E’ IL MOMENTO GIUSTO PER UN'ALTRA FALSE FLAG OPERATION ?

DI GIULIETTO CHIESA

facebook.com

Il referendum greco, voluto da Tsipras, ha scardinato l’Europa. Per questo la vendetta. Ma adesso questa Europa è a pezzi. La partita, che doveva essere una sola, si è trasformata in uno scontro multiplo: tra Germania (e accoliti) e Francia; tra Germania e FMI (leggi Stati Uniti); tra i satelliti americani (Polonia, Baltici) e la zona sud dell’Europa.

E’ il momento giusto per un’altra “false flag operation”.

A chi toccherà?

Giulietto Chiesa
Fonte: www.facebook..com
16.07.2015

11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
mago
mago
16 Luglio 2015 8:05

Posto che secondo la stampa " bene informata " i Greci non avevano neanche la carta per il referendum.. poi si parlava di 11 milioni di schede a fronte di 7 mio di iscritti nelle liste elettorali ..a proposito sarebbe bello fare un collage di tutte le notizie tipo queste…vorrei che qualcuno mi spiegasse se trattasi di un esperimento sociopolitico di massa in quanto avendo vinto con il 60% il risultato viene poi serenamente ribaltato senza nessuna apparente conseguenza..allora secondo me non ha scardinato nulla ma di fatto ha messo una pietra tombale su  possibili altri referendum..Vedremo se poi quello lanciato in Austria certo in altre condizioni e stato possa essere rispettato in ogni caso.

innominabilenessuno
innominabilenessuno
16 Luglio 2015 8:30
" esperimento sociopolitico di massa"

A pensar male si fa peccato ma spesso si ci azzecca.

fefochip
fefochip
16 Luglio 2015 8:46

beh l’italia non conta un cazzo , alla francia l’hanno recentemente già fatta ….germania?

temuchindallaCina
temuchindallaCina
16 Luglio 2015 10:20

In ordine di ipotesi

Austria

Spagna

Germania

Olanda

Finlandia

Ungheria

Italia

Hamelin
Hamelin
16 Luglio 2015 10:31

Il mio chip lo butto sul 24/08/2015 Manhattan , Time Square .

snypex
snypex
16 Luglio 2015 10:34

Il massacro che si sta consumando sulla pelle del popolo greco e’ un avvertimento per le altre nazioni sottostanti l’euro:

LA DEMOCRAZIA E’ SOLO UNA MASCHERA CHE COPRE AZIONI DA GESTAPO.

QUESTE SONO

AZIONI TERRORISTICHE

AD UN LIVELLO TANTO ALTO MAI RAGGIUNTO PRIMA.

L’euro non e’ una unita’ di conto e’

un’arma di distruzione di massa legalizzata ed accettata

dai relativi governanti in nome e per conto delle popolazioni sottomesse.

Se non lo si capisce adesso che si e’ arrivati ad un progressivo e crescente livello di schiavitu’ allora e’ evidente che questa condizione e’ pienamente meritata.

Il tradimento andrebbe trattato con la pena capitale, cosi’ da ammonimento per gli altri potenziali traditori.


SanPap
SanPap
16 Luglio 2015 10:45

Ottima idea: puniscili tutti per educare quelli che verranno (parafrasando un vecchio ritornello)

Bisogna dirlo a Renzi, che sta riformando la Costituzione: il processo per tradimento è contemplato solo per i militari.

Chiediamogli di estenderlo a parlamentari, banchieri, magistrati, grand commis d’etat; sono sicuro che lo metterà in cima alla lista TODO.

luis
luis
16 Luglio 2015 13:26

…. direi la germania, se continua a mettersi di traverso agli interessi amerikani

natascia
natascia
16 Luglio 2015 13:33

Concordo con Germania.  Per varie ragioni legate  al successivo appoggio dell’opinione pubblica, e al tentativo di emancipazione bancaria inaccettabile.  Quanto sforzo verso il caos da parte di questi States….. 

Veron
Veron
16 Luglio 2015 18:46

Toccherà alla Grecia se il popolo non si mette in riga.

Ieri sera abbiamo visto i black block ad Atene, e a cosa servono? Servono a creare il caos e nel caos la polizia può caricare, come alla Diaz nel 2001. Poi un bel giorno qualcuno perde la testa e parte un colpo, poi un altro e un altro ancora. Interviene l’esercito e l’escalation continua…coprifuoco, arresti in massa, torture, colpo di stato.

Fantapolitica? no, strategia della tensione. Sono cose accadute in decine di paesi, tra cui in Italia negli anni di piombo. D’altro canto, come lo tieni a bada un popolo senza soldi, senza lavoro e senza speranza? Un popolo che ritiene di non aver più nulla da perdere? Con la violenza di stato, ovvio.

Io dico che qualcuno ha prospettato a Tsipras uno scenario di questo tipo per farlo cedere più di quanto avesse voluto.


Vocenellanotte
Vocenellanotte
16 Luglio 2015 20:02

Germania! Cominciano ad allargarsi troppo, ma mica la Merkel o lo Schauble. Proprio loro . . . . .  i tedeschi.