ECCO CHI STA EMULANDO RENZI

DI STEFANO ALI

ilcappellopensatore.it

A proposito dell’abbassamento del quorum sul numero legale (vedi articolo qui, ndr), su un documento pubblicato sul sito della Camera dei deputati (http://documenti.camera.it/bpr/3853_testo.pdf In testa alla seconda pagina, numerata 194) si legge:

Il problema per il partito nazionalsocialista era come ottenere la necessaria maggioranza dei due terzi per l’approvazione di una legge sui pieni poteri con cui consolidare il governo di Hitler. Per assicurarsi in Parlamento tale maggioranza, fu modificato il regolamento del Reichstag secondo il suggerimento di Frick: sostituire al concetto di presenza fissato dalla Costituzione una finzione, quella della presenza degli assenti ingiustificati, lasciando al Presidente (nazionalsocialista) dell’assemblea il giudizio se l’assenza fosse giustificata o no. Così in pratica i deputati non presenti tout court erano considerati presenti. In questo modo fu « risolto » il problema che l’assenza dei parlamentari dell’opposizione facesse mancare il numero legale, impedendo così la deliberazione della progettata Ermàchtigungsgesetz

Ecco chi sta emulando Renzi.

Stefano Alì

Fonte: http://ilcappellopensatore.it

Link

15.02.2015

Commento all’articolo: ” Mentre va in onda Sanremo, la Costituzione non c’è più”

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
mago
mago
17 Febbraio 2015 19:03
Abbassamento quorum a parte, la banda di renzi non suona il suo spartito…la regia viene altrove o hanno impiegato segretamente anni e risorse a partorire queste porcherie.
Vocenellanotte
Vocenellanotte
17 Febbraio 2015 20:38

Molto più banalmente con un premio di maggioranza di 55 deputati il quorum per modificare le leggi costituzionali è rimasto invariato mentre sarebbe dovuto essere 2/3 più 55. Elementare. Il Nazismo è cominciato molto prima di Renzi.

AlbertoConti
AlbertoConti
17 Febbraio 2015 20:51

Io non ascolto renzie, quando lo vedo o cambio canale o giro pagina.Lo giudico
perciò dai soli fatti, da chi si è scelto per collaboratore, da come si è
trasformata camera e senato, anche nella forma.

Su queste basi posso dire
con certezza che se non è un governo di stampo fascista è lì che è diretto, a
marce forzate. E non mi venite a dire che lo fa "a sua insaputa". Con tutto il
rispetto per il fascismo storico, che era una cosa molto più seria.

Rickter
Rickter
18 Febbraio 2015 1:00

Alcuni dei suoi collaboratori vengono come noto dal suo stretto giro  , ma il consigliere economico israeliano e` stato sicuramente imposto  .

Ne fanno entrare ad ogni legislatura almeno quattro o cinque in vari partiti per avere un filo diretto su quello che accade nelle aule parlamentari ed un controllo fedelta` quotidiano .
Non si spiega tanta arroganza se non consentita da chi ha in mano i fili del pupazzo di Rignano
GioCo
GioCo
18 Febbraio 2015 1:21

Rensie: non si direbbe in giro che ha un papà vampiro e una mamma lupo … :))

falkenberg1
falkenberg1
18 Febbraio 2015 1:33

Risulta anche troppo evidente che renzi altro non è che un comodo servo di scena! Chi trama, tira le fila a marionette pronte a vendere il proprio paese ed i connazionali sono i soliti ben noti e putrefatti ”poteri forti”. Sappiamo chi sono, dove sono i loro covi malsani, sappiamo molto sul loro conto e sulle loro malsane attività. Di tutti, padroni e servi malnati, dovrebbe prendersi cura una nota ed apprezzata figura professionale: SNIPER!!!!

adriano_53
adriano_53
18 Febbraio 2015 18:07

tratto da: http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/06/19/ricetta-jp-morgan-per-uneuropa-integrata-liberarsi-delle-costituzioni-antifasciste/630787/

Che un gigante della finanza globale produca un documento in cui chiede ai governi riforme strutturali improntate all’austerity non fa più notizia. Ma Jp Morgan, storica società finanziaria (con banca inclusa) statunitense, si è spinta più in là.
E ha scritto nero su bianco quella che sembra essere la ricetta del
grande capitale finanziario per gli stati dell’Eurozona. Il suo
consiglio ai governi nazionali d’Europa per sopravvivere alla crisi del
debito è: liberatevi al più presto delle vostre costituzioni antifasciste.

bstrnt
bstrnt
19 Febbraio 2015 11:03
"Non si spiega tanta arroganza se non consentita da chi ha in mano i fili del pupazzo di Rignano" …. mettiamoci pure gli imbecilli che glielo lasciano fare, ovvero gli italioti!