Home / ComeDonChisciotte / BERLUSCONI: COMMISSARIATO DA TREMONTI, IN ATTESA DEGLI ALLIGATORI

BERLUSCONI: COMMISSARIATO DA TREMONTI, IN ATTESA DEGLI ALLIGATORI

DI ANDREA CARANCINI
andreacarancini.blogspot.com

Non mi stancherò di ripeterlo: la ribellione dei finiani contro Berlusconi nasce su indicazione di Washington e il motivo è costituito da “quel minimo di politica energetica autonoma” portata avanti dal premier italiano [1].

L’origine atlantica del contendere rimane tuttavia in sordina, rispetto ai quotidiani clamori sul presidente del Consiglio, ma è stata confermata più volte da fonti autorevoli, sia pure con sfumature diverse. Si sono espressi in tal senso, tra gli altri, Aldo Giannuli [2], Bobo Craxi [3], Maurizio Molinari[4], Francesco Cossiga [5], Paolo Guzzanti [6], Mario Sechi [7], Paolo Barnard [8], Lucia Annunziata [9], Giulio Sapelli [10].

Le esternazioni del “massone democratico” Gioele Magaldi battono sullo stesso tasto, sia pure da un versante più esoterico:

“Berlusconi ha rapporti con tutti gli ambienti internazionali massonici. Il problema è che oggi questi rapporti sono in crisi. È il suo problema più grande: la parte maggioritaria (…) ritiene che Berlusconi sia diventato un problema per l’Italia e non una soluzione. Perché non offre un progetto strategico che possa essere in linea con l’idea massonica della società. Non ha fatto le riforme strutturali e ha attentato alle libertà fondamentali di uno stato democratico e occidentale” [11].

Insomma, a Berlusconi i nemici non mancano, e però sembra proprio che riusciranno ad avere partita vinta, stante l’innegabile inadeguatezza politica del diretto interessato. Un’inadeguatezza che alla fine ha indotto a odiarlo anche certi suoi sostenitori di un tempo [12].

Da parte mia, pur non lesinando critiche al personaggio in questione [13], non riesco ad odiarlo, per due motivi:

1. Perché i politicanti impegnati a toglierlo di mezzo non lo fanno per senso dello Stato ma perché vogliono dare l’assalto alla diligenza (con le famigerate “privatizzazioni”);
2. Perché essendo Berlusconi sulla lista nera di Washington (con precedenti quali Noriega, Craxi, Andreotti, Milosevic e Saddam) nessun sentimento come l’odio rischia di essere eterodiretto.

Ricordiamoci quanto detto a suo tempo da Salvatore Borsellino: “Dopo Andreotti, alla guida dell’Italia è arrivato Berlusconi e dopo Berlusconi non può arrivare che qualcosa di peggio” [14]. Purtroppo, il peggio sembra inevitabile, perché è chiaro che Berlusconi non farà l’unica cosa che lo potrebbe salvare: restituire alla politica il suo primato, ma nel vero senso della parola, facendo qualcosa di concreto per l’interesse generale del paese.

Un esempio, per far capire ciò che intendo:

Lo scandalo delle slot machine, quello in cui sono in ballo 98 miliardi di euro( !!!) di penali per evasione fiscale che la Corte dei Conti vorrebbe infliggere alle relative concessionarie[15]: un presidente del Consiglio degno di questo nome avrebbe fatto di tutto, ma proprio di tutto, per recuperare quei soldi. Se si fosse comportato da statista, almeno questa volta, Berlusconi avrebbe prosciugato l’acqua agli alligatori che, oltre a mangiarsi lui, si vogliono mangiare l’Italia. Mi riferisco, tra l’altro, alla ventilata macelleria sociale del cosiddetto “Patto di stabilità” caldeggiato dalla Germania e dall’Unione europea, che mira a imporre all’Italia un salasso da oltre 130 miliardi di euro in tre anni. Una prospettiva considerata catastrofica persino dall’economista del PD Stefano Fassina [16]. Eppure, Berlusconi ha lasciato che Tremonti (l’uomo degli americani [17] nel governo) corresse in aiuto dei concessionari, “rimodulando” la sanzione da 98 miliardi a 804 milioni di euro.

Sull’importanza del recupero di quei 98 miliardi per un’economia in sofferenza come quella italiana, ogni ulteriore commento è superfluo. Ma una cosa va detta: la restituzione di quei soldi all’erario avrebbe dato a Berlusconi un’immunità più forte di cento lodi Alfano, quella che deriva, appunto dal primato della politica.

E allora, il destino del premier appare segnato: continuare a subire il commissariamento strisciante di Tremonti, in attesa che le tre M (Mafia, Magistratura e Massoneria) facciano il lavoro sporco e riconsegnino il paese agli alligatori di cui sopra.

Andrea Carancini
Fonte: http://andreacarancini.blogspot.com
Link: http://andreacarancini.blogspot.com/2010/10/berlusconi-commissariato-da-tremonti-in.html
30.10.2010

[1] http://andreacarancini.blogspot.com/2010/07/silvio-berlusconi-da-cesare-piccolo.html
[2] COMPLOTTO, DOPPIO COMPLOTTO E CONTROCOMPLOTTO…: http://www.aldogiannuli.it/?p=454; Gli Usa e Murdoch, ecco il complotto anti Berlusconi: http://www.ilgiornale.it/interni/gli_usa_e_murdoch_ecco_complotto_anti_berlusconi/22-06-2009/articolo-id=360563-page=0-comments=1
[3] Ci sono gli americani dietro Fini: http://conflittiestrategie.splinder.com/post/22662414/ci-sono-gli-americani-dietro-fini-a-cura-di-g-p
[4] Gelo con Washington: “Italia e Eni sono troppo amiche della Russia”: http://archivio.lastampa.it/LaStampaArchivio/main/History/tmpl_viewObj.jsp?objid=9499284
[5] Silvio pesta i piedi agli Usa, ecco perché lo vogliono far fuori: http://qn.quotidiano.net/politica/2009/05/30/184698-cossiga_silvio_pesta_piedi_agli.shtml ; Per piacere agli inglesi Silvio cambi sarto: http://www.ilgiornale.it/interni/cossiga_per_piacere_inglesi_silvio_cambi_sarto/complotto-cossiga/08-07-2009/articolo-id=364770-page=0-comments=1
[6] Gli Usa hanno deciso di far cadere Berlusconi…: http://www.paologuzzanti.it/?p=1051
[7] La battaglia di TripoliAll’estero tifano per la crisi: http://www.iltempo.it/politica/2010/08/31/1195247-battaglia_tripoli.shtml
[8] Il Times e Berlusconi: macché Noemi: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=116
[9] L’ombra del complotto: http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=6003&ID_sezione=&sezione
[10] Berlusconi? Per lui lacura Andreotti”: “>http://www.ilsussidiario.net/articolo.aspx?articolo=25905
[11] SILVIO IL VENERABILEIn un libro un capo massone rivela: ha la sua loggia, ne fanno parte Previti e molti leader Pdl, in il Fatto Quotidiano, Martedì 28 Settembre 2010, p. 7.
[12] Salame? No, farabutto: “http://www.indebitati.it/attualita-e-politica/salame-no-farabutto-un-articolo-di-maurizio-blondet/
[13] http://andreacarancini.blogspot.com/2010/10/berlusconi-un-salame-anche-in.html
[14] http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&catid=2%3Aeditoriali&id=1620%3Aborsellino-mafia-e-stato-hanno-ucciso-mio-fratello&Itemid=4
[15] http://www.corteconti.it/export/sites/portalecdc/_documenti/rassegna_stampa/pdf/2010101116864695.pdf
[16] «Il risultato per l’Italia è catastrofico – aggiunge Stefano Fassina – Ma questo approccio rischia di essere catastrofico per tutta l’Europa. Continuare a pretendere rigore senza politiche espansive, significa condannarci alla depressione» (Alla Ue non bastano le barzelletteCon il nuovo patto servono 100 miliardi, in l’Unità, 4 Ottobre 2010, p. 11.
[17] http://archivio-radiocor.ilsole24ore.com/articolo-713660/aspen-institute-italia-tremonti/

Pubblicato da Davide

  • Enrico

    E’ ora di dare un taglio alla favola che Berlusconi abbia cercato in questi anni di essere autonomo dagli Usa.

    Sulla politica energetica ha fatto con la Russia quello che hanno fatto i tedeschi e con la Libia quello che hanno fatto gli inglesi.

    Il problema è che forse tra qualche tempo si scoprirà che con Russia e Libia ha portato a termine affari privati in campo energetico e non solo. Altro che difendere l’autonomia degli interessi italiani.

    Si è inginocchiato a tutte le richieste di Washington di aumento delle truppe in Afghanistan, soprattutto quelle che combattono sul campo.
    E non voglio ulteriormente commentare su come si sia comportato da tappetino quando alla Casa Bianca c’era Bush…

    Quando poi è andato da Obama l’anno scorso sembrava un vero e proprio cagnolino a rapporto dal padrone e da quel momento in poi non ha fatto una azione diplomatica contro i dettami Usa che sia una.

    Anzi nelle scorse settimane il governo italiano ha pure detto sì alle sanzioni contro l’Iran, di cui noi eravamo il primo partner commerciale. Masochismo allo stato puro, pur di soddisfare Washington.

    Quindi veramente smettiamola con questa ridicola storia dell’autonomia da Washington portata avanti da Berlusconi.

    Berlusconi ha semplicemente fatto il suo tempo e non è mai stato ritenuto una persona seria. E ora si sta cercando di “favorire e accellerare” la sua uscita di scena e chi lo sostituirà continuerà nella politica filo-atlantica che seguiamo da più di 60 anni. Tutto qua.

  • pantos

    questa storia non mi è nuova è mi inquieta.
    bocchino lo ha praticamente quasi confessato pubblicamente, sebbene a denti stretti, da sant’oro.

    come non mi è nuova l’idea che falcone, borsellino e di pietro siano stati sguinzagliati dalla CIA per farsi fuori Andreotti, Craxi e il pentapartito ormai ostili agli USA, e troppo vicino all’OLP di Arafat.

    insomma, che gli USA piazzino e abbiano sempre piazzato i loro uomini nei governi invasi e poi “alleati”, non è una storia nuova.

    solo che mi inquieta oltremodo il solo pensare che anche la magistratura più apparentemente indipendente ed eroica abbia seguito e segua ancora input USA.

  • Enrico

    Ma non vi rendete conto che la questione è molto più semplice di quello che pensiate? Troppa dietrologia inutile…

    E’ semplicemente arrivato il momento di cambiare cavallo. Questo è vecchio, impresentabile e ormai inutile.
    Ne arriverà uno “nuovo” che continuerà l’opera iniziata più di 60 anni fa…

    It’s very easy….

  • alecale

    pantos la magistratura e’ stata la prima istituzione ad essere manomessa giusto nel dopo guerra , mentre le altre piu vicine al popolo non dovevano troppo cambiare faccia , Andreotti spiegava cosi il motivo dell’ immunita cosi da pararsi almeno un pochino il culo da forze esterne . Ma cio non funziona piu dal dopo “prima repubblica”.

    Per quanto rigurda l’articolo mi viene da dire che chi non ha studiato o chi non capisce la psicologia delle masse e di come queste vengono mosse a piacere e bisogni non puo di certo capire cio che in politica succede . Purtroppo in televisione siamo circondati da odio e odio e cio di cui abbiamo bisogno tanto quanto di amore .

    ce’ amore un po per tutto e tutti hanno un amore sulla cattiva strada . ( Fabrizio De a.)

  • martiusmarcus

    Non capiso di politica estera o di massoneria. Io vado a pelle. E lì, l’ammetto, non mi piace niente di berlusconi: la pelata ritrapiantata, il lusso ostentato, le sue televisioni merdose, le persone che si mette intorno (Fede, Bondi, Capezzone!!!!), e via dicendo. Ma a paragone di chi lo vuol cacciare per mettersi al posto suo berlusconi è un dio! (è meglio di lui Prodi? Bersani? Di Pietro?). Ma se c’è una cosa che me lo rende assolutamente simpatico è che dice apertamente ciò che la stragrande maggioranza dei maschi ancora in circolazione in questa povera Italia (per il resto transessualizzata e zoofila) pensa in segreto: “Mi piace la gnocca, quella bella e vera, e mi pare lecito stare al mondo per godermela”. Questa sua sincerità, se me lo fa amare, lo rende il bersaglio perfetto per tutto il perbenismo puritano, cattocomunista, femminista che detiene il potere mediatico assoluto in questo porco paese e forse nel mondo occidentale tutto. Dunque, mi fa schifo votare, ma alle prossime, davvero prossime, elezioni voterò per lui, anche se dovessi essere l’unico a farlo.

  • Luka78

    Non male come articolo sulla situazione italiana. O meglio, su come potrebbe realmente essere.

    Quello che scrive Andrea Carancini è condivisibile, ma forse potrebbe esserci dell’altro. Sono argomenti intricati e con varie sfaccettature.
    Chissà, potrà essere solo ciò che pensa Andrea Carancini, per me potrebbe esserci ( e ci sto pensando da tempo ) anche un allentamento del Governo visto la situazione economica italiana ormai ingovernabile che non aspetta altro che essere dichiarata. Punto. Perciò tutti gli sforzi immaginabili sarebbero inutili. Per non esserlo, bisognerebbe obbedire ai diktat di Bruxelles e/o FMI che impoverirebbero la popolazione italiana.

    Questo troppo lassismo, a mia avviso, è indice di un’Italia allo sbando ma che, soprattutto per tenere a bada la popolazione, deve essere mascherato.

    Il ragionamento poc’anzi scritto, mi è nato da quando Fini ha incominciato a mettersi di traverso. E’ come se avesse voluto ( e lo vuole tutt’ora ) defilarsi prima della piena.
    Poi, se sia un defilarsi per non macchiarsi più di tanto o se sia un defilarsi spinto da gruppi nascosti che soffiano sull’economia italiana, questo non saprei. Ogni ipotesi è aperta e, di conseguenza, non sorprendente per la mia visione delle cose.

  • costantino

    adesso mettiamo te al posto di berlusconi così gli mostri i pugni agli amerricani eh ?

  • costantino

    Berlusconi merita la sedia elettrica per i danni che hanno fatto le sue tv alla psiche di milioni di connazionali.
    Per quanto riguarda il south stream è stata un’operazione geniale e ben pochi mi pare ne abbiano compreso l’importanza. Credo che se l’italia abbia 1 possibilità di affrancarsi dal dominio ienchi la si debba al SS. Sul Berlusconi morto e sepolto io ci andrei cauto: se è sicuro che Gianfranco Fini abbia appoggi dal Mossad e da Tel Aviv, se è sicuro che il PD (sempre dalla parte peggiore negli ultimi 100anni, manco a farlo apposta !!!!) gioca di sponda con cia, washington e vaticano, non credo che i viaggi a S.Pietroburgo e Minsk siano stati fatti per il Bunga Bunga…..io penso che SB abbia in mano qualche asso che si giocherà in campagna elettorale. Ritengo che SB abbia in mano una vera e propria bomba atomica in grado di fare deflagare il PD e Massimo D’Alema in particolare….SB non è il tipo da stare in silenzio di fronte all’offensiva dei personaggi minori tipo fini, casini, di pietro e bersani.
    Non diamolo per morto prima del tempo….

  • roberto4321

    l’articolo spiaga bene chi sono i mandanti dell’operazione “togliete di mezzo il Cavaliere” scatenata negli ultimi tempi. E’ evidente che con l’avvento dei democratici alla Casa Bianca sia stato il via politico, e che il destino dell’Italia è quello delle “privatizzazioni” e delle cure lacrime e sangue.
    E’ evidente che il Cavaliere si è fino ad ora baracamenato in bilico tra i tre poteri che governano realmente il nostro paese (la Chiesa, gli Usa e l’industria tedesca) ma è altrettanto chiaro che una eventuale riforma in senso federale andrebbe a lambire proprio gli interessi dei primi due gruppi di potere, lasciando il Premier abbracciato alla Lega, rappresentante in Italia degli interessi germanici.
    E’ evidente che questi ultimi sono inconciliabili con quelli di Usa e Vaticano, e ne consegue che se la strada tracciata dai crucchi per far sì che il nostro Paese raggiunga il federalismo dovesse interrompersi, allora l’unica alternativa a qual punto diventa la secessione traumatica del Nord..

  • andyconti

    Ci sono piu’ elettori berlusconiani in Comedonchisciotte che nel sito del Pdl.

  • Kevin

    Quoto.

  • Enrico

    ahahahaha…..non ci tengo proprio a sostituire silvio e poi io sono amico degli americani….

  • Enrico

    La gnocca piace a quasi tutti gli uomini, non è questo il problema.

    Ma il fatto che, circondandosi di certe persone, silvio è diventato ultraricattabile e quindi è costretto a commettere abusi di potere come telefonare in questura per far rilasciare tizia o a promettere posti o favori a caia.

    E questo non te lo puoi permettere quando ricopri la posizione di premier, perchè alla fine non riesci a star dietro a tutti quelli che possono ricattarti per un motivo o un altro.

    Fino a quando sei imprenditore puoi permetterti di farti ricattare quanto vuoi, ma come premier c’è un limite che non si può superare. Ne va della sicurezza dello Stato e delle sue Istituzioni.

    Quindi l’unica cosa che gli rimane da fare E’ DIMETTERSI o FARSI DIMETTERE….

  • Enrico

    Più che elettori sono i soliti cagnolini delle libertà sguinzagliati per scagazzare nel web…

  • Enrico

    Più che elettori sono i soliti cagnolini delle libertà sguinzagliati per scagazzare nel web…

  • obender71

    Basta crederci.

  • Bellerofon

    @ costantino e roberto: concordo totalmente.

    Purtroppo, quand’anche B. riuscisse a calare il presunto “asso” ( e secondo me, nella manica, ne ha più d’uno, complice anche l’aiuto fornito dai servizi della Russia, unico alleato strategico in questo momento), esso verrà vanificato dall’insufficienza della grancassa mediatica nelle sue mani. Checchè se ne dica. Berlusconi è destinato a scomparire, e l’Italia corre verso un disastro benedetto dalla Germania, come già è accaduto per la ex-Jugoslavia. Così, la vendetta dei circoli teutonici per i fatti del ‘900 sarà completata.

  • Kerkyreo

    Berlusconi e’ una brava persona! Io ne sono certo! Lui parla alla gente come se fossero tutti sui figli! Da quando e’ al POTERE,lui il Cavaliere, ha sempre cercato di fare tutto per il bene della collettivita’! Lui ha applicato sicuramente dei principi di equidistribuzione della ricchezza, lui ha tassato ricchi per dare ai poveri, lui il Presidente, ha sicuramente migliorato le istituzioni pubbliche rendendole piu’ efficenti e soprattutto ATTIVE nel bilancio e poi ha spazzato via anche la corruzione e la mafia dallo stato, Lui.
    Poi credo che si sia impegnato molto per garantire a tutti una crescita CULTURALE collettiva, Lui il Premier, ha impedito a tutte le aziende nostrane di trasferire i NOSTRI posti di lavoro in Cina e poi e’ riuscito a stanare tutti quelli che evadono, Lui il bontempone, ha fatto tante riforme nella giustizia, nella sanita’, e poi , lui il Primo dei Ministri, si preoccupa sempre di tutte le storie di DOLORE di molte famiglie italiane, Lui, ci rassicura sempre, perche sara SEMPRE LI accanto a noi, e’ un perseguitato dobbiamo sostenerlo.
    Primo ministro una cosa, pero’, mi fa imbestialire, la pubblicita’ che c’e’ sempre poco prima che finisca un film. Ecco questa non la sopporto!!!!
    ma nonostante cio’ Berlusconi e’ una brava persona! ne sono certo!

  • Enrico

    Ma quale asso…al massimo si inventerà un altro finto attentato come la statuetta dell’anno scorso, o “l’agguato” a Belpietro o “il pugno” a Capezzone.

    Questo solo può inventarsi: un evento che gli consenta di recitare il suo ruolo migliore, quello della vittima. Solo così può sperare di mantenere il culo attaccato alla poltrona, ma forse neanche basterà.

    p.s. Una domanda ai cagnolini delle libertà: MA NON VI SIETE ANCORA ROTTI I COGLIONI DOPO QUASI 20 ANNI DI PRESE PER IL CULO?

  • Bellerofon

    Enrico del circolo IDV di Montenero di Bisaccia, immagino… Sei già a pittarti la faccia di Viola per la prossima mascherata in piazza? Bravo, cagnolino, scodinzola per la CIA, bravo…!

  • Enrico

    Ahahahaha….meglio comunque lavorare per la Cia che per la Brambilla…ma un bunga bunga alla Brambilla glielo farei volentieri….

  • Bellerofon

    Il bunga bunga ve lo ha fatto per bene Prodi&Co, e ci ridete pure
    😀

    Contenti voi…!

    Attento, che all’inizio può piacere, ma poi… 😉

  • Tonguessy

    Anch’io

  • Kiddo

    E che dire dell’aumento del volume audio quando c’è la pubblicità…. queste sono cose che danno veramente fastidio, per il resto sono convinto di tutto, anzi, secondo me , se ne avesse il tempo, poverino, troverebbe anche una cura per il cancro,ma per colpa dei magistrati comunisti……

  • wiki

    l’autore forse dimentica che Berlusconi ha fatto dei grandissimi favori all’imperialismo USA e perciò può esserne solo il migliore amico…con i governi Berlusconi si è sempre dato pronto ed entusiastico appoggio alle guerre imperialistiche in Iraq ed in Afghanistan, oltre ad avere rapporti quanto meno amichevoli con il sionismo israeliano…

  • magnesia

    Berlusconi come ogni buon psicopatico per nascita o sociopatico per estrazione è avverso in primis a regole morali ed in secundis a qualsivoglia regola imposta i.e. è difficilmente controllabile comunque vada anche dalla cabala che gli sta sopra, o come la si voglia chiamare.

    Indi per cui: In un mondo così controllato si può avere la percezione che ogni tanto faccia qualcosa di decente e che magari vada ‘contro’ l’impero USA. Ma non credete alle bugie, non lo fa certo per missione o perché ama i suoi elettori… conosciamo fin troppo bene i gusti del cavaliere a questo punto.

    Semmai l’aspetto interessante del suo caotico e distruttivo comportamento è che finirà col servire su un piatto d’argento, e anche al grande pubblico (?), tutti i dettagli dell’operato malavitoso di chi ci governa. E noi vogliamo che queste mele marce facciano degli errori ogni tanto, nevvero?

  • wiki

    OTTIMA OSSERVAZIONE !

  • costantino

    arriva il pd a salvarci insieme a dipietro.
    qua mancano le basi: si capisce zero di geopolitica………..

  • costantino

    mai vendere la pelle dell’orso prima di averlo ucciso.
    Io attenderei. Gli usa sono morti e sepolti. Obama è già archiviato e in minoranza. La Germania non credo potrà fare la voce grossa perchè la Francia dovrà differenziare la propria politica dai tedeschi. Io attenderei. La situazione è in evoluzione. E non sarà certo per una puttana che SB cadrà….non siamo in usa dove clinton per un pompino rischia l’impeachment mentre cheney per aver pianificato 11/9 non gli succede niente……calma calma. SB morirà nel suo letto come Francisco Franco.

  • terzaposizione

    La strategia geo-politica dell’ENI opera a prescindere dall’orientamento del Governo in carica, Berlusconi non incarna nuovo Mattei, ma solamente un omuncolo che cerca di salvare se stesso e famigghia saltando di pala in frasca.So bene che gli anglo-americani in salsa kosher sono dietro le trame italiane da 60anni, ma sono 15anni che questo omuncolo non solo ci lascia servi ma ci danneggia più che i nemici d’oltremanica.Inoltre il n. destino di Lander germanico fu pronosticato da Miglio,quindi la Lega è consenziente.

  • Enrico

    Io comunque vivo all’estero e vengo in Italia solo in vacanza, quindi per me il vostro Paese può pure affogare nella merda che è già a livello collo…io intanto continuo a ridere…

  • Enrico

    Eh certo Costantino, tu sì che sei un fine analista politico….ma quale pd e dipietro….il vostro paese è ormai irrecuperabile e senza speranza!!!

  • Enrico

    Quoto in toto…..e poi paragonare Berlusconi a Mattei è come mettere sullo stesso piano la merda e il cioccolato…

  • Enrico

    SB cadrà perchè gli sta franando il terreno che si è costruito negli ultimi 20 anni….altro che puttane…e quando fai marcire un Paese prima o poi arriva la tua ora….parlo ovviamente della sua morte politica, perchè sono anch’io convinto che B. morirà nel suo letto…d’infarto… mentre si sta scopando l’ennesima minorenne…

  • yiliek

    Ma ci devi andare per forza a votare? se ci pensi sicuramente troverai qualcosa di meglio da fare!!
    poi ritengo che essere zoofili sia meglio che dare aria ai polmoni come fa il tuo amico berlusca.
    il tuo commento è il paradigma del commento inutile.
    e ti diro un altra cosa la stragrande degli italiani che lo vota e che pensa in segreto quello che lui dice ‘che gli piace la gnocca quella bella e vera’ sono in realtà una massa di frustrati che si spaccano di seghe davanti al computer
    ciao

  • pantos

    mi pare di capire che berlusconi stia sfoggiando del suo meglio nell’esternare un governo europeo più forte di quello USA e che si faccia valere “insieme” a quello russo e cinese.

    ormai, più chiaro di così, si muore.