CARNE DA PESCECANI (VOI)

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

La scoperta è di
quelle agghiaccianti, e ci arrivo fra un attimo. Ma il senso di disperazione di
chi scrive è che non so più a chi appellarmi. Questo colpo di Stato finanziario
in Europa sta vomitando orrori su orrori man mano che gli si scava all’interno.
Il mio lavoro è di scoprire e rendere pubblico ciò che scopro, ma per chi? Chi
ha la determinazione di agire? Non voi, non i politici, non i sindacati, non la
Chiesa. Chi allora? Chi? Ora la scoperta.

I greci sono
spacciati, non possiamo far più nulla. Dobbiamo lasciarli andare e vederli
morire, come fossimo i pochi che sono riusciti a salire sull’ultima scialuppa
rimasta e che devono rassegnarsi ad abbandonare gli altri naufraghi ai
pescecani che li stanno già dilaniando. Lo so, è orrendo allontanarsi mentre
quelli urlano da non poter sopportare. Non abbiamo scelta.I criminali dall’Unione Europea, leggi i financialnazisti tedeschi e i financialVichy
francesi, hanno firmato la condanna a morte dei greci nel summit europeo del 26
ottobre, dove all’insaputa della stampa e delle televisioni la seguente
clausola è stata imposta di forza ad Atene:

La giurisdizione legale sui titoli di Stato greci
ancora in circolazione (cioè non ripagati) passa dalla sovranità greca a quella
inglese.

Traduco: la Grecia
non è più padrona del proprio debito, che da ora è gestito legalmente dalla
Corona britannica sotto leggi britanniche.

Conseguenze: Primo,
la Grecia può essere ora trascinata in tribunale dai suoi creditori senza poter
esercitare uno straccio di difesa sovrana con le proprie leggi. Parlamento e
giustizia greci valgono ormai meno di nulla. Secondo, la Grecia in questo modo
non potrà più rinegoziare il proprio debito per salvare la nazione. Non lo
potrà fare né in Euro, né in Dracme (cioè proporre ai creditori di accontentarsi
di rimborsi inferiori in Euro o di rimborsi in Dracme). Infatti non è più
legalmente proprietaria del suo debito, e verrebbe massacrata dai creditori che
per farlo userebbero le leggi di un altro Paese (notoriamente e sfacciatamente
pro-business). Ma questo significa soprattutto che NON PUO’ PIU’ ABBANDONARE
L’EUROZONA, perché la condizione essenziale del default sovrano è di poter poi
dire al mondo intero: “Rinegozio il MIO
debito alle MIE condizioni e con la MIA moneta
”. L’hanno chiusa dentro a
chiave, hanno buttato la chiave, e lì deve morire. Fermi: parliamo di sofferenze vere, gente vera, oggi, e destini troncati. Crimini contro l’umanità.

La cosa che fa urlare
di furia è anche che fra l’altro questa condanna a morte gli è stata imposta in
cambio di un pacchetto di aiuti che sono proprio ciò che ne torturerà
l’economia lentamente fino al decesso, perché sono le… famose misure di
austerità che sono oggi piombate anche qui da noi. I greci sono perduti.

Mi rimane solo una magrissima speranza: che il sadismo franco-tedesco, dopo aver macellato milioni di famiglie greche, irlandesi, portoghesi e italiane, inizi a divorare se stesso, collassando anche la scialuppa dove troneggiano Francia e Germania, che forse comincinano già ora a rendersene conto.

E rimaniamo noi. Cioè
voi, perché io la mia parte la faccio. Lavoro gratis per queste battaglie,
rischio il vilipendio del Capo dello Stato un giorno sì e uno no, rischio le
querele che mi portano via la casa, rischio i manganelli quando vado a urlare a
Prodi “delinquente” in pubblico, rischio
un bossolo in una busta di carta nella buca delle lettere, certo, perché questi
non scherzano, e poi ho perso
reddito, fama, e ciò che amavo fare nella vita, cioè le inchieste in giro per
il mondo. Ma voi. Voi su quella scialuppa, ancora interi, adulti vaccinati, che
messi di fronte alla fine dei vostri figli in un’Italia kosovizzata state lì
inermi, laureati, diplomati, occupati, macchinati, Ipaddati, bravi a tirare
scapaccioni ai vostri bambini, ma lì imbelli di fronte al Potere e solo capaci
di scrivere a me “Dott. Barnard, ma cosa
possiamo fare?
”. Cosa potete fare? Siate uomini! Siate donne! E se non sapete
difendervi per sopravvivere allora schiattate. Vergognatevi. Carne da
pescecani.

Paolo Barnard
Fonte: www.paolobarnard.info
Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=267
12.11.2011

______________________________________________________

La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori e in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere ritenuto responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi.
La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

– messaggi non concernenti il tema dell’articolo
– messaggi offensivi nei confronti di chiunque
– messaggi con contenuto razzista o sessista
– messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

79 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
rosbaol
rosbaol
12 Novembre 2011 1:33

A Barnard ho inviato questa mail e non me ne pento. Sai che ti dio ?Ma che crepassero d’ignoranza. Io e la mia compagna abbiamo un buon stipendio ed un buon lavoro. Ci amiamo da matti e siamo contenti di quello che abbiamo. Un giorno perderemo il lavoro? Può darsi. Ma io so cavermela. Sono figlio di un muratore e di una casalinga e prima di questo lavoro ho fatto una ventina di mestieri (agricoltura, industria, terziario, in nero e non. Me li sono fatti tutti.) .La gente come me non muore con la crisi. No Paolo, non farò nulla. L’articolo che ti giro è l’espressione della gente “vera” che incontro tutti i giorni. Non gliene frega un cazzo della MMT .Oppure sparano immanai cazzate sul debito pubblico. Nel migliore dei casi mi hanno dato del rompicolgioni e addirittura del “Berlusconiano”. E, non vorrei infilare il coltello nela piaga, l’hai scritto tu stesso: Travaglio e Santoro hanno fatto il 14% di share. Io una speranza ce l’ho. Loro no. Consiglio spassionato: goditela fin che puoi. Non ne vale la pena. E’ impossibile ragionare con dei religiosi. Sai meglio di me che la cultura Neoliberista è ormai una religione più che… Leggi tutto »

Servus
Servus
12 Novembre 2011 2:01

Hai ragione Barnard, in tutto. Ma anche tu ha sparato contro Berlusconi quando combatteva contro la sinistra venduta ai mercati, contro i magistrati venduti alla sinistra venduta ai mercati, contro i media venduta ai mercati, contro Mercegaglia venduta ai mercati. Quando cercava di liberalizzare l’Italia sull’energia con l’energia nucleare e il gas russo contro i voleri dei mercati americani, francesi e russi. Quando cercava di fare di liberalizzare l’Italia. Anche tu hai sparato su Ruby e le altre fesserie che hanno paralizzando l’Italia su discorsi inutili. Anche Berlusconi ha sbagliato, si, ma nel contempo cercava di combattere il “Vero potere”.

Ora che ci resta da fare? Ha ragione anche il tuo commentatore rosbaol, contro la religione dei neoliberisti non si può combattere, sono i più forti, governano 500 trilioni di dollari, governano il mondo, hanno ucciso la Libia, la Grecia, uccidono chi vogliono. Ma sono i più forti solo nel denaro.

Noi abbiamo invece una protettrice più forte: la regina del cielo e dell’universo. Affidiamoci a lei, perché sta combattendo contro di loro, e ha bisogno anche di noi per vincere.

elio_c
elio_c
12 Novembre 2011 2:10

Se i “greenbackers” hanno ragione, allora ciò che dice Barnard è sacrosanto. Se non ce l’hanno (come io temo – o non del tutto, almeno) allora si tratta di un’esagerazione – letterariamente suggestiva e quindi utile per lo meno a drizzare bene le antenne. E’ tuttora possibile che l’euro sia stato accuratamente (e sornionamente) progettato per sopravvivere al dollaro post-Nixon e alle sue bolle a ripetizione, e che le sofferenze che ora infligge a stati anabolizzati dal debito siano in una certa misura inevitabili, anche se ovviamente i ceti più attrezzati le dirotteranno, potendo, tutte sui più deboli. La questione non è ovvia come vorrebbe Barnard, ma assai difficile. Quindi certi suoi insulti sono gratuiti, ma possono comunque risultare salutari. Vedremo, l’importante è che un po’ alla volta cresca l’intelligenza collettiva.

luca
luca
12 Novembre 2011 2:34

Caro Paolo, (mi permetto di darti del tu, per solidarieta’ sul fare) Tu hai combattuto e rischi il vilipendio per il napoletano. 25 anni fa ero sottufficiale dei carabinieri, (due anni di scuola militare ecc.ecc.), ho visto abbastanza in cinque anni di quello che sanno fare. E. una struttura corrotta e autoreferente come tutte le altre entita’ che amministrano questo finto paese (dare una divisa ad un ignorante e come dare una pistola ad una scimmia) . Dopo ho provato a fare l’imprenditore, (18 annni di fila) senza leccare il culo a nessuno con i soldi miei senza quelli delle banche. Ho fatto delle puntate di lavoro all’estero dopo i quarant’anni. Quest’anno mi sono reincontrato con i carabinieri. (per approfondire sono a disposizione) Per avergli gridato quello che sono (per la gentilezza di come mi hanno portato in caserma), e in relazione a quello che si viene a sapere in questa piazza virtuale. Loro, (sono gli stessi eroi che, negli attacchi in trincea di Ist & IInd WW, rimanendo protetti nella trincea, ammazzavano quelli che non andavano all’assalto.) mi hanno fatto condannare a 4 mesi abbondanti di domiciliari. One gabbia’s week just i’ve done. e altri risvolti sulla pubblicita’ (a… Leggi tutto »

stefanodandrea
stefanodandrea
12 Novembre 2011 2:40

“rischio…rioschio…rioschio…”. Ma tuo padre non ti prndeva a schiaffi quando ti lodavi? Non te lo ha detto che chi si loda si sbroda? Tra quelli che si dovrebbero vergognare secondo te c’è gente che se la caverebbe egregiamente anche in caso di crisi catastrofica; c’è gente che non è mai andata a cena fuoti negli ultimi venti anni e ha un risparmio che dopo il crollo economico le consentirebbe di intraprendere mille possibili iniziative; c’è gente che il crollo lo desidera comunque perché crede che la degradazione antropologica (della quale sei un emblema) è un problema enormemente superiore ad ogni problema economico; c’è gente che essendo sempre stata favorevole ad accogliere gli extracomunitari è pronta a lasciare il paese e vivere avventurosamente in un altra nazione; c’è gente che sta cercando di organizzare faticosamente gruppi politici; ecc. ecc. L’uomo che non muove da questo presupposto “io non sono nessuno; sono un essere piccolissimo pieno di difetti, che ha il dovere di essere umile” è una nullità, un escremento, un idiota, un imbecille, un viziato. Naturalmente se esistesse un regime serio, simili viziati borghesi li si raddrizzerebbe con un annetto di gulag

ricmart
ricmart
12 Novembre 2011 3:12

va a studiare econmia in cina, no in america con quella cultura talmente ignorante da sentirsi creatori del cielo e della terra… i cinesi stanno entrando in europa a suon di liquidità -soldi contanti…vedete nelle città quanti immobili stanno comprando in contanti, valigette piene di soldi. Io che stò in Africa per lavoro diversi mesi l’anno..stò vedendo come crescono…sono entrati in più della metà degli stati centro-africani..hanno acquistato tutto terre immobili, costruiscono da fare schifo, lo sapete chi sono i loro operai? sono i carcerati cinesi, li pagano 10 euro al mese.. e se scappano? vengono uccisi un colpo di fucile e una buca. hanno comprato mezza africa. In europa stanno compranndo anche i nostri debiti (indirettamente e no ,con immobili e pagando in contanti) sono dentro fino al collo. Ma attenzione, non stanno solo costruendo e riciclando il loro sporco denaro in tutto il mondo, vi ricordo che l’Africa è uno dei continenti con più risorse nel sottosuolo..uranio ma anche diamanti, oro, carbone(hanno già il brevetto per ricavare il petrolio dal carbone grazie ad altissime peressioni ecc) … Vedrai quando una mattina si alzaranno e gli verrà in mente lo yuan d’oro vedrai come salteranno i tuoi mercati, le… Leggi tutto »

Kazonga
Kazonga
12 Novembre 2011 3:25

Ah, che bellezza!

Ogni volta che leggo Barnard sono preso da una grande serenità interiore, un senso di pace e tranquillità, si consolida la mia fiducia nel futuro e cresce l’autostima.

Fuor di cazzeggio: cosa intende Barnard per “Siate uomini” (o donne)?
No perchè…tutto bene, fino a quel punto. Poi? Eh eh, ci si mantiene sul vago, sul generico, sulla formula standard. Siate uomini. Difendetevi. Che vuol dire, concretamente?

La domanda è sempre quella: Che fare? Ma cosa fare è chiaro un po’ a tutti. Il “come” MOOOlto meno. Questo è il punto, e Barnard, come tutti noi poveri mortali, non dice niente in merito.

AlbertoConti
AlbertoConti
12 Novembre 2011 3:36

“La giurisdizione legale sui titoli di Stato greci ancora in circolazione (cioè non ripagati) passa dalla sovranità greca a quella inglese.” Ma è vera questa assurdità? Voglio fidarmi, assumiamola per vera. Allora chiedo all’avvocato Stefano D’Andrea di lasciar perdere le analisi caratteriali e concentrarsi sugli aspetti giuridici di questa “decisione” che non saprei definire: “intracomunitaria”? Primo punto: ma l’UK della regina elisabetta che c’azzecca con l’euro? Può, giuridicamente parlando, un soggetto qualsiasi sottoscrivere un progetto fatto di accordi e trattati senza parteciparvi nell’oggetto principale, che è la scelta della propria moneta? Se non vogliono rinunciare alla sterlina trasformandola in euro che diritto hanno di interferire con le questioni interne alla comunità europea della moneta? Possiedono bond greci? Benissimo, si mettano in fila, ordinatamente come sanno fare loro, aspettando il loro turno per recuperare il recuperabile. Forse che gli acquirenti inglesi non conoscevano il rischio dell’investimento? Se così fosse chiudano la city, che di questo si nutre. Dall’altra parte, della Grecia, chi le impedisce di riprendersi il diritto naturale di essere Stato sovrano? Hanno avuto prima il golpe militare interno, ora il golpe dei banchieri internazionali, e che si riprendano le chiavi di casa! Chiedano di votare, come dobbiamo fare noi.… Leggi tutto »

Giancarlo54
Giancarlo54
12 Novembre 2011 3:45

Capisco Paolo Barnard e condivido l’ottima risposta che ha dato Rosbaol. Cari Paolo e Rosbaol purtroppo si parla al vento, il popolino italiota (ma non solo italiota) ha la mente totalmente dalla propaganda continua dei media. Tutte e ripeto tutte le persone con cui ho parlato, aai miei discorsi mi ribattevano con la loro ferma fiducia in Monti e napolitano visti oramai come salvatori della patria. Ripetono, tutti, l’incessante mantra “ce lo chiede l’Europa, ce lo chiedono i mercati”, e quando tento di farli ragionare mi puntano il dito contro e con il massimo disprezzo mi lanciano la peggiore delle ingiurie: “berlusconiano” (ndr: devo essere rimasto l’ultimo, giacchè neanche Silvio si confessa più come berlusconiano…….). Sinceramente capisco Barnard e Rosbaol, anche a me, monto spesso, viene da dire: ma andate tutti a fare in c……!

illupodeicieli
illupodeicieli
12 Novembre 2011 4:06

Infatti chiedevo anche in altri commenti che ho lasciato un po’ in giro: se ho un lavoro , un’attività, che cosa faccio? Vado a lavorare o ,come diceva qualcuno, vendo tutto (in realtà non ho niente) e compro un terreno, ci metto una casa di quelle movibili, prefabbricate, e divento contadino e allevatore? A parte le solite tasse, ho una coscienza che mi dice di guardare anche agli altri. Ad alcuni manca questa coscienza, che non è senso dello stato ma qualcosa vicino al senso cristiano (o di altre confessioni religiose e filosifie) della vita:e non è legata ,neppure, al mercato,al voler piazzare ad altri il superfluo. In verità c’è l’alternativa che consiste nel combattere e scardinare dal di dentro, come diceva ieri Grillo, questo sistema statale in cui viviamo: solo che con il 6% di Grillo ci si fa poco o niente, e oggi come oggi, il sistema elettorale è quello che è. In più ci sono tutti i comprati e i comprabili che sono molti di più di quello che si pensa e che farebbero un propaganda senza sconti,porta a porta pur di rimanere dove sono. Ma qualcosa si muoverà.

illupodeicieli
illupodeicieli
12 Novembre 2011 4:10

Il nostro carbone, quello del Sulcis, non si può usare perchè dicono che inquina. Di recente si sa di trivellazioni in Sardegna e anche al largo dell’isola, in mare, come pure al largo della Sicilia e nell’Adriatico: solo che mi pare, a parte la Sardegna che trattasi di compagnie straniere, che oltretutto pagano due lire alla nostra nazione.

RicBo
RicBo
12 Novembre 2011 4:17

Ha ragione Barnard: ci meritiamo tutto.
Pensiamo ancora di essere in un mondo come quello del Signore degli Anelli, dove i cattivi sono sempre cattivi i buoni sempre buoni e tutti sono ben identificabili.
Viviamo ancora nel 1944, dove gli invasori erano di là dalla Linea Gotica, e di qua c’erano i ‘Liberatori’.
Ma ora le cose sono diverse. Vi ricordate quel profetico film di Carpenter dove quel tizio trovava degli occhiali miracolosi che facevano vedere i mostri che realmente siamo? Putroppo quegli occhiali non esistono nella realtà. Ha ragione Rosbaol, ognuno si arrangi come può e chi non riesce a vivere in questa Europa, ma soprattutto in questa Italia malata, disintegrata e violenta se ne vada, come ho fatto io.

AlbertoConti
AlbertoConti
12 Novembre 2011 4:40

Due errori non sempre fanno una cosa giusta. Primo errore: MMT come chiave di lettura. Secondo errore: tanto la massa non capirà mai un c…, che crepi! Pensiamo a noi stessi, individualmente! Questo è il dramma di P.Barnard e di rosbaol, che porta al nichilismo. Con tutto il rispetto per il loro dramma, la realtà è un altra. Per fortuna!

walterkurtz
walterkurtz
12 Novembre 2011 4:41

Una cosa è certa: molti seguaci di barnard hanno da lui ereditato l’arroganza inconcludente. Frignano perché Santoro ha fatto il 14% di share (tranquilli già in calo rispetto alla prima puntata) però, pur con tutti i difetti che giustamente si fanno notare, è l’unica trasmissione dove ho sentito un operaio in pensione parlare della violenza del potere finanziario sulla gente comune con tutti suoi effetti e persone tra il pubblico, non tra gli ospiti chiaro, fare commenti non proprio allineati. E’ poco, sì certo, comunque guardatevi pure Amici o simili, la scelta è ampia soprattutto nelle reti del presunto salvatore, che non ci ha salvato come ovvio. Tanto Zizek non lo leggete. Avete comunque occupazioni soddisfacenti in Italia o fuori, no problem per voi

ricmart
ricmart
12 Novembre 2011 4:53

siamo piccoli e poveri noi!

Il carbone sulcis e la concorrenza del petrolio

Si diceva che il carbone Sulcis fosse un carbone giovane, e quindi non un ottimo carbone. Infatti, esistono quattro qualità di carbone in natura. Il migliore è il cosiddetto antracite, il più anziano, è stato depositato in sottosuolo molto prima. Poi l’itantrace, e noi avevamo qui due tipi di carbone: l’itantrace magro a lunga fiamma, che era quello che si sfruttava a Serbariu. Mentre quello di Seruci e Nuraxi Figus è una lignite, quindi un carbone ancora più giovane. Si era fatta addirittura la supercentrale, con i frantoi, che doveva bruciare il cosiddetto tout venant. Tout venant significa che dalla miniera si brucia come arriva, mischiato il macinato con lo sterile. Quindi i frantoi erano messi per quello. Quindi non era la qualità del carbone, per le centrali, bastava la quantità, in sostanza. Bocca di miniera, i nastri, portavano, senza le laverie che dovevano lavare e cernire tanto il carbone e via dicendo. Ed era molto più produttivo. Beh, l’hanno avuta vinta i petrolieri, e quindi all’Enel gli ha convinto comprare l’olio combustibile che il carbone. (A)

http://www.minieredisardegna.it/FigliMiniera.php?IdTmInt=115&IdIntervistato=11

Kazonga
Kazonga
12 Novembre 2011 5:51

Certo. Il punto è che in Italia le persone che condividerebbero una politica sostanzialmente di ridistribuzione delle ricchezze, del ristabilire il primato del bene comune e della Cosa Pubblica sono, a mio avviso, la maggioranza del paese (sicuramente relativa, ma probabilmente anche assoluta).

Quello che evidentemente manca è un nucleo di persone (un’avanguardia gramsciana, se mi si passa il termine oramai quasi blasfemo) in grado di aggregare, coordinare, unire e focalizzare tutte le energie potenzialmente esistenti, in grado di battere tutte le BCE, FMI e Glodman Sachs di questo mondo.

geopardy
geopardy
12 Novembre 2011 5:51

Benigni sostiene, di fronte al Parlamento Europeo, che siamo la terra della Resurrezione. Ci siamo rotti le dita sulle tastiere per definire l’intera classe politica come una casta ed è la verità, ora tutta la casta è stata accantonata e siamo commissariati dai poteri forti tramite Monti e Draghi. Personalmente, non ho rimpianti per nessuno dei politici che ci hanno governato in questi decenni, ognuno ha le sue responsabilità per essere qui dove siamo ora. Finalmente, affronteremo il vero potere che si è messo a viso scoperto e senza capri espiatori politici a cui addossare la colpa, vedremo che intenzioni hanno nei nostri confronti ed in base a quelle reagiremo in senso positivo o negativo, costruttivo o distruttivo, a seconda della cura. Il destino è nelle nostre mani ed anche quando sembra lo sia in mani altrui, c’è sempre una nostra corresponsabilità in merito, basta rendersene veramente conto ed adeguare le nostre azioni di conseguenza ed il gioco non può durare in eterno. Non riusciranno a sottometterci tutti statene certi. Intanto, per chi pensa che la preghiera sia una soluzione, preghi, chi pensa che l’azione sia una soluzione agisca, chi è religioso, ma anche attore , preghi ed agisca. Ha… Leggi tutto »

robybaggio80
robybaggio80
12 Novembre 2011 5:59

Mi permetto un commento al suo post. Ho lavorato a Londra per un anno, tornerò lì a breve. Cameriere in un ristorante “italiano”, ovviamente. Di lavori se ne possono fare molti, è vero, ma se vengono a mancare le garanzie minime, mi spiace dirglielo, con la buona volontà si va poco lontano. Lei crede che sia “normale” vivere per anni in una camera singola come capita a milioni da quelle parti? Crede sia “normale” fare lavori con contratti finti, fasulli, senza regole, perdere passo passo il respiro senza rendersene conto, essere consapevoli di non riuscire a comprare una pur piccola casa e lasciare al caso la salute mentale? Crede sia “normale” abituarsi a un modello gestito da criminali incalliti, in cui tutti dobbiamo essere numeri da e per il business? In un attimo, con il neoliberismo che ormai ha sì stravinto in Italia, ma che non ha ancora mostrato di cosa è capace quando non ci sono più freni, si perde tutto. I miei amici negli Usa mi dicono che lì guadagnano bene, che se si ha la buona volontà si lavora, si fanno bei soldi. Negli Usa, dicono, Berlusconi non sarebbe mai esistito. Poveri ingenui. Peccato, però, che con… Leggi tutto »

DILEO
DILEO
12 Novembre 2011 6:01

Ad un commento di AlbertoConti, Tu dici ammettiamo che la notizia fosse vera. O è vera o non è vera. I dubbi tuoi sono mal posti. L’Inghilterra ha la sterlina ma ha il 16 o 17% di quota della BCE, quella che se non sbaglio fabbrica l’euro (dopo Germania e Francia è il terzo paese detentore, poi Italia e tutti gli altri buoi). Che c’entra l’Inghilterra, e la sterlina, con i paesi dell’eurozona, e l’euro ? Questo è il problema. Siccome questa è già storia la notizia che da Barnard (è un giornalista e devi domandarti, se hai dubbi, se è pennivendolo o no) “l’Inghilterra è l’asso pigliatutto della Grecia” è, se non vuoi dire vera, inserita in una logica coerente. Dopo di che se Barnard (e mi rivolgo direttamente a Barnard) riacquistasse una sobrietà, diciamo cosi “ciceroniana” (il che non significa rinunciare ai moti d’animo) la stessa che, come dice lui stesso, gli ha dato soddisfazioni professionali (in pratica da giornalista aveva un lessico sobrio ma non un modo diverso di vedere il mondo e le sue storture) tutti quelli ora che si sfogano sulle le analisi caratteriali non avrebbero niente da dire (né prima né dopo) , sarebbero… Leggi tutto »

amaryllide
amaryllide
12 Novembre 2011 6:13

“La giurisdizione legale sui titoli di Stato greci ancora in circolazione (cioè non ripagati) passa dalla sovranità greca a quella inglese.
Traduco: la Grecia non è più padrona del proprio debito, che da ora è gestito legalmente dalla Corona britannica sotto leggi britanniche.
Conseguenze: Primo, la Grecia può essere ora trascinata in tribunale dai suoi creditori ”
a che titolo? Se la sovranità sui debiti greci è inglese, lo è pure la titolarità dei diritti legali, ergo lo stato greco non può più essere denunciato da nessuno.

“Secondo, la Grecia in questo modo non potrà più rinegoziare il proprio debito per salvare la nazione.”
meglio, non paga e basta.

luca
luca
12 Novembre 2011 6:14

Walterkurtz, non guardo niente di niente. Ho guardato l’altra sera Santoro (suggerito da qui) perche’ c’era Byoblu.
Il mio punto di vista pero non è distante da Barnard (che non conosco).
Giusto! ..Zizek non viene letto, (per guardare il letamaio mediatico) come non sono stati letti in passato Cioran, Solgenicin, Dostoevskij, solo l’ultimo Zar Nicolaj ha avuto l’umilta’ di convocare Lev N.Tolstoj perche’ aveva capito la vera forza del suo verbo.

…parlavo di quello che avviene ora, poco prima del 2007, con miei conoscenti: pur avendogli posto serie ragioni per accendere la loro curiosita’ e poter approfondire, mi risposero che era meglio, per la loro quotidianita’, non voler conoscere niente del reale.
Continuino pure a vivere nel limbo come bambini.
Luca

Nauseato
Nauseato
12 Novembre 2011 6:15

Tutte e ripeto tutte le persone con cui ho parlato … scrivi.
Immagino che queste persone se non amici siano perlomeno dei conoscenti … e quindi verrebbe da chiedermi con quali persone parli
:-p … visto che qualche giorno addietro notavo esattamente la stessa cosa e recriminavi sulle mie amicizie (che non erano tali).

Cmq, come ho risposto qui altrove e proprio poco fa, c’è una cosa che sarebbe bene tenere a mente: avevo infatti letto di recente come uno studio universitario americano (posso anche cercare la fonte che ora non ho sottomano) avesse messo chiaramente in evidenza che dimostrare di aver ragione … è spesso addirittura controproducente quando si vuol convincere qualcuno a cambiare un’idea. Perché spesso chi è convinto di una propria idea, perfino di fronte a dati inequivocabili e verificati/verificabili, perfino se ne ha subito gli effetti a proprie spese, non solo non si convince del contrario, ma si radicalizza ancora di più nelle proprie convinzioni. E’ un fenomeno disarmante e con il quale occorre purtroppo fare i conti.

clausneghe
clausneghe
12 Novembre 2011 6:28

A piano, Bernardo…
Vedremo chi alla fine sarà carne per gli squali..
Smettila di insultare a vanvera, che tu non sei migliore di tanti che nemmeno conosci, e che magari ti leggono..
Ma, nel mio caso, non certo per avere delle rivelazioni, che in fin dei conti non mi dici niente che già non sapevo,anzi a voler precisare le cose che dici sanno tanto di studi in fretta e furia sul sedile della corriera,per non restare indietro..
Uno che nega l’importanza dell’ 11 settembre per spiegare ciò che avviene ora ha capito poco delle vere forze in campo…
Non moriremo di finanza, che alla fine è solo una convenzione, ma di ben altro, guerra compresa che bussa alla porta,la nostra,altro che…
Ma quando i tempi saranno duri giocheranno i duri, ma tu dove sarai Barnard?

kawataxi
kawataxi
12 Novembre 2011 7:04

caro paolo se passi di qui’ per cortesia mi lasci il link dove c’e’ scritta sta cosa abominevole? anche se in inglese o francese vorrei legger con i miei occhi….

bysantium
bysantium
12 Novembre 2011 7:37

Infatti il metodo migliore è quello, con domande, osservazioni e stimoli vari, di condurre l’interlocutore sulle nostre posizioni.>br>Insomma, non “aggredirlo” con i nostri convincimenti ( troppi hanno il difetto di sparare comizi, anche Barnard ) ma guidarlo e dargli la sensazione che sia lui ad arrivare a quelle conclusioni che noi volevamo ottenere fin dall’inizio della discussione.

E’ un metodo molto utilizzato dai commerciali intelligenti e spesso funziona. Saluti.

bysantium
bysantium
12 Novembre 2011 7:45

Ciao Geo, ti rispondo con l’estratto di un post che avevo inoltrato nel precedente intervento di Barnard :
(…..)non vedo cosa possiamo fare di veramente incisivo se non continuare a passar parola e a “convertire” più persone possibili.

Tempo fa, sempre in questo sito, qualcuno di cui non ricordo il nome ( mi spiace ) aveva scritto che solo la Hybris di questi irriducibili predatori li avrebbe portati alla rovina.
Ero d’accordo e lo sono ancor più oggi.
La loro brama di soldi, potere e dominazione li porterà al punto di far finalmente reagire anche i più piccoli e deboli degli uomini e saranno giustamente massacrati.

Non so a che punto del percorso siamo, soltanto mi piacerebbe non fare la fine del povero Drogo del Deserto dei Tartari. Saluti.

RicBo
RicBo
12 Novembre 2011 8:09

e qual’è la realtà, di grazia?

nuvolenelcielo
nuvolenelcielo
12 Novembre 2011 8:33

“essi vivono” è il titolo del film. bello. comunque non erano mostri, erano alieni

BarnardP
BarnardP
12 Novembre 2011 8:56

fonte: Joshua Chaffin, Financial Times Brussell bureau da fonte interna al Consiglio EU. Chiedo scusa per l’omissione. P.B

pippo74
pippo74
12 Novembre 2011 8:56

quoto il suo intervento

Firenze137
Firenze137
12 Novembre 2011 9:24

E’ vero Paolo scrivi gratis e ti batti gratis. E da parte mia ho sempre detto grazie. Però mi pare che l’essenza “formale” del tracollo prossimo venturo è che viviamo in un sistema truccato. Quando dico sistema dico moneta e sistema dell’informazione. E’ come se tu guidassi una 500 truccata dove gli strumenti di controllo del motore, della velocità, del consumo di carburante, fornissero dei valori errati fatti e inseriti in quella 500 per “altri” scopi che so… per vendere più petrolio. Quindi truccare un sistema alla lunga porterà all’autodistruzione della 500. L’altra 500 – quella dei cinesi (riprendo il contenuto di un post interessante sull’avanzata dei cinesi nel mondo..) – invece percorre la strada, quindi “naviga” con gli strumenti di controllo a posto e che aiutano ad andare avanti secondo “natura”, secondo la natura del mezzo di trasporto e porterà i cinesi a vincere la sfida tra la loro 500 e quelle truccate, cioè quelle sulle quali la gente non sa di essere trasportata su un mezzo destinato al botto finale, dove tutto si può fare illudendosi di “farla franca” e “aggratis”. E nessuno di quelli che guidano e la maggioranza di quelli che informano si è mai “esposto”… Leggi tutto »

mikaela
mikaela
12 Novembre 2011 10:01

“ va a studiare econmia in cina, no in america con quella cultura talmente ignorante da sentirsi creatori del cielo e della terra… “ Cosa dobbiamo studiare dai cinesi? come far lavorare i carcerati ? Guarda che tutto il resto di quello che hai scritto ci pensa il grande potere che ha studiato a tavolino la nostra schiavizzazione. Voglio aggiungere solo una nota alla tua confusa informazione. La Raffineria della SASSOIL e una raffineria con solo due derivati di carbone, gia’ all’epoca la piu’ grande del mondo, si trova a sud di Johannesburg, in una cittadiana che si chiama Vanderbijlpark a 45 minuti da Johannesburg a 2 ore dal Kruger National Park o da Sun City, la tecnologia e’ tutta americana, olandese ed inglese, non ti illudere che l’hanno inventata i cinesi e’ solo cattiva informazione e tante chiacchiere, io ero li quasi trenta anni fa. Il Sudafrica aveva dovuto far sviluppoare questa costosissima tecnologia tanto tempo prima (infatti quando io ero li la raffinarei funzionava gia’ nella sua massima capacita) perche’ era sottoposto all’embargo dei paesi Arabi in quanto (all’epoca gli arabi ) si ribellavano all’Apartheid che dovevano subire i neri locali da parte del bianco invasore che si… Leggi tutto »

RicardoDenner
RicardoDenner
12 Novembre 2011 11:22

Berlusconi è stato eletto perché la gente voleva un dittatore..oggi spera che il dittatore sia Monti..ed è disposto a sacrifici se il potere vero li chiede..

Cerchiamo di vedere le cose su questa ottica..e allora capiremo il clima di ovazione che si respira..e i politici canaglia che vogliono rovinare la festa a Draghi..che rischiano il linciaggio..

Santos-Dumont
Santos-Dumont
12 Novembre 2011 11:38

Direi che vuole dire qualcosa del tipo “Venite a prendervele!” [www.youtube.com].

house
house
12 Novembre 2011 11:41

Si può avere una fonte, magari attendibile, anche lo stesso accordo, che una cosa del genere sia successa davvero?

mikaela
mikaela
12 Novembre 2011 11:57

Ieri sera ho fatto un giro per sentire cosa pensavano sul Golpe avvenuto in Italia quelle pochissime persone che conosco qui all’estero, Molto stupore fra le 4 persone al quale a modo mio avevo spiegato la posizione di Berlusconi quando un po’ distante dal gruppetto ho visto una faccia sorridente che mi veniva incontro gia’ con il pugno chiuso e il dito indice sollevato(il resto della serata e’ quasi indicibile anche se e’ stato un gesto scherzoso) dopo un po’ ho scoperto che l’imbecille(molto colto) lavora per una multinazionale Canadese che ha un cantiere a Milano, e che da qualche anno stanno aspettando la riapertura di alcune commesse paralizzate(non si sa per quali motivi ma sicuramente per merito di Berlusconi) Chi ci guadagna da tutto questo gioisce e si sfrega le mani, alza l’indice perche’ Berlusconi e’ caduto e la ragione e’ palese. La multinazionale si e’ accaparrata l’appalto von una filiale europea come paravento abbassando i prezzi poi ci fa lavorare sempre cittadini europei sottopagandoli rispeto ai nostri ingegnieri e tecnici italiani che poi devono espatriare per cercare lavoro, intanto la multinazionale salvata dalle leggi europee si e’ parata il sedere dagli attacchi dei sindacati italiani che non hanno… Leggi tutto »

zingaro
zingaro
12 Novembre 2011 12:02

Hai ragione Paolo, hai ragione. Ma dimmi, in concreto: “cosa posso fare?” Vuoi che prendo il fucile e vado a Roma? O a Bruxel? Preferirei una soluzione più pacifica ma se quella è l’unica strada… Io vorrei voltare le spalle all’euro e farla finita con sta storia dell’europa. Io ho una mia moneta di proprietà del popolo e non delle banche ma sono in un’isola deserta e la moneta non ha valore se non c’è qualcuno con cui scambiarla. Ho una mia costituzione ma la rispetto solo io e una legge per un uomo solo non ha valore. Vuoi dividere la moneta e la costituzione con me? Saremo in due e magari si aggregherà qualcun’altro e saremo in tre, quattro, o cinque…. Andiamo tutti a cercare un paese abbandonato (dove ci sia una fonte d’acqua) e voltiamo tutti le spalle all’Italia e a tutto il resto. Ci mettiamo d’accordo sulla moneta e sulla costituzione, facciamo le barricate con le TV e ci isoliamo, creiamo una nazione a parte, vuoi? Vuoi che ne parliamo? Io non ho più niente da perdere, ne famiglia, ne lavoro, ne casa, niente. Abbiamo preso atto del problema, cerchiamo una soluzione. Scendere in piazza armati è… Leggi tutto »

ricmart
ricmart
12 Novembre 2011 12:25

Certo, a Pretoria non molto tempo fa, parlai con un italo-sudafricano, rappresentante della pubblica amministrazione diciamo, gli chiesi se in Sud-Africa ci fosse petrolio, lui mi parlò del metodo sopracitato, mi disse che in seguito avevano sviluppato la tecnoogia e venduto il brevetto ai cinesi, Ora questi non la stanno usando, sicuramente porteranno avanti degli studi, visto che si è calcolato, così, empircamente, che le riserve di questo oro nero…stanno finendo, 100 anni…dicono, è sicuro che se i cinesi estraggono minerali materie prime in africa ci saranno buoni motivi, loro hanno previsioni di cui non sono minimamente a conoscenza, ma posso dire quello che vedo e quello che vedo, mi fa girare la testa. Spigatemi perché se ne vanno in giro con valigette piene di soldi, acquistano locali commerciali, fabbriche, in giro per il mondo con una liquidità che fa paura. Sei mai stata a Shangai? ci sono due acquirenti per ogni nuovo appartamento all’interno di nuovi grattaceli, pagano in contanti caparre del 10% su appartamente da 3 milioni di euro. ho visto 200 persone scalpitare per accaparrarsi 100 appartamenti, questo in un giorno. Tutto ciò in America non l’abbiamo mai visto. Il sistema americano si basa sull’indebitamento progressivo la… Leggi tutto »

mikaela
mikaela
12 Novembre 2011 12:37

Ti consiglio di prendere per buona la sua parola,

con tutta la mia buona volonta'( notoriamente conosciuta nel cercare i link e fare copia e incolla,)cio’ rinuciato-

all’apertura dell’indirizzo digitato su Google,non saprei proprio quale pagina aprire nelle 70 pagine descritte piene di altrettanti allegati

ricmart
ricmart
12 Novembre 2011 12:42

volevo aggiungere, certamente non starò dalla parte degli americani ma nemmeno da quella cinese.. per quanto scritto nel primo post.

Rendiamoci conto di questa grande parte di mondo che avanza…e cerchiamo qui da noi un pò di onestà, anche se impossibile!

Giancarlo54
Giancarlo54
12 Novembre 2011 13:52

Parlo con persone con cui lavoro, esco la sera, frequento socialmente, gente normale insomma

FreeDo
FreeDo
12 Novembre 2011 14:01

Su Archivio900 cercando “Risoluzione Strategica” ci sono analisi che forse possono essere interessanti. Col senno di poi, forse si puo’ addirittura dire che chi le ha scritte avesse avuto allora occhio molto lungo (risalgono a piu’ di 30 anni fa’).
E’ inutile dannarsi adesso, credo sia gia’ tardi.

mikaela
mikaela
12 Novembre 2011 14:28

Io stimo Barnard perche’attraverso i suoi scritto ho capito cosa c’era dietro quelle cose brutte che vedevo per il mondo, dovresti entrare nella sua pagina Web e cominciare a leggere il Saggio- Per un mondo migliore – poi ne riparleremo. E’ troppo lungo scrivere qui tutto quello che ho letto in rete in questi ultimi 3 anni grazie agli in-put di Barnard che aggiunto a quello che ho visto in tantissimi anni per il mondo mi ha dato un quadro chiarissimo del grande potere. Dovresti conoscere le politiche di scambio fra Cina e USA, Russia, Europa e il resto del mondo per capire perche’ hanno la valigia piena e si possono permettere di comprare un intero Molo in Grecia (con i relativi spazi container ecc. circostanti ) dove potranno introdurre la loro merce in Europa e magari dire pure che e’ fatta in europa. “ c’hanno messo a disposizione 70 coreani del nord. 70 a 1 “ I coreani (nord indirettamente e sud) hanno avuto dei grandi maestri cioe’ gli americani, le loro raffinerie sono completamenta a proggetto di aziende britanniche, di Chicago e di Huston. Ora lasciamo la retorica e riconosciamo le cose cosi’ come sono avvenute. Mentre gli… Leggi tutto »

house
house
12 Novembre 2011 15:01

Non ha senso prendere per buona una cosa del genere sulla parola..

alecale
alecale
12 Novembre 2011 15:24

per combattere prima ci vuole un nemico secondo una causa .
Sono trent’anni ormai che conosco i protocolli e con preoccupazione , negli anni , gli ho visti mettere in pratica uno dopo quell’altro con precisione chirurgica . e pensare che la prima traduzione in italiano risale al 1921 . volete sapere di questa crisi ? protocollo I , II e III ce’ scritto tutto li

purtroppo paolo che cosa pretendi da un popolo che usa e paga acqua potabile per sciaquare il cesso (5 litri al colpo) quando ce’ gente che muore di sete e poi e’ cosi’ ipocrita da fare donazioni al terzo mondo ?

E capisco la tua incazzatura , ma sulla vetta della montagna si e’ soli . e io sono solo . Loro conoscono bene la psicologia delle masse e anch’io avendo studiato wilhelm reich , e credo che finche si stara’ in branco come i bisonti ci annienteranno sparando nella mischia , piu facile no ? Ma la musica cambia nel momento in cui le azioni saranno individuali e cosi , incontrollabili e imprevedibili.

mikaela
mikaela
12 Novembre 2011 15:32

Il mio era solo un suggerimento, se poi ti serve stasera lo devi proprio cercare da solo e non ti preoccupare del copia e incolla perche’ a me non serve. buona lettura

.

righttilltheend
righttilltheend
12 Novembre 2011 15:35

Arriva, arriva anche la nuova religione.

namincazza
namincazza
12 Novembre 2011 15:48

Se la notizia è vera, è sconvolgente. Ma c’è un ma. A quanto ricordo, mi pare che un trattato internazionale, per poter essere vincolante per un Paese che lo sottoscriva, deve essere ratificato da quel Paese. Non conosco il diritto greco, ma mi pare che se dovesse esserci un qualche accordo tra un ministro elennico e l’UE, soprattutto se questo accordo ha conseguenze devastanti, esso (l’accordo) dovrebbe essere in qualche modo ratificato dal parlamento greco. E qui arriva la domanda. I greci sono a conoscenza di questa bella cosa? Il parlamento greco è stato informato? Ha sottoscritto? Qui, non siamo di fronte a conseguenze dirette o indirette del trattato di Lisbona. Nè mi pare che in alcun trattato dell’UE, sia contemplata la possibilità che un Paese Sovrano possa rinunciare, a favore di un altro Paese, alla giurisdizione sui propri titoli di debito. Dunque, a mio avviso, se un clausola del genere fosse inserita in un qualche accordo, essa avrebbe la veste giuridica di un vero e proprio “trattato internazionale”, e come tale dovrebbe essere ratificato dal Parlamento, affinchè possa avere uno straccio di valore legale. Faccio queste valutazioni, in quanto una clasola del genere potrebe anche essere “imposta” al prossimo… Leggi tutto »

unodipassaggio
unodipassaggio
12 Novembre 2011 17:08

Benigni ha comunque rotto le palle.

geopardy
geopardy
12 Novembre 2011 18:43

Altri sono quelli che mi hanno rotto le palle, sinceramente.

BarnardP
BarnardP
12 Novembre 2011 18:47

Prova che chi legge CDC non legge. 8 commenti fa ho scritto la fonte della notizia, e nessuno se n’è accorto. Complimenti. Siete inutili nella vita reale, e ora anche inutili a cliccare sui pc. Bingo. P.B:

geopardy
geopardy
12 Novembre 2011 18:56

Un curatore fallimentare in Italia, non lo invidio, siamo troppo stronzi e fantasiosi, siamo abituati a chi ci vuol togliere nella storia tutto e Benigni lo ha ben evidenziato, ma ogni volta siamo risorti.

Credimi, l’Italia è un osso duro ed ha troppo spirito di sopravvivenza.
Non escludo che potrà essere proprio da qui, per quanto possa sembrare poco probabile in questo momento, che riparta una controrivoluzione (un nuovo Rinascimento) nei confronti del liberismo, che è una nuova chiesa e noi siamo abituati da secoli a convivere e combattere con questo tipo di potere.

Le peculiarità di ogni zona d’Italia si potrebbero rimanifestare, di fronte ad un eventuale soffocamento nazionale ed è questo che ha portato al Rinascimento in fin dei conti.
Ciao
Geo

ricmart
ricmart
12 Novembre 2011 19:06

Ok Grazie!:) ne parlavamo proprio sta sera del giochetto con il cambio…appena ho un pò di tempo, leggerò quelle cose! non prima d’ avere appreso i concetti base di economia, lascio un attimo l’ingegneria, l’informatica per capire quest’altri sistemi, credo che inizierò da Nash e finirò con tutte queste lobby di potere, le monete in circolazione e tutto il resto..c’è ancora troppo da sapere…certo piano piano…adesso che ho più tempo….grazie, saluti!

nuvolenelcielo
nuvolenelcielo
12 Novembre 2011 19:11

Barnard, secondo me dovresti scrivere un po’ di poesia, qualcosa di catartico alla urlo di Ginsberg. O anche fare un po’ di rock’n’roll, o magari punk rock… se non sai sunonare o cantare. Buttare fuori un po’ di energie negative insomma. Detto con simpatia e apprezzamento per il tuo lavoro, Saluti

nuvolenelcielo
nuvolenelcielo
12 Novembre 2011 19:14

anzi poesia stile Bukowski, discorsi diretti, poesie buttate lì e via, era uno incazzato che odiava tutto e tutti, ma la sua purezza e verità hanno lasciato il segno

geopardy
geopardy
12 Novembre 2011 19:18

Una sola cosa non ho condiviso di Benigni, l’elencare Napolitano tra i grandi d’Italia e tantomeno Giuliano Amato.
Ciao

mikaela
mikaela
12 Novembre 2011 21:30

Ciao Paolo, quella frase offensiva

“che una cosa del genere sia successa davvero?”

ha stuzzicato i mie nervi un po’ stanchi.

Il problema e’ che tutti vogliono la minestra scodellata ma nessuno collabora in cucina.

Quando ho visto la tua segnalazione mi sono ritrovata nell’archivio dei documenti ufficiali ma mi sono persa, pero’ alla fine ho trovato l’articolo e me lo tengo.M

giosby
giosby
13 Novembre 2011 1:34

Ma come si fa ad essere tanto idioti da avere una informazione, ottenuta con grande fatica, e nasconderla agli altri dandogli dei pigri perché non perdono 2 minuti, 2 ore o 2 giorni per trovarla?

L’informazione è condivisione!

Joshua Chaffin ha un blog dove l’ultima cosa scritta risale al 23 Ottobre.

Mi sembra di essere all’asilo: “l’ho trovata io e me la tengo!”

E io mi dovrei fidare di gente così?

Ma andate a zappare!

rosbaol
rosbaol
13 Novembre 2011 1:58

Non ho, ovviamente, nessun approccio religioso quando si tratta di discipline economiche, compresa la MMT. Per farvi un esempio: ho letto il saggio di Milton Friedman “Capitalismo e Libertà”,Edizioni IBL. Provate a leggerlo, in particolare il capitolo 5: risate assicurate. Oppure il capitolo 7 dove, incredibile, cerca di spiegare come il libero mercato abbia creato INTERCULTURA tra i popoli. Fa l’esempio del civile bianco che compra il pane dal civile nero. Commovente. Ed è stato un premio Nobel! Però la direzione degli economisti citati da Barnard mi sembra quella giusta. Certamente uno Stato più forte aumenta il richio di corruzione e tutte quelle belle cose che sappiamo. Ho una sola certezza e mi basta: la UE con la Democrazia e la partecipazione popolare non ha nulla a che fare. Che ben vengano gli scritti di Barnard, dovrebbero trasmetterlo su RAI UNO almeno una volta a settimana. Non perchè porti la VERITA’, ma sentiremmo finamente un’altra campana. Questo è il tema. @roby baggio: hai ragione, in caso di crisi sarà dura ma non posso dimenticare che: il periodo in cui cercavo lavoro a tutto spiano e cercavo di, come si usa dire” farmi una cultura”, chi mi stava attorno parlava di… Leggi tutto »

robybaggio80
robybaggio80
13 Novembre 2011 4:09

A me non sembra che Barnard abbia negato l’importanza dell’11 settembre.

mandal2010
mandal2010
13 Novembre 2011 5:03

Effetvamente credo che tu abbia ragione,non solo in questo caso,comunque grazie x il tuo lavoro di informazione.

giosby
giosby
13 Novembre 2011 5:31

Sembra che Barnard abbia scoperto l’America!

Ci arriva anche Crozza [www.youtube.com]

o Scilipoti [video.repubblica.it]

Sai che bella compagnia!

Ma per favore ….

AlbertoConti
AlbertoConti
13 Novembre 2011 5:46

Nel merito dell’analisi monetaria mi sono già espresso ampiamente in CDC. Per quanto riguarda l’atteggiamento personale di fronte allo sfascio è una questione di sensibilità e cultura individuale. Io penso che il sole sorge tutti i giorni, per tutti.

clausneghe
clausneghe
13 Novembre 2011 5:50

E’ stato “ospite” di Luogocomune con uno scritto dove minimizzava e glissava sull’argomento 11 set quasi snobbandolo..
Non crede all’organizzazione occulta che ha organizzato l’evento e non capisce che è la stessa che tira i fili dell’economia mondiale.
Forse ora il buon Barnard comincia a ravvedersi..

mikaela
mikaela
13 Novembre 2011 6:21

Si fa? che quando PaoloRossi Barnard scrive e qualcun altro vuole riportare la notizia deve dire :-

il Giornalista Paolo Rossi Barnard ha riportato questa notte da documenti del ecc ecc . e si mette la fonte.

BELLO FARE IL REPORTER CON IL CULO DEGLI ALTRI COME AVETE FATTO SINO AD ORA VERO?

Come mai non sei corso a difendermi ALMENO UNA VOLTA QUANDO tutte le volte che metto un link,e qualcuno si permette di offendermi dicendo che non ho una mia testa e L’UNICA COSA CHE SO FARE E’ il copia e incola dei Link?

E come mai mi offendi ora che non l’ho messo?

Te lo dico io –

Vi rincresce tantissimo, avete la bile che vi scoppia, ma dare ragione a Barnard apertamente e scrivere il nome di Paolo Rossi Barnard nei vostri Blog o sulla carta stampata, Mai.

Ecco perche’ non l’ho messo – siette tutti degli IPOCRITI.

giosby
giosby
13 Novembre 2011 7:09

mikaela, se permetti non passo il tempo a seguire cosa scrivi e dove e quando metti i link.
Oggi ho notato questo tuo comportamento infantile e l’ho segnalato.
PUNTO.

Io il nome di Barnard nel mio sito lo metto, anche fin troppo! [www.giosby.it]

house
house
13 Novembre 2011 8:25

E dateci sto documento..se non che cavolo di informazione è

FreeDo
FreeDo
13 Novembre 2011 8:43

Comedonchisciotte, proprio come lui! Non vi rendete conto che con la condotta di troppi su questo sito, e’ proprio combattere contro i mulini a vento.

mikaela
mikaela
13 Novembre 2011 9:30

Spero tu abbia capito anche la mia risposta infantile. SEI FRA QUELLI CHE GUARDANO IL DITO MENTRE GLI STANNO INDICANDO LA LUNA Infatti prima di questo non c’erano tuoi commenti. Per me Barnard e’ L’unica fonte attendibile e se prima rimettevo dei link erano solo link di docenti universitari americani e australiani – era un supporto extra per sostenere le sue tesi economiche, perche’ non avevo altri scritti in lingua italiana oltre il suo saggio “Il piu’ grande crimine”che supportava le sue tesi Dopo che ci ha detto dove si trova e con chi sta’ facendo i suoi studi e le sue ricerche non ho piu’ bisogno di fare neanche quello. E se qualcuno NON L’ACCETTA COME FONTE ‘INFORMAZIONE ATTENDIBILE sara’ bene che si vada a ricerca dagli archivi i documenti originali. troppo facile rimbrottare e insultare la Mikaela che ha fatto intempo a finire solo le scuole d’obbligo invece di chiedersi il PERCHE’ QUESTA NOTIZIA E’ PASSATA INOSERVATA A TUTTI GLI SCRIBACCHINI AL SERVISIO DEL GRANDE POTERE. DICO TUTTI, CHIEDITELO. IO NON VEDO- NON SENTO- NON PARLO IL CULO E’ DEGLI ALTRI, IL MIO E’ AL CALDO BEN INCHIODATO SULLA POLTRONA- E DA QUI NON SLOGGIO ANCHE SE LI… Leggi tutto »

giosby
giosby
13 Novembre 2011 9:55

contenta tu …

mikaela
mikaela
13 Novembre 2011 10:29

Se vuoi ti posso fare lo scansione della lettera della mia Assicurazione dove dice: – Gentile Signora, siccome fino ad ora sei stata abbastanza bene e e ci hai fatto guadagnare sulla tua poliza perche’ non ci hai rotto i C______i ti abbiamo fatto pagare piu’ o meno solo 100 Euro al mese,(bada bene l’assicurazione non paga le medicine) ma siccome l’anno prossimo tu compirai 59 anni, se vuoi rimanere assicurata devi pagane 173 euro, poi a 60 , 61,62 ecc. ecc. Si sono fermati a 65perche’ sperano che non e’ importante continuare perche’ sicuramente mi impicchero’ da sola visto che non avro’ neanche i soldi per fare la spesa perche’ l’assicurazione privata costera’ 270 Euro al mese per una persona che supera i 65 anni e crescera’ sempre di piu’ (sicuramente il costo dipendera’ dalle loro perdite sulle speculazioni che hanno fatto sui mercati, [guarda le Generali]) Le privatizzazioni ci uccideranno tutti e i servizi saranno solo in pochi a riceverli. Questo voleva dire Paolo Barnard, ma se non si riesce ad entrare nel problema non abbiamo nessuna speranza di uscirne fuori. La vuoi la mia Fonte? Ma che scrivo a fare, forse e meglio se parlo con i… Leggi tutto »

pantos
pantos
13 Novembre 2011 11:31

“Siate uomini! Siate donne! E se non sapete difendervi per sopravvivere allora schiattate. Vergognatevi. Carne da pescecani.”

finchè ci saranno barnard, freda e fini ospitati su CdC, una delle pochissime mie vere fonti di informazione indipendente, che insulteranno, io mi sentirò autorizzato a rispondere con altrettanta infamia. ma siccome sarei censurato, come già successo, allora dico: barnard, vergognati tu. non ti permettere più di offendere la gente per bene. o dai risposte concrete oppure ti astieni dalle supponenti offese personali rivolte a chi, come me e molti utenti sopra, con tutta la buona volontà ed impegno cercano invano ogni giorno di capire come stanno e come andranno le cose, e come fare per sopravvivere e mettere al sicuro i propri risparmi, o combattere in massa i corrotti e i mafiosi.
balordo!

pantos
pantos
13 Novembre 2011 11:35

ancora offende??
ma la smette di generalizzare con cotanta scurrile arroganza??
lei è un becero mentecatto!
io leggo CdC e me ne vanto. ma non lo leggerò più quando ospiteranno le sue ennesime inutili esternazioni!

mikaela
mikaela
13 Novembre 2011 11:35

Io la tua pagina Web me la ricordo benisimo e non ci tornero’ piu’, ho tutte le informazioni dalla pagina web di Paolo Barnard o qui su CDC, specialmente da quando ho scoperto che si possono cambiare gli argomenti della discussione e sostituirli con quello che gli fa piu’ comodo.

Arrivai a leggere circa 170 commenti su i quasi 540 che c’erano su di un blog abbastanza conosciuto di controinformazione , poi un attento lettore scrive a caratteri cubitalia verso la fine della discussione :

– MA NESSUNO SE NE E’ ACCORTO CHE E’ STATO CAMBIATO IL TOPIC DEL THREAD .

?

Ecco dove ci hanno portato tutti questi giochetti dei blogghettari dell’ultima ora che vogliono le fonti perche’ non si sanno cacciare un dito nel _____________,

ma aprono la bocca solo per depistare fissandosi sul dito mentre la luna piena e’ ben visibile nel buio della notte.

namincazza
namincazza
13 Novembre 2011 13:55

Citare una fonte non significa che la notizia sia fondata.
Dipende dalla fonte.
E comunque, il commento non è modificato di una sola virgola.

giosby
giosby
13 Novembre 2011 14:00

Come hai fatto a sopravvivere quando Barnard ha chiuso il sito per 2 o 3 mesi?
Per una come te sarà stato davvero traumatico…
Ma che povera illusa, che sai già tutto grazie a Barnard e a CDC!
Un po’ limitata come visione, sembra di rivedere i cavalli col paraocchi!
Ciao

reio
reio
13 Novembre 2011 15:48

“Some 95 percent of Greek debt securities are governed by Greek law and their value would automatically be converted into a new currency if Greece left the single currency, the adviser said. If they are governed by UK law this would not be the case.”

ne parlano anche alla reuters

link: http://www.reuters.com/article/2011/11/11/uk-euro-breakup-companies-f-idUSTRE7AA3PB20111111

reio
reio
13 Novembre 2011 15:48

“Some 95 percent of Greek debt securities are governed by Greek law and their value would automatically be converted into a new currency if Greece left the single currency, the adviser said. If they are governed by UK law this would not be the case.”

ne parlano anche alla reuters

link: http://www.reuters.com/article/2011/11/11/uk-euro-breakup-companies-f-idUSTRE7AA3PB20111111

house
house
13 Novembre 2011 19:22

Nell’articolo è scritto che il 95% del debito greco è governato dalla legge greca, resterebbe un 5% che probabilmente è strutturato diversamente. Insomma non mi pare quella presunta tragedia suggerita dal Barnardone.