Home / ComeDonChisciotte / DA QUALE SCIMMIA DISCENDE L’UOMO?

DA QUALE SCIMMIA DISCENDE L’UOMO?


DI GUSTAVO DUCH GUILLOT
Galicia Hoxe

Vi presento il mio ultimo lavoro di “Etologia Comparata Giornalistica”, che come vedrete, apporta nuovi dati per decifrare la storia evolutiva della specie umana. Etologia perché analizza il comportamento di qualche essere vivente; comparata, perché visto che mi hanno sempre insegnato che confrontare è maleducazione, un po’ di disobbedienza può farci solo che bene; e giornalistica perché gli esperimenti in questione li ho realizzati stando comodamente seduto davanti ai giornali, aspettando che le notizie arrivassero da sè.

Esperienza uno. Si dispongono tre abitacoli connessi. Nello spazio centrale si colloca una cesta piena di frutta, una delle stanze si lascia completamente vuota e nell’altra stanza opposta ci si porta uno scimpanzé comune, abbastanza affamato. Si fa entrare nella stanza centrale un suo simile ugualmente affamato. Il risultato che si osserva è il seguente: dopo un molesto intercambio di grugniti tra scimpanzé, il secondo di questi afferra la cesta di frutta e si chiude nella stanza vuota, mangiando tutto.Esperienza due. Si dispone tutto come prima, con la differenza che nella stanza senza cibo si mette uno scimpanzé pigmeo o bonobo, morto di fame. Si fa entrare un altro bonobo famelico nella stanza con la frutta. Quello che succede è che, il secondo bonobo afferra la cesta di frutta, la porta nella stanza dov’è il suo collega morto di fame e dopo vari scambi di coccole e carezze, condividono il cibo. Poi, con la pancia piena, riprendono a farsi coccole e carezze.

Esperienza tre. Si dispone di un oceano immenso e ricco in pesca. In un estremo c’è una popolazione impoverita e con poche cose da mangiare. Nell’altro estremo c’è una popolazione che dispone di moderne navi da pesca. Le condizioni politiche permettono solo a quest’ultimi di poter usufruire liberamente dell’oceano. Che succede quando i giochi si aprono? Succede che queste barche pescano tutto e che, nel caso in cui venissero i pirati, si sono dotati dei migliori sistemi di difesa. L’ultima novità a riguardo è lo sviluppo di cannoni laser di lunga distanza per “accecare il nemico”.

Con questi tre esperimenti, le conclusioni sono ovvie: lo scimpanzé è una specie che, più fame ha maggiore sarà la sua meschinità. I pochi bonobi che tuttavia vivono in matriarcati nella selva del Congo, sanno come vivere bene ed essere altruisti. E che l’essere umano discende dallo scimpanzé.

Titolo originale: “¿De qué mono desciende el hombre?”

Fonte: http://gustavoduch.wordpress.com
Link
20.01.2011

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di STEFANIA IANNICE

Pubblicato da Das schloss

  • paolocastle
  • tres1219

    Un mio amico una volta mi disse: “ehhh, se il genere umano scopava di più non bisognava neanche inventare la ruota!” – apparentemente sembra una frase bifolca del peggiore dei discotecari, invece racchiude tanta verità e saggezza! 😛

  • buran

    Come apologo morale può anche andare, anche se siamo nel campo della banalità. Dal punto di vista “scientifico” o para-scientifico, invece ( e lo conferma l’ultima frase in neretto) è un’assoluta bojata. Anche il gatto sa che l’uomo non “discende” da nessuna scimmia attualmente esistente, ma che uomo e scimmie antropomorfe hanno “antenati” comuni etc. etc.

  • sandrez

    …and human sucks!

  • Rossa_primavera

    Appunto

  • redme

    …ma da chi discende berlusca che tromba come un bonobo e magna come uno scimpanze?…

  • tres1219

    I bonobi non fanno l’harem, hanno un rapporto paritario! 🙂

  • redme

    ..e soprattutto non pagano…

  • victorserge

    bella storielllina.
    in ogni caso, oltre che a leggere questo apologo morale molto bello, inviterei a ri-leggere anche l’opera di un italico discendente degli scimpanzè chiamato giacomo leopardi, il quale ha detto molto sulla natura umana. la lettura non è stata da parte mia delle più semplici ma altamente istruttiva.

    saluti

  • tres1219

    Metto al corrente che i parenti attuali del suddetto scimpanzè, hanno gli stessi identici comportamenti di B., se la genetica non cambia con qualche generazione fanno parte tutti della stessa specie! 🙂

  • GRATIS

    Io direi che il bonobo non è altro che un uomo mooolto evoluto

  • AlbertoConti

    Siete fantastici!

  • alecale

    Il bonobo a quanto pare e’ piu gentile .

  • wld

    …siete troppo forti ahahahahahahah

  • supervice

    Vero nel senso che l’uomo non discende direttamente da nessuna scimmia esistente. Comunque l’uomo condivide con lo scimpanzé il maggior numero di geni rispetto a qualsiasi altro essere vivente, ha una progressione di evoluzione a livello molecolare pressoché identica, tanto che si pensa di poter inserire l’uomo e lo scimpanzé nello stesso genere.
    In parole povere, è il primate con cui abbiamo il discendente comune più prossimo.

  • victorserge

    appunto.
    ma in molti ancora non l’hanno capito.
    ed è appunto quello che leopardi diceva: impossibile cambiare gli uomini, ma possibile cambiare le circostanze che mettono in rilievo il peggior alto dell’uomo.
    di più non si può fare.