ARMI AMERICANE PIENE DI COMPONENTI FALSI MADE IN CHINA

DI MALCOLM MOORE
Telegraph.co.uk

Secondo una commissione del senato degli Stati Uniti, migliaia di aerei da guerra, navi e missili americani contengono falsi componenti elettronici di provenienza cinese, che li lascerebbero esposti a possibili malfunzionamenti.

La Commissione per le forze armate del Senato americano ha affermato che i ricercatori hanno rilevato 1.800 casi in cui al Pentagono sono stati vendute parti elettroniche che potrebbero essere contraffatte

La commissione ha detto di avere trovato

in totale più di un milione di pezzi falsi che sono finiti dentro aerei

da guerra come il jet da trasporto Boeing C-17 e il Lockheed Martin

C-130J “Super Hercules“.

Componenti contraffatti sono stati

rinvenuti anche sugli elicotteri Boeing CH-46 Sea Knight e nel sistema

missilistico di difesa THAAD (Theatre High-Altitude Area Defence).

Il senatore Carl Levin ha commentato:

Un milione di pezzi è un numero enorme. Ma lasciatemi ripetere

che noi abbiamo guardato solo ad una porzione della catena di rifornimento

della difesa. Dunque quei 1800 casi sono solo la punta dell’iceberg.”

In sette casi su dieci le parti false

provenivano dalla Cina, in un altro venti per cento gli investigatori

hanno scoperto che i paesi di provenienza erano Regno Unito e Canada,

noti punti di rivendita di pezzi contraffatti cinesi.

**********************************************

Fonte: US weapons ‘full of fake Chinese parts’

08.11.2011

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di VINCENZO MAURIELLO

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
clausneghe
clausneghe
14 Novembre 2011 11:19

Non posso fare a meno di pensarlo: Spero che gli scoppino in faccia, a chi le tira,le bombe tarocche, e anche quelle no.

wow
wow
14 Novembre 2011 12:15

Ho avuto un telefonino cinese che dopo un po si spegneva solamente entrando in un gioco e chiudendo il gioco. Non vorrei che l’ eletronica cinese nel suo guastarsi o nella sua non autenticita’, sia quasi intelligente.

dino23
dino23
14 Novembre 2011 13:26

E le RDS-220, nell’aere del sud-est londinese, e in tanti altri luoghi – invece – scintilleranno … o no ?????

pehuenco
pehuenco
14 Novembre 2011 13:33

ha ha ha ha!!! e meno male che ci sono i cinesi! ma che facciano cilekka…

Allarmerosso
Allarmerosso
14 Novembre 2011 14:16

Sarebbe bello che non funziononassero proprio.
Che sia una tattica ?!

Iacopo67
Iacopo67
14 Novembre 2011 15:02

Ma questi sono fuori di testa !
Che continuino così, faranno la fine dell’impero romano.

vimana2
vimana2
14 Novembre 2011 15:09

Peccato che il senatore Carl Levin se ne sia accorto…forza Cina!!!!

francesco67
francesco67
14 Novembre 2011 15:39

… e se fosse un FAKE utilizzato come scusa per attaccare la Cina?

francesco67
francesco67
14 Novembre 2011 15:39

… e se fosse un FAKE utilizzato come scusa per attaccare la Cina?

vimana2
vimana2
14 Novembre 2011 15:51

Vero! Potrebbe essere.

luca
luca
14 Novembre 2011 16:32

Probabile fake !! ma non per attaccar guerra diretta.
Solo per fare alcune migliaia di morti magari in europa. poi attribuirne la responsabilita’ alla Cina ed avere il pieno consenso dall’onu.

Continuo a sperare su Putin .

Truman
Staff CDC
14 Novembre 2011 16:58

Sembra una balla. Non è specificata la tipologia dei componenti elettronici ed i paesi occidentali hanno abbandonato da tempo la produzione di componenti elettronici.
Ormai le fabbriche elettroniche sono quasi tutte in oriente, specialmente sud est asiatico.

La Cina è uno dei pochi produttori, perchè cura le proprie industrie. E molte volte i componenti cinesi sono di ottima qualità. E’ passato da tempo il periodo in cui “made in china” era sinonimo di prodotti scadenti. Fate un esercizio: aprite il vostro computer o il vostro telefonino e cercate con cura dove sono prodotti i componenti.

alecale
alecale
14 Novembre 2011 17:05

cosi avranno la scusa per dire che le armi anno perso la loro intelligenza e per colpa dei cinesi potranno bombardare la croce rossa e gli asili .