ComeDonChisciotte

Categoria generica

UN TEDESCO CI DA' UN CONSIGLIO BUONO

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Il tedesco è l’economista Peter Bofinger (ultimo a sinistra), uno dei cinque saggi del Consiglio Germanico dei consulenti economici. Ha scritto un rapporto di minoranza contro i quattro colleghi, i quali a loro volta hanno dato la loro autorevole manforte all’idea nuova di Weidman e di Schauble: le banche italiane dovranno essere obbligate per normativa europea a non detenere troppi Buoni del Tesoro, e dunque (s) venderli in fretta sui mercati. Il debito sovrano “non va …

Leggi tutto »

ALLEVAMENTI INDUSTRIALI: LA BIODIVERSITA' ANIMALE SOTTO IL CONTROLLO DELLE MULTINAZIONALI

SOPHIE CHAPELL multinationales.org Un toro capace di produrre più di un milione di discendenti, cinque razze d’animali che dominano l’allevamento mondiale di vacche, maiali, polli, capre e pecore: le industrie hanno preso il controllo della selezione genetica degli animali da stalla. In questo si settore si sta giocando una guerra industriale simile a quella del mercato dei semi vegetali. La ricerca di ritorni economici immediati sta erodendo in modo terrificante la biodiversità animale. Mentre i problemi sanitari si moltiplicano, gli …

Leggi tutto »

PRIVATIZZAZIONI: LA TATTICA ATLANTICA PER ATTACCARE LA RUSSIA

DI PAUL CRAIG ROBERTS E MICHAEL HUDSON counterpunch.org Alcuni funzionari russi hanno discusso due anni fa di un piano per la privatizzazione di un gruppo di imprese statali, tra le quali spiccano la compagnia petrolifera Rosneft, la VTB Bank, Aeroflot e Ferrovie Russe. L’obiettivo dichiarato era quello di ottimizzare il management di queste compagnie, oltre che di indurre gli oligarchi ad invertire la ventennale emorragia di capitali dal paese per tornare ad investire nell’economia russa. La partecipazione estera era richiesta …

Leggi tutto »

ARABIA SAUDITA E TURCHIA ARRIVERANNO AD ATTUARE UNA FALSE FLAG PER INVADERE LA SIRIA ?

FONTE ALBAINTERNAZIONALE (BLOG) I sauditi aumentano la loro retorica mentre la Turchia bombarda in Siria per il secondo giorno consecutivo. Secondo i seguenti rapporti, l’Arabia Saudita ha creato un quartiere generale con la Turchia, in preparazione all’assalto congiunto in Siria. Il rapporto inoltre sostiene che gli aerei degli Emirati Arabi Uniti sono stazionati alla base aerea di Incirlik in Turchia … la stessa base dove sono stati dispiegati ultimamente i jet sauditi. Jet sauditi in Turchia. Il rapporto, indipendente non …

Leggi tutto »

IL MINOTAURO E LA MI’ NONNA

DI MINCUO forum di comedonchisciotte.org   La “controinformazione” ti parla del Minotauro, mentre in Grecia da giorni c’è una mezza guerra civile sedata a suon di lacrimogeni, bombe assordanti e cariche della polizia. Ma questa volta in piazza sono decine di migliaia di agricoltori, che non sono una categoria sociale “confacente” alla “controinformazione”. Zitta e muta. E poi se gli agricoltori non sopravvivono più chissenefrega, diventano improvvisamente di “estrema destra” per il Governo.

Leggi tutto »

CI VUOLE UN GRECO PER SALVARE L'EUROPA !

DI PEPE ESCOBAR rt.com Europa, nella mitologia greca classica, era una principessina fenicia che fece andare ai pazzi il lussurioso Zeus. Baro per eccellenza, Zeus si trasformò in un toro bianco, e invogliò Europa a montargli in groppa ma prima che lei potesse scappare, si tuffò nel Mar Egeo e se la portò via, a Creta. Il frutto del loro inevitabile “fare l’amore” fu il Re-Minosse. Quindi, teniamoci bene a mente che Europa era praticamente la nonnastra del Minotauro (diremo …

Leggi tutto »

IL DIAVOLO VESTE PRADA (IL FASCISMO, IL VATICANO E IL 21 SECOLO)

DI KATHERINE FRISK veteranstoday.com Il Vaticano è il prototipo di un’entità fascio-corporativa. Non risponde né paga le tasse a nessuno. I suoi Vescovi e i suoi Sacerdoti hanno l’immunità diplomatica in tutto il mondo. Ha le sue ambasciate e possiede più beni immobili di qualsiasi altra entità del pianeta. Non ha mai avuto a che fare con Dio, Gesù o il cristianesimo …. ma con il potere, il controllo e la ‘moda’. Il Vaticano ha rilevanti partecipazioni in tutte le …

Leggi tutto »

RIDURRE LA SPESA MILITARE, AUMENTARE LA SICUREZZA E VIVERE PIU' FELICI

DI NANNI SALIO ilmanifesto.info Niente di nuovo sotto il sole: la spesa militare è considerata un tabù in tutti i principali paesi, democratici o meno che siano. Avete mai visto un programma elettorale di centro sinistra o di centro destra che metta in discussione la spesa militare e ne proponga la riduzione? I due schieramenti si rincorrono per vedere chi fa meglio nell’aumentare il budget della difesa. [1] Eppure risalgono a oltre mezzo secolo fa, il 15 aprile del 1953, …

Leggi tutto »

CHI VUOL MANDARE IN PENSIONE RENZI

DI CLAUDIO CERASA ilfoglio.it Il club degli ex premier e delle prime mogli (Letta, D’Alema, Prodi) cerca sponde nell’establishment per commissariare Renzi. Borse giù, spread su, molta zizzania e una scommessa: Tito Boeri new Mario Monti. Risate. O no? La scena che vi stiamo per descrivere si ripete ormai da un po’ di settimane con una certa continuità. E da quando i mercati hanno deciso di punire con decisione le Borse europee, e soprattutto quella italiana, facendo registrare delle brusche …

Leggi tutto »

USA VS IRAN (WASHINGTON SOTTOVALUTA ANCORA GLI IRANIANI)

DI F. WILLIAM ENGDAHL journal-neo.org Di questi tempi la politica estera di Washington è dominata da qualcosa che sa di masochismo politico, non molto differente dalle argomentazioni date dalla C.I.A. sulla tortura, per legittimare il waterboarding come modello di successo per estrarre informazioni preziose dal nemico contro cui si combatte. Torna alla mente Abu Ghraib e Guantanamo. Gente che fabbrica le guerre come il capo della CIA “honcho” John Brennan o Victoria Nuland del Dipartimento di Stato, o il neocon …

Leggi tutto »

IL PROFESSOR PADOAN HA CONFESSATO CHE IL MINISTRO NON CAPISCE NIENTE

DI ALBERTO BAGNAI ilfattoquotidiano.it Ho iniziato la mia carriera nel dipartimento fondato da Federico Caffè alla Sapienza, dal quale provengono tanti personaggi illustri. Voglio parlarvi di un paio di loro, cominciando dal più giovane, Pier Carlo Padoan. Lo ricordo negli anni ’80 salire a piedi le scale della facoltà, severo, assorto, il corpo sbilanciato dal peso di una borsa stracolma di libri e tabulati (erano i tempi delle stampanti a catena). Per me, giovane laureando, Padoan era una figura autorevole, …

Leggi tutto »

A CHI RENDE IL VIRUS ZIKA ?

DI GUILLAUME KRESS Mondialisation.ca Lunedi 1° febbraio, l’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), ha dichiarato che i recenti casi di microcefalia e gli altri casi di disturbi neurologici segnalati in Brasile – sintomi legati al virus Zika- costituiscono un emergenza sanitaria pubblica di portata internazionale (USPPI). L’OMS non ha fornito altre informazioni sul virus. Mentre si aspettano maggiori chiarimenti sull’argomento, notiamo qui che il virus fu scoperto nel 1947. Oggi sappiamo che da una parte è trasmesso per via sessuale, e …

Leggi tutto »

LEGGENDO LE GOFF

DI NATALINO BALASSO facebook.com Qualche anno fa, leggendo Le Goff mi ero annotato un pensiero che vorrei condividere qui. Come tutti gli schematismi, anche questo è molto tranciante. Ma la domanda che mi pongo è cosa sia veramente cambiato negli schemi dell’umanità Da qualche millennio a questa parte. Gli antichi greci avevano “il mondo degli uomini liberi” che presupponeva che donne e schiavi avessero un ruolo diverso. Ma come convincere uno schiavo a rimanere schiavo, a parte che con l’uso …

Leggi tutto »

CROLLANO E BORSE, LA GENTE INVOCA LA BANCA CENTRALE FORTE CHE NON C'E'

FONTE: SENZASOSTE.IT L’ultimo crollo delle borse che ci troviamo a commentare –quello dell’11 febbraio, anniversario dei Patti Lateranensi- è qualcosa di significativo. Non per le dimensioni, comunque considerevoli, ma per la dinamica dei fatti. Dinamica di quelle, appunto, non da dimenticare e da far uscire dalla cronaca. Prima di tutto le banche e la borsa italiana. Non c’è istituzione, decreto, effetto annuncio che plachi l’inquietudine dei mercati. Meglio distrarre, come ha fatto qualche tg, deviare sulla scienza spettacolo aprendo sulle …

Leggi tutto »

TOH, IL RAIS E' FEROCE: L'IPOCRISIA DEGLI SCOPRITORI DELL'ACQUA CALDA

DI MASSIMO FINI ilfattoquotidiano.it «Non serviva il caso Regeni per capire che l’Egitto è il regno di tortura e desaparecidos». “Noi siamo le vergini dai candidi manti/ sfondate didietro ma sane davanti/ Nell’arte sovrana di fare i pompini battiamo le troie di tutti i casini”. Le ‘vergini dai candidi manti’ sono in questo caso i governi, i politici, i politologi, i geopolitici, gli intellettuali, i giornali, gli opinionisti, i commentatori, i giornalisti del mondo cosiddetto democratico che si accorgono solo …

Leggi tutto »

ALEPPO: LA CITTA' DEI DANNATI

DI PETER OSBORNE dailymail.co.uk All’interno della città dei dannati: il giornalista del Daily Mail invia un dispaccio devastante dalla città di Aleppo dilaniata dalla guerra, su come una marea umana fugge in preda al terrore verso l’Europa 
 Inaugurato appena prima della prima guerra mondiale, l’hotel di Baron nel centro di Aleppo è stato a lungo sinonimo di comfort e di grande civiltà. Fu qui che Agatha Christie scrisse il suo famoso giallo, Omicidio sull’Orient Express. Lawrence d’Arabia soggiornò al …

Leggi tutto »

A LISBONA IL TRATTAMENTO ATENE. POI TOCCA A NOI

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it Aumenta lo spread dei titoli di stato portoghesi. Il governo di sinistra, che si aspetta un deficit di bilancio del 2,2 per cento del Pil, è ovviamente allarmato: deve chieder quel 2,2 per cento che manca a quadrare i bilanci ai “mercati”. Le agenzie di rating già hanno catalogato il debito pubblico portoghese “speculativo”, ossia a massimo rischio di insolvenza: i “mercati” (l’usura) esigono ovviamente di estrarre dal paese interessi altissimi, proibitivi dopo 8 anni di …

Leggi tutto »

OMICIDIO GIULIO REGENI, UN'OPERAZIONE CLANDESTINA CONTRO L'EGITTO E GLI INTERESSI ITALIANI

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Il barbaro assassinio di Giulio Regeni, il dottorando all’università di Cambridge rapito e torturato al Cairo, tiene banco sui media ed è impiegato per dipingere a tinte fosche il governo dell’ex-feldmaresciallo Abd Al-Sisi, accusato di guidare un brutale apparato poliziesco. In realtà, il caso Regeni presenta tutte le caratteristiche della classica operazione clandestina: la tempistica del rapimento e del ritrovamento del cadavere, lo scempio del corpo secondo il copione di un brutale interrogatorio e la campagna …

Leggi tutto »

L’EUROPA STA PER DISINTEGRARSI ? INTERVISTA A NOAM CHOMSKY

DI C.J. POLYCHRONIOU truth-out.org L’Europa è in una tempesta. La crisi dei migranti e dei rifugiati minaccia di disintegrare il progetto di riunione del continente europeo. Le nazioni dell’Unione Europea (UE) non vogliono accogliere le ondate di gente che fugge dalle proprie case del Medio-Oriente o dell’Africa del Nord, ed hanno cominciato a rimettere dei controlli alle frontiere. Ma non sono solo Siriani o Iracheni che cercano di raggiungere l’Europa in questi tempi, come suggeriscono i media dominanti. I rifugiati …

Leggi tutto »

ELEZIONI USA E PERICOLO MONDIALE

DI MASSIMO MAZZUCCO luogocomune.net Lo abbiamo detto tante volte, e lo ripetiamo anche oggi: le elezioni americane, comunque vadano a finire, non servono a cambiare il corso della storia. Nessun presidente, per quanto tenace e caparbio possa essere, è in grado di farlo. Le elezioni americane servono però a capire quale sia il sentimento generale della popolazione in un determinato momento storico.

Leggi tutto »

CAPITALISMO ESTINTIVO

DI MARCO DELLA LUNA marcodellaluna.info Il recentemente scomparso filosofo Costanzo Preve affermava (e anch’io lo ho scritto) che il probabile fattore della rottura del presente sistema capitalistico-finanziario arriverà (prima o poi, ma inevitabilmente) in forma di reazione della stessa natura umana (adattabile, ma non infinitamente comprimibile) alle sempre più dure trasformazioni delle condizioni di vita che il detto sistema e i suoi mercati impongono. Trasformazioni che non portano maggiori investimenti, migliori produzioni, né a piena e stabile occupazione, né a …

Leggi tutto »

UN SALTO NEL PASSATO, OSCURO, PER I BANCHIERI CENTRALI EUROPEI

DI WOLFGANG MUNCHAU ft.com La situazione economica odierna in Europa ha dei paralleli con gli anni ’30 e la veloce ripresa di Hitler Rileggendo la biografia di Hjalmar Schacht, il banchiere di Hitler, scritta da John Weitz, ho notato alcuni interessanti paralleli tra gli anni ’30 ed oggi, che non avevo mai tenuto in considerazione prima. È risaputo che Hitler faceva affidamento su Schacht, il suo banchiere centrale, per aiutarlo a finanziare il suo piano di riarmo. Ma Weitz fa …

Leggi tutto »

MATTARELLA IN USA A COLLOQUIO CON OBAMA VIENE COLTO DI SORPRESA DALLE ATTENZIONI USA PER L'ITALIA: LA SVOLTA (TANTO ATTESA) PER FARCI USCIRE DALL'EURO ?

DI MITT DOLCINO scenarieconomici.it Lo stesso Corriere della Sera lo ammette, quando Obama ha annunciato che è pronto ad aiutare l’Italia per combattere l’imigrazione utilizzando, si noti bene, il suo imponente apparato militare di stanza nel mediterraneo non per attività antiterrorismo ma per aiutare ad evitare un’invasione dei profughi, c’è stata sorpresa: “La mossa di Obama sembra aver colto un po’ di sorpresa anche Mattarella e il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, che era con lui. È una svolta. L’America …

Leggi tutto »

LEZIONI DI UNGHERESE

DI LINH DINH unz.com Sono rimasto sorpreso da quanto era sporca e grigia Budapest. Molti di quegli edifici, quelli che un tempo erano fastosi, li ho trovati in avanzato stato di decadimento. Forse questa città sembrava meglio prima della seconda guerra mondiale e, di sicuro, lo era un secolo fa. Da quando è sfuggita dal Comunismo, Budapest sta recuperando le sue glorie, anche se non allo stesso ritmo di Praga. Pare che sia alla moda frequentare dei “pub-semi-diroccati” dove si …

Leggi tutto »

FAMIGLY DAY, FOREVER !

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it Direbbe John Lennon, grande John Lennon: peccato che l’abbiano ammazzato, quello sì che sarebbe stato un perfetto Re del Mondo! Ci assataniamo dietro ai vari Family day, oppure ci opponiamo ai Family day, perché i “famigli” sono noiosi, spaccapalle, razzisti e fanno pure i predicozzi e la morale. Loro, ovviamente, sono contro perché (gli altri) sono froci o lesbiche, oppure non vogliono fare figli, o ancora li vogliono in provetta, e vogliono pure rubare figli già …

Leggi tutto »

LA TRAPPOLA DI DRAGHI CHE METTERA' KO RENZI (E, PURTROPPO, ANCHE L'ITALIA)

DI MARCELLO FOA Il Cuore del Mondo Nel 2011 fu lo spread a condurre l’Italia nelle mani di Mario Monti, con i risultati che ben conosciamo. Ora quello scenario potrebbe ripetersi. L’Unione europea non ama chi la critica apertamente e Matteo Renzi si è avvicinato alla linea rossa, forse l’ha già superata. Ergo, secondo voci sempre più insistenti, potrebbe essere indotto a lasciare il posto. Con i soliti metodi. Ma quale sarà il pretesto questa volta? Ho appena finito di …

Leggi tutto »

ESCLUSIVO: L’IRAN VUOLE CHE LE SUE NUOVE FORNITURE DI PETROLIO VENGANO PAGATE IN EURO

DI NIDHI VERMA reuters.com L’Iran vuole che gli arretrati delle decine di miliardi di dollari che gli sono dovuti dall’India e dagli altri acquirenti di petrolio siano pagati in euro e sta anche fatturando in euro le nuove vendite, puntando a ridurre la propria dipendenza dal dollaro USA, in seguito all’alleggerimento delle sanzioni del mese scorso. Una fonte interna alla National Iranian Oil Co (NIOC), di proprietà statale, ha detto alla Reuters che l’Iran fatturerà in euro i contratti petroliferi …

Leggi tutto »

PERCHE' GLI UOMINI SONO PIU' FORTI DELLE DONNE ? LA RISPOSTA POTREBBE SORPRENDERVI

DI MICKEY Z worldnewstrust.com Recentemente, un gruppo di donne Aymara (link) hanno sbalordito il mondo facendo qualcosa di inaspettato. Esse non solo hanno sfidato il monte Huayna Potosi in Bolivia alto 19.974 piedi (6100 m, Ndt), ma lo hanno fatto vestite, be’…. da donne (vedi abiti Aymara tradizionali). Questo mi ha fatto pensare alla monolitica “verità” che la stragrande maggioranza degli uomini sono presumibilmente più grandi, più veloci e più forti della stragrande maggioranza delle donne.

Leggi tutto »

COLLOQUI DI PACE INTERROTTI DOPO IL TRIONFO DI PUTIN AD ALEPPO

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org “Questo è l’inizio della fine della presenza jihadista ad Aleppo. Dopo 4 anni di guerra e di terrore, le persone possono finalmente vedere la fine all’orizzonte”. 
– Edward Dark, Twitter, Moon of Alabama Un ultimo disperato tentativo di fermare un’offensiva militare guidata dalla Russia nel nord della Siria si è conclusa con un fallimento mercoledì, quando l’esercito siriano arabo (SAA) sostenuto dalle Forze di Difesa Nazionale (NDF) e la forte copertura aerea russa ha rotto un …

Leggi tutto »

RUSSIA, PERCHE' DEMONIZZANO PUTIN

DI GIULIETTO CHIESA ilfattoquotidiano.it E’ in corso una campagna forsennata di demonizzazione del presidente russo Vladimir Putin. Molti se ne accorgono, tanto è evidente. Non tutti ne capiscono le ragioni. Non tutti si rendono conto di chi la organizza. Mettiamo in fila i fatti. Gli ultimi, perché la faccenda va avanti da diversi anni. Da quando il presidente russo ha capito che con l’Impero c’è solo da difendersi. Deve avere letto il libro di Arnold Toynbee. Putin “aggressore” dell’Ucraina.

Leggi tutto »