Due decessi improvvisi subito dopo la quarta dose in Giappone

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

Con un comunicato di oggi venerdì 18 novembre, il Ministro dell’Istruzione giapponese Keiko Nagoya ha chiesto a tutti i dipartimenti dell’istruzione di informare le famiglie sul rapido aumento delle reazioni avverse dopo i richiami covid.

Ieri, il Ministero della Salute ha notificato a tutte le prefetture che indagherà sullo stato di salute dopo la vaccinazione di richiamo con il siero aggiornato a Omicron ceppo BA.4-5.

In particolare tra i vaccinati col booster aggiornato ci sono ricoverati negli ospedali Juntendo University (tre ospedali tra cui il Nerima General Hospital di Tokyo) e nella National Hospital Organization (nove ospedali tra cui l’Osaka National Hospital) e nei nosocomi appartenenti all’Agenzia Indipendente per la Promozione dei Servizi Sanitari Regionali, tra cui l’ospedale di Chukyo a Nagoya.

Anche Yahoo Japan, non consultabile dall’Europa, oggi intitola: “Indagine sullo stato di salute dopo la vaccinazione dai 6 mesi ai 4 anni-Ministero della Salute, del Lavoro e della Previdenza, sospetti eventi avversi gravi ed effetti collaterali”.

La svolta da parte del governo giapponese, che ha preso atto del grave aumento delle reazioni avverse e della necessità di un’indagine, scaturisce dalla notizia, pubblicata ad inizio settimana, del decesso improvviso di una giovane donna sana poco dopo il richiamo anti Covid-19 e di un nuovo decesso improvviso subito dopo il vaccino, reso noto oggi, che stanno sconvolgendo l’opinione pubblica del Paese.

Martedì, infatti, è stato reso noto che Il 5 novembre scorso, in un centro vaccinale nella città di Aisai, nella prefettura di Aichi, la quarantaduenne Ayano Iioka, dopo aver ricevuto la quarta dose del nuovo vaccino covid, si è lamentata di mancanza di respiro cinque minuti dopo la somministrazione e le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate.

È stata portata d’urgenza in ospedale ed è morta circa un’ora e mezza dopo.

Oggi è stata pubblicata, infine, un’altra notizia di un nuovo decesso improvviso dopo il richiamo covid.

A Ome City (Tokyo), domenica 13 novembre un uomo di circa 70 anni si è sentito male subito dopo l’inoculazione.

L’infermiera presente al centro vaccinale lo ha fatto sedere su una sedia a rotelle e lo ha accompagnato per farlo distendere in un letto.

Appena si è messo sul letto, l’uomo ha perso conoscenza. I medici gli hanno praticato un massaggio cardiaco sul posto ed è stato trasportato in ospedale in ambulanza, ma una volta arrivato è stato confermato il decesso.

Fonte articolo: https://www.eventiavversinews.it/ultimora-due-decessi-improvvisi-subito-dopo-il-richiamo-in-giappone-il-ministero-indagheremo-sul-rapido-aumento-delle-reazioni-avverse/

 

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
È il momento di condividere le tue opinionix