessanta) approssimativamente mi rapineranno 40.000-50.000 € fra i contributi che dovro’ continuare a versare e la pensione che mi sarebbe spettata ma che non percepiro’, e le maniche me le rimboccai ancora prima dei 17 anni (ancora non ne avevo 15). Non mi hanno affatto convinto che questo e’ per il “bene dei miei figli”; anche grazie ai tuoi articoli sono sufficientemente cosciente di come questi porci ci stanno spremendo. Ma aquisita questa consapevolezza, a parte l’augurar loro miseria per l’eternita’, c’e’ qualcosa che potrei fare?

  • consulfin

    beh, che io sappia, un ministro dovrebbe “compiacere” lo stato che amministra e non terzi soggetti

  • AlbertoConti

    Il re è nudo, oggi come ieri. La novità è che non si vergogna più di ammetterlo, e all’orrida vista noi ci abbiamo fatto il callo. Questo è il vero problema, ci vuole una secchiata di acqua gelata per svegliare l’italiano medio dormiente. Ma sta arrivando …

  • maristaurru

    speriamo serva almeno quella

  • MrStewie

    Quoto. Non che questo cambi nella pratica qualcosa, certo, ma la verosimiglianza non può essere il criterio con cui dare notizie. Al massimo le opinioni

  • Tanita

    Vorrei umilmente sottolineare certe questioni non poco importanti.

    a) La Costituzione italiana stabilisce nel suo Articolo 59 che “E` senatore di diritto e a vita, salvo rinunzia, chi è stato Presidente della Repubblica. Il Presidente della Repubblica può nominare senatori a vita cinque cittadini che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario.

    Nonostante averlo domandato e indagato tante volte, nessuno mi ha riferito né ho potuto trovare neppure un solo merito specialissimo di Mario Monti in campo sociale, scientifico, artistico o letterario.

    Ecco un primo indizio sostanziale della truffa e in questo caso l’imputabile é Napolitano ma anche altri per concorso necessario.

    b) “I Mercati” sono un’entelecchia; si tratta di un’espressione vaga, dogmatica, riferita a qualcosa d’inesistente persino incoerente con la propria definizione di “mercato” dai teorici del capitalismo quanto il preteso “incontro fra offerta e domanda” é distorto come possibilitá in quanto il campo d’azione non é libero ma fortemente contaminato da azioni e determinazioni corporative e da attori monopolici u oligopolici come le corporation.

    Mi viene in mente tra tante cose una frase che ho letto in un’articolo qui a CDC, “Mettere in discussione l’idolatria dei “mercati” signori e padroni è già un atto rivoluzionario.” https://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10894

    Necessario.

    c) Ammettere che si era sotto ricatto dei “mercati” (e tenendo conto dell’indeterminazione dell’attore “i mercati”), la frase della Fornero costituisce una confessione quanto meno di incapacitá per svolgere la funzione pubblica a suo carico alla quale comunque é arrivata per procedimenti illeciti (ricordiamo i mancanti “meriti specialissimi” di Monti); questa persona é colvepole di diversi reati, il primo di tutti aver accettato la sua nomina da parte di un governo non leggittimo. La sencoda, la sua inadempienza come funzionaria (non denunciare il ricatto del quale oggi parla come avrebbe dovuto). La terza, aver preso decisioni nocive per l’Italia e gli italiani in una situazione simile non denunciata. La quarta, aver raccontato ripetutamente menzogne agli italiani. E si puó continuare, non c’é dubbio.

    Queste persone, a cominciare da Napolitano, dovrebbero essere indagate, processate (le prove sono i loro atti come funzionari pubblici) e condannate.

    E i parlamentari che hanno accettato la nomina di Monti come senatore a vita (tanto per cominciare) dovrebbero rispondere al popolo e allo Stato italiano per inadempienza dei loro obbblighi COSTITUZIONALI.

    Insomma, sono tanti e cosí pubblici e semplici da provare i delitti commessi che la situazione torna persino grave l’immobilismo del Potere Giudiziario che non da neppure corso alle denuncie formali presentate da tanti cittadini.

    Ad un certo punto verrá la resa dei conti, vedrete. In questi tempi, in Argentina e trascorsi piú di 30 anni, responsabili CIVILI della dittatura, il cui concorso per far possibile la presa del potere da parte dai genocidi era non solo necessaria ma indispensabile, vengono indagati, diversi sono giá sotto processo. Altri hanno giá avuto condanna.

    Sono sotto processo coloro che portarono avanti manovre simili di saccheggio a quelle che questi traditori stanno portando da voi: Menem, De la Rua ed altri. De La Rua é sotto processo per presunto pago di tangenti per ottenere la votazione favorevole per la “riforma del lavoro” (sempre la solita, simile a quella che fanno da voi, sempre a scapito e danno dei lavoratori).

    Penso proprio che ad un certo punto verrá la resa dei conti anche in Italia. Spero proprio di poterla vedere in corso.

  • MrStewie

    Quoto. Ammesso che sia vero, che comunque non ci si dovrebbe sforzare poi tanto per crederlo, comunque questo “allarmismo” (chiedo venia per la provocazione) avrebbe un po’ fatto il suo tempo. E gli ultimi decenni non dovrebbero contare per quale motivo? Non per metterla in caciara, ma sinceramente lo schiamazzo ormai esausto fa perdere di valore al fatto, lo disinnesca

  • ericvonmaan

    Mah non capisco cosa vuoi dire, ho appunto chieso di vedere una prova perchè mi interessa, se oltre alla parola di Barnard ci fosse pure un video sarebbe più credibile, è proprio quello che ho chiesto

  • Georgejefferson

    NUOVA PUBBLICITA RETORICA SUL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO

    http://www.lavoro.gov.it/Lavoro/AreaComunicazione/multimedia/eventi/20120607_Spot_video_1_riforma_pensioni.htm

    Per chi non riesce a vedere il video ecco il testo:

    “La previdenza non è una tassa ma un modo di risparmiare. Da giovani, quando si ha la salute per lavorare, non si può spendere tutto quello che si guadagna, ma se ne mette da parte una fetta per la vecchiaia, cioè il contributo previdenziale. Conviene essere un po’ formiche, non cicale.
    Il tuo assegno sarà calcolato in base ai contributi versati e all’età di pensionamento, solo così il sistema è equo e stabile. Perché si deve andare in pensione con i propri risparmi”

    Chi informa le persone a quanto ammonta “il contributo” per la previdenza sul totale di quelli estratti in busta paga?

    Chi informa all’ammontare attualizzato in epoca remota del percepimento?

    E tutti i deceduti anzitempo?Saranno contributi mantenuti per l’aiuto ai disagiati?

    Perche il cartone animato mostra nell’immaginario la concezione classica di “valore intrinseco” messo da parte per il futuro come una brava formica,dove in realta parliamo di flussi di numeri?

    CI PRENDONO PER IL CULO COME BAMBINI

    L’EURO E’UN CRIMINE
    L’EURO E’ UNA TRAPPOLA

  • Allarmerosso

    io il video l’ho cercato e lo sto ancora cercando non trovandolo , ma spero di trovarlo in questi giorni se avrò tempo di proseguire la ricerca.

    La cosa che contestavo io all’affermazione precedente è riferita al fatto che la citazione fatta da Barnard sia stata definita un “opinione”.
    Come ho detto prima semmai fosse sbagliata o inventata lo è come citazione e non è comunque un opinione cosa , che spero converrai con me , è diversa.

  • Tanita

    E soprattutto, come fanno coloro che lavorano “in nero”, situazione molto comune specie in contesti di crisi “indotte” precisamente per tagliare diritti e paghe dei lavoratori?

    Che si fa con gli anziani che per le ragioni che sia non hanno potuto versare i contributi (metti i lavoratori “extra-comunitari”, le badanti, i disoccupati, ecc)?

    Cosa facciamo con coloro che, come in USA, hanno visto evaporarsi le loro pensioni depositate presso “amministratori” privati che hanno svuotato le aziende e poi si sono “accolte” al fallimento?
    Li lasciamo morire tutti?

    Quale perversione sistemica!

    Ulteriore presa per i fondelli é il fatto che questi “reclam”, queste campagne, queste pubblicitá, le fanno con soldi pubblici. Con “debito pubblico”, cioé.

  • Ercole

    la borghesia perpetua la sua lotta di classe ogni giorno , e voi sta qui a menarla ancora su cio che e costituzionale ….svegliaaaaaaaaa ……

  • Tanita

    Tu cosa proponi, Ercole? Cosa fai al riguardo?

  • Ercole

    non e che siete senza palle ,dovreste scrostarvi dalla zucca l,ideologia borghese ,e adoperarvi per cancellare il capitalismo ,e le sue pratiche,non richiede un grande sforzo , tutto qua…

  • Ercole

    dal momento che il capitalismo non e riformabile,sono presente in tutte le situazioni di lotta che si pongono il problema del la difesa degli interessi immediati dei lavoratori contro i licenziamenti la precarieta ,forme di schiavitu, salario garantito per tutti,rifiuto dei costi della crisi che questo sistema genera, denuncia della pratica riformista , mi batto fuori e contro i partiti costituzionali, fuori e contro il sindacati istituzionali e piccolo borghesi i vari sindacatini autonomi… e contemporaneamente dedico le mie energie teoriche, pratiche ed ,economiche per quello che posso alla costruzione del partito di classe internazionalista con il fine di abbattere il capitalismo,affinche si produca per il bisogno dell,umanita, e non per il profitto, lavoreremo tutti e molto meno ,ne servi ne padroni,solo cosi non ci saranno piu guerre ,fame e miseria e scompariranno le classi sociali.

  • Tanita

    Ho tante coincidenze con te eccetto nel tuo ottimismo sul risultato finale. Non credo sia possibile (almeno non ancora, ci vorrebbe un’evoluzione della specie) che certi soggettti possano superare il loro individualismo, la pedanteria, l’egoismo, i falsi sensi di superioritá e tutte quelle debolezze (deficienze) della specie che hanno fatto possibile il Capitalismo e ogni forma di esplotazione e sopraffazione previa ad esso.
    Comunque sono d’accordo con te anche sul fatto che le lotte che facciamo devono essere globali. Intanto ci dedichiamo alla prima parte che hai scritto; in Argentina si sono raggiunti tanti degli obiettivi che hai enunciato e precisamente in questi tempi si sta cominciando a lottare nel piano dei sindacati di cui parli.

  • aristanis

    Nessun magistrato agirà e nessun magistrato potrà mai agire io credo. Perchè la questione è solo economica, solo ed esclusivamente economica, la scelta dell’euro ci ha introdotti in un sistema ben studiato da stati come la germania in modo che l’italia non possa svalutare essendoci il cambio fisso, e dovendo così operare una svalutazione interna operata sul versante della legislazione sociale e del lavoro. è molto semplice, e monti, fornero, passera e gli altri lo sanno benissimo, il problema è che sono professori o autorevoli personalità che dall’aspetto e dalle parole appaiono come delle splendide e oneste persone, delle rette e buone persone, quando sono invece persone che appartengono a un sistema che distrugge il loro paese attraverso l’euro, è solo l’euro il problema principale. noi non possiamo svalutare come facemmo nel 92, e l’inflazione della germania che è tenuta apposta più bassa(i trattati europei apposta non stabiliscono una inflazione uguale tra stati nell’euro,favorendo la germania) fa si che noi importiamo e loro esportano.
    Barnard quando va ai summit dovrebbe parlare SOLO dell’euro,che è il cancro UNICO dell’italia,è il primo passo uscirne subito. Solo uscendo dall’euro staremo meglio, perchè eviteremo austerità e rigore, precarietà e disoccupazione. tutto il resto tipo MMT sono cose che vengono DOPO e che impiegano troppe energie a barnard che dovrebbe impegnarsi solo sull’euro ORA.

  • Primadellesabbie

    Posso insinuarmi in questa conversazione? Un percorso culturale che si può ricostruire ha trasformato il “popolo” in “massa”. Si tratta di cercare di fare il percorso inverso. Fino a che il popolo si comporterà da massa saremo “tutti” fuori dalla dimensione umana. Chi vuole “guidare le masse” si mette fuori dalla dimensione umana. Se conveniamo su questo punto possiamo cominciare a immaginare come, e quali potrebbero essere i nemici. Tutto ciò che favorisca la trasformazione da “massa” a “popolo” sarebbe dalla nostra parte e non si cominci a pensare ad eserciti, marce e bandiere per favore! Un popolo é formato da persone in grado di curare i propri interessi anche, ma non solo, materiali, in modo critico e vigile sebbene su piani e con esiti diversi, commisurati alle proprie esperienze e conoscenze. L’isolamento viene a cadere, i passatempi idioti si svuotano di significato, la ricchezza assume una valenza positiva. Se non mi assalite continueremo.

    Da questo punto di vista quanto sta accadendo al denaro potrebbe non essere del tutto negativo.

  • peronospora

    A quanto pare ce la stanno cancellando portandoci via tutto quello che illusoriamente credevamo nostro, mutande comprese. Certo, era un sistema di merda ma quello che lo sta sostituendo è mille volte peggio

  • geopardy

    Nega, chiaramente, il patto sociale su cui è stata concepita la previdenza sociale, che non è semplicemente una forma di risparmio individuale, ma un sistema compensativo collettivo.

    Se ognuno fosse retribuito in base ai suoi risparmi, che differenza ci sarebbe con una normale assicurazione privata?

    Capito l’obbiettivo di questi super liberisti?

    Stato zero

  • Primadellesabbie

    Centro del bersaglio!

  • Ercole

    IL Percorso culturale del capitalismo e il profitto, massa, popolo ,sono concetti astratti, cominciamo a distinguere borghesi e proletari,il partito di classe e il partito delle avanguardie , e non di massa , le masse cominceranno a lottare spinte dalla crisi economica non per proclami ,alle avanguardie spetta il compito di darle una guida di classe, essa non si sostituisce alla classe ,ma si muove per la classe.

  • Ercole

    dire che e difficile significa che ce molto da fare,la crisi insolubile del capitalismo gioca a nostro favore, bisogna cominciare a far circolare un programma di classe nelle situazioni di lotta da questo bisogna partire ,e denunciare apertamente la pratica riformista, il risultato finale non lo sappiamo ,dipendera dalle condizioni oggettive e soggettive, io non parto mai da sconfitto, la partita me la gioco ,e non resto negli spogliatoi ,e poi la pazienza e una virtu rivoluzionaria , e sono sempre dell,idea che ci sono giorni che valgono vent,anni…….

  • cpaglietti

    Ieri anche Monti conferma dicendo in Kwait quanto segue ( fonte ansa ) “Le valutazioni “sono ai minimi e servono capitali per la crescita. Abbiamo illustrato a potenziali investitori che è il momento in cui i titoli a reddito fisso e le valutazione delle imprese in Italia sono bassi”: è il momento di comprare “a buon mercato” perché si rivaluteranno.”
    In sostanza ha detto agli investitiori di venire a conquistare l’Italia , ora le aziende valgono niente e con pochi soldi potete diventare i padroni!
    E pensare che c’è qualcuno che ancor oggi lo sostiene e lo indica come futuro presidente, che idiozzia !!!