La sinistra ha promesso di cambiare la vita, e ha fallito; ora propone di cambiare l’uomo

AVVISO PER I LETTORI: Abbiamo cambiato il nostro indirizzo Telegram. Per restare aggiornato su tutti gli ultimi nostri articoli iscriviti al nostro canale ufficiale Telegram .

DI GIULIO MEOTTI

ilfoglio.it

Il gender è una teoria che mira ad “annichilire la natura” e che si fa “rivoluzione culturale e ideologica”. E’ il cuore del documento “Maschio e femmina li creò” della congregazione per l’Educazione cattolica con cui il Vaticano prova a fare muro contro la teoria più in voga da qualche anno. Una teoria, si legge nel testo, che vuole “destrutturare la famiglia con la tendenza a cancellare le differenze tra uomo e donna, considerate come semplici effetti di un condizionamento storico-culturale”. Sì invece ai progetti che lottano contro le discriminazioni. Uno stato democratico, avverte la chiesa, non può “ridurre la proposta educativa a pensiero unico”.

E’ questo anche il messaggio dell’ultimo libro non di un bacchettone clerical, ma di un filosofo ateo, di sinistra, libertario e mangiapreti, l’autore di quel “Trattato di ateologia” che ha venduto centinaia di migliaia di copie, Michel Onfray, autore adesso della nuova “Théorie de la dictature”. Onfray vi costruisce una teoria della dittatura “malleabile, plastica”, appoggiandosi all’opera di George Orwell, quel “1984” di cui si celebrano quest’anno i settant’anni dall’uscita.

 

Giulio Meotti

Fonte: https://www.ilfoglio.it/

Link: https://www.ilfoglio.it/cultura/2019/06/15/news/il-mangiapreti-onfray-con-il-papa-sul-gender-e-pura-omologazione-259926/

15.06.2019

Potrebbe piacerti anche
Notifica di
15 Commenti
vecchi
nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
15
0
È il momento di condividere le tue opinionix