Home / ComeDonChisciotte / CARO GRILLO, ECCO PERCHE' BERLUSCONI GUARDA A MOSCA

CARO GRILLO, ECCO PERCHE' BERLUSCONI GUARDA A MOSCA

DI GIULIETTO CHIESA
megachipdue.info

Caro Beppe Grillo,
mi hai chiesto di mandarti da Mosca, dove mi trovo in questo momento, qualche appunto sulla strategia berlusconiana verso la Russia.

Mi limito a esporti modestamente i miei pensieri in merito.
Com’è noto Berlusconi pensa di essere eterno.

E dunque pensa in termini lunghi, almeno per quanto concerne il suo ruolo nella storia d’Italia.

E io credo che gli piaccia pensare a se stesso come colui che garantirà al nostro paese il riscaldamento per un tempo indefinito a venire.

Il fatto che al progetto South Stream partecipi, in posizione di primo piano, l’Eni di Scaroni, dice semplicemente che Berlusconi lo vuole.
Per i motivi sopra detti e per altri motivi, meno “storici” ma politicamente assai utili.

Come il North Stream che, dalle rive di San Pietroburgo porterà il gas direttamente in Germania, passando sul fondo del Mar Baltico e soprattutto bypassando i paesi baltici, Polonia, Ucraina e tutta l’Europa Centrale, Il South Stream costituisce la seconda linea di trasporto del gas indipendente da ogni ricatto intermedio.

L’ex cancelliere Gerhard Schroeder ha dato una mano decisiva per il North Stream. Berlusconi sta dando la mano decisiva per il South Stream, che porterà il gas in Europa dalla parte sud.

Quando i due grandi gasdotti saranno pronti non ci saranno più “guerre del gas”. E Berlusconi potrà dire -se ci sarà ancora – di essere stato lui a garantire all’Europa (a tutta l’Europa, anche a quella dell’est) l’energia fossile necessaria per far andare avanti le fabbriche e, in genere, per tutta l’economia.

Un favore alla Russia? Certo. Perchè la Russia è vitalmente interessata a vendere il suo gas e a ricavarne ingenti e costanti entrate valutarie.
Putin e Medvedev hanno ormai capito che l’Ucraina è una strozzatura insidiosa , che permette ai circoli occidentali più aggressivi di ricattare la Russia, e di mantenere un clima permanente di tensione tra Russia ed Europa, e hanno deciso di aggirare l’ostacolo.

Ma anche un favore che Berlusconi fa a se stesso. E’ evidente che questa Italia sempre più autoritaria si avvia a entrare in rotta di collisione con l’Europa dei diritti umani (che non è tutta l’Europa, ma è l’Europa che conta di più al momento attuale). A quel momento Berlusconi potrà far valere i suoi “meriti energetici”. E, se non scamparla, almeno costringere Bruxelles a fare i conti con lui.

Resta da capire quali prezzi Berlusconi paga in America, per la sua politica filo-russa. Se Obama continua nelle sue intenzioni di “resettare” i rapporti con Mosca, il prezzo per Berlusconi sarà piccolo o nullo.

Ma in America, come in Europa, specie nei circoli Nato, c’è parecchia gente che vuole l’Ucraina nella Nato, la Georgia nella Nato. Polonia e baltici sono il club più antirusso e sono molto attivi, con Londra, nel piantare grane. A questi circoli, molto vicini ai neocon di Washington, Berlusconi non piace. Per i motivi opposti a quelli per cui non piace a noi. Se Obama affondasse in Afghanistan tornerebbero in primo piano.

Cari saluti,
Giulietto Chiesa

Fonte: www.megachipdue.info
LinK: http://www.megachipdue.info/component/content/article/42-in-evidenza/1421-caro-grillo-ecco-perche-berlusconi-guarda-a-mosca.html
8.12.2009

Pubblicato da Davide

  • Kiddo

    L’Europa dei diritti umani?????!!!! Il trattato di lisbona aiuta parecchio vero??

  • Mara79

    Berlusconi ( e cupola annessa) porta il gas in Italia, ottimo. Peccato che la cosa potrebbe risultare inutile se continua a mettercelo in quel posto su tutti gli altri fronti. Se continua così, infatti, non saremo neanche più in grado di pagarci la bolletta.

  • guido

    Ho trovato forse l’unica cosa parzialmente buona nel trattato di lisbona all’art. 13 della versione on-line:
    “…L’Unione e gli (ex?) Stati membri tengono pienamente conto delle esigenze in materia di benessere degli animali in quanto esseri senzienti…”
    però con il rispetto purtroppo di leggi e consuetudini, tradizioni anche religiose ecc.
    Saluti.

  • myone

    Berlusconi fa come fanno tutti gli altri, portando un melgio o un bisogno, e impossessandosi di un potere, che come dice Chiesa, barattera’ con bruxel, se ancora ci sara’, e se sara’ vero anche cosi.
    Vedo che l’ europa fa uguale, gli stati dentro non si tirano indietro, le lobbi ci sono, e usa e russia se la giocano a pedine e a mosse.
    La cosa da tenere in conto, e’ che fino a quando gli USA godranno di potere di persuasione, cercheranno per fini economici e politici e di potere, di fare una fascia attorno alla russia, monopolizzando entrate e uscite che contano.
    Di fatto, gli USA hanno sempre agito cosi. Ma ricordatevi, che oltre a quello che ho citato nel post precedente ” 1 milione di soldati per destabilizzazione civile in USA”, non solo lo scritto dell’ articolo ne riviene reale e non tanto catastrofico, ma i giochi si fanno su POTERI DANARO EGEMONIA POLITICHE, e i noccioli alla fine, passando dall’ est verso l’ owest con filtro USA_Europa, non fanno altro che circondare, isolare, tolgiere possibilita’, a una nazione che si chiama RUSSIA.
    Fregateli in un modo o in un altro, e fatelo anche con mosse strane negli alti luoghi, e nel mentre fate trovare gli USA che cadono uguale e non sono piu’ gli usa in terra loro, per prima cosa, e poi vedrete quanto tempo passera’ prima di qualche sentenza finale.

  • radisol

    E’ vero, Giulietto Chiesa sta formalmente scrivendo a Beppe Grillo ( i due, nonostante le diversissime origini, da tempo hanno opinioni comuni su quasi tutto lo scibile umano …) …. Grillo che realisticamente aveva posto altrettanto pubblicamente delle domande sul tema allo stesso Chiesa …
    Ma da questo ad illustrare l’articolo con una foto di Grillo … avrebbe avuto più senso una foto di Berlusconi, di Putin, al limite dello stesso Chiesa … o la foto di un gasdotto ….
    Forse sto un attimo fuori di testa … cosa che del resto mi sembra ben diffusa tra molti utenti di questo sito … ma la foto di Grillo mi fa pensare male …. quasi che lo si volesse indicare come filoamerikano o comunque uno che spara su Berluskoni pure quando, come sembrerebbe in questo caso, ne fà una giusta …..
    Insomma … non ci sono solo i Minzolini o i Feltri … o i media delle multinazionali a cercare di orientare in modo subliminale l’opinione di chi legge …. ma sembrerebbe cosa diffusa anche tra i cosiddetti “controinformatori” … personalmente, a scanso di equivoci, non ho particolari simpatie per Beppe Grillo … ma certo nemmeno per i “controinformatori di Sua Maestà” ….. Giulietto Chiesa ha semplicemente spiegato, da esperto ormai quarantennale di Russia ed Est Europa, i termini pratici e reali della questione …. ma il modo in cui vengono presentati qua sopra è pura “disinformatia” …. a favore di chi ?

  • hammurabi
  • nautilus55

    La tesi di Chiesa “A quel momento Berlusconi potrà far valere i suoi “meriti energetici”, mi sembra un po’ debole. Oltretutto, nel South Stream oggi c’è anche Elf…mah, a volte si fa così in fretta a “spiegare” che si rimane con un dubbio stampato in faccia.

  • Tonguessy

    Quale posto?

  • vimana2

    …che sito del cacchio ci consigli?

  • vimana2

    …a favore di putin e contro gli USA che ora odiano berlusca ma se dovessero affondare in afghanistan sarebbe pronti a riabilitarlo per continuare l’aiuto militare, contro anche berlusca che tiente un piede qua e uno di la per puri interessi personali e di vana gloria mondana!

  • vic

    Diritti umani, cioe’ umani cha avanzano diritti nella direzione indicata! C’est ça l’UE.

  • radisol

    A me più che “a favore di Putin” la disinformatia sembra tanto a favore di Berlusconi ….

  • vimana2

    Chiesa è stra-anti berlusca, ha semplicemente detto che berlusca ha fatto una cosa a favore della russia e che questo gli dà fastidio agli USA e ha detto che berlusca nn lo fa per spirtito di fratellanza con i russi ma per interessi politici.

  • PIEROROLLA

    Per i motivi opposti a quelli per cui non piace a noi

    ?????????????????????????
  • radisol

    E infatti mica ce l’ho con Chiesa … ma con chi ha voluto mettere per forza la foto di Grillo ( che c’entra ben poco) a corollario dell’articolo …. guarda caso lo stesso Grillo accusato in questi giorni su questo sito ( lui che al No Berlusconi Day nemmeno c’era) di essere uno degli ispiratori della marcia “viola” … che sarebbe finanziata nientemeno che da Soros …. negli interessi degli Usa ….. e contro il povero Berluska “antimperialista” …. ma la vogliamo finire con le barzellette e con i delirii ?

  • Tonguessy

    Umani diritti?
    “Da un legno storto come quello di cui è fatto l’uomo, non si può costruire niente di perfettamente diritto”.
    Kant

  • clausneghe

    Insomma, un nobile gesto del Berluska RE per finire in bellezza i suoi giorni di rapinatore donando alle genti calore buono..
    Se non gli riesce con il ponte, forse con il gas gli riesce..
    Non è campata in aria la deduzione psicologica del Chiesa, del resto non sarebbe la prima volta che i “tremendi” della storia chiudano la loro carriera con atti nobili.
    Più facile che venga un dono da Lui, a questo punto, che dal frofeta ora anche Nobel.
    Vedremo.

  • ventosa

    Mah, io non ho più molti posti liberi…

  • Tonguessy

    T’arrazzi?

  • Tetris1917

    Questo dimostra che al di la’ delle corna e delle battute stupide, in sede internazionale; Berlusca non e’ cosi’ sprovveduto come sembra, e soprattutto fa una politica estera, tutt’altro di secondo ordine. Chi e’ accorso in aiuto ad Obama (garantendo altri 1000 soldati in Afghanistan) per primo, se non il “chiavistello” di Arcore? Noi lo deridiamo e lo sbertucciamo, ma la politica estera la fa, eccome!

    Per buona pace di Barnard, Berlusconi e’ uno politico e uno statista, affatto di secondo o terzo livello, e in mano a piu’ alte gerarchie di controllo. Non sottovalutiamo chi ci tiene per l’anello al naso da almeno 20 anni.

  • icemark

    Ancora con questa storia di Berlusconi e il gas russo?
    Il primo accordo Eni-Gazprom è di novembre 2006

    http://www.eni.com/it_IT/media/comunicati-stampa/2006/11/Eni_e_Gazprom_firmano_accordo__14.11.2006_1192442404846.shtml?menu2=archivio-media&menu3=comunicati-stampa

    poi un altro accordo nel 2007

    http://www.eni.com/it_IT/media/comunicati-stampa/2007/06/Eni_e_Gazprom_firmano_intesa_p_23.06.2007_1192442373264.shtml?menu2=archivio-media&menu3=comunicati-stampa

    ed infine gennaio 2008

    http://www.eni.com/it_IT/media/comunicati-stampa/2008/01/18-01-08-eni-gazprom-costituiscono-societa-south-stream.shtml?menu2=archivio-media&menu3=comunicati-stampa

    quando c’era Prodi, o sbaglio? Poi Berlusconi ha firmato un’altra intesa

    http://www.eni.com/it_IT/media/comunicati-stampa/2009/05/2009-05-15-nuova-intesa-eni-Gazprom.shtml?menu2=archivio-media&menu3=comunicati-stampa

    che è quella più “pubblicizzata”. Questa cooperazione non l’ha voluta ne Prodi, ne Berlusconi, il “merito” è di Scaroni (pres. Eni), l’unico rimasto sempre in carica (da parte italiana).
    Non capisco una cosa: su questo sito c’è gente che si fa le peggio pippe sui poteri occulti/massonici/sovranazionali/extaterrestri e poi non vedete l’ovvio? Mah, ad essere filo-qualcuno si perde un po’ di vista la realtà…

    Saluti

  • maumau1

    non mi risulta che prodi abbassò le bollette..anzi..
    aumentò pure il bollo..
    alla mia eurozero ha aumentato 50euro..(primo governo Prodi)
    quindi siccome ne circolano 4milioni in Italia il conto è presto fatto..
    quindi immagino che almeno un 90% di chi ha
    un eurozero la ha perchè non si può permette di cambiarla in una euro4
    se no penso lo farebbe…(poi ci sono gli affezionati e le auto storiche )
    quindi si ritrova ad essere povero e ulteriormente tassato..
    fu una vera e propria tassa sui poveri…o cmq non benestanti…
    a favore dei produttori di auto,per incrementare le vendite,e soprattutto non toccando i ricchi…

    infatti giusto la settimana prima aveva annunciato di voler tassare le macchine che consumano troppo e di lusso ,ossia i SUV(senza minimamente parlare di macchine di grossa cilindrata che sarebbe stata la cosa più ovvia ,visto che consumano di più e cmq chi le ha è sicuramente benestante !!)
    ma i produttori di SUV(tra l’altro stranieri tutti!)insorsero ma soprattutto insorsero i possessori di SUV,tutti benestanti…
    la tassa fu tolta in 3 giorni…
    e all’indomani i giornali diedero la notizia che Prodi dopo aver proposto un prelievo ai ricchi,appunto sui SUV,aveva deliberato definitivamente,con una rotazione di 180gradi,una tassa sui poveri ..i possessori di euro zero
    che si ostinavano a non voler regalare ai produttori automobilistici i loro ultimi risparmi ,o che non si decidevano di ingrassare le banche con finanziarie a tassi usurai,o i semplici poveri senza soldi da parte,dovevano essere puniti!!

    Questo è il massimo che la sinistra moderna(visto che in modo o nell’altro anche la sinistra di rifondazione e comunisti italiani vi ha partecipato) italiana ha saputo esprimere..in combutta piena col capitalista..
    un pò alla Obama,parole a favore del popolo(ormai manco quelle)ma fatti a favore di lobbie industriali e bancario-finanziarie..da Prodi a Veltroni a Bersani..almeno Berlusconi è di destra..ed è noto sebbene populista,ma meglio un populista di destra,che una sinistra doppia fondata sulle banche(che ripianano i debiti di partito,Geronzi dei DS)o sulle cooperative colluse che rubano soldi alla collettività,specie quelle della sanità,basta vedere nel Lazio o in Abruzzo.

    ecco perchè perde voti ad ogni elezione,ecco perchè perchè poi il popolo della sinistra(rif e cmunisti italiani)li ha puniti ,ha smesso di votare o vota lega,proprio perchè traditi e quindi li ha cancellati dal parlamento..

    quindi addebitare solo a Berlusconi l’aumento delle bollette è falso,le bollette aumentano sempre essendo il metodo di tassazione migliore,perchè occulto e permette a tutti i politici di dire che non hanno aumentato le tasse..

    questo il motivo per cui i pannelli solari costano cosi’ tanto ,solo in Italia,perchè chi pagherebbe più le tasse se uno si mette un impianto stand alone…ossia non allacciato alla rete…finirebbe come il canone rai..
    che sempre meno person(a ragione )lo pagano più visto che serve ad ingrassare gli stipendi immeritati di conduttori alla Vespa(prende circa 3000euro al giorno 100.000euro al mese ,oltre 1milione l’anno,e sono sicuro che l’iniziativa di Brunetta di mettere nei titoli di coda lo stipendio del conduttore,rimarrà lettera morta solo una notizia per far parlare i media bene del governo,ma mai verrà attuata)

  • ventosa

    Marrazzo(Battuta scontata, scusa…).

  • maumau1

    questo non significa che Berlusconi è un fiore..
    anzi..
    le connivenze con traffici mafiosi ci potrebbero essere,ma più da burattino nelle cui aziende sono arrivati i soldi della mafia,creando dal nulla quelle aziende,e salvandole dal fallimento,ma appunto una specie di prestanome,che però poi grazie a quei soldi ed ai media,ha avuto potere politico,che però ovviamente oggi rivendica come suo..(sebbene chi magati gli ha dato i soldi rivendica il suo ruolo nel potere attuale)
    ma come mandante di stragi non credo proprio…
    le stragi le ha organizzate quel gruppo di potere economico bancario finanziario che ha investito anche in Berlusconi…,che ha ramificazioni nello stato,nella massoneria,nei servizi segreti etcc.. e che usa appunto la manovalanza mafiosa per uccidere,e che i media e i poltici ci vogliono far credere che sono loro la testa pensante,Riina e Provenzano…senza spiegare però perchè per quanti se ne arrestino la mafia non muore mai…,il motivo è semplice e Falcone e Borsellino l’avevano capito,perciò sono stati uccisi,finchè non tagli la testa alla piovra,questa non muore,i tentacoli ricrescono,e la testa non si trova,nelle fattorie dove era nascosto Provenzano o nei bunker,ma nei palazzi e nei grattacieli…

    ciao

  • 1sasso

    Chiesa la fa troppo complicata !
    B vuole solo avere la possibilità di inserirsi nel mercato televisivo russo !

  • g10rdan0

    Continua così, come?

    La mancanza di “soldi” per il cittadino comune non può sicuramente essere imputata ai soli governi Berlusconi degli ultimi 15 anni.
    Così come non gli si può imputare la gravità di questa crisi sistemica.

    Pongo una domanda un po’ provocatoria, quanti soldi può farci risparmiare, invece il South Stream, una volta approntato e completamente funzionante e libero dai giochi geo-economici che qui vengono solo suggeriti?

    Insomma: Berlusconi è il male?! Sì, eccome. Berlusconi è il male assoluto?! Mah, non direi proprio… ma tutto è relativo (cit.).