Categoria

Libri

Articoli e recensioni di libri

Le chiocciole e le lumache

DI GIUSEPPE ANTONELLI minimaetmoralia.it Mia figlia piange. Piange piano, ma ha solo due anni, quindi noi genitori viviamo sempre con l’orecchio teso. Sentiamo il suo pianto sommesso mescolato alle voci di mamma e papà Pig e – all’unisono, senza dirci niente – ci fiondiamo in salotto, provenienti da stanze diverse. Lei è lì che tasta la faccia di Peppa e piange. Ha appena scoperto che la nostra tv non è touch screen e non ha retto alla delusione. Io mi tolgo i guanti da forno e la prendo…

Il gender secondo la profezia di Ivan Illich

DI ANTONIO GIRAUDO ilfoglio.it Evviva! Torna in libreria Ivan Illich e torna con la sua opera capitale (“Genere. Per una critica storica dell'uguaglianza”), scritta nel 1982 ma che aveva dovuto attendere per trent'anni la prima edizione italiana, uscita per merito di Neri Pozza. Questo saggio è imperniato sull'idea formidabile che la chimera della parità fra i sessi sia in realtà un escamotage per ottenere che le donne lavorino come se fossero uomini; ossia, per raddoppiare la forza…

LUCIANO BIANCIARDI SCRITTORE, 14 NOVEMBRE 1971

Siete impantanati nelle sabbie mobili del consumismo, del desiderare tutto a ogni costo. Mentre negli anni sessanta festeggiavate Agnelli, Pirelli e tutti gli altri che avevano costruito i miracoli dell'economia italiana, a me non sfuggiva il ruolo centrale delle fabbriche nel cambiamento sociale e politico. “Faranno insorgere bisogni mai sentiti prima. Chi non ha l’automobile l’avrà, e poi ne daremo due per famiglia, e poi una a testa, daremo anche un televisore a…

UN LIBRO DI SINISTRA CONTRO BONO, LECCACULO DI RICCHI E POTENTI

DI GIULIO MEOTTI ilfoglio.it La star degli U2? “Ha creato un’Africa che funziona come fantasia di redenzione per le élite occidentali” Verso la fine dell’estate del 2010 Louis Vuitton pubblicò una pubblicità per una serie di valigie in tela Monogram prodotte in numero limitato, le Keepall 45, dal costo di mille dollari al pezzo. La pubblicità mostra Bono e la moglie, Ali Hewson, nella savana africana, portando le borse dietro di…

LA FINE DEI LIBRI

DI LUCA SOFRI wittgenstein.it Il problema è che ne parliamo da decenni, di un declino dei libri e della loro centralità, e quindi pochi prendono sul serio quello che invece sta succedendo in questi ultimi anni e mesi, e che succederà ancora di più. Malgrado le resistenze psicologiche di nostalgici e affezionati – che sono ancora molti e protestano, ma io credo che vedano solo un pezzetto della scena – il libro non è più l’elemento centrale della costruzione della cultura contemporanea. Non…

SECESSIONE MOLTO PROBABILE (L'ASCESA DELL’INVALIDAMENTO)

DI KIRKPATRICK SALE The American Conservative Secessione molto probabile: quello che ci può insegnare il Movimento di Indipendenza del Vermont su come reclamare una comunità e creare una visione a dimensione umana per il 21° secolo, di Ron Miller e Rob Williams, ed. Chelsea Greeen. 272 pagine Ritengo di recensire questo libro, anche se sono uno dei collaboratori, perché esso è una giusta raffigurazione della crescente tendenza di questa terra a resistere a un governo…

BRUSCA QUASI INNOCENTE ?

DI PIERO LAPORTA pierolaporta.it Un libro sbagliato che tuttavia apre a un’ipotesi inquietante: un’altra mano dietro la strage di Capaci? Stefania Limiti, "Doppio Livello, come si organizza la destabilizzazione in Italia” (ed. Chiarelettere). Quasi 500 pagine, documentate, ricche di riferimenti, dense di fatti e pure di congetture inconcludenti. L’interesse si fa acuto nel capitolo di Capaci, l’ultimo di otto: “Dopo la strage di Capaci", in effetti, a differenza di quanto avvenne…

IN GRECIA LA SITUAZIONE E’ PRERIVOLUZIONARIA. A QUANDO IN ITALIA ? (ROCKY IN ATTICA)

DI VALERIO EVANGELISTI carmillaonline.com Questo libro è importantissimo. Parla di una possibile rivoluzione in divenire, proprio quando le classi subalterne di un paese – la Grecia, nello specifico – sembrano alle corde e prossime al collasso. Ecco che, come in un film della serie Rocky, si rialzano dal tappeto barcollanti e, lucide malgrado tutto, radunano le forze rimanenti per una riscossa. Le troveranno? Non è detto, ma non è nemmeno detto che soccombano. Devono comunque aspettarsi…

COME IL POTERE DELLE AZIENDE DOMINA INTERNET

DI NORMAN SOLOMON counterpunch.org Se nella tua routine quotidiana passi da un orto organico a un altro, scavalcando vaste coltivazioni impregnate di pesticidi, è probabile che ti senta soddisfatto dell’attuale stato dell’agricoltura. Se nella tua routine quotidiana vai da un sito progressista e non commerciale a un altro, puoi sentirti contento dell’attuale stato di Internet. Ma se da un lato i media ci ubriacano di entusiasmo per la rivoluzione digitale in atto, il mondo…

SPIE DELL'ARMAGEDDON

COSI' IL MOSSAD HA UCCISO GLI SCIENZIATI IRANIANI DI GIULIO MEOTTI ilfoglio.it “Per una missione così pericolosa, come un assassinio nella capitale iraniana, il Mossad non fa affidamento su mercenari”. La rivelazione, contenuta nel libro di Dan Raviv e Yossi Melman “Spies against Armageddon”, sta facendo il giro del mondo. Nel libro i due noti giornalisti investigativi israeliani raccontano in dettaglio come agenti israeliani abbiano eliminato almeno quattro scienziati iraniani…

TREMONTI ANTI-FINANZA ? NON E’ CREDIBILE

DI MARCELLO FOA blog.ilgiornale.it Sta iniziando a far discutere l’ultimo libro di Tremonti “Uscita di sicurezza”, in cui l’ex ministro esprime critiche durissime al sistema dominato dalla finanza. Leggete ad esempio questo passaggio: «Una volta il pronunciamiento lo facevano i militari. Occupavano la radio-tv, imponevano il coprifuoco di notte eccetera. Oggi, in versione postmoderna, lo si fa con l’argomento della tenuta sistemica dell’euro, con il connesso capo d’accusa spiccabile…

INDIGNATEVI!

DI IGNACIO RAMONET ATTAC Ha 93 anni. Si chiama Stéphane Hessel. E la storia della sua vita è un favoloso romanzo. Lo era già, in un certo modo, ancor prima che nascesse. Qualcuno magari ricorda quel film di François Truffaut, "Jules e Jim". Bene, la donna anticonformista, interpretata da Jeanne Moreau, e uno dei suoi due amanti (1), Jules, ebreo tedesco traduttore di Proust, furono i suoi genitori. Nell'atmosfera artistica della Parigi degli anni 1920 e 1930, Stéphane Hessel crebbe…

“LA DITTATURA EUROPA”, L’ULTIMA FATICA DI IDA MAGLI

DI FABRIZIO FIORINI rinascita.eu “Era mostruoso. Non potevo tacere”. Ida Magli “La copertina è blu, ma fate conto di avere in mano il libretto rosso”, dice Ida Magli parlando del suo ultimo lavoro, La dittatura europea, davanti al numeroso pubblico che ha affollato, sabato scorso, la sala Pirelli presso la sede della regione Lombardia in Milano. Ida Magli, antropologa, giornalista, autrice, tra l’altro, di numerosi saggi e articoli volti a smascherare la vera natura…

POVERT MONDIALE, SOMMOSSE PER IL CIBO E CRISI ECONOMICA

DI MICHEL CHOSSUDOVSKY Global Research Estratto da: “The Global Economic Crisis: The Great Depression of the XXI Century” (“La crisi economica mondiale: la grande depressione del XXI secolo”). Mentre il governo tunisino è crollato sotto le proteste dei cittadini, fomentate in parte dal prezzo del cibo aumentato drammaticamente, con proteste che si diffondono in altre regioni del paese e nel mondo, questo estratto dell'ultima pubblicazione di Global Research, The Global Economic…

L' ASSE ROMA-BERLINO-TEL AVIV

DI ALESSANDRO CAVALLINI rinascita.eu “L’instaurazione dello storico Stato ebraico su base nazionale e totalitaria, legato da un trattato con il Reich tedesco, sarebbe nell’interesse del mantenimento e del rafforzamento della futura posizione di potere tedesca in Medio Oriente”, questa frase pronunciata dai sionisti del Lehi per proporre un’alleanza militare al Terzo Reich è una delle tante testimonianze riportate nel libro “Asse Roma – Berlino - Tel Aviv”, scritto da Andrea…

IL RISORGIMENTO NASCOSTO

DI PINO APRILE Io non sapevo che i piemontesi fecero al Sud quello che i nazisti fecero a Marzabotto. Ma tante volte, per anni. E cancellarono per sempre molti paesi, in operazioni “anti-terrorismo”, come i marines in Iraq. Non sapevo che, nelle rappresaglie, si concessero libertà di stupro sulle donne meridionali, come nei Balcani, durante il conflitto etnico; o come i marocchini delle truppe francesi, in Ciociaria, nell’invasione, da Sud, per redimere l’Italia dal…

MOSSAD BASE ITALIA

DI ROBERTO LIVI ilmanifesto.it In un libro appena uscito Eric Salerno racconta come il nostro sia sempre stato un paese in cui i servizi israeliani hanno potuto fare quel che han voluto (Zwaiter, Vanunu...). Fin dal 48 quando Ada Sereni disse a De Gasperi: «Il governo italiano deve chiudere un occhio e possibilmente due sulle nostre attività in questo paese». Aprile 1948. Nel suo studio di Trento Alcide De Gasperi ha un incontro riservato e difficile. Di fronte a lui una…

BR ESOTERICHE – RIPENSANDO GLI ANNI DI PIOMBO

DI TEODORO KLITSCHE DE LA GRANGE spigolature-storiche.blogspot.com Questo lavoro affronta con efficacia ed originalità la questione della etero-direzione delle Brigate Rosse, e sui collegamenti, interessi, complicità che hanno lasciato estese zone d’ombra ed interrogativi ancor oggi d’attualità, come le evidenti coperture (da Lollo a Cesare Battisti) di cui ancora fruiscono a livello nazionale e internazionale i terroristi degli “anni di piombo”. Le tesi di Capone sono,…

IL CASO GENCHI: STORIA DI UN UOMO IN BALIA DELLO STATO

DI MARCO TRAVAGLIO gioacchinogenchi.blogspot.com Prefazione Non ho alcuna intenzione di riassumere, in questa prefazione, il libro che state per leggere. Anzitutto perché non voglio levarvi il gusto di sfogliare pagina per pagina questo giallo intricato ma semplice al tempo stesso, che incrocia quasi tutti gli scandali del potere d’Italia: quelli che i professionisti della rimozione chiamano «misteri d’Italia» e che di misterioso in realtà non hanno un bel nulla. Ma soprattutto…

PROCESSO AGLI ECONOMISTI: POVERI ILLUSI O RICCHI ILLUSIONISTI ?

DI DAMIANO MAZZOTTI agoravox.it “Processo agli economisti” (www.chiarelettere.it, 2009), è il libro del giornalista Roberto Petrini che descrive i punti deboli della professione tra le più “tristi” e le più pagate del mondo, con un’esposizione chiara, sintetica e ben documentata. Si potrebbe considerare l’economista come un ragioniere pagato dagli Stati e dalle varie istituzioni per esaminare i conti, senza avere quasi mai la possibilità di intervenire attivamente sui processi in…