DRAGHI E NAPOLITANO DEVONO ESSERE ARRESTATI E PROCESSATI

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

I golpisti finanziari che hanno terminato la democrazia
italiana dopo 63 anni di vita sono stati condotti al Palazzo italiano da Mario Draghi e dal Group of Thirty. Ad attenderli dentro il Palazzo vi era Giorgio
Napolitano, da 35 anni uomo di punta in Italia del Council on Foreign Relations
degli USA e amico delle loro multinazionali, come da lui stesso dichiarato su
Business Week.

Si consideri quanto segue:

1) La sovranità legislativa italiana, quella economica ed
esecutiva, già compromesse dai Trattati europei e dall’Euro (si legga Il Più
Grande Crimine 2011), sono state terminate del tutto. Ciò è evidente persino
nei titoli del Corriere di questi giorni, non c’è bisogno di leggere Barnard o altri.
2) Le misure di austerità – si legga la rapina della pubblica ricchezza
e del futuro di milioni di famiglie italiane attraverso un collasso pilotato
dell’economia che tali misure portano senza dubbio – non hanno ora più
ostacoli.
3) Saranno decenni di sofferenze e lacrime e sangue per i cittadini,
un impoverimento mai visto dal 1948 e tanti morti anzi tempo a causa della
demolizione dei servizi.

I punti 1, 2 e 3 formano i contenuti sufficienti per un’accusa di alto tradimento della patria da parte di Mario Draghi e di Giorgio Napolitano, che devono essere incriminati e arrestati. Se pensate che questa sia retorica di un esagitato, si legga la letteratura economica americana sulla
crisi dell’Eurozona per fugare ogni dubbio, e si visiti l’Irlanda o la Grecia, vittime prima di noi di questi golpisti. Questo è un colpo di Stato.

Mario Draghi
è membro del Group of Thirty (GOT), dove la sua presenza segna il più
scandaloso conflitto d’interessi della storia italiana, alla luce del disastro
democratico che stiamo vivendo (prendano nota i demenziali travagliati
dipietrosi che per anni sono corsi dietro al conflitto d’interessi del presunto
ladro di polli e hanno ignorato quello dei veri ladri planetari). Il lavoro
dell’eccellente Corporate Europe Observatory ha denunciato il GOT e ciò che vi
accade. Fondato nel 1978, è una lobby dove impunemente i grandi banchieri si
mischiano a pubblici funzionari di altissimo livello. Ecco i principali membri:
Jacob A. Frenkel, di Jp Morgan Chase – Gerald Corrigan, Managing Director del Goldman Sachs
Group –
Jacques de Larosière, Presidente del Gruppo UE sulle risposte
alla crisi finanziaria – William C. Dudley, ex Goldman Sachs oggi alla Federal
Reserve di NY – Mervyn King, governatore della Banca Centrale d’Inghilterra –
Lawrence Summers, ex ministro del Tesoro USA, oggi al Bilderberg Group –
Jean-Claude Trichet, uno dei padri dell’Euro, ex governatore della BCE – David Walker Senior
Advisor, Morgan Stanley International – Zhou Xiaochuan, governatore Banca
Centrale Cinese – John Heimann, Istituto per la Stabilità Finanziaria – Shijuro
Ogata, Vice Presidente, Commissione Trilaterale – inoltre vi sono passati T
ommaso
Padoa-Schioppa (ex Min. Finanze) e Timothy Geithner (attuale Min. Finanza USA).

Cioè, in esso si mischiano i lobbisti della finanza bancaria più criminosa della Storia
e i pubblici controllori delle medesime banche.

Mario Draghi
arriva alla BCE fra il 31 ottobre e il primo novembre. Il colpo di Stato
finanziario contro l’Italia si svolge nella settimana successiva, il governo
eletto ne è spazzato via. Mario Draghi poteva fermare la mano degli speculatori
golpisti semplicemente ordinando alla BCE di acquistare in massa i titoli di
Stato italiani. Infatti tale acquisto avrebbe, per la legge basilare che li
regola, abbassato drasticamente i tassi d’interesse di quei titoli, il cui
schizzare in alto a livelli insostenibili stava portando l’Italia alla caduta nelle mani degli investitori golpisti. I mercati si sarebbero fermati, resi inermi di fronte al
fatto che la BCE poteva senza problemi mantenere a un livello basso costante i
tassi sui nostri titoli di Stato. Ma Mario Draghi siede alla BCE e non fa
nulla. Non siate ingannati dalla giustificazione standard offerta per questo
rifiuto di acquistare titoli italiani da parte della BCE. Vi diranno che le è
proibito per statuto, ma non è vero: infatti clausole come la SMP Bond
Purchases lo permettono, e anche le regole sulla stabilità finanziaria del
trattato di Maastricht, come scritto di recente da Marshall Auerback e da altri.
Draghi poteva agire, eccome.

Risultato:
il golpe. Da ora le elite finanziarie sono col loro aguzzino Mario Monti al
governo a Palazzo Chigi. Fine della democrazia italiana fondata nel 1948.
Comandano i mercati, non il Parlamento.

Tutto ciò è
stato ampiamente discusso da Mario Draghi con i suoi camerati al Group of
Thirty, secondo un copione che trapelava da anni sulle pagine della stampa
finanziaria anglosassone. Silvio Berlusconi era stato avvistato più volte
dell’esistenza di quel copione: “L’Italia ha problemi gravissimi, ha bisogno
di una iniezione di libero mercato con riforme economiche neoliberali… fra cui
ridurre le tasse, tagli all’impiego pubblico e alle pensioni, rafforzare il
settore dei servizi privati, e rendere più facili i licenziamenti
”, cioè
esattamente quello che sta accadendo in queste ore nelle riforme che il golpe
ci ha imposto, facendosi beffe del Parlamento non più sovrano. La prescrizione
in corsivo è del Neoliberista fanatico Alberto Alesina nell’Aprile del 2006. Lo
stesso anno in cui Draghi prendeva il comando della Banca d’Italia, dopo aver
lasciato la banca d’investimento più criminosa del mondo, Goldman Sachs, in cui
resse una posizione di comando nel settore Europa proprio mentre la Goldman
aiutava la Grecia a truccare i propri conti pubblici nel 2002.

Tornando al
golpe. Le conseguenze sociali, le sofferenze per milioni di italiani per
decenni, la scure che si abbatte sul futuro dei nostri piccoli, sui pochi
preziosi anni che rimangono agli anziani, sull’ambiente, e sulla democrazia,
saranno tragici. Nell’ordine di migliaia di volte peggiori di qualsiasi danno
le mafie regionali abbiano mai potuto infliggere all’Italia, col concreto
pericolo di prostrarla per intere generazioni. Alla luce di tutto ciò, e mentre
si fatica a non emigrare di fronte all’idiozia epica di masse di italiani che
festeggiano l’arrivo dei golpisti (sic), è doveroso chiedere l’incriminazione e
l’arresto per alto tradimento dei cittadini italiani Mario Draghi e Giorgio
Napolitano. Prego quindi l’eventuale giurista che leggesse queste righe di
informarmi sulla procedura per inoltrare una denuncia in tal senso. Se, come
temo, essa non esiste, nulla cambia della sostanza di quanto scritto.

p.s. Prego i
diversi colleghi che usano in Tv, ai dibattiti o in radio i fatti che scopro e
denuncio, di almeno citarmi come fonte. Grazie.

Paolo Barnard
Fonte: www.paolobarnard.info
Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=268
14.11.2011

______________________________________________________

La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori e in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere ritenuto responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi.
La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

– messaggi non concernenti il tema dell’articolo
– messaggi offensivi nei confronti di chiunque
– messaggi con contenuto razzista o sessista
– messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

86 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Faulken
Faulken
14 Novembre 2011 1:17

L’Italia ha sempre voluto essere una piccola America, ci hanno accontentati…

LAZZARETTI
LAZZARETTI
14 Novembre 2011 1:48

Ieri sera, dalla mia camera, percepivo la voce di Napolitano
uscire dalla tv in sala.
Ho cominciato a provare una sensazione tipo ansia che ti soffoca in gola,
una cosa mai provata prima.
Mentre molti italiani stanno per essere condotti alla forca,
ancora su questi siti, si disquisisce inutilmente.
Invito i cari CHIESA e compagnia, a organizzarci
un esodo per sfuggire a queste esecuzioni.
Io come altri non posso aspettare, e non voglio combattare
per quelli che non hanno alzato un dito, di fronte
alle sofferenze di tante famiglie il cui grido di sofferenza,
e’ stato mercificato per ogni tipo di teatrino televisivo.
L’unica via d’uscita e’ l’esodo di massa,
mettiamoci l’animo in pace:
l’ITALIA come stato ha cessato di esistere,
un abbraccio grande a tutti coloro che in questo momento
stanno patendo le pene dell’inferno, e che non hanno alcuna voce.
Vi voglio bene

MATITA
MATITA
14 Novembre 2011 2:26

ti voglio bene anche io fratello…….l’unica speranza che ho,l’ultima che cerco di tenere viva è che forse la situazione gli scappi di mano e che sara presto l’alba di un nuovo giorno……chissà forse non tutto il male vien per nuocere e magari le bislacche profezie sul dicembre 2012 ed era acquario potrebbero essere la previosione di un mondo migliore.
nbon mi resta questo da sperare,vedo troppa ignoranza e ingenuita parlano con chi incontro.
vedo troppe divisioni ideologiche poca voglia di fare uno sforzo mentale per comprendere, e questi politici gionalisti intellettuali fanno bla bla in rete ma npon trovano un punto in comune,non riescono a incontarsi per creare una resistenza condivisa…..divisi sempre da becero e inutile ideologismo destra sinistra,credenti e atei,rosso e nero……..
PERCHE’ NON VI UNITE SOTTO UNICA BANDIERA?
LA BANDIERA DEL BENE COMUNE?
è condivisa l’idea co occorre riappropiarsi della sovranita monetaria si o no?

Quando da persone oneste e colte ti vengono date queste risposte comprendi perchè non abbiamo speranza
“tutte le teorie che mi sottoponi volgono a rendere del tutto inutile gran parte di quello che ho studiato, ho realizzato, faccio, penso, vedo, farò, vedrò, penserò.”

jaimedipietra
jaimedipietra
14 Novembre 2011 2:42

Ma Barnard ha talmente paura di passare per fascista da arrivare a chiamare Draghi “camerata”?

ahah…che paraculo!

reio
reio
14 Novembre 2011 2:55

che commento intelligente

ws
ws
14 Novembre 2011 3:17

….Zhou Xiaochuan, governatore Banca Centrale Cinese…….

cioe’ verrebbe confermato il sospetto che “la cina” non e’ solo una ” fabbrica” del sistema supercapitalistico ma ne e’ pienamente DENTRO ?

jaimedipietra
jaimedipietra
14 Novembre 2011 3:32

Certo che lo è. E’ stata la democrazia liberal-socialista di Barnard a portarci al commisariamento: queste sue remore, anzi questo suo limpido mascheramento ideologico del Draghi mi fa capire il doppio fine del Barnard scribacchino. Si vede che è in cerca di un posto fisso in casa Tremonti-Sacconi e via cantando.

LAZZARETTI
LAZZARETTI
14 Novembre 2011 3:40

Perche’ sono convinto che lo stato ITALIA ha cessato di esistere.
1-La politica e’ morta da 20 anni
2-I politici che ci sono non hanno alcun interesse dell’Italia
3-I politici attuali li puo’ schiodare solo quello che so io, diversamente non schioderanno mai
4-la maggior parte degli italiani non sa nulla di quello che bolle in pentola
5-coloro che vanno a lavorare, si astengono dal lottare sperando che non tocchi a loro
6-il nuovo e’ farragginoso, vai chiedere a uno di destra di votare per un movimento con idee di sinistra e viceversa
7-destra-sinistra e’ la nostra rovina, ma da quest’impasse non si esce: e’ il problema maggiore
8-la tv e’ stata occupata, alla faccia di coloro che parlano della dittatura dei berluscones
e la dittatura dei vari santoro,travaglio,la7,grillo,di pietro e comp, dove la mettiamo?

Sono stati perfetti. Questa bisogna riconoscerlo.
Ci hanno fregato, e non ce ne siamo accorti.

stonehenge
stonehenge
14 Novembre 2011 4:01

Spiegatemi una cosa perchè non capisco:
Perchè un uomo di 90anni come Napolitano anzichè ruzzare le carrozzine dei suoi nipoti continua a lavorare per i massoni europei?
Perchè un uomo di 70anni come Monti anzichè ruzzare le carrozzine dei suoi nipoti continua a lavorare per i massoni europei?
Alla loro età,hanno il dovere etico di sputtanare questo e quel sistema, anzichè appoggiarlo e svenderci!
Come provocazione (sia ben inteso) preferisco Berlusconi che pur avendo 70 e passa anni, almeno agisce per il proprio interesse personale!

IVANOE
IVANOE
14 Novembre 2011 4:08

….già si comincia…il mago monti… ha decretato :… reintroduzione dell’ICI sulla prima casa( però in compenso) farà una patrimoniale leggera… ( chi guadagna 1-1,5 milioni di euro l’anno ).In sostanza scipperà l’ 85% dei soldi alle famiglie italiane già martoriate dai licenziamenti e dalle tasse e dai bassi salari e toglierà solo il 10%-15% di soldi ai ricchissimi che non li scalfirà nemmeno di un millimetro. Niente ha detto in queste ore sull’evasione fiscale e sulla criminalità organizzata…. forse perchè anzi sicuramente fanno comodo pure a lui che ci siano in italia… Sulle pensioni (cavallo di battaglia della Marcegaglia, di rehn. di pd, pdl e di illustiri compagni di merende della bocconi tipo boeri, o giornai alla scalfari ) è più timido parla soltanto ( per il momento) di anticiparre l’età della pensione di vecchiaia a 67 anni prima del 2026… vigliacco e vigliacchi, perchè c’è la Lega cbe tiene duro e gli stessi esponenti della Lega sono presi per le palle dai loro elettori operai che li hanno già presi ben bene per i fondelli. Monti e company sanno perfettamente che se toccano le pensioni di anzianità, al nord si scatena la terza guerra mondiale e ci ha provato… Leggi tutto »

Georgejefferson
Georgejefferson
14 Novembre 2011 4:20

chiediamoci se le bislacche profezie sul dicembre 2012 ed era acquario non sia l’avvento pianificato di un mondo nuovo non volontario ma imposto di nascosco col nostro consenso costruito a tavolino

robybaggio80
robybaggio80
14 Novembre 2011 4:21

Complimenti a voi due: non avete capito assolutamente nulla.

RicBo
RicBo
14 Novembre 2011 4:23

Rimane la delusione di vedere tanti bravi intellettuali e giornalisti (Freda, Barnard, Bifo, Chiesa ecc..) che si beccano fra di loro come tanti galli in un pollaio e non riescono ad unire le loro forze e fare da supporto teorico e morale ai movimenti sociali e di protesta che pure esistono in Italia. E’ necessario dare a questi movimenti una consapevolezza che ora assolutamente non hanno. So bene cosa dico dopo averli frequentati sia qui che in Spagna e la differenza è abissale sia nella consapevolezza (in Spagna e negli USA il movimento è supportato da un grande numero di docenti universitari ed intellettuali) che nella prassi (accampamenti, assemblee di quartiere in ogni città medio-grande). In Italia la protesta è totalmente priva di queste basi, è piena di persone perdute dietro a vuoti slogan (da qui la violenza del 15 ottobre). Quindi cari intellettuali, docenti, giornalisti che avete a cuore le sorti di questo Paese: unitevi, dimenticate le differenze e le diffidenze, invece di essere nichilisti all’estremo come Barnard e Fread o elitari come Chiesa, con la sua inutile Alternativa e le comparsate in tv con gentaglia impresentabile. Inclusione è la parola chiave, se necessario anche del movimento di Grillo,… Leggi tutto »

AlbertoConti
AlbertoConti
14 Novembre 2011 4:26

La mia risposta è: perchè sono degli utili idioti. Utili per l’ordine mondiale dei banchieri, idioti perchè credono che sia il migliore possibile (non volendo vedere la cleptocrazia che ne è la base fondante). Sono la punta dell’intera casta politica collusa ed ipocritamente ignorante. L’aggravante per Monti è quella di aver dedicato la vita agli studi economici, intesi come li intendono all’università Bocconi. (così nominata dal commerciante magnate che la istituì in memoria del figlio, morto anzitempo). I veri criminali di quest’epoca sono gli intellettuali organici al sistema. Purtroppo non esiste una controcultura che abbia l’autorevolezza per processarli. L’ambiguità di un Umberto Eco riassume questo dramma.

robybaggio80
robybaggio80
14 Novembre 2011 4:35

Condivido in parte il suo commento. Su Giulietto Chiesa, però, come si fa a ragionare così? Non è stato lui a farsi eleggere per entrare al Parlamento Europeo che oggi critica? Attenzione, molte sue analisi sono verissime, però in tv a lui è permesso dire male di Mario Monti, a Barnard no. Perché?

AlbertoConti
AlbertoConti
14 Novembre 2011 4:37

Dice Ricbo: “Rimane la delusione di vedere tanti bravi intellettuali e giornalisti (Freda, Barnard, Bifo, Chiesa ecc..) che si beccano fra di loro come tanti galli in un pollaio e non riescono ad unire le loro forze e fare da supporto teorico e morale ai movimenti sociali e di protesta che pure esistono in Italia. E’ necessario dare a questi movimenti una consapevolezza che ora assolutamente non hanno. So bene cosa dico dopo averli frequentati sia qui che in Spagna e la differenza è abissale sia nella consapevolezza (in Spagna e negli USA il movimento è supportato da un grande numero di docenti universitari ed intellettuali) che nella prassi (accampamenti, assemblee di quartiere in ogni città medio-grande). In Italia la protesta è totalmente priva di queste basi, è piena di persone perdute dietro a vuoti slogan (da qui la violenza del 15 ottobre). Quindi cari intellettuali, docenti, giornalisti che avete a cuore le sorti di questo Paese: unitevi, dimenticate le differenze e le diffidenze, invece di essere nichilisti all’estremo come Barnard e Fread o elitari come Chiesa, con la sua inutile Alternativa e le comparsate in tv con gentaglia impresentabile. Inclusione è la parola chiave, se necessario anche del movimento… Leggi tutto »

AlbertoConti
AlbertoConti
14 Novembre 2011 4:38

Forse perchè è più intelligente, e fa “audience”?

Georgejefferson
Georgejefferson
14 Novembre 2011 4:49

io penso che l’impianto ideologico del mondo diretto da menti a lor pensare superiori sia cosi forte in certi ambiti,da mantenere l’ideologia come una specie di missione…non importa se teorie iperliberiste creano masse di disperati sempre maggiori o si discute di teorie malthusiane….come l’argomento che giustifica le spese esorbitanti per le missioni spaziali e in terra i cittadini (tanti)vivono sotto i ponti….ti pare sensato?ti pare sensato un mondo dove le responsabilita’politiche di milioni di persone viaggiano a retribuzioni di un decimo di chi ha solo la responsabilita,che so di divertire?riprendo una frase di keynes…nel lungo periodo siamo tutti morti

Fedeledellacroce
Fedeledellacroce
14 Novembre 2011 4:57

bravo paolo, bel pezzo. approvo tutto quello che dici.
arrestiamoli!!!
o come hai scritto in post precedenti su CDC, tagliamo qualche testa, cosí, alla francese….approvo anche questo!!
ma chi ci va a fare il macellaio, tu? io?
oggi come oggi, conviene fare le rivoluzioni violente o cominciare a fare politica partecipativa?
perché sai, io piuttosto che tagliare la testa a qualcuno preferirei azioni un poco piú costruttive, creative…

e poi ti accanisci solo con le banche………..ma segui i soldi, dove vanno a finire questi enormi caoitali, chi c’é dietro? chi ha bisogno di tanta liquiditá e a che scopo. beh, sicuramente qualcuno con il cazzo duro.
tipo il piú grande esercito del mondo
http://www.voltairenet.org/Lo-que-Usted-ignora-sobre-el-Grupo

reio
reio
14 Novembre 2011 4:57

vieni avanti, divincodino

reio
reio
14 Novembre 2011 4:58

perchè chiessa è un pallaro?

rosbaol
rosbaol
14 Novembre 2011 5:00

O forse perchè accetta compromessi che Barnard non vuole accettare. La rai è un vero schifo e ne devi ingoiare di rospi se sei un intellettuale onesto.. Io non riesco a dargli torto. Alberto Conti fa un discorso molto convincente sulla partecipazione degli intellettuali. Ma Barnard ne fa un altro: se inizi con l’accettare compromessi,si parte male. . E’ facile dire: uniamoci tutti. Ma la realtà è un’altra:ci vuole un popolo adulto per fare una RIVOLUZIONE (si può ancora usare questa parola?). Giulietto Chiesa in TV fa il gioco del grande potere: nella testa della gente non vedono il nemico di Goldman Sacch, vedono il COMUNISTA che è, chiaro? Sul Corriere della Sera, la battaglia contro i poteri forti la conduce Magdi Cristiano Allam! Per favore, siamo seri. Io sarò nichilista e forse lo sono, però non voglio illudermi che un potere del genere lo cacci via con un articolo di Paolo Barnard o il movimento di Giulietto Chiesa. Sul movimento 5 stelle, beh, con quella faccia pulita e disincatata non si va da nessuna parte. Avete idea di che armi possiede il nemico e di quanta gente ha a libro paga?

Georgejefferson
Georgejefferson
14 Novembre 2011 5:01

“Dico a Monti di convertitrsi di fare le cose giuste se veramente”…scusa ma…hai idea di chi sia mario monti?conosci la rivoluzione keynesiana e il lavoro di reindottrinamento per andarci contro in corso da 40 anni da intellettuali preparatissimi in tutto il mondo?

Giancarlo54
Giancarlo54
14 Novembre 2011 5:02

Probabilmente perchè Barnard non è ben visto in TV per le note faccende. Comunque concordo, il nemico è fortissimo, noi siamo debolissimi e coloro dovrebbero darci voce, spesso, litigano tra di loro

Giancarlo54
Giancarlo54
14 Novembre 2011 5:04

Meritevole sen’altro il progetto di Uniti & Diversi speriamo abbiamo seguito.

ale_b47
ale_b47
14 Novembre 2011 5:09

Condivido pienamente, anche a roma gli stessi movimenti (indignados, draghi ribelli etc.) mancano di consapevolezza e unità. Hanno assoluto bisogno di supporto degli “intellettuali”, da lì poi si potrà passare alla consapevolizzazione della gente.
Dobbiamo unirci e anche in fretta!!! B

mandal2010
mandal2010
14 Novembre 2011 5:19

Penso esattamente la stessa cosa e aggiungo che non solo loro,ma anche noi dovremmo dimenticare le nostre differenze e diffidenze per il bene comune.Possibile???

michail
michail
14 Novembre 2011 5:31

Per la rubrica”L’angolo del buonumore”: http://www.youtube.com/watch?v=Rxab33fRl9E

modernateoriamonetaria
modernateoriamonetaria
14 Novembre 2011 5:31

I signoraggisti si affidassero ai vari Marra, Della Luna, Benetazzo che di politica monetaria ne sanno meno di Straguadagno…sono riusciti a scrivere due cose elementari sul signoraggio e pure sbagliate .
I blog di Warren Mosler, Randall Wray, William Black, Bill Mitchell ecc. X tutti gli altri che intendono studiare e informarsi.

lanzo
lanzo
14 Novembre 2011 5:48

C’e’ nessun “fan” di Alan Ford (il fumetto) ?
Se si, la situazione attuale era gia’ stata involontariamente pronosticata oltre 30 anni fa con gli episodi in cui compariva SUPERCIUK, che rubava ai poveri per dare ai ricchi. Magnus & Bunker pensavano di essere spiritosi, invece…

spartan3000_it
spartan3000_it
14 Novembre 2011 5:51

Leggo su “il Sussidiario” Mauro Bottarelli: http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2011/11/11/GEOFINANZA-Il-trucco-della-Bce-che-sta-aiutando-l-Italia/221146/ Secondo Bottarelli Draghi e’ dovuto ricorrere ad un trucco per abbassare lo spread dei Btp (leggetene i dettagli). Barnard afferma invece che la BCE puo’ senz’altro acquistare in quantita’ Btp italiani senza regole. Ove cio’ non fosse proibito per statuto credo che il nostro sistema monetario sarebbe saltato da un pezzo. Barnard mi sembra in preda ad un delirio. Concludo attirando l’attenzione su un non marginale dettaglio: quello che succederebbe e/o sarebbe successo in assenza dei piani rivolti a rassicurare i mercati e che inevitabilmente portano all’austerity. Oggi c’e’ una importante asta di BTP: come si possono convincere investitori “maliziosi” e ostili a comprare i nostri titoli del debito pubblico? Va bene disvelare le malefatte dei banksters dai mutui subprime e dai derivati in poi ma dateci almeno adesso uno straccio di alternativa praticabile che non sia il default disordinato sul debito cosa che sicuramente succederebbe in assenza di misure rivolte a carpire la fiducia degli investitori. Personalmente penso che saranno “lacrime e sangue” in ogni caso sia con l’austerity impostaci dalle istituzioni finanziarie internazionali con i loro addentellati clandestini sia che scegliamo la strada sovrana del ripudio del debito, dell’uscita dall’euro ecc…… Leggi tutto »

pemulis
pemulis
14 Novembre 2011 5:52

quando leggo commenti come questi mi prende uno scoramento…. jaimedipietra che pena.

clausneghe
clausneghe
14 Novembre 2011 5:56

Sono d’accordo con Barnard questa volta. Solo vorrei vedere arrestati e con le manette assieme a quei due, anche magari il Berlusca assieme al La russa con Gasparri e Frattini tenuti dai mollettoni..
Che bella visione sarebbbe per me…

Georgejefferson
Georgejefferson
14 Novembre 2011 6:02

guarda le competenze sono prerogativa solo dei discepoli di friedman quindi vai da loro che troveranno lavoro a tutti…dimmi chi ha deciso che i mercati comandano?la maggioranza?esiste crescita produttiva se non e’lo stato ad immettere moneta nuova al netto?sai di che parlo?chi ha deciso che la moneta nuova sia prerogativa dei mercati privati?e’stata informata la gente per decidere in maggioranza?

lanzo
lanzo
14 Novembre 2011 6:05

Forse perche’ e’ piu’ gratificante farsi scarrozzare in macchine di lusso, attovagliarsi e pappare alle grande aggratis, sistemare parenti ed affini e con i corazzieri che si mettono sull’attenti, il lavoro non e’ che lo fa lui , non e’ che se sta poco bene deve mandare il certificato medico, non deve timbrare il cartellino (c’e’ una miriade di funzionari che attuano quello che i padroni gli dicono, al massimo dovra’ mettere qualche firmetta e fare uno da latte alle ginocchia, ovviamente neanche scritti da lui medesimo, sarebbe troppa fatica.
A quelle condizioni ci staremmo tutti a lavorare, altro che fino a 70, ma fino alla “fine” biologica.
Mi sa anche che la media di vita degli operai e’ sensibilmente piu’ bassa di quella di queste cariatidi, vissuti sempre nella bambagia, che non hanno mai fatto un qualcosa di utile nella loro vita.

lanzo
lanzo
14 Novembre 2011 6:07

Illusione, dolce chimera sei tu….

Faulken
Faulken
14 Novembre 2011 6:15

Noterelle sparse – per chi volesse una versione per immagini, facili da trovare i film documentari che probabilmente qui tutti conoscono “The Corporation” di Mark Achbar, “Capitalism: A love story” di Michael Moore e “Inside Job” di Charles Ferguson. Freda dice : “La finanza e le banche non sono altro che uno dei tanti armamenti presenti nell’arsenale e vengono scatenati contro una nazione (in sostituzione delle bombe convenzionali o preliminarmente ad esse) quando la strategia e le circostanze li rendono opportuni.” 1) Non è più così e da molto tempo. La finanza e le banche hanno preso direttamente il potere, in America e non solo. Barnard dice : “I golpisti finanziari che hanno terminato la democrazia italiana dopo 63 anni di vita…” Sono d’accordo con la tua analisi Paolo tranne che per alcune cose. Non credo che l’Italia abbia mai avuto una reale, nei fatti, sovranità politica innanzitutto. Abbiamo avuto una moneta nostra si e ci hanno lasciato la libertà di poterla spendere, libera sovranità consumistica questa si ed anche per questo non concordo sul tuo pensiero su Berlusconi, certo non era il vero problema, ma qualcuno che è servito allo scopo di cui ora. Il nostro paese, come ha… Leggi tutto »

robybaggio80
robybaggio80
14 Novembre 2011 6:18

Sono qui, caro Reio.

modernateoriamonetaria
modernateoriamonetaria
14 Novembre 2011 6:19

E’ il delirio di molti …oggi Bill Mitchell dice praticamente le stesse cose sul suo blog.

modernateoriamonetaria
modernateoriamonetaria
14 Novembre 2011 6:21

Gente competente? Chiedi ai vari Bill Mitchell, Randall Wray, Warren Mosler.

VeniWeedyVici
VeniWeedyVici
14 Novembre 2011 6:22

Golpe armato ultima svolta, il resto e’ bla bla bla. Il bla bla bla ve lo permetteranno sempre, il golpe armato non e’ possibile a tempo indeterminato.

AlbertoConti
AlbertoConti
14 Novembre 2011 6:37

“Giulietto Chiesa in TV fa il gioco del grande potere: nella testa della gente non vedono il nemico di Goldman Sacch, vedono il COMUNISTA che è, chiaro?” == secondo me sentono più che altro una voce alternativa, ed è questo lo scopo delle “apparizioni” di Giulietto. Certo che quel che conta è il flusso dei messaggi. Per questo c’è Pandora TV. Facciamola crescere piuttosto.

AlbertoConti
AlbertoConti
14 Novembre 2011 6:38

Mi sembra un atteggiamento milan-inter. Usare i propri neuroni no?

D3M4GNIFICIS
D3M4GNIFICIS
14 Novembre 2011 6:42

Dovresti indicare quali sono queste teorie e i punti che consideri errati.

Fino a quel momento il tuo commento è inutile sul piano critico e intellettuale.

Cordialmente

DILEO
DILEO
14 Novembre 2011 7:05

DRAGHI E NAPOLITANO DEVONE ESSERE ARRESTATI E PROCESSATI… ma non solo loro e non solo per la sovranità monetaria economica.

Prego quindi l’eventuale giurista che leggesse queste righe di informarmi sulla procedura per inoltrare una denuncia in tal senso. Se, come temo, essa non esiste, nulla cambia della sostanza di quanto scritto.

Te lo dico pubblicamente:

bello e meritorio (anche la sobrietà del testo) ma vuoi (e serve) solo un eventuale giurista ?

Prego i diversi colleghi che usano in Tv, ai dibattiti o in radio i fatti che scopro e denuncio, di almeno citarmi come fonte. Grazie .

Vuoi metterti in gioco in una piazza virtuale e/o piazza reale con altri che la pensano come te (o lo stesso che pensi tu ma con percorsi diversi e complementari) o vuoi sperare che siano i colleghi giornalisti che lo facciano per te ? (ammesso che colleghi che sono o al guinzaglio lungo o al guinzaglio corto del “potere” lo facciano e smettano di babbionare la gente ).

Si può osare ?

istwine
istwine
14 Novembre 2011 7:18

l’intervento della BCE è funzionalmente uguale al QE americano. totalmente inutile in termini di aiuto all’economia, necessario in una situazione come la nostra.
>BR>
ad ogni modo, sarebbe ora che qualcuno studiasse dai siti ufficiali delle BC e non dagli articoli. se vuoi capire come funziona una BC, vai alla fonte, non vai all’articolo di qualcuno. Certo, se in mente hai il modello mainstream, stai fresco, il massimo che puoi fare è la critica sterile tipo AlbertoConti, ma se hai in mente i modelli post-keynesiani allora si che capisci come funziona.

istwine
istwine
14 Novembre 2011 7:18

e i vari MMT sono aderenti alle scuole post-keynesiane.

lucoli
lucoli
14 Novembre 2011 7:26

Non capisco il punto 3 del tuo ragionamento. Il fine è la distruzione? Il loro fine? Non credo, non lo capisco.
Mi sfugge è il senso di tutta questa impalcatura, il sistema che questi pochi e nascosti “illuminati” avrebbero messo su.
E’ come se mancasse un dato, il più importante che giustifichi poi la messa in moto del meccanismo. Chi sono, cosa hanno scoperto che noi comuni mortali non sappiamo? Chi potrebbe dedicarsi nell’arco della propria effimera vita a un progetto così grande di distruzione/costruzione (o chissà cos’altro) sapendo benissimo che non ne potrebbe vedere la realizzazione?

IVANOE
IVANOE
14 Novembre 2011 8:09

Scusa nno vorrei aver dato un’impressione sbagliata, ma la mia Dico a Monti di convertitrsi di fare le cose giuste se veramente era una invocazione alla cattiva sorte che ormai come tutte le sfighe si è posata sull’italia da più di 40 anni.
Considera che metterà al welfare il porf. . dell’arringa che ha redatto il libro bianco sul lavoro nel 2002 ( e che ha distrutto il lavoro italiano…) ed insegna all’università cattolica del sacro cuore… questo la dice lunga su quanto potrà essere di equità sociale le manovre del governo monti….ci stà tutto l’odore di ex dc….

stonehenge
stonehenge
14 Novembre 2011 8:16

io penso che l’impianto ideologico del mondo diretto da menti a lor pensare superiori sia cosi forte in certi ambiti,da mantenere l’ideologia come una specie di missione…

Grazie per tutti e tre i commenti…mi sento ora di riassumere con la frase di Georgejefferson…che alla fin della fiera convoglia tutti e 3 i vostri ragionamenti.

mandal2010
mandal2010
14 Novembre 2011 8:19

Si.Grande fumetto.

spartan3000_it
spartan3000_it
14 Novembre 2011 8:27

La BCE non e’ nella stessa situazione della FED e non si puo’ parlare di QE. Chi glielo dice ai tedeschi e ai francesi che la BC finanzia le cicale degli italiani svalutando la loro moneta?

modernateoriamonetaria
modernateoriamonetaria
14 Novembre 2011 8:36

Proprio perché uso i miei neuroni non mi affido agli incompetenti.

iltedioso
iltedioso
14 Novembre 2011 8:39

Io non ho mai capito se Barnard guarda troppi film dell’orrore.
Leggo i suoi scritti e vedo poverta’ miseria e poi alzo lo sguardo e (non dico che ci siano i ristoranti pieni,PER CARITA’)ma non mi pare neanche che ci sia questo scenario apocalittico da lui descritto.Se anche fosse vero che accadra’ cio’ che lui preventiva ci sara’ molto probabiplmente una reazione da parte del popolo italiano,o di qualche altro paese europeo,che cambiera’ gli eventi.

Onilut
Onilut
14 Novembre 2011 8:43

Immaginate un grande palco in una piazza. Sul palco ci sono Chiesa, Barnard e tutti gli altri. Parlano e si confrontano. La gente li ascolta e fa proposte. Loro le prendono in considerazione e organizzano una contromisura in massa. Vagliano soluzioni, si guardano attorno, esaminano. Fuori da internet. O no?

vetusordoseclorum
vetusordoseclorum
14 Novembre 2011 8:48

Comunque…secondo me…boh!

X
X
14 Novembre 2011 8:53

tante belle risposte,ognuno che fà vetrina delle sue idee e delle proposte,addirittura c’è fra il popolino di comedonchisciotte qualcuno che battibecca perchè “io sono piu’ intelligente di te”. I Romani combattevano in un rapporto di 1 a 3 contro i popoli “barbari” e vincevano di gran lunga perchè erano organizzati,pianificavano la battaglia,sapevano preparare ed agire con schemi di combattimento per quei tempi avanzatissimi. Oggi siamo noi i barbari,sono stati bravissimi,quasi diabolici nel impoverire le nostre menti e renderle assuefatte,tanto da chiamarci “consumatori”,non siamo piu’ esseri umani portatori sani di razionalità e sentimenti,padri madri fratelli e sorelle! siamo consumatori! bisogna ricostruire la partecipazione politica dal vicino di casa fino ad estenderla al quartiere,che ognuno faccia il suo,internet può aiutarci a coordinarci in scelte che possono essere rivoluzionarie.(www.mappamondonuovo.org) D’altronde chi riesce a vedere al di là del proprio naso può capire che passeremo un brutto periodo,prima che tutto vada nella giusta direzione,il capitalismo stà per morire il consumismo si è avvitato su se stesso,è il periodo della “gestazione”,difficile sapere quanto dolore e per quanto tempo,ma sapere che il nuovo mondo che sta per nascere renderà questo e tutte le persone che lo governano obsolete! come al solito la storia non insegna mai,ma… Leggi tutto »

istwine
istwine
14 Novembre 2011 8:54

ho scritto funzionalmente. che significa da un punto di vista operativo, cioè in termini di operazioni. non ho capito bene, ma pensi che il QE sia stampare moneta?

specialk1984
specialk1984
14 Novembre 2011 9:16

A quanto ne so, l’articolo 123 del TUE, vieta l’acquisto diretto (cioè sul mercato primario) di titoli di Stato dei Paesi membri alla Bce.
Ma Barnard sostiene:” non è vero: infatti clausole come la SMP Bond Purchases lo permettono, e anche le regole sulla stabilità finanziaria del trattato di Maastricht, come scritto di recente da Marshall Auerback e da altri”
Qualcuno potrebbe aiutarmi a trovare documentazione in merito? Possibilmente in italiano grazie:)

spartan3000_it
spartan3000_it
14 Novembre 2011 9:42

A quanto ho capito il QE significa acquistare direttamente da BC titoli del debito pubblico, cosa che normalmente non si fa perche’ inflattivo. Puo’ farsi solo a livello transitorio e fintantoche’ il mercato non assorbi questi titoli che altrimenti rimarrebbero invenduti. Quanto allo stampare moneta e altri titoli direttamente alla maniera dei falsari io non giurerei che gia’ non si faccia. (Con google sono arrivato ad un sito dove si parla di MMT… continuo a studiare… http://vocidallestero.blogspot.com/2011/11/giorni-contati-dellitalia-nelleurozona.html)

vetusordoseclorum
vetusordoseclorum
14 Novembre 2011 10:02

Siete tutti così sicuri che un governo tecnocratico sia poi così peggio di ciò che si vede in Italia da decenni?
Io credo che il futuro della nazione in mano di un La Russa, Mastella, Casini, Prodi, Gasparri, Veltroni, Rutelli, Borghezio etc. etc. (non citando poi quelli che hanno pendenze serie con la giustizia) sia veramente in mani inaffidabili.
La cosiddetta “Casta” dei politicanti che siedono a Roma è veramente una verruca purulenta di sanguisughe e di parrassiti che vorrei vedere schiacciata da qualsiasi altra forma di governo.
Il modello democratico non può essere vincente se non riesce a prescindere da un sistema (tipicamente italiano) mafiosetto-ruffianello-nepotista-parassita-furbetto-concussionista-disonesto-corrotto e corruttibile.
Ciò che Mario Monti rappresenta non farà probabilmente l’interesse del popolo italiano, ma la maggior parte dei nostri politici lo ha mai fatto?
E io più volte confrontandomi con molti uomini della strada italiana e con il mio “vicino di casa” mi sono chiesto: ma è giusto che ignoranti del genere abbiano il diritto di voto?

specialk1984
specialk1984
14 Novembre 2011 10:22

Acquistare titoli sul mercato secondario è cosa ben diversa che fare qe. O mi sbaglio?

mikaela
mikaela
14 Novembre 2011 10:30

Ti assicuro che quello che ha scritto Barnard e’ un articolo basato su fonte attendibilissima , basta sapere chi e’ Marshall Auerback
sotto il link in inglese ma Barnard ne ha dato una esatta interpretazione senza alterarne i fatti .

Quando scrive che’ c’e’ stato un colpo di stato e quelli che lo hanno organizzato devono andare in galera e’ Giustissimo

ECB: Europe’s Last Hope?
schiaccia qui
[neweconomicperspectives.blogspot.com]

alecale
alecale
14 Novembre 2011 10:57

certo … mario monti fara’ tutto l’ interesse di quei ebrei sionisti guerrafondai che evidentemente a te piace tanto . informati !!!!

RicBo
RicBo
14 Novembre 2011 11:04

in questo momento è solo un bel sogno

alecale
alecale
14 Novembre 2011 11:09

caro paolo il serpente a quasi chiuso il suo cerchio .

nuvolenelcielo
nuvolenelcielo
14 Novembre 2011 11:16

bravo barnard, sono d’accordo. (sui 40 anni… di sofferenza, non so, fare previsioni così a lungo termine è un po’ difficile visto come rapidamente sta cambiando il mondo…)

wow
wow
14 Novembre 2011 11:18

Se un governo e’ caduto le elezioni sono d’ obbligo, sopratutto ora. Mettere un primo ministro non eletto e senza il consenso di una maggioranza, che lo dara’ di volta in volta che decidera’ cosa si e’ gia’ deciso, e’ ridicolo, ma in questo caso incostituzionale e illegale. Un parlamento con o senza maggioranza, con o senza Monti, se non prendera’ 2.000 miliardi per pagare il debito, ogni mossa che fara’ o non fara’, non in linea con questo fine, si trovera’ le borse che faranno guerra a questo stato, mettendolo in fallimento, e quindi non trovando nemmeno i soldi in banca per mangiare. Sento parlare degli acquisti dei titoli di stato per aiutare l’ Italia, e l’ Italia che li vende. Non si contradice Barnard quando afferma che la Banca mondiale ne prende quanti ne vuole. La banca mondiale guadagna e comanda le borse, facendoti fallire o arricchire, e creando fondi dal nulla. Chi investe in titoli Italiani, non investe e non compra per avere un tornaconto in guadagno, in quanto non sa’ dove investire su una produttivita’ attiva, non essendoci ne crescita ne guadagno. Comperano i titoli sapendo che comperano il debito che si trasforma in possessione politica… Leggi tutto »

wow
wow
14 Novembre 2011 11:47

Tu hai ragione. Quello che sta’ succedendo non e’ un male ma un bene. Quando un popolo si disinteressa anche del minimo sciacallaggio e delle frodi, delle speculazioni e ruberie legalizzate, si trovera’ poi a rendersi conto della montagna assurda di porcheria che ha tralasciato di curarsene. Costi della politica compresi. Quando un’ umanita’ e una societa’ sfora, non tanto nel bene che abbiamo e che potremmo tenere, ma dell’ ingiusto guadagno-potere che si e’ lasciata sfuggire, la demenza del far tornare i conti, e del continuare sulla falsa riga, sara’ senza scrupoli e alla cieca. Fosse mai che avendoci visto prima, si fosse risolto il problema umano, a cominciare dai paesi piu’ poveri, al rispetto per la vita, al non massacro bellico, ed a una vera cultura del servizio e dei rapporti fra missionari con la vocazione umanitaria della gestione del prossimo, e non poco, le vere relazioni e comunicazioni leali fra stati ? E’ sempre stata la stessa musica. E l’ Europa non e’ mai stata un’ unione di cultura, se non solo a parole a documentari televisivi, trattati e testi scolastici. La politica e la finanza, sono sempre andati per altre strade. E ancora infinocchiano con discorsi… Leggi tutto »

wow
wow
14 Novembre 2011 12:03

Se in vero i Monti entrano in tutto perche’ siamo o sono incapaci di gestire un paese, non dovrebbero tagliare nulla e tassare nulla, ma solamente spostare le forze, equilibrare. Oggi siamo come siamo, in tutto il mondo che conta, e se sono le cifre che fanno la differenza, torna l’ antico mantra di guarigione: cancella il debito e ricominciamo tutti. IL debito e’ creato puramente dalla mente e dai numeri che ti danno la possibilita non di avere, ma di comandare, di appropiarti, con il gioco inutile delle banche e delle borse. Loro giocano guadagnano e comandano, sopratutto i padroni del gioco. Dopo tutto tutto si fonda su questo sistema. Prendere o lasciare. Loro prenderanno avendolo fondato dal nulla e su di te, e te devi lasciare che sia cosi. Se non si e’ reagito prima, non si potra’ reagire ora. Troppo impatto da distruzione, sia reale con il caos sociale, sia destabilizzante come sistema, che e’ la medesima cosa. Ieri hanno preso 50 miliardi. Oggi per cominciare a prendertene ancora ce ne vogliono 25. 80 ne devi dare il prossimo anno, e 80 anticipati nella primavera del 2013. In 200 miliardi piu’ o meno che hai dato, ti… Leggi tutto »

Hamelin
Hamelin
14 Novembre 2011 13:06

Ti consiglio di informarti sul pensiero di mario Monti e su chi sia…Basta che guardi una delle sue tante interviste disponibili su Youtube che parla della Grecia per capire di che genere di persona stiamo parlano…Un consilgio poi non sottovalutare mai il tuo vicino …Guardandoti potrebbe pensare la stessa cosa per quanto riguarda il diritto di voto…

namincazza
namincazza
14 Novembre 2011 13:24

Prego quindi l’eventuale giurista che leggesse queste righe di informarmi sulla procedura per inoltrare una denuncia in tal senso. In Italia qualunque pubblico ufficiale, che nell’esercizio o a causa della sua funzione, abbia notizia di un reato non punibile a querela, ha l’obbligo di denunciare il fatto all’autorità giudiziaria. (art. 331 cpp). Secondo l’art. 241 cp “chiunque commetta un fatto diretto a sottoporre il territorio dello Stato o una parte di esso alla sovranità di uno Stato straniero, ovvero a menomare l’indipendenza dello Stato, è punito con l’ergastolo”. Secondo l’art. 246 cp “Il cittadino che, anche indirettamemte, riceve o si fa promettere dallo straniero, per sè o per altri, denaro o qualsiasi utilità, o soltanto ne accetta la promessa, al fine di compiere atti contrari agli interessi nazionali, è punito, se il fatto non costituisce più grave reato, con la reclusione da tre a dieci anni ..” E c’è anche questo, caro Paolo, e penso lo conosci bene. Art. 278 cp “Chiunque offende l’onore o il prestigio del Presidente della Republica è punito con la reclusione da uno a cinque anni.” Se non sia mai, qualcuno presentasse una denuncia contro il presidente della repubblica, una sola cosa è certa, verrebbe… Leggi tutto »

Sancho2011
Sancho2011
14 Novembre 2011 13:53

Interessante articolo.
http://www.lemonde.fr/europe/article/2011/11/14/goldman-sachs-le-trait-d-union-entre-mario-draghi-mario-monti-et-lucas-papademos_1603675_3214.html#ens_id=1603680 E’ una strana guerra, e forse non vede contrapposti solo poteri più o meno occulti e popoli. Forse ha ragione chi dice che la guerra è anche all’interno del potere. Finanza anglosassone contro zona euro? Oltre che zona euro nord contro zona euro sud?

O è solo fumo negli occhi?

No so cosa pensare.

abbronzato
abbronzato
14 Novembre 2011 13:58

…”poi alzo lo sguardo e (non dico che ci siano i ristoranti pieni,PER CARITA’)ma non mi pare neanche che ci sia questo scenario apocalittico da lui descritto”…

In effetti è così. 16 barra 18 milioni di pensionati, dipendenti pubblici quanti??? quanti milioni??? incalcolabili.
Non cambierà nulla, ma proprio nulla. Per almeno 20 o 30 anni fino a quando non andranno al camposanto e non ci sarà un “ricambio anagrafico” nulla cambierà e i ristoranti saranno sempre frequentati. Mister B. lo aveva detto: l’ ultimo ponte, quello del 1° novembre, perchè non provavate a prenotare un volo??? Tutti pieni. E’ così, non sono balle. Barnard si deve rassegnare: la maggior parte degli italiani non sono, come dice lui, nemmeno codardi, semplicemente non gliene frega un cazzo di quello che accade. Sono la stragrande maggioranza. Sono i numeri che parlano. E la “nicchia” di pseudo radical-chic economisti che postano su questo sito, sono proprio questi.
Emeriti segaioli, parassiti, che non fanno un cazzo tutto il giorno se non postare su CDC per passare il tempo.
Barnard??? Baaarnard??? Rassegnati che è meglio!!!

istwine
istwine
14 Novembre 2011 13:59

no è funzionalmente lo stesso, specialk1984. un semplice scambio di asset diversi, riserve bancarie contro titoli. essi, sono sostituti, quindi nessun effetto inflattivo perché le banche non aumentano il credito in funzione delle riserve, ma del capitale. il QE abbassa i tassi d’interesse e lascia una bordata di riserve in eccesso, questo è il massimo che fa.

wewantdefault
wewantdefault
14 Novembre 2011 14:10

rimane sempre l’opzione della serie di omicidi mirati… magari tirando in ballo la casa savoia come investitore e tessitore dei contatti giusti per eliminare contemporaneamente tutto l’establishment…cadaveri eccellenti..perchè eliminare a priori una possibiltà del genere scusate? non mi pare che nei loro piani ci siano andati tanto per il sottile con noi..da ieri non siamo più una democrazia, non possiamo fare diversamente.

DILEO
DILEO
14 Novembre 2011 14:58

È giusto quello che dici e sulla magistratura sintetizzo che delle bisacce che zeus diede agli uomini loro vedono la bisaccia dei vizi dei politici e di chiunque altro non piace a loro e a chi a loro sta simpatico …ma mai vedono la bisaccia coi propri vizi.

Che a parole, e sempre a fine mandato , i presidenti hanno fatto richiamo ai magistrati ora perché troppo schierati in correnti , ora per la giustizia ritardata giustizia denegata …ora perché incrinano la fiducia dei cittadini verso la Costituzione (segno che anche i presidenti non possono, o non vogliono, niente e dimostrazione del disamore generalizzato anche ai PU. E lo dico senza generalizzare, e come va di moda, alla casta, termine buono per depistare dal problema, ma pensando a cose concrete).

Però in questo sito non ce n’è uno che dica bene di questo presidente…

Nove post sopra scrivevo quello che dici tu… e che bisogna mettere in circolo i saperi.
Se non siamo noi nessuno ci salva.

Io ti chiedo: se per esempio mille, due mila, tremila persone lo dicono tutti assieme pensi che le arresteranno etc tutte assieme ?

namincazza
namincazza
14 Novembre 2011 15:39

Io ti chiedo: se per esempio mille, due mila, tremila persone lo dicono tutti assieme pensi che le arresteranno etc tutte assieme ?

In queste cose il criterio della moltitudine vale – a mio avviso – se essa diventa un numero assai grande, decine di migliaia e migliaia, non poche centinaia.
Quando si tratta di “giustizia” penale, non ci sarebbe un processo contro diecimila protestanti. Ma diecimila processi, ciascuno contro un singolo cittadino.
Ed in ciascuno di essi il malcapitato è solo contro un apparato sterminato.
Non so se sono riuscito a spiegare il concetto.
Anche se si facesse una petizione popolare, la conseguenza sarebbe identica. Il trucco dell’apparato è quello di dividere la massa in una somma di singoli e “soli” individui. Ciascuno con un suo fascicolo, ciascuno con un suo rinvio a giudizio, ciascuno con un suo avvocato, ciascuno con le sue grane.
Ed il singolo sarebbe sempre e comunque perdente.
Questa è una partita a scacchi raffinatissima. Prima di muovere qualsiasi pezzo, bisogna riflettere a lungo su tutte le possibili conseguenze.

istwine
istwine
14 Novembre 2011 16:06

si riferisce al mercato secondario, specialk.

mikaela
mikaela
14 Novembre 2011 16:13

Quindi Draghi poteva fare tanto ma ha preferito che si dimettesse Berlusconi per installare un governo tecnico per depredare prima possibile l’Italia.

Invece di cercare i documenti mi sono sentitta tutto il video esplicativo, Barnard ha ragione sarebbero da mettere tutti in galere.

reio
reio
14 Novembre 2011 16:14

spiega

specialk1984
specialk1984
14 Novembre 2011 17:30

Non dubito delle competenze di Barnard, nè dell’attendibilità delle sue fonti. Volevo solo poter approfondire il tema e conoscere nei dettagli la la sopracitata clausula “SMP Bond Purchases” a cui si fa riferimento.
In ogni caso ti ringrazio.

Giacomo

specialk1984
specialk1984
14 Novembre 2011 18:01

Chiedo per comprendere meglio non essendo un esperto:
aldilà degli effetti inflattivi, non sarebbe meglio modificare lo statuto della bce e imporre l’acquisto diretto (sul mercato primario) dei titoli, in modo da impedire qualsiasi speculazione?

istwine
istwine
15 Novembre 2011 3:31

sì, io son di quest’idea. ma il 99% degli economisti/politici/giornalisti e quant’altro ti direbbero che questo è inflattivo. in realtà a livello tecnico, non cambia nulla, perchè la BCE dovrebbe comunque intervenire per badare che il tasso d’interesse prefissato non si abbassi. poi, ad un analisi attenta, cosa succede? te lo divido nei due casi, 1) l’attuale, coi mercati che acquistano; 2) acquisti diretti della BC 1) i mercati acquistano un titolo da 100 euro (per esempio), spostano riserve nel conto del Tesoro per 100 e dunque hanno 100 riserve in meno. al che cosa succede? il Tesoro spende, aumentando di 100 le riserve del sistema bancario (dato che i beneficiari della spesa hanno il conto nelle banche). A livello aggregato, il settore privato si trova con +100 +titoli di Stato. Il titolo, per l’acquirente è l’asset netto. coloro che hanno ricevuto un accredito da parte del Tesoro hanno ovviamente + 100 nel loro conto. Il punto qual è? che la maggior parte delle volte (QE a parte) le banche non hanno riserve in eccesso, bensì acquistano i titoli, e poi se non hanno abbastanza riserve, questo gli fa arrivare un immediato prestito dalla BC, automatico. Quindi, in questo caso,… Leggi tutto »

AlbertoConti
AlbertoConti
15 Novembre 2011 5:29

Invece di dichiarati incompetente, vedi di rimediare: studia e pensa. Auguri.

DILEO
DILEO
15 Novembre 2011 10:10

Risposta dialettica a Namincazza. Tu dici “Non so se sono riuscito a spiegare il concetto” Io dico mi spiace ma forse non hai capito tu il concetto. Intanto non ho parlato di centinaia ma ho scritto mille, duemila tremila…tu poi scrivi pure diecimila…. La responsabilità penale è individuale, bastava dire questo. La responsabilità penale è individuale ma il processo non è singolo per singolo….. mille persone mille processi, diecimila persone diecimila processi. Pure se tu non sapessi il principio cd della “economicità del giudizio ” dalla cronaca dovresti aver letto che 300 fermati nella X manifestazione subiscono un unico processo, anche se con capi d’imputazione differenziati tra loro, differenza determinata dalla condotta tenuta in manifestazione. Quindi la responsabilità penale è individuale ma il processo è collettivo. Ora te lo immagini un processo con diecimila imputati tutti dello stesso identico reato ? ma anche solo di mille ? Riesci a immaginare la portata e il significato ? Te lo immagini quando diecimila persone hanno ragione e chi le processa ha torto ? Ti faccio uno scenario terra terra: credi che l’Italia sia Bersani, Prodi…(intendo che l’Italia tutta crede a quello che dice Bersani, Prodi, Napolitano ? )… c’è, p. esempio, anche… Leggi tutto »