Home / ComeDonChisciotte / COS'HA LA NORVEGIA CHE L'ITALIA NON HA ?

COS'HA LA NORVEGIA CHE L'ITALIA NON HA ?

DI NICOLETTA FORCHERI
mercatoliberotestimonianze.blogspot.com

La Norvegia sarebbe un caso da studiare e da emulare: un surplus del 10%, un profitto netto dei titoli di stato di Oslo del 6,197%, di più del 4,747% del bund e del 2,931% dei bond svizzeri, il piu’ basso tasso di disoccupazione ( rif.Wall Street Italia) .

Quello che l’articolo non dice lo si può trovare facilmente su wikipedia, e cioé che l’economia norvegese è caratterizzata dalla proprietà statale di grossi comparti industriali cruciali come il petrolio (Statoil), l’energia idroelettrica (Statkraft), l’alluminio (Norsk Hydro), la principale banca del paese (DnB NOR), e le telecomunicazioni (Telenor), e che ben il 30% del valore della borsa di Oslo è in mano allo Stato. Se si comprendono anche le partecipazioni in società non quotate, la quota pubblica aumenta drasticamente con i titoli petroliferi diretti. Insomma, la Norvegia ha la sua IRI intatta, prima del golpe bianco del Britannia.

Inoltre il petrolio del paese è controllato dal governo tramite i maggiori operatori come il 62% in Statoil nel 2007, la controllata statale al 100% Petoro, e SDFI, oltre al controllo delle licenze di esplorazione e produzione. Una sorta di ENI alla Mattei, prima del fatale “incidente”.

Poi scopro che il paese, pur essendo il primo produttore ed esportatore di petrolio d’Europa, non è membro dell’OPEC, e che ha fondato un FONDO PENSIONI SOVRANO nel 1995 per ridistribuire i proventi del petrolio, del fisco, dei dividendi, delle cessioni e delle royalties. Si aggiunga a questo che non fa parte dell’UE e che la sua corona è pertanto più sovrana/pubblica dell’euro.

Infine, la Banca centrale norvegese gestisce uffici di investimento a LONDRA, NEW YORK E SHANGHAI.

Viene da chiedersi: ma se l’Italia fosse come la Norvegia monetariamente sovrana cioè fuori dall’euro?

E se non fosse trivellata da cima a fondo da multinazionali estere e/o finanziarie (come l’ENI) per i suoi giacimenti di idrocarburi, i secondi per ordine di importanza in Europa ?

E se per le nostre preziose risorse elettriche non fosse sfruttata da scatole cinesi della multinazionale di stato francese EDF?

E se le nostre risorse idriche, tra le maggiori al mondo, non fossero in mano alle multinazionali dell’acqua in bottiglia tipo Nestlé, e dai due colossi francorotti Suez Gaz de France e Veolia?

E se i proventi di dette risorse pubbliche li gestissimo per ridistribuirli al popolo come nei paesi dove esiste un social welfare?

Avremmo un debito pubblico inesistente come la Norvegia?

E se e se e se. Ma come siete ingenui. Noi siamo dei birboni, abbiamo avuto Mussolini, siamo indisciplinati, pizza pasta e mandolino, insomma siamo italiani e meritiamo una penalizzazione. Bisognerebbe come minimo che la Banca d’Italia fosse di proprietà pubblica, con una moneta credito, al contrario dell’euro debito. Bisognerebbe come minimo non avere ceduto al golpe bianco del Britannia (nel 1992, decisione della svendita dell’IRI con l’aiuto della svalutazione della Lira in seguito all’attacco di Soros), per la verità poi neanche riconosciuto come tale dalla stampa ufficiale.

Ieri il ministro portoghese e quello austriaco hanno segnalato la loro contrarietà il primo all’euro, il secondo al bilancio UE per via degli insensati salvataggi delle banche; irlandesi e greci non ne possono più e sono i primi ad avere capito sulla loro pelle quello che negli USA oramai è diventato il segreto di pulcinella, e cioè che Bernanke/Trichet stampano moneta a (nostro) debito per salvare le banche creditrici dei debiti sovrani mentre l’eurocratese continua a mescolare le carte sibilando che è per salvare gli Stati, oramai morti e sepolti dagli stessi eurocrati.

Decidere di uscire dall’euro è possibile in virtù del Trattato di Lisbona: e se la esplorassimo, per rifondare una moneta credito del popolo?

Nicoletta Forcheri

Fonte: http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.com

Link: http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.com/2010/11/cosha-la-norvegia-che-litalia-non-ha.html
18.11.2010

Pubblicato da Davide

24 Commenti

  1. … come dire ? Dubbio sensato.

  2. due cose, senz’altro:
    1) amministratori onesti e intelligenti che hanno fatto nel passato bilanci in attivo o al massimo in pareggio.
    2) una popolazione che li ha controllati da vicino, si è interessata , ha capito cosa facevano e comunque hanno fatto sentire la loro presenza ed il loro controllo.
    Forse hanno guardato wqualche partita di calcio in meno, ed hanno studiatoun po di più.

  3. eh si…purtroppo viviamo in una distopia

  4. Il discorso non fa una piega tutto consivisibile dal punto di vista socio economico teniamo in considerazione il lato , logistico della questione
    la densità abitativa in Italia è quasi 15 volte quella norvegese .
    In quanto a popolazione sono tanti quanti qui Milano e Roma
    (o solo milano e hinterland )

    Norvegia:
    Superficie 385.1993 km²
    Popolazione 4.623.000 ab
    Densità 14 ab./km²
    Italia :
    Superficie : 301.336 km²
    Popolazione 60.442.587 ab.
    Densità 200,85 ab./km²

  5. Ma guarda un pò, un altro paese la cui principale banca appartiene allo stato, e, che combinazione, non hanno debito pubblico. Proprio come il North Dakota.

  6. “….e se la esplorassimo, per rifondare una moneta credito del popolo? ”
    se lo facessimo probabilmente ci ammazzerebbero
    (come hanno fatto con Haider)
    … ma se non lo facessimo …. lo farebbero … in altro modo (fame?)

  7. E’ in questo dato fondamentale la chiave del problema: la, popolazione italiana che è più di dieci volte numerosa rispetto a quella norvegese con la stessa estensione di territorio, problema che col tempo sarà sempre più difficile da risolvere considerato che tra trenta anni si arriverà a superare gli ottanta milioni,l’immigrazione è stata del 20% negli ultimi 20 anni.

  8. Forcheri, hai dimenticato la pesca!

    I Norvegesi sono fuori dall’UE per mille motivi. Uno dei principali sono i diritti di pesca. Mica sono sciocchi da aprire i loro mari ai pescherecci dell’UE senza avere nulla in cambio.
    Probabilmente il fatto di avere il petrolio e’ stato un aiutino formidabile per avere i conti in ordine. Comunque hanno anche la mentalita’ giusta per averli in ordine.
    Riguardo allo sport, probabilmente sono quel genere di gente che lo sport preferisce farlo piuttosto che contemplarlo, anche perche’ la contemplazione dei fiordi appaga sufficientemente la vista. In ogni caso non sono monocordi, appiccicati solo al calcio. Lo sci di fondo e l’hockey su ghiaccio valgono quanto il calcio lassu’, e poi la pesca!

    C”hanno un vulnus pero’, ahime’. La NATO!
    E un oggetto misterioso di cui si sa pochissimo, un sito d’emissione di onde elettromagnetiche ad altissima potenza.
    Oh, dimenticavo le isole Svalbard, con quello strano deposito firgorifero di semi, a futura memoria, in caso di calamita’ planetaria.

    Che i Norvegesi ne sappiano una piu’ del diavolo, e si stanno premurando?
    Il fatto di essere in pochi depone a loro favore: pochi ma buoni e’ sempre meglio di tanti ma fessi.

    Occhio al nord ed occhio al sud! Comunque vada il Mediterraneo e’ destinato a chiudersi, ci dicono quelli che seguono la tettonica. Non la tettonica di palazzo, quell’altra.

  9. La Norvegia non e’ entrata in Europa togliendosi dal progetto di distruggere le Costituzioni a favore di un’Europa creata dagli interessi dei Poteri Forti delle Elite Economiche di Destra. La Norvegia e’ altresi’ governata da una coalizione di sinistra.

  10. e non hanno euro .

  11. Per il nostro amico che parla di poteri forti di destra e di governi buoni di sinistra, ci sarebbero delle letture da fare:

    https://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=5040

    …e via dicendo

  12. Sono molto preoccupato per la Norvegia. Una massa sterminata di locuste che vagano per il globo in cerca di parassitare quel poco di sano che c’è rimasto la staranno di certo adocchiando. Parlo dei capitali liberi di fagocitare qualunque fonte di reddito, di quel blob di denaro fasullo mosso dal solo movente compulsivo di moltiplicarsi all’infinito, che fa della propria massa sterminata il suo invincibile punto di forza. E che ci sta annientando come uomini.

  13. Quoto, ma a dispetto di questi dati, non si si contano gli allarmi per una possibile diminuzione della popolazione, quasi che una graduale discesa, quale quella che è in corso da un decennio, sia una sventura da evitare come la peste.
    Ecco allora la mirabolante idea di aprire le frontiere a tutto il terzo e quarto mondo, in modo da far aumentare adeguatamente la popolazione di questo paese che, nella mente della sua classe dirigente, ritiene ci siano ancora sterminati territori con ecosistemi ancora integri, che non aspettano altro milioni di novelli coloni che renderanno abitabili le terre vergini.

  14. Credo che la Norvegia, per contrastare le oscure voglie dei soliti poteri finanziari apolidi, farebbe bene a mettere in bella vista il cartello: NON SIAMO IN VENDITA!

  15. 1) Una sanguisugona come il vaticano appiccicata permanentamente al corpo;

    2) Un numero stratosferico di parlamentari con gli stipendi piu’ alti d’Europa e che – anche se trombati – i soldi continueranno a percepirli vita natural durante;

    3) La piu’ alta percentuale di “forze dell’ordine” di qualsiasi paese europeo, molte impiegate per fare da autisti/scorta per i suddetti;

    4) La piu’ alta percentuale di auto di “servizio” forse del mondo.
    Mio cuggino m’ha detto, che solo la presidenza del consiglio, ha un parco macchine numericamente superiore a quello dell’intero governo britannico…

    E si potrebbe continuare per ore

  16. La Norvegia è stata prescelta dai poteri occulti (occulti, poi, mica tanto: i soliti Rockefeller, Bill Gates, Monsanto, ed altre anime pie…) come luogo di conservazione di tutte le sementi terrestri nel deposito refrigerato delle Svalbard (Svalbard Global Seed Vault). Che a questa Nazione, bianca&ariana per eccellenza, sia destinata anche la futura eredità del Mondo, secondo i piani delle Elites?

  17. stai descrivendo gli effettii non le cause
    tutta la descrizione dettagliata dei sintomi

  18. “COS’HA LA NORVEGIA CHE L’ITALIA NON HA ?”…gli italiani…

  19. La Norvegia? Oltre ad avere i merluzzi non ha il meridione!

  20. …ops..i norvegesi..

  21. Non cominciamo con sta storia del Meridione, che se non era per Garibaldi
    andavano sulla Luna ai primi del Novecento….credo…..

  22. Merito ai Norvegesi, ma li hanno anche lasciati fare.
    In altri paesi più strategici sono arrivati all’omicidio e alle stragi, o al colpo di stato, per fermare riforme economiche di successo.
    L’elenco sarebbe lunghissimo…

  23. E Bravo Frikkio: sicuramente ci avrebbero salvato i mobilieri di Cantù e i fabbricanti di cerchioni in lega per le Mercedes! E’ bello pensare che gli italiani tutti, si sarebbero catartizzati moralmente passando per le fabbrichette di cazzate delle valli alpine 🙂
    Ma smettiamola una volta per tutte con ‘sta nenia imbecille (da ragionier Brambilla con 10/10 di miopia!) sul Meridione…

  24. “COS’HA LA NORVEGIA CHE L’ITALIA NON HA?”

    Oltre ai giacimenti di petrolio e di gas naturale ancora in parte da scoprire?

    Beh, sono 4,5 milioni di abitanti contro più di 60 milioni… se la ricchezza di tutto il nostro paese fosse redistribuita tra i soli abitanti di Roma o Milano (tanto per fare un esempio di quanti sono più o meno i norvegesi) tutto sarebbe più facile!