Effetti cardiovascolari del vaccino Pfizer negli adolescenti: nuovo studio

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

Visti i tassi di miocardite riportati con i vaccini a mRNA COVID-19, l’8 agosto alcuni ricercatori tailandesi hanno pubblicato un nuovo preprint intitolato “Cardiovascular Effects of the BNT162b2 mRNA COVID-19 Vaccine in Adolescents” che ha arruolato ragazzi tra i 13 e i 18 anni (202 maschi e 99 femmine) che hanno ricevuto una seconda dose del vaccino a mRNA di Pfizer dopo aver ricevuto la prima dose senza eventi avversi.

Questo è esattamente il tipo di studio che l’FDA aveva dichiarato di voler realizzare per Pfizer. Purtroppo, i risultati non sono rassicuranti.

3 pazienti sono stati ricoverati in ospedale con dolore toracico ed elevazione del biomarcatore. 4 pazienti non avevano dolore toracico ma biomarcatori cardiaci elevati. Tutti i pazienti erano maschi.
Ciò significa che 7/202 ragazzi (1 su 29) di età compresa tra i 13 e i 18 anni hanno avuto una miocardite manifesta o subclinica dopo la seconda dose di mRNA, anche se non hanno avuto eventi avversi dopo la prima dose di mRNA.

Ancora peggio, è stato dimostrato che l’iniezione di mRNA di Moderna ha una probabilità 3-4 volte maggiore di causare infiammazione cardiaca rispetto all’iniezione di mRNA di Pfizer.

Leggi lo studio: Cardiovascular Effects of the BNT162b2 mRNA COVID-19 Vaccine in Adolescents[v1] | Preprints

Fonte articolo: https://www.eventiavversinews.it/un-nuovo-studio-mostra-che-1-teenager-su-29-sviluppa-miocardite-dopo-la-seconda-dose-di-mrna-covid-19/

 

Potrebbe piacerti anche
blank
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix